Sei sulla pagina 1di 11

ASD Addestramento Estremo

Corso sul corretto utilizzo dello Spray antiaggressione O.C.


Spray O.C. (Pepper Spray)
Strumento di autodifesa che nebulizza* un principio attivo naturale a base di Oleoresin Capsicum (prodotto irritante a base
vegetale basato su derivati della capsicina, il principio attivo del pepe, del peperoncino e altre piante del genere Capsicum).
Non ha attitudine a recare offesa alla persona.
Per essere liberamente acquistato e detenuto, deve avere le seguenti caratteristiche:
contenere una miscela non superiore ai 20 ml
contenere una percentuale di O.C. disciolto non superiore al 10%, con
una concentrazione massima di capsaicina e capsaicinoidi totali pari al
2,5/%.

la miscela erogata dal prodotto non deve contenere sostanze


infiammabili, corrosive, tossiche, cancerogene o aggressivi chimici

essere sigillati all’atto della vendita e muniti di un sistema di sicurezza


contro l’attivazione accidentale

avere una gittata utile non superiore a 3 (tre) metri

* Esistono in commercio spray che si differenziano per il tipo di getto prodotto: getto balistico e getto conico.
Inoltre è obbligatorio che su tali prodotti, indipendentemente dal Paese di
produzione, siano riportate, in lingua italiana visibile e leggibile, una serie
di indicazioni quali:

a) denominazione legale o merceologica del prodotto


b) il divieto di vendita ai minori degli anni 16.

Inoltre, l’involucro dovrà riportare:

1) nome/ragione sociale/marchio e la sede legale del produttore, ovvero,


se prodotti all’estero, dell’importatore;

2) i materiali impiegati, i metodi di lavorazione, la quantità di miscela e tutte


le sue componenti;

3) le istruzioni, le precauzioni d’uso e l’indicazione che l’uso dei prodotti è


consentito solo per sottrarsi a una minaccia o a una aggressione che ponga
in pericolo la propria incolumità;

4) in etichetta, almeno il simbolo di pericolo e/o l’avvertenza «irritante».


LA NORMATIVA GIURIDICA
“Approvazione del regolamento sulla definizione delle caratteristiche tecniche degli strumenti di autodifesa che
nebulizzano un principio attivo naturale a base di ‘oleoresin capsicum’”
-Decreto del Ministero dell’Interno 12 maggio 2011 n. 103-

- Entrata in vigore del regolamento : 09.01.2012.

- Elenco delle caratteristiche tecniche del dispositivo.

- Viene legittimato il porto dello spray al peperoncino solo se dello spray ne viene fatto uso lecito.

DUAL USE

AUTODIFESA DISSUASIONE
(difendere se stessi) (sottrarsi da minacce)
USO IMPROPRIO DELLO SPRAY
 L’utilizzo dello spray O.C. è consentito solo a condizione che l’utilizzo sia finalizzato alla legittima difesa (dunque solo
in caso di estrema necessità e a tutela della propria incolumità fisica) , purchè sia conforme alla caratteristiche
tecniche fissate dal D.M. 103/2011.

 Qualora lo spray, pur usato per legittima difesa, non dovesse corrispondere ai requisiti ministeriali, viene considerato
come arma impropria e dà luogo all’applicazione di sanzioni penali o amministrative a seconda della pericolosità del
prodotto.
Es. : - contenuto di gas diverso da O.C. -> arma comune!
- contenuto superiore ai 20 ml di O.C./O.C. superiore a 10% -> possesso ingiustificato oggetto atto ad offendere.

 Qualora lo spray O.C. venisse impiegato per scopi diversi dalla legittima difesa o altro scopo giustificato, si integra il
reato di cui all’art. 4 c.3 della legge 110/1975 («porto di oggetti atti ad offendere»), :"trattandosi palesemente di
oggetto atto ad offendere (quand'anche a scopo difensivo), poiché induce l'accecamento, sia pur temporaneo, della
persona sul cui volto viene spruzzato e quindi con effetto indubbiamente lesivo e fortemente irritante" e il reato di
lesioni personali di cui all’art. 582 C.P. con le conseguenti aggravanti (Sent. Cass. n. 46787/2013).

N.B. = anche se sulla confezione dello spray è specificato che non causa lesioni, viene punita la condotta violenta di
chi usa in maniera impropria il dispositivo.
COMPOSIZIONE CHIMICA DELLO SPRAY O.C.

O.C. : Oleoresin Capsicum.


 E’ una resina che sfrutta le capacità vasodilatatorie della Capsicina, alcaloide contenuto nelle piante facenti parte
della famiglia Capsicum, tra le quali il peperoncino, che stimola i recettori del caldo VR1, situati anche sulla lingua,
provocando la sensazione di "bruciore".

 La sensazione di bruciore causata dalla Capsicina ha una sua scala di misurazione, detta Scala di Scoville , che misura
il grado di piccantezza del peperoncino, basata sulla sensibilità dell’uomo al composto piccante.
EFFETTI SUI SOGGETTI CONTAMINATI E PROCEDURE DI
DECONTAMINAZIONE
Gli effetti dello Spray O.C. sono influenzati da diversi fattori:

 l’intensità dell’esposizione;
 la ventilazione dell’ambiente;
 lo stato di salute generale del contaminato;
 le protezioni personali impiegate;
 qualità dei soccorsi prestati.

Principali effetti dovuti alla contaminazione da Spray O.C.

 Aumento pressione arteriosa;


 Difficolta di deambulazione (perdita del controllo motorio);
 Eccessi di collera;
 Irritazione epidermide (arrossamento);
 Irritazione degli occhi;
 Rinorrea;
 Difficoltà respiratorie (soprattutto in soggetti asmatici e/o con allergie al peperoncino);
 Attacchi di panico
 infarto ( in caso di soggetto con disfunzioni cardiache)
LA DECONTAMINAZIONE
1. Esposizione all’aria fresca (in caso di inalazione);

2. Risciacquo con acqua fresca per circa 20 (venti) minuti o fino al termine dell’effetto, in caso di contaminazione
degli occhi (non calda, perchè il calore dilata i pori e aumenta il rischio di contaminazione);

3. Risciacquo con acqua fresca e sapone neutro , in caso di contatto con l’epidermide;

4. In caso di ingestione, sciacquare le labbra con acqua fresca, fare dei gargarismi con acqua e sputare l’acqua
contaminata (la capsicina non è molto solubile in acqua)*.

5. Richiedere intervento personale medico specializzato.

NO A DETERGENTI CHIMICI/OLEOSI, ALCOL.

* Bere latte intero, ingerire zucchero, olio e grassi.


CONSIGLI PER UTILIZZO DELLO SPRAY O.C.

1. Impugnare lo spray O.C. tenendo la mano «a martello»;


2. Rivolgere lo spray verso il volto dell’aggressore;
3. Azionarlo effettuando dei movimenti circolari;
4. Defluire sul lato dopo l’azione, per evitare auto-contaminazione;
5. Proteggere sempre gli occhi durante l’azione;
6. Tenere sempre a portata di mano, pronto e comodo all’uso;
7. Non rendere visibile lo spray ad un potenziale aggressore;
8. Familiarizzare con il proprio dispositivo;
9. Conoscere come, dove e quando usare lo spray O.C.;
10. Integrare l’utilizzo dello Spray O.C. con tecniche di difesa personale.
LO SPRAY O.C. NON E’ LEGALE IN

ASIA EUROPA AMERICA

 Bangladesh  Belgio  Canada (illegale uso vs


 Cina  Danimarca persone)
 Hong Kong  Finlandia  Brasile
 Iran  Grecia
 Vietnam  Ungheria
 Giappone  Irlanda
 Singapore  Islanda
 Malta
 Paesi Bassi
 Norvegia
 Polonia
 Turchia
 Regno Unito
FINE