Sei sulla pagina 1di 16

GAETANO

e-mail:lattualita@yahoo.it
SALVEMINI www.movimentosalvemini.blogspot.it
una vita per la libertà

DEMOCRAZIA È ANCHE TRASPARENZA GRANDE SUCCESSO DEL SITO WEB


Il Debito Pubblico italiano, com’è noto, supera i duemila miliardi. Per ridimensionare una tale voragine alcuni leaders Navigando in Rete e digitando
hanno promesso alcuni anni fa di attuare la cosiddetta “spending review”. Stiamo ancora aspettando che quella pro-
messa sia mantenuta e tradotta in fatti concreti. Sono molte le spese pubbliche che potrebbero essere tagliate. www.movimentosalvemini.blogspot.it
Qualche esempio? 1) Indennità pagate a 945 parlamentari (Senato e Camera). Abbiamo un Parlamento tra i più pleto- potete documentarvi sulle proposte
rici al mondo. Sarebbe sufficiente un Parlamento monocamerale con cento seggi. Abolendo la carica di “senatore a
vita” si effettuerebbe un ulteriore notevole risparmio. 2) Sono ancora in circolazione migliaia di “auto blu”: sarebbe giu- di riforma istituzionale avanzate dal
sto far conoscere ai contribuenti i nomi di tutti coloro che ne usufruiscono, per verificare se ne hanno diritto. 3) Siamo Movimento Salvemini. Il sito,
pronti ad esprimere un pubblico elogio a chi (Ministro, Autority, Commissione parlamentare di Vigilanza o altri) riu- quotidianamente aggiornato, è una
scirà a far pubblicare i compensi (denaro pubblico) percepiti dai conduttori di trasmissioni televisive Rai, da inserire in
sovraimpressione all’inizio di ogni puntata. Alcuni compensi, per l’opinione pubblica, sono eccessivi. 4) Molte Regioni mini-enciclopedia di Scienze politiche,
a statuto ordinario, avvalendosi di appalti pilotati, hanno sprecato fiumi di denaro pubblico e sono state incapaci di spen- economiche, sociali, religiose, letterarie e
dere i contributi elargiti dall’Unione Europea. 5) Esistono ancora cinque Regioni a statuto speciale che spendono artistiche: oltre 20.000 link. Potete anche
un’enorme quantità di denaro pubblico e che non hanno oggi alcuna ragione di esistere. 6) Sono rimasti ancora esenti
dal pagamento dell’ICI-IMU i beni immobili ecclesiastici ad uso commerciale nonostante tali esenzioni siano state de- esprimere via e-mail le vostre opinioni.
finite “aiuti di Stato” (illegittimi) dalla Corte Europea. 7) Gli evasori fiscali continuano ad agire comodamente, espor- Il sito ha registrato
tando ingenti capitali all’estero. 8) L’economia sommersa ed il complesso degli atti corruttivi ammontano a circa
novanta miliardi di euro. L’elenco degli sprechi di denaro pubblico è lunghissimo ma, per ragioni di spazio, ci fermiamo finora circa 130.000 contatti.
qui. Di fronte ad un panorama così desolante il Movimento Salvemini ritiene urgente che tutte le forze politico-sociali
invochino l’avvio di una nuova fase costituente, per far redigere una nuova Carta che elimini le incongruenze, le con-
traddizioni e gli anacronismi che rendono obsoleta la Carta del ’48. NON FINIAMO DI DISTRUGGERE
E’ ora di dar vita ad una Democrazia diretta e trasparente, idonea a concretizzare il principio sancito dall’art. 1 della Co-
stituzione: “La sovranità appartiene al popolo”. LE NOSTRE FORZE ARMATE
Cosmo G. Sallustio Salvemini

AURORA DEIANA PECHÈ POTREBBERO SERVIRCI


UN LIBRO DA LEGGERE Questo il titolo dell’articolo sulla rivista “liMes“del 9 marzo
ALL’ESORDIO COME REGISTA “Non sono contrario all’inno-
vazione tecnologica in quanto
tale ma penso che moltissime
us a firma di Carlo Jean..
(Carta di Laura Canali – 2019)
“”Dobbiamo invertire la tendenza a smilitarizzare l’Esercito, imp-
Passione artistica, amore per il mare e per la propria terra, un persone non sono in grado di iegandolo in operazioni di polizia o prettamente civili. La crisi
grande talento e la forza di volersi sempre mettere in gioco con padroneggiare il flusso torrenti- dell’Occidente rischia di produrre conflitti in Europa. La Nato
qualcosa di più grande ed impegnativo, sono solo alcuni dei mo- zio delle informazioni indiscri- non è eterna e “Mamma America” non ci proteggerà per sempre.
tivi che hanno portato Aurora Deiana all’esordio come regista minate e di costruire una loro La percezione dell’utilità della forza militare per conseguire obi-
con il cortometraggio “Io la Sedia me la porto da Casa”, rea- tavola di priorità. ettivi geopolitici – modifica o mantenimento dello status quo –
lizzato grazie al supporto della Film Commission Calabria e alla Nessuna meraviglia che le con- varia da paese a paese. In ciascuno di essi muta poi a seconda
collaborazione della Zone 6 Films e della Open Fields Produc- seguenze siano una gioventù di-
sorientata e una società tanto delle circostanze esterne e interne. Nessuno Stato ha alleati per-
tions. Un progetto a cui la regista è legata in modo particolar- manenti. Il multilateralismo, eccetto quello contingente dovuto
mente forte perché trae ispirazione da un racconto autobiografico tecnicamente raffinata quanto umanamente imbarbarita, litigiosa,
egocentrica, in cui non sono solo tramontate le ideologie globali; alla convergenza di interessi fra gli Stati e soprattutto oggi anche
di sua madre Stefania Maiorano. Il progetto è in distribuzione con appaiono liquefatti anche gli ideali”. Franco Ferrarotti, “La pa- fra gli altri attori politici internazionali, non esiste in natura ma
Premiere Film nei maggiori Festival di Cinema internazionali, rola e l’immagine” (Note sulla neo-idolatria del secolo XXI), Edi- solo in letteratura, cioè nella fantasia degli internazionalisti. La
quali il Festival di Cannes, Il Festival di Venezia, Il Roma Film zioni Solfanelli, Chieti 2014. E mail: edizionisolfanelli@yahoo.it percezione dell’utilità della forza militare dipende da quella della
Festival, Il Giffoni e molti altri. In poco meno di 14 minuti Au- sua strumentalità a conseguire tali interessi. Nessuno fa la guerra
rora Deiana trasmette messaggi fondamentali legati al sociale, al- per la guerra, ma per la pace che la segue. Lo aveva già detto Aris-
l’amore, alla natura. Il (segue a pag. 3) Antonio Bartalotta
cortometraggio affronta in MORO: “L’ITALIAHAUN GRANDE totele. Come dimostrato da Clausewitz, anche i conquistatori
vogliono la pace. Hitler ne voleva
una di mille anni. Chi inizia a (segue a pag. 4) Raffaele Vacca

DIFENDIAMO LA PSICHE DEBITO DI RICONOSCENZAASALVEMINI”


DAGLI ATTENTATI MEDIATICI Tra i vari omaggi con cui nel 1973 si intese commemorare il cen-
tenario della nascita di Gaetano Salvemini (Molfetta, 8 settem-
RECUPERARE LAPROFESSIONALITÀ
La realtà interiore, psicologica, è affollata di pensieri e sensazioni-
choc. Un’adeguata definizione, traducibile in comunicazione ver-
bre 1873), vogliamo ricordare in questo numero de “L'Attualità”
- che come al solito si presenta sempre molto corposo e accurato
- l'apposita emissione filatelica che uscì proprio nella giornata
DELGIORNALISTA
bale, anche scritta, è praticamente impossibile perché fissa ciò dell’8 settembre. Il francobollo (nel valore delle allora vecchie Negli ultimi 20 anni i mezzi con cui si fa giornalismo sono
che è in movimento, in divenire. E ciò sia nel benessere che nel 50 Lire), che ebbe una tiratura di quindici milioni di esemplari, ri- cambiati a una velocità prima impensabile. Ci sono voluti decenni
malessere psicologico. I termini convenzionali della grammatica porta nella sua vignetta una xilografia - ad opera dell'esperto boz- per passare dai primi corrieri postali al telegrafo, poi altri anni
se da una parte permettono la socializzazione (società della spe- zettista Emidio Vangelli - ritraente Salvemini vestito con un per migliorare i sistemi radio e i telefoni satellitari (per molto
cie umana) dall’altra sono del tutto inadeguati a descrivere la spe- classicheggiante abito. Questi, in posizione seduta, ha il pugno tempo i migliori amici di ogni inviato). Poi arrivò internet, che
cifica individualità di ognuno di noi, sia per le ragioni sopra chiuso sul mento con un dito alzato adagiato sulla guancia come nel giro di un paio di decenni, complici soprattutto i recenti Social
accennate sia per la complessità psicologica di ogni persona. se stesse riflettendo. Sullo sfondo, invece, si scorge un quadro ap- Network, ha praticamente rivoluzionato il modo di fare
In altre parole, un singolo individuo, maschio o femmina, naviga peso ad una parete rivestita con carta da parati. Tutto quanto, in- giornalismo (e ha anche canbiato, in meglio e in peggio, la nostra
nel proprio mistero a dispetto di una qualsivoglia etichetta, defi- somma, a voler dare con pochi tratti essenziali l'impressione di società. Ma questo è un altro discorso). Questo veloce
nizione o diagnosi voglia inquadrarlo. Vaghe intuizioni e pensieri uno studioso. Il contenuto del bollettino illustrativo che accom- cambiamento ha richiesto alla figura del giornalista una capacità
fissi ricorrenti affollano ogni giorno la nostra mente allacciando pagnò questa emissione - lo elaborò Aldo Moro (1916-1978), che di adattarsi e reinventarsi in tempi brevi, che non tutti i colleghi
combinazioni tra intelletto e psiche non facilmente definibili, por- in quegli ormai lontani inizi (segue a pag. 2) Luciano Masolini hanno dimostrato di possedere. Da una parte abbiamo in oggi dei
tando allo stato di coscienza (e ad oltranza) posizioni emotive ed anni Settanta ricopriva l'inca- mezzi tecnologici molto più veloci, potenti e miniaturizzati, che
intellettive separate, ostinatamente distinte, senza poter essere in- permettono a chiunque di poter (segue a pag. 4) Emiliano F. Caruso
terpretate in termini chiari e di- diffondere un video, una foto o
stinti. Da ciò forse deriva la (segue a pag. 2) Eugenio Morelli
LA BANALIZZAZIONE DELLA MORTE DISUGUAGLIANZE DI SALUTE:
FORSE I GIOVANI Desta profonda indignazione nella società civile un fatto acca-
duto il giorno della memoria per commemorare le vittime del-
SQUILIBRI TERRITORIALIACASANOSTRA
SALVERANNO IL PIANETA l’olocausto e che purtroppo a molti sembra una cosa da poco. Un
gruppo di liceali quindicenni avrebbero fatto realizzare una torta
di compleanno a tema nazista con una immagine di Hitler al te-
In tema di salute, sembra prevalere- oggi- più la percezione dei
fatti che i fatti stessi. E come comunicare le disuguaglianze di sa-
Una grandiosa sensibilizzazione di massa è stata innescata da una lefono con la frase: “Pronto cara accendi il forno che sto arri- lute, è compito di tutti i giornalisti e dei comunicatori. Non de-
giovanissima svedese Greta Thunberg, di appena 15 anni. Pre- vando”. Alcuni ragazzi si sono rifiutati di mangiarla e raccontando scrivere la vita impressionistica, ma quella reale, dati alla mano,
occupata dal riscaldamento globale, la scorsa estate ha iniziato a il fatto in famiglia e chiesto spiegazioni ai responsabili, alcuni è il primo dovere. Togliere e spazzare via dal campo le fake news
protestare sotto il Parlamento a Stoccolma, saltando la scuola. adulti si sono giustificati dicendo che era solo una bravata. Or- mentali di chi scrive informazione e quelle social, della rete, è il
Greta chiede azioni concrete per arrestare l’inquinamento affer- bene, di chi è la colpa? secondo. In termini generali, le disuguaglianze di salute sono più
mando che, altrimenti per la sua generazione, ìnon ci sarà più fu- Della famiglia, della scuola, di internet? Sarebbe bene informare, contenute nei paesi dell’Europa occidentale e settentrionale e più
turo. Numerosi adolescenti in altri paesi hanno prontamente anzi educare i nostri ragazzi fin da piccoli che a causa del nazi- elevate in quelli dell’Europa centro-orientale. Vero anche che lad-
abbracciato la sua causa, e a Bruxelles il 2 dicembre dello scorso smo sono morte milioni di persone ed insistere nel fargli capire dove ci sono, risorse materiali, reddito, status sociale, competenze
anno hanno marciato 60.000 persone, altre hanno protestato a che la morte è una cosa seria su cui non si ride e non si fanno bat- educative, legami familiari e sociali, c’è un più alto livello di sa-
Londra occupando i ponti sul Tamigi. È stata poi la volta di Ber- tute, certo, tutte le immagini violente che si trovano sul web, nei lute rispetto ai ceti sociali, dove ci sono bassi livelli di istruzione,
lino e anche dell’ Australia. Ènato così il Movimento “Fridays giochi elettronici e in televisione non aiutano affatto quindi per stili di vita insalubri, comportamenti a rischio e poche risorse ma-
for future” giovani di tutto il mondo sono invitati a manifestare fare ciò c è bisogno di recuperare emozionalmente i giovani per- teriali. Le persone meno istruite hanno un minore accesso alle
ogni venerdì per le emergenze dell’ambiente. Anche in Italia si è ché con gli adulti la battaglia è persa, si pensi a chi ha realizzato cure, alla prevenzione, e risultano più vulnerabili alle conse-
diffuso con il Gruppo FFF Strikes italiani.Il 15 marzo si svolgerà la torta o i genitori che dicono che è stata una bravata. guenze sociali della malattia. Si è calcolato che se tutte le per-
una manifestazione mondiale per la protezione dell’ambiente. Ur- È compito della scuola tenere quel flebile filo della memoria che sone con un livello di istruzione medio-basso avessero lo stesso
gono infatti delle azioni concrete per la nostra stessa salute, se- tiene unito il passato al presente e fare in modo che nulla lo spezzi rischio di morte di quelle con
condo l’OMS (Organizzazione (segue a pag. 5) Cristina Di Maio per molti e molti anni ancora. Arianna Paolucci un alto grado di istruzione, la (segue a pag. 2) Lisa Biasci
L’ATTUALITÀ, pag. 2 N. 4 - APRILE 2019
(segue da pag. 1) Difendiamo la psiche dagli attentati mediatici
LETTERE AL DIRETTORE
Caro Direttore,
variabilità di umore ed i salti nel buio per assenza di certezze ed
in balia di dubbi inconfessati. Ansie immotivate e convinzioni al- INFORMAZIONIAI LETTORI
mi permetto di segnalare che con domani 11 marzo 2019 registro trettanto ingiustificate condizionano la qualità della nostra vita Quote associative annuali. Ordinaria: euro 60,00 (solo per recapito a
la 80esima trasmissione radiofonica della mia rubrica settimanale quotidiana potendosi rivelare all’improvviso come castelli di domicilio). Simpatizzante: euro 100,00 (per pubblicare un articolo per
dal titolo L'altrafaccia della realtà nell'arco dei 2 ultimi anni a carta. Siamo come in balia di un pensiero pressoché ininterrotto,
Radio Conegliano. Ho definito tale mia esperienza la maratona che pare aver bisogno di realtà e di illusioni, di un qualunque con- numero). Benemerita: euro 180,00 (due articoli per numero). Sosteni-
radiofonica di un paesano nel senso che un paesano come il sot- tenuto di fronte al quale la terminologia convenzionale adottata è trice: euro 360,00 (quattro o più articoli per numero).
toscritto,senza carisma istituzionale e senza essere un personag- una mera approssimazione di rappresentazione e comunicazione. Il versamento va effettuato tramite bollettino di c/c postale n°.
gio, è riuscito a divulgare temi ignorati dai media e dalle E così ogni giorno, tra speranze e delusioni, successi e fallimenti, 1032746719 intestato a Movimento Gaetano Salvemini, Fonte Nuova
istituzioni in un numero insolitamente così alto per un signor nes- serenità ed inquietudine. La convenzione di una comunicazione (Roma).
suno come me. Il che forse dimostra che chiunque di noi se non verbale, scritta ed orale, rischia di rimanere sempre più inade- Consigli utili: 1) rileggere attentamente gli articoli prima di inviarli alla
si lascia sequestrare il cuore ed il cervello dai media di questo re- guata sia nel descrivere il dinamico universo interiore individuale Direzione entro il 15 di ogni mese. 2) Gli articoli non devono superare
gime e non si lascia trascinare da emozioni consumistiche ed ef- sia nell’incalzare degli eventi che vanno oltre la singolarità di una le 30 righe dattiloscritte e devono osservare la classica regola del Labo-
persona. Nel momento in cui una parola definisce una persona, un ratorio di Giornalismo sui cinque interrogativi: chi, come, dove, quando
fimere di questa società materialista basata sulle emozioni, può fatto, una novità è rapidamente sostituita da un altro termine ap-
ricavare da se stesso, un bagaglio di idee e riflessioni tale da sor- parentemente più aggiornato. La grammatica appare quindi come e perchè. 3) confrontare il testo originario dei propri articoli con quello
prendere e spiazzare la cultura ufficiale prestabilita e già confe- un insieme di significati temporanei, soggettivi e statici rispetto poi pubblicato con le necessarie correzioni e abbreviazioni, al fine di
zionata per il consumo passivo del popolo Un esempio pratico ad una realtà dinamica e complessa che rischia di non sapersi più non ripetere errori e prolissità negli articoli inviati successivamente. 4)
facilmente comprensibile e convincente: se un qualunque italiano interpretare, travolta da se stessa. pubblicare almeno 80 articoli in 24 mesi consecutivi per chi vuole iscri-
si fa una cultura attraverso l'acquisto, lettura e riflessione di una Sono talmente tanti gli stimoli esterni (audiovisivi e cartacei) da versi all’Albo dei Pubblicisti. 5) rivolgersi al consulente Patrizio Ales-
qualunque enciclopedia in vendita e qualunque sia l'argomento rendere necessaria un’attenzione così faticosa da non consentire sandrini (via Monte Senario 14, Roma. Tel. 06.87195452) per far
trattato decidendo poi di farsi parte attiva nell'ampliamento e di- un adeguato ripiegamento su se stessi. Un vortice di suoni e di calcolare le ritenute d’acconto da versare ogni quadrimestre all’Agenzia
vulgazione del tema medesimo, si accorgerà che tanto era consi- luci coglie solo i nostri sensi e non la nostra interiorità, che ri- delle Entrate. 6) Conservare ogni copia del giornale per poter compilare
derato come cliente ed abbonato quanto viene ignorato come mane terra di nessuno. Sulla nostra psiche numerosi sono gli at-
tentati (dai messaggi subliminali al martellamento di una l’elenco degli 80 articoli da consegnare all’Ordine. 7) Presentare al-
pensatore e promotore attivo di cultura- Conclusione:questa è la l’Ordine la domanda d’iscrizione all’Albo firmata dal Direttore della te-
repubblica dei sensi unici! pubblicità demenziale). Lo scopo occulto di tali messaggi è l’alie-
Treviso, 7.3.2019 Eugenio Morelli nazione totale da noi stessi, il sequestro del nostro cervello e della stata. 8) Sono accettati solo testi dattiloscritti composti in RTF oppure
nostra coscienza, facendoci credere che siamo noi alla fin fine a WORD 4/5 e inviati per E-mail: lattualita@yahoo.it. Coloro che
Caro Direttore, decidere della nostra vita. entro il 20 di ogni mese non ricevono via mail la conferma di avve-
La solitudine, l’indifferenza e la concorrenza fanno il resto nel nuta ricezione in Redazione sono tenuti a reinviare gli articoli entro
con profondo rammarico ed indubbio pessimismo faccio presente, decretare il decesso dell’individualità. I “poteri forti” vogliono
a chi ne fosse interessato, che dopo 2 mesi dall'invio della racco- il 21 di ogni mese.
trasformarci in una sorta di replicanti, confezionati nell’ordinaria Anche dopo l’iscrizione all’Albo è opportuno pubblicare almeno un ar-
mandata al ministro Bonisoli con le motivazioni che Lei ha pub- ed anonima quotidianità. Eugenio Morelli
blicato, non ho avuto alcuna risposta oltre........l'avviso di ticolo su ogni numero e rinnovare la quota associativa annuale simpa-
ricevimento! È una situazione grave, non tanto per la mia persona RECENSIONE tizzante.
Il giornalismo non è solo arte; è anche passione vissuta con entusiasmo
(abituato come Signor Nessuno a non essere considerato dalle
istituzioni di questa repubblica se non per onorificenze che non Accolgo volentieri l’invito del Direttore Salvemini a commentare e con rettitudine morale. Il piombo, più che l’oro, ha modificato la Sto-
contano assolutamente nulla), quanto per il Movimento Salve- l’interessante articolo del dott. Morelli. L’individuo, nel suo pen- ria. E più che il piombo dei fucili, quello dei tipografi.
mini e l'UMS che generosamente mi hanno attribuito nomine di siero e nelle sue manifestazioni, non può essere definito tutto
cui sono fiero. Già, perchè, sebbene nella raccomandata abbia ap- “bianco” o tutto “nero”, tanto è vero che il dialogo è l’essenza
della persona perché attraverso la trasmissione delle idee po-
posto i timbri dell'uno e dell'altro il ministro Bonisoli se ne è al- trebbero sorgere nuove convinzioni e nuovi pensieri. Il coinvol-
tamente fregato! Riguardo la Cultura che è il mio settore preferito, gimento della parola forma il pensiero. Di conseguenza si attua
AVVISO AI COLLABORATORI
l'MS5 non ha dimosrato niente se non che la cultura (sta- quel processo di formazione dell’uomo verso la maturità, la- Gli articoli che superano le 30 righe dattiloscritte
volta con la c minuscola) può far gola per la retri- sciandosi alle spalle quel turbinìo disordinato di pensieri, di pa-
buzione ed il prestigio che ne derivano dall'incarico role e di atteggiamenti che potrebbe portare ad atti impulsivi tipici non vengono presi in considerazione
ministeriale! Se non è vero mi si dimostri il con- del mondo bestiale. Grazie a questo arricchimento interiore, do- per ovvie ragioni di spazio.
trario sia in termini di gratificazione finanziaria vuto alla cosiddetta “educazione” ai valori come punti di riferi-
personale che di proficuo e trasparente lavoro mento, l’uomo scopre la sicurezza e la consapevolezza di ciò che
svolto rispetto ai punti da me esposti nella racco- è vero e di ciò che è solo illusione, nel disordine di stimoli e pres-
mandata. Perchè l'Italia sappia! sioni a cui è sottoposto. Vero è che ogni persona è un mistero (segue da pag. 1) Forse i giovani salveranno il pianeta
Treviso, 22.3.2019 Eugenio Morelli (come ci ha insegnato Cristo). Ognuno di noi ha una propria con- Mondiale Per la Salute) sono 7 milioni l’anno i morti per l’inqui-
(Coord. Movimento Salvemini per la regione Veneto, formazione che definiamo “personalità”, con caratteristiche di namento. Le stime si riferiscono al 2016 (non ci sono stati tutta-
Vice Ministro Cultura U.M.S.) base ben precise. La psicologia ci aiuta ad evidenziare queste ca- via cambiamenti sostanziali) e considerano sia l’inquinamento
ratteristiche e a riflettere, palesando il significato dei nostri com- atmosferico con polveri sottili e ultrasottili, che quello indoor, do-
Caro dott. Morelli, pubblico volentieri le Sue lettere perchè met- portamenti. Questi ultimi sono i risultati di esperienze vissute vuto all’utilizzo di stufe a carbone o legna per cucinare o riscal-
durante l’infanzia. Siamo il risultato di ciò che viviamo. Siamo dare l’ambiente. Eppure secondo l’agenda ONU si dovrebbe
tono in evidenza le tante anomalie da cui è afflitta l’Italia. Sono ciò che incontriamo. Il carattere si forma già da piccoli. C’è anche
messaggi efficaci che dovrebbero scuotere la coscienza di mol- un fattore genetico che plasma la nostra personalità. Poi i sogni e procedere allo sviluppo sostenibile entro il 2030. Ipotesi piutto-
tissimi “dormienti”. Non dobbiamo arrenderci. Il nostro motto è le aspettative delineano ciò che vogliamo essere. Conoscere se sto azzardata! Un solo paese nel mondo, la Costarica pur essendo
“Non mollare!” stessi è difficile, tanto è vero che spesso abbiamo bisogno di uno ricca di petrolio, ha rinunciato ad estrarlo. È l’unico paese con
psicologo per capire cosa sta succedendo nella nostra psiche. energie totalmente rinnovabili e completamente autonomo. Que-
Spesso non sappiamo dare piena spiegazione ai nostri compor- sto è stato possibile perché è stato deciso dall’alto, dal Governo.
(segue da pag. 1) Moro: “L’Italia ha un grande debito di riconoscenza a Salvemini Nel nostro Paese il SNPA (sistema nazionale per la protezione
tamenti. La psicologia è una scienza che si pone al servizio del- dell’ambiente) istituito il 14 gennaio 2017, composto da 22 enti
rico di Ministro degli Affari Esteri. Nelle sue quattro paginette l’uomo per meglio interpretare e per cercare di risolvere alcune autonomi, le Agenzie Regionale (ARPA) e le Agenzie Provinciali
(che furono redatte con testo a fronte italiano-francese) vi si leg- sue incongruenze. Nessuno è immune da ansie, da scoraggiamenti (APPAS), più l’ISPRA è un ‘efficace sistema a rete. Fornisce dati
gono fra l'altro questi interessanti pensieri: “... Gaetano Salve- e da contraddizioni. La distinzione tra il nostro carattere e le in- specifici sull’ambiente, con un dettagliato rapporto annuale. No-
mini venne aiutato dal suo stesso ambiente familiare di fluenze sulla nostra psiche è dovuta a fattori esterni che ci per- nostante ciò i dati sugli inquinanti sono allarmanti, l’aria delle
ristrettezze economiche a fare maturare e prorompere, prestis- mettono di essere più consapevoli dinanzi a tempeste emozionali, nostre città da bollino rosso. La green economy ancora un’utopia,
simo, la propria naturale vocazione di analisi politica della so- sentimentali o di altro genere. Se siamo stati ben formati e se ab- l’economia circolare pure. Unicamente in tempi recenti il nostro
cietà, di studio dei suoi mali, di indicazione dei mezzi per porvi biamo la coerenza come punto di riferimento sappiamo discer- Paese ha stanziato incentivi per la mobilità elettrica! La piccola
rimedio. Il tutto, in una assoluta fedeltà ad un profondo senso mo- nere tra illusione e realtà. Greta ha ragione, non c’è più tempo per definire delle linee pro-
rale e ad ideali di libertà, di umanità, di giustizia, che non lo fa- Ecco perché è importante una formazione scevra da qualsiasi con- grammatiche, per organizzare inutili meeting sul clima, occorre
cevano estraneo, lui - formalmente non cristiano - al mondo e alle versazione superficiale, vuota o finalizzata ad un egoistico torna- invertire la rotta, bandire la plastica che inquina mari e oceani,
persone del campo confessionale. (...) Il Paese - concludeva poi conto. I materialisti danno importanza solo a fattori narcisistici avvelena delfini e tartarughe, bisogna promuovere cicli di produ-
lo straordinario politico con tanta verità - ha un grande debito di che poi si ritorcono contro loro stessi, divenendo irrequieti, infe- zione senza scarti pericolosi, studiare e ricercare altre fonti di
riconoscenza di cui anche questo ricordo vuole essere espres- lici e costantemente insoddisfatti. La psicologia aiuta a stigma- energia rinnovabili,energia pulita, ridurre drasticamente il con-
sione”. tizzare quei comportamenti che spesso sono incomprensibili e che sumo di idrocarburi , pesticidi etc. etc. Cristina Di Maio
Otre al francobollo vale sicuramente la pena di rammentare pure potrebbero dar luogo a fobie e fissazioni. Ad esempio, il cosid-
la medaglia prodotta (sempre nel 1973) nel rinomato Stabilimento detto “raptus” di uccidere una donna è l’apice di un comporta-
Stefano Johnson, un'antichissima fabbrica - fondata nel 1836 a
Milano - proprio specializzata in tali particolari artistici oggetti.
mento infantile che manifesta il bisogno eccessivo dell’altra
persona, a tal punto da non saper risolvere il problema della so- VETRINA LIBRARIA
La bronzea medaglia, sulla quale è inciso il volto di Salvemini litudine. Ma il “raptus” non esiste, in quanto l’omicidio è
assai ben profilato, è opera dello scultore Luigi Teruggi, un mae- l’espressione irrisolta delle proprie problematiche. Ad ogni pen-
stro nell'ambito della medaglistica. Luciano Masolini siero corrisponde un atto che può essere positivo o negativo a se-
conda della nostra elaborazione caratteriale.
(segue da pag. 1) Disugualianze di salute: squilibri territoriali a casa nostra I sentimenti giocano come fattori di crescita nel lungo cammino
dell’essere “uomo”. E’ auspicabile, quindi, convogliare le energie
mortalità complessiva diminuirebbe di circa il 30%. In Italia, le verso equilibrati atteggiamenti, idonei a migliorare il nostro rap-
disuguaglianze di salute osservate, appaiono simili a quelle di altri porto con la quotidianità.
paesi ad alto reddito e comunque meno pronunciate rispetto ad I pensieri positivi sono frutto di un allenamento della mente ad al-
altri paesi europei per effetto di alcuni fattori protettivi come la lontanare ciò che ci potrebbe turbare. Così come curiamo il corpo
dieta mediterranea e il servizio sanitario universalistico e di ac- dobbiamo curare la psiche, attraverso un costante esercizio men-
cesso per tutti. I dati presentati nel 2017 dal Ministero della salute, tale. “Mens sana in corpore sano”; non c’è proverbio più saggio
sul tema, hanno evidenziato un aumento della speranza di vita per e lungimirante di questo. Florinda Battiloro (psicologa)
il paese, ma con tante disuguaglianze che colpiscono-perlopiù- le
persone più svantaggiate. Quasi tutte le malattie causa morte sono (segue da pag. 1) Aurora Deiana all’esordio come regista
in eccesso nelle persone meno istruite.
Ad esempio, i maschi, meno istruiti hanno un’aspettativa di vita modo elegante e delicato il tema sociale della disabilità con le sue
inferiore di tre anni rispetto a quelli più istruiti e con capacità di barriere ancora oggi esistenti.
reddito migliore. Le donne invece, quelle più istruite, sono colpite Sinossi dell’Opera - La scrittrice Stefania è finalista in un con-
da malattie come il tumore alla mammella e al polmone, perché corso letterario. Dopo i primi festeggiamenti si scopre che anche
i fattori di rischio come il fumo e la ritardata prima gravidanza la Durante, sua acerrima rivale è nella rosa dei favoriti. Chi si
rappresentano comportamenti e scelte di vita che negli anni pas- classificherà al primo posto?
sati hanno fatto registrare e impennare questo dato. Questo sembra il nodo principale attorno a cui ruota tutta la sto-
Così le regioni italiane:, è stato calcolato che i residenti nel sud vi- ria. Per fortuna c’è il marito Gianpaolo ad allietare Stefania e poi
vono in media un anno in meno rispetto a chi vive nel centro- il mare in cui si sente a casa, libera e da cui trae ispirazione per i
nord, indipendentemente dal livello di istruzione. Anche qui suoi racconti.
giocano e s’impattano fattori come l’istruzione, il reddito, la qua- La sera dell’evento però qualcosa va storto, un ostacolo impre-
lità della vita. Oltre queste distinzioni, c’è poi un gruppo sociale visto impedisce alla scrittrice di essere presente alla premiazione.
che potremmo chiamare dei “vulnerabili” quelli in cui la grave Il motivo della sua assenza sarà chiaro solo alla fine. Il 22 Marzo
crisi economica e sociale ha agito e formato disuguaglianze di sa- Aurora Deiana è stata ospite dell’evento Effetto Donna.
lute. Così, è in questa sacca che si registra la rinuncia alle presta- Donne che creano. Donne che si raccontano, che si è tenuta nei lo-
zioni e alle cure e nondimeno alla prevenzione. Anzi la cali dell’Angolo di Amélie – Cinema Club, Music and Theatre
prevenzione, è una parola sconosciuta. Questa è la fotografia a nel comune di Roma, con quattro appuntamenti culturali tutti al
tinte macroscopiche del paese, per cui, cari politici, smettiamola femminile. La regista ha raccontato il proprio percorso artistico Esaurita la prima edizione di questi libri.
di fare proclami e lavoriamo sui problemi veri della gente, come tra il palcoscenico, la cinepresa, il dietro le quinte e del debutto
quello della salute che dovrebbe essere “un bene uguale per tutti”. È in corso di stampa la seconda edizione
alla regia, introducendo la proiezione dello short-movie “Io la Per prenotazioni rivolgersi al cell. 347.0333846
Ma - in Italia - non lo è. Lisa Biasci Sedia me la porto da Casa”. Antonio Bartalotta
N. 4 - APRILE 2019 TEMATICHE INTERNAZIONALI E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 3

UNIONE MONDIALE DEGLI STATI


SUPER-EGO VIRTUAL
Mandando messaggi, cambiamo i mondi./ lateralmente andiamo
da un terzo mondo/ a un primo capo potente/ con le dita sulla ta-
stiera./ Scriviamo testi con sogni dal vivo/ svelato attraverso un
Governatore: S. E. Sen. Pietro Fratantaro passato silenzioso/ povero di storia e discorsi./ Ogni schermata
di Ipad presenta/ un superuomo con messaggi d'amore dolci che
dà alla lettrice donna/ l'intuizione della sua solitudine emotiva./
Vice Governatore: Sen. Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini È una profanazione della realtà quotidiana perché i testi sono
infiniti./ Facebook è un mercato/ di ambizioni politiche e/ in-
venzioni fatte in casa./ Posso ancora nascondere un segreto not-
turno che tengo tra le mie dita/ o forse a un granello di schermo/
VENEZUELA: COSASI NASCONDE DIETROALBLACKOUT PIÙ GRANDE DELLASTORIA per salvare il mio super-ego virtuale/ dai blog di Internet degli
sconosciuti. Teresinka Pereira (Trad. di Giovanna Guzzardi)
L’intero sistema elettrico in Venezuela è entrato in collasso. La causa è da ricercarsi al sud del Paese e più precisamente nella cen- COMPLEANNO
trale idroelettrica di Guri, nello stato Bolivar, che produce il 70% del fabbisogno nazionale di energia elettrica e dove sembrerebbe Noi non facciamo gli anni/ sono gli anni che ci fanno/ crescere
sia divampato un grande incendio. Essendo però la centrale controllata dallo Stato e dall’esercito non è stato possibile confermare la sognare invecchiare./ Siamo comunque giovani/ quando ab-
notizia con delle verifiche indipendenti sull’impianto. Ingenti i danni a infrastrutture, imprese e privati cittadini che sono rimasti biamo il mondo/ nelle nostre mani e ancora/ abbiamo strade da
bloccati per giorni, senza mezzi di trasporto né provviste. Decine sono le persone che si sono messe in fila per comprare acqua po- percorrere.../ Allora la primavera ci regala/ d'intorno i fiori dei
tabile nei pochi negozi rimasti aperti o per fare rifornimento di benzina. A Caracas la metropolitana ha sospeso il servizio, all’aero- giardini/ se ancora apriamo il nostro cuore/ all'amore...
porto regna il caos mentre le transazioni commerciali risultano ineseguibili: i pagamenti elettronici, gli unici possibili in un’economia Teresinka Pereira (Trad. di Giuseppe Napolitano)
già messa in ginocchio e segnata dall’iperinflazione, non possono infatti essere effettuati. «Sono al buio e non ho acqua a casa mia.
Sta finendo anche la batteria del cellulare e non ho idea di come comprare qualcosa da mangiare», ha spiegato la giornalista Paola TEMPO DI POESIA
Del Giudice da Los Teques, città a soli 40 chilometri da Caracas. Ma le notizie più drammatiche sono senza ombra di dubbio quelle Solo poche parole,/ poche righe/ la mente sta ruggendo/ chie-
che arrivano dagli ospedali dove non è più possibile utilizzare i macchinari salvavita. Tredici le persone decedute in un ospedale ve- dendo POESIA./ Labbra chiuse/ la distanza/ accende un getto/
nezuelano di Maturin, nello stato di Monagas, mentre la notizia lanciata su Twitter dal giornalista Gustavo Ocando Alex secondo cui di desideri./ Mi perdo cercando/ la parola più piccola.
80 neonati avrebbero perso la vita a causa del blackout, non è stata al momento confermata né dalla Federazione medica né dal col- Teresinka Pereira (Trad. di Giovanna Guzzardi)
legio medico che tra l’altro ad oggi non hanno ancora prodotto nessun dato ufficiale a supporto. «L’impero Usa sta intensificando la
sua aggressione criminale e brutale contro il Venezuela: l’attacco al settore energetico mette a nudo le bugie e il cinismo delle pre- TRE VERSI
sunte preoccupazioni sulla situazione umanitaria nel Paese. Condanniamo l’aggressione alla patria del defunto presidente Chàvez», di Teresinka Pereira
ha twittato il leader cubano Miguel Diaz-Canel. Dello stesso avviso anche il presidente del Venezuela Nicolas Marduro che dal canto Goditi la vita e la poesia/ come se vedi una rosa:/ non cercare di
suo ha assicurato di essere in possesso di nuove prove schiaccianti che dimostrerebbero che il blackout è stato causato da un cyber capirlo. (Trad. di Giovanna Guzzardi)
attacco partito dagli USA, motivo per il quale ha annunciato la creazione di una commissione d’inchiesta sul caso. Ma negli stati Uniti
le accuse non sono passate inosservate e le smentite non hanno tardato ad arrivare. IL TUO SILENZIO
Si va dal senatore repubblicano americano Marco Rubio che ha scelto l’ironia per rispondere alle insinuazioni di Caracas e che, vo- Bitter è il silenzio,/ come fare le frecce/ sanguinare all'in-
lendo essere maliziosi, poche ora prima del blackout, si era già divertito ad affidare ai social un tweet premonitore in cui annunciava terno della gola/ di qualcuno che va/ e lascia,/ chi
che i venezuelani di lì a poco avrebbero dovuto fare i conti con una gravissima mancanza di alimenti e benzina; a quelle di alcuni alti resta ad ascoltarlo./ Bug che punge come un colpo
dirigenti del governo di Hugo Chàvez come Rafael Ramirez, presidente della petrolifera statale Pdvsa e ministro dell’Energia per quasi di frusta/ ed essere così piccoli e invisibili/ può
un decennio, che sul centro Guri ha invece dichiarato: «è collassato a causa della mancanza di manutenzione e lo stesso è successo promuovere una veglia/ durante la notte che fa/
con le centrali termoelettriche e le linee di trasmissione e distribuzione». Che il sistema elettrico venezuelano, vuoi per mancanza di l'alba e rimanda/ la sua luce/ Se credi che io sia col-
risorse e manutenzione o per assenza di capacità tecniche, è al collasso già da diversi anni non è certo una novità. Chi segue la sto- pevole/ di mancanza d'amore, per favore,/ mi asfis-
ria del Paese sa che non è la prima volta che si verifica un blackout in Venezuela e che anzi qui, anche se fortunatamente non di que- sio misericordiosamente/ dammi la morte!/ Non usare
sta entità, i blackout sono ormai una norma da circa un decennio. il labirinto/ di silenzio da fare/ sono pazzo senza di te.
Tutto è cominciato nel 2010 successivamente ad una intensa siccità che fece abbassare parecchio il bacino di Guri. In seguito, nel 2013, Teresinka Pereira (Trad. di Giovanna Guzzardi)
si era già verificata un guasto alla rete che aveva lasciato ben 17 regioni del Paese senza corrente elettrica per sei ore; lo scorso anno,
invece, sono state 8 le regioni rimaste al buio sempre per un guasto. Precedenti che, avvalorati dal video diffuso dalla testata digitale
venezuelana VPI una settimana prima del blackout che ha colpito il Paese, in cui i dipendenti della Corpolec (azienda pubblica at-
traverso cui lo Stato venezuelano controlla la fornitura del servizio elettrico) erano tornati a denunciare il cattivo stato del sistema
idroelettrico e termoelettrico, segnalando che lo stato della rete era compromesso a tal punto da non riuscire a gestire un altro even-
tuale incidente, non fanno altro che rafforzare la tesi di quanti oggi sostengono che a monte del balckout ci sia null’altro se non la FESTEGGIATO L’8 MARZO
grave crisi politica ed economica che ha messo in ginocchio il Venezuela: la colpa è di quei privati che hanno sottratto al settore elet- Nella bellissima cornice dell’antico Palazzo del Buon Pastore,
trico ingenti somme di denaro per fare i loro interessi. Nonostante questo la versione ufficiale del governo resta sempre quella del alla Casa Internazionale delle Donne, si è svolta l’unica fiera del-
“sabotaggio” condotto grazie agli Stati Uniti e di cui l’opposizione sarebbe complice. l’editoria delle donne in Italia intitolata Feminism2, che dopo il
Sabotaggio per cui al momento l’unico indagato resta Juan Guaidò, leader dell’opposizione venezuelana al presidente successo dello scorso anno, ha visto due madrine d’eccezione ad
Maduro. Tra le accuse a suo carico, che un’indagine ad interim si occuperà di chiarire ed eventualmente confermare, inaugurare tre giorni di grandi incontri ed eventi: la storica statu-
un tweet da lui diffuso poco dopo l’interruzione dell’erogazione elettrica in cui scrive: «il Venezuela capisce chia- nitense Max Dashu, attivista femminista e fondatrice nel 1970
ramente che la luce arriva con la fine dell’usurpazione» (ovviamente di Nicolàs Maduro). dei Suppressed Histories Archives e Vandana Shiva, la teorica più
Il procuratore generale del Venezuela, Tarek Saab, che ha aperto l’inchiesta al Tsj, ha poi parlato di «una escala- nota dell’ecologia sociale, fisica quantistica ed economista mili-
tion sempre più disperata per rovesciare un governo legittimamente costituito», cioè il governo chavista, e poi ri- tante ambientalista, che tagliando il nastro alle ore 14.00 di ve-
cordato che Guaidò, sotto inchiesta già dal gennaio scorso per presunte irregolarità finanziarie, non ha rispettato le nerdì 8 marzo hanno dato il via ad una serie di eventi ed incontri
misure restrittive che gli sono state imposte dal Tribunale Supremo di Giustizia e lo scorso 22 febbraio è uscito clan- unici. All’inaugurazione hanno partecipato anche Marco Zap-
destinamente dal Venezuela contravvenendo così al divieto del Tsj di lasciare il Paese. Federica Sciorilli Borrelli paroli (Presidente ADEI) e Luisa Ricaldone (Presidente SIL).
La seconda edizione, ha seguito il filo conduttore, “Passa le pa-
role”, volendo sottolineare quanto i libri trasmettano conoscenza
NASCE #INCLUSIONE DONNA, PER PROMUOVERE OCCUPAZIONE E RAPPRESENTANZAFEMMINILE e consapevolezza, cercando di creare confronti di genere e di cul-
ture diverse tra loro. In sintonia con La Casa Internazionale delle
Recenti e qualificati studi confermano il fatto che le donne non si tirano indietro quando si tratta di puntare al massimo per un lavoro Donne e nel pieno rispetto di chi la vive quotidianamente, dome-
qualificato. Per quale motivo allora le loro carriere spesso divergono da quelle degli uomini? Le ragioni principali sono abbastanza nica 10, si è svolto uno spettacolo di Drum Circle, a cura di Catia
note: famiglia, maternità, ambienti di lavoro “conservatori” in riferimento alla gender diversity. Il World Economic Forum stima che Castagna, attrice, musicista, performer e facilitatrice di Drum
sia necessario ancora un lasso di tempo di poco inferiore ai duecento anni per una effettiva parità di retribuzione e posti occupati nel- Circle (il drum circle è un gruppo di persone che si riunisce in
l’organigramma imprenditoriale. Le stesse Nazioni Unite hanno redatto un “Programma dello sviluppo sostenibile”, meglio cono- cerchio suonando percussioni e tamburi di vario genere) che con
sciuto come “2030 Agenda for Sustaineble Development”, per promuovere una crescita in grado di soddisfare i bisogni della sapienza ed esperienza è riuscita a coinvolgere tutti gli astanti in
generazione presente senza compromettere quelli delle generazioni future, con un’attenzione all’ecologia ed alla salvaguardia del pia- un ritmo crescente di euforica allegria. Un’esperienza che tutti i
neta. In tale documento l’ONU ha inserito, tra i 17 punti in agenda, la parità di genere. Essa è quindi un obiettivo prioritario, impre- partecipanti, grandi e piccini, porteranno nel cuore per molto
scindibile, che chiama in causa per la sua attuazione i Governi ed le singole persone. Per tale motivo è stata costituita una “rete tempo. Un ringraziamento personale va a tutte le donne che quo-
femminile” tra le Associazioni di professioniste tesa a stimolare la leadership delle donne , valorizzare le loro aspirazioni ed attitu- tidianamente supportano, con la loro esperienza ed energia, eventi
dini. Del gruppo delle Organizzazioni firmatarie si ricordano l’Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti d’Azienda (AIDDA) e e manifestazioni di questo tipo. Viva le Donne. Daisy Alessio
la FIDAPA BPW Italy, membro della BPW International che svolge funzione consultiva alle Nazioni Unite. Nel comunicato stampa
si legge: “Nasce #inclusione donna, la prima rete di associazioni al femminile per promuovere occupazione e rappresentanza. Gra-
zie all’entusiasmo ed alla partecipazione delle rappresentanti di moltissime associazioni femminili è nata #InclusioneDonna, iniziativa
di aggregazione spontanea delle associazioni femminilie non solo e di ogni parte d’Italia intorno a obiettivi condivisi. L’iniziativa, IL “GIUDIZIO UNIVERSALE”
che vede ad oggi l’adesione di oltre 30 associazioni rappresentanti decine di migliaia di donne, si muove dalla volontà di perseguire
e sostenere in maniera unitaria gli obiettivi di occupazione femminile e di rappresentanza, ritenuti essenziali per stimolare la cre-
scita economica e sociale del Paese e superare la disparità di potere e di opportunità tra i sessi. #InclusioneDonna ha ben delineato
DIVENTA SHOW PERMANENTE
questi obiettivi in un “Programma” che è stato sottoscritto da tutte le associazioni adenti e che ha riguardato giovani e meno gio- Dopo i primi mesi di successo e 200mila spettatori, “Giudizio
vani, ugualmente determinate a raggiungere gli obiettivi prefissi. #InclusioneDonna ha il proposito di diventare un polo di aggre- Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel”
gazione delle entità che rappresentano gli interessi delle donne e che si riconoscono negli obiettivi enunciati. Vogliamo costruire un diventa uno show permanente. Il nuovo format di entertainment
programma di azione comune per amplificare l’impatto delle iniziative delle firmatarie e di tutte le altre entità che vorranno unirsi ideato da Marco Balich, con la consulenza scientifica dei Musei
a noi. #InclusioneDonna vuole anche offrire alle Istituzioni un interlocutore rappresentativo percontribuire all’efficacia delle scelte Vaticani e realizzato da Artainment Worldwide Shows, ha per pro-
in materia di politiche di genere, in particolare quelle rivolte a favorire le politiche occupazionali della donne e l’aumento della rap- tagonista la radice dell’identità storica e artistica italiana: la Cap-
presentanza di genere in qualsiasi ambito decisionale, sintetizzandone le priorità e monitorandone l’attuazione in termini di risul- pella Sistina. Il successo di “Giudizio Universale”, coadiuvato
tati ottenuti a fronte di azioni messe in campo. Il tutto in favore dell’ottenimento di modelli sociali ed economici basati su un più equo dalla voce profonda del Michelangelo di Pierfrancesco Favino
bilanciamento di genere. Per ulteriori informazioni potete scrivere a inclusionedonna@libero.it” Fiorella Ialongo e dal suggestivo main theme musicale di Sting, è legato anche al-
l’attento rapporto con il pubblico. Le indagini sul gradimento
degli spettatori hanno infatti rilevato che il 71% vorrebbe rive-
ALBANO CENSURATO DALL’UCRAINA
Niente di meno che “minaccia alla sicurezza di Stato” su richie-
CHE L’ITALIA NON DIVENTI dere lo show, il 90% non ha mai visto uno show simile prima, il
73% ha imparato qualcosa di nuovo e per l’81% lo show ha su-
perato di gran lunga le aspettative. Attraverso un nuovo modo di
sta dei servizi segreti e del consiglio di sicurezza nazionale. Que-
ste le accuse che il governo ucraino fa ad Albano Carrisi. Il
ministero della cultura di Kiev ha inserito Albano nella lista nera
UNA COLONIA DELLA CINA concepire l’intrattenimento, gli spettatori provenienti da ogni
parte del mondo potranno ammirare il patrimonio culturale e ar-
tistico della Città Eterna. Lo spettacolo è inoltre sostenuto da un
importante progetto didattico su scala nazionale realizzato dalla
dei nemici del governo, un lungo elenco di 147 artisti indeside- Questa etnia si è infiltrata in Italia, con la scusa del mercato Fondazione Bracco e Fila Lapis e affini, che mira a coinvolgere
rati gran parte russi . europeo: accolti dai precedenti governi, entrando in punta circa 50mila studenti nel 2019. Silvia Iovine
L’accusa è quella di aver difeso pubblicamente l’operato della di piedi, con i loro prodotti a basso prezzo, facendo la con-
Russia di Putin anche a proposito della Crimea. In futuro Albano correnza al mercato Italiano, e portando molti negozianti
non potrà più mettere piede in Ucraina nonostante sia il cantante
italiano più amato e conosciuto di tutta la ex unione sovietica,
non a caso proprio a Mosca nel 2013 Albano scelse di ricantare
alla chiusura. Poi… sono intervenuti, comprando le loro at-
tività, ed anche le mura dei loro negozi, istallandosi con i IL CARISMA DI GESÙ
con Romina. “Io sono un uomo di pace,- dice Carrisi - sono in-
credulo anche perché so di non aver mai fatto niente contro
l’Ucraina, forse perché ho cantato per Putin? invito il ministro
loro prodotti. Questo gioco è valso in tutte le città! Tutte le
fabbriche di stoffe e vestiari sono nelle loro mani e gli Ita-
liani?
E LA SCORTA DEI CAPI DI STATO
Gesù non aveva la scorta nei suoi pellegrinaggi, quando predi-
della cultura di Kiev ad informarsi meglio.” Arianna Paolucci Sono diventati i loro garzoni di lavoro. Hanno acquistato, cava o faceva miracoli. Come scorta aveva solo il suo carisma di
ditte, società, fabbriche importanti in tutta l’Italia. Il nostro uomo diverso, mite e solenne. Attualmente invece, mancando il
Governo dovrebbe aprire gli occhi provvedendo a fermare carisma, vengono usati il potere ed il denaro dai capi di stato per
Caro lettore, ricordati di rinnovare la loro avanzata. Ha fatto bene Trump a mettere i dazi. Al- andare tra la gente facendo uso di scorte costose in quanto a mezzi
la quota associativa a questo periodico l’inizio hanno abbassato i prezzi della loro merce. Oggi li motorizzati ed uomini (energumeni).
Una valida proposta di legge potrebbe essere quella dell'assenza
che, essendo “super partes”, stanno rialzando. Che il Governo prenda i dovuti provve- di una qualunque scorta per tastare sul campo il vero tifo popo-
intende restare un libero organo di stampa. dimenti altrimenti i Cinesi sono diventeranno padroni del- lare e distinguerlo da una protesta di massa indicativa della scelta
l’Italia. Liana Botticelli sbagliata di un leader politico. Eugenio Morelli
L’ATTUALITÀ, pag. 4 TEMATICHE ETICO-SOCIALI N. 4 - APRILE 2019

LO SCANDALO DELLA GIUSTIZIA-LUMACA ECCO COME COMBATTERE LA POVERTÀ ENERGETICA


Il venerdì 22 febbraio 2019, 16:19:27 CET, Carmela De nitto <avvcarmeladenitto@yahoo.it> ha scritto: La rin- Sono sempre più allarmanti i dati della povertà energetica non solo nel nostro Paese, ma anche in
grazio per l' attenzione che vorrà dare a questo studio . le auguro buon lavoro. Europa e nel mondo. Ma quali sono le cause che hanno determinato negli ultimi anni una diffusione
A: Presidente Consiglio; piermauro.zanin@regione.fvg.it; consiglio@pec.consiglio.regione.taa.it così ampia del fenomeno? Le cause principali sono riconducibili a due fattori: la politica e la crisi.
Oggetto: Re: LUNGA DURATA DEI PROCESSI E INFORMAZIONE SULLA MAGISTRATURA NEL TI-
TOLO IV COSTITUZIONE Le responsabilità della politica nella povertà energetica sono dovute alla mancanza di una strategia
Gentilissimo Presidente, sono una ex magistrato onorario, ho inoltrato agli “addetti ai lavori” ed al mondo ac- e all’innalzamento delle tariffe a seguito della liberalizzazione che invece ne avrebbe dovuto de-
cademico, documenti dai quali risulta che circa 6000 (seimila) “ONORARI IN SERVIZIO”, nominati dal terminare una riduzione, anche per la presenza di componenti come gli oneri generali di sistema le
1995, hanno un rapporto di lavoro quadriennale con scadenza non prorogabile, secondo la vigente normativa accise e l’Iva, non attinenti ai consumi energetici. Alla carenza della politica si è poi aggiunta la crisi
(delega L.57/2016). Ho segnalato all’attuale governo, l’errore materiale non conoscibile dagli addetti ai lavori che ne acuito l’entità. Si parla spesso di povertà energetica considerando solo l’aspetto economico,
parlamentari, poiché risulta da una norma abrogata nel 1991, quando l’onorario conciliatore, fu sostituito, nel ma questo fenomeno ha un costo sociale molto elevato. Ad esempio ha riflessi sulla sanità pub-
1995,l’onorario GIUDICE DI PACE, violando di fatto la costituzione (GU 278/1991). La RISPOSTA DEL Vice blica. Il non accesso all’energia o il suo accesso limitato produce malattie, le cui cure si ripercuo-
Presidente Luigi Di Maio (allegato) è stata immediata e, nel ringraziarmi ha detto: “il suo studio sarà di grande tono inevitabilmente su tutta la collettività.
utilità per lo staff del Ministro e degli uffici competenti”. Inoltro, in attesa dei risultati del Governo, a tutti i
Presidenti dei Consigli Regionali, i documenti in allegato. Con la speranza che risultino utili alla necessaria E veniamo alle proposte per contrastare la povertà energetica: Tariffe: urgente una loro revisione.
modifica del vigente Ord. Giud. (ex L. 57/2016 delega al Governo). Spero di contattare chi ritiene, per certo, La tariffa elettrica va semplificata e sfrondata di tutto ciò che non è attinente al consumo, riducendo
che l’Amministrazione della Giustizia, sia un tema che interessi tutti e, in special modo, i non addetti ai lavori. il peso di alcune componenti e/o trasferendole alla fiscalità generale. Da qui bollette più leggere so-
Avv. Carmela De Nitto prattutto per le fasce più vulnerabili della popolazione. Bonus sociale: occorre semplificare, auto-
c/o hotel Villa Maria -Piazza Antica Reggia 16 - 80077 Ischia-NA- tel 3474624597 matizzare l’accesso al bonus sociale, ampliare la platea degli aventi diritto. Come confermato anche
Il lunedì 4 marzo 2019, 08:26:11 CET, Presidente Consiglio <presidente.consiglio@regione.fvg.it> ha scritto: dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, così com’è il bonus sociale è troppo far-
Il Presidente del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia, Arch. Piero Mauro Zanin, mi incarica di rin- raginoso ed è accessibile da pochi. Fondo sociale: realizzazione di un Fondo per la povertà ener-
graziarLa per l’attento esame svolto e per la documentazione che gli ha inviato. Ne prenderà visione a breve getica, alimentato ad es. con gli arrotondamenti annuali delle bollette (giacenze di fine anno)
e ne cercherà spunto per verificare ciò che gli viene segnalato con così scrupolosa e precisa attenzione. L’oc-
casione è gradita per porgere distinti saluti. Fabio Gentile Efficienza energetica: è la chiave di volta per contrastare la povertà energetica. Partendo dalla ri-
Segreteria Presidente - Consiglio Regionale FVG - -tel.: 040.377.3178- cell: 347.8070553 qualificazione del patrimonio edilizio pubblico, occupato per lo più proprio dalle persone meno ab-
e-mail: fabio.gentile@regione.fvg.it <mailto:fabio.gentile@regione.fvg.it> bienti, è possibile ottenere più efficienza energetica e quindi risparmio energetico, più lavoro, più
e-mail: presidente.consiglio@regione.fvg.it <mailto:presidente.consiglio@regione.fvg.it> investimenti, maggiore valorizzazione del patrimonio pubblico. Nuove tecnologie: l’uso delle nuove
tecnologie è fondamentale per contrastare la povertà energetica.
Il loro utilizzo per gli interventi di riqualificazione energetica sia pubblica che privata, permette di
LAVORARE GRATIS PER IL MINISTERO DELTESORO
La pubblicazione di un avviso pubblico di interesse per la selezione di un consulente che lavori per due anni gra-
realizzare quel risparmio energetico e quell’efficienza energetica in grado di consentire a tutti di ac-
cedere all’energia. Economia circolare: realizzare un circolo virtuoso, una cultura del non spreco,
in cui tutto quello che si crea, si trasforma e si riusa, è determinante nel contrastare la povertà ener-
tuitamente per il (MEF) sta gettando malumore nel paese. Nello specifico si legge: “La Direzione Generale Si- getica Gruppi di acquisto: l’acquisto di energia da gruppi d’acquisto può dare un contributo all’ab-
stema Bancario e Finanziario-Affari Legali del Dipartimento del Tesoro intende avvalersi per un supporto tecnico bassamento della propria bolletta elettrica. Campagne di informazione/formazione sull’efficienza
a elevato contenuto specialistico nelle materie di competenza della consulenza a titolo gratuito di professiona- e sul risparmio energetico: spiegare ai consumatori come risparmiare energia, aumentando l’effi-
lità altamente qualificate”. Inoltre, “la consulenza avrà ad oggetto la trattazione di tematiche complesse attinenti cienza energetica. significa non sprecare, non inquinare, pagare di meno. Mary Mazza
al diritto – nazionale ed europeo – societario, bancario e/o dei mercati e intermediari finanziari in vista anche
dell'adozione e/o integrazione di normative primarie e secondarie ai fini, tra l'altro, dell’adeguamento dell’or- (segue da pag. 1) Non finiamo di distruggere le nostre Forze Armate...
dinamento interno alle direttive/regolamenti comunitari. Possono candidarsi solo coloro che hanno una conso-
lidata e qualificata esperienza accademica e/o professionale documentabile (di almeno 5 anni), anche in ambito impiegare la forza non è l’aggressore, ma il difensore che non vuole farsi conquistare. Tale affer-
europeo o internazionale, negli ambiti tematici del diritto societario, bancario, pubblico dell’economia o dei mazione del generale prussiano fu giudicata molto realistica da Lenin, anche per la lotta politica in-
mercati finanziari o dei principi contabili e bilanci societari; lingua inglese fluente. Inimmaginabili le critiche terna. Si ricorre alla forza quando si ritiene che i benefici del suo impiego – o anche della sua
piovute da ogni parte, ma come si fa a chiedere agli imprenditori di pagare adeguatamente i lavoratori e poi lo semplice disponibilità per la deterrence e la compellence – siano superiori ai suoi costi politici,
Stato è il primo a non farlo? Come si fa a calpestare il salario minimo garantito appena legiferato e calpestare umani e materiali. È impossibile prevederli con affidabilità. Quelli a breve termine sono spesso op-
le norme sull’equo compenso dovuto ai professionisti? Ebbene si, il MEF viola la legge n. 205 del 2017 che ha posti a quelli a medio-lungo termine. Una volta entrati in guerra tutti i governi rimangono prigion-
introdotto il principio dell’equo compenso in forza del quale i contraenti forti, come appunto le Pubbliche Am- ieri della loro decisione di combattere. È difficile uscirne, se non altro per «non perdere la faccia»
ministrazioni, devono garantire ai professionisti incaricati un compenso commisurata alla qualità e alla quan-
tità della prestazione. Il Ministero dal canto suo risponde che: “forme di collaborazione gratuita di questo genere e per la difficoltà di giustificare costi e perdite alle proprie opinioni pubbliche…“”
sono diffuse in molte Pubbliche Amministrazioni, la novità sta quindi solamente nella pubblicità introdotta In altro articolo di Simone Micocci su “Money.it” leggiamo che “..il Ministro della Difesa - Elis-
nella procedura, per esigenze di trasparenza e comparazione”. Il ministro del lavoro Di Maio ha chiesto che il abetta Trenta - ha (ad inizio incarico nda) indicato ufficialmente le linee programmatiche dell’azione
bando venga ritirato e i presidenti dei Consigli nazionali di avvocati, commercialisti e notai hanno intimato che di Governo in ambito Difesa per i prossimi cinque anni di legislatura. Nell’incontro la Trenta ha ri-
l’episodio non si ripeta mai più perché proprio la gratuità costituisce un’offesa e uno svilimento delle capacità preso in parte i concetti già indicati nel contratto di Governo, come ad esempio le promozioni per
professionali degli interessati. Arianna Paolucci le quali si punterà maggiormente sul concetto di meritocrazia. Ma il Ministro della Difesa ha anche
parlato di due importanti concetti che caratterizzeranno la sua azione in questi anni: la “resilienza”
PER UNA NEUROPSICOANALISI DEI DCA. e la “dual use”. Nel dettaglio, per resilienza si intende la capacità che le Forze Armate devono avere
L’IPOTESI DELLA NEUROGNATOLOGIA DINAMICA NEI CENTRI CLINICI nell’adattarsi a qualsiasi cambiamento; con il concetto di dual use, invece, si fa riferimento alla
consapevolezza di dover puntare al duplice uso delle capacità del comparto Difesa, il quale deve es-
DI VILLA MIRALAGO-ANANKE: UN PRIMO SCHEMA DI LAVORO sere utilizzato per scopi militari e non. Nel contratto di Governo si legge che bisognerà incrementare
Prima parte: Un alleggerimento non semplicemente reattivo del peso corporeo il numero di militari per le strade, con la possibilità di utilizzarli non solo per il contrasto alle mi-
L’area di ricerca in Neuroscienze Affettive della Hermes University, in collaborazione con l’area di ricerca in nacce terroristiche ma anche per altri scopi, come ad esempio la lotta alle mafie.
Educazione Noosferica e con il dipartimento “Internazionale” dell’Accademia Russa di Scienze Naturali ha Questo concetto è stato ribadito con la necessità di ampliare l’uso che si fa delle Forze Armate, le
strutturato al proprio interno un programma che intende far reagire le conquiste teoriche della psicofisiologia quali non devono essere più un solo strumento militare bensì un nuovo sistema “integrato e connesso
clinica più avvertita con la dottrina pulsionale classica più rigorosa, la quale - come occorre ricordare col Freud
di Die Frage der Laienanalyse (il saggio del 1926 dedicato al problema della psicoanalisi condotta da non me- a più livelli”. Per questo motivo il Ministro della Difesa farà in modo di realizzare una strategia na-
dici) -, non si riduce all’ambito semplicemente clinico-medico moderno, in una parola: psicoterapeutico. Psi- zionale sistemica per il potenziamento della sicurezza collettiva e della resilienza nazionale; per
cofisiologia Dinamica e Neuropsicoanalisi dell’Alimentazione sono gli ambiti laboratoristici e teorici che farlo sarà richiesto il contributo e la collaborazione anche degli altri Ministeri, così come dell’In-
l’area di ricerca sta organizzando per la suddetta sfida metodologica a Varese, nella clinica Villa Miralago, dustria, della Ricerca e del settore privato. Il tutto per tutelare gli interessi nazionali in ogni ambito.
una struttura altamente specializzata per il trattamento dei disturbi del comportamento alimentare, completata Sul fronte internazionale, il Ministro della Difesa ha definito la NATO come “l’organizzazione di
dagli ambulatori Ananke distribuiti a rete sul territorio nazionale italiano. Nella nostra ricerca l’enfasi è posta riferimento per garantire un’adeguata cornice di sicurezza all’intera regione euro-atlantica”.
sull’acquisizione delle conoscenze neurofisiologiche, psicologiche ed anatomofunzionali che andranno a porre Le Forze Armate in futuro dovranno essere in grado di affrontare le nuove sfide che gli si pongono
le basi teoriche su cui implementare il concetto cardine di “neurognatologia”. A questo punto il programma davanti; per questo motivo una priorità sarà quella di potenziare la cyber defence, tramite l’avvia-
complessivo è teso a costruire nel tempo una neurognatologia dinamica. Per “dinamica” si fa riferimento ad
una neurognatologia del conflitto, di contro ad una neurognatologia della scissione. Quest’ultima, più o meno mento di “una serie di programmi di acquisizione per accedere a strumenti operativi ad alto conte-
consapevolmente, viene adottata da tutte quelle impostazioni terapeutiche chiuse, e statiche, ferme nella con- nuto tecnologico in grado di assicurare la protezione, la resilienza e l’efficienza delle reti e dei
cezione dei problemi clinici che chiamano in campo una considerazione, in uno, della postura corporea dei fe- sistemi informativi gestionali e operativi della Difesa“”.
nomeni della voce e del linguaggio, come problemi che sarebbero circoscritti dal meccanismo dell’articolazione Ciò premesso facciamo due passi indietro ed affrontiamo una tematica che mai ha avuto risposte go-
temporo-mandibolare. Intanto bisogna dire che la neurognatologia che si intende mettere in piedi come scienza vernative….qualcuno ha azzardato trattarsi della ben nota “bufala”, termine frequente sui social..
del conflitto soggettivo si disgiunge dalla consueta visione dell’apparato stomatognatico, inteso d’ordinario ma andiamo avanti..Nel marzo 2010, con articolo della giornalista d’inchiesta Solange Manfredi
quale organo innanzitutto devoluto alla masticazione, per orientarsi invece e decisamente sul versante neuro- dal titolo: “L’EUROCRAZIA SI PRENDE L’ARMA. PER OPERAZIONI SPECIALI“, i più
sensoriale finalizzato alla costruzione dell’ipotesi spaziale e, come tale, al controllo degli ingressi alimentari venivano informati dell’istituzione di Eurogendfor e che, adombrando l’unificazione Carabinieri-
nonché al rapporto corporeo con l’ambiente fisico-relazionale circostante, onde all’allineamento in funzione
antigravitaria. La bocca si evolve con la doppia serie di eruzioni dentarie dove può essere descritta una fun- Polizia di Stato, scriveva: “… se abbiamo capito qualcosa dell’ambiguo e silenzioso progetto, il
zione spaziale di terzo livello che viene ad assumere l’apparato stomatognatico. Tale apparato costituisce un nostro Maresciallo (dei Carabinieri) preoccupato (del suo futuro) non sarà più Maresciallo ma Ispet-
vero e proprio sesto senso volto a controllare l’allineamento col tronco della piattaforma mobile. tore; l’Appuntato diverrà Assistente, un Brigadiere Capo sarà Sovrintendente, insomma (i Carabi-
Essendo la mandibola, posta tra la testa ed il tronco, collegata al campo muscolare proveniente da entrambe nieri) saranno trasformati in Agenti di Polizia civili, senza stellette. Dipendenti degli Interni e non
queste strutture anatomiche, funge da elemento controllore del rapporto mandibolo-cranico, variabile in fun- della Difesa. I Paesi che non aboliranno la loro Polizia ad ordinamento militare andranno incontro
zione dell’allineamento troncocefalico in relazione al vettore gravitario. Prova ne sia che gli astronauti, in con- a gravi sanzioni europee. E tutto ciò avviene nel più completo silenzio e senza la minima protesta”.
dizione di microgravità, possono andare incontro ad episodi di smarrimento in relazione al posizionamento Da allora, più nulla. Poi, su “IL PUNTO- ROMA“ del 21 febbraio sempre del 2010, Alessandro De
corporeo (cf. F. Sartori, Filogenesi ed ontogenesi della funzione stomatognatica, “Ortognatodonzia italiana”, Pascale si sostituì alla grande stampa nazionale scritta e on line che sull’argomento per chissà quale
vol. I n. 2 pp. 217-27, n. 3 pp. 323-8, 2n. 4 pp. 511-16). Il fatto che i disturbi dell’alimentazione si producano
prevalentemente in soggetti che presentano anche alterazioni della percezione corporea induce a rafforzare motivo continuava a nulla scrivere e così, bontà sua, ci spiegò cos’era la Gendarmeria Europea.
l’idea che la complessa sintesi percettiva che conduce all’elaborazione della situazione spaziale, possa essere Abbreviata in Eurogendfor (European Gendarmerie Force), apprendemmo.. che è un organismo so-
riconducibile inizialmente alla funzionalità estero-propriocettiva dell’apparato stomatognatico, che concorre- vranazionale che fa capo ad un Comitato Interministeriale che da quell’anno si sarebbe sovrappo-
rebbe anche in seguito quale componente di controllo. Quando queste fasi primarie di costruzione della per- sto di fatto alle Polizie a competenza generale dello Stato (Polizia e Carabinieri). Cerchiamo di
cezione spaziale vengano in qualche modo compromesse si manifesterebbero gli effetti distorti sul doppio capire. In virtù della Legge n.84 del 14 maggio 2010 e votata all’unanimità dal Parlamento italiano,
versante, alimentare e corporeo. Questo percorso va pensato però in senso ortesico, non protesico. Vedremo è stata costituita ufficialmente la Eurogendfor. L’accordo, in base al Trattato di Velsen, è stato reso
di specificare in seguito la differenza. Michele G. Bianchi, Fausto Sartori esecutivo dai Paesi che sono dotati di Polizie Militari: Francia (Gendarmerie), Spagna (Guardia
(segue da pag. 1) Recuperare la professionalità del giornalista Civil), Portogallo (Guardia Nacional), Olanda (Marechaussée) e, per l’Italia, i Carabinieri, mentre
una notizia praticamente in tempo reale, d’altra parte abbiamo ancora più necessità, rispetto ai tempi all’epoca erano attese le adesioni di Romania e Lituania. Insomma, una SUPERPOLIZIA MIL-
del telegrafo o dei telefoni satellitari, di un serio controllo da parte del giornalista. ITARE che avrebbe dovuto, stando all’articolo 4 del Trattato: a) condurre missioni di sicurezza e
Servono, anche, una certa cultura e una mente fortemente consapevole nel lettore, per evitare che ordine pubblico; b) monitorare, svolgere consulenza, guidare e supervisionare le Forze di Polizia
questa moderna velocità e facilità nella diffusione delle notizie trasformi il mondo dell’informazione degli Stati nello svolgimento delle loro ordinarie mansioni, ivi comprese l’attività di indagine pe-
in un caotico mare di notizie false e scarso controllo delle fonti. Un tempo, con la sola carta nale; c) assolvere a compiti di sorveglianza pubblica, gestione del traffico, controllo delle frontiere
stampata, una notizia falsa veniva diffusa al massimo tra poche decine o centinaia di migliaia di e attività generale d’intelligence; d) svolgere attività investigativa in campo penale, individuare i
lettori, e quando l’imbarazzo era troppo evidente si ricorreva allora a Santa Rettifica o reati, rintracciare i colpevoli e tradurli davanti alle Autorità Giudiziarie competenti..
all’intramontabile Errata Corrige (accompagnati, talvolta, da un sincero Mea Culpa di direttori Sono molto stringenti, tra l’altro, le norme che prevedono la inviolabilità dei locali, degli edifici e
particolarmente professionali), vere ancore di salvezza per giornalisti poco accurati, frettolosi o degli archivi; inoltre, vi sono garanzie riservate al personale che permetteranno a questa SUPER-
semplicemente sfortunati (gli errori capitano anche alle penne migliori). POLIZIA e ai suoi appartenenti di essere immuni da qualsiasi provvedimento giudiziario con l’im-
Oggi, invece, una notizia falsa raggiunge in poche ore milioni di lettori, viene condivisa, moltiplicata possibilità di intercettazione da parte della Magistratura. Ma non sono finite le sorprese, perché
e diffusa in tutto il mondo in tempi velocissimi e in modo incontrollabile. La rettifica, le rare volte apprendemmo che con il Trattato di Lisbona, entrato in vigore a dicembre 2009, era previsto il raf-
in cui viene poi pubblicata, serve a ben poco quando il danno è ormai fatto. Se a ciò aggiungiamo forzamento di EUROJUST, la Procura Europea con sede all’Aja con Giudici dei 27 Stati membri,
i moderni editori, che nella maggior parte dei casi (ben lontani dalla serietà e professionalità di competente a perseguire e rinviare a giudizio gli autori di reati che ledono gli interessi finanziari del-
maestri come Einaudi, Feltrinelli, Montanelli) affrontano la moderna crisi del settore con tagli al l’Unione e loro complici. Risultava anche attivo, secondo l’articolista Alessandro De Pascale, un
personale e ai finanziamenti, con l’eccessivo ricorso a ogni forma di pubblicità invasiva (i famosi, servizio di Intelligence europeo che con il nuovo Trattato (di Lisbona) consentiva “il coordina-
invadenti e fastidiosi banner dei siti internet) e con un giornalismo oggi poco verificato e di scarsa mento, l’organizzazione e lo svolgimento di indagini e di azioni operative… Ciò ampiamente pre-
qualità. Insomma, si pensa più a fare intrattenimento piuttosto che giornalismo, e a vincere sembra messo, concludiamo chiedendo se avremo un’ altra Polizia Europea, questa volta civile..
essere chi urla di più, rispetto a chi fa il mestiere in modo serio. E’ indubbio che abbiamo di fronte un quadro non chiaro sia al grande pubblico sia agli stessi ope-
Qui si può recuperare la figura del giornalista, che deve uscire dal suo ruolo di semplice strumento ratori del Comparto Sicurezza-Difesa italiano. Perché? Non si ha diritto di sapere quel che succede
del potere per tornare a essere il vero e unico filtro della notizia, in grado quindi di distinguere il o succederà nel delicatissimo settore in questione? A prima vista sembrerebbero provvedimenti
vero dal falso, di approfondire i fatti, e poi di comunicarli al lettore in modo chiaro. A dover votati dal Parlamento ovvero ratificati dai Governi senza neanche conoscerne il contenuto, proprio
cambiare è quindi il giornalista, che deve tornare alla serietà e alla professionalità dei maestri. Il perché senza tema di smentite deprivano gli Stati di gran spazio della propria sovranità nazionale.
giornalismo in sé è ancora lo stesso di 10, 30 o 100 anni fa: più una missione che una professione, Possibile? Probabilmente non sarà così; ma perché tanto mistero?
fatta di pazienza, ricerca, verifica, indagine, tanta pratica sul campo, studio e, già che ci siamo, quel Cosa si nasconde? Forse, proprio per questo, in Parlamento, da decenni si vogliono i famosi nomi-
po’ di talento che fa spesso la differenza nel nostro lavoro. Ricordiamolo sempre: sono cambiati i nati telecomandati, ossequiosi alle gerarchie di provenienza e ai capipartito, che intendono il man-
mezzi e le modalità per fare giornalismo, non è cambiato lo scopo, che rimane quello di fare sempre dato elettorale non come indefesso lavoro nelle Commissioni e nelle Aule, sempre gratificati dagli
informazione seria, accurata e professionale. Emiliano Federico Caruso ossequi, dai battimano ovvero dalle pacche di chi li blandisce, oltre che dall’ammirazione dei “lie-
topensanti”, vera rovina del Paese..! Raffaele Vacca
N. 4 - APRILE 2019 2019 INIZIATIVE CULTURALI L’ATTUALITÀ, pag. 5

IL Sen. Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini,


Vice Governatore dell’Unione Mondiale degli Stati,
resta alla guida dell’UN. I. A. C.
CAFFÈDELL’ARTISTA-SALERNO
(Presidente: Prof.ssa Florinda Battiloro)
Associazione Culturale aderente all’UN.I.A.C.
«Bisogna dar vita ad una Alleanza di uomini illu- Sala Convegni dell’Ente Provinciale Turismo - Via Velia, 15
minati, esperti ed onesti che si uniscano al di sopra Programma
dei partiti per accordarsi su problemi concreti e, di “Fatti non foste a viver
come bruti, ma per seguir
volta in volta, cerchino le forze necessarie per risol- virtute e conoscenza”. 29 aprile, lunedì, in sede, ore 17,30: serata dedicata alla poe-
sia a cura di Florinda Battiloro
verli» (Gaetano Salvemini, 1953) Dante Alighieri
GITA NELLA SPLENDIDA VALLE DEI CEDRI
(4 E 5 MAGGIO 2019)

UN UOMO CHE SI ISPIRA OMAGGIO TEATRALE Sabato 4 maggio ore 8,00: partenza da piazza della Concor-
dia per Maratea (visita al Cristo)

APERICLE MERITAILNOSTRO PLAUSO A TITINA DE FILIPPO ore 11: partenza per Casamaierà (Cs) (fabbricazione di liquori
e prodotti al cedro).
Salerno, 6 marzo 2019. Il Gruppo teatrale “Amici di Titina” Pranzo e riposo in hotel.
Il Parlamento italiano o europeo si arriccherebbero se avessero ha onorato la memoria dell’indimenticabile e poliedrica attrice ore 16: passeggiata a Diamante, la città dei murales.
quale membro il Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini, pronipote Titina De Filippo mettendo in scena, presso il teatro del Liceo Passeggiata al Borgo medievale di Belvedere marittimo e vi-
del grande meridionalista Gaetano Salvemini. Il Prof. Salvemini artistico “Sabatini Menna”, un bellissimo spettacolo (un pro- sita al Duomo (con le reliquie di San Valentino).
ha conseguito con il massimo dei voti e lode la laurea in Scienze logo, due atti e un epilogo) tratto dal libro di Anna Rita Abbate ore 20: rientro in hotel, cena e pernottamento.
Politiche presso l'Università di Bari e poi la Laurea in Scienze “Titina, non solo Filumena” (Edizioni Sottotraccia, Salerno Domenica 5 maggio ore 8,30: visita al Parco delle sculture.
Giuridiche presso l'Università “La Sapienza” di Roma. Nel 1977 ore 11,00: visita al teatro antico di Cirella.
ha pubblicato “Europa, problemi economici e giuridici” presso 1998).
Il testo e la regia dello spettacolo sono di Maurizio Ugo Para- ore 12,30: rientro in hotel e pranzo.
la Casa editrice Giuffre di Milano, fino alla sesta edizione. Dal ore 14,30: partenza per Orsomarso (il più bel borgo d’Italia)
1980 è Presidente del “Movimento Gaetano Salvemini” Dal 1991 scandolo. Il coordinamento organizzativo è stato curato da Ro-
berto Quattrucci, con supervisione generale di Anna Rita nella valle del fiume Argentino.
è Direttore del giornale “L'Attualità”, da lui fondato. Nel 1999 ore 17,30: partenza per Salerno. Arrivo in serata.
ha fondato l'Unione Italiana Associazioni culturali, (U.N.I.A.C.). Abbate. Da evidenziare la magistrale interpretazione dell’at-
Dal 2000 organizza ogni anno il “Maggio Uniacense”. Salvemini trice Margherita Rago, di Roberto Quattrucci e Giovanni Ca- Per prenotazioni tel. 335.6663091 Florinda Battiloro
è autore di ben 37 libri di storia, economia e politica. Per la sua puto, coadiuvati egregiamente da Nando Cerenza, Patrizia De
attività giornalistica ha ricevuto oltre 200 premi. Ha rilasciato Bartolomeis, Carmine Di Candia, Anna Di Filippo, Alessia
un’intervista, andata in onda l’11 marzo u.s. sul terzo canale Rai-
Tv, per illustrare i pregi della demo-random-crazia (metodo Pe-
ricle). Un uomo con tante virtù meriterebbe a mio avviso di far
Grimaldi, Enrico Santoro. Altri attori: Alessia Bonvicino, Giu-
lia Bonvicino, Adriano Garufi e Antonio Zarrillo. LA FESTA DELLA DONNA
parte del Parlamento europeo o nazionale. Esprimo al Prof. Sal-
vemini sinceri auguri. Mario Coletti
La parte musicale è stata attuata con grande bravura da Ezio
Testa (fisarmonica) e da Rosa Spinelli (soprano). La bella co-
reografia è stata realizzata da Romina Bordi e Massimiliano
AL QUIRINALE
Scardacchi. Da segnalare la talentuosa prestazione dei balle- “Mai più schiave” il tema della
rini Francesca De Domenico, Maurizio Paolantonio, Chiara Giornata Internazionale della
TEATRO POPOLARE MONTORESE Pugliese, Erica Viviani. La produzione ARAMUP ha avuto la
collaborazione del Liceo artistico “Sabatini Menna” (Preside
prof. Ester Andreola) e del Liceo statale “Alfano 1°” (Preside
Donna celebratasi nel Palazzo
del Quirinale l’8 marzo 2019.
La cerimonia è stata guidata e
XXIII Edizione della Rassegna “Festival Regionale del Teatro prof. Elisabetta Barone). Durante lo stupendo spettacolo è an- condotta dalla bellissima attrice
Amatoriale Città di Montoro (Frazione Piano), via Due Principati siciliana Nicole Grimaudo e
124. Direttore artistico e organizzatore: Rag. Alfonso De Vita. dato in scena anche l’esilarante commedia “Pericolosamente” tramessa in diretta da Rai1
Programma di aprile e maggio 2019. Inizio degli spettacoli: ore di Eduardo De Filippo. (nella foto). L’evento ha avuto
20,00. La gremitissima platea ha applaudito entusiasticamente lo inizio all’infuori del Quirinale
Sabato 6 aprile: Compagnia teatrale “San Giorgio martire” di spettacolo di altissimo livello artistico. Rappresentazioni tea- dove sono state donate alle
Castel San Giorgio (Salerno). Titolo dell’opera ‘O scarfalietto”, trali, come questa, svolgono una efficace funzione pedagogica donne partecipanti il fiore sim-
tre atti di Eduardo Scarpetta. Regia di Vincenzo Mazzariello. poiché promuovono valori etici che costituiscono il pilastro bolo di questo giorno, la mi-
Domenica 7 aprile: Associazione culturale “Ieri-Oggi e Domani” insostituibile della società civile. Tali valori vanno riproposti mosa. Una volta dentro, nella
di Sant’Arsenio (Salerno).Titolo dell’opera “Prendo in prestito incessantemente, nella consapevolezza che i giovani hanno bi- magnificenza del Palazzo nella
tua moglie”, due atti di Luca Franco. Regia di Luigi Biscotti. sogno di saldi punti di riferimento per poter diventare onesti Sala dei Corazzieri, la cerimo-
Sabato 13 aprile: Compaagnia teatrale “I Carmenauti” di Caso- cittadini. C.G.S.S. nia si è aperta con la visione di un breve filmato prodotto da Rai
ria (Napoli). Titolo dell’opera “Maledetto il giorno che ti ho in- Cultura riguardante la tratta degli esseri umani, spiegato e com-
contrato”, due atti di Carmela Giacometti (regista). mentato in seguito dalla giornalista e scrittrice Anna Pozzi. Il sa-
Sabato 27 aprile: Compagnia “Teatro degli Assurdi” di Napol).
Titolo dell’opera”Così parlò Bellavista”, due atti di Fabio Orbi-
tello (regista) e Gianni Martone.
SEMPRE ATTUALI lone gremito ha contato circa 300 persone tra cui il Presidente
della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, il Presidente del
Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati, il
Domenica 28 aprile: Compagnia teatrale “Zerottantuno” di
Quarto (Napoli). Titolo dell’opera “E’ tornata zitella”, due atti di
LE DENUNCE DI DANTE Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, il Presidente
del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, il Presidente della
Felice Pace e Margot Marchese. Regia di Francesco Pace e Felice La Società Dante Alighieri di Salerno, presieduta dalla prof. Corte Costituzionale, Giorgio Lattanzi, rappresentanti del go-
Pace. verno, delle istituzioni, della po-
Sabato 4 maggio: Compagnia teatrale “La bella compagnia” di Pina Basile, ha organizzato due convegni di altissimo li- litica, della cultura, del cinema
Castel San Giorgio (Salerno). Titolo dell’opera Felice, maestro di vello culturale presso il salone Bottiglieri, Palazzo San- e della società civile. La ceri-
calligrafia”, tre atti di Eduardo Scarpetta. Regia di Matteo Della t’Agostino, sede della Provincia. Il 7 marzo u.s., dopo monia è proseguita con l’inter-
Corte e Rosanna Pagano. l’intervento della presidente e della prof.ssa Mariarosaria vista a due ragazze vittime della
Domenica 5 maggio: Accademia formativa teatrale “I Matt…at- Vitiello (Consigliere politico del Presidente della provin- tratta, emigrate dalla Nigeria,
tori” di Roccarainola (Napoli). Titolo dell’opera “Stevema me- cia, Ing. Michele Strianese), il chiar.mo prof. Alberto cadute in inganno e ridotte alla
glio quanno steveme peggio”, due atti di Thomas Mugnano Granese (Università degli Studi di Salerno) è stato relatore schiavitù, ma sopravvissute gra-
(regista). sul tema “Invidia e ipocrisia nella Divina Commedia: pec- zie al proprio coraggio e alla
Domenica 12 maggio: Associazione Promozione Sociale “Men- cati capitali che sfidano il Tempo”. E’ stata una lectio ma- propria forza. La seconda inter-
sogna” di Montoro (Avellino). Titolo dell’opera “Cinderella cat – vista al Maggiore Pilota Ilaria
La vera storia di gatta Cenerentola”, due atti di Adattamento gistralis calorosamente applaudita dal numeroso e Ragona, proprio in occasione
Compagnia Mensogna. Regia di Simona Maiellaro e Salvatore qualificato pubblico presente in sala. dei 20 anni dell’introduzione
De Mattia. Il 20 marzo il chiar.mo prof. Alfonso Tortora (Università del servizio militare femminile.
Domenica 19 maggio: Compagnia teatrale “Attori in erba” di degli Studi di Salerno) ha relazionato sul tema “Dante e le Il pilota ha raccontato come gui-
Montoro (Avellino). Titolo dell’opera “Sabato, domenica e lu- eresie del suo tempo”. Analogo successo registrato dal con- dare un aereo fosse sempre stato il suo sogno sin da bambina, e
nedì”, due atti di Eduardo De Filippo. Regia di Gerardo Torello vegno precedente. Entrambi gli eventi culturali hanno il come con la caparbietà e con l’impegno è riuscita a salire i gra-
e Assunta Sessa. grande merito di aver attualizzato gli insegnamenti dante- dini di questa impresa, sempre più in alto, raggiungendo il cielo,
Per informazioni: cell. 3487073983 schi, proiettandoli nel panorama sociale e politico odierno. le stelle del firmamento ed il suo sogno (Foto 2). È tornata poi, sul
Le iniziative culturali della Società Dante Alighieri sono da tema della tratta degli esseri umani, Lina Trovato, Sostituto Pro-
curatore presso il Tribunale ordinario di Catania, specializzata
elogiare pubblicamente per la forte valenza pedagogica che
COORDINATORIREGIONALIDELMOVIMENTOSALVEMINI le contraddistinguono. Le rivisitazioni della dottrina di
Dante contribuiscono efficacemente a moralizzare la vita
pubblica italiana. C.G.S.S.
proprio nelle indagini sul traffico di esseri umani. Altro intervento
interessante è stato portato avanti da Vincenzo Spadafora, il Sot-
tosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Lombardia: Ferruccio Ciavatta. Piemonte: Augu- Emozionante, toccante e importante l’esecuzione della cantante
Simona Severino dei brani “Freedom” e “Futura”. La cerimonia
sto Foglietto. Liguria: Andrea Monteverde. Tren- si è conclusa con l’intervento illuminante del Presidente Matta-
tino Alto Adige: Tullio Dallapiccola. Veneto:
Eugenio Morelli. Toscana: Roberto Manescalchi. COMUNICATO STAMPA rella, riconoscendo gli ostacoli e le difficoltà nella vita delle donne
di oggi, riprendendo il tema del traffico degli esseri umani, pro-
Marche: Matteo Gentili. Lazio: Emiliano Caruso. fessando le mille qualità della donna e ricordando ai partecipanti
Abruzzo e Molise: Leda Panzone Natale. Campa- L’intervista rilasciata dal Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini, dell’evento che: “le donne sono protagoniste preziose e impre-
nia: Giovanni Nigro. Basilicata: Giustino Settedu- andata in onda lunedì 11 marzo (ore 11,20) sul 3° canale Rai-Tv scindibili per progettare i tempi nuovi che ci attendono”. Infine,
cati. Puglia: Natale Ventrella. Calabria: Michele (rubrica Rai Parlamento-Spazio libero) sul tema “Quale demo- nella Sala degli Specchi, si è tenuto un cordiale rinfresco con i
Biafora. Sicilia: Adalgisa Biondi. Sardegna: Anna crazia? La Repubblica fa rifondata sulla demo-random- partecipanti, ed è stata l’occasione per molti di avvicinare il Pre-
Maria Chirigoni.I Soci del Movimento sono invitati crazia”, è visitabile cliccando il link sidente Mattarella, a testimonianza della sua gentilezza e dispo-
http://www.rai.it/d1/RaiTV/programmi/media/ContentItem- nibilità. Aurora Simone Massimi
a proporre le varie forme di collaborazione ai pre-
detti Coordinatori scrivendo alla e-mail lattua- c4badce4-a28c-4b9e-8f32-ea0041fdc6.html
lita@yahoo.it, con particolare riferimento agli Il predetto link è stato inserito nel sito www.movimentosalve-
eventi artistici e culturali del Maggio Uniacense. mini.blogspot.it nella voce “Interviste televisive rilasciate da
Cosmo G. Sallustio Salvemini”. Il Consiglio Direttivo

AV V I S O U T I L E ARTISTI ALLA RIBALTA


INVITO AL MAGGIO UNIACENSE
Vuoi che il tuo messaggio culturale Come ogni anno, sempre più numerosi, per il Maggio Uniacense
o commerciale venga letto vi aspettiamo. Mandate i vostri lavori di poesia, foto di un qua-
dro della vostra pittura, la vostra novella, i vostri racconti e sarete
da un gran numero di persone? premiati. Prendete contatto con la Dottoressa Liana Botticelli
Chiama il cell. 347.0333846 Tel. 339.4934678 o la segreteria 06.6620020 avrete una recen-
sione gratis sui vostri lavori.
Arrivederci a presto Liana Botticelli
,
L’ATTUALITÀ, pag. 6 LETTERATURA E ATTUALITA VARIE N. 4 - APRILE 2019

EDITO-INEDITO UN PROGETTO... IMPROGETTABILE EVENTI DI ATTUALITÀ


In occasione della Festa della Donna, Il “Mitreo-Iside” ha orga-
nizzato la mostra/evento, curata da Monica Melani, dal titolo “La (a cura di Alessandro Massimi)
(a cura di Gianfederico Brocco) Diversità del Femminile”. In questa occasione è stata esposta
l’opera fotografica di Michele Giacinto Bianchi “La lingua par- Nel mese di aprile segnaliamo un evento di rilevanza nazionale
lata in città e la custode gelosa dell’improduttivo” (Roma 1984, che raccoglie sempre più consensi, stiamo parlando del Vinitaly:
Jorge Luis Borges- Tutte le opere - Mondadori Ed. Palazzo delle Poste e delle Telecomunicazioni, 5 stampe manuali, la più importante fiera mondiale dedicata al vino (es anche al-
Rileggo sempre con umiltà le opere dei Maestri, opere che processo analogico, n. 1, n. 2, n. 3, n. 4, n. 5, Nikon F3, 20 mm). l’olio), che si terrà a Verona dal 7 al 10 aprile. Per chi ama l’eno-
Un edificio (il Palazzo delle Poste e Telecomunicazioni di via logia, impossibile mancare. Raccomandiamo a tutti i lettori di non
caratterizzano un tempo e rimangono finché l’uomo Marmorata a Roma) viene ripreso da diverse angolazioni sfrut-
sarà,con gran scorno dei vandali, muniti di grossi titoli ac- tando prospettive iperboliche, eccessive, estreme ed eccentriche; guidare veicoli dopo aver bevuto, quindi suggeriamo di pernottare
cademici, che avrebbero voluto annientare. Si era creata, si tratta, però, di uno strano prospettivismo fondato non tanto sul a Verona o di raggiungerla in treno.
nel dopoguerra fino agli anni ’80, una mentalità settaria do- convergere bensì sul divergere dei vari punti di vista sulla ‘cosa’ Per quanto riguarda i concerti ricordiamo, per tutti i gusti: Ales-
che letteralmente ‘esplode’. Si tratta di un progetto improgetta- sandra Amoroso in tour nazionale dal 01 al 29 aprile; The Gior-
minante la critica sia nelle arti figurative che in letteratura, nalisti, sempre in tour nazionale da Bari al Milano, passando per
che provo ora ad esemplificare: supponete un archeologo bile. Ecco in prima battuta cosa dobbiamo intendere col termine Roma e Firenze, dal 2 al 18 aprile; Loredana Bertè dal 2 al 30
che scavi e trovi un vaso attico di meravigliosa fattura. “improduttivo” che ricorre nel titolo di quest’opera. aprile; Claudio Baglioni dal 2 al 24 aprile (ormai lo si può tro-
L’archeologo osserva e rigira il vaso mentre i molti attorno Qui si vuole mettere in evidenza non questo o quel progetto, ma vare spesso anche in TV …); Giorgia, dal 5 al 20 aprile; Goran
a lui attendono una dichiarazione. L’archeologo legge la la progettualità stessa come condizione di possibilità di questo o Bregovic, unica data 13 aprile Milano; Paolo Conte, 15 aprile
quel progetto – e ciò è possibile fare solo attraverso un progetto Torino, Teatro Regio (per intenditori); Massimo Ranieri il 17
firma sotto il vaso e esclama:”Eufronios! L’artista che spal- improgettabile ovvero solo attraverso un progetto ‘intransitivo’.
leggiava i tiranni d’Atene contro il popolo! Via questa ro- É proprio per questo che tale edificio si rivela una tomba – una la- aprile a Livorno; Raf ed Umberto Tozzi il 30 aprile a Rimini;
baccia! Non vale niente!” e con un calcio lo butta via. Sono pide cimiteriale che ricorda all’uomo il suo destino mortale. In- Maneskin 6 aprile a Roma, il 7 e 9 aprile a Milano.Sempre per
cose da neurodeliri, eppure la critica in gran parte era su fatti solo chi è consapevole della propria morte può progettare. quanto riguarda le fiere ricordiamo a Roma il 13 e 14 aprile il pe-
Eppure proprio per questo ogni progetto contiene dentro di sé un riodico evento di Bimbinfiera, utile sia per genitori che anche
queste posizioni. In queste meschine contingenze si è tro- per nonni e zii, quindi per tutti.
vato Borges lo scrittore più scettico e distaccato dalle ca- nucleo resistente ed inconsumabile o inesauribile di improgetta- Al teatro ricordiamo Massimo Lopez e Tullio Solenghi, dopo
marille dei premi letterari, il più appassionato al suo destino bilità. Ora la lingua della città è una lingua parlata che dischiude quindici anni tornano insieme sul palco al Teatro Olimpico di
di “Uomo del Libro” . Leggiamo Borges, non nelle collane un mondo di senso; ma per quanto questo mondo veicoli sensi e Roma dal 02 al 14 aprile. Ed un pensiero per l’indimenticata
dedicate ai Nobel della letteratura, no, per la vergogna di significati sempre ci sarà e deve esserci l’arte a custodire quello Anna Marchesini.
che a senso ed a significato non può essere ricondotto: qualcosa Per l’arte ricordiamo al Palazzo Merulana, sempre a Roma, la
tante giurie, non lo troverete lì. di insensato ovvero un vero è proprio nonsenso che è insieme
controsenso e fuorisenso e che qui l’artista ha evocativamente Mostra su Giacomo Balla: dal futurismo astratto al futurismo ico-
chiamato l’improduttivo, ciò che si sottrae alla logica della co- nico, fino al 17 giugno
RIVISTE RICEVUTE Come non ricordare l’immenso Gigi Proietti, l’8 aprile all’Au-
municazione, qui richiamata attraverso l’immagine della lingua ditorium di Roma, con la sua Cavalli di Battaglia (e chi non li co-
*Nuova Impronta, Direttore Filippo Chillemi, casella post. 7-233, parlata della città, la quale è una lingua che ci parla anche e molto
- (00162) Roma. *Il Symposiacus, dir. resp. Pantaleo Mastrodo- più quando lascia il posto al silenzio; una lingua che non potrà né nosce, … un’artista romano amato in tutta Italia).
nato, via La Marina 51, 70052 Bisceglie (Bt) *Bacherontius, Dir. mai dovrà esprimere questo improduttivo di cui l’arte è giusta- Segnaliamo anche una mostra fotografica di un bravissimo quanto
Marco Delpino. via Belvedere 5, 16038 S.Margherita Ligure (Ge- mente custode gelosa! Stefano Valente irriverente fotografo di fama mondiale, Robert Mapplethorpe,
nova) tel. 0185.286167. *Presenza, diretta da Luigi Pumpo, via fino al 30 giugno alla Galleria Nazionale d’Arte Antica di Roma.
Palma 89, 80040 Striano (Na). *Poeti nella Società, presidente Pa- Ricordiamo a Napoli la mostra sul celeberrimo pittore Escher,
che visse a lungo anche in Italia, al Palazzo delle Arti.
squale Francischetti via F. Parrillo 7, 80146 Napoli cell.
347.5536446, email: francischetti@libero.it. *Verso il futuro, di-
retto da Nunzio Menna, via Scandone 16, Avellino, tel.
PREMIO INTERNAZIONALE IL CONVIVIO Alla Galleria Nazionale di Arte Moderna (GNAM … anche se il
nome ha un ricordo culinario …) la mostra su Picasso 1953-1973,
fino a giugno.
0825.38269. *Il Convivio, diretto da A. Manitta, via Pietramarina Scadenza: 30 maggio 2019
Verzella 66 95012 Castiglione di Sicilia. (Ct) *Fiorisce un Cena- L’Accademia Internazionale Il Convivio e l’omonima rivista, in A Milano, Palazzo Reale, Antonello da Messina, fino a giugno.
colo, fondato da Carmine Manzi 84085, Mercato S. Severino (Sa). collaborazione con “Il Convivio editore”, bandiscono la XIX edi- Infine a Ferrare, mostra di Hayez (il pittore del cleberrimo di-
*Primo Piano, dir. resp. Andrea Italiano, via Madonna del Lume zione del Premio Poesia, Prosa e Arti figurative - Il Convivio pinto Il Bacio), Musei San Domenico, fino a giugno.
5 - 98057 Milazzo (Messina). *Emozioni 15 Via Doria 5 - 18100 2019, cui possono partecipare scrittori e artisti sia italiani che stra-
Imperia (cell. 329.4905854 - e.mail: gdonaudi@yahoo.it) nieri con opere scritte nella propria lingua. Il premio è diviso in
8 sezioni: 1) Una poesia inedita a tema libero in lingua italiana
(5 copie); 2) Narrativa inedita. Si partecipa con Romanzo, Ro-
manzo-breve o una Raccolta di racconti (minimo 25 cartelle, A4,
LA RINASCITA DI PALESE
VOLETEINVESTIREIRISPARMI corpo 12, interlinea singola) (3 copie); 3) Silloge di Poesie ine-
dite, con almeno 30 liriche, fascicolate e spillate (diversamente le
opere saranno escluse) (3 copie); 4) Libro di poesia edito a par-
È UNA REALTÀ PER ENZO GAROFALO
CONBUONIRENDIMENTI? tire dal 2013 (3 copie); 5) Libro di narrativa edito a partire dal
Domenica 10 Marzo alle c/o i locali della Frates, il presidente
dell’Associazione Giordano Bruno dott. Enzo Garofalo ha pre-
2013 (3 copie); 6) Libro di saggistica edito a partire dal 2013 (3 sentato il programma 2019 di eventi e progetti per Palese.
Il dott. Paolo Maria BONELLA copie); 7 Pittura e scultura: si partecipa inviando due foto chiare
e leggibili di un’opera pittorica o scultorea. 8) . Per le sezioni n.
L’Associazione dal 2015 già attiva sul territorio intende pro-
muovere iniziative rivolte alla valorizzazione storica, culturale,
1, 2, 3, e 7 è possibile inviare per e-mail all’indirizzo: an-
Promoter Finanziario è a disposizione dei lettori gelo.manitta@tin.it, enzaconti@ilconvivio.org). Si può parteci-
artistica, turistica oltre che sensibilizzare l’acquisto collettivo so-
lidale nel settore agroalimentare a Km 0, bio e filiera corta. Il pre-
del periodico L’ATTUALITÀ per fornire pare a più sezioni, ma con una sola opera per sezione,
dichiarata di propria esclusiva creazione. Saranno considerati
sidente dott. Garofalo ha prima fatto una disamina della
condizione attuale del territorio. L’analisi SWOT condotta sulle
* Consulenze sul modo più sicuro di investire i risparmi editi solo i testi forniti di codice ISBN regolarmente registrato. I dinamiche sociali, economiche ed motivazionali ha riscontrato
premi devono essere ritirati personalmente, pena il decadimento la necessità di effettuare un radicale cambiamento di atteggia-
del premio stesso (pubblicazione, premio in denaro, coppe o tar-
* Consigli sulla previdenza integrativa (Piani Pensione) ghe), e non si accettano deleghe per la giornata di premiazione.
mento da parte di tutti i portatori di interesse ( stakeholders) e del-
l’improcrastinabile attivazione di iniziative per connettere la rete
Premi: 1) poesia inedita: Primo Classificato: € 100 + targa e di- delle Associazioni con le attività commerciali di Palese. Alla con-
Per maggiori informazioni telefonare ploma 2) Narrativa inedita: per il primo classificato pubblica-
zione dell’opera con 30 copie omaggio + targa e diploma; 3)
ferenza cittadina sono intervenuti l’arch. Eugenio Lombardi del-
l’Eco Museo Nord Barese che ha evidenziato come queste
Silloge di Poesie inedite: per il primo classificato pubblicazione
ai seguenti numeri: 06/684341 - 06/68434360 dell’opera con 30 copie omaggio + targa e diploma; 4-6) Libro
iniziative possono essere molto importanti per conservare la sto-
ria e l’identità di un territorio, molte volte deturpato da politiche
edito nelle sezioni: poesia, narrativa, saggistica. € 200,00 per il miopi e da forti interessi speculativi.
primo classificato di ciascuna sezione + targa e diploma; 7) Sez. Il sig. Dino Amato dell’Associazione Stare Insieme di Macchie
Pittura: per il primo classificato pubblicazione gratuita dell’opera ha ricordato come la costituenda Rete delle Associazioni può es-
in prima di copertina della rivista Il Convivio + targa e diploma. sere una grande opportunità da cogliere per l’intera comunità e
8) Sez. Libro edito stranieri: Primo classificato € 200. Per gli può essere un punto di partenza per un reale cambiamento di Pa-
CORSO DI GIORNALISMO INVESTIGATIVO altri premiati targhe e diplomi. Non è previsto rimborso di viag-
gio, vitto e alloggio. Sono previsti inoltre Premi speciali. La par-
tecipazione al concorso prevede contributo complessivo di
lese. Era presente anche l’artista conosciuto a livello nazionale
Nico Valerio che ha apprezzato molto le proposte dell’Associa-
zione Giordano Bruno e si è reso disponibile a sensibilizzare la
Disponibile il corso di giornalismo investigativo euro 15,00 per spese di segreteria, indipendentemente dal nu-
on line a cura della Free Lance International Press, mero delle sezioni cui si partecipa (o moneta estera corrispon-
dente). Per i soci dell’Accademia Il Convivio il contributo è di
aperto a giornalisti, studenti, lavoratori, operatori euro 5,00. Da inviare o in contanti o con bonifico Iban: IT 30
dell’informazione e a chiunque voglia intrapren- M 07601 16500 000093035210 oppure ccp n. 93035210. Inte-
stazione: Accademia Internazionale Il Convivio, Via Pietrama-
dere la strada del giornalismo d’inchiesta. Diret- rina Verzella, 66 - 95012 Castiglione di Sicilia (CT); causale:
tore del corso: Emiliano Federico Caruso. Premio Il Convivio 2019. È obbligatorio inviare copia di atte-
stazione di versamento. Premiazione: Giardini Naxos (ME):
Presidente Free Lance International Press: Virgilio 27 ottobre 2019. Tel. 0942-986036, cell. 333-1794694, e-mail:
Violo. Per maggiori informazioni: angelo.manitta@tin.it.; enzaconti@ilconvivio.org . Sito: www.il-
convivio.org Il presidente del Premio Angelo Manitta
Cell. 324/6879903. Sito: http://mediaflip.org
VETRINA LIBRARIA
PRO LOCO FONTE NUOVA
www.prolocofontenuova.com
Tel/fax 06.90024555
Nico Valerio, Paesaggio ideale
PROGRAMMA
LUNEDÌ ore 09.00 - Ginnastica: ore 11.00 - Ballo: ore comunità attraverso articoli e mostre d’arte. Tutti i presenti hanno
17:00. rimarcato la mancanza di uno spazio pubblico di fruizione e di
MARTEDÌ ore 09.30 - Yoga: ore 18.00 - Computer. condivisione delle iniziative . Il Lascito Garofalo uno dei pochi
MERCOLEDÌ ore 09.00 - Ginnastica: ore 11.00 - Ballo: spazi pubblici di Palese non sta in nessun modo realizzando le ul-
ore 16:30 - Bigiotteria time volontà del benefattore Benedetto Garofalo. Il noto pale-
GIOVEDÌ ore 17.00 - Corso di pittura acquarello. sino, infatti, lasciò in eredità al Comune questo patrimonio con
VENERDÌ ore 16:30 - Inglese: ore 18:00 - Ginnastica: l’intento di renderlo fruibile dalla comunità. Il bando di assegna-
Corso di taglio e cucito. zione del 2015, invece, non ha tenuto conto in nessun modo le
istanze provenienti dal basso e dalle comunità, concedendo di
00013 Fonte Nuova (Rm) - Via delle Mimose, 1 fatto ad un’unica e sola associazione la gestione del bene. Il con-
Tel. e Fax 06 90024555 - E-mail: prolocofontenuova@tiscali.it sigliere comunale Picaro ha preso l’impegno di approfondire la
questione interrogando direttamente l’Assessorato al Patrimonio.
Sono aperte le iscrizioni al Corso di Acquerello. Rivolgersi Grazie a tutte queste iniziative, PALESE e tutti i commercianti
alla Pro Loco di Fonte Nuova (Roma), via delle Mimose 1 Esaurita la prima edizione di questi libri. avranno un ottima opportunità per farsi conoscere.
(tel. 06.90024555) ogni giovedì dalle ore 17 alle ore 19. È in corso di stampa la seconda edizione Info : gasgiordanobruno@gmail.com
Per prenotazioni rivolgersi al cell. 347.0333846 per info: dott. Enzo Garofalo: 338.3311125
N. 4 - APRILE 2019 LETTERATURA E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 7

FERRAROTTI: “NO AL PENSIERO UNICO” UN LIBRO PIÙ ATTUALE CHE MAI


Il rogo di Giordano Bruno fuma ancora. Il pensiero unico e Il libro “Galateo 2000” del prof. Antonio Lerario ha avuto un
il conformismo di massa sono minacce più che mai incom- grande successo e va posto all’attenzione dei nostri lettori.
benti. C’è nell‘eresia una verità profonda che attende di es- L’Autore, nato a Galatone (Lecce) e residente a Roma, è stato
sere scoperta e rivissuta come regola etica universale: tutti ospite in alcune trasmissioni televisive a diffusione nazionale come
gli esseri umani sono esseri umani e come tali vanno ricono- esperto di Galateo.
sciuti, accettati e rispettati.
(Franco Ferrarotti, “Giordano Bruno”, Edizioni Empirìa, E’ docente di Materie Umanistiche. Laureato in Lettere Classiche
Roma 2014) e in Teologia dogmatica. Ricopre la carica i Vice Presidente del-
sito web: www.empiria.com l’Assocviazione “Vittime della strada”.
e-mail: info@empiria.com E’ membro della Consulta Nazionale della Sicurezza stradale del
Franco Ferrarotti è professore emerito di sociologia all‘uni- C.N.E.L.. E’ Presidente del Centro Nazionale della Bontà nella
versità di Roma “La Sapienza”; vincitore del primo concorso Scuola “Premio Livio Tempesta”.
bandito in Italia per questa materia; fra i fondatori del “Con- Ha pubblicato numerosi articoli per giornali e riviste a carattere
siglio dei Comuni d’Europa” a Ginevra nel 1949; e fonda- nazionale.
tore con Nicola Abbagnano dei Quaderni di Sociologia nel E’ autore di pregevoli libri, collezionando prestigiosi premi e ri-
1951. Deputato indipendente di sinistra nella terza legisla
tura (1958-1963) per la Prima Circoscrizione (Torino, No- conoscimenti.
vara, Vercelli). Dal 1967 dirige Critica Sociologica. Nel 1978 Per ulteriori informazioni scrivere alla mail: lerario.antonio@li-
è stato nominato “directeur d’études” alla Maison des Scien- bero.it
ces de l’Homme a Parigi. Numerose sue pubblicazioni sono Tel. 0667609702 - Cell. 3683260171
state tradotte all’estero.
Nel 2012 sono usciti per Empirìa Atman - Il respiro del
bosco, L’anno della Quota Novanta e nel 2013 Dante e Bea-
trice, Elogio del!‘eresia, Giu seppe Verdi interprete e can-
tore delle nuove realtà sociali.
UN INTERESSANTE LIBRO VETRINA
SULLA SACRALITÀ DELLA VITA
UN’INTERESSANTE LIBRO SULLA CRISI UCRAINA “Siamo all’alba di una nuova Era, la tanto agognata epoca del-
l’Acquario. L’uomo nuovo, nel suo cammino evolutivo, sta
LIBRARIA
avendo l’intuizione della sua vera natura”. Così scrive Marina E’ imminente la pubblica-
Sabato 2 marzo, presso la Sala Urban Center, del Teatro Civico di La Spezia, conferenza organiz- Giudicissi nel suo recente libro “Fra Oriente ed Occidente” (Vi- zione del romanzo pedago-
zata dall Associazione Culturale Movimento Monarchici. Inizia i lavori il moderatore della confe- vere la spiritualità degli angeli), Editrice Totem 2019, con la pre- gico di Antonio LERARIO
renza Mauro Mazzoni Presidente Nazionale dell'associazione, spiegando che l' associazione è nata fazionedi Rosy Di Leo. Un pregevole libro, da consigliare a tutti, “Un giorno...capirai”.
per sua volontà, dopo aver militato come responsabile regionale in movimenti politici Monarchici. specialmente a coloro che vogliono approfondire la dimensione Per prenotarne una o più
Citando anche che proprio in Liguria anni fa si candidò in Liguria, nel comune di Carro, provincia sacrale dell’esistenza terrena. Per ulteriori informazioni: cell. copie rivolgersi al cell.
di Spezia, come Sindaco con una lista Monarchica. La finalità dell'associazione, per promuovere gli 3895468825 E-mail: editotem@mclink.it 3683260171
ideali monarchici perchè in italia della monarchia se ne parla poco e male. Ha rimarcato il fatto che
la divisione dinastica ci penalizza, perchè uniti, si potrebbe rappresentare una forza con stime elet-
torali elevate. L'associazione, vuole promuovere incontri anche su temi di attualità anche a livello
mondiale per tenersi informati. L'associazione culturale gode di ottima salute avendo già in altre
regioni coordinatori regionale iscritti e simpatizzanti. Il libro, della Historica Edizioni, dal titolo
INTERVISTA A MICHELE GIACINTO BIANCHI
“Ucraina, la guerra geopolitica tra Stati Uniti e Russia” autori sono due esperti dell'argomento:
Fabrizio Bertot, politico imprenditore, giornalista, Torinese eurodeputato, durante la crisi eucraina SULLA FUNZIONE PEDAGOGICA DELLA GIUSTIZIA
nonchè osservatore incaricato durante il referendum dell' annessione della Crimea alla Russia e du-
rante l' autoproclamazione delle Repubbliche seccessioniste, del sud est Eucraino ed Antonio Pa-
risi, gionalista di lungo corso, direttore di testate giornalistiche nazionali, autori di numerosi libri
NEL NUOVO PROCESSO PENALE MINORILE
inchiesta, ed anche di alcuni scoop, come nel caso di Emanuela Orlandi, e sulla Sindone. Gli autori Diciassettesima parte: L’ONU e l’esplosione dell’interesse internazionale ai diritti per i bambini
sono entrambi esperti di geopolitiche e di politica internazionale. Il pubblico, ha esosto domande e gli adolescenti
mirate con risposte molto chiare. La stampa locale, “La Nazione” ha segnalato l’evento culturale. Nel 1991, nel libro Un bambino è un cittadino, Alfredo C. Moro fa il quadro dell’attenzione inter-
Mauro Mazzoni (Presidente Nazionale Associazione Culturale Movimento Monarchici) nazionale verso i minori che si è andata sviluppando nel secolo breve, focalizzandosi sui movi-
menti nati principalmente nel mondo anglosassone. Un primo tentativo di creare un
L A T ERZA E TÀ omnicomprensivo statuto dei diritti si è avuto quando la Società delle Nazioni approvò, nel 1924,
una Dichiarazione dei diritti del fanciullo che, per la prima volta, impegnava le comunità nazionali.
Ma era imprecisa. Sarà l’ONU che, nel 1959, elaborerà una nuova Dichiarazione dei diritti del fan-
(racconto) ciullo. Se guardiamo al trattamento che la società riserva all’infanzia il quadro è, da sempre, deso-
Una persona cara aveva detto a Sara, con affetto e scherzando, che i cosiddetti anziani, non sono lante. La storia dell’infanzia dimostra come la società ha molto spesso guardato al soggetto in
vecchi, “nati prima”, che poi, secondo l’anagrafe, è la verità. Sara, attraversando appunto, la terza formazione in modo del tutto inadeguato. A volte sembra che per la società il soggetto minorenne
età, non se la sentiva proprio. Scriveva, leggeva, giocava a carte con le amiche. Ma la cosa che le non esista, e che solo il diritto ne recepisca il valore, e lo difenda. Sembra che la società lo perce-
faceva notare ogni tanto, il tempo che era passato, era la forza che non era più la stessa, gli acciac- pisca come un essere che solamente attraverso l’itinerario educativo diviene persona, e che come
chi che purtroppo dopo i sessanta non mancano mai, la calma, la pacatezza, ma, soprattutto, la man- una persona umana già esistente e quindi portatrice di esigenze autonome e peculiari che devono
canza di gioia di sedurre. Lei, quella proprio non la sentiva più, ormai lei era appagata, aveva avuto trovare risposta e appagamento esso sia solo una pallida ombra.
le sue belle soddisfazioni, aveva conosciuto tante persone interessanti. Ella soprattutto, aveva dato «A lungo il minore — ed è molto significativo l’uso di questo termine che sottolinea una condizione
tanto nel campo del lavoro e della cultura. Nel luogo in cui stava, non mancavano i centri culturali, di minorità umana e quindi di assoluta incompiutezza e dipendenza da altri — è stato percepito più
in cui ci si conosce, ci si confronta, si cresce. come un essere che solo attraverso l’itinerario educativo diviene persona, che come una persona
L’ultima persona, con cui aveva parlato di queste cose, era stata una sua amica, scom- umana già esistente e quindi portatrice di esigenze autonome e peculiari che devono trovare rispo-
parsa da poco, la quale aveva frequentato i circoli più importanti d’Italia! tipo sta e appagamento; più come cosa informe che deve essere dall’adulto plasmata, che come indivi-
quello di D’Annunzio e altri. Certo, qui dove ora Sara si trovava, era rientrata nel dualità significativa la cui identità va rispettata; più come bene in proprietà di qualcuno (in primo
suo ambiente, difatti lei era nata qui, era circondata di persone luogo i genitori) che come soggetto umano la cui personalità deve essere promossa perché la sua
affettuose, ma a lei giocare a carte non le bastava. Per fortuna aveva continuato debolezza divenga forza con l’aiuto dell’adulto; più come suddito che deve obbedire e adempiere
la collaborazione, come faceva da anni, con un interessante giornale e scrivere, ai doveri di cui la società lo carica che come cittadino che deve essere chiamato a partecipare, sia
era il suo passatempo preferito. Nei suoi scritti, veniva fuori veramente la sua pure in forme particolari legate alla sua incompiutezza, alla costruzione comune» (A. C. Moro, Op.
natura, i suoi sogni, gli errori e gli affetti. Sara ringraziava Dio, del dono della cit., p. 7). Moro osserva come anche nel mondo contemporaneo non manchino forti ambiguità nei
scrittura. Anche sua madre artista, una bravissima pittrice ancora all’età di no- rapporti tra mondo degli adulti e mondo dei giovani: è però secondo lui da rilevare che, per la prima
vantasei anni. Sara adesso, sapeva cosa voleva dalla vita, però la affrontava con calma, si dava dei volta nella storia, il tema dell’età evolutiva è diventato tema centrale della riflessione collettiva e
tempi, in attesa forse, di una quarta età. Sarebbe davvero arrivata? Angela Libertini l’appagamento dei bisogni fondamentali di coloro che si affacciano alla vita un impegno collettivo
non solo per attuare la giustizia ma anche per preparare globalmente una società migliore. Per la
prima volta nella storia la comunità si è organizzata, a livello internazionale, nazionale e locale, ha
sentito il bisogno di ripiegarsi sulle necessità del soggetto in formazione ed ha incominciato ad in-
IL TEOLOGO HARVEY COX dividuare strategie, e a mobilitare risorse, «non solo per tutelare le fondamentali esigenze dell’in-
fanzia e dell’adolescenza ma anche per promuoverne uno spontaneo appagamento […]
RIPROPONE LA “FESTA DEI FOLLI” È vero che ancor oggi il ragazzo rischia di vivere emarginato dalla complessiva vita sociale ma è
anche vero che è finalmente considerato non solo suddito ma cittadino e chiamato a delle, sia pure
Nel Medioevo, per molti anni, la Festa dei Folli costituì un’esigenza embrionali, forme di partecipazione» (Ib., pp. 9-10).
popolare di libertà e di satira contro le imposizioni delle gerarchie po- È in questo quadro, fatto di luci e ombre che, per Moro, nasce il diritto per i minori. «La nuova at-
tenzione che le scienze umane hanno sviluppato per le personalità in formazione e per i fonda-
litiche e religiose. A questo remoto evento, pieno di significati sim- mentali bisogni di crescita umana dei soggetti in età evolutiva; la consapevolezza che molte
bolici, si ricollega Harvey Cox (nella foto), noto teologo battista di onnipotenze adulte devono essere contratte anche dal diritto se si vuole assicurare a chi si affaccia
Harvard, autore della “Città secolare” e del “Cristiano come ribelle”, alla vita una compiutezza e una pienezza umana; le solenni dichiarazioni internazionali sui diritti
per interrogarsi sulle cause della perdita della “festività” nel costume del fanciullo che finalmente riconoscono che anche il soggetto in formazione deve vedere appagati
occidentale (si rifletta sul divorzio semantico ormai consumato tra il i suoi bisogni primari; la assai elaborata riflessione collettiva compiuta negli anni quaranta, non
termine “festoso” e il termine “festivo”) e per proporne il recupero solo nel nostro paese, sul tema della “persona umana” con la conseguente convinzione diffusa che
come alternativa al vivere quotidiano. Per Cox, festività e fantasia ogni essere umano è persona e che le eventuali debolezze non debbono essere causa di una contra-
sono i due elementi essenziali di una celebrazione che, al di fuori di zione di diritti ma piuttosto di una maggiore attenzione e sostegno perché essi possano essere ade-
ogni necessità o convenienza, “sviluppa la capacità dell’uomo di in- guatamente goduti; tutto ciò ha portato ad impostare un pieno riconoscimento dei diritti anche del
cittadino di età minore ed alla identificazione di uno statuto di tutela della personalità in forma-
ventare e di innovare”, esprimendo la carica vitale dell’homo ludens. Il cristianesimo storico, zione. E lo statuto ha previsto non solo i diritti da riconoscere ma anche gli strumenti indispensa-
attraverso i secoli, ha perso la consapevolezza della propria dimensione festiva “comica” che bili per promuoverli, tutelarli, reintegrarli» (Ib., pp. 9-10). Nasce così il diritto minorile, insiste
gli è peculiare sin dalle sue basi bibliche. Cox si propone, perciò, di rimettere in luce e di svi- Moro, in una accezione meno angusta di quella che lo riduceva esclusivamente a diritto penale mi-
luppare questa potenzialità festiva elaborando una “teologia comica” che, ripensando critica- norile, un diritto a favore di un soggetto che si trova in condizioni di particolare debolezza e perciò
mente le recenti teologie radicali (teologia della liberazione, della speranza e della cultura), appare meritevole di una particolare considerazione e di uno specifico aiuto, per vedere facilitato
provochi il cristiano, la società secolare, le Chiese, a riconoscere il modello della nostra libe- il suo itinerario maturativo e il suo progressivo inserimento nella comunità sociale in cui è chiamato
razione nel “Cristo Arlecchino”, cioè nell’uomo deriso, trattato e vestito da folle e tuttavia so- a vivere. Il diritto dei minori è così opportunamente diventato il diritto per i minori.
vranamente libero di giudicare il mondo (come avviene nel musical “Jesus Christ Super Star”). Michelangelo Abbate Trovato
Il mondo degli Hippies degli Anni ’60 e ’70, che racconta il musical sopra citato, è un modo
per liberarsi dal modello di una certa Chiesa e di una borghesia bigotta, bacchettona, conser-
vatrice, che non è cristiana e che rispecchia l’Anticristo, non il “Cristo vero”. Il recupero della
festa è sviluppato da Cox più nella dimensione sociologica che in quella escatologica (chi è Cri-
PREMIO “GALARTE” AL CIRCOLO “LE CALABRIE”
sto? Che cosa significa la morte? Come finisce la festa? Un teologo del comico dovrebbe sen- Il Circolo di studi storici ‘‘Le Calabrie’’, ha festeggiato 20 anni di attività.
tire più esplicitamente questi interrogativi). La sua tesi è una feconda e geniale provocazione, Il Circolo ha sede ha Gioiosa Ionica ed è stato fondato nel 1999 su iniziativa di Domenico Romeo
(primo presidente e cultore di storia locale). Erano presenti alla cerimonia prestigiosi studiosi da ogni
idonea a rivitalizzare una fede che abbia chiaro il proprio destino ultimo ed a cogliere, sotto una parte della Calabria; il prof. Caridi, Presidente della Deputazione di storia patria della Calabria, il
luce nuova, la fenomenologia della società contemporanea. E come provocazione deve essere Sindaco di Gioiosa Ionica Salvatore Fuda, hanno relazionato gli studiosi: Francesco Cuteri, Vin-
accolta, non tanto per guadagnarsi una persuasione che la stessa teologia “in progress” del- cenzo Najmo ed Enzo D’Agostino.
l’autore escluderebbe, quanto per stimolare una discussione vitale per la coscienza cristiana. Il Circolo, pubblica la rivista Scientifica ‘‘Studi Calabresi’’.
“Jesus Christ Super Star” racchiude tutto questo. Gli Hippies volevano un mondo migliore, Al Circolo di Studi storici ‘‘Le Calabrie’’ di Gioiosa Ionica è stato assegnato il prestigioso premio
volevano un “Credo migliore”, senza ipocrisie. Maria Luisa Marcilli ‘‘Galarte’’, con il patrocinio del Senato della Repubblica e del Mibac. Ernesto Papandrea
L’ATTUALITÀ, pag. 8 MEDICINA E ATTUALITA’ VARIE N. 4 - APRILE 2019

STIMOLI-CHIAVE E NEURORECETTORI INTERCETTAZIONI TELEFONICHE


Alla vista di un cucciolo o di un pulcino, noi umani, normalmente, proviamo sentimenti di tenerezza. Due fenomeni contrapposti e di proporzioni non trascurabili, almeno secondo la mia soggettività,
I loro genitori vengono, istintivamente, sollecitati a comportamenti di accudimento. L’etologia ci sembrano rivali di un quotidiano e forse storico braccio di ferro nazionale ed internazionale: la dif-
insegna che tali reazioni vengono attivate da specifici stimoli chiave e sono finalizzate alla so- fusa indifferenza da una parte e la realtà delle intercettazioni telefoniche dall'altra. In altre parole,
pravvivenza dell’individuo in funzione della continuità della specie. Per ottenere l’effetto secondo si sta probabilmente rendendo sempre più concretamente visibile e percepibile la mera espres-
le suddette finalità occorre che essi raggiungano specifici neuro-recettori. “Normalmente”. Ma sia sione speculativo-filosofica della coincidenza degli opposti. I quali opposti, evidenziati da analisi
per noi umani sia nel mondo animale può accadere il contrario: i predatori, presumibilmente, per- che vanno dall'astrofisica al sociale, pare che convivono benissimo dietro l'apparente elidersi a vi-
ché tendono a scegliere le prede più facili, mentre alcuni cerebropatici, per ragioni diverse e più cenda. In altre parole ancora, ciò che razionalmente è un assurdo diventa sempre più ordinario e
complesse e i bulli, tendono a inveire contro i più deboli. Una fondata spiegazione ci viene data dalle normale andando quasi ad annullare la distinzione di contenuto e di forma della molteplice ter-
neuroscienze: i comportamenti positivi, come quello di empatia, li abbiamo grazie a elementi neu- minologia grammaticale. Osando spingerci all'estremo potremmo concludere o che il cervello
ronali, quali i neuroni specchio e a neurormoni, in specie l’ossitocina. Insomma a tutto quell’in- umano sta dando i numeri o attraversa una fase di transizione biologico-evolutiva che non vo-
sieme di fattori già noti ed eventualmente ancora da scoprire, che sottendono atteggiamenti e gliamo e non possiamo riconoscere dal lato della funzionalità e dei rapporti sociali.
comportamenti relazionali positivi, che questa ricerca indica, con una comprehensive locuzione: Calandoci nella realtà pratica ed ordinaria di ogni giorno, quella che che non fa notizia e dovrebbe
strutture e umori umanizzanti. Per inciso, si nota che comportamenti empatici sono stati individuati, farlo se non fossimo in una realtà di ghetti e corporazioni come la nostra, può succedere, anzi suc-
prima che nella nostra specie, negli animali, oltre che nel macaco, recentemente, anche nel cane. Per- cede che la non brillante, anonima intelligenza di un signor nessuno quale anonimo cittadino che
tanto, allorché la loro funzione viene a mancare, ne conseguono comportamenti negativi: struttu- non conta un bel nulla, magari demente non ancora diagnosticato come tale, rilevi, nella quoti-
ralmente, come conseguenza di gravi cerebropatie; oppure, funzionalmente, per mancata attivazione dianità delle più innocue e comuni conversazioni, il rischio e l'allarme delle intercettazioni tele-
delle strutture neuronali deputate per quelli positivi. Tale evenienza si può verificare perché il flusso foniche da parte dell'interlocutore con cui sta dialogando. Per concludere non si può escludere
bio-energetico, regolato dal sistema attivante l’azione o dal sistema inibente l’azione (V.grafici), che di un fesso qualunque che come tale non avrà mai una scorta per proteggerlo da eventuali at-
analogamente alle forze dell’ordine allertate da situazioni di emergenza, sarà stato deviato verso le tentati, si sappia che faccia esternazioni e....... scorreggette di troppo! Eugenio Morelli
strutture per la difesa e l’attacco di un “nemico interno” (fantomatico) o esterno. (v. a pag 8 del,
n. 9, settembre di questo periodico: “la neurosentinella amigdala”; sullo stesso n. a pag 12:” ecco
i rischi dell’innamoramento” e su quello di novembre-dicembre a pag. 14: “odio-amore coniu-
gale, vilenze istituzionali, devianze sessuali nel clero”). Il bullo (o bulla), se già proviene dalla Per una neuropsicoanalisi dei DCA
famiglia in condizioni di notevole tensione psico-emotiva, siccome tale condizione è determinata
da un’eccesiva attivazione del sistema d’allarme, convogliando il flusso bio-energetico verso cen-
tri neuronali deputati a reagire con i modelli comportamentali della lotta e della fuga, lascia di-
LO SPAZIO, L’ALTRO E L’APPOGGIO POSTURALE
sattivati i centri grazie ai quali si sarebbero avuti atteggiamenti e comportamenti di empatia. Seconda parte. Lo spazio antropico è una costruzione non semplicemente ipotetica che apprendiamo a rea-
Così si potrebbero spiegare atteggiamenti e comportamenti disumani e perfino di “belvizzazione” lizzare a partire dalle afferenze sensoriali. Si tratta di costruzioni spaziali basate su accertamenti individuali,
psicologico-neurosensoriali, che non possono che apparire non invarianti da un punto di vista esterno. Lo spa-
in ambedue le condizioni psicopatologiche. In effetti, la peculiare carica di aggressività che negli zio, da cui il tempo, non sono neutrali ed assoluti, posti fuori dall’uomo (sempre nel senso dell’osservatore
umani si manifesta con sconvolgente crudeltà, è imputabile, oltre che all’enorme sviluppo di ul- ideale esterno), ma loops neuronali di sintesi tra svariati canali recettoriali afferenti con, in più, il perturbamento
teriori strutture neuronali (che potranno venire investite in tal senso, anche a rabbiose tensioni do- dell’emotività, contingenza e valenze simboliche. La ricerca di Giacomo Rizzolatti sulle eccitabilità moto-
vute a impropri metodi di allevamento e a forti risentimenti da rivalità ecc, accumulate sin dai primi neuronali attribuite ad opinabili speciali neuroni detti specchio, non farebbe altro che evidenziare circuitazioni
tempi di vita. L’interazione tra stimoli chiave e specifici recettori assumono una decisiva impor- irradiative spaziali di secondo livello, solo che la tesi della neurognatologia dinamica comporta la considera-
tanza per quel che riguarda anche la sessualità nella nostra specie. zione del perturbamento dell’altro, come un’esperienza soggettiva non semplicemente registrabile da un pro-
A scanso di fraintendimenti, si premette che oggi, fortunatamente, si sta superando anche per l’omo- tocollo, quindi, paradossalmente, non relativistica (perché qualcosa sia relativo ad altro occorre un punto di
sessualità il pregiudizio che, in passato, si aveva per il mancinismo, cioè che si trattasse di una pa- vista terzo che registi questo rapporto, cosa che nella neurognatologia dinamica è tendenzialmente sospeso).
Un’ameba potrebbe costruire una cognizione organizzata di spazio simile al nostro, orientandosi questa con
tologia o comunque di un’anomalia da correggere. Se questo punto non richiede ulteriori un parametro monodirezionale fornito dalla luce, e non anche da un “altro”? Il paramecio è poi davvero sen-
argomentazioni, pare che lo richiederebbe, invece quello dei fenomeni delle “devianze sessuali”. sibile solo al gradiente chimico che lo circonda? Esso gli è forse “altro”? Viceversa per molti animali sono im-
Se come si potrà ritenere che la “normale” attrazione eterosessuale e conseguente potenza erotica portanti spazialmente imputs olfattivi che per noi microsmatici rivestono ruoli decisamente secondari: il
(valida erezione compresa), per es, dell’omosessuale maschio, si verifica perché gli stimoli chiave pipistrello si orienta nel buio in uno spazio acustico, mentre le api percepiscono la luce in modo più esteso di
che recepisce dal corpo della partner raggiungono nel suo apparato neuropsichico recettori di tipo noi per frequenza e polarizzazione ecc. Solo il bipede adattato sembra però riuscire a concepire, programmare
femminile e, altri tipi di attrazione si avranno perché nel proprio apparato neuropsichico i recettori e realizzare i propri movimenti entro uno spazio tridimensionale. La condizione, però, di questa tridimensio-
saranno diversi? Sul piano neuronale, sarebbe possibile individuare relativi processi anomali o pa- nalità è sempre il rapporto all’altro, all’ignoto. Questa individuale costruzione neurospaziale secondaria, si in-
tologici, con l’ausilio di appositi strumenti di visualizzazione? nesta sulle pregresse esperienze primarie basate sulla locazione efferenziale di ordine stomatognatico, che è
poi quello spazio dinamico semivirtuale che è la cavità orale. Da cui possiamo desumere che il primo ele-
La natura psicodinamica può essere riconosciuta in alcuni casi, almeno per quel che riguarda l’ini- mento dimensionale spaziale preso a modello, a valore organismico interno-esterno, sia il pollice, affiancato
ziazione: appare evidente in un ragazzo, che maltrattato dal padre che non perdeva occasione per in seguito dal capezzolo. Con questa unità di misura codificata, l’infante porta alla bocca, sotto il controllo ocu-
umiliarlo anche in presenza di altre persone, ebbe una particolare soddisfacente rivincita allorché lare, oggetti afferrabili e pertanto di dimensioni compatibili con il raffronto orale.
come attendente di un alto ufficiale omosessuale passivo, si trovò ad avere sotto una figura, uffi- La bocca fornisce quindi l’imprimatur ufficiale primario di ciò che viene per primo individuato dalla vista, af-
cialmente suo superiore: equivalente di suo padre! Per quel che concerne l’incidenza delle devianze ferrato con la mano e portato all’analisi orale: è l’imprinting orale delle prime due falangi del pollice infantile
sessuali in seno al clero, a parte che come frutto di dinamiche gruppali già considerate in altri scritti, il mattone con cui si costruisce l’edificio spaziale del bipede adattato a muoversi, appunto, nello spazio che
potrebbe giovare tenere presente che, siccome comunemente il requisito della castità, per una vita gli è “altro”. Così, il concetto di “appoggio posturale” non può essere interpretato in termini di semplici riflessi
consacrata, viene riferito nei confronti della donna, la carenza di pulsioni attrattive in tal senso, du- elementari filogeneticamente appresi, ma – attenzione - nemmeno può esserlo come acquisizione ontogene-
tica da parte del bambino d’una progressiva autonomia di appoggio. L’individuo, all’interno dell’esperienza
rante l’adolescenza, potrebbe contribuire all’accettazione del suddetto requisito. Eventuali sensa- speciale della statura eretta, impara sì ad appoggiarsi, ma l’apprendimento e la corretta identificazione del
zioni (pulsioni) attrattive verso obiettivi diversi e anomali, in specie verso soggetti dello stesso punto d’appoggio si riferiscono entrambi, in primo luogo, alla capacità di potersi fidare delle strutture di pros-
sesso o verso bambini, non essendosi ancora fortemente sviluppate in senso erotico, potrebbero ve- simità a cui ci si appoggia, di poterle per così dire guardare direttamente in volto. Ecco l’altro che viene in-
nire sottovalutate o/e razionalizzate in vario modo. In generale, tali fenomeni appaiono come mes- contro! Le nozioni d’“autoappoggio”, o di “appoggio autonomo” sono solo indici della fallacia teleologica
saggi S.O.S. da parte di Madre Natura, perché colpita in punti di vitale importanza del suo che, in questo campo, spesso penalizza gravemente la ricerca di quell’opposizione di tempo in tempo non an-
programma, qual è, in specie, quello delle pulsioni finalizzate alla sopravvivenza dell’individuo, in tagonistica, ma epidermica, tra l’individuo e il suo altro che costruisce uno spazio, le cui forme risultano sem-
funzione della continuità della specie. Pier Luigi e Andrea Lando pre uniche e singolari. Da questo punto di vista vorremmo approfondire, tra gli altri, un importante studio di
Vezio Ruggieri et al. sulla problematica corporea nell’analisi e nel trattamento dell’anoressia mentale. Si tratta
di uno studio pubblicato a cura della cattedra di Psicofisiologia clinica dell’Università La Sapienza di Roma
negli anni Novanta, che vorremmo articolare a nostri studi autonomamente prodotti all’incirca nello stesso
IL QUIETO ED INQUIETO VIVERE VETRINA periodo, alcuni precedenti, altri successivi, fino a quelli più recenti. «Noi riteniamo […] che, oltre al ruolo di
singoli stimoli propriocettivi distrettuali, vestibolari, visivi etc. abbia importanza per il soggetto l’informa-
zione derivante dalla postura in toto. In altri termini l’atteggiamento posturale, di per sé, rappresenterebbe
Si può ragionevolmente supporre che in ciascuno di noi convi- un’importante situazione stimolo che è in grado di evocare dei vissuti soggettivi di stabilità/instabilità psico-
vano in modo conflittuale 2 realtà, una piccolo borghese rivolta,
con impegno ed adattamento, al quieto vivere, l'altra, ribelle ed in-
sofferente, orientata invece all'inquieto vivere, cioè ad una vita
LIBRARIA fisica. Il vissuto soggettivo deriverebbe dalla sintesi delle afferenze corporee costituite da oscillazioni di ten-
sioni muscolari che rappresenterebbero la base strutturale degli atteggiamenti posturali» (V. Ruggieri, M. E.
Fabrizio, La problematica corporea nell’analisi e nel trattamento dell’anoressia mentale, Edizioni Universi-
tarie Romane 1994, p. 84). Michele G. Bianchi, Fausto Sartori
interiore di disagio e protesta. Ci si può chiedere quale sia il com-
portamento piu' conveniente per il bene comune: il tacere e far
finta di niente per non passare da bastian contrari o lottare in ogni Per una neuropsicoanalisi dei DCA
occasione per quell'anelito di libertà che vuol dire propria ed al-
trui dignità di vita?
Non siamo nell'era degli eroi che vanno allo sbaraglio o si danno
fuoco per radicale protesta, siamo piuttosto contenitori gastroin-
TEORIA DELLA PERDITA E FENOMENO DELLA FIDUCIA-DIFFIDENZA
Terza parte.Nel fenomeno squisitamente umano del movimento vitale d’un singolo individuo che,
testinali che vogliono vivere tranquilli con la pancia piena e lon- di tempo in tempo, s’interfaccia all’ambiente, si tratta così di un processo psicofisico integrato, il
tani dalle rogne. Ma c'è un dubbio e forse tragico:quando si quale passa attraverso la costruzione della “fiducia” nelle proprie e al contempo altrui capacità di
verifica una tragedia inaspettata ed inspiegabile per inaudita vio- regolazione della postura, e del movimento, nello spazio dell’approssimazione al lucore dell’altro.
lenza su se stessi o sugli altri, che non sia per la semplice ragione Queste osservazioni integrano a nostro avviso i risultati del gruppo di Ruggieri aiutando a descri-
che a forza di buttare giù oggi, domani e sempre. la legge della vere il distacco già in atto della sua ricerca rispetto ad alcuni risultati della infant observation, di
natura non esploda all'improvviso con vulcanico vigore come rea- certo non all’altezza se non francamente regressivi rispetto alla complessità teorica e alla potenza
zione di compenso? Eugenio Morelli euristica assunta dal sistema e dalle metodiche messe in piedi dalla cattedra di Psicofisiologia cli-
nica negli anni Novanta. Ci sembra quanto mai urgente mostrare una volta di più il distacco di tali
risultati da quelli, ad esempio, registrati dei teorici di una “base sicura” che seguono il modello at-
UN PRESTIGIOSO “MADE IN ITALY” taccamentista. Non a caso tale modello non tiene affatto conto dell’atteggiamento posturale, se non
in modo grossolano. Nella teoria di Ruggeri, ma anche in alcune nostre autonome tesi, o nell’im-
Lo stavamo aspettando già dal 2017 quando slittò la distribuzione postazione neuropsicoanalitica degli ultimi lavori di Leonardo Mendolicchio et al. sui DCA, l’at-
nel Bel Paese per problemi commerciali ma adesso lo troveremo teggiamento posturale di per sé rappresenterebbe al contrario un’importante situazione stimolo in
nei supermercati e nei bar di tutta Italia. grado di evocare, eventualmente, esperienze squisitamente soggettive di orientamento/stabilità psi-
Ferrero ha infatti annunciato che in collaborazione con Unilever cofisica, ovvero di perdita di tale appoggio sicuro. Tale teoria della perdita avrebbe secondo noi
verranno immessi ben cinque gelati ispirati a famosi snack della poco a che fare con la perdita e/o separazione della madre prevista dai teorici della costruzione e
casa produttrice. L'Ice Cream Stick - stecco di crema al latte in- della rottura dei legami affettivi. Ad essi rispondiamo con la seguente tesi, a nostro avviso salda-
tero ricoperto in parte da cioccolato, riproduce quanto più fedel- mente presente nella teoria di Ruggieri. Lo iato tra il processo diveniente e la sua forma (ogni volta
mente il sapore di una barretta classica, mentre l'Ice Cream ritmica), tra il corpo e il suo limite (ogni volta ritmico), è questo spazio eccentrico di movimento
Sandwich, gelato al latte intero fra due biscotti ricorda il “fetta dove la statuaria non può coincidere con la rappresentazione mentale, con la forma, e dove la forma
al latte”. Chiudono la cinquina due ricette decisamente conosciute resta comunque altro dal processo diveniente da cui sorge.
dal grande pubblico: l'iconico ovetto e il Bueno. Nello stesso individuo peraltro, tra la massa corporea e la sua forma si scava uno spazio epidermico
La casa produttrice Ferrero –Algida ha dichiarato di voler man- che patisce di questa speciale temporalità gestaltica. Una “diffidenza” nei confronti dello spazio
tenere inalterato il gusto, inconfondibile, di questo particolare esterno immaginato interferisce sì con la relazione vitale individuo/ambiente, elicitando eventual-
cioccolato. Un prodotto industriale, sì, ma soprattutto uno spac- mente problemi posturali, disturbi psicosomatici e/o franche manifestazioni psicopatologiche, ma
cato di cultura e tradizione del nostro Paese negli ultimi decenni, è strutturale per l’individuo che deve in qualche modo sempre anche immaginare il suo “esterno”,
caposaldo della memoria gustativa di molti di noi. I gelati saranno che deve analizzarlo – scinderlo, tagliarlo, dissociarlo, strapparne per così dire con i denti alcune
piccolini in modo che ognuno di noi abbia la scusa di mangiarne sue parti – e poi ricomporlo. Questo per la Teoria dell’Attaccamento (soggetto-Altro) è escluso,
uno in più, soprattutto i grandi. Arianna Paolucci poiché un’immaginazione siffatta si produce solo quando l’ambiente di accudimento è di fatto pa-
tologico, e non al di là di tale “fatto”, di tale “protocollo”, “report” ecc. Ciò comporterebbe forse
una reinterpretazione dei dati racconti in alcune ricerche condotte a Villa Miralago, quale per esem-
pio quella pubblicata nel 2018 in International Journal of Eating Disorders con il titolo The heart
AVVISO UTILE and the stomach, dove essendosi evidenziata una correlazione tra dissociazione e tratti alessitimici,
se ne dedusse la possibilità che questi ultimi, o almeno alcuni di essi, potessero essere di fatto equiv-
Esaurita la prima alenti a una forma di dissociazione.
Vuoi che il tuo messaggio edizione di questi libri. Secondo la prospettiva della teoria dei codici multipli di Wilma Bucci si poteva schematicamente
culturale o commerciale venga letto È in corso di stampa considerare il tipo di fenomeno evidenziato come il risultato di una rottura della comunicazione tra
la seconda edizione un livello cosciente di significazione simbolico-verbale ed uno non simbolico, ma viscerale e rela-
da circa 130.000 persone? Per prenotazioni
tivo all’attivazione fisiologico-affettiva, poiché l’uso di un tale sistema difensivo da parte del
soggetto coinvolto, volto a sfuggire a un dolore inaccettabile, avrebbe potuto essere aggravata dalla
Chiama il cell. 347.0333846 rivolgersi presenza di precoce instabilità legata alla scarsa integrazione di sé.
al cell. 347.0333846 Michele G. Bianchi, Fausto Sartori
N. 4 - APRILE 2019 ARTI FIGURATIVE E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 9

MOSTRA PERSONALE DELGRANDEARTISTACIANI Il genio artistico di Liana Botticelli


Presso il Palazzo della Cancelleria in Roma il 6 aprile avrà luogo l’importante vernissage di un’ar-
tista straordinario, Mons. Amerigo Ciani (Giudice della Sacra Rota). La mostra resterà aperta fino
al 13 aprile. L’iniziativa artistica viene realizzata per sostenere l’Ospedale di Karak (Giordania),
gestito dalle Suore Comboniane della Nigrizia, dove cristiani e islamici lavorano fianco a fianco,
in perfetta sintonia con la recente missione apostolica di Papa Francesco a Dubai.
Le Suore Comboniane lavorano al servizio di gente povera e disagiata: gorani, beduini (che vivono
nei pressi del Mar Morto), curdi, irakeni, palestinesi, egiziani, pakistani e di tante altre persone
“Anfora azzurra
prive di assistenza sanitaria nazionale.
Le Suore assistono amorevolmente anche i cristiani perseguitati. Sono un segno di autentica testi-
con spighe dorate”
monianza evangelica e un modello esemplare di dialogo fra cristiani e musulmani.
Curano i pazienti senza alcuna distinzione fra etnie e religioni diverse. Godono di grande stima da
parte della popolazione e delle Autorità locali fin dal 1939. Liana Botticelli
Per infomazioni:
Tel. 06.66200020
OPERE DI BALLAA VILLA BORGHESE Cell. 339.4934678
Il Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, situato nel cuore del grande parco romano, è
il luogo ideale per accogliere questa mostra antologica di Giacomo Balla, che si è tenuta fino al
17 febbraio. È stata l’occasione per presentare un focus incentrato esclusivamente sulle opere di-
pinte nella Villa, con un’indagine sulla prima produzione pittorica dell’artista che, non ancora fu-
turista, è già rivolta allo studio della luce e del colore. La cura della mostra è della storica dell’arte
Elena Gigli, studiosa impegnata da anni nella catalogazione dell’opera di Balla. Dopo il matrimo-
nio con Elisa Marcucci, Giacomo Balla si trasferisce, nell’estate del 1904, in un antico monastero ORIGINALI PITTO-SCULTURE
in via Parioli 6, l’attuale via Paisiello, all’angolo di via Nicolò Porpora. Nelle stanze- cella di que-
sto angolo felice di natura, ritagliato ai margini periferici della città e molto diverso dall’odierno
quartiere Parioli, il pittore stabilisce la sua casa e dipinge ciò che vede dal balcone del suo studio
DI TULLIO DALLAPICCOLA
o subito al di fuori della porta dell’abitazione. Fino al 1910, anno in cui realizza il grande polittico
Villa Borghese, il tema della natura ai confini della città diventa per Balla ciò che è per Paul Ce-
zanne la “Montagne Sainte Victoire”: materia da indagare, da provare e riprovare, da scarnire fino
all’astrazione. Si tratta di uno dei primi temi sperimentali affrontati dal pittore, presentato in que-
“L a cucina dei nonni”
sta occasione attraverso una trentina di lavori riuniti organicamente, proprio come saranno, al- Studio d’Arte:
l’epoca eroica del Futurismo, i temi della Rondine, visti dallo stesso balcone, l’Automobile in
corsa, La Velocità astratta, le Linee forza di paesaggio, le Trasformazioni forme spirito. Via Due Laghi, 338042
L’analisi del movimento lo spinge a focalizzare l’attenzione sul moto delle automobili, cercando
di conferire la sensazione della velocità del veicolo in corsa, attraverso triangoli di luci e ombre, Baselga di Pinè (TN)
linee curve e linee diagonali che creano una particolare prospettiva. “Noi futuristi – diceva Balla-
vogliamo realizzare questa fusione totale per ricostruire l’universo rallegrandolo, cioè ricreandolo Tel. 0461.557139
integralmente”. Nelle sale del primo piano del Museo, un suggestivo ampliamento della mostra at-
tualizza lo” sguardo fotografico” di Balla attraverso una serie di scatti del fotografo Mario Ceppi Cell. 339.1259386
realizzati negli stessi luoghi dei dipinti in mostra. In mostra è stato proiettato il film di Jack Cle-
mente “Balla e il Futurismo”, vincitore del premio Leone d’Argento alla Biennale di Venezia del
1972 nella sezione documentari d’arte. Nel 1971 infatti l’artista realizza il suo primo film come re-
gista,” Balla et le futurisme”, un documento ormai storico sulla vita e l’opera del protagonista del
Futurismo. Il brano Echoes dei Pink Floyd, utilizzato nella colonna sonora del film, fu concesso a
Clemente dalla band. Protagoniste del racconto sono le figlie di Balla, Elica e Luce.
Lo straordinario appartamento di via Oslavia è la grande attrazione del documentario , perché ci
L’ARTE RAFFINATA
porta lungo il corridoio, dentro le stanze, oltre la finestra della dimora in cui l’artista mise in atto
quella “Ricostruzione futurista dell’universo”. I coniugi Balla vivevano nel quartiere Parioli, in un
convento situato tra via Parioli e via Nicolò Porpora. Grazie all’interessamento del sindaco Nathan,
la famiglia Balla disponeva di un appartamento con un lungo balcone che dà direttamente sugli
DI PIETRO SARANDREA
spazi verdi di Villa Borghese. È da questo balcone che sono state realizzate molte delle opere in mo-
stra come” Maggio”, che ritrae la moglie appoggiata alla ringhiera, ma anche “Bambina che corre
sul balcone”, conservata al museo del Novecento a Milano, che raffigura sua figlia in movimento.
Balla era solito passeggiare per Villa Borghese, scoprire luoghi nascosti e scorci che ritornano nelle
diverse opere, come quello su San Pietro, elemento che si ritrova, ad esempio, in” Villa Borghese
al balcone “. Lavoro in cui è evidente “ la configurazione naturalistica”, contrapposta a “Germo-
gli primaverili” che , secondo la curatrice, “le sciabolate di giallo, viola, verde rendono l’opera in
un certo senso astratta”.”Quando Balla arriva a Roma, cerca di inserirsi nella società romana anche
attraverso i ritratti”, prosegue la curatrice, “ ritrae la dama di compagnia della regina, il sindaco Na-
than gli commissiona il suo ritratto per il Gabinetto.
Anche nei ritratti troviamo comunque la sua novità, la sua luce, il suo movimento, la sua intro-
spezione psicologica, che studia prima su sé stesso realizzando bellissimi autoritratti. Nell’“Auto-
ritratto notturno” la luce colpisce, quasi abbagliando, un lato del viso, mettendo così in risalto
l’occhio chiaro. Nella mostra erano presenti anche opere su carta, ottenute con i pastelli a cera, che
Balla era solito “graffiare con il retro del pennello o con il temperino”. Se si osserva “Fontana a
Villa Borghese” si possono vedere dei graffi nel punto in cui cade l’acqua. Maria Rosa Nicastri
Sarandrea, “Fontana del Gorgone”

UCAI È PRESENTE ANCHE A BENEVENTO RETROSPETTIVA ESCHER


L’UCAI (Unione Cattolica Artisti Italiani ) nacque nel
1945 a Roma in seno alla Chiesa Cattolica, grazie a un mo- Dal 1 novembre 2018 al 22 aprile 2019 nelle sale del PAN (Palazzo delle Arti di Napoli) è ospitata
vimento di laureati dell’Azione Cattolica, proponendo di la grande retrospettiva Escher. La mostra presenta oltre alle opere del visionario genio olandese
costituire un’unione di professionisti che vogliono evan- anche un’ampia sezione dedicata all’influenza che il suo lavoro e le sue creazioni hanno esercitato
gelizzare con un modo nuovo attraverso l’arte. Dalla sulle generazioni successive, dai dischi ai fumetti, dalla pubblicità al cinema: un percorso di circa
prima sezione di Roma l’UCAI si è diffusa in tutt’Italia, ar- 200 opere che parte da Escher per arrivare ai giorni nostri. Relatività (1953), Vincolo d’unione
rivando anche a Benevento grazie al compianto mons. (1956), Metamorfosi II (1939) e Giorno e notte (1938) sono solo alcune delle opere iconiche che
Mario De Santis. hanno reso celebre Maurits Cornelis Escher (Leeuwarden, Paesi Bassi, 1898 –
L’UCAI cura i rapporti con quanti, nel mondo delle arti, Laren, Paesi Bassi, 1972) e che, in occasione della mostra partenopea, sono af-
pur muovendo da differenti posizioni culturali e religiose, fiancate da un’inedita selezione di opere prodotte dall’artista durante il suo
viaggio – avvenuto nella primavera del 1923 – lungo la Costiera Amalfitana
perseguono la promozione della persona umana e in parti- fino a Ravello. Un viaggio a più riprese da cui nascono disegni che si tra-
colare degli artisti. Nel quadro delle proprie finalità, si in- durranno in ben 15 stampe tra cui Atrani, Costa di Amalfi (1931), Case in
teressa di manifestazioni artistiche e culturali, divulga la rovina ad Atrani (1931), San Cosimo, Ravello (1932) e Il Borgo di Turello
conoscenza e promulga la tutela del patrimonio artistico, (1932). Diverse le metodologie di fruizione come esperimenti scientifici
operando con la sua presenza con i mezzi di comunica- o supporti didattici che accompagnano i visitatori di ogni età aiutandoli a
zione sociale. Organizza mostre, concerti, manifestazioni comprendere la dimensione artistica di un artista poliedrico e geniale che
letterarie, concorsi e altre attività culturali con scadenza ha sempre goduto di enorme popolarità. La mostra, promossa dall’Asses-
sorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, è prodotta e orga-
periodica, nel rispetto delle molteplici forme artistiche. nizzata dal Gruppo Arthemisia in collaborazione con la M.C. Escher
L’UCAI incoraggia e promuove, inoltre, iniziative nel set- Foundation e curata da Mark Veldhuysen e Federico Giudiceandrea.
tore dell’arte in genere e liturgico in particolare. E’infine presente nella società con una sua ri- Vincenzo Maio (cell. 347-3173288)
vista di arte e cultura: “Arte e Fede. Informazioni UCAI”, che viene inviata ai soci e a
personalità della cultura laica e religiosa in Italia e all’estero.
Può aderire all’UCAI l’artista di arti figurative, di musica, di critica letteraria, di spettacolo e
di ogni altra forma artistica, che accetti l’ispirazione cristiana della vita. Vi possono aderire
inoltre altre persone interessate ai problemi dell’arte e che intendono sostenere le finalità del-
MOSTRA DI STEVE MCCURRYA TORINO
l’Unione. “Leggere” è in esposizione a Torino a partire dal 9 marzo 2019. È possibile trovarla nell’ala
La sezione di Benevento dell’UCAI conta 16 soci e molti simpatizzanti, si riunisce nella Ba- dedicata alla Corte Medievale di Palazzo Madama. La mostra racchiude più di 60 fotografie,
silica di San Bartolomeo del capoluogo sannita, e le messe degli artisti sono itineranti. Il Con- bellissime e originali, che immortalano diverse persone da più parti dell’intero mondo, men-
sulente Ecclesiastico è Don Pietro D’Angelo. La presidente dott.ssa Angela Ilenia Adamo tre sono intente a leggere, da qui il titolo della mostra stessa. I soggetti sono raffigurati nell’atto
(nella foto ) ha dichiarato: “Nell’immediato futuro ci sarà una formazione spirituale per i soci, di leggere, ma in ambienti e contesti disparati: luoghi di preghiera, nei mercati e molto altro.
che poi sfocerà in un evento di evangelizzazione il quale si terrà domenica 9 giugno 2019 alla La mostra è stata curata da Biba Giacchetti, invece, per quanto riguarda i contributi letterari,
Rocca dei Rettori, a Benevento, dove ci sarà la compresenza di molte arti. Il tema sarà “Sacro a occuparsene è stato il giornalista e scrittore Roberto Cotroneo.
e profano”. Interverranno ballerini, cantanti, musicisti, artisti figurativi, che insieme collabo- Gli scatti sono di Steve McCurry, fotografo statunitense che nei suoi lavori ha spaziato dalla
reranno alla realizzazione di uno spettacolo che l’anno scorso ha visto più di 1.500 presenze”. fotografia urbana, passando per la fotografia di guerra, fino alla street photography; celebre è
Adamo ha concluso “Per la formazione ci sono dei sacerdoti che danno la priorità a quella che la fotografia d’arte Ragazza afgan.
è una riflessione spirituale su temi di “Arte e fede”, e ci saranno delle passeggiate in mezzo alla La sua bravura è riconosciuta in tutto il mondo, sia dal pubblico che dalla critica, e a propo-
natura, dove la contemplazione della sua bellezza sarà fondamentale”. sito di quest’ultima mostra, proprio la critica si è espressa affermando che le foto comunichino
Vincenzo Maio (cell. 347-3173288 ) straordinarie emozioni, vibranti e intense. Atanasia Fabbricatore
L’ATTUALITÀ, pag. 10 CINEMA, MODA E VARIE N. 4 - APRILE 2019

TURI SOTTILE ALL’ATELIER MONTEZ ENRICO LO VERSO IN SCENA


MODA E… NON SOLO AL TEATRO
In occasione dei suoi 85 anni l’atelier Montez (via di Pietralata
147/a, Roma) il 21 febbraio 2019 ha organizzato una mostra de-
SAN MARCO DI BENEVENTO
(a cura di Lucilla Petrelli)
dicata all’ultimissima produzione di Turi Sottile. In queste opere Lucille, style coach! Enrico Lo Verso (nella foto) è
l’artista cerca di articolare ulteriormente il suo lavoro di ricerca andato in scena, domenica 24
che a nostro modo di vedere consiste tutto in una messa in ten- MILANO FASHION WEEK 2019 febbraio 2019, al Teatro San
sione della rappresentazione in funzione non tanto di una sua de- 60 sfilate, 8 presentazioni, 33 eventi, 173 collezioni, sono questi Marco di Benevento in “Uno,
costruzione quanto di una sua neutralizzazione messa in atto i numeri per la “Fashion Week ‘2019”, le nuove collezioni moda nessuno, centomila”, da Luigi
attraverso quello che abbiamo già avuto modo di chiamare un autunno inverno 2019-20 viste a Milano, la capitale della moda. Pirandello. L’ iniziativa, che
particolare senso della e per la superficie. Col termine superficie, Location storiche insolite hanno aperte le porte agli appassionati gode il patrocinio morale del
però, non vogliamo alludere ai vari supporti che Sottile non si di questo settore, come il mitico scalone Arengario, la Sala delle Comune di Benevento, rientra
stanca di sperimentare ed utilizzare per realizzare le sue opere. Cariatidi di Palazzo Reale diventate ormai un’istituzione. Det- nella programmazione teatrale
Quindi non vogliamo dire che la novità delle opere ora esposte tagli di alcune passerelle: D&G, una collezione ispirata all’arte “Invito a Teatro”, ideata dal di-
consista solo nel nuovo materiale usato come supporto dall’arti- Dada e al Surrealismo, eleganza esaltata dalla maestria del “fatto rettore artistico Giambattista As-
sta e cioè in questi fogli di policarbonato (di 105cm x 75cm circa) a mano” con pizzi e broccato. Lavinia Biagiotti, una collezione santi. La messa in scena è una
di vari colori. Infatti se da una parte il suo lavoro sulla superficie con il logo della madre Laura disegnata nel 1975, riproposto su produzione Ergo Sum Produ-
è volto a neutralizzare la rappresentazione esso è d’altra parte pullover stivali, borse e vestiti, leggerezza e confort assoluto. zioni per l’adattamento e la
volto a neutralizzare il supporto o meglio il suo spessore. In altri Luisa Spagnoli, collezione caratterizzata dal colore, tante gonne regia di Alessandra Pizzi, e ha
termini l’artista ci presenta delle superfici senza spessore. A tal ricevuto alcuni premi tra i quali
proposito potremmo riprendere un’espressione tipica nel quadro tartan e maglieria. Moda giovanile e sportiva, con un tocco di il Premio Delia Cajelli 2018 e il Premio Franco Enriquez 2017.
della ricerca artistica e concettuale di Marcel Duchamp e parlare “very british”, bon ton con i tailleur bouclè. Giorgio Armani, e Enrico Lo Verso (Palermo, 1964) in da giovanissimo frequenta
di superfici ‘infra-sottili’. L’artista coglie ciò che è all’estremo il lancio di nuova tendenza con i giochi di volumi. Unico look diversi corsi di teatro, fino ad approdare al Centro Sperimentale
della percezione, una presenza al limite, che c’è ma sfugge. Tut- con capi stretti e larghi, un vero risultato mozzafiato. Missoni, di Cinematografia e all’Istituto Nazionale del Dramma Antico.
tavia non si sta dicendo che le opere di Sottile invece di rappre- tornano di moda le giacche lunghe come quelle proposte dalla Grazie a questi studi, Lo Verso inizia a recitare in diverse produ-
sentare questo o quello rappresentano delle superfici. Anzi le Maison, semplici e colorate con qualsiasi capo d’abbigliamento. zioni teatrali, finché non debutta al cinema nel 1988 con una pic-
superfici di Sottile tendono a neutralizzare la rappresentazione Cavalli, una tendenza di prossima stagione le stampe. L’anima- cola parte nel film “Atto di dolore”. Dagli anni duemila, Lo Verso
sia nel suo rimandare ad altro (il rappresentato) sia nel suo ri- lier non viene abbandonato dallo stilista ma largo spazio anche ad ha diviso la propria carriera di attore fra televisione e cinema. Ha
mandare a se stessa. altri motivi. Alberta Ferretti, look della sfilata caratterizzato scritto Alessandra Pizzi: “È l’omaggio a Luigi Pirandello, in oc-
La superficie qui in questione può essere solo presentata e non dall’elemento luce! Colori chiari e capi arricchiti da pietre lucci- casione dell’ ottantesimo anniversario della sua morte. Dal più
mai rappresentata a meno di dare luogo ai monocromi di tanta canti per brillare in ogni occasione. Tod’s, la sua una collezione celebre dei romanzi di Pirandello, la storia di un uomo che sceglie
pittura minimalista che nulla hanno a che fare con le superfici in classica, elegante con un fascino d’altri tempi. Look strutturato di mettere in discussione la propria vita, a partire da un dettaglio,
tensione di Sottile. In lui nessun minimalismo, basti a suffragare e linee pulite, capi a tinta unita, animalier con maxi bag, camicie minimo insignificante. Il pretesto è un appunto, un’osservazione
questa affermazione contemplare la maestosità della grande opera e cappotti maculati. Capi in pelle con variante di nuances dal rosa banale che viene dall’esterno. I dubbi di un’esistenza si dipanano
(600cm x 200cm) esposta anch’essa all’Atelier Montez intitolata al mattone e verde petrolio. Nuovi i trench in diverse versioni dal intorno ad un particolare fisico. Le cento maschere della quoti-
in maniera evocativa: “Lungo il pendio ripido di un sogno” (opera vernice alla pelle con inserti in lana. Per le scarpe,Tod’s sposa la dianità lasciano il posto alla ricerca del SÈ autentico, vero, pro-
realizzata tra l’ottobre del 2017 ed il febbraio del 2019). Lungo comodità con slippers, stivali e mocassini. Blumarine, la stili- fondo. L’ironia della scrittura rende la situazione paradossale,
questo ripido pendio, che sono le superfici trattate da Sottile, sci- sta Anna Molinari propone una collezione con grandi rose rosse grottesca, accentua gli equivoci. La vita si apre come in un gioco
vola la rappresentazione ed il suo rappresentato al punto che la su vestiti da sogno ma anche su maglie, trench e jeans, colori pa- di scatole cinesi, e nel fondo è l’essenza: abbandonare i cento-
scena della rappresentazione si svuota per lasciar essere solo la stello e stampe leopardate per abiti e gonne. Per la sera traspa- mila, per cercare l’uno, a volte può significare fare i conti con il
superficie. E così si avvera l’aforisma wittgensteiniano per cui renze e pizzo, vincente il colore nero. Etro, collezione etnica e nessuno. Ma forse è un prezzo che conviene pagare, pur di assa-
“il massimo di profondità è la superficie”. Stefano Valente chic dal gusto glamour, in passerella modelle di tutte le età. Giac- porare la vita”. Vincenzo Maio (cell. 347-3173288)
che jacquard dai colori vivaci. Salvatore Ferragamo, proposta
di capi d’abbigliamento in similpelle, un must have per tutti gli
MODAITALIANA, SEMPRE amanti del fashion. Philosophy, Lorenzo Serafini con i suoi
maglioni a collo alto, anzi altissimo, caldi e morbidi, facili da ab-
binare con un particolare accessorio per renderli ancora più fa-
IL GRANDE RITORNO
PIÙ MARCHI VENDUTIALL’ESTERO shion. Byblos, trend della prossima stagione i cristalli. Il
prossimo inverno sarà scintillante grazie ai giochi di colori creati
dai riflessi di luce. Moncler, outfit decisamente appariscenti con
DI MAURIZIO BATTISTA
Maurizio Battista (nella
Dall’inizio della grande crisi economica mondiale, sicuramente la più piumini coloratissimi ed eccentrici. Gucci, il look della Maison
pesante dopo la crisi del 1929, l’Italia è stata oggetto di acquisizione foto) incanta il pubblico
impostato sul rosso! Colore dominante per molti capi. Accesso- con il suo nuovo spetta-
da parte di compratori esteri, soprattutto nei settori più rappresentativi rio particolare il cappello con la visiera, un must have per il pros-
per il Made in Italy, tra cui la moda. Ricordiamo che il marchio “Made colo in scena al Teatro
simo inverno. La Fashion Week milanese si è chiusa con la sfilata Olimpico di Roma. Il ca-
in Italy” è il più famoso indice di riconoscimento mondiale di pro- di Fendi che ha reso omaggio, un vero tributo, alla memoria di
dotti commerciali, più forte di marchi quali la Coca Cola o Apple. barettista romano con i
Karl Lagerfeld con un video-ricordo commovente proiettato in suoi esilaranti monologhi
Molte aziende straniere hanno potuto acquisire marchi prestigiosis- fondo alla passerella. Momenti dell’artista mentre disegna e si
simi, conosciuti e riconosciuti in tutto il mondo proprio a causa di tale mette in evidenza verità
racconta. La collezione è l’ultima firmata dallo stilista, caratte- eclatanti che fanno parte
periodo di grande crisi, che ha colpito in maniera particolarmente forte rizzata dalla ricerca per il nuovo con una cura artigianale nelle la-
l’Italia. Ricordiamo tra i primi a lasciare la titolarità italiana il marchio della quotidianità. Uno
vorazioni e nei dettagli. Silvia Venturini Fendi, ha ricordato show tutto da ridere, accompagnati dalla verve del comico che
Gucci, come anche Fendi, Bulgari, Acqua di Parma, Bottega Veneta, commossa lo stilista, lodando la sua attenzione e perseveranza
Brioni, Pomellato, e così via. Tutti questi marchi sono finiti nell’or- con la sua consueta ironia guiderà un percorso spiritoso dove con-
bita dei francesi LVMH e PRR di proprietà dei due finanzieri Arnault fino alla fine, 54 anni di collaborazione del grande designer con fronta i tempi passati con quelli moderni e rimarca i vizi e le virtù
e Pinault. Valentino invece è nelle mani di un fondo del Qatar. Krizia la Maison romana, i disegni per la sfilata portano la sua firma, le dei personaggi. Il nome dello show è “Papà perché lo hai fatto?”
è stato comperato quattro anni fa dai cinesi. La Perla è andata in mani silhouette sono lineari nella loro semplicità. in cui Battista affronta con sarcasmo e il suo solito umorismo dis-
olandesi. Il portale id vendite di moda on-line Yoox.com di Federico sacrante le varie scelte della vita, concentrandosi sulla massima
Marchetti è stato venduto agli svizzeri di Richemont. Resistono: della OSCAR 2019 BEST LOOK che spiega come una volta fatta una scelta, spesso non si può tor-
Valle, Armani, Prada, Dolce e Gabbana. In ultimo il marchio Versace Fashion look agli Oscar 2019. I migliori look visti sul Red Car- nare indietro.
nel 2018 è passato di mano alla statunitense Michael Kors. Descritta pet. Grande classe per Charlize Theron con una creazione di Il comico analizzerà le scelte che ci troviamo a dover affrontare
così si tratterebbe di una vera e propria debacle della moda di lusso Dior Haute Couture dal colore azzurro cielo. Lady Gaga in uno ogni giorno mettendo in risalto gli aspetti quotidiani che, grazie
italiana. Per fortuna lo scenario è leggermente migliore e di seguito lo splendido abito nero di Alexander Mc Queen con bustier e alla genialità di uno dei più grandi cabarettisti di oggi, scoprono
descriviamo meglio, con auspici per il futuro. Indubbiamente il pas- gonna ampia. Ad impreziosire l’outfit il bellissimo gioiello Tif- il lato più ridicolo. Lo spettacolo è stato scritto con la collabora-
saggio di proprietà all’estero dei citati marchi non è una notizia posi- fany Diamond da 128.54 carati, uno dei diamanti gialli più zione di Alessandra Moretti e Mariano D’Angelo. Mary Mazza
tiva, tuttavia la forza del Made in Italy e la bravura dei nostri creatori grandi al mondo. Il gioiello ha 141 anni di storia fu sfoggiato
di moda è stata sempre tale da poter spuntare ottime condizioni di l’ultima volta da Audrey Hepburn per la promozione della ce-
vendita, sia in termini di prezzo che anche di futuri assetti gestionali. lebre pellicola “Colazione da Tiffany”. Emma Stone, la più bril-
Quasi sempre è accaduto che chi ha venduto ha potuto pretendere di
rimanere alla direzione delle aziende potendo continuare a dare il suo
lante, con un prezioso abito di Louis Vuitton con maniche ad
aletta interamente tempestato di paillette. Spettacolari gli abiti UNA SERENATA PER
contributo e fornire la propria influenza, e ciò in fin dei conti corri-
sponde anche all’interesse di chi ha comprato.
E proprio per tali oculati accordi di vendita i marchi hanno visto cre-
rosa di questa edizione degli Oscar, a partire da quello firmato
Valentino Haute Couture, tutto ruche e drappeggi indossato da
Gemma Chan, fino allo stupefacente tulle di Giambattista Valli
IL GRANDE CAROSONE
scere costantemente il loro fatturato e in generale la moda italiana nel sfoggiato da Kacey Musgraves. Lucy Boynton in Rodoarte in Anema e Max Paiella in
mondo continua a trainare senza sosta, registrando – ad esempio - nel total purple con gioielli Cartier. Rachel Weisz in rosso Given- Piccolissima Serenata Ca-
2017 un incremento di esportazioni del 5 %, dato non trascurabile. chy Couture con gioielli Cartier. Elsie Fisher in Thom Browne rosone: omaggio al Sala
Gucci nel 2018 ha registrato un aumento di fatturato del 34,9 %. Ana- con un completo nero dal taglio maschile. Jennifer Lopez in Umberto di Roma a uno
logamente Bottega Veneta, sempre in trend medio di crescita. Ciò ha Tom Ford con un lungo paiettato in argento. Tessa Thompson dei più grandi autori e in-
comportato non solo il mantenimento dei livelli occupazionali, ma in Chanel Couture nero e decorazioni oro, scarpe Jimmy Choo. terpreti della scena musi-
anche molto spesso un incremento, proprio per la bravura degli arti- Julia Roberts in rosa shocking firmato Elie Saab, un look dai cale napoletana, ovvero
giani e dei creatori italiani e per il traino che in tutto il mondo, come toni forti del rosa, morbido e fluttuante caratterizzato da un top Renato Carosone. Diplo-
abbiamo già detto, riesce ad avere il Made in Italy. Quindi, in con- monospalla e da una gonna asimmetrica. Una scelta vincente matosi in pianoforte a soli
clusione, la situazione è meno triste di quanto appare, anzi ben venga come il sorriso della star. diciassette anni nel presti-
una cessione anche a compratori esteri piuttosto che una chiusura. E gioso Conservatorio di San
allora ci si chiede cosa è mancato alle imprese italiane al punto di EVENT Pietro a Majella, Carosone
dover essere state costrette alle citate cessioni ? Sicuramente i gruppi Mostra Leonardo da Vinci. Dal 13 marzo a tutto giugno 2019 si impone nel dopoguerra
che hanno acquisito le citate aziende hanno dimostrato grosse capa- alle Scuderie del Quirinale si potranno ammirare sessanta fi- come uno degli artisti più amati, paragonabile alla popolarità di
cità organizzative su larga scala, per cui ad esempio, entrando nel- gure geometriche disegnate da Leonardo nella mostra intitolata Domenico Modugno, con il quale condivise un grande successo
l’orbita di holding leader mondiali del lusso (LVMH Louis Vuitton “Leonardo da Vinci – La scienza prima della scienza”. La mo- discografico anche negli Usa. Ottiene subito una scrittura, quale
Moet Hennessy, per esempio, tra le più grandi in assoluto); tali stra si svolge nel quadro delle celebrazioni dei 500 anni della pianista e direttore d’orchestra, e si imbarca per l’Africa orien-
aziende sono riuscite a penetrare in mercati dove non era facile acce- morte di Leonardo. tale, dove vi rimane per nove anni, suonando con diversi gruppi
dere da soli, ed hanno potuto fare sinergia con le altre risorse della e dirigendo varie orchestre, sia italiane che anglo-americane.
holding. Si sa che gli italiani sono grandi individualisti, sono splen- Forte del bagaglio tecnico artistico accumulato in così valide
didi solisti e impareggiabili creatori, come Paganini, come Stradivari,
come Giotto, Michelangelo, Leonardo, e così via. URGE TAGLIARE LE RADICI esperienze, Carosone si vede riconosciuto il grande merito di
saper riportare in brevissimo tempo la canzone napoletana ai fasti
Ciò che non è generalmente tipico del genio italiano è la capacità di
fare gruppo. A ciò si aggiungono le solite difficoltà date da alcune
istituzioni e dalla pesante burocrazia, ed a nostro avviso il sistema ita-
DELLA CORRUZIONE precedenti: il compositore realizza brani al passo con i tempi, e di
grande livello, rivoluzionando alcuni dei canoni tradizionali della
stessa armonia partenopea, e fondendola con ispirazioni e riso-
liano non è aiutato neppure dalla burocrazia europea, in quanto non Il nostro sistema elettorale è un guazzabuglio che incoraggia il nanze dei ritmi del jazz; ha una particolare importanza, in que-
riusciamo a capire come sia possibile che nell’Unione possano esi- voto di scambio e brogli di vario genere. E’ fonte di corruzione sto, l’influsso di Spike Jones. Il successo è strepitoso e unanimi i
stere zone a fiscalità agevolata (Lussemburgo, Irlanda, etc …) che fa- generalizzata. L’unico rimedio potrebbe consistere nell’introdu- consensi di pubblico e della stessa critica. Gli Ànema reinterpre-
voriscono lo spostamento di sede delle aziende dei paesi con più alta zione nell’ordinamento giuridico del “modello ateniese” del- tano Renato Carosone proponendo un’originale versione stru-
pressione fiscale. Speriamo che a breve si possa vedere un migliora- mentale dei suoi grandi successi, tra i quali Torero, Caravan
mento su tutti questi fronti, per poter giovare alle aziende italiane non l’epoca di Pericle, opportunamente adattato ai tempi moderni.
Petrol, Tu vuò fa l’americano, Maruzzella, Piccolissima serenata,
solo nel settore della moda. L’attribuzione dei seggi parlamentari e locali Io mammeta e tu, Luna Rossa ed altri celebri brani, con una for-
Ed anche qui ricordiamoci che si avvicinano le elezioni europee, il mediante sorteggio taglierebbe le radici della corruzione e del mazione composta da Marcello Corvino al violino, Biagio La-
26 maggio 2019, e come sempre ricordiamo che votare è importante vile mercato delle poltrone. Attuerebbe il principio delle Pari Op- banca alla chitarra, Massimo De Stephanis al contrabbasso e
… è sempre importante, per chi si vuole, purchè si vada comunque ad portunità tra Agiati e Disagiati. In ciò consiste la Democrazia au- Fabio Tricomi alle percussioni, tamorre, oud e mandolino. Max
esprimere la propria opinione, il proprio diritto nell’urna. Ed in un Paiella (nella foto) nella doppia veste di narratore e cantante, tra
momento storico di forte astensionismo generalizzato, speriamo pro- tentica. Non può esistere la Democrazia senza Pari Opportunità un brano e l’altro, intesse un breve racconto con alcuni aneddoti
prio che votare ritorni … “di moda”. Alessandro Massimi tra i cittadini. C.G.S.S. sulla vita del compositore partenopeo. Mary Mazza
N. 4 - APRILE 2019 POESIA E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 11

travisto un‘ombra. Una voce tori/ che il giornale leggono/


L’ANGOLO DELLA POESIA
A BI TO DA SPOSA, U N T R I S T E A D D I O
conosciuta dalla mia anima, solo per passar il tempo./ Dalle
prima sommessa e poi dolce e proprie parole distanti/ come
DELUSIONE sonora, mi ha chiamato: dal giusto operar/ sì cotanto ac-
A mo’ di/ temporale che/ sca- “Mamma”./ Avevo ritrovato cidiosi. Eugenio Morelli
tena la sua rabbia sul sole e mio figlio, il suo sorriso/ in- Un abito da sposa seta di paracadute ingial-
cancella luce e gioia,/ scese la confondibile ed il suo abbrac- LA SCOPPOLA DER lito dal tempo, compiva 40 anni. La sua pre-
notte fonda nell’Anima mia/ cio intenso./ Voglio dirgli, ora, PRETE senza sempre in penombra, risvegliava al
immergendo nel buio/ il dolo- che nella vita di ognuno esiste C’era ‘na vorta ‘n parroco assai mio cuore profondi sentimenti. Vagando col
roso sentire di chi donava/ sempre una frontiera,/ un luogo artruista/ ma nun riporto er pensiero pensoso alla mia fragile lontana fe-
senza chiedere, paga del- meraviglioso, di scoperte, di nome pè reverenza/ cò ‘n fare licità. Ispirandomi a fare di lui una nostalgica
l’amore/ :che il cuore riscal- avventura, di dolci trasgres- fraterno e n’antro de circo- Poesia. Il tempo corre senza sosta. Da uno
dava. Indifferenza, avarizia, sioni,/ di cose che si possono stanza/ e sotto la scoppola ‘no spiraglio di armadio in penombra quel ve-
cattiveria , tessevano la spessa osare./ Che non dobbiamo tra- spirito riformista/ / “Vedi ‘ste stito seguiva la mia vita, giorni felici, amare
coltre/ che, impietosa, copriva/ scorrere il nostro tempo a con- tre punte? –fece a ‘n chirichetto delusioni. Pian, piano mi vedeva tramontare
il grido ribelle di una voce muta. tare i giorni,/ ma a viverli de sacrestia-/ Ognuna me dà con rimpianto; racchiuse sotto il suo man-
CAMELIE, GLICINI E Virginia Di Filippo Caiazza intensamente./ Negli attimi del ‘na scocca!/ E l’ho confesso cò tello ingiallito dal tempo tutto il mio passato.
TUBEROSE nostro incontro abbiamo attra- ‘n sospiro ‘n bocca/ anniscon- Di Madre, Nonna. Oggi trascorsi ancora 12
Camelie, glicini e tuberose/ CASUALITÀ versato quella frontiera,/ e ab- nènno la vergogna de l’anima anni. Delusa, sola e perdente. Sì! perché in agguato ho sempre la
queste son le tre cose/ di Quando incontro la Musa? Chi biamo indossato le ali per mia!”/ “Me se rimpongono tre siepe spinosa pronta per pungermi il cuore. La presenza del mio
quando miro te/ e sembrano lo sa?/ So solo che talvolta mi volare nel sogno più/ bello/ che scerte nun messe ‘n mostra/ abito da sposa, simbolo d’amore, e valori di allora, oggi si sono
avere un perché/ simboli arde il cuore,/ come la fantasia, possano vivere una madre e un Primo: la moje tua la battezzo perduti nel nulla facendo soffrire il mio cuore. Allora le mie mani
d’amore/ che rapiscono il mio tra svelti alari/ e si trasforma in figlio. Anna Senatore io!/ Secondo: sui peccati mia incerte tremanti, facevano di lui un cumulo di stoffa stringendolo
ardore/ con un atto d’immagi- fuoco fiammeggiante o in nun sconto er fio!/ Terzo: forte al petto mio affondandovi il mio viso, che intriso dalle mie
nazione/ vivo così eterea sen- brezza nell’aurora!/ E rinfresca IL TUO UNIVERSO magno gratise a la facciaccia lacrime, chiudevo la sua vita. Perdonami mio vecchio abito da
sazione. Florinda Battiloro ... o riscalda!/ .I/ E disseta... o Il tuo universo, là,/ dove ora vostra!” Luca Berlenghini Sposa se ti ho stracciato! Oggi da nessuno potevi essere valoriz-
brucia!/ E dà vita... o di- vivi,/ io non l’immagino./ E’ zato. Simile a scrigno di seta ti ho racchiuso nell’oblìo vivrai an-
TRE CRIATURELLE strugge!/ Gli aridi confini del- spazio infinito, di gioia, di mi- PASQUA 2019 cora con me dentro il cuore Mio. Elena Andreoli Grasso
(mese mariano l’anima si fanno aiole,/ le nevi stero./ Tu,/ pallida e seria,/ tal- Ogni anno solennemente fe-

AFORISMI
in piedimontese) si sciolgono,/ mentre lampi di volta risentita, appari steggiamo/ la Resurrezione del
Via sulitaria e longa cammini e felicità illuminano la nostra rapidamente./ Poi, torni, silen- nostro amato Gesù,/ che pre-
cchiù s’allonga... ‘Ncampagna esistenza! Ma quando incontro ziosa,/ da dove sei venuta. ghiamo e tanto stimiamo./ In
stà ‘na scola annanzi a chesta la Musa!/ Ora mi avvedo: so- Leda Panzone Natale ogni persona faccia aumentare/
scola/ ‘e criaturelle stanno a prattutto e sempre quando in- Gesù la fede cristiana cristal- • Non sprecare l'intelligenza. È un dono che DIO ti ha elargito.
camminà .../ S’arriva a ‘na contro te. DISEGNO DIVINO lina/ acchè solidarietà al pros- Donala per le cose buone
cappella quadretto ‘e Marun- Maria Luisa Marcilli Questa notte la luna/ risplende simo possa fare./ Aiuti il • Messaggio ai ragazzi: non perdete la cognizione della vita ri-
nella ... Una s’è ffatt’ ‘a crocia la terra/ più chiara./ Nel dise- Signore Gesà festeggiato/ i fugiandovi nella droga.
‘n’ata mò se fà ‘a crocia/ ma GIURISPRUDENZA gno divino ogni anno di nuovo giovani a trovare il sospirato • Guardate il cielo azzurro. DIO è lì con il suo Amore. Vi guida
sol’ ‘a terza nun sape che ffà.../ Giurisprudenza Che bella s’avvera/ un evento d‘amore/ lavoro,/ così sarà più pregato in un mare azzurro. Vi tende la sua mano. Camminate con Lui e
Pò fanno ‘nu fioretto esempio, scienza Detti le leggi/ Per noi nel cuore degli uomini./ ed amato./ L'aria è mite e molto avrete la salvezza. Liana Botticelli
amor, rispetto ... Una stà già mortali, Le basi/ Ai legislatori,/ S’aspetta/ un dolce Bambino./ profumata/ in questo dolce e
‘mpreghiera ‘n’ata vò stà Le formule/ Per i giuristi, La redentore del mondo. Aspet- mite mese di aprile/ e la Madre Intervista a Michele Giacinto Bianchi
‘mpreghiera/ mò pure ‘a terza formazione Per gli Avvocati, tiamo con gioia, questa notte/ - Addolorata di Gesù è amata./
s’è messa a precà...
Velio Cilano
Scienza di ieri/ Di antichi Ro-
mani,/ Scienza di oggi Di folti
vedrete -/ a mezzanotte verrà.
Vittorio Pesca
La Chiesa sagias torni a per-
mettere/ a chi del Clero lo de-
IL BAMBINO E L’ACQUA SPORCA
eruditi, Unisci i mondi e le ci- sidera/ di sposarsi, così le Diciottesima parte: La internazionalizzazione del diritto promossa so-
ODIO INFRANTO viltà/ Tuteli tutte le età! ESTATE brutte azioni vere./ Tutte le prattutto dalle Nazioni Unite avrebbe avuto, secondo Moro, il seguente
Quando il perdono/ infrange le Francesca Pagano Mi sentii lentamente catturare chiese son gremite/ di fedeli fe- effetto. Il diritto non prende più in considerazione il ragazzo per disci-
barriere dell’odio, gioiose sen- dal Sole/ e poi ... all’improv- stanti per la Resurrezione/ e le plinare esclusivamente il comportamento che gli adulti devono tenere
sazioni/ accarezzano l’anima RITROVARSI viso/ fui tutt’uno con lui/ e col loro preci dal Ciel son sentite. nei suoi confronti, o i doveri che lui ha nei confronti della collettività. Il
con dolce brivido. Nuovi suo trionfo/ Apogeo del mondo diritto va invece a ripiegarsi direttamente sui bisogni e le esigenze di una
(A mio figlio Giovanni) Mario Coletti personalità in formazione e cerca di identificare istituti giuridici, e stru-
giorni,/ intrisi di serenità,/ rac- Mentre ero alla stazione,/ in impeto di argonauta sacrilega menti operativi, per dare una efficace risposta alla fame che ogni ragazzo
colgono ristoro e pace,/ dimen- quel luogo di addii e ritorni, irruenza nel Regno profanato/ È PRIMAVERA ha di crescere verso la libertà. La comunità internazionale sarebbe stata
tichi delle passate asprezze/ dove si incrociano i destini di da audacia iconoclasta/ Esplo- Sui rami le gemme appaiono,/ i insomma la più sensibile nell’evidenziare che il soggetto in formazione
per viver con letizia/ le pre- tanti,/ e i pensieri, come uc- sioni d’azzurro/ magmatici as- mandorli son fioriti,/ rumori ha dei diritti che gli ordinamenti interni devono non solo riconoscere ma
ziose stagioni della vita. celli, attraversavano la mia/ salti/ nel dedalo impazzito di d'aria s'odono./ Si vedono viole anche garantire e promuovere. E ciò non solo attraverso dichiarazioni di
Marcella Croce de Grandis mente,/ i miei occhi hanno in- emozioni rifratte in sentieri di fiorite,/ le giornate hanno più principio che cercano di esplicitare — per il mondo dell’infanzia e del-
fuoco. Grazia Maria Tordi ore di sole,/ i visi delle persone l’adolescenza — i fondamentali diritti umani riconosciuti all’uomo e al
sono coloriti./ Son ricchi di cittadino, ma anche attraverso la stipulazione di Patti o Convenzioni, tra
REO CONFESSO DEL Stati, per assicurare che i singoli ordinamenti interni forniscano al minore
nidi gli alberi/ di vari uccelli, un’adeguata tutela.
MIO POETAR che fanno un coro,/ che allieta Professor Bianchi, cosa pensa di queste tesi di Moro?
ARGUZIE POETICHE Forse con queste parole/ mi
nascondo dalle/ umane batta-
chi ha sentimenti veri./ La linfa
comincia a circolare/ dalle ra-
Non le sembra, caro avvocato, un quadretto un po’ troppo idillico? Dove
sta l’inganno? Del resto, se le cose fossero, appunto, a posto, per quale
glie/ del vivere/ e spaccian- dici fino agli estremi rami/ e ragione costruire il Nuovo Processo Penale Minorile nel 1988? E per-
SPAZIO MARINO domi poeta/ mi esonero/ dal gioia danno le violette vedere./ ché, oggi, lo si vuole stravolgere, eliminandogli l’articolo della sua “so-
Industrializzazione del Desert Express della capitale Namibia (Win- combatter/ con i fatti,/ senza Le verdi chiome degli alberi/ spensione” (come vedremo meglio in seguito)? È l’onda lunga del World
dhoek). Dall’oceano atlantico aveva provveduto l’Impero (fantasma) parole./ Ma può esser vero/ creano una piacevole ombra,/ Health Organization: Monograph Series, n. 2 del 1951-1953! Le porto
tedesco, via terra. Res economiche ferroviarie non spiegate nelle anche il contrario/ quando tra che fa evitare i solari raggi questo esempio. Ampliando la portata di una norma già contenuta nella
Scuole statali e nelle Università dell’Italietta carsica, per costrizione le solite cose/ e senza violenza/ legge n. 184/1983 il nostro ordinamento giuridico riconosce espressa-
veri./ La natura si è svegliata,/ mente il diritto del bambino alla propria famiglia: l’art. 1 della legge n.
imposta da vari Governi… Coloniali gorgoglii e momenti elettro- uso le parole/ come la spada/ le persone hanno più energie,/ i
magnetici di Lobby bancarie e assicurative. La questione della dila- 149/2001 solennemente proclama: «Il minore ha diritto di crescere ed
per incitar/ al rossore di vergo- fedeli si sentono la fede raffor- essere educato nell’ambito della propria famiglia». Bello, bellissimo ed
tazione del Tempo: il tempo economico determinante sulla Terra gna/ pavidi e qualunquisti let- zata. Mario Coletti anche necessario, ma ad una condizione però, che la struttura protettiva,
permane (Greewich) con le violenze di guerre precostituite imperia- che previene guai (che cioè educa), sia di seconda istanza, e non di
listicamente nell’Euromare. Mariannina Sponzilli prima! Ne avevamo parlato in più punto, in modo particolare nella con-
versazione nona uscita a febbraio e sulla politica della prevenzione della
IL RUOLO DEI RETTORI
“Il rettor del Cielo” (Petrarca).Importante ruolo dei Rettori nelle Uni-
versità del Medioevo. Nell’ordinamento ecclesiastico il Rettore era
VETRINA LIBRARIA devianza e sulle due forme dell’igiene mentale. Una forma della pre-
venzione prevista dalla Monograph Series n. 2 del 1951, agisce sulla fa-
miglia in prima istanza bypassando l’imputato minorenne, il quale a
colui che presiedeva l’officiatura di una chiesa (non cattedrale, né rigore non sarebbe nemmeno più imputabile: sul banco degli imputati
capitolare, né parrocchiale). Il compito di esorcizzare apparteneva deve salire la famiglia, la scuola, la società ecc., che sono “educative”
al Terzo degli Ordini minori della Chiesa cattolica. La funzione di fino a prova contraria (secondo gli esperti scientifici).
scacciare i dèmoni era riservata ai sacerdoti. “Punto di non ritorno”. A livello della prevenzione di seconda istanza la “sostituzione” è invece
“Le vostre cose tutte hanno lor morte” (Dante). molto più difficile, proprio perché il ruolo degli “esperti” meno efficace,
Mariannina Sponzilli meno sostitutivo del giudice come tale, e così del padre, della madre, del
maestro, ecc. Là, invece, vige il funzionalismo, e tutto è tendenzialmente
ANIMA-SOFFIO-VENTO istituzionalizzato, una gabbia – diciamo – dorata. Con l’acqua sporca, si
“Tossendo l’anima a ogni passo: una tosse fioca che non si udiva butta via il bambino: «Abbiamo visto come siano inadeguati i tentativi
quasi più” (Verga). “L’anima d’ogni bruto e de le piante” (Dante). di definire “la vita familiare normale” in termini di struttura familiare.
“Quell’anima nobile è dovere di perfezione, alle basse il dovere è Non soltanto è stato ammesso, dal Rapporto Curtis e dallo studio
sovrappiù, come casa di lusso” (Tommaseo). “Così fu fatta già la condotto dalla Società delle Nazioni, che un bambino può avere una vita
Terra , degna di tutta l’animal perfezione” (Dante). familiare normale pur vivendo con dei parenti che non sono [il] padre o
J. N. 1677, fautore della Teoria Animaculista. Tutto è prede lineato sua madre, ma è evidente che un bambino può vivere coi propri genitori
nella testa degli spermatozoi (Animacula). Abbassamento livello di senza per questo condurre una vita familiare normale. È meglio quindi
esprimere la definizione in termini funzionali. Incapace di condurre una
vita metodista. “La gioia, anima dell’affamato” (De Amicis). “Le vita indipendente, il bambino piccolo ha bisogno di una particolare isti-
Muse del mortale pensiero animatrici” (Foscolo). “Le preste ani- tuzione che l’aiuti in questo suo periodo d’immaturità.
mavversione, ovvero giustizie de’ Rettori, generano più spavento Tale istituzione sociale deve aiutarlo in due modi principali: primo, sod-
nelle menti de’ popoli” (Firenzuola). “Quell’anìmula che era Pietro disfando i suoi bisogni fisiologici immediati di nutrimento, calore, rifu-
Metastasio, con la sua schietta ma tenue vena di tenerezza graziosa gio e protezione contro il pericolo; secondo, procurandogli un ambiente
e civettuola” (Benedetto Croce). Mariannina Sponzilli in cui li possa pienamente sviluppare le sue possibilità fisiche, mentali e
Esaurita la prima edizione di questi libri. sociali, per diventare un adulto capace di affrontare efficacemente, dal
DEMOCRAZIE CLONATE È in corso di stampa la seconda edizione punto di vista fisico e sociale, il mondo che lo circonda.
Industriali programmi han costituito storie metodiste bancarie nelle Per prenotazioni rivolgersi al cell. 347.0333846 Ciò richiede un’atmosfera d’affetto e di sicurezza (J. Bowlby, Maternal
qualità settoriali di vite collettive con perfezionamento tecnologico care and mental health. A report prepared on behalf of the World Health
di Maestrie intellettive. Permangono le tirannie comunicative-eco- Organization as a contribution to the United Nations programme for the
nomiche in tempi sincronizzati, con tecnici d’embarghi, per demo- welfare of homeless children, W.H.O. Monograph Series, 2, Genève
crazie clonate amministrativamente. Clan da “filastrocche” 1951; trad. it., Cure materne e igiene mentale del fanciullo, Giunti Bar-
continuate presbiterianamente, interpretative per diocesi. Industriali bera 2012, p. 95). Michelangelo Abbate Trovato
oltre l’universo. Accidentalità non pervenute per ignoranze di gap
generazionali-teutonici, in spirali inflazionistiche del ben noto Sacro
Libero Mercato, programmato in massa da balordi satrapisti di intrusi
belligeranti nelle abitazioni private, con chiavi consorziali. La vita
umana è oppressa nei casinotti-bordelli obsoleti del dio Denaro, tra
LENTEZZA DEL SERVIZIO POSTALE
Mammarelle. Programmi antropologici tra aziende farmaceutiche
(ASL del piacere-benessere sociale) senz’ali anche in voli e crociere. Il Movimento Salvemini denuncia energicamente l’esasperante len-
Mariannina Sponzilli
tezza con la quale Poste Italiane consegnano il Periodico “L’Attua-
OLIGARCHI ARLECCHINI lità” al domicilio dei Soci. Il ritardo lamentato da mesi dai Soci di
Pizzicate…economiche. Tourniquet. Delinquenza tout court di Oli-
garchi Arlecchini in palazzi e quartieri, Province e Regioni che “tout Roma e di numerose altre città è dell’ordine di 25-30 giorni! Chiede,
de mème”, con reti fisse e cellulari, s’impongono, privi di normati-
vismo. Intervalli di vita lavorativa che han fatto pensare agli amanti pertanto, ai Dirigenti di Poste Italiane di spiegare al più presto le ra-
de “La pizzicata Polka” e al “Capriccio n. 24 di Nicolò Paganini”. gioni di tale inammissibile ritardo.
Tecniche consorziali musicali…precostituite anche per… pizzicate
catastali. Mariannina Sponzilli Opera della Prof. Mariannina Sponzilli, artisticamente Anna.
L’ATTUALITÀ, pag. 12 PROBLEMATICHE STORICHE E SOCIALI N. 4 - APRILE 2019

L’ALLEGRIA DEL L’ITALIA È ANCORA DILANIATA ELETTO IL SEGRETARIO DEL P.D.


“CARNEVALE DI BENEVENTO” DALLA CORRUZIONE Dopo l'elezioni regionali della Sardegna, vinte dal Centrodestra,
grazie alle 11 liste che l'appoggiavano, in cui il P.D. è risultato
Torna la tradizione del Ci risiamo. Reddito di cittadinanza si, no, legge approvata. Ora primo partito il 4 marzo c.a. è stato eletto dal popolo il nuovo Se-
“Carnevale di Bene- scoppia il caos, il lavoro non c’è però paghiamo i vari bonus, gretario politico del P.D., cioè il Presidente della Regione Lazio
vento” per l’anno bonus luce, gas, bebè, affitto, carte sociali, carte rei. I furbetti già Nicola Zingaretti. Zingaretti è andato subito in Piemonte per
2019, organizzato si sono preparati, separazioni false, falsi divorzi, false residenze, confermare la sua nota idea in relazione al progrtto T.A.V.. Ha
dalla Pro Loco Sam- no reddito, no case, intestiamo tutto ad altri e i ricchi diventano detto Zingaretti che il T.A.V. va fatto in quanto è una grande opera
nium, presieduta da sempre più ricchi, i poveri sempre più poveri, e adesso? La cer- che favorisce il commercio internazionale in quanto il treno parte
Giuseppe Petito, dal- nita si fa eccome, controlli a tappeto, polizia, guardia di finanza, fal Portogallo ed arriva a Kiev, capitale dell'Ucraina. Questa
l’Assessorato agli massmedia, siamo sull’occhio vigile dello stato, però c’è sempre grande opera sociale, una volta realizzata, eviterà l'uso dei tir e
spettacoli, eventi e un però che impedisce a chi ha diritto vedersi il diritto negato in quindi farebbe ridurre nell'aria l'anidride carbo-
promozione turistica, questo Paese. Povera Italia, tutti si ergono a comandanti, padroni nica e pertanto avremmo l'aria meno inquinata.
retto da Oberdan Pi- della vita altrui, si appropriano indebitamente degli ambienti sta- La spesa è sostenuta dall'U.E., dall'Italia e
cucci, con il supporto tali, ti comandano, ti sfruttano, ledono i diritti acquisiti come se dalla Francia. La ripresa del P.D. è dovuta
del Sindaco Clemente fossero a casa propria e lo Stato che fà? Continua a guardare, falla prevista delusione degli elettori del Mo-
Mastella. Il 5 marzo vuole recuperare i furbetti, gli evasori, ma chi ci governa che fà? vimento 5 Stelle.
si è svolta la colorata e festosa sfilata nella quale hanno parteci- Appropriazioni indebite, corruzione, concussione e altri reati Occorre ora che il P.D. sia sempre più a con-
pato anche otto carri allegorici, grazie alla disponibilità del Co- omissis gli consentono di andare avanti e camminare a testa alta tatto con il popolo e prepari un ottimo pro-
mune di Apollosa guidato dal Sindaco Marino Corda, dalla noncuranti del popolo che ha fame. Cittadino, devi pagare le tasse gramma politico ed economico per le prossime
Confraternita del SS. Rosario e dalle associazioni del territorio. Si se no noi (la casta) non riusciamo a vivere, dobbiamo governare elezioni europee e per le altre elezioni polotiche
sono visti gruppi mascherati con suoni, colori e buonumore, che il paese, mantenere le famiglie, le amanti, i nostri vizi, e se tu cit- che si prevedono presto. Congratulazioni sincere per il nuovo Se-
hanno creato un clima di entusiasmo in tutti i presenti. La caro- tadino non paghi, noi come campiamo? gretario politico del P.D. ed a tutto il partito. Mario Coletti
vana è partita da Viale San Lorenzo, proseguendo poi per Corso Tu hai fame, non abbiamo lavoro, i nostri centri per l’impiego
Dante, Piazza Duomo, Corso Garibaldi, Viale degli Atlantici, Via sono fittizi, tu non preoccuparti ti diamo il reddito di cittadinanza
XXIV maggio, Piazza Risorgimento, Via Perasso, e ritorno a
Corso Garibaldi. Nel corso dell’evento c’è stata la premiazione
delle maschere più belle.
così mangi se i tuoi colleghi cittadini te lo pagano.
Hai capito bene? Non fare il furbo, fai mangiare il povero, tu che
stai bene non ne hai bisogno ma puoi approfittare
FANGO SULLA SCUOLA:
Erano presenti le allieve dell’ASD Spazio Fitness di Costanza
Meoli, e l’artista di Danze Tradizionali del Sud Italia Selena
Sacco, che si sono esibite in Piazza Roma. Giuseppe Petito ha di-
dell’occasione tanto il bonus lo prenderai tu mica
l’altro, noi ti tuteliamo e ti garantiamo la so-
pravvivenza per due anni, ma poi devi lavorare,
LA PROF. CHE HA SEDOTTO
chiarato: “È stata una giornata di festa all’insegna della convi-
vialità e dell’allegria, per un Carnevale dedicato a tutti.
Ringraziamo gli sponsor, i volontari e tutto lo staff della nostra
dove? Non si sa attualmente, ma te lo comuni-
cheremo, caro cittadino, ora approfitta dell’oc-
casione e godi il momento. Svelto però che i
IL MINORENNE È UN’INFERMIERA
Pro Loco per l’impegno profuso in questa manifestazione molto fondi sono pochi, ISEE alla mano. La notizia è stata ripresa da tutti i quotidiani in prima pagina: “la
sentita dalla cittadinanza”. Inoltra la domanda ai caf, alle poste, all’inps, muo- prof abusa sessualmente di un suo alunno e rimane incinta”. La
Hanno collaborato anche la Questura sannita e la Misericordia di viti. I posti sono pochi, i fondi finiscono, bisogna fare la cernita. presunta trentacinquenne di Prato che è stata accusata di aver par-
Benevento. Vincenzo Maio (cell. 347-3173288) Venghino signori, l’asta è aperta! Francesca Pagano torito il figlio di un suo allievo quattordicenne in realtà è un’in-
fermiera che dava ripetizioni d’inglese al ragazzo.
Per una neuropsicoanalisi dei DCA La notizia ha fatto scalpore proprio per il ruolo che i giornali
hanno attribuito alla protagonista, ossia quello dell’insegnante,
TEORIA DELLA DOPPIA CONTRATTURA KRAV MAGA, LA DIFESA una persona che ha il compito di educare, di prendersi cura dei
giovani. Indignazione e sgomento ovunque, soprattutto in televi-
Quarta parte: Considerando con la dovuta attenzione l’indagine di sione dove la notizia viene enfatizzata non per il reato di pedofi-
Ruggieri et. al. si impone forse ora una diversa interpretazione dei dati.
Ciò nella misura in cui oltre al ruolo di singoli stimoli propriocettivi
(distrettuali, vestibolari, visivi etc.) abbia importanza per il soggetto
PERSONALE PER ECCELLENZA lia in sé ma perché la donna era una docente.
Quando dopo si accerta che era un’infermiera tutto tace, così si
denigra una categoria, si è gridato allo scandalo, questa è una ul-
l’informazione derivante dalla postura in toto. In altri termini l’atteg- (Seconda parte) Dopo il primo articolo di febbraio 2019 tor- teriore pugnalata alla nobile professione del docente, è una con-
giamento posturale in se stesso è la situazione stimolo in grado di evo- niamo oggi sul numero di aprile a scrivere a proposito del
care vissuti soggettivi di stabilità/instabilità psicofisica, e quindi tinua gogna mediatica fatta da qualche giornale fazioso, ma
disturbi dissociativi ed esperienze di cecità alessitimica. Il vissuto sog-
Krav Maga. Abbiamo visto quando e dove è nata questa di- perché si è così cattivi con la scuola?
gettivo deriverebbe dalla sintesi delle afferenze corporee costituite da sciplina e cosa si prefigge. Andiamo ora a vedere come si è Docenti già bullizzati, malmenati, sottopagati, esausti non hanno
oscillazioni di tensioni muscolari che rappresenterebbero la base strut- diffusa nel mondo e cosa prevede il suo apprendimento. Il fon- bisogno anche di questo macigno. D'altronde a chi importerebbe
turale degli atteggiamenti posturali. Nell’ambito della nostra ricerca datore Imi Lichtenfeld formò direttamente alcuni allievi che una storia di sesso fra un ragazzino e una infermiera? Forse solo
improntata a una neuropsicoanalisi dell’alimentazione (secondo la psi- oggi sono i suoi massimi esponenti nel mondo. Ricordiamo i alla cronaca locale. Arianna Paolucci
cofosiologia clinica riletta in chiave di neurognatologia dinamica), le nomi di Eli Ben Ami, Avi Moyal, Gabi Noah, Eyal Yanilov.
relazioni tra dentro e fuori di tipo spaziale puro si potranno separare Ciascuno di loro ha fondato federazioni di apprendimento
con chiarezza da quelle di tipo immaginariamente spaziale, o non spa- della disciplina.
ziale, e potranno così essere di volta in volta isolate caratteristiche di
Le federazioni sono poi ulteriormente aumentate, anche ad
unità che, pur se colte sulla scorta della percezione sensibile (punto di
osservazione convergente, scissorio, per la costruzione di protocolli,
report, ecc.), nello stesso tempo portano, mantengono, sostengono
l’aspetto relazionale-diplopico dell’oggetto. È per una tale ragione che
nello studio della postura e del neurosensorio stomatognatico una
opera di esperti che non erano tra i quattro allievi diretti, cia-
scuna con l’idea di perfezionare una disciplina che di per se’
è stata sin dall’inizio particolarmente efficace, sia per i civili
che per i professionisti della sicurezza, che per i militari.
WHITE RADIO È UNA WEB RADIO
scienza neurostomatognatica deve abbandonare la nozione spuria di Il Krav Maga – per poter capire la completezza dell’insegna-
autoappoggio a vantaggio di una ipotesi della posizionalità individuale Si può ascoltare con un personal computer collegandosi
distanziata in se stessa, tra centro e periferia, unicamente nel senso mento – prevede diversi livelli di conoscenza, rispettivamente
della posizionalità. E ciò significa: senza uno sdoppiamento contrad- a tecniche di offesa e soprattutto di difesa. al sito: www.whiteradio.it - http://www.whiteradio.it
dittorio del nucleo soggettivo. Se la ricerca e la terapeutica si basasse Si inizia con il primo livello che insegna all’allievo a muo-
su questa contraddizione ciò equivarrebbe a fare a meno di una teoria versi in tutte le direzioni in maniera stabile e pronto per at- cliccando su “ON AIR” oppure con il proprio smar-
psicoanalitica seria del conflitto e ricadere nelle aporie del cognitivi- tacco o difesa, si passa poi, sempre nel primo livello, ad
smo clinico-evoluzionistico, o peggio in quelle della teoria dei codici tphone scaricando l’applicazione gratuita per Apple e
multipli. Nello studio della postura e del neurosensorio stomatognatico
imparare le tecniche di caduta a terra (caduta frontale, laterale
una scienza neurostomatognatica deve abbandonare la nozione di au- e posteriore) e si finisce con l’insegnamento di colpi di offesa Android “White Radio”.
toappoggio a vantaggio di una ipotesi della posizionalità individuale con le braccia (pugni diretti, ganci, montanti, colpi di palmo,
distanziata in se stessa, tra centro e periferia, solo nel senso della po- gomitate, etc…). Il secondo livello prevede l’insegnamento di La trasmissione “TONI & motivi” è condotta da
sizionalità. La posizione centrale dell’individuo non potrà essere allora tutti i colpi con le gambe. Antonio Bartalotta e va in onda ogni lunedì dalle 19,00
una posizione schizoide, per usare il linguaggio di un precursore fon- Si passa poi ad innumerevoli tecniche di difesa (e contempo-
damentale della tesi attaccamentista, R. Fairbairn. In questo andiri- raneo contrattacco) tra cui: difesa da colpi con le braccia; di- alle 21,00.
vieni dell’individuo, tra fiducia e diffidenza – vero e proprio processo fesa da colpi con le gambe; difesa da prese ai polsi, ai vestiti
esperienziale squisitamente psicofisico che riabilita i complessi as-
semblaggi delle tesi freudiane sul sistema motivazionale infantile pro- o ai capelli; difesa da prese dell’orso e cinturaggi; difesa da
dotti da Melanie Klein -, la relazione con l’altro sembra infatti strangolamenti; difesa da attacchi con bastone; difesa da at-
essenziale. Questo “altro” è da intendersi, però, solo nel senso di una tacchi con coltello; difesa da attacchi con pistola. In tutto si
radicale estraneità, la cui esperienza non ci risulta essere né solo co-
gnitiva, né solo emotiva, ma nemmeno cognitivo-emozionale, e/o me-
tacognitiva. La neuropsicoanalisi si scopre essere una pratica teorica
contemplano quindi dieci livelli di krav maga c.d. “civile”,
ossia destinato alle persone comuni per la loro difesa perso- AVVISO UTILE PER FAMIGLIE E AZIENDE
nale. Al di sopra di questi livelli si passa alla disciplina mili-
essenziale accordata al suo oggetto di indagine. L’“altro” non è sem- tare, che prevede innumerevoli ulteriori tecniche proprie * Ristrutturazione di appartamenti.
plicemente l’altro individuo, l’altro uomo, il compagno, la persona
reale che mi è vicina, il soggetto a me simile di un’intersoggettività dell’arte della guerra corpo a corpo. * Manutenzione straordinaria di edifici.
ecc. Il peso reale dell’altro individuo, dell’altro soggetto, dovendo an- A tali insegnamenti di base si affiancano inoltre ulteriori corsi
ch’esso essere alle prese precisamente con lo stesso andirivieni per il e tecniche di difesa civile utili a tutti noi, come ad esempio: di- * Progetto e calcolo di strutture di nuova realizzazione.
controllo dell’allineamento in funzione antigravitaria o di alleggeri- fesa di terza persona (se dobbiamo ad esempio difendere il no- * Valutazione della vulnerabilità di strutture esistenti.
mento del peso materiale del corpo – la ricerca dovrà specificare il stro partner oppure anche un VIP da possibili attacchi di terzi);
senso ancora materiale di quel “dover essere” -, fa sì che in questo ten- controllo di persone che sferrano attacchi (utile sempre per * Progetto di impianti fotovoltaici (pannelli solari per produrre
tativo di controllo il fallimento sia di struttura, vanificando così l’idea
di un’intersoggettività tra due poli della relazione quanto meno para- guardie del corpo e locali pubblici) dove viene insegnata ogni energia elettrica a basso costo, usufruendo di incentivi statali)
metrabili l’uno con l’altro e assimilabili l’uno all’altro dalla comune modalità per neutralizzare in maniera generalmente non vio-
capacità di controllo. Fatta questa importante precisazione, che ci de- lenta ma molto efficace persone che tentano di nuocere a terzi. * Certificazione energetica di edifici. Per informazioni:
riva almeno in parte dall’esperienza empirica, comunque dall’espe- Esistono anche corsi di krav maga per difesa femminile da
rienza neuroanalitica, la contrattura che si tende a chiamare “protesica” possibili violenze ed ancora – cosa da non trascurare – esiste Ing. Valentina Cerenza e-mail: vcerenza@unisa.it
non è per questo il destino necessario di tutti i tentativi soggettivi nel- anche un insegnamento di krav maga per i bambini, proprio Cell. 345. 8843131 - Tel.-fax: 089.2967454
l’allineamento, nell’orientamento, nella conquista sicura e comunque
non troppo incerta dello spazio. Si potrebbe dare qualcosa come una per insegnare anche a loro, in quanto categoria debole, a di-
contrattura esternalizzata, una contrattura-“ortesi”? Studieremo dun- fendersi da soprusi, violenze o attacchi di gente più forte.
que le contratture in questa luce anfibia, dove il controllo dell’alli- Ciò che il krav maga effettivamente insegna, prima di tutto, in
neamento in funzione antigravitaria, e il tentativo di alleggerimento sintesi, è l’acquisizione di una “forma mentis” che consenta di
del peso materiale del corpo – controllo e tentativo – sono esperienze poter individuare il pericolo ed essere sempre pronti in ma-
reali di fallimento, e quindi tentativi reali di recupero di una perdita niera semplice ed istintiva a difendersi al meglio possibile da
percepita con una certezza non semplicemente protocollare, bensì ra- minacce fisiche; perché per fortuna è molto difficile che ciò
dicalmente soggettiva, che apre a diversi destini della funzione di aiuto
nel percorso riabilitativo di una cura. La necessità – Ananke - qui cade accada, però è altrettanto vero che il pericolo per la nostra in-
solo nel chiarimento della contingenza dell’evento soggettivo, e non columità può capitare almeno una volta nella vita (basti pen-
più come una tagliola, come lo scatto automatico di un meccanismo lo- sare ad uno scippo, una rapina, o anche ad una semplice lite in
rentziano (cf. L. Mendolicchio, Prima di aprire bocca. Il corpo nel di- luoghi affollati o in mezzo al traffico) e quella unica volta sarà
sagio contemporaneo tra disturbi alimentari, autolesionismo, identità indispensabile poter fare la cosa giusta per la nostra incolu-
di genere e dipendenze, Guerini e Associati, Milano 2018. In partico- mità nel rapido lasso di tempo di pochissimi secondi o addi-
lare cf. la parte intitolata “Militanza e legame, umanesimo e cura” alle
pp. 105-9, dove l’opposizione Eros/Ananke concettualmente lavorata rittura anche di frazioni di secondo. Ed in tali situazioni che
da Mendolicchio sarebbe l’analogo della coppia protesi/ortesi da noi sempre possono capitare la differenza tra un errore ed una cor-
lavorata). Quanto sopra ad integrazione della consueta impostazione retta difesa può sintetizzarsi anche come differenza tra la
terapeutica dei cosiddetti “disturbi dell’articolazione temporo-mandi- morte e la sopravvivenza. Così che ciascuno possa camminare
bolare”. Michele G. Bianchi, Fausto Sartori serenamente… Alessandro Massimi
N. 4 - APRILE 2019 PROBLEMATICHE STORICHE E SOCIALI L’ATTUALITÀ, pag. 13

URAGANO A ROMA PER NON DIMENTICARE...


MOTORI DI ATTUALITÀ
(a cura di Alessandro Massimi)
Verso la fine del mese di febbraio un violento vento siberiano ha
attraversato il centrosud della nostra bella Italia causando tanti
danni e morti. Migliaia di tetti sono stati scoperchiati, migliaia di
alberi sono stati abbattuti dal vento siberiano, che cadendo hanno
DI LEGGERE !
(a cura di Vincenzo Calò)
danneggiate molte auto e feriti alcune persone. Un muro, spinto
dal vento, è andato addosso a due operai in Alvito, paese della
L’UOMO SULLA LUNA provincia di Frosinone, uccidendoli. A Roma sono stati abbattuti “L’ultimo sorriso” di Alfonso Pistilli: Chi inquadra Alessandro
Cocco gli denota in primis quel segno particolare, quella sotto-
E LA LUNA SUGLI UOMINI dal vento siberiano 300 alberi, che cadendo, hanno feriti alcuni
uomini e causato danni. Occorre, almeno ogni cinque anni, potare specie di tatuaggio come a sancirgli il rilievo arcuato dalla parte
gli alberi. A Roma ci sono alberi che non sono mai potati e fa- destra del volto; roba da controbattere con fare simpatico se-
Era il 20 luglio 1969 quando il mondo intero rimase con il fiato cendo un esempio segnalo gli alberi del parco Pasolini del quar- guendo un copione, a dimostrazione di come si debba ridere dei
sospeso per l’atterraggio sul nostro satellite del primo essere tiere Villa Gordiani dove gli alberi, ad eccezione dei pini potati propri difetti per abbattere l’altrui superbia, che d’altro canto è
umano. Era per la cronaca l’astronauta statunitense Neil Ar- nel mese di dicembre del 2010, non sono mai stati potati da una dote che svetta su tutte quando bisogna ammollare un pro-
mostrong, seguito dal collega Buzz Aldrin, mentre il terzo quando furono fatti piantare dal bravissimo Sindaco Luigi Pe- dotto destinato al consumo. Il protagonista di questa storia (pub-
uomo della missione denominata Apollo 11 (Michael Collins) troselli, cioè cinquanta anni fa quando, eliminando lo storico Bor- blicata grazie alla Collana Policromia) si ritrova sommerso
rimase necessariamente a bordo del modulo di comando Co- ghetto Prenestino, diede vita all'attuale Pasolini. Occorre anche dalla chiara impressione che si sia fermato un ingranaggio deli-
lumbia per recuperare i due “moonwalkers” di rientro con il mo- che i Comuni sostituiscano i pini con altre piante, che abbiano la zioso, cominciato con un silenzio contraccambiato ma del tutto
dulo LEM. radice a fittone, perchè i pini hanno le radici superficiali, che emotivo, visto che faceva parte della normalità di Halina sce-
Questa la cronaca che tutti conosciamo e che sicuramente molti fanno sollevare i pavimenti dei marciapiedi e non permettono re- gliere con autorevolezza il meglio per sé semplificando la pre-
tra i lettori ricorderanno per averla vissuta direttamente … chi sistenza alla violenza dei venti. Ci auguriamo che non solo il Sin- senza di Alessandro; rispettandolo ugualmente dati dei
non ricorda la mitica frase del cronista Rai Tito Stagno: “Ha daco di Roma, ma tutti i Sindaci d'Italia man mano sostituiscano precedenti deterioranti per l’orgoglio di ambedue. Halina pos-
toccato !!” riferita al modulo Lem, e l’ancor più celebre frase gli alberi che non hanno le radici a fittone. Mario Coletti sedeva quel buonsenso per scalfire uno stato di fermo degli ele-
dell’astronauta Armostrong: “Un piccolo passo per l’uomo, un menti della natura ben sistemati nella banalità dei giorni che
grande passo per l’umanità”.
Ma andò veramente così? Possiamo dire che i dubbi sono le-
gittimi e fondati da adeguati moventi e considerazioni.
QUOTA CENTO ANCHE PER I DOCENTI ?
Dopo appena venti giorni dall’uscita del decreto quota cento a
passano, che non stimolano l’immaginario di Alessandro che,
sentendo che lei si era tolta la vita, rischia di accertare un ulte-
riore distacco dalla sua persona; con un’inettitudine morale che
Ovviamente premettiamo che chi vi scrive non conosce una ve- si ripropone ma chissà se lo riguarda, avendo dovuto starle vi-
rità diversa dalle versioni ufficiali, e non pretende di poter met- Gennaio, le domande pervenute all’inps sono state più di 50.000. cino, reputarsi importante. Alessandro ora si sente addosso una
tere a vostra disposizione segreti o informazioni riservate. Continua a salire il numero e ad usufruirne di più pare che siano parte da recitare in secondo piano, in balia di un film horror, di-
Questo articolo si pone altresì l’obiettivo di ricordare che le mis- i cittadini del meridione e i lavoratori del settore privato. Ricor- retto dal più grande regista del genere… specie avendo modo
sioni verso la Luna sono state molto più numerose di quelle che diamo che la disposizione del governo prevede per il pensiona- di conoscere Suela, la presunta collega di Halina, che senza pre-
normalmente si ricordano e che sono state compiute da diversi mento un’età minima di 62 anni e 38 di contributi. Freddezza amboli e con dell’autorevolezza alquanto femminea tocca
stati ed enti spaziali. A ciò si aggiungerà qualche dovuta rifles- invece dal comparto della scuola con appena 17.000 domande l’animo del ragazzo inducendolo a farsi ascoltare con la storia
sione sulla situazione di quei tempi ed anche di oggi. compresi gli assistenti amministrativi e i dirigenti scolastici, pare della sua vita, durante un incontro fissato al volo, con il luogo e
Anzitutto partiamo ricostruendo le tappe della così detta “corsa che l’importo mensile del pensionato che aderisce a questa op- il tempo da cogliere senza crearsi ulteriori problemi. Cosicché
alla Luna” nata negli anni ’50 del secolo scorso in piena guerra portunità, varia tra il 5% in caso di anticipo di un anno sino ad bisognava azzardare sull’impensabile coraggio di Alessandro
fredda quale competizione o addirittura conflitto tra Usa e Urss. oltre il 30% se l’anticipo supera i 4 anni. che ora si fa carico di un senso di purezza da proteggere a ogni
Si sa bene che in quel periodo i sovietici erano molto più avanti Lo scoraggiamento generale degli insegnanti è dovuto quindi alla costo oggettivamente, puntando su tal Manetti, che evidente-
degli americani con il programma spaziale ed infatti già dal gen- riduzione dell’importo se si decide di uscire prima dal lavoro, mente lotta per risolvere degl’interessi privati ed esclusivi sen-
naio 1959 lanciarono il primo velivolo – chiamato semplice- stringono i denti e vanno avanti ancora per un po' trattandosi co- tendo odore di vittoria con raziocinio; come a far credere che
mente “Luna 1”, che riuscì a volare al di là della Luna. Il munque di un lavoro non manuale e a contatto con i giovani. Il Halina avesse esagerato a manifestare la sua immagine in pre-
successivo lancio del Luna 2 – velivolo anch’esso senza equi- vero problema sarà il prossimo Settenbre rimpiazzare i docenti senza d’individui giganteschi, non sincerandosi su codesti, sem-
andati in pensione, si prevede infatti fino ad autunno inoltrato una mai forte di un sentito dire per della potenziale complicità da
paggio – si concluso che un allunaggio sotto forma di schianto, valanga di contratti a termine. Arianna Paolucci
sempre nel 1959. Nel febbraio del 1966 il Luna 9 realizzò il quantificare ulteriormente, mai messa in atto. Si tratta insomma
primo atterraggio morbido sul nostro satellite. Gli americani di dover aderire anche all’illegalità che si rivela sacrosanta
della Nasa erano terribilmente preoccupati dal successo dei ne- Intervista a Michele Giacinto Bianchi quando si vuol fare casino tutti insieme appassionatamente, per
mici di oltre cortina, per cui avevano bisogno impellente di in- poi appurare sulla via del ritorno a casa, da soli, un nutrimento
viare il primo equipaggio sul corpo celeste e di riportarlo sano
a terra. La missione era davvero difficile ed il rischio di insuc- L’U.E. E I DIRITTI DEI MINORI emozionale, quel salvagente per non affogare nella normalità;
tanto da rivedere il legame con la fidanzata storica, Alessandra,
parlando stavolta di temi leggeri, così, per scrollarle il cuore che
cesso mondiale in caso di incidente sarebbe stato agli occhi del (19a parte.) In effetti l’idea della “sostituzione” nasce proprio in può continuare a battere senza dipendere l’uno dall’altro e vi-
mondo elevatissimo, eppure il 20 luglio del 1969, davvero in questo momento, nel 1951, con queste logiche, interna alla struttura ceversa, trascorso un tempo, quello delle scelte che non si rive-
un breve lasso di tempo, tale missione impossibile si concre- della WHO Monograph Series n. 2. A partire dal 31 dicembre 2006 lano mai tali. S’imponeva comunque la percezione di non
tizzò. Dopo la Apollo 11 ci furono in breve termine altre mis- non è più consentito il ricovero di minori in istituto, in luogo del quale contrastare riflessivamente le storie circa l’umana condizione
sioni, fino alla Apollo 17 nel 1972 con l’astronauta Eugene deve essere disposto l’affidamento familiare oppure – quando ciò non dei clienti di Halina da lei stessa confermate, specie della punta
Cernan che fu per la cronaca l’ultimo uomo a calcare il suolo è possibile - l’inserimento del minori in una comunità di tipo fami- ivoriana del Bari che l’allenatore preferiva accantonare; un gio-
Lunare. Dopodichè il silenzio … sia da parte americana che liare, caratterizzata da organizzazione e rapporti interpersonali ana- vane all’apparenza sofferente ma che non dava modo di scac-
russa. E ci si chiede il perché? Come mai in ben 47 anni nessuno loghi a quelli di una famiglia (art. 2, comma 4, legge n. 149/2001). Si ciare la diffidenza nei suoi riguardi, come se in preda a una
stato ha più pensato di inviare un uomo sulla Luna? Le mis- verrebbe così a riconoscere al soggetto in formazione non solo un ge- scelta da fare a danno dei propri sentimenti, chissà se veritieri
sioni, come detto, si sono fermate nel 1972 (almeno quelle con nerale diritto soggettivo a poter vivere e crescere in un ambiente fa- non essendoci un’alternativa a immaginarlo accecato dalla ge-
equipaggi) e già a partire dal 1976 sorsero le prime polemiche miliare – e cioè in quell’ambiente che sarebbe è fondamentale per un losia e coi nervi a fior di pelle a contatto con Halina guarda caso.
ed i primi dubbi, con il libro dell’americano Bill Kaysing dal ti- armonico sviluppo di personalità individuale e sociale - ma anche, in L’attaccante (con la complicità di uno e più compagni di conse-
tolo “Non siamo mai andati sulla Luna”. Secondo lui la NASA via prioritaria, a poter crescere nel proprio ordinario ambiente di vita guenza), il presidente Manetti e la consorte, celano un sodalizio
in caso di insuccesso nello sbarco Lunare avrebbe perso molti e quindi nella propria famiglia. D’accordo. L’ordinamento ribalta così scandalosamente azzardoso, ma, nell’ammetterlo, a gettare la
finanziamenti statali, per cui si decise di creare una messa in la vecchia normativa precostituzionale tutta incardinata solo sui do- maschera è Suela, a cui non le resta che confessare di stare ad
scena andando a scomodare addirittura il regista Stanley Ku- veri dei genitori e sui loro obblighi verso i figli che possono essere agire sotto mentite spoglie da più di un lustro per venire a capo
brik, che pochi anni prima aveva diretto il film “2001 Odissea adempiuti anche delegando le proprie funzioni ad altri: oggi, per il di- del traffico degli stupefacenti nel bel mezzo del capoluogo pu-
nello Spazio”. Anche le potenziali obiezioni circa il silenzio da ritto, è il ragazzo ad avere un proprio soggettivo diritto ad avere una gliese, con invischiata Halina a suo tempo…!
parte dei sovietici che avrebbero controllato da lontano ogni famiglia. Questa famiglia è possibilmente propria, ma eventual-
passo di tali sette missioni Lunari con equipaggio furono giu- mente anche sostitutiva? Esattamente. È dunque il ragazzo ad avere
stificate con l’interesse di questi ultimi a non parlare per rischio il diritto non solo di essere educato dai ma anche di crescere con i
in tale momento di non essere addirittura creduti, e di preferire
invece lavorare in futuro insieme agli Usa per una stazione or-
suoi genitori. Non è più possibile, come avveniva in un non lonta-
nissimo passato, il massiccio ricorso all’allontanamento del bambino
dalla propria famiglia per difficoltà di questa facilmente superabili
COME CAMBIERÀ
bitante permanente, che oggi esiste da un ventennio.
A tutto ciò possiamo aggiungere, dalla parte dei complottisti,
che le immagini della prima missione sulla Luna, rilasciate dalla
(per esempio economiche o di salubrità ambientale), reputando più
conveniente l’educazione in istituto. Il riconoscimento di questo fon-
damentale diritto del minore implica la conseguenze che il distacco
L’ESAME DI MATURITÀ
stessa Nasa fanno legittimamente sorgere molti dubbi per nu- del bambino dalla propria famiglia è giustificabile solo se le carenze Come consuetudine il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato
merosi particolari poco congruenti. Dalla parte dei non com- del proprio nucleo familiare – colpevole o incolpevole, non importa l’ordinanza ministeriale sulla maturità, molti i cambiamenti,
plottisti ricordiamo che sulla Luna è presente uno specchio – siano tali da mettere in pericolo lo sviluppo “umano” del ragazzo. prima su tutti l’abolizione della terza prova scritta e l’introdu-
retroriflettore che riflette i raggi laser lanciati dalla terra per Questo è corretto, ma, c’è un ma, e lo abbiamo visto: alla condizione zione di una breve tesina sull’esperienza dell’altrnanza scuola la-
contare periodicamente la distanza tra i due corpi celesti. che non si produca un’azione di igiene mentale di prima genera- voro. La novità più importante però riguarda l’esame orale che si
A nostro avviso si possono nutrire dubbi sulla prima missione zione/istanza, che forzi sul terreno dove si gioca la partita della tutela svolgerà così: le commissioni d’ esame prepareranno degli argo-
ma non sullo sbarco di uomini in assoluto sul suolo del nostro il refrain dei “diritti umani”. menti basati sul programma svolto durante l’anno chiusi in busta
satellite. Aggiungiamo che le missioni sulla Luna sono state ef- Quali diritti spettano ai minori? I diritti dei minori sono conside- e il candidato, il giorno dell esame avrà la possibilità di sceglierne
fettuate sempre senza equipaggio anche da altri enti spaziali, e rati parte integrante di quei diritti dell’uomo che l’Unione europea è una su tre al buio. Le modalità di sorteggio saranno previste in
qui di seguito ne diamo una sintesi. Gli stessi Stati Uniti prima tenuta a rispettare, in virtù dei trattati internazionali ed europei in vi- modo da evitare la riproposizione degli stessi materiali a diversi
del programma Apollo diedero vita al programma Surveyor per gore: la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo e la candidati. Infine per aiutare i diplomandi il Miur predisporra’
trovare un punto sicuro di atterraggio e cinque delle sette mis- Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle esempi significativi che potrebbero essere proposti all’orale dalle
sioni Surveyor riuscirono nel loro intento. Le missioni Luna libertà fondamentali. Il 4 luglio 2006 è stata adottata dalla Commis- singole commissioni. Arianna Paolucci
dell’Urss furono 24, tutte senza equipaggio, con allunaggi ed sione una Comunicazione al Parlamento Europeo con la proposta di
orbite intorno al satellite. elaborare una strategia globale dell’Unione Europea per promuovere
Il Giappone nel 1990 e nel 1993 diede vita a due missioni senza
equipaggio e con limitati successi. L’ESA Agenzia Spaziale Eu-
ropea nel 2005 realizzò una mappa della luna ai raggi X. L’In-
e salvaguardare efficacemente i diritti dei minori nelle politiche in-
terne ed esterne dell’Unione, e di sostenere gli sforzi degli Stati mem-
bri in questo settore. È stato inoltre istituito un Forum europeo per i
CAFFETTERIA
dia nel novembre 2008 ha fatto scendere sul suolo lunare il
modulo Aditya. La Cina ha inviato nel marzo 2009 la sonda
Chang’è 1 e nel 2013 la Chang’è 3 con un allunaggio morbido.
diritti dei minori, che vede la partecipazione diretta dei minori e di
altri interlocutori chiave per uno scambio di informazioni e buone
pratiche, e per prendere iniziative efficaci a favore dei più giovani.
DANIEL’S
E tale paese sta pensando ad uno sfruttamento delle risorse del Nella sua prima riunione tenutasi a Berlino il 4 giugno 2007, il Forum
suolo lunare. L’Ex presidente USA George W. Bush chiese alla ha approvato un documento (Dichiarazione di Berlino) in cui i Mi-
Nasa di collocare una base permanente sulla Luna entro il 2020. nistri degli Stati membri, i Mediatori dei diritti dei minori, la rete
Ciò che incuriosisce di più – invece – è il fatto che non si sia più degli osservatori nazionali dell’infanzia (ChildONEurope) e i rap-
presentanti delle Istituzioni europee, del Consiglio d’Europa, del-
Disco-Pub
deciso di tornare, per presunta carenza di interesse, anche se, è
facile capirlo, la Luna è ricca di materiale minerario utile per l’Unicef e della società civile decidono tra l’altro di sostenere la
Commissione Europea nel suo impegno per la sistematica presa in
Happy Hour
utilizzi sofisticati, e comunque il controllo del satellite sarebbe carico dei diritti del minore nelle politiche interne ed esterne del-
sempre più strategico nel futuro di conquista spaziale per lo l’Unione Europea. L’Unione ha riconosciuto espressamente i diritti
stato che fosse in grado di aggiudicarselo. Per quale motivo
spingersi poi fino a Marte, che dista nel punto di orbita più vi- dei minori nella Carta dei diritti fondamentali, che all’art. 24 così sta-
bilisce: 1. I bambini hanno diritto alla protezione e alle cure neces-
Partite di Serie A in diretta TV
cino bel 57.590.630 km dalla terra, contro i soli 384.400 km del sarie per il loro benessere. Essi possono esprimere liberamente la Catering a domicilio su richiesta.
satellite? Non ci è dato di conoscere questa verità, possiamo propria opinione; questa viene presa in considerazione sulle questioni
solo dire che per fortuna non si è mai scatenata una guerra di che li riguardano in funzione della loro età e della loro maturità. 2. In Cortesia e qualità al servizio dei clienti.
conquista della Luna e che molto probabilmente un accordo in tutti gli atti relativi ai bambini, siano essi compiuti da autorità pub-
tal senso tra le potenze spaziali terrestri può effettivamente esi- bliche o da istituzioni private, l’interesse superiore del bambino deve
Via Nomentana 694
stere. E allora ci si augura di vedere presto un ritorno in coope- essere considerato preminente. 3. Ogni bambino ha diritto di intrat- Fonte Nuova (Roma)
razione tra diversi stati sul nostro amato satellite, che ispira con tenere regolarmente relazioni personali e contatti diretti con i due ge-
la sua amenità innumerevoli poeti, navigatori, amanti e sogna- nitori, salvo qualora ciò sia contrario al suo interesse. Tel. 06.9056588
tori, … ed anche cantanti. Michelangelo Abbate Trovato
,
L’ATTUALITÀ, pag. 14 EVENTI DI ATTUALITA N. 4 - APRILE 2019

COSA È IL REIKI SFILATE CAPITOLINE IO E I PIANETI DELLO ZODIACO


“AltaRoma” ha presentato presso l’ex deposito Vittoria del- (a cura di Isabella M. Affinito)
l’ATAC chiamato per l’occasione: Pratibus District.
L’immagine scelta per rappresentare la manifestazione è del de-
signer iraniano Faeze Mohammad. La nuova edizione sempre Interpretazione del tema natale di Aldo Marchetto
più focalizzata sui giovani stili e designer emergenti con le nu- nato a Sanremo, il 16-10-1948 alle ore 18,00,
a cura di Isabella Michela Affinito di Fiuggi (FR).
merose Academie e per la terza volta, “Show case” il progetto
supportato dal Ministero per lo sviluppo economico e del ICE Constatiamo la presenza di quasi tutti i pianeti, ad eccezione di
agenzia (Italian Trade Agency); numeri brand emergenty del- Giove Marte e Luna, al di sotto della linea d’orizzonte il che vuol
l’abbigliamento e accessori, circa 60 insieme alla presentazione dire persona alquanto riservata, con spiccata capacità d’intuizione
delle collezioni dei finalisti di “Who is on nex” 2018, mensione delle problematiche e delle necessità degli altri, grazie alla svi-
speciale per l’approccio inteligente e sostenibile nei confronti luppata percettibilità. Urano in Casa Seconda in cuspide tra Ge-
della ricerca dei materiali e la valorizzazione della lavorazione melli e Cancro, determina stati d’imponderabilità nel settore del
italiana:MAISSA, Woobag per le accessori, MTF (Maria Turri) danaro, rischi, ma con grande inventiva nel saperlo guadagnare.
vincitrice 2018 e Cancellato per l’abbigliamento. Invece in pas- Sperimentazioni in campo letterario e probabilmente il soggetto
REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e sarella gli ex finalisti delle passate edizioni: MRZ di Simona ha lasciato presto la casa paterna per abbracciare l’effettivo cam-
biamento tanto agognato, con la passione per l’architettura in ge-
KI. REI significa “Energia Vitale Universale”KI” invece esprime Marziani che presenta “Glamour Nomade” la strada, un athelier nerale. La Casa Quinta a cavallo tra il Leone e la Vergine – della
“Energia che scorre nel Corpo” o “Forza Interiore”. L’operatore a cielo aperto, la maglieria “DNA del Brand” riveste un ruolo da creatività, del tempo dedicato alle cose che piacciono, della pro-
Reiki avvicina o appoggia le mani sul corpo del soggetto interes- protagonista: un stile ibrido dove ci si veste per sedure e ci si pria discendenza – è occupata da ben tre pianeti: Venere, Saturno
sato, in modo che l’energia vitale universale possa fluire natural- copre per proteggersi. Anche le sfilate dei già affermati: Asciari, e Plutone. Con Venere si rafforzano quelle potenzialità artistiche
mente nelle aree del corpo che più ne hanno bisogno. Per ricevere “ Antartica” l’antartide per farci riflettere su l’impatto di qual- impiegate nel tempo libero, ma un po’ raffreddata in tema di sen-
un trattamento Reiki non è necessario spogliarsi, vengono toccati siasi azione sulla natura e conseguenza su di noi stessi. sualità perché predomina un certo senso critico; la congiunzione
delicatamente diversi punti del corpo, dalla testa alle gambe, fo-
calizzandosi sui centri energetici del paziente stesso (chakra), e Femminilità, piglio rock contemporaneo e Vibes anni 80 sono i Venere-Saturno può indicare che l’amore si rafforza nel tempo o
concetti su qui si muove la nuova collezione di Federica Tosi. che nella maturità inoltrata ci sia l’affermazione del vero affetto;
sui siti di dolore o disagio.
A differenza di altri metodi, il Reiki non comporta l’utilizzo di Il rigore delle linee addolcito da accenti sinuosi, l’attenta ricerca cioè il pianeta dell’età avanzata, Saturno, pervade col guscio con-
pressione, massaggio, sfregamento o strumentazione alcuna. Il dei detagli e le sfumature di colore rivelano la nuova collezione servativo la giovane Venere facendola apparire meno frivola. In-
sieme ad essi c’è Plutone in Leone in Casa Quinta, ossia lavoro
Reiki può essere praticato anche come auto-trattamento (self- di Morfosis, Federico Cina ricorda la sua famiglia e la sua terra inteso come svago e viceversa, e probabilità di un figlio/figlia
help). È indicato soprattutto nelle professioni di aiuto, per chi la- “Romagna” che lo hanno accompagnato nel suo percorso. che si evidenzia per qualcosa rispetto alla massa. Anche la Casa
vora nei servizi sociosanitari, ed è utilissimo anche per prevenire La collezione Fall Winter di Angela Ami ricorda New York, Sesta è occupata da tre pianeti ed è in Bilancia: Mercurio, Sole e
fenomeni di burnout. L’energia Reiki viene spesso confusa con la luogo caro alla designer, una proposta eterogenea di capi versa- Nettuno nel campo dove è situato l’ambiente professionale, i col-
pranoterapia, ma c’è una netta distinzione da fare: la Pranotera- tili, Manhattan riassume in se le sfumature della donna indipen- leghi, la salute e gli eventuali animali a cui si rivolge attenzione.
pia si basa sul concetto che il corpo umano sia un campo energe- dente, eclettica nel pensiero e nello stile. Edith Marcel: Il soggetto tende a ripassare più volte al vaglio le possibili solu-
tico attraverso il quale scorre il prana o energia vitale allo scopo
di eliminare i blocchi e far ricircolare l’energia vitale, per fare suggestioni attraverso l’ottica distintiva del Dna del brand: desi- zioni per risolvere un qualsiasi problema, applicando la perso-
questo l’operatore cede la propria energia in eccesso, mentre con gner, materiali e dettagli in contrasto, linee genderles e allure ri- nale saggezza e presenza di collaboratori, colleghi anche più
cercata; i volti stampati vengono riproposti in diversi pezzi. giovani nell’ambito del lavoro, con spiccata tendenza ad inserire
il Reiki si impara ad attingere all’energia vitale che è una fonte in-
finita dell’Universo. Martnacella: Ispirato ad un viaggio in Romania, i social, giache l’abilità commerciale in ciò che si fa. Pur essendo un gran lavo-
ratore, la persona in questione appare in secondo piano perché
L’operatore Reiki pertanto, pur basandosi sullo stesso principio e da sci vintage, gli abiti tradizionali di ogni terra, i tessuti fatti a tendente alla riservatezza, all’applicazione delle proprie capacità
sull’imposizione delle mani, è un semplice canalizzatore del- mano, i popoli dell’est Europa per una collezione di matrice folc; artistiche dietro le quinte. Il vento azzurro-verde di Nettuno lo
l’energia universale. Il Reiki, non è da considerarsi una cura, né la cartella a colore e molto viva. spinge a realizzarsi dove c’è sentore d’acqua: quindi vicino al
tanto meno un farmaco; si diventa operatori in seguito a dei corsi Negli ambienti di BASEMENT ROMA la sedicesima edizione mare, lago o comunque dove regni la sconfinatezza delle mera-
teorico-pratici, durante i quali oltre a conoscere i flussi energetici, di A.I.ARTISANAL INTELLIGENCE riporta l’attenzione sul viglie naturali. In fatto di unioni c’è la mentalità a lasciare ampi
il loro percorso e interdipendenza con gli organi e sistemi del latto del fare e su quella precisa attività che genere il mestiere: ab- spazi in cui muoversi al partner, senza infondere inutili sensi di
corpo umano, ci si sottopone ad un profondo lavoro di consape-
volezza che richiede un intenso stimolo all’evoluzione personale. biamo Andre Anastasio per la ceramica, Paolo di Landro per gelosia o altro. A volte il soggetto può apparire pigro o passivo,
Gli operatori sono semplici esseri umani con i loro problemi, le l’officina sartoriale intitolata “Il riscatto del capo”, Livia Cri- ma è passeggero poi torna a creare a suo piacimento. In Casa Set-
loro difficoltà che hanno scelto di occupare una parte del loro spoldi “ tessuto a mano” crea tessuti su telai manuali, le sorelle tima c’è Marte sul finire dello Scorpione, che indica una volontà
tempo nel dare sollievo, ad un altro essere umano. Antonini che chiuderanno dopo 120 anni l’unica bottega storica ferrea nel raggiungere gli obiettivi prefissati e, in fatto di legami,
può rappresentare che la compagna/coniuge abbia valenze mar-
Alcune persone scelgono di diventare operatori Reiki perché specializzata nella tecnica del “pieghettato artigianale”. È famoso ziane, cioè può essere del Segno zodiacale governato da Marte,
avendo già attraversato il calvario della malattia, e riscontrato su il loro abito bianco che vola a ruota, indossato da Marilyn Mon- come appunto lo Scorpione o Ariete (ricordiamo che Evelina, la
di sé ottimi benefici dai trattamenti energetici, sentono una spinta roe. moglie di Aldo, ha la Casa Prima della personalità estesa per gran
interiore, un vero e proprio desiderio, di sollevare il prossimo per Molto suggestivo e coinvolgente il documentario fra “Love parte nel Segno dell’Ariete) e attenzione alle eventuali micro-
quanto possibile, dalla sofferenza. Tutti ricevono beneficio dai Cecil” su il personaggio eclettico “Cecil Beaton” fotografo, co- conflittualità che potrebbero sorgere nei rapporti d’amore. Giove
trattamenti Reiki, anche gli scettici, è per questo motivo che il stumista, registra, pittore oltre che scenografo e premio Oscar; in Sagittario in Campo Ottavo dona fortuna sotto tutti i punti di
Reiki non può essere annoverato tra gli “effetti placebo”.
Angela Chiumenti (Reiki Master) Dalla registra Lisa Immordino Vreeland un tributo a una per- vista, specialmente nel gioco e presenze importanti che favori-
sonalità e ad uno stile che ha influenzato gli standard di creatività scono l’attività professionale. La Luna in Campo Dodicesimo in
e inventiva al livello internazionale. cuspide tra i Pesci e l’Ariete significa che la propria madre forse
Per gli athelier abbiamo: Giada Curti: la couture deve abitare ha avuto una cattiva salute o è stata infermiera, medico o spesso

GESÙ NON VOLEVA QUESTA CHIESA in clinica per malattia; oppure autentico spirito infermieristico
il territorio del mito dove l’instinto governa la fantasia e l’im- del soggetto nei confronti delle persone del proprio clan fami-
maginazione vive un tempo senza tempo: il tempo si perde in 26 liare e, comunque, dimostra sempre di avere un’unica faccia da
uscite della collezione “Headone” proposte fiabesche, motivi flo- mostrare a tutti senza alcun genere di ambivalenze caratteriali.
La ragione d’essere dello Stato del Vaticano è più di natura tem- reali, long dress monospalla, creazione in pizzo, taffetta e seta. (Chiunque desideri conoscere gratuitamente il proprio tema
porale che non di carisma spirituale. Solo in tal modo tenta non L’installazione “Vertigo” di Silvio Giardina presso un paviglione natale, può scrivere rivolgendosi a Isabella Michela Affinito,
di contagiare quest’ultimo ma d’imporlo e chi dovesse aperta- del mattatoio: per il stilista l’arte è l’ispirazione, la moda lo stru- a questo indirizzo e-mail: anastasia22n@libero.it)
mente opporsi urlando ad alta voce che Gesù non è questo che
voleva, siamo sicuri che nessuna finestra di San Pietro si apri- mento. L’installazione coinvolge lo spettatore in un dialogo som-
rebbe per prestarvi attenzione ed accogliere in un dialogo fraterno messo di citazioni tra i giochi chiaro scurali, generati dalle
il chiassoso miscredente. Anzi, rischierebbe di essere trascinato proiezioni su oggetto in cristallo mollato di proprietà dell’autore e la minuzia geometrica dei preziosi intarsi in tulle e in organza degli
via dalle forze dell’ordine rischiando magari la visita psichiatrica abiti. Sabrina Persechino a portato in passarella “DYNAMIC” una collezione inspirata al dinamismo di linee e piani paralleli che
ed una buona dose di sedativo od antipsicotico. Se la storica fol- in seguito a deformazione prospettica sembrano creare curve e convergenze: suggerisce movimenti e andamenti fluidi e dinamici; le
lia di Stato può schiacciare una qualunque, coraggiosa protesta creazioni di accessori e ricami sono di Annalisa Cammorota.
non-violenta è anche perchè la diagnosi di patologia psichiatrica Nino Lettieri “ Flakes” nella stupenda cornice del Palazzo Brancaccio si diverte a mescolare oltre al classico “ Black and White”
individuale se ne fa complice nel ribadire una realtà blindata. Ma- svariati colori negli abiti dalle linee fluttuanti con un tripudio di fiochi ricamati con cristalli e paillettes.
gari all’insegna ambigua dell’ordine costituito e di Cristo se non Chiude per gli athelier Gattinoni essendo assente Balestra all’estero con una strepitosa sfilata: il stilista Guillermo Mariotto che
in in opposizione alle guerre di religione! Eugenio Morelli rimpiange l’assenza di “ Hautecouture” a Roma presenta “UPCYLING” un sapiente mixt di tradizione e innovazione; l’immagine e
(Coordinatore del Movimento Salvemini per la regione Veneto)
quella di una festa a Venenzia, eccentrica e multiculturale: le donne post millennial in bermuda e bomber, un miting post di culture,
come la New York di Valentina Ilardi, la fashion stylist che ha collaborato alla collezione che si è svolto nello spazio del MACRO
ASILO: nuovo progetto di Giorgio de Finis che lo ha trasformato in un organismo vivente, ospitale. I gioielli sono di Gianni Di Be-
nedittis: una linea di alto valore decorativo ispirata alla via della seta.
Poi abbiamo anche: Italo Marseglia che presenta “ Rubedo” un viaggio elettro – pop da Euripide al simbolismo russo: il stilista
punta su una demi – couture etica e sostenibile che prende vita dal recupero e dalla lavorazione di materiali di scarto.
Il designer Leo Macina del “ leostudiodesigner” si è ispirato all’immaginario pop che negli anni 60 è evoluto nell’arte di grandi come
Andy Warhal e Roy Lichtenstein, rendendo immortali gli eroi di carta e le loro girls.
La sfilata “ International Couture” alla seconda edizione: the libanese italian – libanese culturale institute rapresenta una colletiva
di 4 designer internazionali: Daniela Danesi (italy), Kartikeya (india), Thaher Baqer (Kuwait), Tahani al Otabi (kuwait); ideata e or-
ganizzata dal consigliere ICIL Maria Christina Rigano in collaborazione con Ramez Basmaji di “Fabusse” ( Fashion business Cen-
ter in Kuwait).
The Look of the year, 4 edizione prodotto da Nuccio Cicirò, direzione artistica e moda Antonella Ferrari.
World of fashion: crocevia di un incontro: XXI edizione: sfilerano le creazioni di Addy Van Den Kommenaker dell’Olanda, Az-
zura Di Lorenzo Italia, Giorgia Lingerie (Italia), Marcella De Calla ( Spagna) i favolosi gioielli di Martina Corazziari (Italia),
Ruy by Raya El Rayes (Libia).
La presidente di AltaRoma “Silvia Venturini Fendi” ha promosso i giovani talenti: L’accademia Maiani gioca la sua collezione su
uno stravagante connubio che unisce l’estrosa opulenza del barocco romano alle atmosfere dei tropici: Barocco Tropicale.
Accademia Belle Arti di Roma in collaborazione con L’Instituto Culturale Coreano in Italia: la sfilata è stata preceduta da una pre-
sentazione di abiti tradizionali coreani e da una reinterpretazione in chiave moderna dello stilista Young Ae Lee.
Accademia Altieri Moda e Arte “ Shout To The Pop”.
Accademia Costume e Moda: premiati Luca Rao per la collezione Womenswear Alice Paris per le accessori da una giuria di ec-
cezione: Maria Grazia Cucinotta e Tommaso Paradiso (frotman del gruppo “The giornalisti”)
L’accademia Koefia con il progetto “ Get Back” riavvolge il nastro della storia dello stile fino al punto di rottura epocale del ’68 che
aprì le porte agli anni ’70 introducendo nello stile il concetto di democratizzazione che ha reso la moda stessa accessibile “ Useful”
a volta unisex. Accademia Del Lusso: Innovation “ Catwalk”.
All Auditorium del MAXXI – Museo delle arti del XXI secolo, il 5° appuntamento di Roman’s Romance con la conversazione con
Lavignia Biagiotti Cigna presidente della Biagiotti group alla guida dell’azienda di famiglia fondata nel 1965 da Delia Biagiotti e
lanciata al livello internazionale dalla madre Laura: la maison è sempre stata caratterizzata da un profondo legame con la città eterna
come evoca lo stesso nome del celebre profumo “Roma”.
Il parco archeologico del Coloseo e AltaRoma presentano durante la manifestazione la cerimonia di premiazione del progetto per
la creazione di una linea di divise del personale tecnico e di vigilanza e accoglienza del parco. La scuola che vincerà si aggiudicherà
una suoma di € 5.000 da utilizzare per l’acquisto di materiale didattico. Hanno vinto gli studenti dell’Istituto Modartech di Pon-
tedera (Pisa) e gli studenti della Nuova Accademia di Belle Arti di Milano.
Sarà il fil rouge che guiderà l’individuazione dell’azienda alla quale sarà affidata la produzione. Francoise Vercruysse
,
N. 4 - APRILE 2019 PROBLEMATICHE RELIGIOSE E DI ATTUALITA L’ATTUALITÀ, pag. 15

DIALOGO ECUMENICO 72° ANNIVERSARIO DELL’APPARIZIONE L A R U B R I C A D E L PA D R E


(a cura di Pierluigi Vignola)
(a cura di Aurora Simone Massimi) DELLA MADONNA A ROMA LA QUARESIMA PREPARA LAPASQUA
LA RESURREZIONE DI GESÙ Settantadue anni da quel fatidico 12 aprile 1947, quando un tran-
viere romano, Bruno Cornacchiola, decise di trascorrere qualche
La Prima Lettera di S. Paolo ai Corinzi, recita: “Se Cristo non è ri- ora nella collinetta delle Tre Fontane, all’epoca ancora allo stato Il mercoledì delle ceneri, primo giorno di quaresima, è con-
sorto, vuota allora è la nostra predicazione, vuota anche la vostra brado, insieme con i suoi tre bambini. Mentre questi giocavano a trassegnato dall’imposizione delle ceneri: il sacerdote de-
fede… e voi siete ancora nei vostri peccati” (I Cor 15, 14-17). palla, lui prendeva appunti per un discorso che avrebbe dovuto te- pone un po’ di cenere sulla fronte dei fedeli, in segno della
Con queste parole San Paolo fa capire quale decisiva importanza Egli nere l’indomani a Piazza della Croce Rossa, teso a denigrare la fi- fragilità dell’uomo ma anche della speranza nella miseri-
attribuisse alla Resurrezione di Gesù. Da sola la Croce, infatti senza gura della Madre di Dio, essendo divenuto militante attivista nelle
il Cristo, non potrebbe spiegare la fede cristiana. Il mistero Pasquale cordia di Dio. Il simbolismo delle ceneri si trova già nel-
consiste nel fatto che quel Crocifisso è risorto nel terzo giorno se- fila degli Avventisti Protestanti del Settimo Giorno. La Vergine l’antico testamento. Evoca globalmente il peccato e la
condo le Scritture. La Resurrezione è un dato fondamentale in base apparve prima ai bambini che, inginocchiati davanti alla Grotta ri- fragilità dell’essere. Quando l’uomo si copre di cenere vuol
al quale San Paolo può formulare il suo annuncio (Kerigma) sintetico: petevano continuamente: “Bella Signora, bella Signora….”. La mostrare a Dio che riconosce i suoi peccati. Per conse-
“Colui che è stato crocifisso, e che ha così manifestato l’immenso Madre di Dio indossava un lungo abito bianco con fascia rosa in
amore di Dio per l’uomo, è risorto ed è vivo in mezzo a noi”. È op- vita, un mantello verde sul capo, che le scendeva fino ai piedi guenza chiede a Dio perdono e fa penitenza. Tutti noi fac-
portuno precisare che Paolo nell’annunciare la Resurrezione non nudi ed aveva tra le mani un libriccino grigio (la Bibbia). Pre- ciamo l’esperienza del peccato. Come liberarsene? Gesù ci
vuole scrivere un manuale di Teologia ma affronta il tema rispon- sentandosi al Cornacchiola disse: “Sono Colei che sono nella Tri- insegna che saremo vittoriosi del peccato quando avremo
dendo a dubbi e domande concrete che gli venivano proposte dai fe- nità Divina, sono la Vergine della Rivelazione. Tu mi perseguiti, imparato dal Vangelo a sostituire il fuoco del male col fuoco
deli; quindi un discorso pieno di fede e di teologia vissuta. Noi siamo ora basta! Torna all’Ovile Santo, Corte Celeste in terra ed obbe- dell’amore. Perché il fuoco che brucia distrugge ma nello
stati giustificati, cioè, resi giusti, salvati, dal Cristo morto e risorto per disci all’Autorità del Papa”. Gli diede un messaggio da conse-
noi. Emerge innanzitutto il fatto della Resurrezione senza il quale la stesso tempo illumina, riscalda, conforta, guida e incorag-
vita cristiana sarebbe semplicemente assurda. In quel mattino di Pa- gnare a Pio XII°. Bruno, tornato a casa, lo trascrisse ricordando gia. La cenere è messa sulla fronte per richiamarci più chia-
squa avvenne un evento straordinario ma anche concreto, contrasse- parola per parola, come sotto dettatura. ramente alla conversione attraverso il cammino dell’umiltà.
gnato da segni ben precisi, registrati da molti Testimoni le apparizioni Lo stesso giorno, anche una Suora delle Maestre Pie Filippini a La cenere è ciò che resta quando il fuoco distrugge la ma-
del Risorto e, sia per Paolo che per gli Evangelisti, la Resurrezione di Roma, Suor Raffaella Somma, ricevette lo stesso messaggio (do- teria di cui si è impossessato.
Cristo è legata alla testimonianza di chi ha fatto una esperienza diretta cumenti, questi, segretati nelle mani della Chiesa).
del Risorto e, tutti unanimi, danno una rilevanza fondamentale al Pio XII° benedisse la Statua della Vergine della Rivelazione per- Quando ci sono le ceneri significa che non c’è più niente di
tema delle apparizioni, che sono il fondamento per la fede nel Ri- ché già da dieci anni egli sapeva, tramite la mistica Luigina Si- ciò che il fuoco ha bruciato. È l’immagine della nostra po-
sorto che ha lasciato la tomba vuota. Due fatti sono importanti: la napi, che il 12 aprile 1947 la Madonna sarebbe apparsa in quel vertà. Ma le ceneri possono anche fertilizzare la terra e la
tomba vuota e Gesù che è apparso realmente a Maria di Magdala, ai luogo ed avrebbe convertito un peccatore, per cui, quando i gior- vita può rinascere sotto la cenere. Il sacerdote ci dice: “Con-
discepoli di Emmaus e poi ai Discepoli riuniti nel cenacolo ed in ul- nali parlarono dell’evento, credette subito, malgrado tanti fossero vertiti e credi al vangelo”. Il Vangelo di questo giorno che
timo a Paolo. Il tema principale è quello della fede, sia personale che di parere contrario essendo il tranviere un tipo poco raccoman-
comunitaria; essa è progressiva da una scena all’altra e si approfon- ci invita a pregare e ad agire non in maniera orgogliosa ed
disce nelle tappe della formazione della comunità, poste in evidenza dabile… Quando il Cornacchiola gli consegnò il pugnale con il ostentatoria ma nel segreto del cuore. Ecco perché ci ven-
tra la relazione del vedere e credere. La fede, la carità e la speranza quale voleva ucciderlo, il Papa disse: “Avresti donato un martire gono ricordati i tre momenti del nostro riflettere e vivere la
sono le tre virtù teologali ovvero il cardine della religione cristiana, in più alla Chiesa!” Bruno ebbe tante apparizioni della Vergine, Quaresima:
e possiamo aggiungere che la speranza è importante per l’uomo di sempre documentate alle Autorità Ecclesiali. Dal 12 aprile 1980 1) Quando fai l’elemosina che la tua destra ignori ciò che fa
oggi, che sembra vivere senza aver bisogno di Dio, ignorando che la (tranne il 1981), ogni anno, durante la Santa Messa si verifica il
speranza è fondamentale per una vita piena di esistenza. La fede ec- prodigio del sole. L’astro pulsa e cambia di colore: tante le testi- la sinistra.
clesiale nel Risorto si basa su una duplice testimonianza: quella delle monianze! Numerose grazie avvengono con la terra del Luogo 2) Quando preghi ritirati nella tua stanza e chiudi la porta.
scritture e quella dei primi discepoli, ed è richiesta, come risposta al- Santo, come da promessa della Vergine: “Trasformerò questa terra 3) Quando digiuni profumati la testa.
l’iniziativa libera e gratuita del Risorto che, tornando al Padre, sale di peccato in terra di conversioni e di prodigi”. Infatti, quando non viviamo da figli di Dio, mettiamo
verso il cielo e, in possesso di una vita nuova, dona lo Spirito che è Si invitano i lettori a partecipare alla Santa Messa (Via Laurentina spesso in atto comportamenti distruttivi verso il prossimo e
condizione di base, per l’uomo di ricevere la pace e il perdono dei
peccati. Cosa dice a noi a distanza di duemila anni l’affermazione: 400 – Roma) che si terrà il 12 aprile 2019 alle ore 16.00, prece- le altre creature – ma anche verso noi stessi – ritenendo, più
Cristo è risorto? Perché la Resurrezione è per San Paolo e per noi duta dal Santo Rosario ed officiata da S.E. Card. Angelo Coma- o meno consapevolmente, di poterne fare uso a nostro pia-
oggi un tema così determinante? San Paolo dà questa risposta con la stri, Prefetto di S. Santità . Marcella Croce de Grandis cimento. L’intemperanza prende allora il sopravvento, con-
Lettera ai Romani (1, 3-4) “Dio aveva già promesso questo messag- ducendo a uno stile di vita che vìola i limiti che la nostra
gio di salvezza. Esso riguarda il Figlio di Dio Gesù Cristo, nostro condizione umana e la natura ci chiedono di rispettare, se-
Signore. Sul piano umano egli è discendente di Davide, ma sul piano
dello Spirito che santifica, Dio lo ha costituito Figlio suo, con po-
tenza, quando lo ha risuscitato dai morti”. GLI ANGELI ESISTONO guendo quei desideri incontrollati che nel libro della Sa-
pienza vengono attribuiti agli empi, ovvero a coloro che
non hanno Dio come punto di riferimento.

LE RELIGIONI E LO SVILUPPO SOSTENIBILE NELLA GIUNGLA DEL VIETNAM


Alcuni Vietcong intendevano attaccare un villaggio ed elimi-
LA LIBERTÀ DEI FIGLI DI DIO
“Condotto dallo Spirito nel deserto dove per quaranta giorni
“Le religioni e gli obiettivi di sviluppo sostenibile. Ascoltare il grido nare tutti i Cristiani. Questi ultimi cercarono rifugio in una
della terra e dei poveri” è il tema della conferenza internazionale che chiesa, dove iniziarono a pregare per la salvezza della Missione. fu tentato dal diavolo”. Ciò che il vangelo ci dice di Gesù
si è svolta in Vaticano dal 7 al 9 marzo 2019. La conferenza, orga- Per due giorni non accadde nulla, dopo di che, lentamente, i esprime esattamente la situazione del cristiano in rapporto
nizzata dal Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale Vietcong si allontanarono. Uno di loro, fatto prigioniero, rac- alla quaresima: quaranta giorni di impegno spirituale per
e dal Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, ha visto espo- contò successivamente che se la pattuglia aveva rinunciato a “progredire nella conoscenza di Gesù Cristo e aprirci alla
nenti di tutte le religioni riflettere sul contributo che le diverse con- sferrare l’attacco, era stato per via delle armate angeliche che luce attraverso una vita più fedele”. Ogni anno la liturgia ci
fessioni possono offrire nella promozione dello sviluppo integrale
della persona umana. Nel corso delle riflessioni è emerso con forza circondavano il villaggio, proteggendolo. Peccato che i pelle- attende per condurci con Gesù nel deserto per ricominciare
che non bastano interventi di natura esclusivamente economica, ma grini non si fossero accorti di nulla. (Paola Giovetti) questa lotta sempre più dura che è la battaglia di tutti gli
occorre una dimensione etica e spirituale capace di stimolare l’im- uomini contro le forze della morte che ci minacciano. Sia in
pegno di ogni persona per la lotta alla povertà e la salvaguardia del QUALCUNO MI OBBLIGAVA A NUOTARE Matteo che in Luca il brano delle tentazioni sono precedute
Creato. “La cura autentica della nostra stessa vita e delle nostre rela- dal battesimo e questi due testi non possono essere sepa-
zioni con la natura è inseparabile dalla fraternità, dalla giustizia e Karin Schubbriggs, una bambina svedese di 10 anni, era in rati: danno la ragione della vittoria di Cristo: la sua libertà
dalla fedeltà nei confronti degli altri”, ha detto Papa Francesco, sot- gita con i genitori in bicicletta e li aveva distanziati in po’ fer-
tolineando che occorre “respingere la tentazione di cercare una ri- di Figlio. Gesù è libero perché è Figlio, e lo sa: “Tu sei mio
mandosi poi in riva a un fiume ad attenderli. Scorgendo una pic- Figlio, oggi ti ho generato”. Essere Figlio è non aver niente
sposta semplicemente tecnocratica alle sfide”. In relazione al cola canoa, volle salirci, ma nel farlo cadde in acqua. La
concetto di sviluppo, il Pontefice ha affermato che si tratta di un con- corrente era piuttosto forte e Karin non sapeva nuotare. Suo
da provare, niente da conquistare, perché tutto è già stato
cetto complesso, spesso strumentalizzato, ridotto e limitato alla sola
padre cercò disperatamente di raggiungerla, mentre la piccola donato, offerto.
crescita materiale. In alternativa, occorre riscoprire l’importanza delle Non può avere ansia, né bisogno di riconoscenza, questa
religioni, che “possono aiutarci a camminare sulla via di un reale svi- veniva trascinata via rapidamente. L’uomo allora si mise a pre-
luppo integrale, che è il nuovo nome della pace”. Nel sostenere gli gare Dio di aiutarla. A quel punto accadde l’incredibile, Karin avidità per quello che uno non ha che può renderci prigio-
obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU (e cioè le cinque “P”: Persone, emerse dall’acqua e cominciò a nuotare in modo abile e sicuro, nieri delle cose e degli altri. Udire questa Parola del Padre
Pianeta, Prosperità, Pace, Partnership), il Santo Padre ha aggiunto: arrivando in pochi secondi alla sponda. “E stato tutto cosi al Figlio è come una Parola che dice libertà e credere che
“Quando parliamo di sostenibilità, non possiamo trascurare l’impor- strano!” raccontò in seguito “Ho sentito qualcuno accanto, era non è soltanto per Gesù ma per noi, che è venuto per parte-
tanza dell’inclusione e dell’ascolto di tutte le voci, specialmente di invisibile, ma le sue mani erano forti e hanno fatto muovere le ciparci la sua libertà, per aprirci il passaggio, per rompere
quelle normalmente emarginate da questo tipo di discussioni, come mia braccia e le mie gambe, non ero io a nuotare: qualcun altro le acque e aprirci la strada della sua sequela. È detta anche
quelle dei poveri, dei migranti, degli indigeni, dei giovani”. per noi “Tu sei mio Figlio…” Nell’episodio delle tentazioni
Richiedendo proposte concrete per facilitare lo sviluppo di chi è nel lo stava facendo al mio posto…” (Paola Giovetti)
bisogno, Papa Francesco ha richiamato l’auspicio a suo tempo for- Liana Botticelli vediamo la libertà all’opera. Gesù non ha niente da provare.
mulato da Benedetto XVI, ossia “la possibilità di una grande ridi- È Figlio e il demonio gli chiede di provarlo. Parte da un
stribuzione della ricchezza a livello planetario” come mai avvenuto dubbio: “Se sei veramente figlio di Dio .……” La libertà
in precedenza. Carmen Galoppo di Gesù è di credere alla Parola del Padre. La nostra pri-
IN TERRA SANTA gione è di ascoltare altre voci. La nostra libertà è di credere
che al seguito di Gesù, coeredi con Lui, Figlio maggiore,
PAPA FRANCESCO INCONTRA (Dedicata alla memoria
Dio ci ha donato tutto perché siamo suoi figli. Ecco la ri-
sposta di Gesù: “È scritto non di solo pane vivrà l’uomo….”
I MUSULMANI di S. E.. Mons. Natalino Zagotto) Gesù non dice “Io ti dico” ma “È scritto..” Presenta una pa-
rola che non è la sua, presenta una oggettività che è da Dio
ma nello stesso tempo è la sua Parola perché Lui è la Parola
Recentemente Papa Francesco si è recato in Terra Santa per in- Tu o mio Signore, che tanto hai donato./ Li nel suo cuore! Il cam-
contrarsi con il Capo della religione musulmana. Ha tenuto un ot- mino hai tracciato./ Dalle sue labbra parole di luce,/ Lungo il del Padre. La seconda tentazione è alla libertà. “Io ti darò
timo ed efficace discorso per creare spirito di pace e di fratellanza cammino della tua infanzia,/ Lungo le strade del tuo tormento,/ tutto questo se prostrato mi adorerai”. Siamo alla stessa
tra musulmani e cristiani. Ottocento anni fa Frate Francesco, di- Ci fa rivivere ogni momento,/ La sua bontà di severità,/ porta strategia di Genesi 3 dove il serpente fa desiderare un frutto
venuto poi S. Francesco d'Assisi, si recò in Terra Santa con tanto alla luce, tutto quello che fa,/ riesce in tutto con grande armonia,/ mostrando quanto è buono. La seduzione per far desiderare
coraggio per incontrarsi con il Sultano, capo dei musulmani, per portando la gioia a chiunque sia. Liana Botticelli la potenza: la potenza a prezzo della caduta e del rifiuto di
creare pace e fratellanza tra musulmani e cristiani. Le due reli- Dio. La strategia del Padre che Gesù dirà: “Tutto ciò che è
gioni succitate sono entrambe monoteiste, perciò non vi deve più mio è tuo e tutto ciò che è tuo è mio”. Proprio alla conclu-
essere guerra tra loro, ma fratellanza e rispetto reciproco. sione della parabola del figliol prodigo. “Ciò che è mio è
Il Papa ha invitato i musulmani a considerare fratelli i cristiani. tuo”. La strategia del Padre non è di donare ma di aver do-
E' stato un importante incontro storico quello succitato, perciò ci nato tutto fin dall’eternità. La risposta di Gesù: “Ti pro-
auguriamo e speriamo che apporti davvero pace e fratellanza tra strerai soltanto davanti al Signore Dio e solo Lui adorerai”.
cristiani e musulmani. Al Papa auguriamo anche che possa rea-
lizzare l'unità di tutti i cristiani, permettendo al clero che lo desi- Il cristianesimo non è rifiuto ma uso della potenza come
dera di potersi sposare, perchè tutte le altre religioni cristiane forza nuova per trasformare questo mondo, potenza di gua-
permettono il matrimonio. Mario Coletti rigione e di resurrezione. Ed infine la terza tentazione. “Lo
portò sulla sommità del tempio e gli disse: gettati, perché
sta scritto: manderà i suoi angeli e non ti farai alcun male”.
Caro lettore, ricordati di rinnovare La tentazione del diavolo è imporre con l’evidenza non
convertire attraverso il lento cammino della fede. È nel ri-
la quota associativa a questo periodico che, fiuto di questa tentazione il rispetto di noi stessi: la fede non
essendo “super partes”, intende restare un si impone. È il lento lavoro del risveglio del cuore. Gesù
farà questo rifiuto quando si rifiuta di avere legioni di an-
libero organo di stampa. geli per liberarlo dall’arresto. Rifiuto che farà di lui la Pie-
tra d’angolo.
L’ATTUALITÀ, pag. 16 N. 4 - APRILE 2019

L’ATTUALITÁ Intervista a Michele Giacinto Bianchi


Editore: Movimento G. Salvemini, fondato nel 1962
Comitato d’Onore IL DIRITTO MINORILE NELLA COSTITUZIONE ITALIANA
Direzione: Via Lorenzo il Magnifico 25
00013 Fonte Nuova (Roma)
del periodico “L’Attualità” (20a parte) Per la Costituzione italiana non basta declamare diritti: vi deve essere un impegno col-
(in ordine alfabetico) lettivo e concreto della società tutta per assicurare ad ognuno la possibilità di soddisfare le sue fon-
Direttore responsabile Dott. Antonietta Anzalone (pubblicista); On. Alfredo Ar- damentali esigenze. Recependo un’elaborazione culturale formatasi negli anni Trenta sui fondamenti
Sen. Prof. C. G. S. Salvemini paia (Presidente Lega Italiana Diritti dell’Uomo); Prof. etico-politici dello Stato sociale, il nostro patto costituzionale ha posto a base della comunità orga-
Giuseppe Bellisario (cardiologo); Prof. Giorgio Bosco nizzata in Stato tre fondamentali principi che hanno tutti una particolare pregnanza per proteggere
(Vice Governatore (Ambasciatore); Dott. Liana Botticelli (Dama Comm. S. e promuovere lo sviluppo umano del soggetto in formazione. La persona umana è il fine supremo
dell’Unione Mondiale degli Stati) Sepolcro); Dott. Filippo Chillemi (Dir. “Nuova Impronta”); dell’esperienza comunitaria. Se la buona vita umana di ogni individuo è la fonte primaria, ed anzi
(cell. 347.0333846) Prof. Ferruccio Ciavatta (Docente universitario); Conte unica, di tutte le energie attraverso cui si costruisce la vita sociale, diviene indispensabile che anche
Prof. Fernando Crociani Baglioni; Prof. Francesco D’Epi- attraverso l’organizzazione sociale sia assicurata la pienezza di vita e il libero esplicarsi delle ca-
Condirettore scopo (Doc. Università Federico II, Napoli); Prof. Claudio pacità vitali dell’uomo.
Sen. Prof. Florinda Battiloro De Rose (Presidente Emerito Corte dei Conti); Prof. Fran- Prof. Bianchi, che fare?
(Unione Mondiale degli Stati) cesca Ferragine (psichiatra-psicoterapeuta); Prof. Franco «Non è più sufficiente che lo Stato protegga, garantisca e assicuri lo spontaneo lavoro di costruzione
Ferrarotti (sociologo); Sen. Pietro Fratantaro (Governatore individuale e collettiva affidato agli individui e alle loro aggregazioni. È indispensabile, anzi pri-
Vice direttori: dell’U.M.S.); Sen. Diego Gattuccio; Don Riccardo Gior- mario, che si crei un assetto nuovo che riesca a soddisfare le fondamentali esigenze di sicurezza, di
Adalgisa Biondi, dani (Duca di Willemburg); Prof. Pierluigi Lando (psi- eguaglianza e di sviluppo di ogni uomo. Perché ogni uomo ha un valore, qualunque possa essere il
Emiliano F. Caruso chiatra); Amm. Stefano Madonna; Prof. Alessandro suo grado di sviluppo e qualunque siano le sue eventuali insufficienze. Si vale perché si esiste, per-
Paolo Macali, Massimi (Doc. Dottrine giuridico-economiche); Sen. Col. ché si è persona umana, perché si partecipa di quella umanità che è in ogni essere umano, anche se
Liliana Speranza Giancarlo Martini; Dott. Carmelo Monello di Borsod (pub- offuscata ma mai del tutto spenta. Non si vale solo se si è capaci di inserirsi adeguatamente nel pro-
blicista); Dott. Eugenio Morelli (scrittore); Sen. Gen. Prof. cesso produttivo, se si è in grado di avere sufficiente autonomia, se si è perfettamente omologhi con
Capo redattore: Stefano Murace (Marchese di Costaviola della Magna Gre- un modello culturale predeterminato dalla maggioranza o da chi ha la forza di farsi valere. Il bam-
Enrico Forlani cia); Gen. Enrico Muzi (Guardia di Finanza); Gen. C. A. bino, il minorato, il vecchio, il povero, il delinquente non cessa — o non deve aspettare — di es-
COMITATO DI REDAZIONE Rocco Panunzi; Comm. Dott. Rodolfo Ricottini (medico sere uomo: è già ed è ancora persona umana e come tale meritevole di rispetto, di eguale
Elena Andreoli, Antonio Bartalotta, chirurgo); Prof. Tito Lucrezio Rizzo (Consigliere Capo considerazione, di identica tutela di quelli che sono i suoi fondamentali diritti. Anzi, le insufficienze
Lisa Biasci, Liana Botticelli, Gianfederi- Servizi del Quirinale); Prof. Natale Santucci (neurochi- umane anziché essere causa di contrazione di diritti devono essere occasione per un intervento dello
co Brocco, Emiliano Caruso, Valentina rurgo); Comm. Giancarlo Serafini (Lions Roma Palati- Stato che elimini o comunque riduca e ripari quelle condizioni di insufficienza causative di diffi-
Cerenza, Mario Coletti, Antonietta Del- num); Sen. Prof. Giustino Setteducati (U.M.S.); Gen. C.A. coltà e disagi» (A.C. Moro, Op. cit., p. 16).
Bue Prencipe, Nicoletta Di Bello, Bruno Simeone; Prof. Aurora Simone Massimi (Cavaliere Gli altri due principi solo quello pluralistico e quello solidaristico. Nello stesso articolo in cui ri-
Michele Forte, Diego e Ignazio Gattuc- O.M.R.I. e giornalista); Prof. Giulio Tarro (Scienziato, conosce i diritti inviolabili della persona e delle formazioni sociali in cui si svolge la sua persona-
cio, Marina Giudicissi, Fiorella Ialongo, PhD-Md); Gen. CC. Raffaele Vacca; Dott. Salvatore Veltri lità, la nostra Carta costituzionale solennemente afferma che tali diritti devono essere strettamente
Andrea Lando, Antonluca Lando, Pier (Direttore Attualita.it). coniugati con l’«adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà economica, politica e sociale».
Luigi Lando, Giovanni Maggi, Alessan- Inoltre, il riconoscimento pluralistico della famiglia da parte della comunità organizzata in Stato mo-
dro Massimi, Eugenio Morelli, Maria derno, come soggetto sociale che adempie nello stesso tempo a funzioni private e a funzioni pub-
Rosa Nicastri, Lucilla Petrelli, Aurora bliche, sembra decisivo per le garanzie dei diritti umani.
Simone Massimi, Liliana Speranza,
Stefano Valente, Nico Valerio, Caterina
Zonno, Leonardo Zonno. LA RUBRICA DELLA SALUTE «L’uomo, per non scadere ad individuo, va considerato anche nella sua natura sociale, non nel-
l’isolamento dell’uomo dall’uomo ma principalmente nel legame dell’uomo con l’uomo. Le so-
cietà particolari in cui l’uomo è inserito sono le vie attraverso cui il singolo acquista coscienza di
POLPETTONE di PATATE essere persona e si fa persona: è nelle società intermedie che l’uomo acquisisce, con la consapevo-
Collaboratori Regionali lezza di se stesso, i mezzi necessari all’integrazione delle proprie capacità, i tramiti naturali che di
Lombardia: Ferruccio Ciavatta. Lessate 800 gr. di patate schiacciatele al passapatate, unitevi 2
carote lessate a parte e tagliate a rondelle, due etti di pisellini les- grado in grado — dalla comunità naturale come la famiglia alle comunità scelte per motivi cultu-
Piemonte: Nino Nemo. rali, educativi, professionali, politici — gli rendono possibile la partecipazione effettiva alla vita co-
Valle D’Aosta: Pietro Buttiglieri. sati, 250 gr. di ricotta possibilmente di bufala, unitevi uno o due
uova, una mozzarella a dadini condite il tutto con sale e aromi a munitaria […] Se è vero che “nessun uomo è un’isola” e che “ogni morte di uomo mi diminuisce
Trentino-Alto Adige:Tullio Dalla Piccola perché io partecipo dell’‘umanità’” (come scriveva un anonimo poeta inglese del ‘600), la solida-
Friuli-Venezia Giulia: Pietro Jacono vostro piacimento unite bene il tutto, adagiatelo sopra un foglio
di alluminio unto e formatene un polpettone, che lascerete ripo- rietà è indispensabile per ridurre le molte onnipotenze che distruggono la vita degli altri; per supe-
Veneto: Eugenio Morelli. rare egoismi di singoli o di gruppi che frammentano il tessuto sociale; per contrarre un
Liguria:Andrea Monteverde sare per 3 ore nel frigo, poi lo taglierete a fette su un bel piatto di
portata, aggiungendo intorno dei piccoli pachino, anche tagliati rivendicazionismo di diritti sempre più dimentico della necessità di coniugare sempre diritti e do-
Emilia Romagna:Maurizio Bellavista veri; per consentire quell’aiuto reciproco tra le persone in un autentico incontro di vita con vita che
Toscana: Grazia M. Tordi a metà e intermezzati con le olive verdi e nere.
solo può dare risposte alle esigenze più profonde della personalità umana; per far sì che i diritti non
Marche: Daisy Alessio RISOTTO ALLO YOGURT siano solo formalmente riconosciuti ma anche effettivamente goduti.
Umbria: Cosimo Roberto Vento Mettete in un tegame una cipolla tritata con un po’ di olio e fate La nostra società è divenuta certamente più avanzata e più ricca ma ciò non significa che sia venuta
Lazio: Lucilla Petrelli, Antonio Bartalotta. ammorbidire dolcemente aggiungete 400 gr. di riso e bagnate con meno l’esigenza della solidarietà perché la vita sociale è divenuta anche più competitiva, più di-
Campania: Florinda Battiloro. un mestolo di brodo, fate cuocere per 10 minuti sempre mesco- sordinata, più difficile. Perché vanno in essa sempre più diffondendosi situazioni di disagio e di
Abruzzo: Maria Assunta dé Frassine. lando, unendo il brodo un poco alla volta, incorporando anche devianza; perché le molte insufficienze umane vanno radicalizzandosi nell’anemia dell’attuale vita
Molise: Leda Panzone Natale 300 gr. di yogurt continuate fino a cottura del riso, unitevi la comunitaria» (A.C. Moro, Ib.). Michelangelo Abbate Trovato
Puglia:Mariannina Sponzilli. scorza di limone grattugiata e del prezzemolo tritato, sul piatto di
Basilicata: Giustino Setteducati. portata disponete delle listarelle di scorza di limone.
Calabria:Antonio Bartalotta, Michele Biafora.
Sicilia: Giuseppe Canale.
Sardegna: Annamaria Chirigoni.
CORRISPONDENTI DALL’ESTERO
PROPRIETÀ CURATIVE DEL LINO
Il lino (famiglia delle linacee) è una pianta medicinale e indu-
striale di primissimo ordine, coltivata specialmente
LA VERA RICCHEZZA
Albania: Aubert Cecchini nell’Europa settentrionale, in Russia e in Italia. La vera ricchezza è di
Argentina: Rosa Cecconi Proprietà curative: un metodo efficace contro la
Belgio:Francis e Richard Dessart, Francoise Vercruysse
Canada: Susan Ye
stitichezza consiste nel bere la mattina a digiuno
una cucchiaiata di semi di lino crudi in un bic-
natura morale, non
Costarica: Olga Coll
Croazia: Sania Mihalina
chiere di acqua (ripulisce a fondo l’intestino).
Rimedio benefico contro le infiammazioni inte-
pecuniaria.
Federazione Russa e C.S.I.: Franco Pichi
Francia: Franco Pichi, Jean Claude Leroy
stinali e delle vie urinarie, nella dose di un cuc-
chiaio prima di ogni pasto e contro gli ossiuri losi può
Pertanto, meritano più
Germania: Giancarlo Sordon
Gran Bretagna: E. Caprarella, C. Di Massimo
prendere per clistere. Liana Botticelli stima i poveri Lazzari
Moldavia: Aubert Cecchini onesti che i ricchi Epuloni
Olanda: Teresa Van Der Hallen, Tosca Poggialini
Portogallo: Maria Rego disonesti.
Romania: Giovanni Maggi
Serbia: Dubravka Stegnjaic
Spagna: Maria Josè Vidal Vidal
Thailandia:Alessandro Marmello Qualità e cortesia
Ucraina: Nataliya Kudryk
Usa: Teresinka Pereira
Stampa:
al servizio
digitaledigitale srl
Via Emilio Salgari 14/16 - Roma
dei clienti
Attività editoriale di natura
non commerciale
(art. 4, D.P.R. 26/10/72,
n 633 e successive modifiche)

Gli articoli firmati e le foto, inediti ed esenti


da vincoli editoriali, esprimono le opinioni
personali degli autori che ne assumono diret-
tamente la responsabilità. La Direzione, in
base agli spazi disponibili, si riserva la facoltà
di selezionare ed abbreviare gli articoli perve-
nuti. In linea di massima la collaborazione è a
ANCHE SERVIZIO A DOMICILIO
titolo gratuito. È prevista una retribuzione
solo per i praticanti pubblicisti e per i corri-
spondenti dall’estero. Punto di distribuzione del periodico
Tiratura programmata: L’Attualità
100.000 copie

LEZIONI
PRIVATE
Paola Lamonica laureata in
lettere (indirizzo Archeolo-
gia vicino Oriente) da oltre
AVVISO UTILE
trent'anni si occupa d'arte,è Il periodico “L’Attualità”,
iscritta all'albo per l'exper- fin dal primo numero pub-
tice,che esegue da anni su blicato nel 1992, è consul-
quadri, sculture e oggetti sia tabile presso la Biblioteca
antichi che moderni .Orga-
nizza mostre, corsi e semi- Nazionale di Roma (viale
nari,insegna privatamente Castro Pretorio), presso la
materie letterarie per ra- Biblioteca Universitaria
gazzi; aiuto compiti per i Alessandrina di Roma “La
più piccoli. Scrive articoli Sapienza” e presso la Bi-
culturali.
Per contatti 340/ 8909257 blioteca Nazionale di Fi-
renze.