Sei sulla pagina 1di 3

Civile Ord. Sez. 6 Num.

8752 Anno 2019


Presidente: GENOVESE FRANCESCO ANTONIO
Relatore: DOLMETTA ALDO ANGELO
Data pubblicazione: 28/03/2019

Corte di Cassazione - copia non ufficiale


ORDINANZA PER CORREZIONE DI ERRORE MATERIALE

sul ricorso 34010-2018 proposto da:


CIESSE SRL in fallimento, in persona del Curatore pro
tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA GERMANICO
N. 197, presso lo studio dell'avvocato ALFREDO GALASSO, che
la rappresenta e difende;

- ricorrente -

contro

EVOTEC SRL;

- intimato -

avverso l'ordinanza n. 24790/2018 della CORTE SUPREMA DI


CASSAZIONE di ROMA, depositata il 09/10/2018;
udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio
non partecipata del 05/03/2019 dal Consigliere Relatore Dott.
ALDO ANGELO DOLMETTA.
LA CORTE

rilevato che la s.r.l. Ciesse in fallimento ha proposto ricorso per


correzione di errore materiale dell'ordinanza n. 24790/2018 di
questa Corte, depositata il 9 ottobre 2018, con la quale,
respinto il ricorso proposto dalla s.r.l. Evotec, quest'ultima è
stata condannata al pagamento in favore della ricorrente delle

Corte di Cassazione - copia non ufficiale


spese del giudizio, liquidate come in dispositivo;
constatato che l'intimata s.r.l. Evotec non ha svolto difese
avverso l'istanza di correzione;
considerato che nel ricorso in esame viene richiesta la
correzione dell'errore materiale contenuto nell'ordinanza in
questione, in quanto questa Corte non ha riscontrato che il
«Fall. Ciesse s.r.l. è procedura ammessa a gratuito patrocinio
con decreto del giudice delegato al fallimento datato 27 ottobre
2009, come segnalato dal difensore avv. prof. Alfredo Galasso
con "nota spese del Fall. Ciesse s.r.l. ammesso a gratuito
patrocinio" depositata per l'adunanza in camera di consiglio del
17.4.2018»;
ritenuto che il ricorso è fondato;
rilevato che, secondo l'orientamento della giurisprudenza di
questa Corte (cfr. Cass. Sezioni Unite, 21 giugno 2018, n.
16415), per l'ipotesi di non completata statuizione sulle spese
processuali risulta utilizzabile la procedura della correzione
degli errori materiali di cui agli artt. 287 ss. cod. proc. civ;
rilevato, altresì, che la ricorrenza nella specie di tale ipotesi
appare evidente dall'esame dell'ordinanza in questione, che
omette di regolare l'avvenuta ammissione del Fallimento della
s.r.l. Ciesse al patrocinio a spese dello Stato;
ritenuto, pertanto, che, in accoglimento della richiesta, debba
disporsi, a norma degli artt. 391 bis e 380 bis cod. proc. civ., la

Ric. 2018 n. 34010 sez. MI - ud. 05-03-2019


-2-
correzione del dispositivo dell'ordinanza con l'addizione delle
indicazioni conseguenti all'ammissione del Fall. Ciesse al
patrocinio a spese dello Stato;
rilevato altresì che non vi è luogo per provvedere sulle spese di
questo procedimento (cfr. Cass., n. 8103/2008);

P.Q.M.

Corte di Cassazione - copia non ufficiale


dispone la correzione dell'omissione materiale nel dispositivo
dell'ordinanza n. 24790/2018 di questa Corte, aggiungendovi
alla fine la seguente frase: «dispone che il soccombente
corrisponda la somma liquidata allo Stato, nella misura del
50%, ai sensi dell'art. 133 d.lgs. n. 115/2002», restando il
resto inalterato.
Roma, 5 marzo 2019 (