Sei sulla pagina 1di 47

Archeoastronomia : la funzione

calendariale del cavaneo dello


Spirito Santo a Lerici
Relatore :
Sergio Berti
Vicepresidente Associazione Architettura & Geobiologia Studi Integrati
Socio Associazione Ligure per lo Sviluppo degli Studi Archeoastronomici
Socio della Società Italiana di Archeoastronomia
Presso ASSOCIAZIONE ARCHITETTURA E GEOBIOLOGIA
STUDI INTEGRATI
CORSO CAVOUR 221 LA SPEZIA

27 OTTOBRE 2010
Ore 17,30
Archeostronomia

• Che cosa si intende per ARCHEOASTRONOMIA?

• E’ stato definito archeoastronomia lo studio delle conoscenze


astronomiche dei popoli antichi a cui sono paragonate le
conoscenze astronomiche degli attuali popoli primitivi.

• Questo studio ha come oggetto l’orientamento e le funzioni


astronomico-calendariali di monumenti preistorici, protostorici, di
epoca storica e medievali.

• Per questo motivo oggi si preferisce distinguere una


paleoarcheoastronomia, dall’oggetto più antico, da
un,archeoastronomia, dall’oggetto più recente, oppure riferirsi ad
una generale etnoastronomia.
• ( Luigi Felolo )
Archeostronomia
• Ormai da più di mezzo secolo, a datare dalle fondamentali osservazioni e
misure condotte con metodi scientifici e rigorosi in Scozia e Bretagna da
Alexander Thom, e da Geralg S. Hawkins a Stonehenge, la comunità
scientifica costituita da archeologi, antropologi ed astronomi, ritiene che
esistano sufficienti evidenze per ritenere che presso le comunità
preistoriche che dagli inizi del neolitico fiorirono nell'area dell'Europa
mediterranea e continentale si fossero sviluppate conoscenze empiriche
riguardanti in particolare la durata dei cicli lunari (periodo della lunazione
e mese lunare) e solare, indispensabili per la realizzazione di proto-
calendari in grado di prevedere il manifestarsi di eventi favorevoli o
sfavorevoli all'attività agricola e pastorale propria di quelle comunità.

• Il suggello scientifico di queste ricerche archeoastronomiche di carattere


interdisciplinare venne dato in occasione di un importante Simposio
tenuto in Inghilterra nel 1974 sotto gli auspici della Royal Society e della
British Academy.
• ( Società Italiana di Archeoastronomia)
Archeoastronomia nel mondo:Sorgere del
sole al solstizio d’ estate a Stonehenge UK
Archeoastronomia nel mondo : Newgrange Irlanda

Il giorno del solstizio d'inverno, il 21


dicembre, intorno alle nove del
mattino, il sole, passando attraverso
il corridoio, arriva ad illuminare la
camera sepolcrale, per circa 20
minuti. Il fenomeno è molto
suggestivo e attira ogni anno migliaia
di visitatori.
Archeostronomia nel mondo: Tempio di
Ammone a Karnak Egitto

Allineamento al sorgere del sole al Solstizio d’ inverno a Karnak


Inclinazione dell’ asse di rotazione della Terra

L'equatore celeste è
inclinato di 23.5° circa
rispetto il piano
dell'eclittica, orizzontale in
figura. L'immagine mostra
le relazioni che intercorrono
tra il piano orbitale della
Terra e l'asse terrestre e la
sua inclinazione.

Moto apparente del sole


per un osservatore sulla terra
Rotazione della Terra intorno al Sole : Ciclo delle stagioni e
variabilità della durata del giorno durante l’ anno ed in funzione
della Latitudine
Altezza del sole
Ombre generate dal sole
Solamente agli
Equinozi l’ombra della
punta dello gnomone
percorre una linea
retta parallela alla
Direzione Est-Ovest

gnomone

Direzione Nord-Sud

Minima lunghezza ombra


Movimento apparente del sole rispetto ad un
osservatore sulla terra agli EQUINOZI
Equinozio di primavera

Equinozio di primavera e di autunno

Moto apparente Il Sole, nel suo moto


del sole annuo lungo l'eclittica,
al momento
dell'equinozio di
primavera (verso il 20
marzo) viene a trovarsi
esattamente
sull'equatore celeste nel
punto gamma.
Coordinate equatoriali
del Sole:
d=0° (declinazione)
celeste a=0° (ascensione retta)

Analogamente per l’ equinozio di autunno ( punto Omega)


Illuminazione della Terra agli equinozi
45° N lat

45°

In astronomia, si definiscono
equinozi i due istanti nel
corso dell'anno in cui il Sole si
La lunghezza dell’ ombra dello gnomone a Lat 45° N quando il
presenta all'intersezione tra
sole passerà sul meridiano locale sarà con buona
approssimazione pari alla sua altezza agli equinozi l'eclittica e l'equatore celeste.
Movimento apparente del sole rispetto ad un
osservatore sulla terra al SOLSTIZIO D’ ESTATE
Movimento apparente del sole rispetto ad un
osservatore sulla terra al SOLSTIZIO D’ INVERNO
Altezza ed elongazione Sud del Sole

Nord

Ovest Est

Sud

Ovest
Altezza ed elongazione Sud del Sole alla
Latitudine Nord di 44°
Calendario solare naturale

Allineamento
menhirs
Newgrange Irlanda :sorgere del sole all’
alba del solstizio d’ inverno
Menhir di Tramonti al solstizio
d’inverno (Tramonto)

Linea orizzonte sul mare

235 °
Sito della Farfalla Dorata al Solstizio
d’ estate (Tramonto )
Sito della Farfalla Dorata al Solstizio
d’ estate (Tramonto )
Chiesa di San Lorenzo al Caprione
( Equinozi )
E

Nord G
Nord M S

270 °
W
Maestà dello Spirito Santo ( 1635 circa) alla
Serra (tramonto al solstizio d’inverno)

235 °
235 °
Cavaneo del Debbio alla Serra di Lerici
PIANTINA
PRELIMINARE
Cavaneo del Debbio al Solstizio d’ Inverno
(Tramonto)
Cavaneo del Debbio al Solstizio d’ Inverno
(Tramonto)
Cavaneo dello Spirito Santo alla Serra di
Lerici

100 cm

80 cm
Pianta del cavaneo dello Spirito Santo

160 cm

130 cm

80 cm
Orientamenti del sole,geometria interna e zona
interna illuminata al tramonto del sole

E
305°
Zone illuminate
al tramonto
durante l’ anno:

C-E al S.I.
270° D C-D agli Equ.
C-C “ al S.E.

soglia C”
237,7° C 90°

125°
Al sorgere del sole la luce può entrare nel cavaneo solo dopo il superamento dell’ azimut di 125 °
Verifica dell’azimuth del piano della porta del cavaneo
( 125°) effettuata il 23 09 2010 ore 10,15 (UTC+2 )
Verifica dell’azimuth della perpendicolare al piano della porta del
cavaneo ( 215 °) effettuata il 23 06 2010
Illuminazione interna del cavaneo al passaggio del sole sul
meridiano (mezzogiorno locale) al solstizio d’ inverno
Ore 12,00
TMCE

H 180°

Ore 12,18
Mezzogiorno
locale al
21/12/2009 180°
Illuminazione interna del cavaneo al passaggio del sole sul
meridiano (mezzogiorno locale) all’ equinozio di autunno 2010
ore 13,16 (UTC+2)
IIluminazione interna verticale del cavaneo con sole
con azimuth 215° al solstizio d’ inverno
Disegno
preliminare

H 215°
IIluminazione interna verticale del cavaneo con sole con azimuth
215° all’equinozio di autunno 2010 ore 14,55 (UTC+2 )
Il rapporto aureo in natura
La farfalla ed il numero aureo o numero divino
• Rettangolo aureo : (a + b )/a = 1,6180339887
58°
• (a + b)/a = a /b = b /(a-b)
Nord

a=1
270° 90°

122°
a Sud b

( a + b ) = 1,6180339887 Monte Olimpo Grecia


IIluminazione interna del cavaneo con sole con
azimuth 215° al solstizio d’ inverno
Illuminazione interna verticale del cavaneo con sole con
azimuth 215° nei giorni vicini al solstizio d’ estate
Illuminazione interna del cavaneo nei giorni prossimi al
solstizio d’ estate

215°

Da 215 ° verso il tramonto al Solstizio d’ Estate


Tramonto nel cavaneo nei giorni prossimi al
solstizio d’ estate
Tramonto nel cavaneo all’Equinozio di Autunno
(22/09/10)
Tramonto nel cavaneo nei giorni
prossimi al solstizio d’inverno
Elementi di geometria sacra presenti nella pianta di
base del cavaneo
Funzionalità del cavaneo dello Spirito Santo
della Serra di Lerici SP
• Il cavaneo dello Spirito Santo, come altri cavanei presenti nell’
area del Caprione-Montemarcello ( ad es. il cavaneo del
Debbio sopra la Serra ), oltre ad avere una funzione di
ricovero ,di riposo e di deposito attrezzi ha le seguenti
funzioni di tipo astronomico :
• A) Funzione di meridiana ( evidenziare il passaggio del sole sul meridiano
locale per l’ indicazione del mezzogiorno vero locale)
• B) Funzione di orologio solare ( attraverso l’ osservazione del movimento
giornaliero della luce del sole all’interno del cavaneo )
• C) Funzione calendariale ( attraverso la posizione della luce del sole all’
interno del cavaneo al mezzogiorno vero,al passaggio per 215° ed al
tramonto giornaliero del sole)
• D) Funzione di indicatore dei momenti principali dell’ anno quali il
solstizio d’ estate (giorno più lungo dell’ anno), il solstizio d’ inverno
(giorno più corto dell’ anno )e degli equinozi ( giorno uguale alla notte )
Grazie per l’ attenzione!