Sei sulla pagina 1di 10

22/9/2015 Il Kefir (vita, morte e miracoli… nel vero senso della parola) | Nastro di Raso

I
EC
C
ro
HOME INFORMATIVA SUI COOKIE

au
M
da
08

lo
OTT

so
Arc
Il Ke⁐r (vita, morte e miracoli… nel vero n
no
senso della parola)
e
a
ch
bu

*Premessa: Il post non vuole assolutamente essere esaustivo sull’argomento. Parlo


m
ko

della mia esperienza e delle informazioni di base che sono riuscita a mettere insieme
,

in queste prime 2 settimane passate insieme al mio ke⁐r, nella speranza di riuscire a
fir
Ke

incuriosire qualche lettore e anche come utile promemoria per me stessa


Il mio è un blog di cucina e resterà tale, ve ne parlo perchè userò spesso nelle mie
o
pp

prossime ricette il suo siero o lo yogurt, ma non preoccupatevi! Per tutti coloro che
ru

non intendono avviarne la produzione indicherò sempre come sostituirlo!


lg

Come promesso, cerco di darvi qualche informazione in più sul ke⁐r…


su

E’ un post forse noioso, ma prima o poi devo farlo, altrimenti alcune delle
o
at

prossime ricette potreste non capirle!


ic
bl

Voglio solo che sia chiaro che quello che ho capito sull’argomento è che è
b
Pu

talmente vasto che non è facile orientarsi. Per questo, non prendete le mie
parole come la bibbia, non sono un medico, nè uno scienziato per cui non posso
assicurarvi che tutto ciò che si dice in giro sia vero.
L’unica cosa di cui posso parlare è la mia esperienza e magari di qualcun altro che
conosco.

Io stessa sono sempre molto scettica quando si parla di alimenti “miracolosi” per
cui non posso chiedervi il contrario

http://www.nastrodiraso.com/wordpress/il­kefir­vita­morte­e­miracoli­nel­vero­senso­della­parola.html 1/10
22/9/2015 Il Kefir (vita, morte e miracoli… nel vero senso della parola) | Nastro di Raso

I
EC
C
ro
au
M
da
lo
so
Grani di ke⁐r, simili a ⁐occhi di latte

n
Cosa è il ke⁐r? no
e

Con questo nome si intende normalmente una bevanda cremosa di latte


a

fermentato, molto simile allo yogurt, come consistenza e come sapore. E’ ricco di
ch

fermenti lattici e probiotici vivi e quindi è piuttosto salutare.


bu
om

E’ originario del Caucaso ed è conosciuto e utilizzato da migliaia di anni.


,k

Per prepararlo è possibile usare latte di qualunque tipo: mucca, capra, pecora,
fir

latte di soia o di riso, fresco o a lunga conservazione… il latte fermenterà grazie


Ke

ad alcuni granuli di ke⁐r, formati da un polisaccaride che ospita batteri e lieviti (il
o

ke⁐ran).
pp
ru

Rispetto a un normale yogurt è molto più ricco di sostanze bene⁐che. Ne cito


lg

alcune: calcio, zinco, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B, vitamina K, acido
su

folico (fondamentale per lo sviluppo del feto)…


o

Grazie a queste sostanze, è un alimento di aiuto per la regolarizzazione delle


at
ic

funzioni intestinali e digestive, aiuta a rinforzare le difese immunitarie, aiuta ad


bl

eliminare il colesterolo cattivo, ha funzioni antiossidanti e calmanti sul sistema


b
Pu

nervoso…

Il Ke⁐r come cura?

Quindi sembra una vera e propria cura per ogni male!


Ma, come sempre, fate molta attenzione alle informazioni che si trovano in rete…
spesso possono essere molto pericolose. In questo caso ho trovato addirittura
riferimenti all’uso di ke⁐r per guarire dalla leucemia (basta berne 1 litro o 2 al
giorno per guarire in 3 mesi!!!!!!!!!!). Non scherziamo con malattie serie.

Un conto è dire che può essere un aiuto per la regolarità intestinale o la

http://www.nastrodiraso.com/wordpress/il­kefir­vita­morte­e­miracoli­nel­vero­senso­della­parola.html 2/10
22/9/2015 Il Kefir (vita, morte e miracoli… nel vero senso della parola) | Nastro di Raso

digestione, un conto è vantare un potere curante di malattie gravi e che devono


assolutamente essere seguite da medici seri.

Si parla anche di ke⁐r in relazione alle intolleranze al lattosio. In questo caso, da


quel che ho potuto capire, molto dipende dal grado di intolleranza e dalla
presenza o meno di problemi correlati. Conosco una persona intollerante che ha
avuto grandi bene⁐ci dall’assunzione di ke⁐r, tanto da riuscire di nuovo a
mangiare senza nessun problema anche i formaggi che prima doveva evitare.
Altri invece hanno manifestato intolleranza anche al pochissimo lattosio
contenuto nel ke⁐r.

I
EC
Accudire giornalmente il ke⁐r

C
Anche in questo caso su internet si trovano decine e decine di dosi, procedimenti,

ro
istruzioni. Io vi parlerò di come ho fatto, perchè ⁐nora si è dimostrato un buon

au
metodo di produzione

M
da
1. Il giorno in cui mi hanno portato i miei grani, arrivata a casa ho buttato via
il latte del barattolino in cui avevano viaggiato, quindi li ho ben scolati con

lo
so
uno scolapasta in plastica (può essere anche inacciaio inox, ma non in
acciaio semplice perchè verrebbe corroso).
n
no
2. Li ho pesati e poi ho aggiunto latte intero fresco in un rapporto 1:10.
e
Quindi per 30 g di grani ho aggiunto 300 g di latte. I primi giorni prende un
a

po’ l’ansia da prestazione… e se i grammi di latte sono 301?? Posso


ch

tranquillizzarvi, non succede nulla. Io arrotondo sempre un po’ e i grani


bu

sono in ottima salute! Per queste operazioni vale sempre la regola:


om

contenitori e utensili di plastica o vetro. Per la conservazione, invece, la


,k

scelta migliore è un grande barattolo di vetro.


fir

3. Una volta messi nel barattolo, non chiudetelo ermeticamente: o lasciate il


Ke

coperchio solo appoggiato senza avvitarlo (così consigliano sul web),


o

oppure come me mettete un bel tovagliolo di sto†a, tenuto fermo da un


pp

laccio o un elastico.
ru
lg

4. A questo punto, mettetelo in una dispensa o un pensile, lontano da fonti di


su

calore (tipo: non nel pensile sopra i fornelli… come ho fatto io la prima sera
) e non alla luce diretta, ma non ha nemmeno bisogno del buio totale
o
at

come dicono alcuni.


ic

5. Passate 24 ore, potete ricavare la prima produzione di yogurt. Se i vostri


b bl

grani hanno viaggiato diversi giorni e sono un po’ stressati, poverini,


Pu

magari le prime 2-3 produzioni buttatele via. Per quanto riguarda i tempi:
24 ore è il minimo da aspettare, ma potete arrivare anche a 48 ore. Di più
potrebbe portare a un accumulo di batteri nocivi e non so voi, ma io
eviterei. Finora io ho sempre aspettato tra le 24 e le 28 ore (dipende da
quando sono a casa).
6. Prendete il vostro barattolo di vetro e capovolgetelo velocemente sul
colino lasciandoli aderenti, quindi appoggiate tutto su una ciotola,
aspettando che il siero (la parte più liquida e giallina/verdina) venga scolato
del tutto. La prima volta non ci sono riuscita. Yogurt e siero erano un
tutt’uno. Ci prenderete la mano In realtà il siero può essere bevuto o
http://www.nastrodiraso.com/wordpress/il­kefir­vita­morte­e­miracoli­nel­vero­senso­della­parola.html 3/10
22/9/2015 Il Kefir (vita, morte e miracoli… nel vero senso della parola) | Nastro di Raso

mescolato allo yogurt, è solo una questione di sapore più acido. Io


preferisco separarli e ottenere uno yogurt meno acido e più cremoso.
7. Una volta scolata la parte più liquida, sollevo il barattolo versando tutto il
contenuto nel colino e lo faccio scolare in un’altra ciotola: a questo punto
verrà giù lo yogurt più denso.
8. Aiutandovi con un cucchiaio di plastica o anche semplicemente dando
qualche colpo deciso al colino, riuscirete a scolare del tutto lo yogurt
separando i grani di ke⁐r. Questi grani andranno di nuovo pesati e
ricominceranno il loro ciclo di vita (mangiare latte e fermentare).

I
EC
C
ro
Me

au
M
da
lo
so
n
no
e
a
ch
bu
om
,k
fir
Ke
o
pp
ru
lg
su
o
at
ic
b bl
Pu

La casetta dei miei grani di ke⁐r, dove passano il giorno immersi nel latte a nutrirsi. Il
barattolo è coperto solo da un tovagliolo, tenuto giù in modo da lasciarlo sempre un
po’ al buio.

http://www.nastrodiraso.com/wordpress/il­kefir­vita­morte­e­miracoli­nel­vero­senso­della­parola.html 4/10
22/9/2015 Il Kefir (vita, morte e miracoli… nel vero senso della parola) | Nastro di Raso

Giornalmente i grani cresceranno di volume e peso (a me di circa 10-15 g al


giorno), per cui a un certo punto dovrete decidere come eliminarne una parte
(regalarli, congelarli, mangiarli -bleah).

Dopo i primi giorni, sono passata dal latte fresco intero al latte a lunga
conservazione parzialmente scremato. Il motivo? Essenzialmente per comodità di
acquisto (posso prendere una certa quantità a inizio settimana e via) e di costo
inferiore.

Sia lo yogurt che il siero possono essere conservati per qualche giorno in
frigorifero.

I
EC
Come consumare il Ke⁐r?

C
ro
Io lo assumo principalmente sotto forma di yogurt, quello che i miei amichetti

au
granulosi producono fermentando il latte e nutrendosi del lattosio.

M
Non ho mai amato lo yogurt, ma non so perchè questo mi piace

da
E’ più denso del classico in commercio, ma forse un po’ meno di quello greco, ma
probabilmente dipende molto dall’ambiente in cui si trova, dal tipo di latte, dalle

lo
so
ore di fermentazione…

n
Mi piace freddo di frigorifero e ne mangio un bicchierino il pomeriggio a
no
merenda, dolci⁐cato con un cucchiaino di miele e un po’ di succo di frutta, oppure
e

della frutta fresca in pezzi.


a
ch

Ma serebbe ottimo anche farne un bel frullato!


bu
om
,k
fir
Ke
o
pp
ru
lg
su
o
at
ic
b bl
Pu

Lo yogurtino di ke⁐r pomeridiano

Ma la vera ragione per cui sono stata contentissima di accettarlo in dono, è che
mi dava lo spunto per realizzare diversi esperimenti in cucina, cosa che mi piace
molto, come ormai sapete bene.

http://www.nastrodiraso.com/wordpress/il­kefir­vita­morte­e­miracoli­nel­vero­senso­della­parola.html 5/10
22/9/2015 Il Kefir (vita, morte e miracoli… nel vero senso della parola) | Nastro di Raso

Infatti, il ke⁐r produce lieviti e utilizzando il suo siero (parte normalmente di


scarto, perchè acida, ma qualcuno riesce anche a berla) è possibile ottenere un
vero e proprio lievito madre, lievito naturale con cui far crescere gli impasti di
pane, pizza e dolci senza aggiunta di lieviti chimici, in modo naturale, sano e con
meno (più spesso ancora nulli) e†etti collaterali, come gon⁐ori, acidità, ecc…

Erroneamente, ma solo per sintetizzare, qualche giorno fa su Instagram ho


postato una foto di una focaccia fatta solo col siero del ke⁐r, dicendo che era
senza “lievito”. Ma mi hanno fatto giustamente notare che pur sempre lievito è,
anche se naturale.
Il mio primo risultato è stato questo nella foto. La focaccia era molto buona, ma

I
EC
non perfetta, e prima di pubblicare una ricetta, vorrei essere maggiormente

C
soddisfatta del risultato…

ro
au
Altri usi? Beh, lo yogurt prodotto può essere usato in tutte le ricette in cui
normalmente si usa lo yogurt classico, dai dolci (come questi morbidissimi

M
mu†n) alle ricette salate.

da
Pian piano vi posterò nuove idee e spunti che spero apprezzerete.

lo
so
Ma magari molti di voi penseranno… a me queste ricette non interessano perchè

n
non ho il ke⁐r e non ho nessuna intenzione di ospitarlo in casa mia. no
Spero invece di attirare la vostra attenzione ugualmente, perchè ke⁐r o no,
e

tutte queste ricette potrete ugualmente realizzarle con yogurt normale o


a
ch

greco, in alcuni casi con la panna.


bu

Quindi se vi piacciono i miei mu†n, ad esempio, fateli ugualmente e utilizzate lo


om

yogurt che preferite


,k
fir
Ke
o
pp
ru
lg
su
o
at
ic
b bl
Pu

Utilizziamo i cookie per essere sicuri


Mi piace 4 che tu possa
Tweetavere
1 la migliore esperienza sul nostro
sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Ok

Potrebbe interessarti anche:


Leggi di più

http://www.nastrodiraso.com/wordpress/il­kefir­vita­morte­e­miracoli­nel­vero­senso­della­parola.html 6/10
22/9/2015 Il Kefir (vita, morte e miracoli… nel vero senso della parola) | Nastro di Raso

Mu†n allo yogurt e Crema di carote e ke⁐r Torta fredda alle pesche e
limone con speck croccante amaretti con crema di
mascarpone e yogurt

I
EC
C
Paola Posted in ke⁐r  alimentare ke⁐r, come conservare ke⁐r, dosi

ro
ke⁐r, granuli di ke⁐r, ke⁐r, ke⁐r d'acqua, ke⁐ran, latte per ke⁐r, lievito, lievito

au
naturale, malattie, malattie curate dal ke⁐r, mantenimento ke⁐r, produzione

M
ke⁐r, produzione yogurt, ricette con ke⁐r, siero del ke⁐r, siero di ke⁐r, starter,

da
yogurt, yogurt autoprodotto, yogurt con ke⁐r  10 Comments

lo
so
← Tutti i colori del cibo! – Il Bianco Crema di carote e ke⁐r con speck croccante
n
no

e
a

Mi piace Piace a 7 persone. Iscriviti per vedere cosa piace ai tuoi amici.
ch
bu
om
,k

10 thoughts on “Il Ke⁐r (vita, morte e


fir
Ke

miracoli… nel vero senso della parola)”


o
pp
ru
lg
su

Donatella - 8 ottobre 2012 at 09:49


o
at

L’anno scorso li avevi anche io e ci facevo delle delizie incredibili anche la torta allo
ic
bl

yogurt era favolosa! E il pane? Un cucchiaio di ke⁐r e lievitava una meraviglia… ma poi
b

sono morti e ancora oggi non mi spiego il perchè….


Pu

Paola - 8 ottobre 2012 at 10:24

@Donatella: ohh poverini avevo visto proprio in questi giorni che li avevi, perchè
cercando ricette in rete ho trovato alcune tue… volevo proprio chiederti come stavano
e invece, questa brutta notizia!
Se capisco come spedirli senza farli star male te ne mando un pochino! Non so più
http://www.nastrodiraso.com/wordpress/il­kefir­vita­morte­e­miracoli­nel­vero­senso­della­parola.html 7/10
22/9/2015 Il Kefir (vita, morte e miracoli… nel vero senso della parola) | Nastro di Raso

dove metterli!

La Pasticciona - 8 ottobre 2012 at 14:03

un post molto interessante, giusto ieri pomeriggio ho fatto una ricerca su internet per
saperne di più sul ke⁐r, anche se ho un po’ di confusione ; dove è possibile reperire i
grani di ke⁐r ?
Ciao

I
EC
C
ro
au
M
paola - 8 ottobre 2012 at 14:47

da
@La Pasticciona: i grani di solito vengono passati, regalati essenzialmente, da altri che

lo
li hanno. Per esempio a me li ha dati una collega che se li era fatti spedire da una

so
blogger che li regala…

n
no
Non si comprano in farmacia o nei negozi, perchè quelli che trovi sono in qualche
modo “trattati”, ad es. lio⁐lizzati.
e

SIcuramente non saranno malaccio, ma perdono quasi tutte le loro proprietà,


a
ch

fermenti e batteri.
bu

So che esistono delle “mappe” di persone che li regalano nelle varie zone d’Italia…
om

QUando ho un attimo provo a cercarle!


,k
fir
Ke
o
pp

La Pasticciona - 10 ottobre 2012 at 09:55


ru
lg

grazie della risposta Paola !!


su
o
at
ic
b bl

Alice - 22 luglio 2014 at 10:04


Pu

Io abito a Lucca se per caso sei in zona posso darteli. Spedirli mi complica le cose
perché non so come fare.

Roberto - 1 gennaio 2015 at 16:08

Salve Alice,
http://www.nastrodiraso.com/wordpress/il­kefir­vita­morte­e­miracoli­nel­vero­senso­della­parola.html 8/10
22/9/2015 Il Kefir (vita, morte e miracoli… nel vero senso della parola) | Nastro di Raso

anchio abito a Lucca,


volevo sapere se è possibile avere alcuni grani di Ke⁐r di latte,
grazie,
Roberto

egidio parisotto - 8 luglio 2015 at 17:26

cerco nelle vicinanze provincia di Padova fermenti ke†r..grazie

I
EC
C
ro
au
M
EsseBi - 9 luglio 2015 at 07:31

da
Usate un canovaccio pulitissimo (dedicato solo a questo) per far colare il siero. Lo

lo
yogurt rimasto sarà denso come quello credo. Se lo condite con olio, sale e spezie

so
sarà un delizioso formaggio spalmabile. Il siero usatelo al posto del dagli per fare

n
primosale e ricotta, come tonico viso, diluito per le piante…
no
e
a
ch
bu
om

lisa - 7 agosto 2015 at 17:42


,k
fir

Anche io abito vicino a Lucca, Massarosa e mi piacerebbe sapere se qualcuno ha i


Ke

grani da dare via. Mi fate sapere?


o
pp
ru
lg

Lascia una risposta


su
o

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


at
ic
bl

Nome *
b
Pu

Email *

Sito web

http://www.nastrodiraso.com/wordpress/il­kefir­vita­morte­e­miracoli­nel­vero­senso­della­parola.html 9/10
22/9/2015 Il Kefir (vita, morte e miracoli… nel vero senso della parola) | Nastro di Raso

Commento

I
EC
INVIA COMMENTO

C
ro
au
M
Fruitful theme by fruitfulcode Powered by: WordPress

da
lo
so
n
no
e
a
ch
bu
om
,k
fir
Ke
o
pp
ru
lg
su
o
at
ic
b bl
Pu

http://www.nastrodiraso.com/wordpress/il­kefir­vita­morte­e­miracoli­nel­vero­senso­della­parola.html 10/10