Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 21 marzo 2019


DL 353/2003 anno LII (52° nuova serie)
(conv. in L. numero 11
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 11
Diocesi 6 Cesena 9 Montiano 13 Attualità 17
Dialoghi con la città È morto don Vitali Madonna di Fatima Venticinque anni fa
Don Luigi Ciotti Era parroco Al via il restauro in Campania moriva
arriva a Cesena a San Vittore dell’antica chiesa don Peppe Diana
N el terzo e ultimo appun-
tamento della rassegna,
lunedì 25 marzo alle 21 nel-
D on Enzo, 67 anni, era
direttore dell’Ufficio di
arte sacra. Era stato anche
Ilascito
lavori all’edificio vengo-
no realizzati grazie a un
dell’ex parroco don
Icisoldote
19 marzo 1994 il sacer-
di Aversa venne uc-
dalla camorra mentre
l’aula magna di Psicologia, a San Martino in Fiume, Giorgio Brandolini e da celebrava Messa a Casal
l’ospite parlerà di lavoro Boschetto e Bulgaria fondi dell’8xmille di Principe

La lettera FRIDAY FOR FUTURE. Parte dai giovani di tutto il mondo la corsa per salvarlo
Cattolici ininfluenti?
di Mario Alai

C
Emergenza
aro direttore, osservo un triste
paradosso: oggi nella politica
italiana quasi tutti i cristiani
lavorano contro gli ideali del Vangelo.
La sinistra attacca i principi
dell’antropologia cristiana: la famiglia,
la sacralità della vita dal concepimento
naturale alla morte, la libertà
d’educazione; e molti cristiani,

non rinviabile
schierandosi con la sinistra, di fatto
contribuiscono a minare questi
principi. D’altra parte la destra attacca i
principi della carità cristiana: la
fraternità tra i popoli, la solidarietà coi
poveri e l’accoglienza degli stranieri; e
molti cristiani, schierandosi con la
destra, di fatto contribuiscono a minare
questi principi.
Dei pochi poi che non sostengono la
destra né la sinistra, una parte si schiera
col M5S, che attacca sia l’antropologia
cristiana sia la carità.
Questo accade per due motivi: il primo
è che la sinistra sostiene (anche se non
sempre) i principi della carità, e molti
cristiani credono che solo
appoggiandola li si possano
promuovere; viceversa, la destra
sostiene (anche se non sempre) i
principi dell’antropologia cristiana, e
molti cristiani credono che solo
appoggiandola li si possano
promuovere. Ma si tratta di una grave
mancanza di fede in Dio e anche in sé
stessi: la stessa che i profeti
rimproveravano ai re d’Israele che
pensavano di potersi salvare solo
appoggiandosi volta a volta all’Egitto o
all’Assiria, e adottando così di fatto i
loro idoli.
Il secondo motivo per cui i cristiani
lavorano contro i principi evangelici è
che alcuni credono davvero solo a metà
Vangelo: o credono che serva solo la
carità, e dell’antropologia non gli
ROMA, 15 MARZO, SCIOPERO GLOBALE
PER IL CLIMA (FOTO SICILIANI/GENNARI-SIR)
importa; o credono che serva solo una
giusta antropologia, e della carità non
gli importa. Ma questa è quella che
tecnicamente si chiamava un’eresia (dal
Il cambiamento climatico è la più grande minaccia sanitaria globale del
greco haìresis, scelta), cioè l’errore di XXI secolo. Lo ricorda anche il medico-alpinista Augusto Biasini che nel Cesena 10 Cesena 10
scegliere, dal messaggio cristiano, solo
Primo piano di questa settimana affronta il tema portato all’atten- Campus In ricordo
quel che più piace o fa comodo,
scartando il resto. zione dell’opinione pubblica mondiale dalla giovane 16enne svedese Avviati i lavori della preside
A ogni modo, quali che siano spesso
Greta Thunberg. allo studentato Elena Mondardini
anche le loro buone intenzioni, i
cristiani in questo modo lavorano gli Anche nel nostro territorio c’è stata la mobilitazione degli studenti che
uni contro gli altri, neutralizzando i
rispettivi tentativi di far qualcosa di sono riusciti a calamitare l’attenzione. Già papa Francesco nel 2015 Territorio 11, 12, 13 Valle Savio 14
bene, rendendosi così ininfluenti a con l’enciclica Laudato si’ aveva messo in guardia sui pericoli che corre Comunità Continua l’esodo
vicenda e, di fatto, impedendo la
realizzazione anche parziale dei la casa comune. Luogo in cui tutti gli uomini sono chiamati a vivere. in festa dai Comuni
principi evangelici in politica. Primo piano alle pagg. 4 e 5
continua a pag. 3 ➧ ➧
con le famiglie della zona
Opinioni Giovedì 21 marzo 2019 3

Politica estera Il sovranismo è solo uno slogan


a vicenda del memorandum d’intesa con la Cina potrà essere possono alzare muri per tentare di

L valutata in modo adeguato e puntuale soltanto con il tempo,


quando diventeranno più chiare tutte le sue implicazioni. Ma dal
percorso che l’ha preceduta e dalle polemiche che ha suscitato è
possibile ricavare fin d’ora una lezione: il sovranismo di cui tanto si
bloccare chi fugge dalla
persecuzione o si muove alla
ricerca di un futuro minimamente
dignitoso, ma i soldi non
nutre certa politica odierna, è soltanto uno slogan ideologico, buono conoscono barriere. Tutti fanno
per motivare esibizioni muscolari a uso dei social network e per affari con tutti e spesso in prima
raccogliere consensi viscerali nelle urne, ma sistematicamente fila ci sono proprio coloro che
contraddetto dai fatti che poi, inevitabilmente, si devono porre in della retorica sovranista sono i
essere. campioni a livello internazionale.
Provocato dalle reazioni, sapientemente strumentalizzate, alle Il punto è che da soli non si va da
conseguenze di una globalizzazione non governata (il che equivale a nessuna parte e lo sanno bene
dire gestita in modo non equo), il sovranismo si scontra con una realtà persino i giganti come gli Usa e la
che, per semplificare con un’immagine, si può esprimere così: si Cina. Ogni Paese è dentro un
sistema di relazioni e di alleanze.
L’Italia - come molti Stati europei,
I soldi non conoscono barriere peraltro - ha cercato la sponda
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE cinese soprattutto per motivi
XI JINPING, IN ITALIA DAL 21 AL 23 PER LA FIRMA DI Per il nostro Paese è necessario un recupero finanziari e immediatamente ha
ACCORDI COMMERCIALI (FOTO ARCHIVIO)
dovuto far fronte alle contromosse
di credibilità internazionale degli Usa, preoccupati in primo
luogo per le questioni legate alla
sicurezza (ma non solo).
Il Governo è corso a rassicurare lo
storico alleato d’Oltreoceano e in
questo recupero si è distinta la
Giovani e lavoro La lettera Lega i cui dichiarati legami con
Putin in passato avevano allarmato

Dietro il fenomeno dei Neet Cattolici ininfluenti? gli americani. Il che ha consentito
al M5S, per una volta, di togliersi lo
sfizio di ribaltare sull’alleato-rivale
di Mario Alai (continua da pag. 1)
U na delle ferite aperte in Italia riguarda i giovani che
sono usciti dal sistema formativo e non sono
entrati in quello occupazionale. L’emorragia che
fluiva copiosa, quando la crisi economica era all’apice -
Se avessero più fede e miglior dottrina, cioè se fossero cristiani
migliori, si unirebbero e promuoverebbero insieme tutta
la parola d’ordine sovranista: Italia
First, prima l’Italia e suoi interessi.
In verità, l’unico modo realistico di
promuovere e difendere la
tra il 2013 e il 2014 - ora sembra essere un po’ attenuata, l’etica del Vangelo. sovranità di un Paese, oggi, è
ma non accenna a essere fermata. Nell’immediato forse sarebbero minoritari, ma in politica non cercare incontri, costruire
Se negli anni peggiori il 26 per cento degli under 30 si può aver come unico orizzonte le prossime elezioni, bisogna rapporti, tessere relazioni. Tutto il
italiani apparteneva a questa categoria. Dopo 5 anni la esser lungimiranti. Solo una proposta chiara e integrale può contrario della chiusura. Per l’Italia
percentuale è scesa al 24 per cento. Si tratta di 2 milioni e parlare alle coscienze e incidere nel lungo periodo. Di sicuro, questo processo passa
187mila di giovani che rischiano di rimanere fuori dai sono molto più minoritari adesso, essendo divisi: sia nella innanzitutto attraverso la
circuiti di inserimento nella vita produttiva del Paese. Un sinistra che nella destra finiscono per essere irrilevanti, e si dimensione europea, che va ri-
dramma per ogni ragazzo e un lusso che non si può illudono pensando di poterle guidare dalla propria parte. orientata e incrementata, non
permettere l’Italia, che perde in questo modo un Inoltre i principi dell’antropologia e della carità non sono depotenziata. Con un minimo di
potenziale del 2 per cento di Pil, solo per misurare la esclusiva dei cristiani, ma patrimonio di ogni persona di onestà intellettuale, dovrebbe
dimensione economica del problema. buona volontà illuminata dalla ragione naturale, che Dio dona bastare quanto sta avvenendo nel
Uno studio di Percorsi di Secondo welfare ha osservato gli a ciascuno. Perciò, se i cristiani lavorassero insieme per quei Regno Unito con la Brexit per
effetti sul fenomeno dovuti all’introduzione di Garanzia principi non sarebbero soli, ma (come è già successo in sgonfiare l’anti-europeismo che
giovani che da oltre cinque anni realizza in Italia una passato) diverrebbero un punto di riferimento anche per molti rischia, invece, di avvelenare la
politica sostenuta dall’Unione europea per rispondere non cristiani, che oggi non possono contare su valide prossima campagna elettorale.
alla crescita del numero dei Neet (Not in education, alternative. Certo, per il nostro Paese è
employment or training), quei giovani che non studiano e necessario un forte recupero di
non lavorano. credibilità internazionale,
Anche se l’Italia è il Paese con il maggior numero di attraverso “la reputazione di un
giovani che si trovano in questa condizione, circa due Non sono venuti a conoscenza della possibilità? Non sono in grado di Paese ordinato, bene
quinti del totale, la questione è europea. cogliere l’opportunità perché non hanno l’istruzione minima di base? amministrato, coeso”, come ebbe a
Lo studio evidenzia alcuni risultati positivi della misura Chissà... Certo il numero è importante e bisognerebbe capire come dire lo scorso anno il Capo dello
per inserire i giovani nel mondo del lavoro. In questi primi avvicinare questi ragazzi e queste ragazze. Stato nel discorso alla stampa
anni, oltre un milione e 300mila hanno presentato Dopo il periodo iniziale si può osservare che Garanzia giovani ha parlamentare. “La reputazione -
domanda per ricevere un orientamento e alcune proposte sicuramente avviato un processo, ma non è sufficiente per scardinare disse ancora il presidente
di lavoro. Di tutti questi, circa 500mila sono stati il fenomeno dei Neet. Si devono prendere in considerazione due Mattarella in quella occasione - è
indirizzati verso alcuni corsi di formazione per migliorare aspetti del problema. Uno è la trasformazione radicale del sistema di un bene comune, collettivo.
le loro competenze. Altri hanno vissuto un’esperienza di produzione, l’altro tocca una drammatica caratteristica italiana: la Indisponibile. Sottratto a interessi
lavoro. Quasi la metà ora ha un lavoro stabile. A questo differenza tra Nord e Sud. Nel primo caso c’è bisogno di avviare di parte perché costruito, nel
successo si affiancano delle criticità. Innanzitutto ci sono strategie per orientare i giovani a nuovi approcci lavorativi che tempo, con il contributo del nostro
quelli che rimangono in attesa di essere indirizzati verso costruiscano professioni aperte, altrimenti il rischio è di rimanere popolo. È patrimonio di storia, di
un possibile percorso oppure di essere chiamati per uno fuori dai cambiamenti che avvengono in modo ripetuto. Nel secondo cultura, di valori che disegna il
stage lavorativo o il corso formativo che avevano accettato caso va impostata una strategia di investimento per la creazione di ruolo dell’Italia nella comunità
di provare. Poi ci sono i circa 800mila che non si sono infrastrutture economiche nel Mezzogiorno, dove i Neet arrivano al 34 internazionale”.
sentiti coinvolti nel processo. Questi giovani non hanno per cento dei giovani. Stefano De Martis
rivolto nemmeno domanda. Sono totalmente sfiduciati? Andrea Casavecchia
4 Giovedì 21 marzo 2019 Primo piano

Anche Cesena e il comprensorio hanno aderito ai“Fridays for future”


Ambiente Un movimento nato dal basso ha coinvolto città e paesi in tutto il mondo

I giovani lanciano la corsa contro il tempo


Per riconquistarsi la Terra e il loro futuro
E
ra un bel colpo d’occhio piazza del Popolo piena di giovani confluiti venerdì 15
marzo in centro città dalle varie scuole, anche fuori Cesena. Qui Bagno di Romagna
Non mancavano cartelli e striscioni con slogan, facce coperte da mascherine Anche i ragazzi e le ragazze del liceo scientifico “Augusto Righi” della sede
antigas e diciture di ogni genere e colore oltre che musica e smartphone, distaccata di Bagno di Romagna insieme ai loro professori hanno partecipato
accessori per una manifestazione pacifica e festosa anche se il tema di festoso ha ben all’iniziativa globale “Fridays for Future”. Studenti e professori sono scesi in piazza
poco. Fermare il riscaldamento globale e la corsa del pianeta verso la morte. con il sindaco Marco Baccini
Anche Cesena ha aderito al che ha ricordato come “il
Fridays for future, l’iniziativa rispetto dell’ambiente inizia
studentesca mondiale per anche dai piccoli gesti che
chiedere ai governi di ognuno di noi compie ogni
impegnarsi di più contro il giorno, dal risparmio
cambiamento climatico dell’acqua, alla raccolta
innescata da Greta differenziata, al riuso, alla
Thunberg, 16enne svedese mobilità lenta piuttosto che
che, per sensibilizzare il all’uso dell’auto”. Lodevole
proprio governo, da oltre sei iniziativa quella promossa dai
mesi manifesta ogni venerdì professori e dagli studenti - precisa il sindaco - che
davanti al Parlamento. ricorda come “prima di essere studenti, si è
Al timone della cittadini”.
mobilitazione cesenate
IL FOTO SANDRA&URBANO
c’erano gli studenti dell’Iti, Qui Rubicone
dell’Istituto agrario e del “Scendere in 2000 piazze nel mondo per il clima,
liceo linguistico “Alpi” ma la accade oggi. In piazza Borghesi a Savignano ho
partecipazione è stata estesa alle altre scuole cittadine, compresa la primaria di primo incontrato un gruppo di giovanissimi studenti delle
e secondo grado. Ad arringare la folla Caterina Mancuso, giovane cesenate che si è fatta scuole medie. Mi hanno mandato questo bel
portavoce del movimento sul territorio e che sotto il loggiato del Comune era messaggio che pubblico integralmente”.
affiancata dall’assessore alla Cultura Christian Castorri oltre che da vari esponenti del Così ha scritto la mattina di venerdì 15 marzo il
movimento. sindaco Filippo Giovannini di Savignano sulla sua
Usare mezzi pubblici e biciclette, smettere di lamentarsi dal divano ma fare tutti la pagina facebook pubblicando anche la fotografia dei
propria parte. Questi e tanti altri gli inviti lanciati dai microfoni della manifestazione ragazzi della media “Giulio Cesare”.
che poi si è spostata davanti all’opera ecologica in corso di realizzazione a cura dei “La nostra iniziativa - questo il messaggio dei ragazzi
writers Alice Pasini e Giacomo Drudi. Lì i manifestanti hanno appoggiato i cartelli per - è nata quasi per caso. Abbiamo preso spunto dalle proteste dell’attivista svedese
proseguire la loro protesta per il futuro. sedicenne Greta, che da tempo combatte con delle proteste che pian piano si stanno
Al termine Fridays for future Cesena ha indirizzato un documento “al sindaco uscente, diffondendo in molti paesi. Ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo realizzato dei
ai candidati sindaco e relative liste per chiedere di individuare un tema prioritario su cartelloni, per far vedere a tutti che noi ci siamo. Non c’ è bisogno di andare in altre
cui incentrare la propria agenda politica dei prossimi cinque anni a proposito di città per fare sentire la nostra presenza. Girando per le vie del nostro paese, tra i
ambiente e eco-sostenibilità del territorio comunale”. Dieci i punti: “risolvere alla complimenti del sindaco e dei cittadini savignanesi, c’è anche qualcuno che non
radice e non a posteriori il problema delle polveri sottili; liberare il nostro Comune apprezza il movimento, dicendo che ora il clima è perfetto e non c’è bisogno di alcun
dall’utilizzo della plastica monouso nei luoghi pubblici, nei nostri uffici e durante le cambiamento. Ma noi non ci siamo fermati, perché c’è bisogno di una svolta, non c’è
manifestazioni presenti sul nostro territorio; ripristinare e installare fontane pubbliche più tempo.
comunali e ridare fiducia nell’acqua di rete; predisporre un piano comunale del verde; Uniamoci tutti insieme e combattiamo per il nostro futuro!”. A firmare il messaggio
incrementare la presenza di colonnine elettriche e incentivare l’acquisto di un veicolo Francesco Baroni, Emanuele Silvi, Carmine Primitivi, Luca Fabbri, Alfredo Torroni,
elettrico; istituire una Consulta ambiente”. Ailike Wang, Patrik Petkov, Chiara Ronchi, Sara Della Vittoria, Elena Amadori.
Mariaelena Forti
Primo piano Giovedì 21 marzo 2019 5

La Terra chiede aiuto


verificano sopra i 3000 metri dove prima 700.000 decessi /anno: le zanzare sono le
cadeva la neve. Le foreste sono in creature più letali del pianeta. Portano il
sofferenza, gli inverni più umidi e con la virus Chikungunya (ricordo bene la prima
siccità estiva aumentano gli incendi. epidemia in Romagna nel 2007, poi nel
Nello scenario a emissione gas serra 2017; nel nord-est, virus west-Nile e

Ma la chiamata elevate, la temperatura aumenterà di 5,1°


nel 2100 e le giornate con ondate di
calore diventeranno 250 per anno
(Science 2018). Ricordiamo che se
Usutu (trasmesse dalla zanzara culex); il
virus Dengue e Zika ( trasmesse dalla
zanzara Aedes). Sono tutte malattie
tropicali. Contro le zanzare abbiamo

è per tutti noi l’ecosistema montano è tutto a rischio,


negli oceani l’aumento della temperatura
di 1 grado comporta una riduzione dei
pesci del 30 per cento.
Per chi vive nella fascia temperato/fredda
molte tecniche di controllo dalle trappole
a basso costo a manipolazioni genetiche
per rendere sterile la femmina. Il
rapporto fra ondate di calore e mortalità
giornaliera nelle grandi aree urbane, in
Il cambiamento climatico è la più grande minaccia (nord-Europa) il supplemento d’estate Italia è aumentata molto di più rispetto al
può essere anche gradevole, ma l’Italia, mondo (da 1,05 a 1,15). L’aumento della
sanitaria globale del XXI secolo. La lezione dell’enciclica per la sua posizione intermedia fra temperatura, causa di inondazioni ed
“Laudato si’”. Il parere del medico-alpinista. dinamiche atmosferiche di media
latitudine e processi tropicali, è soggetta
erosione costiera, porta a una
mobilizzazione di contaminanti chimici
ad un’estrema fragilità nel bilancio da siti industriali con esposizione di

C
aldo…sempre di più! Tutti se ne energetico e idrogeologico con notevoli diossina e policlorobifenili (Pbc). Il calore
accorgono ma se sei medico e effetti diretti e indiretti sulle variabili del fa emergere aflatossine contaminanti
alpinista, hai una percezione clima. mais, grano e riso. Aggiungo infine che i
molto più acuta del danno globale Da medico, rilevo la concretezza e la movimenti migratori sono la prima
per esperienza diretta. nostra responsabilità sui temi che già nel strategia di adattamento alle mutazioni
Lo abbiamo verificato, la scorsa estate, G7 2017 furono inseriti nell’agenda delle sfavorevoli delle condizioni climatiche e
viste le condizioni in cui era il ghiacciaio politiche sanitarie per lo sviluppo ambientali.
del Monte Rosa alla Capanna Gnifetti. sostenibile: i cambiamenti del clima e i Cosa fare? Già nel 2015 papa Francesco
Per scendere su di esso fu necessaria una rischi connessi alla salute, con la sua enciclica “Laudato si’” aveva
corda fissa verticale di 14 ben metri (vedi l’inquinamento ambientale, la resistenza chiarito che la sfida urgente di proteggere
foto). Solo 15 anni fa il livello del agli antibiotici. la nostra casa comune poteva affrontarsi
ghiacciaio era all’altezza del rifugio, come Riscaldamento globale e andamento unendo tutta la famiglia umana nella
noi appassionati della montagna meteo agiscono in modo marcato sulla ricerca di uno sviluppo sostenibile e
ricordiamo bene. Per gli alpinisti della salute pubblica. “Il cambiamento integrale. Tutti sanno che ciò significa
mia generazione che hanno frequentato climatico è la più grande minaccia energie rinnovabili, de-carbonizzazione,
Già nel 2015 Papa Francesco le vette occidentali con regolarità, sanitaria globale del XXI secolo! Potrebbe efficienza energetica degli edifici,
con la sua Enciclica“Laudato l’immagine del ritiro dei ghiacciai nelle minare l’ultimo mezzo secolo di progressi mobilità leggera ed elettrica, sobrietà nei
si’”aveva chiarito che la sfida Alpi è potentissima perché nella nostra
memoria ci sono ben chiare e nitide per
nello sviluppo della salute globale…”
(The Lancet). Il progetto “Eco Health
consumi, riuso degli oggetti e riciclo, uso
di mezzi di trasporto non inquinanti. Ma
urgente di proteggere la l’emozione provata, le salite su tutto il Alliance” studia la prevenzione delle anche semplici progetti di forestazione
ghiaccio di allora (la via Innominata al pandemie in relazione ai mutamenti sia urbana che peri-urbana promuovendo
nostra casa comune poteva Monte Bianco, Il Cervino, il Gran Zebrù, climatici. Le abbondanti precipitazioni le specie native, ottengono significativi
affrontarsi unendo tutta la l’Ortles ecc…). Assistiamo alla riduzione, hanno reso endemica l’infezione della miglioramenti sul benessere umano (si
frammentazione e scomparsa dei grandi febbre della Rift valley. La zoonosi del vedano i progetti a Genova, Roma, Reggio
famiglia umana e piccoli ghiacciai alpini espressione virus della lingua bleu dei ruminanti, Calabria). La lotta alle zanzare con siti di
della diminuzione di tutto il ghiaccio diffusa dal moscerino Culicoidesera, sorveglianza sia regionali che
continentale del pianeta. Il nevaio del prima confinata ai Tropici, già dal 2006 si interregionali, è già in atto con ottimi
di Augusto Biasini Gravone sul Gran Sasso il più ritrova spostata verso la Norvegia. La risultati.
meridionale d’Europa, perenne fino al siccità determina una peggiore qualità Quindi niente catastrofismo.
1997 e relitto dell’ultima glaciazione quaternaria, considerato come dell’aria con aumento dell’inquinamento L’Organizzazione mondiale della sanità
indicatore climatico per la sua suscettibilità ai venti occidentali e alle correnti atmosferico e delle infezioni respiratorie. nel “Climate and health country profile”
adriatiche, è quasi scomparso. Consistenti depositi di ghiaccio con tutte le In Italia 30.000 decessi per anno sono da definisce l’Italia come base originale e
preziose informazioni geologiche, persistono all’interno delle grotte, protette attribuirsi all’inquinamento atmosferico. scientificamente solida per attuare tutte
dalla massa rocciosa. Per l’Onu un quarto di morti premature le contromisure descritte. Ma la chiamata
I report di tredici agenzie federali americane pubblicati qualche tempo fa sul sono causate da inquinamento. Con la (call to action) è per tutti noi
New York Times dimostrano senza dubbi che i cambiamenti climatici sono siccità aumentano le piante esotiche che cominciando dai nostri comportamenti
correlati all’aumento di anidride carbonica prodotta dall’uomo. Tra il 2011 ed causano più allergie. Ci sono poi le che possono, fin da subito, educare chi ci
il 2017 le temperature medie sono aumentate di 0,9°. Piogge violente si malattie da zanzare che provocano sta vicino, figli e nipoti.
6 Giovedì 21 marzo 2019 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Don Luigi Ciotti ai “Dialoghi con la città”
“Il lavoro è un diritto di tutti” il titolo dell’incontro del 25 marzo DEL
Terzo e ultimo appuntamento con la rassegna
“Dialoghi con la città” che per questa
SIGNORE
edizione ha avuto come titolo “Il lavoro è per
l’uomo”. Lunedì 25 marzo alle 21, nell’aula Il Padre è già sulla via e ci sta venendo incontro
magna della facoltà di Psicologia, a Cesena Domenica 24 marzo La Parola
(di fronte alla stazione ferroviaria), il 3ª Domenica di Quaresima - anno C
minaccia, in realtà rigoroso per evitare
attenuanti e furbe giustificazioni. Gesù
di ogni giorno
fondatore del “Gruppo Abele” e di “Libera”
don Luigi Ciotti proporrà una riflessione su Es 3,1-8.13-15; Salmo 102; dice che la disgrazia non è figlia della lunedì 25 marzo
“Il lavoro è un diritto per tutti”. 1Cor 10,1-6; 10-12; Lc 13,1-9 colpa, ma è simbolo di cosa accade fuori Annunciazione
Una selezione di libri scritti da don Ciotti è disponibile presso la dall’abbraccio del Padre, quando la del Signore

I
libreria cattolica “San Giovanni” in corso Sozzi 39, a Cesena. l massacro dei galilei a opera di Pilato, le pecorella si smarrisce fra rovi e dirupi. È Is 7,10-14; 8,10c;
vittime per il crollo della torre Sìloe. Pare saggio considerare le prove come Salmo 39; Eb 10,4-10;
cronaca nera e tragedie dei nostri giorni. ammonimenti e inviti a cambiare pensieri Lc 1,26-38
Missionari martiri, Messa in Cattedrale Terrorismo, terremoti e alluvioni. Mancava e modi di fare. Il peggio che può accadere
Domenica 24 marzo alle 18, presieduta dal vescovo Douglas la maledizione sul fico sterile. Eppure non non è il crollo di una casa, ma quello della martedì 26
finisce così. L’ultima parola è una proroga, vita oltre la vita, l’inferno eterno, tanto per sant’Emanuele
Domenica 24 marzo la Chiesa una dose di fiducia rinnovata. Il vignaiolo esser chiari. In quaranta passi di tempo Dn 3,25.34-43;
celebra la ventisettesima Giornata che insiste con le sue premure, che cura e può accadere di tutto: dal diluvio Salmo 24; Mt 18,21-35
di preghiera e digiuno in memoria sostiene, che attende fiducioso, è lo stesso all’arcobaleno, dalla schiavitù alla terra
dei missionari martiri. In Diocesi, la Gesù, l’albero buono, la vite carica di della promessa (attraversando un deserto mercoledì 27
Giornata sarà celebrata con la grappoli, la spiga gonfia di grano. che non finiva più), dalla seduzione del san Ruperto
Messa che il vescovo Douglas Dio ha sempre fatto così. A far grandi potere alla libertà del servizio. Noi siamo il Dt 4,1.5-9; Salmo 147;
presiederà in Cattedrale alle 18. La uomini come Mosé è la chiamata, prima e fico pieno di foglie e nudo di frutti. Mt 5,17-19
Messa sarà animata da associazioni più della loro risposta. Dio mette (prima Quaresima è accettare che il vignaiolo
e gruppi missionari. lettura) la sorte della liberazione di Israele premuroso è Gesù. Per grazia di Dio, anche giovedì 28
Tema della Giornata: “Per amore nelle mani di Mosè: tocca a lui vincere la stavolta abbiamo ancora un po’ di tempo. san Sisto III papa
del mio popolo non tacerò”. Sono tremenda oppressione sotto il tallone del Anche quest’anno son tornati i giorni di Ger 7,23-28;
parole del vescovo Oscar Romero, Faraone. Dio gli rivela persino il proprio quaresima. E non tocca tutta a noi la Salmo 94; Lc 11,14-23
proclamato santo nell’ottobre dello nome, inaudito: “Io sono Colui che è”, strada da fare per tornare a casa. Il padre è
scorso anno, a 38 anni dal suo l’unico che esiste, che vive e dà la vita. già sulla via e ci sta venendo incontro. venerdì 29
assassinio. La Giornata è nata nel L’unico salvatore. Da quel momento ogni C’è un segreto di misericordia nel fico san Secondo m.
1993 per iniziativa del Movimento Giovanile Missionario, politeismo sarà inaccettabile e rifiutato (ne sterile. Il padrone della vigna è Dio nel Os 14,2-10; Salmo 80;
diventato oggi Missio Giovani che anima per la Chiesa italiana sanno qualcosa anche i Romani che mai momento terribile del giudizio finale. Il Mc 12,28-34
questo speciale evento di preghiera per ricordare tutti i piegarono quel popolo), ma anche ogni vignaiolo è Cristo e toccherebbe a lui il
testimoni del Vangelo uccisi in varie parti del mondo. Nel 2018 altra idolatria (di potere, di cose o taglio dell’albero improduttivo. Qualcosa sabato 30
c’è stato un aumento di persone uccise in odium fidei: sono persone). Mai dubbi sulla fedeltà di Dio, accade nella relazione tra il Padre e il san Leonardo
quaranta (circa il doppio rispetto allo scorso anno) gli operatori casomai sulle scelte del popolo, sempre Figlio; si dilata il tempo – un anno – come Murialdo
pastorali che hanno perso la vita per amore di Dio, come riporta bisognoso di conversione e di ripresentarsi nuova possibilità. Tutto è grazia; anche la Os 6,1-6; Salmo 50;
il rapporto dell’agenzia Fides della Congregazione per al cospetto del Dio dei padri. Gesù usa lo nostra conversione è opera di Dio in Gesù. Lc 18,9-14
l’evangelizzazione dei popoli. stesso linguaggio, così forte da sembrare Angelo Sceppacerca

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Villachiaviche,


Santo Stefano, San Paolo,
Sant’Andrea in B.,
San Mamante
Cesenatico
Sabato:16 Villamarina
Mercato Saraceno
ore 18 a San Damiano di
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
Diolaguardia: 9;
a Cesena Santa Maria della Sper.,
San Mauro in Valle,
10.30 Santuario del Suffragio, 16 San Giuseppe Mercato Saraceno Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) Diegaro, Torre del Moro, Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, (al sabato); Sarsina: Concattedrale: ore 17
6.50 San Carlo Borello, San Giorgio 11.00 Santuario Addolorata, Boschetto, Santa Maria Nuova, 10; (sabato); 7,30 / 9 / 11 /
7.00 Convento Cappuccine, 18.30 Convento Cappuccini, Basilica del Monte, Santa Maria Goretti Pieve di San Damiano 17; Casa di rip.: 16
Cappella dell’ospedale San Pietro, Sant’Egidio, San Domenico, 18 San Giacomo 11,30; Linaro: 11,15; (sabato); Tavolicci: 10,30
(da lunedì a venerdì) Ponte Pietra, Bulgarnò San Paolo, Sant’Egidio, 18,30 Valverde prima domenica mese: (liturgia della Parola con
7.30 Basilica del Monte, Tipano San Bartolo, 20 Sala 8,30 a Montejottone e Cella; Eucar.); Ranchio: 20
San Mauro in Valle, 20.00 San Pio X, Pioppa, Santo Stefano, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, seconda, terza e quarta (sabato), 11; Sorbano:
Martorano Ruffio, Pievesestina, Villachiaviche, San Giorgio, Santa Maria Goretti domenica: 8,30 a Taibo; 9.30; Turrito: 17 (sabato),
7.35 Chiesa Benedettine Calisese, Gattolino Calabrina, Calisese, 8,30 Sala, Boschetto terza domenica: 8,30 a 10; San Martino in
8.00 Cattedrale, 20.30 Ronta Gattolino, Ponte Pietra, 9 Cappuccini Ciola;Valleripa: 9; Appozzo: 9 (liturgia Parola
San Paolo, Addolorata, Madonna del Fuoco, 9,15 San Pietro Rontagnano: 9; con Eucaristia); Quarto:
Villachiaviche,
Capannaguzzo (solo sabato),
Messe festive San Mauro in Valle,
Pievesestina, Bulgaria,
9,30 Valverde
9,45 Cannucceto
Montecastello: 11,15
Montepetra: 8.30
10,30; Pieve di Rivoschio:
15,30; Romagnano:
8.30 Osservanza, 7.00 Cattedrale, San Carlo Pioppa, San Carlo, 10 Villamarina, Villalta Piavola: prefestiva sabato 11,15; Pagno: 16 (sec. dom)
Madonna delle Rose, 7.30 Santuario dell’Addolorata, San Vittore, Tipano, 10,30 Cappuccini, ore 18 (San Giuseppe), Verghereto
San Rocco, Sant’Egidio, Martorano, Calabrina, Macerone, Capannaguzzo San Giuseppe 9,30 chiesa parrocchiale; ore 15 (sabato), 9;
Santo Stefano, Case Finali, Villachiaviche 11.10 Torre del Moro 11 San Giacomo, Sala, San Romano: 11 Balze (chiesa parr): 11,15;
Ponte Pietra 8.00 Basilica del Monte, 11.15 Madonna delle Rose, Boschetto Serra: 15 Montecoronaro: 10;
9.00 Suffragio, Addolorata San Pietro, San Pio X, Martorano, Diegaro 11,15 Santa Maria Goretti, Montiano Montecoronaro orat. Ville
10.00 Cattedrale Santa Maria della Sper. 11.30 Cattedrale, San Pietro, Bagnarola ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 16; Alfero: 17
15.00 Cappella del cimitero San Mauro in Valle, Osservanza, San Rocco, 17,30 Cappuccini Montenovo: ore 18 (sab.); 11,15; Pereto: 10;
18.00 Cattedrale, Calisese, Torre del Moro, Case Finali, San Pio X, 18 San Giacomo (sabato), 10,30 Riofreddo: 10; Corneto: 11
San Domenico, San Paolo, Madonna del Fuoco, Santa Maria della Sper. 18,30 Zadina (hotel Zadina)
San Rocco, Macerone 15.00 Cappella cimitero urbano Civitella di Romagna
Santa Maria della Sper. 8.30 Cattedrale, Cappuccine, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Giaggiolo: 10,15
18.30 San Pietro, San Bartolo, San Rocco, Case Finali, 18.00 Cattedrale, San Domenico Civorio: 9
Sant’Egidio, Cappuccini, Tipano, San Cristoforo, 18.30 Convento Cappuccini, Gambettola
Ponte Pietra, Tipano Gattolino, Roversano San Pietro, Sant’Egidio, chiesa Sant’Egidio abate: SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.00 San Pio X, San Vittore, 8.45 San Martino in Fiume Ponte Pietra 8,30 / 10 / 11,15 / 17. “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
Gattolino, Torre del Moro, 9.00 San Giuseppe (Cesena 19.00 San Bartolo, Consolata: 19 (sabato);
Capannaguzzo (da lun a ven), corso Comandini), Villachiaviche 7,30 / 9,30 Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
Pievesestina, Martorano (ven.) chiesa Benedettine, Gatteo ore 18 (sabato); 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
Editore e Proprietà
20.15 San Carlo
20.30 Villachiaviche,
San Bartolo, San Domenico,
Santo Stefano, San Paolo, Comuni del 9 / 11
Sant’Angelo: 18,30 (sab.);
Associazione diocesana
Corriere Cesenate
fax 0547 328812,
www.corrierecesenate.it
San Mauro in Valle (merc. e ven.) Sant’Egidio, Ponte Pietra, comprensorio 10; Casa di riposo: 9. via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc)
Conto corrente postale n. 14191472
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Diegaro, Pievesestina, Istituto don Ghinelli: 18,30
Sabato e vigilie Capannaguzzo, Bagnile, Bagno di Romagna (sabato), 7,30 e 10 Presidente: Marco Muratori
Consiglieri:
Abbonamenti
annuo ordinario euro 48;
7.30 San Mauro in Valle Santa Maria Nuova, ore 18,30 (sabato); Gatteo Mare: sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
8.00 San Paolo San Vittore, San Carlo, 11,15 / 18,30 Festivi 8 / 11,15 Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
Ernesto Giorgi (segretario)
8.30 Madonna delle Rose, Ruffio, Bulgaria, Borello San Piero in Bagno: Longiano Pier Giulio Diaco Settimanale d’informazione
San Bartolo, 9.30 Cappella del cimitero, chiesa parrocchiale Sabato:18 Longiano-Santuario; Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
Cappella cimitero urbano Iscrizione al Registro nazionale
Santuario dell’Addolorata, ore 17 (sabato); 18,30 Crocetta; della stampa n. 4.234
15.00 Cappella cimitero Cesena, Madonna delle Rose, 8 / 11 / 17. 20 Budrio Testata che percepisce
Formignano i contributi pubblici all’editoria Stampa
Villachiaviche, Chiesa San Francesco: Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, Rotopress www.rotoin.it
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno)
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Montereale, San Tomaso 10 / 15,30 ore 9 Budrio; Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
(Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
Case Finali, 9.45 Bulgarnò Ospedale “Angioloni”: ore 8,30 Crocetta; ha aderito allo IAP (Istituto Associato
Luzzena (1° sabato mese), 10.00 Cattedrale, Case Finali, ore 16 (sabato) 9,30 Longiano-Santuario; dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Bora (2° sabato mese) San Pietro, San Rocco, Selvapiana: 11,15 10 Longiano parrocchia, Periodica Italiana
della Comunicazione Commerciale.
17.30 Santuario del Suffragio, Torre del Moro, (20 sabato); Badia, Montilgallo; Membro
Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
Santuario dell’Addolorata, San Giorgio, Acquapartita: 9 11 Budrio; degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
San Vittore San Giovanni Bono, Valgianna: 10 11,15 Balignano,
18.00 Cattedrale, San Domenico, Santa Maria della Sper., Bertinoro San Lorenzo in Scanno, Tiratura del numero 10 del 14 marzo 2019: 7.105 copie
Osservanza, San Rocco, Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
Carpineta, Cappuccini, Santa Maria Nuova: Crocetta; alle 18,30 di martedì 19 marzo 2019
Madonna delle Rose, San Pio X, Ronta, 9 / 10,30 (19 sabato) 18 Longiano-Santuario
Vita della Diocesi Giovedì 21 marzo 2019 7

Le offerte raccolte andranno a sostegno delle attività In breve


della missione diocesana di Carupano, in Venezuela
Ac, Lectio divina
Avvento di carità al Santuario del Suffragio
Prosegue il cammino sulla Parola proposto
dall’Azione Cattolica.

Oltre 20mila euro Venerdì 22 marzo alle 21, presso il Santuario del
Suffragio in via Zefferino Re in centro a Cesena, don
Filippo Cappelli guiderà la lectio divina sul tema

dalle parrocchie
"Accompagnare". In particolare, il brano di
riferimento è tratto dal Vangelo di Luca, 10,25-37.

Pellegrinaggi a Longiano
P
ubblichiamo di seguito il 315 euro - Case
resoconto della raccolta "Avvento Finali, 400 euro - nei venerdì di Quaresima
di carità" proposta nei mesi scorsi. Unitalsi, 200 euro -
Quanto raccolto andrà in aiuto alla Santuario Continuano i pellegrinaggi dalle Zone pastorali al
missione diocesana di Carupano, in dell’Addolorata, 190 Santuario del Santissimo Crocifisso di Longiano nei
Venezuela, Paese sudamericano che sta euro - parrocchia di venerdì di Quaresima. Venerdì 22 marzo monsignor
vivendo una crisi economica senza Bagnarola, 230 euro - Tommaso Ghirelli, vescovo di Imola, presiederà la
Messa per la Zona pastorale Valle del Savio-
precedenti. Nella missione di Carupano
vivono e operano i nostri sacerdoti fidei
Villalta, 200 euro - Cannucceto, 110
euro - San Paolo, 535 euro -
Un caffè Dismano. Venerdì 29 marzo a presiedere l’Eucaristia
donum don Giorgio Bissoni e don Derno Cattedrale di Cesena, 1.000 euro - per il Venezuela per i fedeli della Zona pastorale Sarsinate-Alta Valle
del Savio sarà il vescovo di Forlì-Bertinoro
Giorgetti. In particolare, la somma San Giacomo, 1.580 euro - In occasione dell’Avvento di carità, nei
raccolta andrà a sostegno delle attività Comunione e Liberazione, 750 euro monsignor Livio Corazza.
circoli parrocchiali presenti nel territorio
della Casa della carità "Santa Ana", - chiesa del cimitero di Cesena, 500 diocesano sono stati distribuiti dei
realizzata con fondi raccolti negli anni in euro - Santa Maria Madre della salvadanai per l’iniziativa “Un caffè per il Curia, equipe e commissioni
Diocesi, e dove è attiva una mensa per i Chiesa (Boschetto) 765,22 euro - Venezuela”. In totale, sono stati raccolti
poveri, si fa distribuzione di medicinali e Calisese-Casale, 160 euro - Diegaro, 454,74 euro, che andranno a sommarsi a
Ritiro spirituale di Quaresima
si effettuano visite mediche periodiche. 100 euro - convento San Francesco quanto raccolto nelle parrocchie. Il vescovo Douglas guiderà il ritiro spirituale di
in San Piero in Bagno, 150 euro - I salvadanai sono stati esposti nei circoli Quaresima al quale sono particolarmente invitati i
Parrocchia di Budrio, 120 euro - Torre Santo Stefano, 700 euro - Gatteo, di: Bagnarola, Budrio, Bulgaria, direttori degli Uffici di Curia e i collaboratori delle
del Moro, 20 euro - San Pietro, 2.500 300 euro - Sant’Angelo, 300 euro - Bulgarnò, Calisese, Capannaguzzo, Case diverse equipe e commissioni. Il momento di
euro - cappella dell’ospedale "Bufalini", Madonna del Fuoco, 50 euro - Finali, Diegaro, Gambetto, Gatteo, riflessione e preghiera, approfondimento e
500 euro - parrocchia di Badia, 325 euro Montecastello, 40 euro - Madonna del Fuoco, Martorano, condivisione si terrà giovedì 28 marzo nei locali del
- San Pio X, 250 euro - Capannaguzzo, Rontagnano-Serra-Tornano, 15 Montenovo, Pievesestina, Ponte Pietra, Seminario diocesano. Alle 19,30 accoglienza e
320 euro - Gualdo-Montecodruzzo, 224 euro - Pioppa, 700 euro - San Sala, San Giovanni Bono, San Vittore, meditazione proposta dal vescovo; seguirà la
euro - Santuario del Suffragio, 200 euro - Rocco, 600 - Santa Maria Nuova, Sant’Angelo, Sant’Egidio, Santa Maria riflessione personale e un buffet preparato dai
San Vittore, 1.400 euro - San Mauro in 74,07 euro - San Carlo, 1.000 euro - Nuova, Santo Stefano, San Martino, responsabili del seminario. Conclusioni entro le
Valle, 1.000 - Santa Maria Goretti, 600 Azione Cattolica, 200 euro - Villachiaviche, Ronta, Ruffio. 22,30 con la condivisione delle riflessioni.
euro - Bulgarnò, 145 euro - Bulgaria, 280 Martorano, 658,84 - da privati, 880
- Gambettola, 400 euro - San Bartolo, euro. Totale: 20.987,13 euro.
Diocesi e comunità

◆ 23esima edizione dell’appuntamento promosso dall’Azione Cattolica diocesana Progetto Nuntius


Un questionario
per mettersi in ascolto
Giovani P rosegue la
diffusione del

protagonisti progetto Nuntius.


La riconsegna
può essere

alla gara canora


effettuata in
parrocchia.
Continua la
raccolta dei dati tramite la compilazione
online, accedendo dal nostro sito
IL GRUPPO VINCITORE ERA FORMATO DA

L
a 23esima gara canora di Azione rocchie di San Paolo, San Vittore, Santa www.corrierecesenate.it. Per la compilazione
RAGAZZI DELLE PARROCCHIE DI SAN PAOLO,
Cattolica è andata in scena al Cari- Maria Nuova, Martorano e Pievesestina. SAN VITTORE, SANTA MARIA NUOVA, c’è tempo fino al 30 aprile. Nelle prossime
sport di Cesena domenica 17 mar- I ragazzi hanno saputo trasmettere al MARTORANO E PIEVESESTINA settimane verranno organizzate raccolte di
zo. pubblico una grande carica, centrando informazioni grazie anche a gruppi di
Come ogni anno, grande successo per le appieno il tema "Ricaricati: la parte mi- volontari che provvederanno ad aiutare nella
esibizioni messe in scena dai giovanissi- gliore!". migliore inerenza al tema. stesura dei pareri.
mi delle varie parrocchie che hanno stu- Menzioni speciali anche per la parroc- Un grande pomeriggio di festa, arric- Ricordiamo, come scritto nel Primo piano del
pito la giuria composta dalla presidenza chia di Sant’Egidio che ha vinto per le mi- chito dall’esibizione fuori concorso Corriere Cesenate n. 8 del 28 febbraio, che “il
diocesana (e per la prima volta da una gliori scenografie; per San Pio X che ha del gruppo adulti e dal momento desiderio è quello di continuare sempre più a
delegazione della diocesi di Forlì-Berti- conquistato il premio per la miglior in- coinvolgente proposto dagli Acierrini. vivere nella sinodalità, nell’urgenza di un
noro), con scenografie e interpretazioni terpretazione canora; per Gambettola L’ennesima dimostra che l’Azione lavoro pastorale più comunitario e più
canore di altissimo livello. che ha messo in scena le migliori coreo- Cattolica è proprio una grande fami- condiviso”.
Con la canzone "Don’t stop me now" ha grafie, e per Bagnarola e Villalta che han- glia.
vinto il gruppo misto formato dalle par- no conquistato l’ambito premio per la Giacomo Battistini

Organizzazione Tecnica: Viaggi Coop-Cesena, Ariminum Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGI 2019 IN COLLABORAZIONE CON ARIMINUM TRAVEL


- TERRA SANTA: 8 giorni, dal 25 aprile al 2 maggio - volo da Bologna e Tour classico da 1.340 euro
- LOURDES: 4 giorni, dal 27 al 30 aprile, volo da Rimini, pensione completa da 660 euro
- FATIMA: 4 giorni, dal 29 aprile al 2 maggio, volo da Bologna, pensione completa da 615 euro
- TOUR POLONIA: 5 giorni, dal 22 al 26 maggio, pullman da rimini e volo da Bologna da 730 euro
- TERRA SANTA: 8 giorni, dal 12 al 19 agosto, volo da Bologna e Tour classico da 1.340 euro
- REPUBBLICHE BALTICHE (Pellegrinaggio diocesano di Rimini, presieduto dal vescovo Francesco Lambiasi)
- 8 giorni, dal 12 al 19 seembre, volo da Rimini, pensione completa
- Tour in pullman: Kaunas, Riga, Tallin, Sigulda, Jurmala, Vilnius da 1.390 euro

PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA: DIOCESI DI CESENA-SARSINA


Oo giorni, dal 24 al 31 oobre, Voli di linea da Bologna: trasferimento in pullman per Bologna, pensione completa,
ingressi, accompagnatore e guida, assicurazione sanitaria e annullamento. Inerario: Nazareth, Monte Carmelo,
Cafarnao e i Santuari del Lago di Tiberiade, Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme
Cesena Giovedì 21 marzo 2019 9

Parroco di San Vittore e direttore dell’Ufficio hanno


beneficiato del
di arte sacra e beni culturali, è deceduto suo ministero, la
salma è stata
a 67 anni al “Bufalini” lo scorso 12 marzo accompagnata
fino al cimitero

La comunità diocesana
urbano di
Cesena, dove
riposa nel
cosiddetto

ricorda don Enzo Vitali


CATTEDRALE, “campo dei
1 OTTOBRE 2017: preti”, in attesa
DON ENZO VITALI HA dell’ultimo
SALUTATO PAPA FRANCESCO giorno quando il
IN VISITA A CESENA.
QUEL GIORNO DON ENZO
Signore Risorto

A
ggredito da una devastante malattia, quasi senza esperienze pastorali FESTEGGIAVA I 40 ANNI verrà a
alcun preavviso, martedì scorso 12 marzo don Enzo come cappellano nelle DI ORDINAZIONE SACERDOTALE concludere la
Vitali si è avviato sulla strada che ci conduce alla Casa parrocchie di San Rocco, (FOTO PIER GIORGIO MARINI) storia del mondo.
del Padre dei cieli, lasciando peraltro in doloroso sconcerto di Borello e dal 1980 al Piero Altieri
nei pochi giorni di ricovero all’ospedale “Bufalini”, e poi, le 1985 a San Pietro,
sorelle carissime delle cui premure don Enzo ha sempre godendo della sapiente guida del parroco don Rino Bartolini.
goduto, e con loro il vescovo Douglas, subito accorso per Successivamente, per undici anni fu parroco di San Martino in IL MATTINO CHE VERRÀ
avere notizie e dargli la sua fraterna benedizione e tanti Fiume. Dal 1996 al 2005 a Boschetto, parroco della Chiesa di Già si sta chiudendo lo scorrevole del pronto soccorso che
amici, sacerdoti e laici. Santa Maria della Chiesa, dovendo provvedere durante i mesi ti chiude alla mia vista mentre con la mano ti saluto e ti
Don Enzo è nato il 22 ottobre 1951; la sua famiglia abitava a estivi ai tanti turisti che frequentano la nostra riviera. rassicuro “ci vediamo domani mattina”, quando rapida-
Rontagnano, comune di Sogliano al Rubicone. Ben presto Dal 2005 al 2017 parroco dell’antica pieve di San Biagio in mente ti cali e ti vedo genuflesso sul pavimento con le
scesa in città, trovarono casa nei pressi della parrocchia di Bulgaria. Anche in questa comunità ebbe modo di donare le mani aggrappate alla barella, “perché non mi passa”, sup-
San Domenico, dove era parroco zelantissimo e sue energie sacerdotali, seppure di quando in quando plichi. E così mi appari, come le tante volte in cripta, la
indimenticato il canonico don Enrico Buda. Negli spazi penalizzate dalla fragilità della salute fisica, espresse nelle sera, alla Messa ti genufletti con le mani aggrappate al-
ristretti ma tanto intensamente vissuti soprattutto dai catechesi e nelle omelie domenicali. l’altare per offrire il sacrificio di Gesù..
giovani e dai ragazzi di Azione Cattolica, don Enzo ha Dalla pieve di San Biagio alla pieve di San Vittore, ed era l’anno Ma questa volta è il tuo…
iniziato il suo cammino verso il ministero pastorale, 2017. Già il vescovo Antonio Lanfranchi nel 2004 lo aveva Mentre vado alla macchina un po’ stordita per la notte
percorso poi nel Seminario diocesano e a Bologna nel nominato suo delegato per l’Ufficio diocesano per l’arte sacra fonda e le ore travagliate dell’attesa, fra tanta umanità
Pontificio Seminario regionale “Benedetto XV”. Pensiamo e i beni culturali, in collaborazione con la relativa dolente, mi ricordo di Qualcun Altro che chiedeva di poter
poi al suo interesse intelligente e approfondito per l’arte commissione. Il vescovo Douglas l’aveva confermato nel 2014. essere sollevato di quel calice amaro …
sacra, in relazione soprattutto alla attuazione dell’arredo Dal suo ufficio nella nuova Curia di via don Minzoni, don Enzo Pensieri che prendono forma nella mente,
voluto dalla Riforma liturgica promossa dal Concilio è stato di valido aiuto e collaborazione con le parrocchie della mentre torno e aspetto il mattino…
ecumenico Vaticano II, come non richiamare l’attenzione diocesi per quanto concerne l’attuazione della Riforma Sempre vivi credendo che il tempo seguirà
del giovane Enzo a quella preziosa pinacoteca di arte sacra liturgica e l’arte sacra, la valorizzazione del patrimonio secondo le tue aspettative…
allestita nella chiesa di San Domenico? Una sicura risposta è artistico e culturale, i rapporti con gli uffici delle competenti Non ti ho più visto…
riscontrabile nelle chiese parrocchiali affidate poi al suo sopraintendenze. Aspettami… il mattino che verrà.
ministero. Terminata la liturgia funebre nella parrocchia di San Vittore, Rita, 16 marzo 2019
Fu ordinato presbitero dal vescovo Luigi Amaducci in liturgia presieduta dal vescovo Douglas e concelebrata da tanti Nelle prossime settimane pubblicheremo altri ricordi e testi-
Cattedrale il primo ottobre 1977. Fece le sue prime amici sacerdoti e partecipata da tanti fedeli delle comunità che monianze giunte in redazione dopo la morte di don Enzo.

Sono partiti la settimana scorsa i lavori che prevedono il completamento e il restauro Biblioteca Malatestiana ◗
dell’ala accanto a palazzo Bufalini, che sarà adibita al nuovo polo dedicato al cinema e Il teatro in dialetto
In ricordo di Franco Mescolini
all’audiovisivo. I vari spostamenti vedranno l’ampliamento anche della Biblioteca Ragazzi
Per la rassegna “In cumpagnì dla Rumagna”, domenica 24 marzo alle 17

Terzo lotto.E la Malatestiana presso la Biblioteca Malatestiana di Cesena (aula Magna) l’associazione
culturale “Te ad chi sit e fiol?”, a due anni dalla morte, organizza un
pomeriggio dedicato alla memoria di Franco Mescolini, attore e regista
cesenate, ricordando in particolare il suo lavoro di autore/attore nel teatro

diventa sempre più grande dialettale. La figura di Mescolini sarà presentata da Franco Bazzocchi a cui
si aggiungeranno ricordi, testimonianze e performance di amici e colleghi
quali Denis Campitelli, Alvaro Evangelisti, Maurizio Ferrini.

A
l via l’ultimo tassello della Grande dell’emeroteca, al
Malatestiana, il percorso di recupero primo piano sarà SETTIMO ANNIVERSARIO SECONDO ANNIVERSARIO
degli spazi dell’ex Liceo classico, trasferita pure la
avviato nel 2004 e che è costato al Comune sezione saggistica della
di Cesena circa 10 milioni euro. Biblioteca, mentre al
Sono partiti la settimana scorsa i lavori del suo posto - nell’ala
terzo lotto che prevedono il completamento ovest - si è appena
e il restauro dell’ala est (accanto a palazzo trasferita la Biblioteca
Bufalini), che sarà adibita al nuovo polo Ragazzi, che passa da 286 a ben 416 metri quadrati. Fino
dedicato al cinema e all’audiovisivo, ad ora costretti in spazi angusti, i baby e giovanissimi
recuperando mille metri quadri di spazi in lettori della Malatestiana possono godersi finalmente
più. Il costo dell’intervento ammonta a 2 spazi ampi e accoglienti e una maggiore disponibilità di
milioni e 950mila euro, di cui un milione e volumi. Entro il mese sarà accessibile l’ingresso
200mila euro finanziati dalla regione Emilia principale della sezione Ragazzi in via Montalti.
Romagna nell’ambito di fondi europei. “Questi lavori permettono di ampliare del 30 per cento
Il piano dei lavori, che termineranno nel gli spazi della Ragazzi, raddoppiare quelli del Centro
2020, prevede l’installazione di un ascensore cinema e della mediateca e di dotare la Biblioteca dei
nell’ala ovest - quella della Malatestiana collegamenti che ancora mancavano, come l’ascensore Giovedì 21 marzo Domenica 31 marzo
antica - per consentire ai disabili un più per i disabili”, ha affermato l’assessore all cultura ricorre il settimo anniversario ricorre il secondo
facile accesso all’Aula del Nuti e alle sale del Christian Castorri (nella foto), che ha evidenziato la della scomparsa di anniversario
piano superiore (adesso infatti sono costretti continuità dei servizi della Ragazzi nonostante il della scomparsa di
a transitare dall’ufficio della dirigente alla trasloco. AUGUSTO CAPELLI
cultura). Il sindaco Paolo Lucchi, annunciando l’inaugurazione (Cichèt) OLGA CANDUCCI
Al piano terra del terzo lotto si accomoderà della rinnovata Casa Bufalini prevista il 30 marzo, ha in Capelli
così la mediateca, che passerà dagli attuali ricordato che a conclusione del terzo lotto, tra un anno,
116 ai futuri 590 metri quadrati. Qui sarà sarà la volta della ristrutturazione delle tre piazze. “In Facciamo tesoro dei vostri insegnamenti. Ci mancate tanto!
ospitata anche la nuova sede del Centro questi anni nel cuore culturale di Cesena è stato fatto un I figli e le famiglie
cinema e altri servizi, fra cui spicca una sala investimento di oltre 15 milioni di euro, di cui 6 Una Messa sarà celebrata nella chiesa di Pievesestina,
cinema da 50 posti che sarà aperta anche in finanziati da esterni”, ha detto. domenica 24 marzo alle 9
orario serale. Oltre all’ampliamento Francesca Siroli
10 Giovedì 21 marzo 2019 Cesena

Campus universitario
ELENA MONDARDINI Elena aveva un rapporto meraviglioso
con queste discipline che
strutturavano il suo pensiero e le sue
azioni e sapeva comunicarle con ■ Studentato pronto
La preside che ha condotto
grande semplicità e passione, facendo
incantare chi la ascoltava.
Dall’articolata mappa storico
a marzo 2020
geografica della sua prodigiosa I lavori interesseranno anche
memoria traeva aneddoti, esempi,

su strade inesplorate battute, citazioni, dati precisi, e li


rendeva comprensibili a tutti perché li
raccontava in maniera mai
pedantesca, ma sempre con lievità e
la nuova sede di Psicologia
“Presto un nuovo studentato e la sede di Psicologia”.
Lo aveva promesso inaugurando il Campus il rettore
dell’UniBo Francesco Ubertini il 19 ottobre scorso e
anche un pizzico di umorismo. I suoi martedì 19 marzo è tornato per visionare lo stato di
È morta domenica scorsa. meravigliosi viaggi aggiungevano avanzamento dei lavori della residenza universitaria
Aveva 94 anni. Aprì le Magistrali colore e vita alle sue conoscenze. che sorgerà di fronte alla sede che ospita i
E così un po’ alla volta, Elena, dipartimenti di Architettura, Ingegneria informatica
“Immacolata”, dove è stata preside prendendolo per mano, ha e biomedica, e al fianco dello stabile che ospiterà
dal 1982 al 1993 accompagnato il collegio docenti a
esplorare strade nuove, culturalmente
Psicologia i cui lavori avranno inizio nella primavera
del 2020. Una torre alta sette metri svetterà
stimolanti, che andavano oltre i sull’intera area dell’Ex Zuccherificio. È stato così

È
morta domenica scorsa nella casa di riposo programmi, che fossero appassionanti descritto lo studentato che ospiterà circa 80 studenti
“La meridiana” di Sant’Andrea in Bagnolo, la per gli studenti e aperte ai disposti in 52 stanze, singole e doppie, negli ultimi
preside Elena Mondardini. Aveva 94 anni. I cambiamenti del sistema scolastico quattro piani. Al momento la R.T.I Costruzioni
funerali sono stati celebrati nel pomeriggio di italiano. Orizzonte, la ditta incaricata ai lavori, ha proceduto
mercoledì 20 marzo nella chiesa parrocchiale di San Il collegio dei docenti era diventato alla realizzazione del piano interrato dove sarà
Rocco, a Cesena. La salma è stata poi tumulata nel una vera comunità educante. collocato un deposito librario. “Il pianterreno e il
cimitero urbano. Elena era anche un tipino tosto, primo piano ospiteranno una biblioteca di 800 metri
La preside si era laureata all’università Cattolica di amava discutere le questioni fino in quadrati”, ha spiegato l’ingegnere Enrico Benagli
Milano in lettere antiche. Aveva prima insegnato alle fondo, con Giobbe specialmente; era chiarendo che il basamento dell’edificio sarà
Medie di Sarsina, poi al liceo classico “Monti” di schietta e diretta nei rapporti con le rivestito degli stessi mattoncini rossi del primo lotto
Cesena. In seguito è stata la preside delle Medie n. 1 di Cesena e nel 1964 aprì la Media persone, rigorosa nel giudicare, ma e che le pareti esterne dei piani superiori saranno di
n. 2, in via Pascoli. Successivamente si trasferì alla Medie a Sansepolcro, dove rimase accogliente e umana nella relazione bianco vestite. La residenza universitaria sarà
per 20 anni. educativa. Elena era orgogliosa della collegata a Psicologia da un parco naturale che fino
Una volta andata in pensione, le fu chiesto di assumere la direzione della nuova scuola sua testa, aveva appreso molto bene al completamento dei lavori nel terzo lotto sarà
che la Diocesi decise di aprire in seminario, le magistrali “Immacolata”. A lei subentrò l’antifascismo in famiglia; era occupata da un’area parcheggi. “Una volta
Regina Di Attanasio. orgogliosa anche della sua vita completata Psicologia - ha aggiunto Benagli - ci
Pubblichiamo un ricordo della preside Mondardini redatto da Regina Di Attanasio. indipendente di viaggiatrice saranno i parcheggi interrati e il corridoio tra i due
anticonvenzionale, una vera edifici diventerà un parco verde”. Il quadro
Domenica 17 marzo la cara Elena Mondardini ci ha lasciato. cacciatrice di bellezza. Chi ha avuto la economico dell’opera ammonta a 5 milioni e 80 mila
Cercare di mettere a fuoco i ricordi della sua presenza è un’impresa ardua, perché fortuna di percorrere un po’ di strada euro. Conclusa la visita nel cantiere il rettore
sono tantissimi, tutti ancora molto vividi, ma sicuramente accomunati dal suo tratto con lei, sicuramente porta con sé Ubertini ha incontrato i rappresentanti degli
di persona generosa e lieta di spendersi per il mondo della scuola. questi bellissimi ricordi. studenti annunciando un possibile aumento della
Elena, dopo una lunga carriera di preside, prima nella Scuola Media n. 2 di Cesena, La gratitudine e la consapevolezza di retta annuale per tutti coloro che presenteranno un
poi nelle scuole medie di Sansepolcro, è stata preside dell’Istituto Immacolata di aver vissuto momenti speciali accanto Isee superiore ai 60 mila euro.
Cesena dal 1982 al 1993, in un delicato momento di passaggio dallo storico Istituto a lei e un’esperienza profondamente Alessandro Notarnicola
magistrale (1940) della Congregazione delle Suore della Carità alla gestione della formativa, unica, sono gli aspetti che
cooperativa di genitori e docenti “Monsignor Giovanni Ravaglia” e in seguito a quella hanno legato e continuano a legare FOTO SANDRA E URBANO
della Diocesi. La cooperativa nacque con l’apporto del professor Giobbe Gentili che, insegnanti, studenti e genitori (CESENA)
insieme a don Onerio Manduca e a un gruppo di giovani insegnanti e amici dell’Istituto Immacolata.
sostenitori, diedero vita a una scuola nuova, sperimentale, libera, capace di Per me la gratitudine è diventata
conciliare alta professionalità, rigore e innovazione. doppia dal momento in cui mi ha
Elena nell’82, raggiunta l’età pensionabile, accettò la sfida di aprire una nuova passato il testimone di preside nel
stagione per la scuola cattolica a Cesena. 1993 e ha espresso la sua fiducia nei
Noi, all’epoca giovani insegnanti, attraversando questo percorso di cambiamento (il miei confronti. La sua stima mi ha
primo indirizzo sperimentale linguistico a Cesena è nato all’Istituto Immacolata) dato forza e desiderio di continuare a
abbiamo avuto la fortuna e il privilegio di farci guidare dalla sua saggezza pedagogica credere nella scuola cattolica.
che attingeva a piene mani dalle sue profonde passioni per la cultura classica, per Elena, grazie, ti portiamo nel cuore.
l’archeologia, la letteratura italiana, la geografia e la storia. Regina Di Attanasio
Cesena Giovedì 21 marzo 2019 11

La testimonianza della giovane statunitense Gianna Jessen, nata in seguito In breve


a un aborto non riuscito. L’incontro è stato promosso dal Popolo della Famiglia Costanza Miriano
Penny, che è stata la mia preferita. Avevo 17 a Villachiaviche
mesi, pesavo 3 chili ed ero un peso morto. "Famiglia come
Mi era stata diagnosticata una paralisi palestra della vita
celebrare infantile causata dall’aborto. Tutti spirituale" è il
i medici dicevano che non avevo speranze. titolo dell’incontro
Ma i medici non sono Dio e se Dio vuole che la parrocchia di
che tu cammini, tu camminerai. Infatti ho Villachiaviche ha
camminato a 3 anni di età. Quindi cosa c’è organizzato per

Non di impossibile nella vostra vita? Nulla è


impossibile a Dio”.
“Se tutto questo mi fosse capitato oggi - ha
continuato la donna - forse sarei stata
sabato 23 marzo
alle 20,45. Ospite
dell’appuntamento sarà la scrittrice,
giornalista e blogger Costanza Miriano.

esistono trattata come Alfie, il bambino di Liverpool


di due anni gravemente malato a cui il
tribunale ha sospeso le cure. Oggi abbiamo
uomini che con arroganza stabiliscono il
Cena di primavera
al Cantiere 411
bambini livello di qualità di vita degli altri e quale
deve essere il destino di una vita. Forse non
cammino come voi, ma la qualità della mia
Sabato 30 marzo alle 20, al centro educativo
"Cantiere 411" guidato dalle suore
francescane della Sacra Famiglia, in via Mami

non voluti
vita è stupenda. Penny è morta 6 anni fa e si
è presa cura di 56 orfani”. 411, a Cesena, si terrà la cena di primavera. Il
“Non sono femminista - ha aggiunto la ricavato della serata verrà devoluto alle
Jessen - e non odio gli uomini. Le attività del centro educativo.
È gradita la prenotazione al 380 2120262

“N
on esistono bambini non voluti Giudicati troppo giovani per avere un femministe dicono che l’aborto è uno dei
e non desiderati. C’è sempre figlio, alla clinica a cui si è rivolta mia diritti delle donne, ma i miei diritti dove (prenotazione obbligatoria per celiaci).
Qualcuno che li vuole. Dio li madre le hanno suggerito di praticare sono finiti? Nessuna mai risponde alla mia
vuole”. Sono queste alcune delle tante
parole di speranza che la statunitense
l’aborto in soluzione salina. Iniettata
all’interno dell’intero materno, provoca
domanda”.
A chiusura dell’incontro la Jessen si è
Le missionarie di San Carlo
Gianna Jessen, nota anche come la danni come ustioni e soffocamenti, rivolta agli uomini, in particolare ai padri: Un’esperienza
bambina di Dio, ha pronunciato lo scorso dopodiché il feto senza vita deve essere “Uomini, vi chiedo scusa per il fatto che noi
sabato al teatro Verdi in occasione di un espulso entro 24 ore. Ma io non sono una donne vogliamo sempre avere tutto sotto
per il mondo
incontro testimonianza organizzato dal che muore facilmente”. La procedura non controllo, possiamo essere terribili e Sabato 30 marzo alle 19, nella chiesa di Santo
Popolo della Famiglia. fu efficace e Gianna nacque viva. meravigliose. Voi uomini siete fatti per Stefano (in via Friuli 153, a Cesena) ci sarà un
All’incontro, aperto da Massimo Pistoia del “Pesavo un chilo più o meno - ha essere coraggiosi e non passivi. Vi invito a incontro-testimonianza con le suore
Pdf cesenate, la Jessen ha esordito con la proseguito la Jessen -. Tutti erano convinti essere gentili, coraggiosi, puri e uomini missionarie di San Carlo. Alle 20,30 cena di
sua storia di bambina non voluta, nata che sarei morta, ma io non morivo! Dopo d’onore. La purezza nelle persone è molto beneficenza per sostenere la nuova casa di
nonostante il tentativo di aborto della avermi vista non morire in ospedale mi potente, non si può cambiare il mondo formazione a Roma.
madre. “I miei genitori mi hanno hanno mandata in casa di accoglienza. Poi senza essere puri”. Per la cena: adulti 35 euro; medie e Gs 15
concepita quando avevano 17 anni. sono stata trasferita da una donna di nome Barbara Baronio euro; elementari 10 euro; fino a 6 anni, gratis.
Per info e prenotazioni: Cecilia, 329 6027604,
Francesca 349 7075543.

Calisese-Casale | Comunità in festa con le coppie di sposi Drammi umanitari


Al Palazzo del Ridotto, mercoledì 27 marzo
COMUNITÀ IN FESTA NELLA alle 17, avrà luogo un incontro sul tema "La
PARROCCHIA SAN MARTINO questione Saharawi e lo Stato fantasma nel
VESCOVO IN CALISESE-CA-
SALE, DOMENICA 17 MARZO. Sahara occidentale". Ragionando sul
La comunità, guidata da don reportage di Amedeo Ricuci "Il popolo del
Stefano Pasolini (nella foto al deserto" (Speciale Tg1 del 2018),
centro, insieme alle coppie di interverranno Giuliana Laschi (Campus di
sposi e al diacono Giorgio Si- Forlì) e Giulia Olmi del Comitato
roli) durante la Messa ha cele- internazionale per lo Sviluppo dei popoli.
brato la festa della famiglia. La Dialogherà con loro Domenico Guzzo.
festa è poi proseguita, in 160 Introdurrà Ines Briganti.
tra festeggiati, parenti e amici,
al ristorante “Il Farneto”.
Hanno ricordato il 1° anniver-
sario di nozze: Francesco Pra-
cucci e Iulia Ricu. 25°
anniversario: Fabio Buda e
Silvana Francisconi, Marzio
AUGURI CINZIA
Fiuzzi e Orietta Mazzoni, An- Sessant’anni
drea Zanfini ed Ester Garaffoni. di saggezza,
50° anniversario: Michele Pa- bellezza,
sini e Mercedes Peraccini, Et- dolcezza, grazia
tore Sacchetti e Vincenza e generosità.
Ternetti, Flavio Salvi e Iliana Non smettere mai
Pieraccini, Stelio Teodorani e
Maria Grazia Molinari, Silvio di essere così.
Giovanardi e Irma Mancini. Renato,
60° anniversario: Ivo Neri e Francesca
Carmen Baroni.
12 Giovedì 21 marzo 2019 Cesenatico

Bagnarola | Parrocchia in festa con le famiglie Boschetto | Gli anniversari di nozze

DOMENICA 10 MARZO, SI È SVOLTA A BAGNAROLA LA FESTA DELLA FAMIGLIA. In preparazione, la dome-


nica precedente, la parrocchia guidata da don Giovanni Barduzzi ha accolto la testimonianza, sul valore del-
l’accoglienza, dei coniugi Rosa e Giorgio Pollastri della comunità Papa Giovanni XXIII. Hanno festeggiato i 10
anni di matrimonio: Andrea Giunchi e Barbara Pieri; Mirco Giorgi e Mariana Capriotti; Massimiliano Mazzotti
e Glorinely Digna Pena; Federico Battaglini e Julie Annie Guesnel; Stefano Biguzzi e Chiara Valdinoci; Simone FESTA DELLA FAMIGLIA PER LA PARROCCHIA “SANTA MARIA MADRE DELLA
Gentili e Barbara Stecher; Roberto Savini e Antonia Teodorani; Filippe Caiazzo e Laura Imbrighi. Hanno ricor- CHIESA” IN BOSCHETTO. Domenica 17 marzo, durante la Messa celebrata dal parroco
dato i 25 anni di nozze: Gentian Malaj e Alba Resta; Giovanni Arfilli e Sabrina Moretti; Cristiano Gardini e Si- don Gian Piero Casadei, sono stati ricordati alcuni importanti anniversari di matrimonio.
mona lacchini; Pasquale D’Antonio e Sandra Mazzotti; Gilberto Manzi e Susi Gazzoni; Gaudenzio Modigliani e Dieci anni di nozze per Alan Praconi e Cinzia Baldoni; Mauro Altini e Monica Rossi.
Michaela Magnani; Emilio Marzaro e Agnese Romano; Stefano Gridelli e Ciecera Epifania Maconda; Dona- Hanno festeggiato i 25 anni di matrimonio Diego Castellani e Giorgia Buratti; Goffredo
tello Bonanni e Magda Magnani; Luciano Ballanza e Tamara Boisi; William Paolucci e Heidi Ridolfi. Nozze Ravaioli e Franca Pasini. Insieme da 40 anni, Medardo Rocchi e Antonella Giorgini;
d’oro (50 anni di matrimonio) per Umberto e Ornella Riciputi; Roberto Mucciolini e Viera Rosselli; Enzo Sac- Carlo Vincenzi e Rita Cangini; Cesarino Borghetti e Paola Mambelli; Franco Malvini e Lo-
chetti e Dolores Martini; Carlo Foschi ed Enrica Tassinari; Giorgio Bolognesi e Giuseppina Savini; Quarto Mor- retta Borghetti. Nozze d’oro (50 anni di matrimonio) per Vittorio Pasolini e Anna Maria
denti e Clara Arlotti; Lino Sacchetti e Giovanna Solfrini; Gastone Bondi e Iala Bassenghi. Pagan; Claudio Drudi e Mirella De Lorenzi; Benito Della Motta e Rosina Mancini.

Nuovi mezzi per la Polizia locale e telecamere su tutto il territorio Notizie brevi
SINDACO E VICESINDICO CON IL COMANDANTE DELLA POLIZIA LOCALE TURCI,
IL PRESIDENTE DELLA COOPERATIVA BAGNINI BATTISTONI, POLIZIOTTI E I DUE QUAD
Cesenatico e dalle altre forze Anziano investito
dell’ordine.
Per migliorare la sicurezza di cittadini e Investimento mortale giovedì 14 marzo a
turisti, la scorsa settimana è avvenuta Cesenatico. Giuliano Borgioli, cesenaticense di 88
anche la consegna di due quad anni, è stato investito da una Smart, mentre
(quadricicli a motore, 450 cavalli di attraversava a piedi il ponte di viale Roma, in un
cilindrata) al nucleo Antidegrado e tratto privo di strisce pedonali. L’anziano è
antiabusivismo della Polizia locale di deceduto poco dopo l’impatto, mentre veniva
Cesenatico, acquistati con fondi trasportato d’urgenza all’ospedale Bufalini di
ministeriali. Il nucleo antiabusivismo, Cesena. Fin da subito l’Amministrazione comunale
composto da 6 agenti, compreso un e tutta la città si sono strette attorno al dolore
coordinatore, svolge servizi di controllo della famiglia.
lungo gli oltre 7 chilometri di arenile,
da Villamarina fino a Zadina, durante
la stagione estiva. L’assegnazione va a
Damiano Zoffoli
“svecchiare” il parco mezzi della Polizia è il sindaco più amato
locale cesenaticense che, già nel 2018, Il miglior sindaco della storia di Cesenatico?

Fondi dalViminale aveva visto arrivare 4 nuovi Dacia


Dokker per servizi d’istituto e un nuovo
automezzo-furgone Fiat Doblò, per il
carico e il trasporto della merce
Per i lettori del portale livingcesenatico.it è stato
Damiano Zoffoli. Questo il verdetto del sondaggio
online che ha registrato, in una settimana di
consultazioni, 2.150 votazioni uniche. Un dato che

Obiettivo sicurezza in città sequestrata.


Il Fiat Doblò e i due quad, che saranno
utilizzati dalla prossima estate per gli
spostamenti veloci in spiaggia,
non ha i crismi di una rilevazione demoscopica,
ma che rivendica una sua credibilità.
L’europarlamentare del Pd, indicato come
“amministratore di buon senso e di grande
rientrano nel progetto “Spiagge sicure”, concretezza”, ha ottenuto il 57 per cento delle

C
esenatico ringrazia il Viminale. del parco di Levante, lato viale dei varato dal Ministero dell’Interno nel preferenze (1.235 voti).
Città più sicura grazie ad alcuni Mille. Grazie al nuovo finanziamento luglio 2018 per rafforzare la lotta alla Al secondo posto il sindaco di centrodestra
stanziamenti del Ministero ministeriale, si procederà in via contraffazione e all’abusivismo Roberto Buda con 856 voti.
dell’Interno. Nei giorni scorsi la Cesenatico, via Campone Sala, via Saffi, commerciale nelle zone turistiche di
Prefettura di Forlì-Cesena ha reso noto via Litorale Marina, nei due accessi del dimensioni medio-piccole.
che il progetto per la videosorveglianza parco di Levante, lato ospedale e lato Il costo dei due quad è stato di 16.723 Cesenatico servizi assume
presentato dal Comune di Cesenatico è piscina, e saranno previste nuove euro, mentre per il Fiat Doblò sono
Altre assunzioni per la società Cesenatico servizi
stato finanziato dal Ministero installazioni sul lungomare di Ponente stati investiti 18.066 euro. Previsto
srl. Sul proprio sito web (www.cesenaticoservizi.it)
dell’Interno per 522mila euro. A questi e in prossimità delle scuole di Ponente. anche l’acquisto di 4 giubbotti
e su quello della società Randstad Italia
vanni aggiunti 100mila euro da parte Nel complesso, le telecamere installate antiproiettili, di uno scudo
(www.randstad.it), che gestisce la procedura, è
del Comune. in tutto il territorio comunale saranno antisommossa e di nuovo vestiario per
stato pubblicato un bando per la formazione di
Nel 2018 sono già state installate 111. Il progetto si completerà con la gli operatori del Nucleo
una graduatoria volta all’assunzione del nuovo
telecamere su tutto il lungomare di realizzazione di una sala controllo antiabusivismo per un importo di
responsabile del settore Verde.
Levante, nelle rotatorie principali, in collegata via fibra a un server dedicato, 5.420 euro.
La domanda va presentata entro le 12 del
piazza Michelangelo e nei due accessi fruibile dalla Polizia locale di Mv
prossimo 2 aprile, presso gli uffici della società
Randstad Italia, con sede a Cesena in via Cattaneo
667, tramite consegna a mano o raccomandata
con ricevuta di ritorno.
Non saranno prese in considerazione domande
Canale Bonificazione marzo 2015), consistono nell’innalzamento degli
argini dei canali Venone, Vena e Madonnina per un
inviate o consegnate direttamente alla Cesenatico
servizi srl.
importo di un milione e 900mila euro; nella
Maxi interventi in vista realizzazione del collegamento del canale Madonnina
all’impianto idrovoro Venarella per 600mila euro; La focarina dei Lupi
l via ingenti lavori di messa in sicurezza idraulica nella costruzione di una cassa di espansione delle
A nell’area di via Canale Bonificazione (foto). Da
tempo attesi, sono stati presentati nei giorni scorsi
piene del canale Madonnina per un importo di 2
milioni e 900mila euro, il cui finanziamento non è
Si svolgerà sabato 23 marzo dalle 19 in piazza
delle Conserve l’evento “Dasémifug”, inizialmente
dai tecnici del Consorzio di Bonifica della Romagna ancora disponibile. previsto per il 18 e rinviato per il maltempo. In
in un’assemblea pubblica organizzata dal quartiere Si procederà per stralci. I lavori agli argini, già programma focarina di san Giuseppe , cena con
Centro-Boschetto. appaltati, partiranno ad aprile e saranno conclusi cozze e rane e musica dal vivo. Organizzano “I lupi
Gli interventi, finanziati dal Ministero delle entro due anni. Per la cassa di espansione occorrerà di Liberio” e la Croce rossa italiana con
infrastrutture e dei trasporti (Decreto Lupi del 17 attendere la copertura finanziaria, attesa per il 2020. l’associazione “La magica notte”.
Valle del Rubicone Giovedì 21 marzo 2019 13

❚❚ Gambettola.Vittoria di misura alle primarie di domenica 17 marzo Gambettola

Il centrosinistra sceglie Letizia Bisacchi


LETIZIA BISACCHI arà Letizia Bisacchi il candidato sindaco proclamato come candidato sindaco del centro-
(SANDRA E URBANO FOTOGRAFI)
S della coalizione di centrosinistra alle ele-
zioni comunali che si terranno a maggio a
Gambettola. Le primarie che l’hanno vista pre-
sinistra Letizia Bisacchi, che, a caldo, ha detto:
“Sono emozionata per il risultato, ma orgoglio-
sa di mettermi al servizio della mia cittadina e
valere si sono svolte domenica 17 marzo, presso
la sede del Pd, in corso Mazzini. La sfidante era
avere la possibilità di contribuire al suo sviluppo.
È stata una competizione civile e democratica.
Credito cooperativo romagnolo
Angela Bagnolini, insegnante alla scuola prima- Rendo merito alla Bagnolini. Ora inizieremo a I vincitori del torneo di Burraco
ria e assessore con deleghe a scuola, personale e fare sinergia sul programma per trovare unità di
manifestazioni della Giunta del sindaco uscen- intenti, perché Gambettola ha bisogno di guar- ei locali del centro parrocchiale Fulgor, in via
te Roberto Sanulli.
Letizia Bisacchi insegna inglese all’Istituto com-
dare avanti e di creare nuove opportunità, coin-
volgendo tutti i cittadini e le associazioni, che
N Ravaldini a Gambettola, venerdì 15 marzo si
è svolto il sesto torneo sociale di Burraco,
prensivo di Savignano sul Rubicone e ha coper- costituiscono la ricchezza di Gambettola”. organizzato dal Credito cooperativo romagnolo.
to il ruolo di consigliere comunale con l’Ammi- Al momento, le liste ufficiali che si presenteran- Vi hanno partecipato 54 coppie provenienti dalle
nistrazione del sindaco Iader Garavina. no alle elezioni comunali sono due: una del cen- diverse sedi dell’istituto di credito.
Lo spoglio è avvenuto nella sala conferenze del trodestra, “La Gambettola che vorrei” con can- Al termine della kermesse, sul gradino più alto
centro Fellini. Le schede scrutinate sono state didato sindaco Remigio Pirini, e una del centro- del podio è salita la coppia gambettolese formata
799, di cui 3 nulle e 2 bianche. L’esito è stato in- sinistra, “Per una Gambettola che guarda avan- da Elmo Tani e Claudio Angeli (nella foto, fra il
certo sino alla fine. A separare le due conten- ti” con candidato sindaco Letizia Bisacchi. An- consigliere Loris Golinucci e il presidente del
denti, una manciata di voti (30): Letizia Bisacchi cora non è dato sapere se ve ne saranno altre. Su Credito cooperativo romagnolo Valter Baraghini).
412 e Angela Bagnolini 382. questo vi terremo informati. Il ricavato della quota di partecipazione sarà
Il presidente del seggio Eugenio Battistini ha Piero Spinosi devoluto in beneficenza. (Ps)

L’intervento reso possibile da un lascito Gambettola


dell’ex parroco don Giorgio Brandolini ■ In parrocchia
Madonna di Fatima A piedi o in bici a fin di bene
La parrocchia di Sant’Egidio abate di
Gambettola, in collaborazione con “Circolatorio”,

Restauro a Montiano
organizza per domenica 24 marzo, dalle 8 del
mattino, “Salva il tuo cuore”, evento benefico per
ciclisti e camminatori. La manifestazione, che si
svolgerà con partenza e arrivo nell’area Fulgor,
in via Ravaldini, dietro la chiesa parrocchiale, ha
ono iniziati la scorsa settimana i Partiti i lavori alla chiesetta
S lavori alla chiesetta dedicata alla
Madonna di Fatima, di proprietà
della parrocchia, nel centro storico di
Il progettista Borghetti:
“Una parte del progetto
come scopo la raccolta fondi per sostenere
l’installazione (teca termica) e la manutenzione
(obbligatoria con cadenza annuale) di un
defibrillatore Dae donato dal Credito
Montiano. Il “restauro scientifico” cooperativo romagnolo. Le iscrizioni, aperte a
riguarderà l’intero edificio, in sarà dedicata tutti, gambettolesi e non, saranno possibili dalle
particolare gli interni, la facciata e il alla rivalutazione 8 alle 9 di domenica 24 marzo e la quota di
tetto. Al momento sono in corso i lavori partecipazione sarà di 5 euro. Per i partecipanti
di rimozione della pavimentazione, di del culto mariano” sono previsti due punti di ristoro: il primo in
recente fattura, e dello strato di piazza Tre Martiri a Longiano e il secondo presso
cemento, al fine di salvaguardare le tre anche con il contributo dell’8xmille alla edificio della diocesi, e fra i primi in l’area Fulgor di Gambettola. Qui, alle 12, fra i
sepolture nobiliari sottostanti e di Chiesa cattolica. Italia, intitolato alla Madonna di Fatima. ciclisti e i camminatori presenti e iscritti,
intervenire sulle fondamenta. In “L’idea - spiega l’architetto Gabriele Per molti decenni, nel Novecento, è saranno estratti diversi premi. Il primo sarà una
seguito, si ripristeranno le Borghetti, progettista e direttore dei stato meta di pellegrinaggi da tutto il bicicletta offerta da Alice Bike Cesena. (Ps)
pavimentazioni in cotto e le quote lavori - è quella di restituire la chiesa alle territorio, e non solo. Fa parte del
originali del presbiterio e dell’aula e si caratteristiche e alle colorazioni progetto la ricostruzione della celletta
procederà con il restauro degli intonaci originali. Per fare questo, abbiamo posta dietro l’altare maggiore, in modo Il Vangelo in poesia
interni, degli stucchi e delle decorazioni. condotto un’approfondita analisi di tale da dare visibilità, oltre alla statua L’unità parrocchiale di Gambettola, Bulgaria e
Si passerà al ripristino della struttura in studio con saggi stratigrafici e sondaggi della Madonna di Fatima, a quelle dei Bulgarnò chiude il mese dedicato alla famiglia
legno della copertura e, per ultimo, al archeologici, al fine di scoprire pastorelli, saliti alla gloria degli altari. con un incontro su “Il Vangelo in poesia”. Sabato
restauro della facciata, lasciando i colorazioni e materiali originari, Saranno valorizzati nella loro posizione, 30 marzo, dalle 18, presso il cineteatro Fulgor, il
mattoni a vista. snaturati da vari interventi realizzati nel non più inginocchiati verso la medico-poeta Franco Casadei proporrà la lettura
L’intervento, da circa 600mila euro, è corso del Novecento”. Madonna, ma voltati verso l’aula”. di poesie incentrate su personaggi e parabole dei
stato affidato alla ditta “Antonini” di “Una parte del progetto - sottolinea “Contiamo - conclude il progettista - di Vangeli e una riflessione sulla passione di Cristo,
Sarsina e dovrebbe concludersi entro la Borghetti - sarà dedicata alla poter trovare le risorse per poter attraverso una Via crucis in versi poetici.
fine dell’anno. A rendere possibile rivalutazione del culto mariano. La restaurare anche la cornice e la tela della Al termine dell’incontro è previsto un momento
l’avvio dei lavori, un importante lascito costruzione settecentesca, nata come Madonna dei Tre monti. La cornice era conviviale. Ogni famiglia può portare pietanze e
che l’ex parroco don Giorgio Brandolini oratorio privato con dedica alla originariamente nella pala d’altare e lì bibite da condividere.
(1929-2018) fece con questa precisa Madonna dei Tre monti, raffigurata nella sarà ricollocata”. Per informazioni: 340 7556256 (don Simone
destinazione. L’intervento è realizzato tela alla destra dell’aula, è stato il primo Matteo Venturi Farina).

Longiano | Famiglie in festa in parrocchia Sant’Angelo di Gatteo | Coppie festeggiate

SI È TENUTA DOMENICA 17 MARZO LA FESTA DELLA FAMIGLIA NELLA PARROCCHIA DI SAN-


FESTA DELLA FAMIGLIA PER LA PARROCCHIA DI LONGIANO. Domenica 17 marzo, durante la T’ANGELO IN SALUTE DI GATTEO. Durante la Messa delle 10, celebrata dal parroco don Marco
Messa delle 10, celebrata dal parroco fra Marco Pellegrini, alcune coppie hanno rinnovato il loro Muratori, sono stati ricordati alcuni anniversari di matrimonio. La festa è proseguita nel salone par-
“sì”. Hanno festeggiato i 60 anni di nozze Giuseppe Antolini e Lucia Pracucci; Vittorio Carloni e rocchiale con un momento conviviale. Mirco Guglielmo e Valentina Vitali hanno festeggiato i 10
Agostina Grilli. Tre coppie hanno ricordato i 50 anni di matrimonio: Giovanni Orlandi e Giuseppina anni di matrimonio. 25 anni di nozze per Terzo Fabbri e Lucia Camurati; Loris Lisi e Monica Fabbri;
Zamagni; Luigi Parini e Silvia (Franca) Berretti; Bruno Rossi e Carolina Pagliarani. Presenti a ricor- Andrea Baldisserri e Mirella Vandi; Fabio Marconi e Daniela Ramilli; Gianluca Tomei e Alice Ber-
dare i 45 anni di nozze Mario Ronchi e Michelina Ragone; Gian Paolo Seraceni e Marinella Della- sani; Massimo Ghinelli e Carmela Caricchia; Franco Paolucci ed Ester Amaducci; Fabrizio Zavoli e
bella. Nozze d’argento (25 anni di matrimonio) per Sebastiano Fiorito e Giovanna Lucina Lo Claudia Amadio; Alvaro Savini e Federica Sarpieri; Massimo Diani e Maria Rossi; Maurizio Berlati e
Presti; Gianluca Giorgini e Ornella Orlandi; Luca Iozzi e Claudia Orlandi; Carlo Maioli e Roberta Sabrina Amati. Insieme da 40 anni Mauro Pasolini ed Edgarda Toni; Antonio Vitali e Anna Cup-
Martinetti; Rossano Spinelli e Graziella Bartoletti. La sera precedente, a Balignano (foto piccola), pone. Nozze d’oro (50 anni) per Francesco Casadei e Agnese Abbondanza; Giuseppe Zammarchi
sono stati festeggiati i 50 anni di matrimonio di Verardo Golinucci e Giovanna Giulianini. (Mv) e Giovanna Vincenzi; Bruno Pasini e Anna Zammarchi; Ottavio Amati e Agnese Golinucci.
14 Giovedì 21 marzo 2019 Valle del Savio

Suor Immacolata Immacolata era nata il 10 agosto 1926 a


Ca’ di Francione - una località di Quarto.
iniziative che si svolgevano in parrocchia
perché, diceva:”Vi accompagno con la
Ha seguito la voce del Signore che la preghiera!”. Forte e volitiva, saggia e
Felice e innamorata di Dio chiamava ad una vita tutta a lui
consacrata all’età di 20 anni,
sapiente, sempre pronta a servire chi era
nel bisogno. Alle sue amatissime
consacrandosi nell’Istituto delle suore di comunità religiosa e parrocchiale ha
La comunità unedì 11 marzo la piccola comunità San Francesco di Sales. È stata una suora lasciato la testimonianza di una vita piena
di Quarto ricorda
la religiosa, deceduta
l’8 marzo a 93 anni
L parrocchiale di Quarto si è riunita per
salutare durante la celebrazione
dell’Eucarestia suor Immacolata Neri,
felice e innamorata di Dio. Ha servito in
varie scuole dell’infanzia dando sempre
testimonianza di una vita bella e gioiosa
di amore, costruita sul Vangelo, secondo
lo stile del fondatore don Carlo Cavina. Ha
presieduto l’Eucarestia don Fiorenzo
deceduta a 93 anni venerdì 8 marzo a di consacrata al Signore. Era molto legata Castorri e concelebrato don Vittorio
dopo una vita costruita Lugo presso l’Istituto San Giuseppe delle alla comunità parrocchiale di Quarto. Quercioli. Attende la resurrezione dei
sul Vangelo Suore di san Francesco di Sales. Suor Desiderava essere informata delle varie corpi nel piccolo cimitero di Quarto.

I dati aggiornati
a fine 2018
confermano
L’esodo non si ferma VEDUTA AEREA
DI GIUSEPPE MARIGGIÒ In breve
la tendenza a lasciare
la montagna La Valle scende a Cesena ■ Bollette Hera
Uno sportello a San Piero

I
n valle ci abitano sempre meno persone. immigrati ed emigrati; sono di più quelli che 2017, risale Per gestire il problema del mancato recapito
Il declino sembra inarrestabile e non cambiano Comune o paese di quelli che a 6.860 delle bollette nei giorni scorsi a Bagno di
solo per il numero delle nascite sempre arrivano da altri Comuni o paesi. residenti. Romagna, Hera ha disposto la sospensione
in calo rispetto al numero delle morti. Aumentano in tutti i Comuni gli immigrati Sarsina cala prudenziale, per alcuni giorni, delle chiusure
Anche il numero di chi se ne va in altri da paesi esteri rispetto a coloro che dai 3.422 del dei contatori, per il completamento delle
Comuni o paesi è superiore al numero dei emigrano all’estero. In Comune di 31 dicembre verifiche.
nuovi arrivati, ad eccezione di Mercato Verghereto risultano 27 emigrati in più degli 2016 ai Per quanto riguarda eventuali oneri,
Saraceno. Chi “emigra” supera il numero di immigrati, a Bagno di Romagna 19 emigrati 3.412 del 31 dicembre 2017 ed ai 3.380 del 31 interessi, sanzioni o more, questi saranno
chi arriva. in più degli immigrati, e a Sarsina 7 in più. A dicembre 2018. addebitati previa verifica col singolo cliente
I dati aggiornati a fine 2018 relativi ai Mercato Saraceno invece gli immigrati sono È indubbio che, al di là del calo delle nascite, interessato. Relativamente alla richiesta del
Comuni di Bagno di Romagna, Mercato 37 in più degli emigrati. Complessivamente fenomeno che coinvolge l’intero territorio sindaco Marco Baccini di uno sportello
Saraceno, Sarsina e Verghereto confermano prosegue il calo demografico per Verghereto, nazionale, continua una forma di “esodo” temporaneo in loco, Hera allestirà a San
un trend che prosegue dagli anni precedenti. Bagno di Romagna e Sarsina, mentre dalle zone collinari e periferiche, Piero in Bagno il Camper di Hera Comm,
I nati nel 2018 sono 51 a Mercato Saraceno, Mercato Saraceno vede crescere leggermente probabilmente dettato dalla possibilità di nella giornata di mercoledì mattina, fino al
35 a Bagno di Romagna, 21 a Verghereto e 16 la popolazione. Verghereto scende dai 1.881 usufruire di migliori opportunità di vita, completamento delle verifiche. Ciò a
a Sarsina. I morti invece sono 75 a Bagno di abitanti del 31 dicembre 2016 ai 1.860 del 31 servizi e lavoro verso le città più popolate. integrazione della normale apertura
Romagna, 65 a Mercato Saraceno, 41 a dicembre 2017 ed ai 1.818 del 31 dicembre E la dimostrazione potrebbe stare nel fatto ordinaria dello sportello di Cesena dalle 8
Sarsina e 36 a Verghereto, con un saldo 2018. Bagno di Romagna cala dai 5.944 stesso che Cesena nel 2018 ha visto arrivare alle 15 da lunedì a giovedì e dalle 8 alle 13
negativo di 40 per Bagno di Romagna, 25 per residenti del 31 dicembre 2016 ai 5.874 del 31 da altri Comuni circa 700 residenti in più di venerdì e sabato, e alla disponibilità del
Sarsina, 15 per Verghereto e 14 per Mercato dicembre 2017 ed ai 5.815 del 31 dicembre quelli che da Cesena si sono spostati. numero verde Hera Comm dalle 8 alle 22 dal
Saraceno. Per Verghereto, Bagno di Romagna 2018. Mercato Saraceno, calata dai 6.865 del Questa tendenza dovrebbe far riflettere tutti. lunedì al venerdì e dalle 8 alle 18 al sabato.
e Sarsina è negativo anche il saldo tra 31 dicembre 2016 ai 6.837 del 31 dicembre Alberto Merendi

Tempo libero inValsavio Elezioni Verghereto | Camillini d’oro


Nel fine settimana Lorenzo Spignoli
si candida
appuntamenti per tutti a Bagno di Romagna
Fine settimana intenso in Valsavio. Sabato 23 marzo alle 16 nella Per il rinnovo di sindaco e Consiglio
saletta conferenze dell’albergo Sorgente del Tevere a Balze si svolgerà comunale del Comune di Bagno di
l’assemblea dei soci di Fumaiolo sentieri e sarà presentato il libro Romagna il centrosinistra ha indicato il
fotografico “Acqua e Terra: un viaggio alla scoperta del Fumaiolo”. A suo candidato: torna in lizza Lorenzo
Ridracoli invece è iniziata la Primavera. Dopo l’apertura dell’Ecomuseo Spignoli, già primo cittadino dal 1990 al
di Ridracoli e Diga, da domenica 24 marzo ripartono le escursioni con il 1995 e dal 2004 al 2014. Lunedì 25
battello elettrico mentre sabato 30 marzo alle 15 visita ai cunicoli marzo ci sarà l’incontro pubblico di
della diga. Prenotazioni allo 0543 917912. Per i camminatori sabato presentazione.”Mi rimetto in gioco per
23 marzo escursione alla scoperta delle meraviglie del Parco l’area a cui sempre ho appartenuto -
nazionale. Ritrovo alle 13,30 a Bagno di Romagna presso “Il girovago”, commenta Spignoli - cercando di
in via Fiorentina 30. Per prenotazioni: Pier 339.7794029. Doppio estendere il campo a coloro che pensano
l’appuntamento con le escursioni della guida Aigae Davide Prati. e operano per migliorare le condizioni di Sabato 16 marzo a Verghereto hanno festeggiato le nozze d’oro, i 50 anni di matri-
Sabato 23 marzo escursione sul Monte Fumaiolo per scoprirne i superbi vita su questo territorio in modo monio, Caterina Fabiani e Fedele Camillini, attuale vicesindaco e già sindaco per più
balconi panoramici. Ritrovo alle 8,30 all’ufficio postale di Bagno di compatibile e rispettoso dell’ambiente, legislature. Nella Chiesa di San Michele Arcangelo, davanti a parenti e amici, i co-
Romagna. Domenica 24 marzo la meta sarà quella di Rio Petroso e per dare un futuro ai giovani, al lavoro e niugi hanno rinnovato le promesse matrimoniali durante la celebrazione del parroco
dintorni. Ritrovo alle 9 al parcheggio del cimitero di San Piero. Ricca la all’occupazione, ai diritti di bambini, don Alfio Rossi, riconfermando l’adesione a valori importanti tramandati dalle rispet-
proposta del Dolcini di Mercato Saraceno. Venerdì 22 marzo alle 21,30 anziani e malati, alla cultura. Credo di tive famiglie.
per Dolcini Zapping Maria Pia Timo da Zelig presenterà il suo nuovo disporre di buone idee per le attività Alla cerimonia erano presenti i figli Beatrice, Simona e Lino e i nipoti Costanza, Cor-
lavoro “Corpo”. Per gli amanti del cinema da giovedì 21 a domenica 24 produttive, per un connubio sempre più rado e Nicolò e tutti i parenti. La festa è proseguita con cena e torta al Rifugio Bian-
marzo in programmazione “10 giorni senza mamma” e “Lego movie 2”. forte fra ambiente, agricoltura, turismo, caneve al Monte Fumaiolo. Familiari e amici augurano a Caterina e Fedele “tanti e
Lunedì 25 marzo “Jules e Jim”. (Ma.Fo.) sport, termalismo e medicina. (Al.Me.) tanti anni ancora insieme di salute e tante cose belle”. Alberto Merendi
Radici&Futuro Giovedì 21 marzo 2019 15

LE USANZE DELLA QUARESIMA NON FINISCONO DI STUPIRCI. La resistenza a essere


parchi porta il carnevale anche nel periodo penitenziale. La Segavecchia a Forlimpopoli
infierisce sul digiuno e i fioretti quaresimali.“Fora verd”: il gioco che faceva vincere due baci

Per Santa Margherita a Cesena


era in voga lo spillone COLAZIONE TRA LE RIGHE
Racconto: Serena Menghi
Foto: Denise Biondi

L
a Quaresima ci ha colto di sorpresa col suo carico di
richiami a essere morigerati e attenti ai bisogni degli altri, Ricetta: Marika Lombardi
ma è anche vero che la natura umana fatica a piegarsi a
questo invito. Abbiamo sciolto un’idea, fondendo insieme tre
A Cesena la scorsa domenica si è festeggiato santa Margherita passioni.
con bancarelle e gustosi scherzi. I ragazzi di un tempo per Abbiamo riempito tanti stampi con dentro dol-
l’occasione, muniti di spilloni ben appuntiti, foravano i cezza e un finale a sorpresa.
“sederoni” delle “spose” mentre queste, ignare, erano intente a Qualche racconto, un po’ di cacao, ed eccoci in
salire in sella alla bicicletta. Il carnevale rifarà capolino da fondo, molliamo la presa!
domenica 24 a sabato 30 marzo a Forlimpopoli con la Mettiamo un punto, o forse tre?
“Segavecchia”. Per ricordare nel giovedì di mezza Quaresima i Presto torniamo, cambiate, per te.
supplizi medievali delle streghe e, per riflesso, di quelli che si
vorrebbero inferti alla mortificazione, alla penitenza e al
digiuno. In questa occasione, però, si mascheravano solo i più
Cioccolatini a sorpresa
piccoli e il fantoccio della Vecchia, che dopo il corteo, si segava
come nella conclusione delle favole, nel bel mezzo della piazza
gremita, per svuotarle il ventre colmo di ogni buona
abbondanza. Tradizione, questa, ben rinnovata anche oggi in
quel di Forlimpopoli. Per di più, per tutto il periodo
quaresimale specialmente i più giovani erano impegnati col
“Fora verd”, un gioco molto in auge fino al secondo
dopoguerra. Il gioco del “Fura è verd” esigeva che ciascuno dei
partecipanti portasse sempre una foglia verde con sé, allo
scopo di poterla mostrare a chi lo richiedeva per non cadere in
una multa o in una penitenza. Per questo motivo la famigerata
foglia, normalmente era di “bosso”, non si teneva solo in tasca
ma la si conservava, come reliquia, appuntata alla giacca al
corsetto, o nel borsellino o nel portafogli. Non era raro
conservare la foglia fra la stoffa e la fodera del vestito, oppure
sotto il nastro del cappello. Alcuni la conservavano sotto la convenzione e il più delle volte negavano
lingua o tra dente e dente, e in questo caso il gioco era volontariamente di avere addosso la detta foglia
denominato “foraverd in boca”. Immaginate che supplizio verde, per avere il piacere di trovarsi vinti e in
tenere una foglia di bosso in bocca! Il gioco durava fino a conseguenza condannati a regalare, alle ragazze belle, Ingredienti:
Pasqua e coinvolgeva senza distinzioni ragazzi e ragazze che insieme alle uova anche due baci.
proprio in quel giorno pagavano pegno se nel periodo Diego Angeloni 100 gr di cioccolata fondente almeno al 74%
quaresimale erano stati colti in fallo. Tale gioco non era in uso frutta secca ed essiccata mista (noci, mandorle,
solo nelle campagne, ma era assai comune anche in città dove La pagina RADICI&FUTURO si prende una mirtilli essiccati, nocciole)
era facile vedere ragazzi gareggiare con trasporto nel pausa... di riflessione. I lettori possono stare cannella
sorprendere il compagno in ogni occasione, e risultare tranquilli: l’appuntamento con la tradizione e
vincitori. I ragazzi più astuti non disdegnavano una tale le fantasie culinarie tornerà presto. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria, mettere il
cioccolato fuso negli stampi e nascondere la sor-
presa in ogni cioccolatino, qualcuno alla can-
nella altri con la frutta.
I nostri lettori sono invitati a indovinare l’oggetto della memoria. Mettere in freezer e dopo circa 30 minuti saranno
Le cose dei nonni La foto che proponiamo questa settimana ci è stata gentilmente concessa da
Vittorio Manara.
pronti.

Che cosa è? La soluzione, rigorosamente in dialetto, va comunicata alla re-


La soluzione a “Le cose dei dazione (redazione@corrierecesenate.it, tel. 0547 1938590).
nonni” della scorsa settimana, è: Primo premio: il libro “Te lo do io il barbone” da ritirare in redazione, via
La scatla par fè bulì al sirenghi don Minzoni 47, Cesena.
Premio a sorteggio fra tutti i partecipanti: un vassoio di bomboloni.
Il proverbio
(la scatola per far bollire le sirin-
ghe). La soluzione esatta è stata La lengua malegna l’è pez che la gramegna.
data per primo da Giorgio Giova- La lingua maligna è peggiore della gramigna.
nardi (vince il libro “Te lo do io il
barbone”). Un proverbio adatto al tempo quaresimale. Tenere a
Tra i partecipanti che hanno dato la bada giudizi e in particolare tenere a freno la lingua po-
soluzione esatta, è stata sorteggiata trebbe aiutarci a diventare cooperanti per un mondo
Loretta Marchetti. migliore. Il parlare per denigrare può diventare un vizio
Vince un vassoio di 10 bomboloni difficile da estirpare come la gramigna, la peggiore
della tradizione da ritirare presso la delle erbe infestanti, difficile da estirpare perché basta
pasticceria “Caffè le millevoglie”, una piccola parte di fusto (rizoma) dimenticata, ed essa
viale Abruzzi 233 angolo via Lazio velocemente riprende vigore. Proviamo per questa set-
a Cesena (zona stadio), entro il timana ad aprir bocca solo per esprimere giudizi posi-
mercoledì mattina successivo la tivi e omettiamo quelli negativi. Un piccolo esercizio
pubblicazione del vincitore che non ci farà guadagnare il Paradiso ma aiuterà la
(previa prenotazione). convivenza, la giustizia e il morale di tutti noi. D.A.

Ingredienti per 4 persone


L’azdora di Romagna 6/8 carciofi
40 gr di farina
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale
di Giusi Canducci 40 gr di burro pepe
400 gr di latte 4 fette di pane tipo pugliese

In un tegame con i bordi alti mettere l’olio e i carciofi puliti molto bene e tagliati
Crema di carciofi grossolanamente. Farli rosolare per alcuni minuti, salare e pepare, poi coprire con
acqua e lasciarli sobbollire per circa un’ora, o fino a quando i carciofi saranno
morbidi.
C on l’arrivo della bella stagione
anche l’orto comincia a donare i
primi frutti. Tra quelli più preziosi
Quando saranno cotti e asciutti, togliere il tegame dal fuoco e, mescolando bene,
incorporare la farina facendo attenzione a non formare grumi. Riportare sul fuoco
troviamo sicuramente i carciofi, ot- e sempre rimestando aggiungere il burro, il latte e la stessa quantità (400 gr) di
timi crudi in insalata, straordinari se acqua.
cucinati. Portare a ebollizione, aggiustare di sale e pepe, e continuare la cottura per altri 10
Si prestano a mille ricette. Una delle minuti.
prime da prepararsi è questa: è A fine cottura frullare il tutto con un frullatore a immersione, e se necessario fil-
molto adatta alle prime giornate di trare la crema (se avete usato dei carciofi teneri non sarà necessario). Tagliare a
primavera, quando ancora non è cubetti il pane pugliese e farlo tostare in padella antiaderente saltandolo per pochi
troppo caldo. minuti.
Servire la crema calda con i crostini sopra o a parte.
Attualità Giovedì 21 marzo 2019 17

Il 19 marzo di 25 anni fa il sacerdote della diocesi di Aversa veniva ucciso dalla


Anniversari camorra a Casal di Principe. A colloquio con il vescovo monsignor Angelo Spinillo

Don Peppe Diana, una “febbre


grande moto di reazione quando ha iniziato a
chiedersi quanto fosse ingiusta l’uccisione di
innocenti solo perché alcuni volevano affermare
un loro dominio sul territorio. Da qui don Peppe

da prete per rinnovare la società”


ha sviluppato le sue parole, la sua azione, la sua
presenza sul territorio. Come persona, da quello
che ho sentito raccontare, era inquieto, molto
ruvido a volte nei modi e nello stesso
linguaggio, ma autentico come sacerdote. A me

V
enticinque anni sono passati dal DON PEPPE DIANA (1958-1994) è piaciuta molto una definizione che ho trovato
giorno - il 19 marzo 1994 - FOTO ARCHIVIO SIR in un giornale a pochi giorni dalla sua morte:
dell’omicidio di don Peppe sacerdote con “un’indimenticabile febbre da
Diana, sacerdote della diocesi di prete”.
Aversa, per mano della camorra, mentre
nella chiesa di San Nicola di Bari, a Casal La scelta della camorra di uccidere don Peppe
di Principe, alle 7,30 del mattino, si in chiesa, mentre si apprestava a celebrare la
preparava a celebrare la Messa. Anche Messa, nel giorno del suo onomastico è stata
quest’anno, come negli ultimi tempi, il voluta per colpire il prete?
vescovo di Aversa, monsignor Angelo Non possiamo non confrontare gli omicidi di
Spinillo, è stato nella parrocchia di San don Pino Puglisi, che venne ucciso nel giorno
Nicola di Bari, a Casal di Principe, il 19 del suo compleanno, e di don Peppe Diana,
marzo, per celebrare la Messa proprio alle ammazzato nel giorno dell’onomastico. Credo
7,30 e ricordare il martirio del sacerdote, che certe scelte di luoghi e di tempi non siano
che, nella sua giovane vita - quando mai casuali per chi vuole dare un segnale,
l’hanno ucciso ancora non aveva attraverso un omicidio, a un’intera società.
compiuto 36 anni - si era speso, nel nome
del Vangelo, per i giovani, gli ultimi, gli Oggi cosa può dire ai giovani, ma non solo,
immigrati e contro il cancro della la figura di don Diana?
camorra. Chiesa, ma questo faceva parte del suo frumento riferito al martirio di don Ci dice che dobbiamo essere attenti alla vita
carattere un po’ irruento. Diana è tornato spesso in questi 25 della società, a essere partecipi e protagonisti di
Sono passati 25 anni da quella tragica anni, perché frutti buoni ne ha ciò che la realtà ci propone, essendo persone
mattina. Cos’è cambiato in quelle terre Nella lettera pastorale che ha dedicato al portati. che riconoscono da lontano i segni positivi, per
che un tempo erano il regno 25esimo dell’assassinio, lei parla di svilupparli verso la loro pienezza, e anche quelli
dei Casalesi? “santa inquietudine” per don Peppe… Dopo la morte di don Peppe sono negativi, a cui bisogna porgere gli argini
Da allora sono andati crescendo una Sì, è così. Anche papa Francesco dice che stati fatti molti tentativi di infangare necessari.
consapevolezza e un desiderio di i cristiani devono sentire questa “santa la sua persona e la sua memoria. La gente che oggi ricorda don Peppe vuole
maturare nella partecipazione civile inquietudine”, per cui non si Ora è stato tutto chiarito? essere protagonista della vita sociale e civile e
attraverso forme di associazionismo e accontentano e non si rassegnano alle Sì, le sentenze del Tribunale in non disperdere la possibilità grande di essere
cooperative che, grazie agli input di situazioni negative, ma portano in esse maniera inequivocabile, definitiva e cittadini consapevoli.
Libera e dei comitati che sono nati, sempre un fermento di vita nuova. La chiara hanno smascherato i motivi
hanno permesso lo sviluppo di tante Chiesa ha continuato questo cammino della sua uccisione. I tentativi di L’impegno civile di don Peppe è da considerarsi
attività definitivamente sganciate da iniziato da don Peppe, spesso nel silenzio, depistaggio infangando la vittima sempre legato al suo essere sacerdote?
fenomeni di sottomissione alla malavita a volte con qualche incomprensione, ma sono tipici della malavita organizzata Certamente, anche quando scriveva degli
organizzata. Allo stesso tempo, hanno sempre sviluppando la sua azione che cerca di far perdere le sue tracce articoli con cui parlava con forza ai candidati
fatto crescere nella società civile un più pastorale ed educativa. quando colpisce a morte qualcuno. alle amministrative e alle politiche nazionali
ampio senso di legalità e un desiderio di metteva sempre in luce il suo essere prete, non
migliore dialogo con le istituzioni. A Il martirio di don Diana sta dando Che sacerdote era don Diana? schierandosi come un appartenente a un
questa animazione sociale e civile ha buoni frutti? Anche se non l’ho conosciuto partito, ma con il desiderio di gridare dai tetti.
partecipato anche la realtà ecclesiale. Già san Giovanni Paolo II nell’Angelus di personalmente, ne ho sentito tanto Don Peppe utilizzava questa frase del Vangelo
domenica 20 marzo 1994, all’indomani parlare. Credo che sia stato un per dire che bisognava gridare dai tetti ciò che è
Era un sacerdote scomodo? dell’uccisione di don Peppe, aveva sacerdote che ha voluto essere fedele. giusto, ciò che è fonte di vita nuova per questa
Non era un prete scomodo all’interno parlato del chicco di frumento che cade Non gli sarebbero mancate le terra. Don Peppe aveva quest’ansia di
della Chiesa, anche se voleva forse nella terra, poi germina e porta molto occasioni per fare diversamente e in rinnovamento del vivere della nostra società.
un’azione più incisiva da parte della frutto buono. Il tema del chicco di questo suo impegno ha avuto un Gigliola Alfaro

Siria ◗ Nuova Zelanda ◗ Mozambico ◗


Italiano ucciso dall’Isis Strage in due moschee Ciclone Idai devastante
Un giovane italiano è stato ucciso dai soldati dell’Isis, il sedicente Si contano 50 vittime e decine di feriti in Nuova Zelanda in “Forte preoccupazione per le vite a rischio di
Stato islamico, nella loro ultima roccaforte, la città siriana di Baghuz. seguito agli attacchi avvenuti venerdì 15 marzo in due oltre 100mila bambini e adulti a causa del
Si chiamava Lorenzo Orsetti, aveva 33 anni, e dopo un passato da cuoco moschee della città di Christchurch. ciclone che ha colpito il Mozambico (la scorsa
nell’alta ristorazione aveva deciso di combattere l’Isis al fianco Un 28enne australiano ha rivendicato l’attacco con settimana, ndr) provocando, nelle zone più
dell’alleanza curdo-araba delle Forze democratiche siriane. motivazioni anti-immigrati. La premier Ardern ha parlato di esposte, l’esondazione dei fiumi che hanno rotto gli argini e sommerso
Nell’apprendere la notizia, lunedì 18 marzo, il presidente del consiglio “uno dei giorni più bui” per il Paese. vaste aree”. La esprime Save the Children in una nota del 19 marzo.
Giuseppe Conte ha annunciato che l’Italia ospiterà a maggio la È certo che si è cercata una strage ancora più efferata, visto Secondo il governo del Mozambico, 600mila persone sono state
conferenza internazionale delle intelligence contro i fenomeni di che l’assalto è stato compiuto in luoghi di preghiera colpite, più di mille persone potrebbero aver perso la vita e 100mila
radicalizzazione. affollati. devono essere urgentemente soccorse nei pressi di Beira.
18 Giovedì 21 marzo 2019 Solidarietà

“Aiutaci a crescere A Cesena l’iniziativa si è svolta lo


scorso agosto e ha visto l’adesione del
40 per cento della clientela della
consegnate a istituiti scolastici,
consultori pediatrici e al reparto
pediatrico. L’iniziativa è stata
Regalaci un libro” libreria cesenate, oltre al contributo di
aziende, enti, fondazioni del territorio
appoggiata da: Comune di Cesena,
Centrale del latte di Cesena, Babbi srl,
che hanno donato volumi e piccole Martini spa, Banca popolare
uccesso per l’iniziativa solidale biblioteche da cento libri ciascuna, dell’Emilia Romagna, Credito
S “Aiutaci a crescere, regalaci un
libro”, proposta da tutte le librerie
divisi per fasce d’età.
Nei giorni scorsi è stato reso noto che
cooperativo romagnolo, Consorzio
Romagna iniziative, Lions Club e
della catena Giunti al Punto. In 8 anni, nel 2018 sono state raggiunte le quote Woodish, Giorgini assicurazioni,
su tutto il territorio nazionale, sono di 1.710 libri donati, di cui 1.180 alle Fondazione Cassa di Risparmio,
stati donati oltre un milione di volumi scuole e 530 alla Pediatria del Cartolibreria Minerva, Parco safari
a scuole, biblioteche e ospedali. Bufalini, e di 8 “bibliotechine” Ravenna, Fiabilandia.

Fra le novità, il progetto“Cesena città amica delle persone con demenza” Salute e assistenza
PROMOTORI, ORGANIZZATORI E RAPPRESENTANTI DELLE ISTITUZIONI
ALLA PRESENTAZIONE DELLA PROSSIMA MARATONA ALZHEIMER
la sensibilità e l’attenzione verso la
malattia e chi ne viene colpito, con un ■ Ail onlus e Irst
progetto che investe nel sapere e nel
cuore delle persone, per creare una rete Un’infermiera “specialist”
d’inclusione per i malati e di sostegno alle
famiglie. La comunità tutta viene così
stimolata ad attivarsi per strutturare
processi di crescita collettiva”.
La presentazione del 12 settembre vedrà
la partecipazione, la sera, del “poeta
parlante” Roberto Mercadini che proporrà
una “riflessione in poesia” sull’Alzheimer.
Nell’occasione, verrà presentata l’opera Una nuova figura infermieristica fra le corsie dei
“Uomo Alzheimeriano”, realizzata in presidi Irst di Meldola e di Cesena. Si tratta
marmo dallo scultore non vedente Felice dell’infermiera “specialist”, pensata dall’Istituto
Tagliaferri, noto a livello internazionale e tumori della Romagna e dall’associazione Ail di

Maratona Alzheimer 2019 da poco residente a Cesena. Dal peso di


circa 50 chili, la scultura, ancorata a una
speciale carrozzina, sarà spinta lungo
tutto il percorso della maratona
Forlì-Cesena per mantenere sempre alta
l’attenzione sui pazienti affetti da malattie del
sangue e dei tessuti. In occasione del rinnovo del
sodalizio tra le due realtà, che collaborano da

Di corsa per la solidarietà Alzheimer. “La fatica sarà tanta, ma se si


può contare sulla condivisione e aiuto
reciproco, sarà più lieve. Così come nella
malattia”, è intervenuto Tagliaferri.
oltre 18 anni, e grazie al prezioso sostegno
economico - ben 105 mila euro fino al 2021 - da
parte di Ail per il Gruppo di ematologia Irst,
l’ambito assistenziale sarà implementato con una
ante conferme e qualche novità per comunità cittadina in un’ottica inclusiva, Il fine settimana della maratona

T l’ottava edizione della Maratona


Alzheimer, presentata venerdì scorso
in Comune a Cesena. Un ideale filo di
affinché diventi consapevole delle
difficoltà delle persone con demenza e
orienti in tal modo il proprio approccio e
Alzheimer sarà caratterizzato da diversi
eventi che culmineranno nella corsa
competitiva di 42 chilometri da Mercato
nuova figura infermieristica.
A Cesena sarà Paola Lizzadro la “specialist” che
avrà un rapporto diretto con i pazienti.
Nel corso della presentazione di questa nuova
sport e solidarietà unirà Mercato Saraceno le proprie abitudini affinché le persone Saraceno a Cesenatico. figura, l’Irst ha comunicato la creazione di un
a Cesenatico domenica 15 settembre. malate possano interagire con gli altri, Un lavoro e un coinvolgimento ad ampio front office telefonico, messo a disposizione dei
Diverse le iniziative che introdurranno e preservando una rete sociale a supporto raggio, quello portato avanti “con pazienti e dei loro familiari che hanno bisogno di
caratterizzeranno le giornate di vigilia alla delle famiglie. Il progetto vede il consapevolezza e ammirevole passione sostegno e assistenza. Seppur attivo solo a
maratona vera e propria. In particolare, coinvolgimento e il supporto del Rotary dalle circa 50 associazioni coinvolte, per Meldola, il nuovo punto di riferimento arriverà
giovedì 12 settembre sarà presentato, con club Cesena e Valle Savio. “Con il progetto un totale di circa 600 volontari presto anche nel presidio cesenate.
una conferenza pubblica, il progetto “Cesena città amica delle persone con impegnati”, ha detto Montalti. Lo scorso La nuova figura di infermiera dovrà provvedere a
“Comunità amica delle persone con demenza vogliamo fare una scelta anno in occasione della Maratona interventi clinico-assistenziali personalizzati per
demenza”. Tra le prime in Italia (15 città al generativa - ha sottolineato Stefano Alzheimer sono stati raccolti 50mila euro ciascun paziente, secondo protocolli condivisi e
momento con questo “titolo”), la città di Montalti, presidente di Amici di Casa a sostegno delle attività di prevenzione e alla gestione delle eventuali tossicità dei
Cesena, con l’Unione dei Comuni della Insieme, onlus con sede a Mercato ricerca sostenuta da Amici di CAsa trattamenti chemioterapici, al fine di garantire
Valle del Savio, attiverà il progetto, in fase Saraceno, promotrice e capofila Insieme. un’assistenza puntuale, sicura e appropriata.
di organizzazione, volto a orientare la dell’evento -. È nostro desiderio ampliare Sabrina Lucchi Alessandro Notarnicola

NOTIZIARIO PENSIONATI
Anniversario Biagi a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
Il ricordo della Furlan (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
“È sempre importante ricordare, (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
soprattutto ai più giovani, il
sacrificio di tanti intellettuali che
hanno pagato con la vita il Secondo la leader Cisl, “l’errore
coraggio di difendere le proprie più grande che è stato compiuto
idee”. È quanto sottolinea la da tutti i Governi in questi anni
segretaria generale della Cisl, è stato quello di voler
Annamaria Furlan, ricordando il intervenire con le leggi sulle
barbaro assassinio di Marco Biagi, materie e sulle regole del
avvenuto il 19 marzo del 2002, lavoro, pensando che solo da
“uomo che con il suo “Libro bianco” queste scaturisse una maggiore
si era impegnato a cambiare le crescita e una maggiore
condizioni del mercato del lavoro e occupazione. Riforme calate
che la Cisl stimava, pur nella nostra dall’alto con misure legislative
autonomia di opinioni, come si che invece dovrebbero
deve stimare chi si misura sul serio affermarsi nel confronto e nel
per garantire situazioni di negoziato autonomo e libero tra
progresso sociale ed economico nel parti sociali, imprese e
nostro paese”, aggiunge la leader lavoratori. Ecco perché
Cisl. vogliamo completare nelle
“Marco Biagi e anche Ezio Tarantelli prossime settimane il “patto
giustamente predicavano della fabbrica” con la
l’importanza del dialogo sociale e il Confindustria e le altre
“primato” della contrattazione associazioni imprenditoriali. Le
sulla legge, attraverso un ruolo parti sociali hanno il dovere di
responsabile delle parti sociali che indicare una propria e
resta l’elemento centrale per il autonoma ricetta economica e
rafforzamento del lavoro e per far sociale al Governo e alla
crescere il salario e la produttività politica, in vista anche delle
delle imprese”, aggiunge la Furlan. scadenze europee e delle scelte
“Per questo siamo convinti che oggi difficili che il nostro Paese dovrà
Biagi, e probabilmente anche compiere per evitare una nuova
Tarantelli, non sarebbero stati fase di recessione”. inizieranno gli incontri su diversi manifestazione in piazza hanno avviare tavoli di confronto, che si
d’accordo sull’introduzione del temi”, spiega la segretaria generale avuto una prima risposta positiva”. svilupperanno sia in sede tecnica
salario minimo per legge, cui pensa Lavoro, tavoli della Cisl Annamaria Furlan, dopo Si partirà dallo sblocca-cantieri. La che in sede politica a Palazzo Chigi,
il Governo Conte, perché il di confronto fra Governo l’incontro con il ministro Luigi Di Maio, settimana prossima il confronto ma hanno chiesto anche di
problema oggi è quello di estendere durato circa tre ore, al Ministero del proseguirà sul decreto crescita e affrontare la questione della legge
i contratti, anche a quella parte del
e sindacati Lavoro. “Speriamo sia la volta buona, sviluppo. Poi toccherà a previdenza sulle esternalizzazioni delle
mondo del lavoro priva di tutele, Parte un confronto serrato tra che dagli annunci passiamo a e politiche attive del lavoro e infine municipalizzate, fisco, autonomia
diritti, previdenza, assistenza Governo e sindacati su una serie trattative serie”, aggiunge Furlan, a salario minimo e rappresentanza. differenziata e la questione del
sanitaria. Il meglio del di tematiche al centro precisando che “siamo ancora agli I segretari generali di Cgil, Cisl e Mezzogiorno. Una discussione è
giuslavorismo italiano è sempre dell’agenda dell’esecutivo. incontri preliminari ma è evidente che Uil hanno espresso soddisfazione prevista anche sulla normativa dei
venuto dagli accordi sindacali”. “Dalla prossima settimana la nostra piattaforma e la per la scelta dell’esecutivo di “rider”.
Cultura&Spettacoli Giovedì 21 marzo 2019 19

◆ Al“Bonci”di Cesena il Festival di teatro scolastico. Sabato 23 alle 15 la premiazione Cinema di Filippo Cappelli

Dalla scuola
nate Guido Guidi, che ha documentato alcuni “Baccanti” di Euripide. Chiude il concor-
spettacoli del Teatro della Valdoca e le prime so, sabato 23 marzo, il Liceo Ischia di Eliseo (Cesena)
stagioni di Teatro ragazzi del “Bonci”. Il Pre- Ischia (Napoli) con “Medea” di Euripide: Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
mio per la creatività artistica è assegnato in- una messa in scena che dichiara “Medea
vece a Roberto Mercadini, scrittore e narrato- non ha ucciso i figli” e vuole scoprire le MOMENTI
alla scena re teatrale che nei suoi monologhi tratta il più
vasto numero di temi. Tutti gli spettacoli van-
no in scena alle 10.
Il programma del concorso si è aperto il 19
tracce delle “altre” Medea che sopravvivo-
no nel capolavoro del tragediografo greco
dalla tradizione a lui precedente, in cui
non compariva il matricidio.
DI TRASCURABILE FELICITÀ
di Daniele Lucchetti

marzo con il Liceo Classico Linguistico “Gia- Il festival si conclude con una valutazione Pieno di difetti, ma con un tocco alla Luc-

D
a 21 anni il teatro “Bonci” di Cesena como Leopardi” di Macerata che ha presenta- della giuria che, in base alle performance, chetti che salva il salvabile. Il problema è che
rappresenta una vetrina per gli allesti- to “Av-Vinti”, adattamento di Francesco Fac- assegna i vari premi alle scuole, segnalan- quando s’intende cimentarsi con un film di
menti teatrali delle scuole superiori ciolli dalle “Troiane” di Euripide e di Seneca. Il do gli elementi d’eccellenza dei singoli questo genere bisogna saperlo fare. Va bene la
d’Italia: il Festival nazionale del teatro scola- secondo giorno, mercoledì 20 marzo è andato spettacoli. Il monte premi è di 2mila euro filosofia, va bene l’aria maliconica, va bene il
stico “Elisabetta Turroni” ritorna in scena fi- scena l’Istituto Tecnico Economico Statale “Ja- e viene assegnato per l’acquisto di attrez- tempo che passa e va bene anche quella che
no al 23 marzo. copo Barozzi” di Modena con “Quel che resta zature teatrali. La premiazione, alla pre- Allen avrebbe definito una “commedia degli
Di fronte al pubblico delle scuole di Cesena e di Pinocchio”, adattamento di Vito Valente. senza dell’assessore alla cultura del Co- attici”, in cui i protagonisti non hanno pro-
dei dintorni, sempre più competente e ap- Giovedì 21 marzo arriva l’Istituto d’Istruzione mune di Cesena Christian Castorri, è pre- blemi di soldi e quotidianità perché è solo il
passionato, vanno in scena cinque titoli scel- Superiore “Ernesto Guala” di Bra (Cuneo) con vista sabato 23 marzo dalle 15 al teatro cuore a parlare... ma se un film così non lo so-
ti dalla Commissione selezionatrice, tra le 31 “Si salvi chi può” di Maurizio Favole, diver- “Bonci”. In apertura è prevista una per- stieni dall’inizio alla fine non solo annoia.
domande di partecipazione. Novità di que- tente avventura di due antichi Maya in viaggio formance de “I mercanti di sogni” sulle Peggio: disturba. Per fortuna Lucchetti sa gio-
st’anno è la prima edizione del Premio per la nel tempo per salvare il mondo da una profe- poesie di Elisabetta Turroni pubblicate care col tempo e nonostante tutto il film (a
fotografia in ricordo di Sara Togoli, giovane zia apocalittica. Venerdì 22 marzo è in pro- nella raccolta “Come un baleno” (editore malapena) regge.
fotografa di teatro deceduta prematuramen- gramma “Bakxai-sulla libertà” dell’Istituto Il Ponte Vecchio). La trama: Paolo (Pif) muore in un incidente
te: il riconoscimento va alla carriera di uno d’Istruzione Superiore “Tito Lucrezio Caro” di Informazioni: tel. 0547 355733. stradale e finisce nell’aldilà. Qui dei solerti
dei più importanti fotografi italiani, il cese- Cittadella (Padova), liberamente tratto da Paolo Turroni
impiegati che tengono sott’occhio le vite di
ognuno scoprono di aver sbagliato a calcolare
il momento della sua dipartita e lo rimandano
Sabato 23 e domenica 24 marzo possibilità di visita a Cesena all’antico ospedale, sulla Terra per poco più di novanta minuti.
L’occhio è a Powell e Pressburger, quando un
a Palazzo Romagnoli e Palazzo del Ridotto. A Savignano la visita al Museo del Compito giovane pilota dell’aviazione inglese (David
Niven) portava in tribunale l’altro mondo per
aver sbagliato l’ora del suo trapasso. Qui “l’an-
privati di Cesena. Trasformato nel 1753 gelo della morte” è Renato Carpentieri, che
L’INGRESSO DELL’ANTICO nel suo archivio digitale si è dimenticato di
OSPEDALE (ATTIVO FINO per volere del marchese Michelangelo
AL 1961), ORA SEDE Romagnoli, conserva numerosi soffitti conteggiare tutti i centrifugati allo zenzero e
DELL’ISTITUTO SUPERIORE dipinti da Giuseppe Milani e statue di al finocchio presi al bar. Sembra di essere in
“PASCAL-COMANDINI” Francesco Calligari. Orari delle visite: un ufficio pubblico disorganizzato, dove tutti
sabato 10-12.30 e 15-17,30 e domenica urlano e si formano lunghe file. Ma è nel quo-
10-17. tidiano che Lucchetti trova la sua misura, una
Alla scoperta pure del Palazzo del grazia nel racconto e nei movimenti di mac-
Ridotto, nel cuore del centro storico. china. Cerca di dare un senso anche alle do-
L’edificio del XV secolo fu sede in mande “inutili”, alle mattinate perse nel
epoca pontificia del “Consiglio dei traffico per accompagnare i figli a scuola. Ec-
Conservatori” e nel XVIII secolo coli, i “momenti di trascurabile felicità”...
divenne luogo di incontro della nobiltà Ripeto, il film funziona solo per un terzo. Bra-
cesenate e fu dedicato al Papa vissimo Lucchetti quando si cala nel quoti-
cesenate Pio VI Braschi. Un palazzo di diano e riesce a far “sentire” il peso del tempo
cui tutti conoscono l’ubicazione, ma di che si deposita come polvere sui mobili, sulla
cui forse pochi conoscono la storia, a vita, su di noi. Ma bisogna dirlo: scegliere Pif
partire dal nome “Ridotto” che deriva

Giornate di primavera del Fai


come protagonista di un film come questo è
dal romagnolo “ardota”, che significa come mettere Arnold Schwarzenegger come
ritrovo. Visite guidate il sabato 10-
impiegato in un negozio di cristalli. Infastidi-
12,30 e 14,30-18 e la domenica 10-18.
A Savignano sul Rubicone è sce, non ha neppure il fascino della faccia da

Alla scoperta della bellezza protagonista ancora una volta il Museo


del Compito. Qui venerdì alle 17,30 si
terra l’inaugurazione ufficiale delle
Giornate Fai. Il tour al museo
schiaffi, dell’antieroe o dell’anticonformista,
Paolo è solo un uomo remissivo che vive con
mollezza i propri difetti.
Bene il montaggio curato da Claudio Di
Mauro, bene la scelta dello sguardo di Luc-

Q
uarantotto ore per scoprire attivo per cinquant’anni, dal 1911 al proseguirà per tutta la giornata di
luoghi spesso chiusi al pubblico 1961, quando poi venne inaugurata sabato e domenica - dalle 10 alle 18 - e chetti verso il suo protagonista sul tempo pas-
e angoli reconditi che vengono l’attuale struttura ai piedi del Colle sarà arricchito dalla visita alla pieve di sato e gli attimi fuggenti e fuggiti, benino
dischiusi grazie alle “Giornate di Spaziano. Un percorso guidato (sabato San Giovanni e alle fornaci (solo anche i due figli adolescenti monitorati fra il
primavera” del Fai, il Fondo per 14,30-18 e domenica 10-12 e 14,30-18) sabato). perduto e lo svagato. Tutto bene, meno il pro-
l’ambiente italiano. Appuntamento il per rivivere i luoghi dove molti Accompagneranno i visitatori nelle tagonista che troviamo sempre sullo schermo
week end del 23 e 24 marzo. cesenati sono nati e cresciuti e dove veci di ciceroni, gli studenti e e interpreta un personaggio che si fa poco ap-
A Cesena la chicca è rappresentata operarono medici di fama studentesse del liceo “Monti”, del liceo prezzare fin da subito. Se come protagonista
dall’apertura dell’antico ospedale, ora internazionale. “Alpi” e dell’istituto Pascal-Comandini ci fosse stato un Valerio Mastandrea, o un
sede dell’istituto superiore Pascal- Portone spalancato a Palazzo di Cesena e del liceo “Curie” di Marco Giallini, l’intera pellicola sarebbe stata
Comandini. Il nosocomio, intitolato al Romagnoli, lungo contrada Uberti, Savignano sul Rubicone. di ben altro tenore. Invece c’è Pif, e se non si
medico cesenate Maurizio Bufalini, fu uno dei più belli ed eleganti edifici Francesca Siroli ha la fortuna di sciogliersi nelle sottotrame di
una sceneggiatura finissima si accolgono i ti-
toli di coda come una liberazione.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena - facebook Libreria S Giovanni - @LibreriaSGiovanni

LA GUARIGIONE DEL CUORE LETTERA


Chiara Amirante A UN RAZZISTA DEL
Editore: Piemme (16,50 euro) TERZO MILLENNIO
“Ho scoperto che il male che accomuna un numero sempre crescente di persone è la Luigi Ciotti
solitudine. È il paradosso del mondo contemporaneo: la società della comunica-
Editore: Edizioni Gruppo Abele (6 euro)
zione è diventata una società della non-comunicazione. Persone che si sentono sole
pur in mezzo a mille altre e con centinaia di ‘amici’ sui social. La società del benes- “Non mi sento, comodamente e pre-
sere è diventata la società del malessere: un mondo in cui si punta al denaro, al pia- suntuosamente, dalla parte giusta. La
cere, al successo, ma che sprofonda silenziosamente e vertiginosamente parte giusta non è un luogo dove stare;
nell’inquietudine”. è, piuttosto, un orizzonte da raggiun-
Chiara Amirante - che da anni tiene corsi di Arte di amare, conoscenza di sé e “spiri- gere. Insieme. Ma nella chiarezza e nel
toterapia” - ci aiuta a riconoscere le ferite di chi non è stato amato, di chi ha paura di rispetto delle persone. Non mostrando
amare, di chi ha fame d’amore. I primi passi sul cammino della guarigione sono anzitutto introspettivi: i muscoli e accanendosi contro la fragi-
chi sono io? Come posso individuare i miei punti di forza e lavorare sulle mie fragilità? Quali sono le prin- lità degli altri”.
cipali trappole che mi impediscono di sperimentare la gioia piena che scaturisce dal donare e ricevere Gli stranieri ci stanno invadendo? Chiudere i porti è una solu-
amore? Come riconoscere e rispondere ai bisogni più profondi della mia anima? I passi successivi sono zione? Che cosa vuol dire “prima gli italiani”? Don Luigi Ciotti
quelli della consapevolezza: la società di oggi uccide lo spirito e ci spinge nel vortice dei pensieri negativi. scrive una lettera a cuore aperto contro “l’emorragia di umanità
Non dobbiamo permetterlo. Dobbiamo invece trovare un senso alle nostre sofferenze, trasformando dif- alimentata dagli imprenditori della paura”: una presa di posizione
ficoltà in opportunità, ogni prova in un “passaggio” di crescita che ci renda più liberi e capaci di costruire salda contro tutti i razzismi da parte di chi ha fatto dell’acco-
relazioni autentiche. glienza la propria missione da più di cinquant’anni. Una lettera
Se è vero che la nostra mente racchiude tante potenzialità inespresse questo è tanto più vero per il nostro indirizzata a un razzista del nuovo millennio ormai avvelenato da
spirito. Tramite la Spiritheraphy Chiara propone un percorso concreto e pratico per scoprire e sviluppare luoghi comuni e narrazioni tossiche. Per decostruire i pregiudizi e
le immense potenzialità spirituali presenti nel nostro spirito. affermare i principi di una società più giusta.
20 Giovedì 21 marzo 2019 Cesena&Comprensorio

CESENA Cesenatico ◗ Cesenatico ◗ Cesenatico ◗


Musical al Comunale Le donne in carcere Quaranta dipinti
I preziosi manoscritti L’atmosfera gotica della Transilvania Si terrà al Museo della Marineria, giovedì 28 di Marino Trioschi
fa da sfondo allo spettacolo “Young marzo alle 16, l’ultimo incontro della rassegna Sarà inaugurata sabato 23 marzo alle
della Malatestiana Frankenstein”, diretto da Francesco “Il mondo donna: amore diritti, violenza”, 17,30 alla galleria comunale d’arte
Nell’aula magna della Biblioteca Malatestiana, Lezza, che sarà messo in scena dalla promossa dall’Università per gli adulti. Gloria “Leonardo da Vinci” la mostra “Tracce”
venerdì 22 marzo alle 17, Paolo Rosso, docente di compagnia dell’Anello venerdì 22 e Manzelli, provveditore regionale del fusignanese Marino Trioschi dedicata
Storia medievale all’Università di Torino, terrà sabato 23 marzo alle 21. ÈE’ dell’Amministrazione penitenziaria-responsabile al paesaggio marino. Resterà aperta fino
una relazione sul tema “L’universo librario dello interpretato da 25 artisti fra attori, dell’Emilia Romagna e Marche, tratterà il tema al 22 aprile il sabato e la domenica, il 19
studente nel Quattrocento”. Analizzerà le cantanti e ballerini. Ingresso platea “Le donne detenute nel sistema carcerario aprile e nelle festività pasquali dalle 10
inclinazioni librarie degli studenti in quel e palchi 16 euro, loggione 11. femminile”. alle 12 e dalle 15 alle 19.
periodo.

Storia e archeologia
A cura dell’Ute, venerdì 22 marzo alle 15,30 nella
Gatteo a Mare ◗ Gatteo ◗
sala “Nello Vaienti” della Cisl in via Renato Serra, Premio di poesia dialettale Libro fotografico di Marco Della Pasqua
Maria Grazia Maioli, archeologa emerita alla
Soprintendenza regionale, parlerà de “I popoli Si svolgerà sabato 23 marzo alle 21 al Palazzo del turismo in piazza Alla biblioteca comunale “Giuseppe Ceccarelli”, giovedì 28
’barbari’ alle frontiere sul Danubio: l’epoca della Libertà la cerimonia di premiazione dei partecipanti al concorso marzo alle 21, avrà luogo la presentazione del libro
tardoromana e bizantina. I Goti e Teodorico”. di poesia dialettale intitolato ad Alberto Andreucci e Giuseppe (Pino) fotografico “La zona rossa” di Marco Della Pasqua. Con
Martedì 26 marzo alle 15,30 Massimo Tozzi Ceccarelli e organizzato dall’associazione Capit di Gatteo. Il programma immagini crude e il contributo di un video musicato e
Fontana, storico dell’economia, terrà una lezione prevede la relazione del presidente della giuria, Gianfranco Miro Gori, narrato racconterà la sua testimonianza sulla
sulle “Tracce di archeologia industriale nella la premiazione dei tre vincitori delle due sezioni da parte di Damiano devastazione causata dal terremoto ad Arquata del Tronto
storia del lavoro e dei suoi luoghi: gli zuccherifici Zoffoli, europarlamentare e dei membri della giuria. “Cante” nel 2016. I proventi della vendita del libro contribuiranno
e l’industria saccarifera”. romagnole saranno eseguite da Roberto e Katia Zanotti e Annamaria alla realizzazione di un nuovo progetto a favore di quel
Tommasini leggerà i testi della “Cante”. Comune.
Simon Boccanegra al Victor
Dall’Opéra national de Paris, mercoledì 25 marzo
alle 20,30, sarà in visione al cineteatro di San
Vittore l’opera lirica in tre atti di Giuseppe Verdi ❚❚ Concerto brandeburghese all’abbazia del Monte, a Cesena, venerdì 22 marzo
“Simon Boccanegra”, diretta da Fabio Luisi.
Ingresso 10 euro. Sullo schermo giovedì 21,
venerdì 22, sabato 23, domenica 24 e martedì 26
alle 21 il film di Alessandro Genovesi “10 giorni
senza mamma”. Ingresso 3,50 euro. Domenica 24
alle 15 e alle 17 il film “Remi”. Ingresso 3,50 euro.
Note musicali in ricordo di Gabriele
T
Mercoledì 27 per gli sportivi “Wonderful Losers”. ra le antiche mura dell’abbazia del Monte gazzi con disabilità. La sua morte
tornano a riecheggiare le note della musica ha colpito tutti noi e ci stringe og-
di Bach grazie all’ensemble da camera del gi alla sua famiglia”, ha prosegui-
Ironie in dialetto conservatorio “Maderna” diretta dal maestro Ol- to Almerigi spiegando, insieme a
Al Bogart di Sant’Egidio, sabato 23 marzo alle 21, ga Arzilli in due concerti brandeburghesi. Roberto Zoffoli, già ufficiale di Ae-
andrà in scena, fuori festival della commedia Due gli appuntamenti nella splendida e rinno- ronautica militare, che il Comune
dialettale romagnola, lo spettacolo di Francesco vata cornice della sala capitolare dell’Abbazia ri- starebbe pensando al modo di
Gobbi e Andrea Ruscelli “Stasera us zuga in cà”: strutturata di recente dalla Fondazione Frutta- omaggiare ulteriormente la memoria del ce- europeo sulla figura di San Benedetto. “Al
divagazioni ironiche in dialetto con brani musicali doro di Orogel: il 20 marzo alle 21 per celebrare senate pilota collaudatore dell’Aeronautica momento siamo al lavoro per ricercare
al pianoforte. Per info e prenotazioni: 342 San Benedetto, e il 22 marzo, stessa ora, in ricor- Militare che il 24 settembre 2017 ha perso la fondi europei che consentano di capire lo
0046238. do del maggiore dell’Aeronautica Gabriele Or- vita durante l’Airshow di Terracina mentre era spirito benedettino che ha partecipato al-
landi (nella foto) che due anni fa si schiantò in ai comandi dell’Eurofighter Typhoon. Al con- la formazione poi futura dell’Europa inte-
mare durante un’esibizione acrobatica a Terra- certo sono stati invitati i vertici del Comando sa come insieme di Stati”, ha precisato lo
Cinema per famiglie cina. “Il papà di Gabriele frequenta la comunità del 15esimo stormo dell’Aeronautica militare stesso Zoffoli anche responsabile del servi-
benedettina e per questa ragione abbiamo deci- e i familiari di Orlandi che hanno creato una zio Progetti integrati comunali, nazionali
Continua al cinema Astra in viale Osservanza il
so di ricordarlo con un concerto”, ha spiegato onlus a suo nome che istituisce due borse di ed europei del Comune di Cesena. Que-
ciclo di film a cura di Afi e del centro famiglie
Luciano Almerigi, presidente della società Ami- studio per i diplomati dell’Istituto tecnico ae- st’anno, inoltre, in occasione della festa del
“Benedetta Giorgi”. Sabato 23 marzo alle 16,30 e
ci del Monte, presentando il doppio evento che ronautico “F. Baracca” di Forlì. transito di san Benedetto il 21 marzo il ve-
domenica 24 alle 14,30 e alle 16,30 sarà
gode del patrocinio del Comune e dell’Assesso- Ancora una volta dunque l’Abbazia del Monte scovo Douglas prenderà parte alla celebra-
proiettato “Remi”, di Antoine Blossier, un
rato alla cultura. “Gabriele era uno scout appar- di Cesena apre le porte alla città: una centrali- zione nella basilica di Santa Maria del
adattamento cinematografico del romanzo “Senza
tenente alla parrocchia di san Pietro ed è sempre tà che con ogni probabilità vedrà il centro del- Monte.
famiglia” di Hector Malot. Ingresso 3,50 euro con
stato vicino al mondo del volontariato e ai ra- la vita benedettina capofila di un paternariato Alessandro Notarnicola
sconti per le famiglie numerose.

Musica a San Domenico Furti opo mesi di indagini, gli uomini del e ai furti in profumerie, nelle province di
Si terrà domenica 24 marzo alle 16 l’ultimo D Commissariato di Cesena, assieme ai Forlì-Cesena e Rimini. In un caso, solo per
concerto della terza rassegna organistica nella
chiesa di San Domenico. All’organo Kim Fabbri. di biciclette Carabinieri della Compagnia di Cesena,
coordinati dal pubblico ministero Fabio
fare un esempio, il furto di dieci biciclette ha
comportato un danno di circa 38mila euro.
Canterà il contralto Daniela Pini. Ingresso a
offerta libera. Il ricavato sarà utilizzato per i e profumi Magnolo, sono riusciti a sgominare una
banda dedita a furti a diverse attività
A seguito delle perquisizioni domiciliari,
sono stati rinvenuti strumenti da scasso e
lavori di consolidamento del campanile. commerciali. Ne ha dato notizia il refurtiva per un valore approssimativo di
Banda Commissariato di Cesena con un comunicato 15/20 mila euro.
Omaggio a Lucio Battisti congiunto redatto assieme alla Compagnia A seguito dei provvedimenti dell’autorità
Nel ventennale della morte del celebre cantante, sgominata dei Carabinieri.
In particolare i malviventi si dedicavano al
giudiziaria sono state arrestate due persone
e per altre due l’obbligo di dimora presso il
avrà luogo al teatro Bonci domenica 24 marzo alle furto di biciclette professionali ed elettriche comune di residenza.
21 un concerto in suo ricordo. Saranno proposte
venti canzoni da Peppe Servillo, voce, Javier
Girotto al sax, Fabrizio Bosso alla tromba, Furio Di
Castri al contrabbasso, Rita Marcotulli al
pianoforte e Mattia Barbieri alla batteria. Con gli
Longiano ◗ Kit del valore di 1.200 euro
arrangiamenti di Javier Girotto. Mostra di Enrico Versari
Si terrà sabato 23 marzo alle 18 nella ex Cna, assist alle imprese
Spettacolo benefico chiesa della Madonna di Loreto al
Un osservatorio per artigiani
Castello Malatestiano, sede della
Nell’occasione della Giornata mondiale del Teatro Fondazione Tito Balestra onlus, il primo
(27 marzo) al Bogart di Sant’Egidio, domenica 24

U
incontro primaverile con gli autori della n osservatorio sulle neo imprese,
marzo alle 17, le compagnie teatrali amatoriali di rassegna “Le Ali della Libellula” a cura di un fondo di 350mila euro e tanta
Cesena presenteranno lo spettacolo “Life is Flaminio e Massimo Balestra. Sarà informazione. Cna lancia una
Theatre. Su e giù da un palco” a favore della casa inaugurata la mostra del faentino campagna “di sistema” a cura delle tre
di accoglienza “Luciano Gentili”. Si alterneranno Enrico Versari “Il punto il circolo”. Cna della Romagna, Forlì-Cesena,
gli attori di “Gruppo Genesi musical”, Interverrà Matteo Zauli direttore del Rimini e Ravenna. Un assist dedicato
“Associazione Liberamente”, “Compagnia Quinte museo Carlo Zauli di Faenza. L’esposizione alle neo imprese la cui vita media negli ultimi dieci anni si è dimezzata e che
strappate”, “Compagnia Quinte mutevoli”, rimarrà aperta fino al 28 aprile dal potrebbero forse fare molto di più con gli strumenti giusti a disposizione.
“Associazione Alterego”, “Compagnia Fuoriscena”, martedì alla domenica e nei giorni festivi Il fondo di 350mila euro, spiega il presidente di Cna Forlì-Cesena Lorenzo Zanotti
“Associazione Il Garbuglio” e “Associazione Attori dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. (al centro nella foto), sarà erogato sotto forma di kit del valore di 1.200 euro
diversi”. Ingresso 10 euro, ridotto 5 euro (dai 6 ai


ciascuno per le aziende in fase di costituzione-avviamento, compresi liberi
10 anni), gratuito fino ai 6 anni e per disabili.
Montiano professionisti e lavoratori atipici. Un pacchetto che comprende l’attivazione della
pec, la smart card e la procedura di fatturazione elettronica gratuita per un anno;
Canti notturni Commedia dialettale consulenza e check up sulla privacy; un contributo a interessi zero per
operazioni legate a investimenti finanziari; consulenza di settore e possibilità di
Ultimo concerto della rassegna “Nottetempo” Chiuderà sabato 23 marzo nella sala networking con altre imprese.
promossa dal conservatorio statale “Bruno parrocchiale il ciclo di commedie L’altro fronte di intervento riguarda l’osservatorio permanente con rilevazioni
Maderna” martedì 26 marzo alle 17 alla dialettali organizzato dalla Pro loco. omogenee per tutto il territorio della Romagna a valenza statistica. Dati preziosi
Malatestiana. Saranno eseguite musiche di Alle 21 salirà sul palco la compagnia per leggere e capire la realtà.
Giacomo Puccini, Wolfang Amadeus Mozart, cesenate “I mei dla parocia” che porterà E infine la campagna informativa “Nuove imprese 2019” per capire quali sono gli
Ottorino Respighi e Claude Debussy. Presenterà in scena “Ona damigena vecia”. Ingresso strumenti che servono per la propria impresa.
Laura Pistolesi. L’ingresso è libero. 5 euro. Mariaelena Forti
Sport Giovedì 21 marzo 2019— 21

Nordic Walking volta al giorno e per 100 giorni


consecutivi un tragitto di nordic per
30-40 minuti minimo al 70-75 per
visite mediche che poi saranno
ripetute dopo 50 giorni e al termine
della galoppata.
Ricominciano i 100 cento delle frequenze cardiache
massime.
Una pratica sportiva, quella del
nordic walking, che sta prendendo
In questo modo si potrà poi sempre più campo sia a Cesena che
ono oltre 20 i walkers che lunedì verificare la bontà nel resto del Paese con oltre 500

S scorso sono partiti per una nuova


avventura per 100 giorni consecutivi
di nordic walking.
dell’allenamento e i benefici che il
nordic è in grado di portare a chi lo
pratica con costanza. Tutti gli
mila appassionati e ben più di
tremila istruttori solo della Sinw, la
Scuola italiana nordic walking, la
Proposta dal maestro federale Mara Fullin sportivi, infatti, prima dell’inizio più accreditata tra le Associazioni
della Nuova Virtus di Cesena, questa della 100 giorni, hanno effettuate sportive dilettantistiche che lo
prova consiste nel percorrere almeno una misurazioni, analisi di laboratorio e annoverano tra gli sport praticati.

Ciclismo Benvenuto il pareggio


Sidermec bene
con Galli, Gozzi e Rocchi con la brava Savignano
B M
uoni piazzamenti per gli ai un pareggio fu così ben testa bassa nel finale della
juniores della Sidermec-F.lli accolto. Il Cesena ha iniziato prima frazione e durante
Vitali di Sant’Angelo nelle prime la settimana che va verso la tutti i 45’ conclusivi,
due gare della stagione. Niccolò Galli e conclusione con il sorriso, rivendicando anche un
Tommaso Gozzi si sono classificati dopo l’1-1 ottenuto al Morgagni di Forlì calcio di rigore per un tocco
rispettivamente al 9° e 10° posto contro i cugini della Savignanese. di mano su cross di
domenica 17 marzo al Gran fondo A far gioire i tifosi del Cavalluccio non ci Alessandro nel finale di
Davide Cassani con partenza da ha pensato il risultato ottenuto dal partita. Proprio in zona
Solarolo e arrivo a Faenza. Una gara di gruppo di Angelini, bensì le reti Cesarini è arrivata la rete di
83,700 chilometri percorsi alla media inviolate di Francavilla-Matelica di Viscomi: dopo una
dei 38 orari nello storico circuito dei domenica pomeriggio che hanno situazione di grande caos -
Monti Coralli. Sono stati 117 i permesso ai romagnoli di continuare a con Tonelli che aveva NELLA FOTO FRANCSCO VISCOMI
protagonisti provenienti da otto godere di un vantaggio cospicuo (5 centrato la traversa da AUTORE DEL GOL DEL PAREGGIO
regioni. Altri corridori della Sidermec- punti) a sette giornate dal termine della distanza ravvicinata - il IL FOTO LUIGI REGA
F.lli Vitali hanno gareggiato domenica serie D. Nel match contro la squadra di centrale ha impattato il
17 marzo a Sant’Egidio alla Vibrata Savignano, i bianconeri hanno temuto pallone e allontanato il
(Teramo) in una corsa di 82 chilometri il peggio per buona parte della sfida. risultato negativo, che avrebbe occupa il quinto posto buono per
alla media oraria dei 39 chilometri. Dopo il vantaggio firmato da permesso al Matelica di rosicchiare un qualificarsi ai playoff. Non sarà facile:
Ferenc Rocchi ha tagliato il traguardo Longobardi al 30’ (successivo a uno punto alla capolista. bisogna mantenere alta la guardia.
al 5° posto su 125 partecipanti. splendido recupero firmato da Nel prossimo weekend Ricciardo e Altrimenti potrebbe essere più
Terzo Spada Brigliadori a centrocampo, forse viziato compagni saranno in campo al complicato esultare per un pareggio.
da un fallo), il Cesena ha attaccato a Manuzzi per fronteggiare il Pineto, che Andrea Pracucci

Calcio a cinque ◗ Basket1 ◗ Basket/2 ◗ Volley/1 ◗ Volley/2 ◗


Futsal batte Bagnolo Tigers Orzinuovi 65-53 Siropack chiude la stagione Cesena Conselice 3-0 Le donne del Cesena vincono
Grande prova della Futsal Cesena Per i Tigers è arrivata la sconfitta È terminata domenica 17 marzo a Il Volley Club Cesena ha espugnato 3-0 L’Elettromeccanica Angelini Cesena ha
che sabato 16 marzo ha ottenuto tre domenica 17 marzo a Orzinuovi per Parma la stagione 2018-2019 della il campo del fanalino di coda espugnato 3-0 il campo di Montespertoli
punti contro Bagnolo. Protagonisti 65-53. Il Cesena ha sofferto il gioco Siropack Cesena che nell’ultima partita Conselice. Con questo risultato la (FI), conservando il +6 in chiave playoff
indiscussi del match, i cesenati fisico dei lombardi, ha provato a è stata sconfitta di misura 63-61. È formazione di coach Forte mantiene il sul San Giustino. Domenica prossima,
sono stati capaci di vincere per 5-2 reagire e nel secondo quarto è riuscita stata un’annata molto positiva per le 4° posto in classifica in condominio alle 17,30, le cesenati, giunte al
nonostante le assenze di Bianco, anche a recuperare 12 punti. Poi però neopromosse in serie B che hanno col Bellaria. Sabato 23 marzo alle 16esimo successo stagionale,
Gardelli, Martini e Pulini. Prossimo un terzo quarto da 23-8 ha tagliato le conquistato un sesto posto in classifica 17,30 il Volley Club Cesena sarà ospiteranno al Carisport le abruzzesi
incontro sabato 23 marzo in gambe alle tigri. Domenica 30 marzo e una salvezza anticipata lottando e impegnato al Carisport nello scontro dell’Altino, in una sfida che si può
trasferta contro il Poggibonsi. si gioca contro la Gnp Olginate. giocando con anima e cuore. diretto coi modenesi dello Spezzano. considerare come uno scontro diretto.
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 21 marzo 2019 Sport Csi Comitato di Cesena

Pattinaggio | Festa di Carnevale nella palestra di San Giorgio di Cesena PARTECIPAZIONE AL LUTTO

SI È SVOLTA LU- Profondamente addolorato


NEDÌ 4 MARZO e incredulo per la prematura
PRESSO LA PISTA scomparsa dell’amico,
DI PATTINAGGIO collega
DI SAN GIORGIO arbitro e responsabile G.A.C.
DI CESENA LA (Gruppo Arbitri Calcio)
FESTA DI CARNE-
VALE con la parte-
cipazione di oltre FRANCO
una sessantina di TERRANOVA
allieve del Patti-
naggio Csi Cesena, a nome mio personale
mascherate di e di tutto
tutto punto.
È stata l’occasione il comitato Csi di Cesena,
per passare un po- desidero porgere
meriggio assieme alla famiglia e alla azienda
giocando sui pat- le più sentite
tini alla presenza condoglianze.
dei tanti genitori
assiepati sui gra- Luciano Morosi
doni della pale- presidente Csi Cesena
stra.
Una festa riuscita
che ha contribuito
a cementare l’ot- Cesena, 13 marzo 2019
timo rapporto tra
allievi, insegnanti e
genitori.

Si è svolto al palazzetto dello Calcio a 7 maschile


sport di Santarcangelo il
31esimo Meeting di 13esima Coppa
ginnastica artistica Csi. Conclusa la prima fase
Si è conclusa in questi giorni la prima fase della
Nell’occasione si è tenuto il Coppa di calcio a 7 maschile, giunta alla sua
1° Memoria Alessandro 13esima edizione. Le 15 compagini coinvolte, in
rappresentanza di vari territori romagnoli, erano
Santini, dedicato al dirigente state suddivise in tre raggruppamenti: nel girone
“A” il Gp Vigne Cesena, la Romagnano F.lli Soldati,
di recente deceduto il Collinello Calcio 1964, la Falegnameria Lucchi di
Cesena e la Pol. Il Circolo Sarsina. Nel girone “B” il
Brugna Evolution Soccer di Bellaria, la Sala
Alcolica di Cesenatico, i Diavoli Rossi e

Tra volteggi l’associazione Homo Viator, entrambe di Cesenatico


e il Montenovo Montiano. Nel girone “C” l’Atletico
Flamingo Gatteo, l’Enterprise Forlì (detentrice del
titolo), il Pagigi di Cesenatico, lo Space Jammin

e ruote
Osiris di Gatteo e la Pol. Sala di Cesenatico.
Balducci. Presenti per Il regolamento della competizione prevede che le
l’organizzazione i migliori due prime classificate dei tre gironi
dirigenti del Centro accedono direttamente alle semifinali, la peggior
Sportivo Italiano di prima classificata e le tre seconde classificate

Ginnaste in pista Cesena Mauro Armuzzi e


Giovanni
Boschi.
La classifica generale
Ricci (Santarcangelo), 3) Chiara Cola
(Bellaria), per la categoria “D”: 1) Irene
invece ai quarti di finale. Inoltre le migliori due
terze classificate dei tre gironi accedono
direttamente alle semifinali del Trofeo Seven di
Savignano sul Rubicone, altra manifestazione di
delle palestre ha visto al Santarini (Santarcangelo), 2) Irene Marchi calcio a 7 maschile, mentre la peggior terza
primo posto la squadra (Poggio Torriana). Per il Memorial classificata e le tre quarte classificate vanno ai

I
l XXXI Meeting di ginnastica artistica di casa Santarcangelo; secondo posto per Alessandro Santini è stata introdotta una quarti di finale, sempre del Trofeo Seven, e le
del Centro Sportivo Italiano, Comitato il Poggio Torriana che, a sorpresa, ha gara innovativa: l’esecuzione in sincrono quinte classificate sono eliminate.
di Cesena, si è tenuto scavalcato il Bellaria; quarto posto per il di tre salti: teso, carpiato, ribaltato con In virtù di ciò quindi la Sala Alcolica di Cesenatico e
domenica 10 marzo nel palazzetto dello Centro Olimpia Carducci di Cesena che battuta sul trampolino elastico. Sono l’Enterprise Forlì vanno direttamente in semifinale
Sport di Santarcangelo di Romagna. chiude davanti al nuovo Centro Power salite sul podio 1) Jessica Ruccoli e Irene di Coppa, mentre il G.P. Vigne Cesena, la Pol. Il
È stata confermata la nuova la formula a Fitness Club di Novafeltria. Giordano (Bellaria), 2) Chiara Gabrielli e Circolo Sarsina, il Brugna Evolution Soccer di
cui gli organizzatori sono dovuti ricorrere La classifica generale delle palestre, Ginevra Saccacini (Santarcangelo), 3) Bellaria e il Pagigi di Cesenatico disputano i quarti
già dallo scorso anno, a causa dell’elevato formata sommando i punti in base ai Bianca Ricci e Ada Fontane della medesima competizione.
numero di partecipanti, riservando le piazzamenti conquistati dalle allieve nelle (Santarcangelo). A premiare le allieve è La Falegnameria Lucchi di Cesena e l’associazione
prime due ore della mattina alle singole categorie, è data dalla sommatoria intervenuta Elena Santini, figlia di Homo Viator di Longiano accedono direttamente
piccolissime allieve della categoria Asilo e dei punti assegnati ai primi dodici Alessandro. alle semifinali del Trofeo Seven; lo Space Jammin
“A” prima e seconda elementare, per poi piazzamenti con punteggio a scalare. Tutti i partecipanti sono stati premiati con Osiris di Gatteo, la Pol. Sala, I Diavoli Rossi
dedicare il resto della mattinata alle La classifica individuale vede salire sul la medaglia ricordo della manifestazione, (entrambe di Cesenatico) e la Romagnano F.lli
categorie maggiori: “B” quarta e quinta podio per la categoria “Asilo”: 1) Sofia mentre sono state premiate con una Soldati sono impegnati nei quarti di finale dello
elementare, “C” scuole medie, “D” scuole Semprini (Santarcangelo), 2) Matilde coppa le allieve che hanno conseguito il stesso Trofeo.
superiori e “M” maschi. La novità di Cesari (Santarcangelo), 3) Giulia Paganelli punteggio più alto nella singola disciplina
quest’anno è rappresentata dalla disputa (Poggio Torriana), per la categoria “A”: 1) del corpo libero: “Asilo” Sofia Semprini Nella foto, la squadra della Sala Alcolica di
del “1° Memorial Alessandro Santini”, Agata Miserocchi (Poggio Torriana), 2) (Santarcangelo), Cat. “A” Noemi Scotto Cesenatico che disputerà le semifinali della
dedicato al dirigente del Csi recentemente Noemi Scotto (Bellaria), 3) Emily (Bellaria), Cat. “B” Emma Sacchini 13esima Coppa di calcio a 7 maschile.
deceduto. Tassinari (Poggio Torriana); per la (Santarcangelo), Cat. “C” Bianca Ricci
Le 195 allieve e 1 allievo partecipanti si categoria Maschi 1) Ettore Santarelli (Santarcangelo).
sono cimentate nelle varie prove sotto lo (Carducci Cesena). Tanta emozione nell’affrontare le prove da
sguardo attento dei giudici Renzo Mancini Nella seconda parte della gara, riservata parte delle giovani atlete che si sono
e Diego Cucchi (volteggio), Ilaria alle allieve più grandi, sono salite sul cimentate davanti a un folto pubblico di
Ciccarelli (Trave), Chiara Buda (corpo podio per la categoria “B”: 1) Maria Bracci genitori, parenti e amici.
libero Cat. Asilo, B e Maschi), Alice Rossi (Santarcangelo), 2) Viola Venturi
(corpo libero Cat. B, C e D). Al tavolo per i (Santarcangelo), 3) Emma Sacchini Nella foto, momenti delle gare relativi al
conteggi e preparazione delle classifiche (Santarcangelo); per la categoria “C”: 1) 31esimo Meeting di ginnastica artistica
Marco Masina, Hava Ajasllari e Ermes Ada Fontana (Santarcangelo), 2) Bianca del Csi Cesena.
Pagina aperta Giovedì 21 marzo 2019 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Non si può pensare di governare bene una città
senza ripartire dall’educazione. Appello ai candidati

Ecco i colori della primavera nelle campagne del cesenate con le fioriture degli alberi da
frutto. La bellezza non stanca mai e non è mai troppa.
La fotografia è del nostro lettore Marino Savoia.

città. Il giorno dopo abbiamo visitato il ghetto di Cracovia dove ancora oggi sono pre-
senti delle sinagoghe tuttora in uso. In questo modo abbiamo potuto vedere e compren-
dere di più sulla religione e sulla cultura ebraica, così antiche quanto perseguitate.
Abbiamo visitato il museo di Oskar Schindler, dove abbiamo potuto vedere la Polonia
prima e durante la guerra fino ad arrivare alla parte finale del museo dove abbiamo po-
tuto vedere la fabbrica di Schindler. La parte più toccante - che ha colpito entrambe - è
stata sicuramente la vista di una parete nera sulla quale sono stati riportati in color oro
tutti i nomi che Schindler scrisse sulla famosa “lista”. Migliaia di nomi con una storia e
una vita dietro, storia che loro sono riusciti a raccontare perché grazie a Schindler si
sono salvati. La sera in preparazione al giorno in cui avremmo visitato i campi di Au-
schwitz e Birkenau, abbiamo assistito a uno spettacolo sulla guerra in Bosnia. Questo ci
ha permesso di riflettere sul fatto che, nonostante si ricordi e si conosca la seconda
guerra mondiale per la crudeltà perpetrata in particolare nei confronti di chi era ebreo,
lo stesso tipo di persecuzione si è verificata ancora 20 anni fa.
Il giorno successivo abbiamo visitato i campi di Auschwitz e Birkenau, un viaggio che
abbiamo affrontato con una consapevolezza maggiore grazie agli incontri di prepara-
zione con gli educatori. Tuttavia l’emotività della situazione mi ha colta impreparata.
Non si è mai pronti a visitare un posto che è stato teatro di così tanti orrori. Emotiva-
mente è stato straziante. L’episodio più eloquente è stato quello che si è verificato a Bir-
kenau quando abbiamo visto un albero con le fronde abbassate e un laghetto ai suoi
piedi. A prima vista un luogo di estrema pace che invece custodiva, sotto un metro di
acqua e chiaramente visibili per il visitatore, tre metri di ceneri umane.
Alla fine del viaggio volevamo lasciare un messaggio per chi non aveva partecipato al
“Treno della memoria”. È partita così l’iniziativa di appendere nelle nostre scuole la let-
tera indirizzata da un preside americano ai suoi docenti per ricordare che la storia si sta
ripetendo e noi non dobbiamo esserne complici, ma ribellarci alle ingiustizie a cui assi-
stiamo.
Giulia
studentessa del Liceo Morgagni di Forlì

La strage in Nuova Zelanda e il “diritto di uccidere”


Caro Francesco,
ci conosciamo da tanto tempo, avendo avuto il piacere di lavorare con e per il vostro setti-
manale che reputo una voce necessaria al panorama locale per l’obiettività e l’intelligenza
nel leggere e riportare la realtà, e ti scrivo perché come tanti (come dovrebbero essere tutti,
se posso aggiungere) sono rimasta molto scossa dalla strage alle moschee in Nuova Ze-
landa.
A prescindere da quanto successo, già di per sé ingiustificabile e su cui tanto si potrebbe
dire, ciò che mi ha maggiormente colpita - ed è il motivo di questa lettera - è il giudizio di
un mio amico quando ci siamo visti in centro per un caffè la mattina dopo, sabato, appro-
fittando del bel tempo nella nostra meravigliosa città. “Hanno fatto bene” – mi ha detto
convinto – “Erano estremisti e dovevano aspettarselo. Dovrebbero essere deportati tutti.
Anzi le ultime tre generazioni dovrebbero essere deportate. Solo così ti liberi dei terroristi”.
Alla mia osservazione che erano in moschea a pregare e non certo a complottare attentati o
a costruire bombe, mi ha risposto che comunque se erano lì, era probabile che estremisti lo
fossero o comunque la maggior parte appoggiasse chi lo era.
Sono rimasta senza parole. Lasciando perdere il contesto, sono affermazioni frutto di un
pensiero radicato. Però in questo caso non si tratta della paura del diverso o dell’odio verso
chi non la pensa come te. Secondo me, qui ancora più grave è il non considerare dove l’at-
tacco sia stato compiuto: in due luoghi di culto contro persone che si erano riunite per pre-
gare. Persone inermi, indifese, senza idea di trovarsi in una situazione di pericolo mortale.
A questo siamo arrivati? Non solo ad attaccare quando sai che l’altro non se lo aspetta e
non è pronto a reagire, ma in un luogo sacro? Sono andati lì con le armi, avendo pianificato
tutto, compresa la diretta sui social, contando sul fatto che quelle persone non sarebbero
state armate proprio perché impegnate in un atto spirituale in un luogo che merita comun-
que rispetto.
Invece hanno invocato il diritto di uccidere senza essere uccisi. Almeno in guerra – met-
tendo da parte che essere in guerra è già di per sé una sconfitta, a prescindere dalle conse-
guenze - entrambe le parti sono coscienti di quello che stanno facendo e preparate alle
reazioni.
Qui si è trattato di un atto di codardia, indifendibile da ogni punto di vista. Sei d’accordo?
Tu cosa ne pensi? A presto.
Cinzia M Butt

Non basta ricordare la “Shoah”. Non deve più succedere


Caro direttore,
nelle scorse settimane Diletta e io siamo partite insieme a un gruppo di 50 ragazzi per un
viaggio su quello da tutti conosciuto come il “Treno della memoria”.
Siamo arrivati in autobus fino al Brennero poi siamo saliti su un treno insieme ad altre 800
persone provenienti da tutta Italia. Il viaggio è durato tutta la notte e il giorno seguente
sulle 10,30 siamo arrivate a Cracovia, in Polonia. Nella prima giornata abbiamo visitato la