Sei sulla pagina 1di 1

Morsi 16/03/2019 16:45

Aspirazione, quando un peggior blocco


E' aver deciso di aiutar chi prossimo
Se ne sta.

Viver di stanza affianco una pianta


Che alla sera, l'ossigeno scarseggia
Notte affranta, rigirarsi d'abbastanza.
Segni sulle labbra, ciclone di sudori:
All'avvenir del sole, confronto di scheletri.

Quando giunto al punto, movimento s'lllude


In ragnatela, siccome partono da questo ancor forme
Numerose strade a confondersi, d'enorme
Vibrazione a svegliare un mostro d'epilogo.

Eppur anche chi t'ama chiede d'aspettar


Siccome non può versar ogni credenza solo in te
S'ha la chance di non essere egoisti?
Anche quando l'attesa sembra in eccesso
(Una corsa nascer da sè ostacolo, singhiozzo)
Sembra fermare ogni marea di progresso?
E denti sigillarsi senza fiato di pensare...