Sei sulla pagina 1di 190

COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Provincia di Palermo
6° Settore “ Tributi ”

DETERMINAZIONE N°554 DEL 23/11/2017

OGGETTO:Aggiudicazione: Procedura aperta ex art. 60 e art. 95, decreto legislativo n°50/2016, per
l’affidamento in concessione del servizio di riscossione coattiva dei tributi comunali
(IMU/TASI - TARSU/TARI) e delle Sanzioni Amministrative per violazione al
Codice della Strada - non riscosse - CIG: 6935541D7A.

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE DEL SETTORE

VISTA la legge 8/6/1990, n°142, recepita con modifiche dall’art.1 della legge regionale
11/12/1991, n°48;

VISTO l’art.3 del Decreto Legislativo 3/2/1993, n. 29;


VISTO l’art.28 del Decreto Legislativo 25/02/1995, n°77 e successive modifiche ed integrazioni;
VISTO l’art.2 della Legge Regionale n°23/98;
VISTO il decreto legislativo 18 agosto 2000, n°267;

VISTA la determinazione sindacale n°2 del 13 gennaio 2017 con la quale il


Sindaco proroga sino al 31 dicembre 2017 gli incarichi di posizione organizzativa;

PREMESSO:
- che con propria determinazione n°12 del 13 febbraio 2017 e n°62 del 1 marzo 2017 e n°038/2017
del 2 marzo 2017 da parte del CEV, è stata indetta procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del
decreto legislativo n°50/2016, con il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più
vantaggiosa ai sensi dell’articolo 95 del medesimo decreto, sulla base del miglior rapporto
qualità-prezzo (punteggio tecnico massimo 80 e punteggio economico massimo 20), per
l’individuazione della ditta cui affidare la concessione, ai sensi degli articoli da 164 a 169 del
D.Lgs. n.50/2016, del servizio di “Riscossione coattiva dei tributi comunali (IMU/TASI -
TARSU/TARI) e delle Sanzioni Amministrative per violazione al Codice della Strada non
riscosse”;
- che con la determina n°12/2017 e n°62/2017, sono stati approvati anche tutti gli allegati necessari
alla pubblicizzazione ed espletamento della gara e ne è stata disposta la pubblicazione, tra gli altri,
anche sulla GURS e su due quotidiani, uno a rilevanza nazionale e uno a rilevanza regionale
(estratto del bando);
- che, inoltre, con le citate determinazioni, la somma necessaria alla pubblicazione dell’estratto del
bando, stimata in € 1.380,43, è stata impegnata sul Cap. 190.3 del corrente bilancio di previsione
in corso di formazione (Imp. N. 20170000108 e 20170000109)
- che la documentazione per la partecipazione alla gara è stata pubblicata:

• all’Albo Pretorio del Comune di Isola delle Femmine;


• sul profilo di committente del Comune nella sezione “Amministrazione Trasparente – Bandi di
Gara e Contratti”;
• sul sito “Servizi Contratti Pubblici” del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti;
• sul sistema telematico CEV, https://acquisti.consorziocev.it;

- che entro il termine ultimo del 21 aprile 2017, ore 12,00, sono pervenute, per il tramite del
sistema telematico CEV https://acquisti.consorziocev.it, le offerte per la partecipazione alla
gara, dei seguenti operatori economici in numero complessivo di 7 (sette):

OPERATORE ECONOMICO SEDE

A.EG. SPA LUCCA

ANDREANI TRIBUTI SRL MACERATA

AREARISCOSSIONI SRL MONDOVÌ (CN)

CRESET SPA MILANO

INPA SPA ROMA

M.T. SPA SANT’ARCANGELO DI ROMAGNA (RN)

NOVARES SPA ROMA

- che con determinazione del CEV n°077/2017 del 15 maggio 2017 si è proceduto alla nomina
della Commissione per l’esame delle offerte tecniche ed economiche;
- che il seggio di gara, nominato con determinazione CEV n°068/2017 del 4 maggio 2017, ha
esaminato tutta la documentazione amministrativa, giusto verbale del 5 maggio 2017,
ammettendo tutte le ditte che hanno presentato l’offerta;
- che la Commissione di gara ha esaminato le offerte tecniche in diverse sedute, come da verbali
redatti in data 31 maggio 2017, 8 giugno 2017 e 7 settembre 2017, escludendo nella seduta
dell’8 giugno 2017 le ditte Areariscossione e Creset, le cui risultanze in termini di punteggio
vengono di seguito riportate:

OPERATORE ECONOMICO PUNTEGGIO OFFERTA TECNICA

A.EG. SPA 50,00

ANDREANI TRIBUTI SRL 33,75

INPA SPA 27,5

M.T. SPA 55,75

NOVARES SPA 57,5

- che in data 12 settembre 2017, la Commissione nel pendere atto della conclusione della fase
dell’esame delle offerte tecniche, fissava per il 25 settembre 2017, la data della seduta pubblica
per l’esame delle offerte economiche, giusto avviso del 18 settembre 2017 pubblicato all’Albo
Pretorio dell’Ente e nella piattaforma CEV;
- che in data 25 settembre 2017 la Commissione ha esaminato l’offerta economica delle cinque
ditte rimaste in gara, le cui risultanze vengono di seguito riportate:

OPERATORE ECONOMICO OFFERTA ECONOMICA

A.EG. SPA 16,80%

ANDREANI TRIBUTI SRL 10,00%

INPA SPA 19,69%


OPERATORE ECONOMICO OFFERTA ECONOMICA

M.T. SPA 16,75%

NOVARES SPA 10,70%

- preso atto dei verbali della Commissione di gara, in ultimo il verbale del 25 settembre 2017
dove vengono riportati i risultati finali complessivi dei punteggi tecnici ed economici, come da
tabella di seguito riportata:

OPERATORE ECONOMICO PUNTEGGIO COMPLESSIVO

NOVARES SPA 75,49

M.T. SPA 75,04

A. E G. 69,31

ANDREANI TRIBUTI SRL 51,60

INPA SPA 47,50

- rilevato che la soglia di anomalia, ex articolo 97, comma 3, decreto legislativo n°50/2016 è pari
a 64 punti per la parte tecnica e 16 punti per la parte economica e che nessuna offerta ha
superato entrambe le suddette soglie e che quindi nessuna offerta è risultata anomala;
- rilevato che la ditta che ha ottenuto il maggiore punteggio complessivo, dato dalla somma del
punteggio per offerta tecnica e punteggio per offerta economica, è la NOVARES SPA con sede
in Roma, Piazza della Libertà, n°20;
- vista la proposta di aggiudicazione formulata dal R.U.P. in data 31 ottobre 2017 con la quale
propone l’aggiudicazione della concessione di che trattasi alla ditta “NOVARES SPA con sede
in Roma, Piazza della Libertà, n°20, che ha offerto il ribasso percentuale del 10,70% che verrà
applicato ai seguenti valori posti a base di gara:
a. Aggio del 12% da calcolarsi sugli importi lordi effettivamente e complessivamente
riscossi;
b. Somma di € 25,00 a titolo di rimborso forfetario da riconoscere per ogni pratica
dichiarata inesigibile;
- che il Consorzio CEV con propria determinazione n°183/2017 del 13 novembre 2017 ha preso
atto della proposta di aggiudicazione del 31 ottobre 2017 da parte del R.U.P;
- ritenuto di potere prendere atto delle risultanze di gara e di procedere all’aggiudicazione in
favore della società NOVARES SPA con sede in Roma, Piazza della Libertà, n°20, approvando
i verbali di gara e la proposta di aggiudicazione che si allegano al presente atto redatti
rispettivamente in data 5 maggio 2017, 31 maggio 2017, 8 giugno 2017, 7 settembre 2017, 12
settembre 2017, 25 settembre 2017 e del 31 ottobre 2017 che verranno pubblicati all’Albo
Pretorio e nel portale informatico del Comune, nella sezione “Amministrazione Trasparente –
bandi di gara, nonché sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti;
- dato atto che l’aggiudicazione di che trattasi diverrà efficace soltanto a seguito di riscontro
positivo delle verifiche dei requisiti che la ditta aggiudicataria ha dichiarato di possedere in sede
di gara ai sensi dell’articolo 32, comma 7, del decreto legislativo n°50/2016;
DETERMINA
per i motivi espressi in narrativa:
- Prendere atto delle risultanze della gara per l’affidamento in concessione del servizio di
riscossione coattiva dei tributi comunali (IMU/TASI - TARSU/TARI) e delle Sanzioni
Amministrative per violazione al CdS - non riscosse, approvando i verbali di gara relativi alle
attività svolte dal seggio nominato e dalla Commissione giudicatrice, esperita per il tramite
della procedura telematica nel sistema “Acquisti Centralizzati” del Consorzio CEV redatti
rispettivamente in data 5 maggio 2017, 31 maggio 2017, 8 giugno 2017, 7 settembre 2017, 12
settembre 2017 e 25 settembre 2017 e che verranno pubblicati all’Albo Pretorio e nel portale
informatico del Comune, nella sezione “Amministrazione Trasparente – bandi di gara, nonché
sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
- Prendere atto della proposta di aggiudicazione del 31 ottobre 2017 avanzata dal R.U.P. e di
approvarla.
- Prendere atto, altresì, della determinazione n°183/2017 del 13 novembre emessa dal Consorzio
CEV.
- Aggiudicare la concessione del servizio di che trattasi alla ditta “NOVARES SPA con sede in
Roma, Piazza della Libertà, n°20, che ha offerto il ribasso percentuale del 10,70% che verrà
applicato ai seguenti valori posti a base di gara:
a. Aggio del 12% da calcolarsi sugli importi lordi effettivamente e complessivamente
riscossi;
b. Somma di € 25,00 a titolo di rimborso forfetario da riconoscere per ogni pratica
dichiarata inesigibile.
Isola delle Femmine, 23 novembre 2017 Il Responsabile del Settore
Rocco Salvatore Rappa
Powered by TCPDF (www.tcpdf.org)
Firmato digitalmente da:
Anna Genova
Stato=IT
Organization=NON
PRESENTE
Nome=ANNA
Cognome=GENOVA
CF=GNVNNA52L64G273
A
6/9/2018 Consorzio Energia Veneto in sigla CEV

Dettaglio procedura
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE 000016/2017

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL


SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI
TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI -
TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI
AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE AL
C.d.S. NON RISCOSSE
(Aggiudicata)

Tipo di appalto: Servizi


Settore: Ordinario
Modalità di realizzazione: Concessione di beni e servizi
Tipo di procedura: Procedura aperta
Modalità di esecuzione: Telematica (online)
Svolgimento della gara: Gara in Busta Chiusa
Data di pubblicazione: 15/03/2017 08:29
Contratto escluso: No
Procedura di scelta del contraente: Procedura aperta

Categorie
79900. Servizi commerciali vari ed altri servizi

Criteri di partecipazione ed economici


Obbligo a partecipare a tutti i lotti: Sì
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa (Proporzionalità inversa)
Dinamica: Ribasso percentuale
Decimali: 2

Lotti
Punti Punti
# Oggetto CIG Quantità Importo Allegati Richieste
prezzo qualità

https://acquisti.consorziocev.it/sourcing/tenders/resume/id/11257 1/10
6/9/2018 Consorzio Energia Veneto in sigla CEV

Punti Punti
# Oggetto CIG Quantità Importo Allegati Richieste
prezzo qualità
SERVIZIO DI RISCOSSIONE
COATTIVA DEI TRIBUTI
COMUNALI (IMU/TASI -
TARSU/TARI) E DELLE 1 intero
1 6935541D7A € 960.000,00 0 4 20,00 80,00
SANZIONI servizio
AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON
RISCOSSE

Richieste d'invio documentazione


# Documento Tipo richiesta
Note
Facoltativo
(zero o un
documento
ammessi)
1 Atto di costituzione RTI / GEIE / Consorzio Amministrativa Invio
telematico con
firma digitale
Invio
congiunto
Obbligatorio
(un solo
documento
ammesso)
2 a. Allegare atto unilaterale d'obbligo compilato e sottoscritto Amministrativa Invio
telematico con
firma digitale
Invio
disgiunto
Obbligatorio
(un solo
documento
ammesso)
b. Allegare Documento di Gara Unico Europeo (DGUE) ex art. 5.1 lett.
3 Amministrativa Invio
b) del disciplinare
telematico con
firma digitale
Invio
disgiunto
Obbligatorio e
Multiplo (uno
o più
documenti
ammessi)
4 c. Allegare dichiarazioni integrative ex art. 5.1 lettera c) del disciplinare Amministrativa
Invio
telematico con
firma digitale
Invio
disgiunto

https://acquisti.consorziocev.it/sourcing/tenders/resume/id/11257 2/10
6/9/2018 Consorzio Energia Veneto in sigla CEV

# Documento Tipo richiesta Note


Obbligatorio e
Multiplo (uno
o più
documenti
d. Allegare cauzione provvisoria ex art. 93 D. Lgs. 50/2016 in copia ammessi)
5 Amministrativa
conforme all'originale, con impegno a prestare cauzione definitiva Invio
telematico con
firma digitale
Invio
congiunto
Obbligatorio
(un solo
documento
ammesso)
e. Allegare attestazione del pagamento del contributo ANAC pari a €
6 Amministrativa Invio
80,00 in copia conforme all'originale
telematico con
firma digitale
Invio
congiunto
Obbligatorio
(un solo
documento
ammesso)
f. Allegare dichiarazione di accettazione delle clausole del Protocollo
7 Amministrativa Invio
Unico di Legalità
telematico con
firma digitale
Invio
disgiunto
Obbligatorio
(un solo
documento
g. Allegare dichiarazione di accettazione delle clausole contrattuali resa ammesso)
8 ai sensi del Protocollo di intesa per la legalità e la prevenzione dei Amministrativa Invio
tentativi di infiltrazione criminale telematico con
firma digitale
Invio
disgiunto
Facoltativo e
Multiplo (zero
o più
documenti
h. Allegare eventuale documentazione in caso di avvalimento ex art. 89 ammessi)
9 Amministrativa
D. Lgs. 50/2016 Invio
telematico con
firma digitale
Invio
disgiunto

https://acquisti.consorziocev.it/sourcing/tenders/resume/id/11257 3/10
6/9/2018 Consorzio Energia Veneto in sigla CEV

# Documento Tipo richiesta Note


Facoltativo e
Multiplo (zero
o più
documenti
i. Allegare eventuale documentazione in caso di partecipazione di RTI ammessi)
10 Amministrativa
/GEIE / CONSORZIO Invio
telematico con
firma digitale
Invio
congiunto
Obbligatorio e
Multiplo (uno
o più
documenti
j. Allegare documento di riconoscimento del sottoscrittore in corso di ammessi)
11 Amministrativa
validità, nel caso di procuratore allegare anche la procura Invio
telematico con
firma digitale
Invio
disgiunto

Documentazione allegata
# Documento
1 Bando di gara
2 Capitolato tecnico
3 Disciplinare di gara
4 Modulo "offerta economica valori posti a base di gara"
Schema di dichiarazione di accettazione delle clausole contrattuali resa ai sensi del "Protocollo di intesa
5
per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale"
Schema di dichiarazione resa ai sensi del protocollo di legalità e della circolare n. 593 del 31/06/2006
6
dell'Assessorato Regionale per i Lavori Pubblici

Date
Inizio ricezione offerte: 15/03/2017 10:00:00
Fine ricezione offerte: 21/04/2017 12:00:00

Comunicazioni della Stazione Appaltante


# Comunicazioni
1
Pubblicata il 19/04/2017 13:26

DELUCIDAZIONI IN MERITO ALLA FORMULA PER L'ATTRIBUZIONE DEL


PUNTEGGIO ECONOMICO

Ente committente: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Stazione appaltante: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

https://acquisti.consorziocev.it/sourcing/tenders/resume/id/11257 4/10
6/9/2018 Consorzio Energia Veneto in sigla CEV

Gara: AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI


TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

effettuate le dovute verifiche, è stato rilevato che la formula riportata per l’applicazione del criterio della
proporzionalità inversa, quale metodo scelto per il calcolo dei punteggi da attribuire all’offerta
economica, si riferisce ai casi in cui si prendono a riferimento le offerte espresse in forma economica e
non in forma percentuale.

Poiché come nel caso della gara in questione, l’offerta dovrà essere espressa in forma percentuale e verrà
applicata sia ad un valore percentuale (aggio) sia ad un valore economico (rimborso forfetario) in effetti,
fermo restando la scelta del criterio della proporzionalità inversa per il calcolo del punteggio da assegnare
ad ogni offerta, la formula da utilizzare in sede di gara, dovrà necessariamente la seguente:

PE= (BA-(Rmax*BA'))/(BA-(Ri*BA))*PEmax

dove:

PE= punteggio da assegnare

BA= base d’asta (nel nostro caso = 12)

Rmax= ribasso massimo espresso in percentuale (cioè il ribasso in valore assoluto/100) Ri= ribasso
dell'offerta in valutazione (cioè il ribasso in valore assoluto/100) PEmax= punteggio massimo (nel nostro
caso = 20)

Pubblicata il 27/04/2017 10:00

rinvio seduta pubblica

Ente committente: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Stazione appaltante: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

2 Gara: AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI


TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

si comunica che la seduta pubblica prevista in data odierna alle ore 10,00 viene rinviata a data da
destinarsi che verrà successivamente comunicata tramite il sistema telematico.

il RUP

Rocco Salvatore Rappa

3
Pubblicata il 28/04/2017 09:57

seduta pubblica del 05-05-2017

Ente committente: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Stazione appaltante: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Gara: AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI


TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

https://acquisti.consorziocev.it/sourcing/tenders/resume/id/11257 5/10
6/9/2018 Consorzio Energia Veneto in sigla CEV

si comunica che la seduta pubblica per l'esame della documentazione amministrativa si terrà il giorno 05-
05-2017 alle ore 10,00 presso la sede del comando di polizia municipale di via Giovanni Falcone, n°39.

il RUP

Rocco Salvatore Rappa

Pubblicata il 05/05/2017 18:27

Disposizione di ammissione/Esclusione della documentazione amministrativa di gara

Ente committente: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Stazione appaltante: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Gara: AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI


TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
4 VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

In allegato alla presente si trasmette la disposizione con cui il RUP ha provveduto ad ammettere gli
operatori economici partecipanti.

Si precisa che il medesimo atto è stato pubblicato sul portale del Comune di Isola delle Femmine nella
Sezione "Amministrazione Trasparente" nonché sul sito del M.I.T. ai sensi dell'articolo 29, comma 2 del
D.Lgs. n. 50/2016.-

IL RUP: Rappa Rocco Salvatore

comunicazione-t11257i0a3672e13038.pdf

Pubblicata il 29/05/2017 10:36

SEDUTA PUBBLICA APERTURA OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA

Ente committente: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Stazione appaltante: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Gara: AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI


5 TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

SI COMUNICA CHE IN DATA 31 MAGGIO 2017, ALLE ORE 9,30, PRESSO LA SEDE DEL CORPO
DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI VIA GIOVANNI FALCONE, N°39 LA COMMISSIONE
NOMINATA PER LA GARA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA
DEI TRIBUTI COMUNALI E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONI AL CDS,
NON RISCOSSE, SI RIUNIRA' IN SEDUTA PUBBLICA PER L'APERTURA DELLE OFFERTE
TECNICHE DELLE DITTE AMMESSE. LA VALUTAZIONE DELLE OFFERTE TECNICHE
AVVERRA' POI IN SEDUTA RISERVATA. IN TALE GIORNO SI PROCEDERA' INOPLTRE
ALL'APERTURA DELLE OFFERTE ECONOMICHE IN SEDUTA PUBBLICA.

1-5 di 6 1 2

Chiarimenti
# Chiarimenti
https://acquisti.consorziocev.it/sourcing/tenders/resume/id/11257 6/10
6/9/2018 Consorzio Energia Veneto in sigla CEV

1 Pubblicata il 28/03/2017 10:44

Domanda
AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI TRIBUTI
COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

Si chiede di conoscere se i servizi oggetto della gara sono gestiti attualmente dal Comune oppure affidati
a concessionari esterni e in quest'ultimo caso si chiede di sapere quali siano tali concessionari e quali
tributi siano stati loro affidati.

Ringraziando anticipatamente

RISPOSTA

Ente committente: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Stazione appaltante: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI TRIBUTI


COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

IL SERVIZIO OGGETTO DELLA GARA E' ATTUALMENTE AFFIDATO IN CONCESSIONE AD


EQUITALIA SERVIZI SPA

Pubblicata il 28/03/2017 10:47

Domanda

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI TRIBUTI


COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

Si chiede se, a' sensi dell'art. 93, comma 7 del DLgs 50/2016 l'importo della cauzione provvisoria è
ridotto del 50 per cento in caso di possesso della certificazione del sistema della qualità conforme alle
norme europee della serie UNI CEI ISO9000.

In attesa di un riscontro si porgono distinti saluti.


2
RISPOSTA

Ente committente: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Stazione appaltante: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI TRIBUTI


COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

SI CONFERMA CHE L'IMPORTO DELLA CAUZIONE PROVVISORIA E' RIDOTTO DEL 50 %AI
SENSI DELL'ARTICOLO 93, COMMA 7, DEL DECRETO LEGISLATIVO N°50/2016 IN CASO DI
POSSESSO DELLA CERTIFICAZIONE UNI CEI ISO9000

https://acquisti.consorziocev.it/sourcing/tenders/resume/id/11257 7/10
6/9/2018 Consorzio Energia Veneto in sigla CEV

Pubblicata il 13/04/2017 11:55

Domanda
AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI TRIBUTI
COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

In riferimento all'Art. 5 del Capitolato Tecnico al comma c) è scritto: "le spese postali per l'invio degli atti
ai contribuenti sono a carico degli stessi e verranno anticipate dal Concessionario", si chiede di
confermare che le spese postali sono rimborsate interamente dal Comune al Concessionario che le
anticipa.

In riferimento all'Art. 4 del Capitolato Tecnico comma c) d.2 è scritto: "€ 25,00 a titolo di rimborso
forfettario da riconoscere alla ditta per ogni pratica dichiarata inesigibile"

Si chiede confermare che € 25,00 sono riferiti alle spese sostenute per le diverse fasi cautelari ed
esecutive al netto comunque delle spese di notifica che saranno comunque rimborsate dal Comune al
Concessionario.

In riferimento alla tabella riassuntiva dei crediti presunti da riscuotere riportata all'Art. 4 del Capitolato
Tecnico comma c), si chiede di conoscere per ogni tributo il numero delle pratiche stimate ed il numero
dei codici fiscali da gestire.

RISPOSTA

Ente committente: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Stazione appaltante: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI TRIBUTI


COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

in riferimento al primo quesito riguardante l'articolo 5 del capitolato tecnico, comma C, si conferma che le
spese postali anticipate dal concessionario verranno rimborsate per intero dal Comune al concessionario
stesso.

in riferimento al secondo quesito riguardante l'articolo 4 del capitolato tecnico, comma C, d.2, si precisa
che la somma di euro 25,00 è riconosciuta alla ditta, a titolo forfettario, per ogni pratica dichiarata
inesigibile e, pertanto, si intende a lordo di qualunque spesa sostenuta dal concessionario.

in riferimento al terzo quesito riguardante la tabella riassuntiva dei crediti presunti da riscuotere riportata
all'articolo 4, comma C, del capitolato tecnico si riporta di seguito il numero delle pratiche stimate:

IMU-TASI N°2.000

TARSU-TARI N°4.000

SANZIONI AMMINISTRATIVE N°4.220

4
Pubblicata il 14/04/2017 09:37

Domanda

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI TRIBUTI


COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
https://acquisti.consorziocev.it/sourcing/tenders/resume/id/11257 8/10
6/9/2018 Consorzio Energia Veneto in sigla CEV

VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

Buongiorno,

con riferimento alla presente procedura di gara si richiede cortesemente se le spese postali ed esecutive, in
caso di mancato pagamento da parte del contribuente, saranno rimborsate dall'Ente al Concessionario.

Ringraziando anticipatamente,

si porgono cordiali saluti

RISPOSTA
Ente committente: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Stazione appaltante: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI TRIBUTI


COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

in riferimento alla presente richiesta si ribadisce che le spese postali per l'invio degli atti verranno
anticipate dal concessionario e rimborsate dal Comune.

Il rimborso di tutte le spese per le procedure esecutive ( spese di notifica, spese esecuzione coattiva e
varie) resta a carico degli utenti nella misura fissata dalla vigente normativa.

Al concessionario verrà riconosciuto un rimborso forfettario per ogni pratica dichiarata inesigibile nella
misura risultante dall'applicazione del ribasso offerto in sede di gara. (art 5 capitolato tecnico)

5
Pubblicata il 19/04/2017 10:48

Domanda

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI TRIBUTI


COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

Si chiede di conoscere quali sono i software utilizzati per: anagrafe, tributi, ufficio tecnico, polizia
municipale e Suap. Grazie

RISPOSTA

Ente committente: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Stazione appaltante: COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI TRIBUTI


COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

in riferimento a quanto richiesto si comunica quanto segue:

il software utilizzato dal Corpo di Polizia Municipale è prodotto dalla società INF.OR;

il software utilizzato dall'ufficio tributi e anagrafe e prodotto dalla DEDAGROUP spa di Trento e fornito
dalla società Delisa srl di Palermo (CIVILIA OPEN).

https://acquisti.consorziocev.it/sourcing/tenders/resume/id/11257 9/10
6/9/2018 Consorzio Energia Veneto in sigla CEV

L'ufficio tecnico non utilizza nessun software mentre non si conosce il software utilizzato dal SUAP di
Carini.

1-5 di 7 1 2

https://acquisti.consorziocev.it/sourcing/tenders/resume/id/11257 10/10
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
6° Settore “ Tributi ”

DETERMINAZIONE N°554 DEL 23/11/2017

OGGETTO:Aggiudicazione: Procedura aperta ex art. 60 e art. 95, decreto legislativo n°50/2016, per
l’affidamento in concessione del servizio di riscossione coattiva dei tributi comunali
(IMU/TASI - TARSU/TARI) e delle Sanzioni Amministrative per violazione al
Codice della Strada - non riscosse - CIG: 6935541D7A.

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE DEL SETTORE

VISTA la legge 8/6/1990, n°142, recepita con modifiche dall’art.1 della legge regionale
11/12/1991, n°48;

VISTO l’art.3 del Decreto Legislativo 3/2/1993, n. 29;


VISTO l’art.28 del Decreto Legislativo 25/02/1995, n°77 e successive modifiche ed integrazioni;
VISTO l’art.2 della Legge Regionale n°23/98;
VISTO il decreto legislativo 18 agosto 2000, n°267;

VISTA la determinazione sindacale n°2 del 13 gennaio 2017 con la quale il


Sindaco proroga sino al 31 dicembre 2017 gli incarichi di posizione organizzativa;

PREMESSO:
- che con propria determinazione n°12 del 13 febbraio 2017 e n°62 del 1 marzo 2017 e n°038/2017
del 2 marzo 2017 da parte del CEV, è stata indetta procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del
decreto legislativo n°50/2016, con il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più
vantaggiosa ai sensi dell’articolo 95 del medesimo decreto, sulla base del miglior rapporto
qualità-prezzo (punteggio tecnico massimo 80 e punteggio economico massimo 20), per
l’individuazione della ditta cui affidare la concessione, ai sensi degli articoli da 164 a 169 del
D.Lgs. n.50/2016, del servizio di “Riscossione coattiva dei tributi comunali (IMU/TASI -
TARSU/TARI) e delle Sanzioni Amministrative per violazione al Codice della Strada non
riscosse”;
- che con la determina n°12/2017 e n°62/2017, sono stati approvati anche tutti gli allegati necessari
alla pubblicizzazione ed espletamento della gara e ne è stata disposta la pubblicazione, tra gli altri,
anche sulla GURS e su due quotidiani, uno a rilevanza nazionale e uno a rilevanza regionale
(estratto del bando);
- che, inoltre, con le citate determinazioni, la somma necessaria alla pubblicazione dell’estratto del
bando, stimata in € 1.380,43, è stata impegnata sul Cap. 190.3 del corrente bilancio di previsione
in corso di formazione (Imp. N. 20170000108 e 20170000109)
- che la documentazione per la partecipazione alla gara è stata pubblicata:

• all’Albo Pretorio del Comune di Isola delle Femmine;


• sul profilo di committente del Comune nella sezione “Amministrazione Trasparente – Bandi di
Gara e Contratti”;
• sul sito “Servizi Contratti Pubblici” del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti;
• sul sistema telematico CEV, https://acquisti.consorziocev.it;

- che entro il termine ultimo del 21 aprile 2017, ore 12,00, sono pervenute, per il tramite del
sistema telematico CEV https://acquisti.consorziocev.it, le offerte per la partecipazione alla
gara, dei seguenti operatori economici in numero complessivo di 7 (sette):

OPERATORE ECONOMICO SEDE

A.EG. SPA LUCCA

ANDREANI TRIBUTI SRL MACERATA

AREARISCOSSIONI SRL MONDOVÌ (CN)

CRESET SPA MILANO

INPA SPA ROMA

M.T. SPA SANT’ARCANGELO DI ROMAGNA (RN)

NOVARES SPA ROMA

- che con determinazione del CEV n°077/2017 del 15 maggio 2017 si è proceduto alla nomina
della Commissione per l’esame delle offerte tecniche ed economiche;
- che il seggio di gara, nominato con determinazione CEV n°068/2017 del 4 maggio 2017, ha
esaminato tutta la documentazione amministrativa, giusto verbale del 5 maggio 2017,
ammettendo tutte le ditte che hanno presentato l’offerta;
- che la Commissione di gara ha esaminato le offerte tecniche in diverse sedute, come da verbali
redatti in data 31 maggio 2017, 8 giugno 2017 e 7 settembre 2017, escludendo nella seduta
dell’8 giugno 2017 le ditte Areariscossione e Creset, le cui risultanze in termini di punteggio
vengono di seguito riportate:

OPERATORE ECONOMICO PUNTEGGIO OFFERTA TECNICA

A.EG. SPA 50,00

ANDREANI TRIBUTI SRL 33,75

INPA SPA 27,5

M.T. SPA 55,75

NOVARES SPA 57,5

- che in data 12 settembre 2017, la Commissione nel pendere atto della conclusione della fase
dell’esame delle offerte tecniche, fissava per il 25 settembre 2017, la data della seduta pubblica
per l’esame delle offerte economiche, giusto avviso del 18 settembre 2017 pubblicato all’Albo
Pretorio dell’Ente e nella piattaforma CEV;
- che in data 25 settembre 2017 la Commissione ha esaminato l’offerta economica delle cinque
ditte rimaste in gara, le cui risultanze vengono di seguito riportate:

OPERATORE ECONOMICO OFFERTA ECONOMICA

A.EG. SPA 16,80%

ANDREANI TRIBUTI SRL 10,00%

INPA SPA 19,69%


OPERATORE ECONOMICO OFFERTA ECONOMICA

M.T. SPA 16,75%

NOVARES SPA 10,70%

- preso atto dei verbali della Commissione di gara, in ultimo il verbale del 25 settembre 2017
dove vengono riportati i risultati finali complessivi dei punteggi tecnici ed economici, come da
tabella di seguito riportata:

OPERATORE ECONOMICO PUNTEGGIO COMPLESSIVO

NOVARES SPA 75,49

M.T. SPA 75,04

A. E G. 69,31

ANDREANI TRIBUTI SRL 51,60

INPA SPA 47,50

- rilevato che la soglia di anomalia, ex articolo 97, comma 3, decreto legislativo n°50/2016 è pari
a 64 punti per la parte tecnica e 16 punti per la parte economica e che nessuna offerta ha
superato entrambe le suddette soglie e che quindi nessuna offerta è risultata anomala;
- rilevato che la ditta che ha ottenuto il maggiore punteggio complessivo, dato dalla somma del
punteggio per offerta tecnica e punteggio per offerta economica, è la NOVARES SPA con sede
in Roma, Piazza della Libertà, n°20;
- vista la proposta di aggiudicazione formulata dal R.U.P. in data 31 ottobre 2017 con la quale
propone l’aggiudicazione della concessione di che trattasi alla ditta “NOVARES SPA con sede
in Roma, Piazza della Libertà, n°20, che ha offerto il ribasso percentuale del 10,70% che verrà
applicato ai seguenti valori posti a base di gara:
a. Aggio del 12% da calcolarsi sugli importi lordi effettivamente e complessivamente
riscossi;
b. Somma di € 25,00 a titolo di rimborso forfetario da riconoscere per ogni pratica
dichiarata inesigibile;
- che il Consorzio CEV con propria determinazione n°183/2017 del 13 novembre 2017 ha preso
atto della proposta di aggiudicazione del 31 ottobre 2017 da parte del R.U.P;
- ritenuto di potere prendere atto delle risultanze di gara e di procedere all’aggiudicazione in
favore della società NOVARES SPA con sede in Roma, Piazza della Libertà, n°20, approvando
i verbali di gara e la proposta di aggiudicazione che si allegano al presente atto redatti
rispettivamente in data 5 maggio 2017, 31 maggio 2017, 8 giugno 2017, 7 settembre 2017, 12
settembre 2017, 25 settembre 2017 e del 31 ottobre 2017 che verranno pubblicati all’Albo
Pretorio e nel portale informatico del Comune, nella sezione “Amministrazione Trasparente –
bandi di gara, nonché sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti;
- dato atto che l’aggiudicazione di che trattasi diverrà efficace soltanto a seguito di riscontro
positivo delle verifiche dei requisiti che la ditta aggiudicataria ha dichiarato di possedere in sede
di gara ai sensi dell’articolo 32, comma 7, del decreto legislativo n°50/2016;
DETERMINA
per i motivi espressi in narrativa:
- Prendere atto delle risultanze della gara per l’affidamento in concessione del servizio di
riscossione coattiva dei tributi comunali (IMU/TASI - TARSU/TARI) e delle Sanzioni
Amministrative per violazione al CdS - non riscosse, approvando i verbali di gara relativi alle
attività svolte dal seggio nominato e dalla Commissione giudicatrice, esperita per il tramite
della procedura telematica nel sistema “Acquisti Centralizzati” del Consorzio CEV redatti
rispettivamente in data 5 maggio 2017, 31 maggio 2017, 8 giugno 2017, 7 settembre 2017, 12
settembre 2017 e 25 settembre 2017 e che verranno pubblicati all’Albo Pretorio e nel portale
informatico del Comune, nella sezione “Amministrazione Trasparente – bandi di gara, nonché
sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
- Prendere atto della proposta di aggiudicazione del 31 ottobre 2017 avanzata dal R.U.P. e di
approvarla.
- Prendere atto, altresì, della determinazione n°183/2017 del 13 novembre emessa dal Consorzio
CEV.
- Aggiudicare la concessione del servizio di che trattasi alla ditta “NOVARES SPA con sede in
Roma, Piazza della Libertà, n°20, che ha offerto il ribasso percentuale del 10,70% che verrà
applicato ai seguenti valori posti a base di gara:
a. Aggio del 12% da calcolarsi sugli importi lordi effettivamente e complessivamente
riscossi;
b. Somma di € 25,00 a titolo di rimborso forfetario da riconoscere per ogni pratica
dichiarata inesigibile.
Isola delle Femmine, 23 novembre 2017 Il Responsabile del Settore
Rocco Salvatore Rappa
____________________________________________________________________________________________________________
Allegato “2” alla Determinazione N. 12 del 13/02/2017
AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI
TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE
PER VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE.-
C.I.G.: 6935541D7A

DISCIPLINARE DI GARA
Amministrazione Appaltante
Comune di Isola delle Femmine – sede legale: largo C. Colombo - 90040 Isola delle Femmine (PA)
partita iva: 00801000829 – Ufficio Tributi, Piano Levante, n. 14 – Tel.: 0918679270 – Fax: 0918679282 -
MAIL: rappa@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it

Articolo 1
Oggetto, Valore e Durata del contratto - Criterio di aggiudicazione – Modalità di svolgimento della gara -
Modalità di utilizzo della piattaforma – Corrispettivo CEV
1.1. Affidamento del servizio di riscossione coattiva dei Tributi Comunali (IMU/TASI - TARSU/TARI) e delle
Sanzioni Amministrative per violazione al C.d.S. non riscosse, tramite la procedura dell’Ingiunzione Fiscale
e nelle altre forme previste dalla legge, previa svolgimento di procedura aperta ai sensi dell’articolo
n. 60 del D.Lgs. 50/2016.
1.2. Trattasi di concessione di servizi ai sensi degli articoli 164 e seguenti del D.Lgs n. 50/2016.
1.3. Non viene redatto il D.U.V.R.I. di cui al D.Lgs. n. 81/2008 in quanto non ci sono interferenze.
1.4. La concessione del servizio viene compensata ad aggio sui crediti effettivamente e
complessivamente riscossi a qualsiasi titolo conseguiti, con esclusione di ogni altro corrispettivo. Al
Concessionario verrà riconosciuto un rimborso forfetario per ogni pratica dichiarata inesigibile.
1.5. I valori dei crediti da riscuotere e della Concessione, stante l’atipicità della stessa e la mancanza di
riferimenti certi, non possono essere esattamente quantificati e, pertanto, vengono stimati. Sarà
discrezione del Comune di Isola delle Femmine determinare l'an, il quantum e con quale frequenza
trasmettere alla società concessionaria le liste dei contribuenti/utenti morosi, senza che la
concessionaria possa richiedere alcunché.
1.6. Il servizio dovrà essere svolto senza oneri di alcun tipo a carico dell'ente appaltante e secondo le
modalità stabilite dalla legge, dai regolamenti comunali vigenti e dal Capitolato Tecnico.
1.7. L'ammontare dei crediti da riscuotere, viene stimato in € 8.000.000,00 (euro ottomilioni/00)
come da tabella riassuntiva che segue:
CREDITI PRESUNTI DA RISCUOTERE
TOTALI
TRIBUTO Crediti al Previsione Previsione PER TRIBUTO
31 dic 2015 2016 2017
IMU/TASI € 1.200.000,00 € 600.000,00 € 600.000,00 € 2.400.000,00
TARSU/TARI € 2.600.000,00 € 600.000,00 € 800.000,00 € 4.000.000,00
SANZIONI
€ 900.000,00 € 400.000,00 € 300.000,00 € 1.600.000,00
AMM.VE

TOTALE DEI CREDITI PRESUNTI DA RISCUOTERE € 8.000.000,00

Pag. 1 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

1.8. I valori posti a base di gara su cui effettuare il ribasso, sono costituiti:
1.8.1. dall’aggio del 12,00% (dodici perento), IVA esclusa ove dovuta, da calcolarsi sugli importi
lordi effettivamente e complessivamente riscossi nel corso della Concessione, per le
attività di riscossione coattiva;
1.8.2. dalla somma di € 25,00 (euro venticinque/00) a titolo di rimborso forfetario da
riconoscere alla ditta per ogni pratica dichiarata inesigibile.
1.9. Il valore della concessione, applicando l’aggio posto a base di gara al totale dei crediti presunti
da riscuotere, sopra specificati, viene presuntivamente stimato in €. 960.000,00 (Euro
novecentosessantamila/00), IVA esclusa ove dovuta.
1.10. Il concorrente, in sede di gara, dovrà effettuare un unico ribasso percentuale da applicarsi ai
valori posti a base di gara specificati al precedente punto ‘1.8’.
1.11. L’importo degli oneri della sicurezza è pari a €. 0,00.
1.12. La durata dell’appalto di cui al presente disciplinare è di anni 3 (tre) con decorrenza dalla data di
affidamento della concessione come risultante da apposito atto.
1.13. L'aggiudicazione avverrà con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, sulla base
del miglior rapporto qualità-prezzo, ai sensi dell'articolo 95 del D.Lgs. 50/2016;
1.14. L’offerta economicamente vantaggiosa cui affidare l’appalto, sarà valutata da parte della
commissione di gara, sulla base dei criteri di valutazione riguardanti Offerta Tecnica e Offerta
Economica, meglio specificati ai successivi articoli 7, 8, 9, mediante attribuzione di punteggi ad
ognuna delle offerte presentate, secondo la seguente distribuzione:
CRITERIO MAX PUNTEGGIO
Punteggio Tecnico 80 Punti
Punteggio Economico 20 Punti
TOTALE 100 PUNTI

1.15. La somma dei punteggi assegnati per l’Offerta Tecnica e l’Offerta Economica, costituirà il
punteggio finale per ciascun concorrente e determinerà la graduatoria per l’aggiudicazione della
gara.
1.16. Non saranno ammesse offerte condizionate, parziali, o in aumento rispetto ai valori massimi
posti a base d’asta;
1.17. La stazione appaltante, prima di effettuare il predetto calcolo, procederà all'individuazione e alla
verifica delle offerte anormalmente basse, ai sensi dell’articolo 97 del D.Lgs. 50/2016 e della
Legge n. 327/2000, e all'eventuale richiesta di giustificazioni, riservandosi in caso positivo, di
procedere alle valutazioni e conseguenti adempimenti previsti dalla legge.
1.18. La procedura di gara sarà interamente gestita per via telematica secondo le disposizioni specifiche
previste dal D.Lgs. 50/2016. Le istruzioni relative alla modalità di utilizzo della Piattaforma e di
partecipazione alla procedura telematica sono visionabili nel “Manuale Operatori Economici”,
disponibile nell’home page, sezione Operatori Economici “Documentazione e Istruzioni” –
“Manuale e-procurement".
1.19. Per partecipare alla procedura è necessario possedere la seguente dotazione informatica minima:
1.19.1. Configurazione hardware di una postazione tipo per l'accesso alla piattaforma:
- Processore tipo Intel Pentium o AMD Athlon freq. circa 300MHz o superiore;
- Memoria RAM 128MB o superiore;

Pag. 2 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

- Scheda grafica e memoria on-board;


- Monitor di risoluzione 1024x768 pixel o superiori;
- Accesso ad internet almeno dial-up 56 Kbit/s;
- Tutti gli strumenti necessari al corretto funzionamento di una postazione (ad es.
tastiere, mouse, video, stampante, scanner, etc.)
1.19.2. Sulla postazione, dovrà essere disponibile un browser per la navigazione in internet con
l’opzione javascript attivata, fra i seguenti:
- Microsoft Internet Explorer 9 o superiore
- Mozilla Firefox (release corrente)
- Chrome (release corrente)
1.19.3. Inoltre devono essere presenti i software normalmente utilizzati per l'editing e la lettura
dei documenti tipo (elenco indicativo):
- MS Word;
- Open Office;
- Acrobat Reader o altro lettore documenti .PDF;
- MS Excel o altro foglio di calcolo.
1.20. L’operatore economico che intende partecipare alla procedura di gara dovrà essere
obbligatoriamente in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) e di
un certificato di firma digitale in corso di validità che rispetti i requisiti di cui al “DPCM 22
febbraio 2013, articolo 63 comma 3 - Codifica dell'algoritmo di hash”, rilasciato da un organismo
incluso nell'elenco pubblico dei certificatori, previsto all’articolo 29, comma 1, del D.Lgs 7 marzo
2005, n. 82, tenuto dal CNIPA.
1.21. Per partecipare alla procedura il concorrente dovrà accedere al sito web
https://acquisti.consorziocev.it, selezionare la gara visibile in home page denominata
”AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI
TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI
AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE” e prendere visione delle
informazioni inerenti la procedura.
1.22. I concorrenti non registrati alla piattaforma dovranno cliccare il tasto “PRESENTA
OFFERTA” e procedere con la registrazione attivando le credenziali di accesso (username e
password). Oltre a fornire tutte le informazioni obbligatorie richieste dalla Piattaforma, si
dovranno indicare l’indirizzo del domicilio eletto ai fini della procedura, il numero di fax, i
recapiti telefonici e l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) presso i quali ricevere le
comunicazioni inerenti la procedura. Conclusa la registrazione, si presenterà automaticamente la
schermata per la presentazione dell’offerta.
1.23. I concorrenti già registrati alla piattaforma, invece, dovranno accedere con le proprie credenziali,
selezionare la gara dalla sezione “home” o dalla sezione “e-procurement” e presentare offerta
cliccando “PRESENTA OFFERTA”.
1.24. E’ possibile rivolgersi al Customer Support al numero 045-8001530 dal Lunedì al Venerdì
dalle ore 9:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 17:30 oppure all’indirizzo mail
info.operatoreeconomico@consorziocev.it per essere supportati nella procedura di
registrazione e di presentazione della documentazione.
1.25. La Piattaforma telematica utilizzata dall’Amministrazione Comunale consente il rispetto della
massima segretezza e riservatezza dell’offerta economica e dell’ulteriore documentazione richiesta

Pag. 3 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

e garantisce la provenienza, l'identificazione e l'inalterabilità dell'offerta economica medesima.


1.26. La procedura di preparazione, di invio della documentazione richiesta per la partecipazione alla
gara e di presentazione dell'offerta economica può essere eseguita in fasi successive, attraverso il
salvataggio dei dati e delle attività effettuate, fermo restando che l'invio dell’offerta economica e
di tutta la documentazione, richiesta dal Bando di Gara e dal presente Disciplinare, deve avvenire,
a pena di esclusione, entro il termine indicato nel sistema acquisti CEV.
1.27. I passi devono essere completati nella sequenza stabilita dalla Piattaforma. È sempre possibile
modificare i passi in precedenza eseguiti: in tale caso si consiglia di prestare la massima attenzione
alla procedura di preparazione dell’offerta economica guidata dalla Piattaforma, in quanto le
modifiche effettuate potranno avere conseguenze sui passi successivi.
1.28. È in ogni caso onere e responsabilità del concorrente aggiornare costantemente il contenuto di
ogni fase e di ogni passo riguardante la presentazione dell’offerta economica e dell’ulteriore
documentazione richiesta per la partecipazione alla gara.
1.29. Non saranno accettate offerte e documenti presentati con modalità difformi da quelle previste nel
presente Disciplinare.
1.30. Si precisa che ciascun file da inserire nella piattaforma non dovrà avere una dimensione superiore
a 40 MB; in caso di file di dimensione maggiore è possibile inserire più files. Per le date e gli orari
previsti dalle scadenze indicate dal presente disciplinare e dal Bando fanno fede la data e
l’orologio della piattaforma.
1.31. In caso di costituiti o costituendi Raggruppamenti Temporanei, Consorzi ordinari, Aggregazione
di Imprese aderenti al contratto di Rete (di seguito “Aggregazioni di imprese di rete”) o GEIE,
l’operatore economico capogruppo mandatario, o che sarà individuato come tale, ha l’onere
di inserire in Piattaforma, con la propria username e password, tutta la documentazione
richiesta dal Bando di Gara e dal Disciplinare con riferimento a tutti gli operatori economici che
partecipano al Raggruppamento, Consorzio, Aggregazione di imprese di rete o GEIE.
1.32. Il concorrente aggiudicatario definitivo della presente procedura si obbliga a riconoscere al CEV
un corrispettivo previsto per le attività di gara e per l’uso della piattaforma “Acquisti
Centralizzati” nella misura e nelle modalità indicate nell’atto unilaterale d’obbligo allegato alla
presente procedura e nel Regolamento Operatori Economici presente nell’homepage all’indirizzo
https://acquisti.consorziocev.it, sezione Sito e riferimenti – Regolamento.

ARTICOLO 2
Documenti a base di gara – Sopralluogo - Chiarimenti – Comunicazioni
2.1. I documenti posti a base di gara, sono i seguenti:
- Bando di gara;
- Disciplinare di gara;
- Capitolato Tecnico;
- Modello per la presentazione di offerta economica denominato “OFFERTA ECONOMICA
VALORI POSTI A BASE DI GARA”;
- Schema di dichiarazione resa ai sensi del protocollo di legalità e della circolare n. 593 del 31
Gennaio 2006 dell’Assessore Regionale per i Lavori Pubblici;
- Schema di dichiarazione di accettazione delle clausole contrattuali, resa ai sensi del “Protocollo di
intesa per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale” siglato tra la Prefettura di
Palermo e il Comune di Isola delle Femmine;

Pag. 4 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

- Atto unilaterale d’obbligo


2.2. In considerazione della peculiare natura del servizio richiesto non è previsto alcun sopralluogo.
2.3. Il concorrente potrà richiedere chiarimenti circa il contenuto della documentazione di gara. Le
richieste di chiarimento dovranno essere formulate esclusivamente in lingua italiana e dovranno
essere inoltrate esclusivamente tramite l’apposita sezione della Piattaforma all’interno della gara,
denominata “Comunicazioni” cliccando “Richiedi chiarimento”.
2.4. Le richieste di chiarimento, che siano pervenute con le modalità sopra indicate, dovranno pervenire
entro le ore 12,00 del giorno 13 aprile 2017. Tale termine è perentorio.
2.5. Le richieste di chiarimento e le relative risposte saranno pubblicate altresì, in forma anonima, sul
sito internet https://acquisti.consorziocev.it, all’interno della gara nella sezione “Chiarimenti”. Il
concorrente ha l’onere di verificare l’eventuale pubblicazione di rettifiche e/o di integrazioni ed
eventuali chiarimenti di interesse collettivo pubblicati sulla Piattaforma. Nel caso di temporanea
indisponibilità della Piattaforma telematica o di accertati malfunzionamenti della Piattaforma
stessa, l’Amministrazione Comunale si riserva di adottare i provvedimenti che riterrà necessari, ivi
compresa la possibilità di sospendere la procedura o di inviare comunicazioni inerenti la procedura
di gara a mezzo raccomandata a/r – eventualmente anticipata via fax – o a mezzo di posta
elettronica certificata, presso i recapiti indicati dal concorrente in sede di registrazione.
2.6. Tutte le comunicazioni e tutti gli scambi di informazioni tra l’Amministrazione Comunale ed il
concorrente si intendono validamente ed efficacemente effettuate qualora rese al domicilio eletto o
all’indirizzo di posta elettronica certificata o al numero di telefax indicati dal concorrente all’atto
della registrazione alla piattaforma ai sensi del precedente art. 1.22. In caso di Raggruppamenti
temporanei, aggregazioni di imprese di rete o Consorzi ordinari, anche se non ancora costituiti
formalmente, la comunicazione recapitata al mandatario capogruppo si intende validamente resa a
tutti gli operatori economici raggruppati, aggregati o consorziati. In caso di avvalimento la
comunicazione recapitata al concorrente che abbia effettuato la registrazione si intende
validamente resa a tutti gli operatori economici ausiliari.

ARTICOLO 3
Soggetti ammessi a partecipare alla procedura - Termini e modalità di presentazione dell’Offerta
3.1. È ammessa la partecipazione dei soggetti indicati all'articolo 45 del D.Lgs. 50/2016 nonché i
concorrenti, con sede in altri Stati.
3.2. A pena di esclusione dalla gara, le offerte, corredate di tutta la documentazione indicata agli artt. 5
e 6 del presente Disciplinare e dell’offerta tecnica ed economica di cui ai successivi articoli 7, 8 e 9
del presente Disciplinare, dovranno essere presentate tramite la Piattaforma telematica entro e non
oltre le ore 12,00 del giorno 21 aprile 2017.
3.3. Si precisa che:
3.3.1. la presentazione della documentazione amministrativa, tecnica ed economica e di tutta la
documentazione richiesta dal presente Disciplinare di gara tramite la Piattaforma
telematica, nonché di ogni altra eventuale integrazione richiesta, si perfeziona solo nel
momento in cui il concorrente visualizza un messaggio di conferma (“offerta inviata con
successo”) e riceve una email PEC che indica la conferma della corretta ricezione
dell’offerta e l’orario della registrazione a sistema;
3.3.2. entro il termine di presentazione dell’offerta sopra indicato, il concorrente che abbia

Pag. 5 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

presentato un’offerta potrà ritirarla, eventualmente sostituendola con una nuova


successivamente presentata, per mezzo del pulsante “Annulla invio offerta”, visualizzato nel
momento in cui si conferma ed invia l’offerta; un’offerta ritirata equivarrà ad un’offerta non
presentata;
3.3.3. la Piattaforma telematica non consente la presentazione dell’offerta oltre il termine di
scadenza sopra indicato, né di offerte che risultino incomplete di una o più parti e la cui
presenza è indicata nella Piattaforma come necessaria ed obbligatoria;
3.3.4. la chiusura della Piattaforma avverrà automaticamente e simultaneamente per tutti i
concorrenti alla data e all’ora sopra indicata. Si precisa che, ai fini della procedura di gara,
farà fede esclusivamente la data e l’orario attestato dalla Piattaforma.
Il rischio della tempestiva presentazione dell’offerta mediante la Piattaforma telematica è a
totale carico del concorrente, il quale si assume qualsiasi rischio e responsabilità in caso di
mancato o incompleto inserimento dell’offerta medesima e di tutta la documentazione
richiesta dal presente Disciplinare, dovuto, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo, a
malfunzionamenti degli strumenti telematici utilizzati, a difficoltà di connessione e
trasmissione, a lentezza dei collegamenti, o a qualsiasi altro motivo, restando esclusa
qualsivoglia responsabilità del COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE e di
CONSORZIO CEV ove per ritardi o disguidi tecnici o di altra natura, ovvero per qualsiasi
motivo, l'offerta non pervenga in maniera corretta nel termine stabilito ed in qualsiasi altra
ipotesi di mancato funzionamento o interruzioni di funzionamento della Piattaforma.

ARTICOLO 4
Requisiti necessari per la partecipazione alla gara
4.1. Saranno ammesse alla gara le ditte in possesso dei requisiti di seguito specificati:
4.1.1. requisiti di ordine generale di assenza delle cause di esclusione di cui all’articolo 80 del
D.Lgs n. 50/2016;
4.1.2. insussistenza di cause di decadenza, divieto o sospensione di cui all'articolo 10 della Legge
n. 575/1965 e dei tentativi di infiltrazione mafiosa di cui all'articolo 4 del D.Lgs.
n.490/1994;
4.1.3. idoneità professionale ex art. 83, comma 3, del D.Lgs. 50/2016 consistente nell’iscrizione
nel registro delle imprese della competente Camera di Commercio per attività identiche o
analoghe a quelle oggetto della concessione. Se si tratta di concorrente non residente in
Italia, iscrizione in uno dei registri dello Stato di residenza secondo quanto previsto dal
citato articolo o analogo registro professionale o commerciale dello Stato aderente all'UE
contenente l'indicazione dell'oggetto sociale dell'impresa, come da registrazioni camerali.
Tale requisito dovrà essere provato con l’iscrizione a uno dei registri professionali di cui
all’allegato XVI del D.Lgs. 50/2016;
4.1.4. iscrizione all'Albo Ministeriale dei soggetti abilitati ad effettuare le attività di liquidazione,
accertamento e riscossione dei tributi nonché di altre entrate dei Comuni e delle Province,
previsto dall'articolo 53 del D.Lgs. n. 446/1997 e disciplinato dal D.M. 11 settembre 2000
n. 289, nella sezione prevista dall'articolo 6, comma 1, punto b). In caso di
raggruppamento di imprese, ciascuna impresa dovrà possedere detta iscrizione;
4.1.5. idonea capacità economica e finanziaria ai fini dell'assunzione della concessione in
oggetto, ai sensi dell’articolo 83 commi 4 e 5 del D.Lgs. 50/2016, in particolare aver

Pag. 6 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

realizzato, negli ultimi tre esercizi chiusi ed approvati, rispetto alla data di pubblicazione
del bando, un fatturato globale di impresa non inferiore a € 2.000.000,00 (euro
duemilioni/00). Il fatturato è richiesto per garantire la solidità economica e l’affidabilità
dell’operatore economico in considerazione della particolarità del servizio da gestire,
caratterizzato dalla complessità delle procedure da porre in essere e che richiedono anche
l’impiego di particolari strumentazioni tecnologiche. Tale requisito dovrà essere provato
con la dichiarazione di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del
D.Lgs. n.385/1993 e copia dei bilanci o estratti di bilancio. Qualora il concorrente, per
giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o l'inizio di attività da
meno di tre anni, non è in grado di presentare le referenze richieste, può provare la
propria capacità economica e finanziaria mediante qualsiasi altro documento, salva la
valutazione di idoneità di detti documenti da parte della stazione appaltante.
4.1.6. idonea capacità tecnica, di cui all’articolo art. 83 del D.Lgs. 50/2016, dimostrata, a pena di
esclusione, mediante la dichiarazione di aver gestito con buon esito nell’ultimo triennio
rispetto alla data di pubblicazione del bando e/o di avere in corso, il servizio di riscossione
coattiva di entrate comunali non versate su base volontaria, per conto di almeno 3 (tre)
Comuni diversi, di cui almeno uno con popolazione residente non inferiore a quella del
Comune di Isola delle Femmine (7.295 abitanti censimento 2011).

ARTICOLO 5
Documentazione amministrativa
5.1. Nella sezione della Piattaforma denominata “Documentazione Amministrativa” dovranno essere
inseriti i seguenti documenti firmati digitalmente e/o dichiarazioni rese ai sensi del D.P.R. n.
445/2000, firmate digitalmente, attestanti che tali documenti sono conformi agli originali in suo
possesso:
a) atto unilaterale d’obbligo;
b) DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ex art. 85 del D.Lgs. 50/2016
come da modello adattato dal MIT allegato. Si precisa che l’operatore economico sarà tenuto
a compilare tutte le parti tranne la quinta; Si richiama l’obbligo di presentazione di un
autonomo DGUE da parte di tutti i soggetti individuati, nella parte II, lettera A –
Informazioni sull’operatore economico del DGUE, quali facenti parte di eventuale
R.T.I./Consorzio ordinario/Rete d’Impresa/GEIE, di eventuali esecutori individuati dal
Consorzio di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) o c), d.lgs. 50/2016 o dalla Rete
d’Impresa di cui all’art. 3, comma 4-quater D.L. n. 5/2009, di eventuali soggetti di cui
l’Operatore Economico si avvale ai fini del possesso dei requisiti di carattere economico-
finanziario e tecnico-organizzativo previsti dal presente Disciplinare.
Con riferimento alla parte II, lettera B – Informazioni sui rappresentanti
dell’operatore economico del DGUE, si richiede di indicare in tale parte i dati, oltre che
del soggetto che sottoscrive l’offerta, anche dei seguenti soggetti in carica alla data di
pubblicazione del Bando sulla G.U.R.S. o che assumono la carica fino alla data di
presentazione dell’offerta:
- in caso di impresa individuale: titolare e direttore tecnico;
- in caso di società in nome collettivo: soci e direttore tecnico;
- in caso di società in accomandita semplice: soci accomandatari e direttore tecnico;

Pag. 7 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

- in caso di altri tipo di società o consorzio: membri del consiglio di amministrazione cui
sia stata conferita la legale rappresentanza, di direzione o di vigilanza o dei soggetti
muniti di poteri di rappresentanza, di direzione o di controllo, del direttore tecnico, del
socio unico persona fisica ovvero del socio di maggioranza, in caso di società con meno
di quattro soci.
Nel caso di società con due soli soci i quali siano in possesso, ciascuno del 50% delle quote
azionarie, le dichiarazioni devono essere rese da entrambi i suddetti soci.
In tale parte dovranno infine essere indicati i dati di tutti i soggetti cessati dalla carica,
nell’anno antecedente la pubblicazione del Bando sulla G.U.R.S., precisando che, in caso di
cessione di azienda o di ramo di azienda, di fusione o incorporazione di società, si
intendono cessati dalla carica i soggetti di cui sopra che hanno rivestito la carica presso la
società cedente, fusa o incorporata nell’anno antecedente la data di pubblicazione del Bando.
A tale scopo, in particolare, nel campo “Se necessario, fornire precisazioni sulla
rappresentanza (forma, portata, scopo, …)” andrà chiarito se trattasi di soggetti in carica o
cessati.
Con riferimento alla parte II, lettera C – Informazioni sull’affidamento sulle capacità
di altri soggetti (articolo 89 del Codice – Avvalimento), l'operatore economico indica la
denominazione degli operatori economici di cui intende avvalersi e i requisiti oggetto di
avvalimento. Le imprese ausiliarie, compilano un DGUE distinto con le informazioni
richieste dalla Sezione A e B della presente Parte, dalla Parte III, dalla Parte IV se
espressamente previsto dal bando, dall'avviso o dai documenti di gara e dalla Parte VI.
Non deve considerarsi inclusa nel DGUE la dichiarazione sottoscritta dall'impresa ausiliaria
con cui quest'ultima si obbliga verso il concorrente e verso la stazione appaltante a mettere a
disposizione, per tutta la durata dell'appalto, le risorse necessarie di cui è carente il
concorrente. Detta dichiarazione deve essere allegata alla documentazione presentata dal
concorrente.
Con riferimento alla parte II, lettera D – Informazioni sui subappaltatori del DGUE, La
presente parte non andrà compilata in quanto considerata la particolare natura delle attività,
il concessionario è obbligato ad eseguire direttamente gli obblighi contrattualmente assunti
con espresso divieto di subappalto..
Con riferimento alla parte III, lettera A – Motivi legati a condanne penali del DGUE,
si specifica che le dichiarazioni rese si intendono riferite, da parte del soggetto che
sottoscrive l’offerta, per quanto di propria conoscenza, anche a tutti i soggetti in carica alla
data di pubblicazione del Bando sulla G.U.R.I. o che assumono la carica fino alla data di
presentazione dell’offerta o cessati dalla carica, nell’anno antecedente la pubblicazione del
Bando sulla G.U.R.I. che devono essere menzionati nella parte II, lettera B.
Con riferimento alla parte III, lettera D – Motivi di esclusione previsti esclusivamente
dalla legislazione nazionale del DGUE si specifica che, nell’indicare che non si applicano
motivi di esclusione, si dichiara, secondo quanto ulteriormente prescritto nel presente
disciplinare, che:
- nei confronti di alcuno dei soggetti che devono essere menzionati nella parte II, lettera
B è stata pronunciata condanna con sentenza definitiva o decreto penale di condanna
divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi
dell'articolo 444 del codice di procedura penale, per un altro delitto da cui derivi, quale
pena accessoria, l’incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione;
Pag. 8 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

- nei confronti dei soggetti di cui all’articolo 85 del d.lgs. 159/2011 non sussiste alcuna
causa di decadenza, di sospensione o di divieto previste dall'articolo 67 del d.lgs.
159/2011 o di un tentativo di infiltrazione mafiosa di cui all’articolo 84, comma 4, del
medesimo decreto. Resta fermo quanto previsto dagli articoli 88, comma 4-bis, e 92,
commi 2 e 3, del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, con riferimento
rispettivamente alle comunicazioni antimafia e alle informazioni antimafia;
- nei confronti dell’Operatore Economico non è stata applicata la sanzione interdittiva di
cui all’articolo 9, comma 2, lettera c), d.lgs. 231/2001 o altra sanzione che comporta il
divieto di contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti
interdittivi di cui all’articolo 14 del d.lgs. 81/2008;
- l’Operatore Economico non ha violato il divieto di intestazione fiduciaria posto
dall’articolo 17 della legge 55/1990 o, pur avendo violato il divieto, è trascorso più di un
anno dal definitivo accertamento della condotta e, in ogni caso, la violazione medesima è
stata rimossa;
- l’Operatore Economico è in regola con le norme di cui alla legge 68/1999;
- l’Operatore Economico non è stato vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 e
629 c.p. aggravati ai sensi dell’articolo 7 del D.L. 152/1991, convertito, con
modificazioni, dalla Legge n. 203/1991, o, pur essendo stato vittima di tali reati, ne ha
denunciato i fatti all’autorità giudiziaria o non ne ha denunciato i fatti all’autorità
giudiziaria per il ricorrere di uno dei casi previsti dall’articolo 4, comma 1, Legge n.
689/1981;
- l’Operatore Economico si trova, rispetto ad altra Impresa che partecipi alla presente
procedura di gara, singolarmente o quale componente di altri R.T.I., Consorzi, Reti
d’Impresa o GEIE, in una situazione di controllo di cui all’articolo 2359 c.c. o in una
qualsiasi relazione, anche di fatto, che comporti che le offerte sono imputabili ad un
unico centro decisionale;
- l’Operatore Economico è in possesso dei requisiti di idoneità tecnico professionale
necessari per la corretta esecuzione del servizio, di cui all’articolo 26, comma 1, lettera
a), punto 2, d.lgs. n. 81/2008 e s.m.i.
- Con riferimento alla parte IV, lettere A–Idoneità e iscrizione all’Albo, lettera B–
Capacità economica e finanziaria, lettera C–Capacità tecniche e professionali del
DGUE, si specifica che l’Operatore Economico dovrà fornire indicazione sul
possesso dei requisiti ivi richiesti.
c) ulteriori dichiarazioni non ricomprese nel DGUE, attestanti:
- dichiarazione ai sensi del D.P.R. n.445/2000, con la quale si attesti di essere in possesso
delle dichiarazioni rilasciate da almeno 2 (due) istituti di credito, di data non anteriore a
90 giorni dalla pubblicazione del bando, nelle quali si attesti che la società ha la capacità
economica e finanziaria ad assolvere alle obbligazioni assunte;
- dichiarazione ai sensi del D.P.R. n.445/2000, con la quale si attesti di essere in possesso
delle attestazioni rilasciate da tre Comuni, di cui almeno uno di popolazione residente non
inferiore a quella del Comune di Isola delle Femmine (7.295 abitanti censimento 2011),
dalle quali risulti che la ditta sta svolgendo e/o ha svolto negli ultimi tre anni, rispetto alla
data di pubblicazione del bando, il servizio di riscossione coattiva di entrate comunali non
versate su base volontaria, con diligenza e professionalità senza aver creato contenziosi

Pag. 9 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

con l’ente, specificando la denominarione del Comune, il tipo di servizio svolto e


l’importo dell’affidamento
d) Cauzione provvisoria in copia conforme all’originale ai sensi dell’art. 93 del D. Lgs. 50/2016
di € 19.200,00 (euro diciannovemiladuecento/00), pari al 2% del valore stimato della
Concessione, costituita da fidejussione bancaria o assicurativa con validità per almeno 180
giorni successivi dal termine previsto per la scadenza della presentazione delle offerte,
contenente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la
sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La
cauzione provvisoria in caso di Raggruppamento temporaneo di imprese deve essere
rilasciata dall’impresa capogruppo e, a pena di esclusione, riportare il riferimento allo stesso
raggruppamento. La cauzione deve essere accompagnata dall’impegno a rilasciare la cauzione
definitiva;
e) Prova dell’avvenuto versamento del contributo all’ANAC di € 80,00 (euro ottanta/00) ai
sensi dell’art.1 comma 67 della legge 23 dicembre 2005 n. 266 e della delibera dell’ANAC n.
163 del 22 dicembre 2015;
f) Dichiarazione di accettazione delle clausole contenute nel Protocollo Unico di Legalità di
cui alla Circolare n. 593 del 31 gennaio 2006 dell’Assessorato Regionale LL.PP. resa su
modello allegato;
g) Dichiarazione di accettazione delle clausole contrattuali, resa ai sensi del “Protocollo di intesa
per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale” siglato tra la Prefettura di
Palermo e il Comune di Isola delle Femmine, resa su modello allegato;
h) atto di costituzione RTI/GEIE/CONSORZIO (da presentare solo in caso di
partecipazione da parte di RTI/GEIE/Consorzio);
i) documentazione relativa all’avvalimento ex art. 89 del D.Lgs. 50/2016;
j) eventuale documentazione in caso di partecipazione di RTI/GEIE/CONSORZIO
k) documento di riconoscimento del sottoscrittore in corso di validità, nel caso di procuratore
allegare anche la procura.
5.2. Secondo quanto previsto dall’articolo 83 comma 9, del D.Lgs. n. 50/2016, la mancanza,
l’incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e del DGUE (Documento di Gara
Unico Europeo) di cui all’art. 85, con esclusione di quelli afferenti all’offerta tecnica ed economica,
obbliga il concorrente che vi ha dato causa, al pagamento, in favore della Stazione Appaltante, della
sanzione pecuniaria non inferiore all’1 per mille e non superiore all'uno per cento del valore della
gara e comunque non superiore a 5.000 euro. La sanzione è dovuta esclusivamente in caso di
regolarizzazione.
5.3. Si rammenta che la falsa dichiarazione:
a) comporta responsabilità e sanzioni civili e penali ai sensi dell’art. 76 D.P.R. 445/2000;
b) costituisce causa d’esclusione dalla partecipazione a gare per ogni tipo di appalto.

ARTICOLO 6
Raggruppamenti di concorrenti, Consorzi, GEIE, Aggregazioni di imprese di rete
6.1. E' ammesso il raggruppamento temporaneo di impresa ai sensi dell'articolo 48 del D.Lgs. 50/2016;
6.2. Non è consentito ad una stessa ditta partecipare alla gara in più di un R.T.I./consorzio ordinario di
concorrenti/GEIE, ovvero di partecipare alla gara in forma individuale qualora partecipi alla gara
stessa in R.T.I./consorzio ordinario di concorrenti/GEIE.

Pag. 10 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

6.3. In caso di consorzi di cui all’art. 45 comma 2 lettera b) e c) e all’art. 47 del D.Lgs. 50/2016, ai
consorziati per i quali il consorzio concorre è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma,
alla gara. In caso di violazione saranno esclusi dalla gara sia il consorzio che il consorziato. In caso
di inosservanza di tale divieto si applica l’articolo 353 del codice penale.
6.4. Le imprese che parteciperanno alla gara come impresa singola non potranno partecipare alla
medesima come impresa facente parte di un raggruppamento temporaneo.

ARTICOLO 7
Offerta Tecnica
7.1. Nella sezione “OFFERTA E DOCUMENTAZIONE PER IL LOTTO 1” il concorrente dovrà
inserire relazione tecnica redatta con le modalità indicate all’articolo 8 del presente Disciplinare.
7.2. L’offerta Tecnica consiste in un elaborato progettuale da redigere in un massimo di 80 facciate
omnicomprensive, utilizzando il carattere di scrittura Times New Roman di dimensioni 14 e
interlinea 1,5, dove indicare in maniera esauriente le modalità di gestione dei servizi oggetto della
presente gara;
7.3. Saranno anche valutate le proposte migliorative ed innovative rispetto alla gestione specificato nel
Capitolato di Appalto.
7.4. L’offerta tecnica non deve contenere, a pena di esclusione, alcun riferimento economico.
ARTICOLO 8
Modalità di attribuzione dei punteggi tecnici
8.1. Il punteggio massimo a disposizione per l’Offerta Tecnica è pari a punti 80, che verranno attribuiti
sulla base dei parametri di valutazione specificati nella tabella che segue:
Punteggio Metodo di
Descrizione
Massimo Calcolo
A Offerta progettuale: (Max 40 punti) così distribuiti: 40 Qualitativo
1. valutazione organizzazione e modalità di gestione del servizio,
max 35 punti, così distribuiti:
- per i livelli di servizio e modalità di gestione di attività finalizzate
alla riscossione coattiva e al contenzioso (max 10 punti)
- per i procedimenti che si intendono adottare per
l’individuazione degli utenti morosi, anche non più
rintracciabili dall’Amministrazione (max 10 punti);
- servizi all’utenza, (max 10 punti);
- per le modalità di collaborazione e condivisione con l’Ente
delle attività (descrizione dei processi, specifiche tecniche,
collegamento con l’Ente) (max 5 punti)
2. valutazione della pianificazione temporale delle attività, delle chiavi
di rilevazione delle attività (kpi) e dei livelli di servizio proposti,
max 5 punti.

Pag. 11 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

Punteggio Metodo di
Descrizione
Massimo Calcolo
B Prodotto software gestionale (max 20 punti) così distribuiti: 20 Qualitativo
1. per l’architettura del software, realizzazione e gestione
Datawarehouse, (max 10 punti);
2. per le caratteristiche funzionali del software, funzioni disponibili e
i servizi a supporto, (max 5 punti);
3. per l‘assistenza, manutenzione e personalizzazione del software,
(max 5 punti).

C Formazione e supporto all’organizzazione dell’Ufficio (Max 10 10 Qualitativo


punti) così distribuiti:
1. per il piano e contenuti formativi e piano di supporto presso
l’Ente, (max 6 punti);
2. per l’organizzazione e modalità di erogazione dell’assistenza alle
risorse dell’Ente, (max 4 punti);

D Servizi migliorativi ed aggiuntivi - (Max 10 punti) 10 Qualitativo


1. saranno oggetto di valutazione eventuali soluzioni migliorative e/o
servizi aggiuntivi finalizzati allo snellimento e razionalizzazione
delle procedure operative e del processo produttivo

Per un totale complessivo massimo attribuibile di punti 80

8.2. Agli aspetti progettuali indicati nella predetta tabella, il punteggio sarà attribuito secondo criteri
obiettivi e comparativi, in base ai seguenti coefficienti di qualità:
- Ottimo……..: 1,00
- Buono……...: 0,75
- Discreto……: 0,50
- Sufficiente….: 0,25
- Insufficiente..: 0,00
8.3. La media dei coefficienti di valutazione attribuiti discrezionalmente da ciascun componente
della commissione, sarà moltiplicata per il valore massimo dei punti attribuibili
8.4. Nella valutazione delle offerte i punteggi verranno espressi con due cifre decimali, con
arrotondamento all’unità superiore qualora la terza cifra decimale sia pari o superiore a cinque.

ARTICOLO 9
Offerta Economica
9.1. Nella sezione “OFFERTA E DOCUMENTAZIONE PER IL LOTTO 1” il concorrente dovrà
inserire:

Pag. 12 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

a) la dichiarazione relativa ai costi aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in


materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro ex. art. 95 comma 10 D. Lgs. 50/2016;
b) il modello predisposto dall’Amministrazione appaltante denominato “OFFERTA
ECONOMICA VALORI POSTI A BASE DI GARA”. Tale modello compilato con
l’indicazione del ribasso % offerto rispetto ai valori posti a base di gara (punto 1.8 del
presente Disciplinare), dovrà essere sottoscritto digitalmente dal Legale Rappresentante del
concorrente o dal soggetto munito dei necessari poteri oppure, in caso di RTI o consorzio
ordinario costituito, dal legale rappresentante della capogruppo o dal soggetto munito dei
necessari poteri oppure, in caso di consorzi stabili e di consorzi di cooperative, dal legale
rappresentante o dal soggetto munito dei necessari poteri dei consorziati per i quali il consorzio
concorre e dei consorzio stesso; in caso di RTI o consorzio ordinario non ancora costituito,
dovranno essere sottoscritti, da ciascuna impresa componente il raggruppamento.
c) nell’apposito spazio contenuto nella sezione della Piattaforma “OFFERTA E
DOCUMENTAZIONE PER IL LOTTO 1”, il ribasso % offerto, secondo quanto indicato
nel modello “OFFERTA ECONOMICA VALORI POSTI A BASE DI GARA”. Si precisa
che il modello di offerta economica non sarà generato in automatico dalla piattaforma.
9.2. SI SPECIFICA CHE IL MEDESIMO RIBASSO % OFFERTO SARA’ APPLICATO ANCHE
ALLA SOMMA A TITOLO DI RIMBORSO FORFETTARIO (€ 25,00), come indicato ai punti
1.8 e 1.10 del presente disciplinare:
9.3. Ai soli fini dell’inserimento dei dati in piattaforma, nelle voci “importo di gara” e “importo a base
di gara” indicate in piattaforma in Euro verrà indicato l’aggio posto a base di gara che dovrà essere
letto in termini di percentuale (esempio: € 12 = 12 %).”
9.4. Il punteggio massimo a disposizione per l’Offerta Economica è pari a punti 20, che verranno
assegnati per intero alla migliore proposta economica espressa in termini di maggior ribasso
percentuale unico sui valori posti a base di gara, le altre offerte economiche otterranno un
punteggio in relazione al ribasso offerto, che verrà calcolato applicando la seguente formula:
X = (mr x p) / ro
dove:
X = punteggio da attribuire alla ditta presa in esame
mr = miglior ribasso percentuale offerto;
P = punteggio massimo attribuibile (20 punti)
ro = ribasso percentuale offerto dalla ditta presa in esame

ARTICOLO 10
Modalità di espletamento della gara
10.1. La prima seduta pubblica avrà luogo il giorno 27 aprile 2017, alle ore 10,00 presso la sede del
Corpo di Polizia Municipale che si trova in via G. Falcone, 39.
10.2. Alle sedute pubbliche di gara saranno ammessi a partecipare i Legali Rappresentanti dei
concorrenti, ovvero soggetti muniti di idonea delega, in numero massimo di uno per ciascun
concorrente. Le sedute di gara potranno essere sospese ed aggiornate ad altra ora o giorno
successivo, mediante comunicazione tramite il sistema telematico CEV.

Pag. 13 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

10.3. Di tutte le sedute verranno redatti appositi verbali sottoscritti dai competenti soggetti, che
verranno conservati agli atti dell’Ufficio.
10.4. L’organo deputato all’esame della documentazione di gara, nel giorno fissato per l’apertura della
seduta pubblica, dichiarerà aperta la gara. Il Rup o il seggio di gara provvede a:
- valutare la documentazione amministrativa
- ammettere o meno i candidati alla gara
10.5. in seduta riservata:
- la Commissione di aggiudicazione, nominata ai sensi dell’art. 77 del D. Lgs. 50/2016,
procederà alla valutazione dell’offerta tecnica e all’attribuzione dei relativi punteggi;
10.6. in seduta pubblica:
- ultimate le operazioni in seduta riservata per la valutazione delle offerte tecniche, la
Commissione di gara, in seduta pubblica, la cui ora e data sarà comunicata mediante
comunicazione tramite il sistema telematico CEV, darà lettura dei punteggi attribuiti alle
singole offerte tecniche, e procederà all’esame delle offerte economiche e data la lettura delle
offerte, procederà alla lettura dei punteggi complessivi e della relativa graduatoria.
10.7. Nel caso di più offerte uguali, l'aggiudicazione avverrà mediante sorteggio pubblico.

ARTICOLO 11
Verifiche della Stazione Appaltante
11.1. In merito alle modalità di verifica dei requisiti di partecipazione, visto che alla data di indizione
della presente procedura non risulta essere stata emanata la deliberazione ex art. 9 co. 1 della
Deliberazione n. 157 del 17 febbraio 2016, recante l’aggiornamento della Deliberazione
dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici 20 dicembre 2012 n. 111 (la vigenza della
deliberazione 157/2016 nel Regime transitorio è stata confermata dal Comunicato del Presidente
ANAC del 4 maggio 2016), la verifica del possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-
organizzativo ed economico-finanziario avverrà con le modalità tradizionali.

ARTICOLO 12
Sospensione e annullamento della gara
12.1. La presentazione delle offerte non vincola la Stazione appaltante alla aggiudicazione della
concessione, ne è costitutiva di diritti dei concorrenti all’espletamento della procedura di
aggiudicazione, che la Stazione appaltante si riserva di sospendere o annullare in qualsiasi
momento in base a valutazioni di propria ed esclusiva pertinenza.
12.2. Ai concorrenti, in caso di sospensione o annullamento della procedura, non spetterà alcun
risarcimento o indennizzo, ne rimborso spese.

ARTICOLO 13
Aggiudicazione e Contratto
13.1. L'aggiudicazione è effettuata in favore dell'impresa che avrà conseguito complessivamente il
punteggio più elevato.
13.2. In caso di parità fra due o più offerte, si procederà mediante sorteggio.

Pag. 14 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

13.3. L'aggiudicazione avverrà anche in presenza di una sola offerta, purché valida e ritenuta
congrua.
13.4. L'Amministrazione si riserva di non procedere, motivatamente, all'aggiudicazione del servizio,
qualora nessuna delle offerte presentate venga ritenuta conveniente o idonea in relazione
all'oggetto del contratto ai sensi dell’art. 95, comma 12, del Codice.
13.5. Il verbale di gara non costituisce contratto né aggiudicazione.
13.6. L'esito e conseguente aggiudicazione della gara formeranno oggetto di apposita determinazione
del Responsabile preposto; l’aggiudicazione diverrà efficace con l’esito positivo della sussistenza
dei requisiti richiesti e dichiarati in sede di partecipazione.

ARTICOLO 14
Adempimenti successivi all’aggiudicazione
14.1. Dopo l'aggiudicazione del servizio, il concessionario è tenuto, nel termine perentorio che gli sarà
assegnato, a completare tutti gli atti ed adempimenti necessari alla stipulazione del contratto di
concessione del servizio.
14.2. Considerata la particolare natura delle attività, il concessionario è obbligato ad eseguire
direttamente gli obblighi contrattualmente assunti con espresso divieto di subappalto. È vietata la
cessione totale o parziale del contratto.

ARTICOLO 15
Accesso alla documentazione relativa alla gara
15.1. La documentazione di gara è disponibile per un accesso gratuito, illimitato e diretto sul sistema
telematico https://acquisti.consorziocev.it, sul profilo di committente dell’Ente all’indirizzo
www.comune.isoladellefemmine.pa.it. Il bando di gara è inoltre disponibile all'Albo Pretorio
Comunale, sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nella piattaforma digitale dei
bandi di gara presso l’ANAC e, per estratto, sulla GURS e su due quotidiani, uno a rilevanza
nazionale e uno regionale.
15.1. Eventuali ed ulteriori informazioni, riguardante gli atti di gara (Disciplinare e Capitolato Tecnico)
nonché la gestione della concessione, possono essere richieste al Responsabile Unico del
Procedimento Rappa Rocco Salvatore, tramite la sezione “Comunicazioni” presente nel sistema
telematico.
15.2. Per quanto riguarda, invece, l’utilizzo tecnico della piattaforma per la partecipazione alla gara, le
informazioni possono essere richieste al Customer Support del CEV ai seguenti riferimenti:
- Telefono: 0458001530 dal Lunedì al Venerdì, ore 9,00/13,30 e 14,30/17,30;
- Mail: info.operatoreeconomico@consorziocev.it

ARTICOLO 16
Trattamento dei dati
16.1. Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dati personali), si
informa che si procederà al trattamento dei dati personali forniti da ciascun concorrente con la
presentazione dell'offerta nei limiti ed in adempimento agli obblighi di Legge.

Pag. 15 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

16.2. Il trattamento dei dati verrà effettuato in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e potrà
essere attuato mediante strumenti manuali, informatici e telematici idonei a trattarli nel rispetto
delle regole di sicurezza previste dalla Legge.
16.3. I dati saranno trattati esclusivamente per le finalità gestionali e amministrative inerenti la presente
procedura di gara.
16.4. L'eventuale rifiuto di fornire i dati richiesti costituirà motivo di esclusione dalla gara.
16.5. I dati saranno trattati con liceità e correttezza, nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della
loro riservatezza; saranno organizzati e conservati in archivi informatici e/o cartacei.
16.6. La comunicazione e l’eventuale diffusione dei dati personali raccolti, avverrà solo sulla base di
quanto previsto da norme di legge.
16.7. Relativamente al trattamento dei dati raccolti con la presente procedura, i concorrenti avranno la
facoltà di esercitare il diritto di accesso e tutti gli altri diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/03.
16.8. Titolare del trattamento è il Responsabile del Procedimento.

ARTICOLO 17
Definizione delle controversie
17.1. Organismo responsabile delle procedure di ricorso:
- Denominazione ufficiale: Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto
- Indirizzo postale: Cannaregio 2277/2278
- Città: Venezia
- Codice postale: 30122
- Paese: Italia
- Tel: +39 0412403911
- Fax: +39 0412403940/41
- Indirizzo internet: http://www.giustizia-amministrativa.it

ARTICOLO 18
Informazioni complementari
18.1. La presente procedura ad evidenza pubblica è indetta in esecuzione alla Determina n°12 del 13
febbraio 2017 come modificata con determinazione n°62 del 1 marzo 2017 del Comune di Isola
delle Femmine e alla Determina n°38/2017 del 2 marzo 2017 del Consorzio CEV.
18.2. Nella presente procedura il CONSORZIO CEV opera in qualità di Centrale di Committenza per
conto del Comune di ISOLA DELLE FEMMINE (PA)
18.3. Ai sensi del combinato disposto dell’art. 73 del decreto legislativo n°50/2016 e dell’art. 2 del D.
M. 02/12/2016 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, fino alla data di funzionamento
della piattaforma ANAC, gli avvisi e i bandi di gara sono pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica Italiana, serie speciale relativa ai contratti. Fino alla medesima data gli effetti giuridici
di cui all’art. 73, comma 5, del decreto legislativo n°50/2016 continuano a decorrere dalla
pubblicazione in GURI. La pubblicazione degli avvisi e dei bandi, nonché degli avvisi relativi agli
appalti aggiudicati, è altresì effettuata per estratto entro cinque giorni dalla pubblicazione avente
valore legale (GURI) su un quotidiano nazionale e su un quotidiano a maggiore diffusione locale.
Le spese per la pubblicazione obbligatoria degli avvisi e dei bandi di gara sono rimborsate alla
Pag. 16 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

stazione appaltante dall'aggiudicatario entro il termine di sessanta giorni dall'aggiudicazione. Tali


costi sono stimati in € 1.734,57. Resta inteso che il Comune di Isola delle Femmine renderà noto
all’operatore economico aggiudicatario l’esatto ammontare del suddetto importo, comprensivo
anche dei costi degli eventuali avvisi relativi a proroghe e/o rettifiche al bando di gara, dovuto a
titolo di rimborso spese.

18.4. Il Responsabile del Procedimento per le fasi di programmazione, progettazione, affidamento ed


esecuzione è
- Rappa Rocco Salvatore, Responsabile del Settore Tributi
- Piano Levante, n. 14 - 90040 Isola delle Femmine (PA)
- Mail: rappa@comune.isoladellefemmine.pa.it
- PEC: tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
- Telefono: 0918679270 - Fax 0918679282

Isola delle Femmine, 13 marzo 2017.


IL RESPONSABILE
DEL SETTORE TRIBUTI
- Rappa Rocco Salvatore -

Pag. 17 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

Allegato “3” alla Determinazione N. 12 del 13/02/2017

L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI TRIBUTI


COMUNALI (IMU/TASI-TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER
VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE

C.I.G.: 6935541D7A
CAPITOLATO TECNICO

Articolo 1
Oggetto del Servizio
a) Il servizio ha per oggetto, ai sensi dell’articolo 52 D.Lgs. 446/1997, come modificato ed integrato
dall'articolo 1, comma 224, della Legge 244/2007 l’affidamento in concessione, ai sensi del D.Lgs.
n.50/2016, del servizio di riscossione coattiva delle entrate tributarie ed extra tributarie comunali, comprese
le sanzioni per violazione al CdS non riscosse.
b) L’espletamento delle suddette attività consisterà in:
1. IMPORTAZIONE DEI DATI – CREAZIONE BANCA DATI – BONIFICA
1.1. Il Comune fornisce al Concessionario i dati relativi alle posizioni tributarie in stato di morosità, per
decorso dei termini di pagamento, siano essi riferiti ad avvisi di accertamento, avvisi di pagamento
ovvero ad ogni altro atto impositivo, in formato leggibile.
1.2. Il Concessionario provvede alla lavorazione ai fini dell’importazione della banca dati nel gestionale.
A seguito della creazione della banca dati, avvia un’attività di analisi delle posizioni con evidenza
delle statistiche di lavorazione e dei dati eventualmente mancanti/errati, provvede a fornire
indicazioni all’Ente in merito a bonifica ed incrocio con altre banche dati a disposizione.
1.3. Il Comune esamina le posizioni morose presenti nella banca dati e le bonifica ulteriormente se
necessario avendone la gestione quotidiana.
2. RISCOSSIONE COATTIVA
2.1. INGIUNZIONE FISCALE
2.1.1. Il Concessionario sulla base dei documenti trasmessi dal Comune relativi alle posizioni
tributarie in stato di morosità invia una bozza dell’atto all’ente ai fini della convalida, con
allegati bollettini di pagamento, sviluppata in conformità delle disposizioni normative
dettate in materia di redazione degli atti amministrativi, nonché di recupero coattivo delle
entrate degli enti locali.
2.1.2. Il Comune esamina la bozza predisposta dal Concessionario e ne apporta eventuali
modifiche che comunica alla società ovvero invia una conferma di avvio delle attività di
stampa massiva e di imbustamento.
2.1.3. Il Concessionario avvia il processo di stampa e notifica massiva degli atti approvati
dall’Ufficio Tributi del Comune.
2.1.4. La riscossione dei pagamenti, con esclusione dei pagamenti in contanti in forma diretta o
con carta di credito, a seguito degli atti, dovrà avvenire su c/c intestati al Comune. Il
Concessionario provvede, all’acquisizione dei flussi dei pagamenti forniti dall’ente ed
effettua la rendicontazione dei pagamenti degli atti stampati. Codice campo modificato
2.1.5. A seguito della notifica delle ingiunzioni fiscali, il Concessionario: Codice campo modificato
Pagina 1 di 12
via G. Falcone, n. 39 – 90040 Isola delle Femmine (PA) - Tel. 091.8679.262 – Fax 091.8679.281
MAIL: poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: poliziamunicipale@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
____________________________________________________________________________________________________________

- esamina la relata di notifica ed effettua eventuale nuova notifica dell’ingiunzione nel


caso la prima non fosse andata a buon fine;
- effettua una verifica preliminare e congiunta con l’Ente, avvalendosi delle banche dati
che lo stesso Ente ha a disposizione ex lege, della solvibilità del debitore al fine di
valutare l’utilità, la convenienza e l’opportunità di un procedimento di esecuzione,
nonché la natura dello stesso e del rito da seguire.
3. PROCEDURE CAUTELARI/ESECUTIVE
3.1. SOLLECITI COME DA D.L.70/2011
3.1.1. Il Concessionario a seguito del decorso dei termini fissati per i pagamenti dell’Ingiunzione,
provvede secondo le modalità disposte del D.L. 70/2011 alla produzione di un testo da
sottoporre all’Ente quale “sollecito come da D.L. 70/2011”, a seguito della relativa approvazione
provvede alla produzione massiva ed inoltro per posta ordinaria, acquisisce i flussi dei
pagamenti forniti dall’Ente e non prima dei 6 (sei) mesi successivi provvede a stampare ed
inoltrare sempre per via ordinaria, un secondo sollecito per le posizioni che non hanno
ottemperato al pagamento del primo sollecito.
3.2. FERMO AMMINISTRATIVO/PIGNORAMENTO MOBILIARE VEICOLO
3.2.1. Il Concessionario a seguito del decorso dei termini fissati per la proposizione del ricorso
dinanzi all’organo competente e per i pagamenti, predispone il flusso di richiesta dati al PRA
che consegna all’Ente il quale provvede, tramite proprie postazioni ed abbonamento al
Pubblico Registro Automobilistico, a richiedere i dati sulla titolarità di autoveicoli per le
posizioni oggetto di indagine. A seguito di risposta del PRA, l’ente fornisce detto archivio al
Concessionario la quale provvede al caricamento nella procedura informatica per la gestione
della riscossione.
3.2.2. Il concessionario provvede inoltre a fornire all’ente una bozza di comunicazione di preavviso di
fermo, con allegati bollettini di pagamento, conforme alle disposizioni normative dettate in
materia di redazione degli atti amministrativi, nonché di recupero coattivo delle entrate degli
enti locali. L’Ente esamina la bozza predisposta dal Concessionario e ne apporta eventuali
modifiche che comunica alla società ovvero invia una conferma di avvio delle attività di stampa
e di notifica. Il Concessionario provvede alla rendicontazione dei pagamenti degli atti stampati.
3.2.3. A seguito della notifica dell’atto:
- Il Concessionario esamina la relata di notifica ed effettua eventuale nuova notifica
dell’atto nel caso la prima non fosse andata a buon fine;
- per le posizioni che non hanno ottemperato ai pagamenti, provvede alla produzione del
flusso dati da fornire all’Ente, il quale tramite proprie postazioni ed abbonamento al
PRA, effettua l’iscrizione telematica del fermo.
3.3. PIGNORAMENTO MOBILIARE
3.3.1. La stessa procedura utilizzata per il pignoramento del veicolo, ovviamente con l’esclusione della
fase dedicata all’applicazione della misura cautelare del fermo che può essere applicata solo per i
beni mobili registrati, potrà essere utilizzata per il pignoramento di qualsiasi bene mobile nella
disponibilità del debitore;
3.3.2. A seguito della notifica dell’atto di ingiunzione fiscale:
- Il Concessionario provvede a fornire il supporto all’Ente nel richiedere all’U.G. il
Codice campo modificato
pignoramento mobiliare presso l’abitazione del debitore ed a seguito del ritrovamento
Codice campo modificato
Pagina 2 di 12
via G. Falcone, n. 39 – 90040 Isola delle Femmine (PA) - Tel. 091.8679.262 – Fax 091.8679.281
MAIL: poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: poliziamunicipale@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
____________________________________________________________________________________________________________

dei beni richiede all’IVG l’asporto e la vendita dei beni;


- assiste il Comune nelle fasi della vendita e della distribuzione della somma ricavata;
- rendiconta periodicamente sullo stato delle pratiche.
3.4. PIGNORAMENTO PRESSO TERZI
3.4.1. Il Concessionario a seguito del decorso dei termini fissati per la proposizione del ricorso
dinanzi all’organo competente chiede all’Ente la convalida della bozza di comunicazione di
dichiarazione stragiudiziale del terzo ex articolo 75 bis D.P.R. 602/1973, conforme alle
disposizioni normative dettate in materia di redazione degli atti amministrativi, nonché di
recupero coattivo delle entrate degli enti locali;
3.4.2. Il Concessionario avvia il processo di recupero delle informazioni inerenti l’effettiva possibilità
di realizzare l’azione esecutiva. Il Comune esamina la bozza predisposta dal Concessionario e
ne apporta eventuali modifiche che comunica al concessionario ovvero invia una conferma di
avvio delle attività di stampa e di notifica;
3.4.3. Il Concessionario a seguito del ricevimento delle dichiarazioni positive da parte del terzo
chiede all’ente la convalida della bozza di comunicazione al terzo di versamento e di
comunicazione al debitore, ex articolo 72 bis, D.P.R. 602/73, delle somme dovute al debitore
direttamente nelle casse del Comune;
3.4.4. Il Concessionario provvede ad assistere l’ente per l’intera procedura giudiziale rendicontando
periodicamente sullo stato delle pratiche.
3.5. ISCRIZIONE IPOTECARIA/PIGNORAMENTO IMMOBILIARE
3.5.1. Il Concessionario a seguito del decorso dei termini fissati per la proposizione del ricorso
dinanzi all’organo competente, provvede alla predisposizione degli atti per l’iscrizione di ipoteca
sui beni immobili del debitore e richiede all’ente la convalida della bozza di comunicazione di
avvenuta iscrizione ipotecaria, con allegati bollettini di pagamento, conforme alle disposizioni
normative dettate in materia di redazione degli atti amministrativi, nonché di recupero coattivo
delle entrate degli enti locali.
3.5.2. Il Comune esamina la bozza predisposta dal Concessionario e ne apporta eventuali modifiche
che comunica al concessionario ovvero invia una conferma di avvio delle attività di stampa e
notifica.
3.5.3. Il Concessionario provvede alla rendicontazione dei pagamenti.
3.5.4. A seguito della notifica dell’atto:
- Il Concessionario esamina la relata di notifica ed effettua eventuale nuova notifica
dell’atto nel caso la prima non fosse andata a buon fine;
- provvede a fornire supporto per l’iscrizione dell’ipoteca ed alle successive fasi di
pignoramento e vendita.

4. PROCEDURA SOFTWARE GESTIONALE


4.1. La procedura software gestionale deve permettere il governo di tutti di processi di riscossione in
capo all’Ente, in particolare:
- gestire la riscossione ordinaria e coattiva di tutte le entrate tributarie ed extratributarie del
comune;
- acquisire i file di output dagli applicativi software in uso all’Ente;
- permettere il calcolo ove dovuto di addizionali, tributo provinciale, ulteriori oneri; Codice campo modificato
Codice campo modificato
Pagina 3 di 12
via G. Falcone, n. 39 – 90040 Isola delle Femmine (PA) - Tel. 091.8679.262 – Fax 091.8679.281
MAIL: poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: poliziamunicipale@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
____________________________________________________________________________________________________________

- permettere la produzione di avvisi di pagamento ordinari, solleciti, ingiunzioni, ecc., sia in


modalità massiva attraverso la creazione di un file completo per la stampa, che puntuale e
diretta;
- acquisire i pagamenti da flusso dati delle Poste ed avere funzioni di carico diretto dei dati;
- avere disponibili funzioni per maggiori rateizzazioni e discarichi;
- generare statistiche a supporto delle attività;
- essere sviluppata in tecnologia WEB.

Articolo 2
Modalità e criterio di affidamento della Concessione
a) La procedura di affidamento della Concessione avverrà tramite esperimento di procedura aperta ai sensi
dell’articolo 60 e 164 e seguenti del D.Lgs. 50/2016.
b) L'aggiudicazione avverrà con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell'articolo
95 del D.Lgs. 50/2016.

Articolo 3
Durata della concessione
a) La durata della concessione è di anni 3 (tre) con decorrenza dalla data di affidamento della concessione
come risultante da specifico atto.
b) L’inizio della concessione e la stipula del contratto devono aver luogo nel termine di 60 giorni dalla data
di notifica dell’aggiudicazione divenuta efficace. In caso di mancata stipulazione del suddetto contratto, da
parte del concessionario che si è aggiudicato il servizio, nel termine fissato, l’Amministrazione Comunale
ha facoltà di dichiarare decaduta l’aggiudicazione e nel caso l’Amministrazione non addivenga alla
predetta stipulazione per qualsiasi motivo non imputabile al concessionario, questa, previa notifica di
diffida all’Amministrazione Comunale ha diritto di svincolarsi dall’impegno con rimborso alle spese
sopportate debitamente documentate.
c) Alla scadenza naturale del contratto il servizio decadrà automaticamente di pieno diritto senza necessità
di comunicazione scritta, o revoca, o messa in mora da parte del Comune.

Articolo 4
Ammontare dei crediti da riscuotere e valore della Concessione
a) La concessione del servizio viene compensata ad aggio sui crediti effettivamente e complessivamente
riscossi a qualsiasi titolo conseguiti, con esclusione di ogni altro corrispettivo. Al Concessionario verrà
riconosciuto un rimborso forfetario per ogni pratica dichiarata inesigibile.
b) I valori dei crediti da riscuotere e della Concessione, stante l’atipicità della stessa e la mancanza di
riferimenti certi, non possono essere esattamente quantificati e, pertanto, vengono stimati. Sarà
discrezione del Comune di Isola delle Femmine determinare l'an, il quantum e con quale frequenza
trasmettere alla società concessionaria le liste dei contribuenti/utenti morosi, senza che la concessionaria
possa richiedere alcunché
c) L'ammontare dei crediti da riscuotere, viene stimato in € 8.000.000,00 (euro ottomilioni/00) come da
tabella riassuntiva che segue:

Codice campo modificato


TRIBUTO CREDITI PRESUNTI DA RISCUOTERE TOTALI
Codice campo modificato
PER TRIBUTO
Pagina 4 di 12
via G. Falcone, n. 39 – 90040 Isola delle Femmine (PA) - Tel. 091.8679.262 – Fax 091.8679.281
MAIL: poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: poliziamunicipale@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
____________________________________________________________________________________________________________

Crediti al Previsione Previsione


31 dic 2015 2016 2017

IMU/TASI € 1.200.000,00 € 600.000,00 € 600.000,00 € 2.400.000,00


TARSU/TARI € 2.600.000,00 € 600.000,00 € 800.000,00 € 4.000.000,00
SANZIONI
€ 900.000,00 € 400.000,00 € 300.000,00 € 1.600.000,00
AMM.VE

TOTALE DEI CREDITI PRESUNTI DA RISCUOTERE € 8.000.000,00

c)d) I valori posti a base di gara su cui effettuare il ribasso, sono costituiti:
d.1 dall’aggio del 12,00% (dodici percento), IVA esclusa ove dovuta, da calcolarsi sugli importi lordi
effettivamente e complessivamente riscossi nel corso della Concessione, per le attività di riscossione
coattiva;
d.2 dalla somma di € 25,00 (euro venticinque/00) a titolo di rimborso forfetario da riconoscere alla ditta
per ogni pratica dichiarata inesigibile.
d)e) Il valore della concessione, applicando l’aggio posto a base di gara al totale dei crediti presunti da
riscuotere, sopra specificati, viene presuntivamente stimato in €. 960.000,00 (Euro
novecentosessantamila/00), IVA esclusa ove dovuta.
e)f) Il concorrente, in sede di gara, dovrà effettuare un unico ribasso percentuale che verrà applicato ai
valori posti a base di gara specificati alla precedente lettera d).
f)g) L’importo degli oneri della sicurezza è pari a €. 0,00.

Articolo 5
Corrispettivo
a) Per lo svolgimento del servizio in oggetto, al concessionario spetterà l’aggio sugli importi lordi
complessivamente ed effettivamente riscossi, nella misura della percentuale risultante dall’applicazione del
ribasso offerto in sede di gara.
b) Detto corrispettivo resterà invariato per tutto il periodo della durata della concessione e non sarà soggetto
ad alcuna revisione, se non l’eventuale adeguamento delle sole spese postali coerentemente a quanto
effettuato da Poste Italiane.
c) Le spese postali per l’invio degli atti ai contribuenti sono a carico degli stessi e verranno anticipati dal
Concessionario.
d) La corresponsione dell’aggio spettante al Concessionario, al netto delle somme riscosse direttamente in
contanti e/o con carta di credito avverrà mediante liquidazione di fattura che lo stesso emetterà a seguito
di rendicontazione delle attività svolte, da presentare all’Ente con periodicità mensile entro il giorno 20
del mese successivo, consistenti nell’elenco delle riscossioni effettuate e delle spese sostenute, nonchè
nell’elenco delle somme riscosse direttamente in contanti e/o con carta di credito che verranno trattenute
direttamente dal Concessionario e conguagliate con l’aggio spettante.
e) Per l’elencazione delle riscossioni effettuate, il Concessionario potrà avere accesso, in sola consultazione,
ai conti correnti postali intestati all’Ente nei quali confluiranno tutti i versamenti effettuati dai contribuenti
nel corso dell’espletamento dell’attività di recupero dei crediti. Codice campo modificato
f) Il rimborso di tutte le spese per le procedure esecutive (spese di notifica, spese esecuzione coattiva e Codice campo modificato
Pagina 5 di 12
via G. Falcone, n. 39 – 90040 Isola delle Femmine (PA) - Tel. 091.8679.262 – Fax 091.8679.281
MAIL: poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: poliziamunicipale@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
____________________________________________________________________________________________________________

varie) resta a carico degli utenti nella misura fissata dalla vigente normativa.
g) Resta a carico del concessionario il supporto alla gestione dell’eventuale contenzioso, mediante la
predisposizione di ogni atto relativo allo stesso, nel rispetto delle leggi vigenti in materia, dovendo
assicurare ogni altro supporto legale, amministrativo e tecnico contabile al fine di garantire efficace tutela
in ogni livello e grado di giudizio.
h) Al Concessionario verrà riconosciuto un rimborso forfetario per ogni pratica dichiarata inesigibile nella
misura risultante dall’applicazione del ribasso offerto in sede di gara.

Articolo 6
Obblighi del Concessionario e organizzazione del Servizio
a) Il Concessionario, è tenuto ad osservare scrupolosamente quanto disposto dal presente capitolato, dal
bando di gara e dal disciplinare di gara relativamente all’”OFFERTA PROGETTUALE”.
b) Il Concessionario dovrà provvedere alla fornitura dei servizi di cui al precedente “Articolo 1”,
compresa la materiale produzione e notifica degli atti.
c) Il Concessionario è tenuto a provvedere in modo diligente e costante al miglior funzionamento del
servizio.
d) Il Concessionario ha l’obbligo di organizzare il servizio con propri capitali, mezzi, personale e con
organizzazione a proprio rischio, nel rispetto delle norme vigenti in materia e, comunque, nel rispetto
delle norme di cui al presente Capitolato, di tutte le disposizioni di legge relative alle attività oggetto
dell’affidamento, nonché delle disposizioni contenute nei relativi Regolamenti Comunali, nei
provvedimenti approvati o assunti dagli Organi di Governo e/o di gestione dell’Ente.
e) Nell’ambito della autonomia organizzativa, il concessionario dovrà predisporre e svolgere ogni attività
ritenuta necessaria per conseguire i migliori risultati possibili previa intesa col responsabile del servizio.
f) Il Concessionario dovrà rendere disponibile il personale per assistenza e supporto all’ufficio tributi per
l’organizzazione delle attività di riscossione per un numero di giornate/anno almeno di 20 (venti).
g) L’Amministrazione Comunale, prima di procedere alla stipula del contratto, si riserva la facoltà di
predisporre controlli per verificare il rispetto di quanto richiesto.
h) Il concessionario si obbliga ad effettuare previsioni e statistiche a semplice richiesta del Funzionario
Responsabile dell’Ente, su indicazione da parte del Comune di parametri essenziali all’ammontare
dell’entrata.
Articolo 7
Vigilanza e controllo
a) Per le attività espletate, il concessionario è tenuto a sottoporsi a tutti i controlli amministrativi, statistici e
tecnici che il Comune riterrà opportuno eseguire o fare eseguire ed a fornire al Comune stesso tutte le
notizie ed i dati che le saranno richiesti, nei termini stabiliti dallo stesso richiedente.
b) Il concessionario, durante lo svolgimento delle attività previste, dovrà tener conto di osservazioni,
chiarimenti, suggerimenti e richieste, formulate dall'Amministrazione e, all’occorrenza, apportare le
necessarie integrazioni, senza che ciò possa comportare alcun aumento dei compensi stabiliti per
l'espletamento dell'incarico conferito.
c) Il Comune ha il potere di procedere a mezzo di propri organi ad ogni forma di controllo e di esame degli
atti d’ufficio. Il concessionario per mezzo di un suo incaricato dovrà tenersi a disposizione degli uffici
comunali per ogni controllo ritenuto opportuno.
d) Per i controlli il concessionario dovrà mettere a disposizione tutta la documentazione richiesta presso gli Codice campo modificato
uffici dell’Ente. Codice campo modificato
Pagina 6 di 12
via G. Falcone, n. 39 – 90040 Isola delle Femmine (PA) - Tel. 091.8679.262 – Fax 091.8679.281
MAIL: poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: poliziamunicipale@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
____________________________________________________________________________________________________________

e) Le spese relative ai controlli del presente articolo sono a carico del Comune.

Articolo 8
Cauzioni
a) Ai fini della partecipazione alla gara ogni ditta concorrente, ai sensi dell'articolo 93 del D.Lgs. 50/2016,
dovrà produrre una cauzione provvisoria, pena l’esclusione dalla gara stessa, di € 19.200,00 (euro
diciannovemiladuecento/00) pari al 2% del valore presunto della concessione specificato all’Articolo 4.
b) La cauzione suddetta verrà restituita alle ditte non rimaste aggiudicatarie, mentre quella del
concessionario, verrà trattenuta fino alla costituzione della cauzione definitiva di cui al successivo punto.
c) La cauzione definitiva, ai sensi dell'articolo 103 del D.Lgs. 50/2016, è pari al 10% del valore contrattuale.
d) Alla stipula del contratto, il concessionario dovrà produrre fidejussione bancaria o assicurativa, rilasciata
dai soggetti di cui alla legge n. 348 del 1982 e/o dei soggetti di cui all’articolo 106 della legge n. 385 del
1993, con validità pari all’intera durata del contratto, contenente la rinuncia al beneficio della preventiva
escussione del debitore principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del c.c. e la
sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. Tale cauzione verrà
restituita al momento del completo soddisfacimento degli obblighi contrattuali, restando comunque
convenuto che la stessa potrà restare in tutto od in parte vincolata, a garanzia dei diritti degli eventuali
creditori. La cauzione sarà svincolata, comunque, decorsi 60 giorni dalla conclusione delle attività previste
nel presente capitolato in assenza di contestazioni sull’operato del concessionario.

Articolo 9
Divieto di cessione del contratto e subappalto
a) Per il concessionario è vietata la cessione, anche parziale, del contratto, a pena di nullità ai sensi
dell’articolo 105 del D.Lgs. 50/2016.
b) Nei casi di cessione di azienda e atti di trasformazione, fusione e scissione societaria, si applica l’articolo
106 del D.Lgs. 50/2016.
c) L’Amministrazione si riserva la facoltà di cessione del contratto in caso di trasferimento di funzioni
mediante creazione di Istituzioni, Fondazioni, Società a partecipazione comunale per i quali la prestazione
di che trattasi rientri negli scopi di costituzione.
d) Considerata la particolare natura delle attività, il concessionario è obbligata ad eseguire direttamente gli
obblighi contrattualmente assunti con espresso divieto di subappalto.
e) Il verificarsi dell’evento, sia in maniera palese sia in maniera occulta, provocherà la decadenza
dell’affidamento e lo scioglimento del contratto senza altre formalità che quella di dimostrare l’esistenza
dell’evento.
f) Non è considerato subappalto l’attività di stampa, inoltro e notifica dei provvedimenti.

Articolo 10
Brevetti e diritti d’autore
a) L’Amministrazione comunale non assume alcuna responsabilità nel caso che il fornitore abbia usato,
nell’esecuzione del servizio, dispositivi o soluzioni tecniche di cui altri abbiano la privativa.
b) Il concessionario dovrà assumersi tutta le responsabilità eventualmente derivanti dall’adozione di
dispositivi o soluzioni tecniche che violano brevetti e diritti d’autore.
c) Il concessionario dovrò garantire l’Amministrazione comunale, senza limitazione alcuna e a proprie spese,
contro eventuali azioni o rivendicazioni di terzi. Codice campo modificato
Codice campo modificato
Pagina 7 di 12
via G. Falcone, n. 39 – 90040 Isola delle Femmine (PA) - Tel. 091.8679.262 – Fax 091.8679.281
MAIL: poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: poliziamunicipale@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
____________________________________________________________________________________________________________

Articolo 11
Personale
a) Il concessionario dovrà osservare per tutta la durata del servizio nei riguardi dei propri dipendenti, e se
costituita sotto forma di società cooperativa anche nei confronti dei soci-lavoratori dipendenti impiegati
nell'esecuzione dei servizi oggetto della concessione, le leggi, i regolamenti e le disposizioni normative in
materia di rapporto di lavoro, di previdenza, assistenza sociale, di sicurezza ed igiene del lavoro.
b) Il concessionario dovrà, altresì, applicare nei confronti dei propri dipendenti, e se costituita in forma di
società cooperativa anche nei confronti dei soci - lavoratori dipendenti impiegati nell'esecuzione della
concessione, un trattamento economico e normativo non inferiore a quello risultante dal relativo
Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro sottoscritto dalle Organizzazioni Imprenditoriali e dei
Lavoratori comparativamente più rappresentative, anche se non sia aderente alle Organizzazioni che lo
hanno sottoscritto e indipendentemente dalla sua forma giuridica, dalla sua natura, dalla sua struttura e
dimensione e da ogni altra sua qualificazione giuridica, economica e sindacale, nonché un trattamento
economico complessivamente non inferiore a quello risultante dagli accordi integrativi locali in quanto
applicabili.
c) Il concessionario si obbliga altresì ad assolvere tutti i conseguenti oneri compresi quelli concernenti le
norme previdenziali, assicurative e similari, aprendo le posizioni contributive presso le sedi degli Enti
territorialmente competenti, in relazione all'ubicazione del servizio (articolo 1, comma 8, del D.L. 22
marzo 1993, n. 71, convertito in Legge 25 maggio 1993, n. 151), fatta salva la possibilità
dell’accentramento contributivo autorizzato dai rispettivi istituti, che dovrà essere debitamente
comprovato, qualora richiesto.
d) Qualora l’Amministrazione Contraente riscontrasse, o gli venissero denunciate da parte dell’Ispettorato
del Lavoro, inadempienze del Concessionario in ordine al versamento dei contributi previdenziali ed
assistenziali ed al pagamento delle retribuzioni correnti dovute in favore del personale addetto al servizio
appaltato, compresi i soci-lavoratori, se trattasi di società cooperativa, ed al rispetto delle disposizioni degli
Istituti previdenziali per contributi e premi obbligatori, si procederà ai sensi dell’articolo 30 del D.Lgs.
n.50/2016.
e) Nel caso in cui il Concessionario non adempia entro il suddetto termine, l’ente, previa ulteriore diffida ad
adempiere, procederà alla risoluzione del contratto per colpa della medesima e destinerà quota parte della
cauzione al soddisfacimento dei crediti vantati a norma di legge, di contratto ed accordi collettivi, dal
personale e dagli Istituti previdenziali.
f) L’Amministrazione si riserva inoltre il diritto di comunicare agli Enti interessati (Ispettorato del Lavoro,
INAIL, INPS) l’avvenuta aggiudicazione del presente servizio nonché di richiedere ai predetti Enti la
dichiarazione dell’osservanza degli obblighi e la soddisfazione dei relativi oneri.
g) È fatto obbligo al Concessionario, al fine di garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro, di attenersi
strettamente a quanto previsto dalle normative vigenti in materia di tutela della salute e della sicurezza nei
luoghi di lavoro (D.lgs. n. 81/2008 e successive modificazioni ed integrazioni) ed in particolare, il disposto
degli articoli 26 e 28, comma 2, lettere a), b) e c) del predetto decreto.
h) Entro quindici giorni consecutivi dall'avvio del servizio, il concessionario provvederà alla presentazione al
Committente del proprio Piano di Sicurezza anche ai fini delle verifiche dei dati ed adempimenti previsti
dal D.lgs. n. 81/2008 e successive modificazioni ed integrazioni.
i) Il concessionario è sempre responsabile civilmente delle operazioni eseguite dai suoi dipendenti. È altresì
responsabile civilmente e penalmente degli infortuni e danni occorsi al personale durante lo svolgimento Codice campo modificato
Codice campo modificato
Pagina 8 di 12
via G. Falcone, n. 39 – 90040 Isola delle Femmine (PA) - Tel. 091.8679.262 – Fax 091.8679.281
MAIL: poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: poliziamunicipale@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
____________________________________________________________________________________________________________

del servizio o subiti da terzi per causa dello stesso, e solleva fin d’ora il Comune da ogni e qualsiasi
responsabilità relativa agli infortuni e danni predetti.
j) Il Comune rimane estraneo ai rapporti giuridici ed economici che intercorrono tra il concessionario e i
suoi dipendenti o incaricati, sicché nessun diritto potrà essere fatto valere verso l’Amministrazione
Comunale.
k) Nessuna somma aggiuntiva è riconosciuta per maggiori oneri che dovessero intervenire nel periodo di
vigenza del contratto.
l) I nominativi del Responsabile e delle unità di personale utilizzati per le attività del presente capitolato
dovranno essere comunicati entro e non oltre 30 giorni dall’aggiudicazione all’Amministrazione
Comunale.

Articolo 12
Atti successivi alla scadenza dell’affidamento
a) Al termine dell’incarico il concessionario dovrà fornire le banche dati dell’ente in un formato compatibile
e standard di mercato, senza oneri aggiuntivi per l’Ente.

Articolo 13
Assicurazioni
a) Per tutte le attività di cui al presente capitolato e comunque connesse alla conduzione del servizio il
concessionario, anteriormente alla stipula del contratto, dovrà dare dimostrazione di essere provvista di
una polizza assicurativa, totalmente esente da franchigia e di durata corrispondente a quella del servizio,
per la responsabilità civile per danni e per i rischi che possano derivare dall’esecuzione dello stesso, con
un massimale non inferiore a € 2.000.000,00 per ogni sinistro.
b) La polizza suddetta dovrà essere esibita in copia al Servizio Tributi. Parimenti le quietanze di rinnovo
dovranno essere consegnate al predetto servizio alle successive scadenze annuali. Eventuali successive
variazioni dovranno essere comunicate alla Stazione appaltante e preventivamente accettate dalla stessa.
c) Il Concessionario, essendo responsabile di qualsiasi danno, incidente e/o inconveniente causato in
connessione alla conduzione della concessione, manleva comunque il Comune di Isola delle Femmine da
ogni responsabilità diretta e/o indiretta sia civile, sia penale, sia amministrativa.

Articolo 14
Penalità
a) Il Comune secondo la gravità delle mancanze contrattuali accertate, applicherà una penale compresa da un
minimo di € 200,00 ad un massimo di € 3.500,00, da notificarsi al concessionario ad opera del
Responsabile del Settore Tributi, previa contestazione degli addebiti alla medesima, la quale dovrà
presentare le proprie osservazioni entro e non oltre i successivi dieci giorni consecutivi, salvi gli eventuali
provvedimenti di risoluzione contrattuale.
b) Il Comune procederà al recupero delle penalità comminate al concessionario mediante ritenuta diretta
sugli eventuali crediti della stessa e, ove occorre, mediante prelievo del deposito cauzionale ai sensi del
precedente articolo 8 del presente capitolato.

Articolo 15
Riservatezza e segreto d’ufficio Codice campo modificato
Codice campo modificato
Pagina 9 di 12
via G. Falcone, n. 39 – 90040 Isola delle Femmine (PA) - Tel. 091.8679.262 – Fax 091.8679.281
MAIL: poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: poliziamunicipale@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
____________________________________________________________________________________________________________

a) Le notizie relative all’attività oggetto del presente capitolato comunque venute a conoscenza del personale
del concessionario, nel rispetto della normativa a tutela della riservatezza delle informazioni (D.lgs.
196/2003), non devono essere comunicate o divulgate a terzi, né possono essere utilizzate da parte della
medesima, o da parte di chiunque collabori alla sua attività, per fini diversi da quelli contemplati nel
presente capitolato. A tale proposito è obbligo comunicare all’amministrazione comunale, il nominativo
del responsabile per il trattamento dei dati.
b) L’inosservanza di questa norma, in caso di acclarata responsabilità del personale, comporterà, previa
contestazione del fatto e controdeduzioni da parte del concessionario, l’obbligo per la stessa di allontanare
immediatamente l’operatore che è venuto meno al divieto, e di perseguirlo giudizialmente in tutte le
competenti sedi preavvertendo l’Amministrazione.
c) Il concessionario solleva nel più ampio dei modi l’Amministrazione comunale da qualsiasi responsabilità e
danno derivante dall’attività svolta e comunque in connessione con la medesima.

Articolo 16
Trattamento dei dati personali
a) I dati personali saranno trattati in ottemperanza del D.Lgs 196/2003.
b) Il trattamento dei dati avverrà mediante strumenti, anche informatici, idonei a garantire la sicurezza e la
riservatezza.
c) I dati ed i documenti saranno rilasciati agli organi dell’Autorità giudiziaria che ne facciano richiesta
nell’ambito di procedimenti a carico delle ditte concorrenti.
d) I diritti spettanti all’interessato sono quelli di cui all’articolo 7 del D.Lgs 196/2003.

Articolo 17
Cause di risoluzione
a) L’inosservanza degli obblighi concernenti il personale determina l’immediata risoluzione del contratto con
trattenuta della cauzione definitiva quale penale.
b) L’Amministrazione potrà inoltre procedere alla risoluzione anticipata del contratto nelle seguenti ipotesi:
b.1) mancato rispetto di quanto previsto dal presente capitolato, fatta salva l’applicazione delle penalità di
cui al precedente articolo 14;
b.2) grave ovvero ripetuta negligenza o frode nell’esecuzione degli obblighi contrattuali, fatta salva
l’applicazione delle penalità di cui al precedente articolo 14;
b.3) nel caso di concordato preventivo, di fallimento, di stato di moratoria e di conseguenti atti di
sequestro o di pignoramento a carico del concessionario;
b.4) cessione del contratto e subappalto non autorizzati dall’Amministrazione;
b.5) qualora il servizio venisse sospeso o interrotto per motivi non dipendenti da cause di forza maggiore,
fatta salva l’applicazione delle penalità di cui al precedente articolo 14;
b.6) decadenza dalla gestione nei casi previsti dall’articolo 13 del D.M. Finanze 289/2000;
b.7) qualora nel corso della gestione fossero emanate norme legislative portanti l’abrogazione di uno o più
dei tributi oggetto del servizio o l’abolizione del medesimo. Qualora invece fossero emanate
disposizioni che dovessero variare in tutto o in parte i presupposti dei tributi in questione, le
condizioni dovranno essere rivedute in accordo fra le parti, ferma restando la facoltà per il Comune di
recesso dal contratto.
b.8) nel caso di violazione delle norme di cui alla legge n. 136/2010, in quanto applicabili, in materia di Codice campo modificato
Codice campo modificato
Pagina 10 di 12
via G. Falcone, n. 39 – 90040 Isola delle Femmine (PA) - Tel. 091.8679.262 – Fax 091.8679.281
MAIL: poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: poliziamunicipale@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
____________________________________________________________________________________________________________

tracciabilità dei flussi finanziari relativi al presente servizio.


c) Nei casi di cui alle precedenti lettere b.1), b.2) e b.5) dopo la diffida, formulata con apposita nota separata,
delle inadempienze contrattuali, qualora il Concessionario non provveda, entro e non oltre il termine di
tre giorni consecutivi dalla relativa comunicazione fattagli pervenire (anche via fax), a sanare le medesime,
l’Amministrazione Comunale provvederà alla risoluzione del contratto, ai sensi e per gli effetti
dell’articolo 1454 del Codice Civile.
d) Nelle fattispecie di cui alle precedenti lettere b.3), b.4), b.6) e b.8) il contratto si intenderà risolto di diritto,
ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1456 del Codice Civile.
e) Qualora si addivenga alla risoluzione del contratto per le motivazioni sopra riportate, l’appaltatore, oltre
all’immediata perdita della cauzione a titolo di penale, sarà tenuto al rigoroso risarcimento di tutti i danni
diretti ed indiretti ed alla corresponsione delle maggiori spese alle quali il Committente dovrà andare
incontro per l’affidamento a terzi del rimanente periodo contrattuale.

Articolo 18
Prestazioni aggiuntive
a) Qualora nel corso delle operazioni l’Amministrazione Comunale ritenesse di chiedere al concessionario
prestazioni aggiuntive e/o ulteriori servizi non previsti nel presente capitolato, sempre nell’ambito dei
tributi locali, esso potrà essere esteso ad altre attività e servizi ulteriori. In tal caso verranno concordate tra
le parti le condizioni con separato atto.
Articolo 19
Spese, imposte e tasse
a) Sono a carico del concessionario tutte le spese di contratto, quelle di bollo, di registro, di quietanza, i
diritti fissi di segreteria e scritturazione, le spese per il numero di copie del contratto che saranno
necessarie, nonché ogni altra allo stesso accessoria e conseguente.
b) Sono altresì a carico del concessionario ogni tassa, imposta, ecc., presente e futura esclusa l’IVA (se
dovuta) per la quale il concessionario avrà diritto di rivalsa a norma di legge.

Articolo 20
Fallimento del concessionario o morte del titolare
a) L’appaltatore si obbliga per sé, per i suoi eredi ed aventi causa.
b) In caso di fallimento del concessionario, la stazione appaltante provvederà senz’altro alla revoca della
concessione.
c) In caso di morte del titolare di ditta individuale sarà pure facoltà dell’Amministrazione scegliere, nei
confronti degli eredi ed aventi causa, tra la continuazione od il recesso del contratto.
d) Per quanto concerne i Raggruppamenti Temporanei di imprese, in caso di fallimento dell’impresa
mandataria o di una delle imprese mandanti si applica la disciplina degli articoli 48 e 110 del D.lgs. n.
50/2016.

Articolo 21
Controversie
a) Ogni e qualsiasi controversia che dovesse insorgere nel corso dell’espletamento del presente contratto,
derivante dall’interpretazione e/o applicazione dello stesso o altrimenti connessa o consequenziale, le
parti dovranno adoperarsi per una composizione in via amichevole attraverso lo strumento della Codice campo modificato
transazione o dell’accordo bonario previsti dagli articoli 205 e 206 del D.lgs. n. 50/2016.
Codice campo modificato
Pagina 11 di 12
via G. Falcone, n. 39 – 90040 Isola delle Femmine (PA) - Tel. 091.8679.262 – Fax 091.8679.281
MAIL: poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: poliziamunicipale@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
____________________________________________________________________________________________________________

b) Ove, entro il termine di 30 giorni dall’insorgere della controversia, il tentativo di composizione


amichevole restasse senza esito e non fosse possibile, la controversia sarà rimessa al foro territorialmente
competente.
Articolo 22
Documenti che fanno parte del contratto
a) Fanno parte integrante e sostanziale del contratto di affidamento, ancorché non materialmente allegati:
- il presente Capitolato Tecnico;
- l’Offerta Progettuale;
- la documentazione presentata in sede di gara.

Articolo 23
Rinvio a norme di diritto vigenti
a) Il servizio dovrà essere eseguito con osservanza di quanto previsto dal presente capitolato e dal
disciplinare di gara e da ogni altra disposizione legislativa e regolamentare vigente in materia.

Isola delle Femmine, __ gennaio 2017.


IL RESPONSABILE
DEL SETTORE TRIBUTI
- Rappa Rocco Salvatore -

Codice campo modificato


Codice campo modificato
Pagina 12 di 12
via G. Falcone, n. 39 – 90040 Isola delle Femmine (PA) - Tel. 091.8679.262 – Fax 091.8679.281
MAIL: poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: poliziamunicipale@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
IN BOLLO

OFFERTA ECONOMICA VALORI POSTI A BASE DI GARA


MODELLO DI SPECIFICAZIONE

Il sottoscritto _______________________________________, nato a ___________________________ il


________________, residente a _______________________________ in via ________________________,
nella qualità di ________________________________________________________________, della società
________________________________________________________ (indicare tutti gli estremi), in relazione
alla gara ________________________________________________________________________________
- CIG: _______________________, indetta dal Comune di Isola delle Femmine (PA), ai sensi e per gli
effetti dell’art. 76 D.P.R. 445/2000 consapevole della responsabilità e delle conseguenze civili e penali
previste in caso di dichiarazioni mendaci e/o formazione od uso di atti falsi, nonché in caso di esibizione di
atti contenenti dati non più corrispondenti a verità,
DICHIARA
che il ribasso percentuale offerto dalla suddetta società per il servizio indicato nella documentazione di gara,
per i valori posti a base di gara è il seguente:
1. Ribasso unico percentuale offerto _______ % (in lettere ________________________ percentuale)
rispetto all’aggio posto a base di gara pari al 12 % e all’importo posto a base di gara per il canone
forfettario pari a € 25,00.

N.B.: si specifica che il ribasso percentuale offerto deve coincidere con il ribasso percentuale inserito
nell’apposito spazio contenuto nella sezione della piattaforma “offerta e documentazione per il lotto
1”.
N.B. In caso di discordanza tra quanto sopra indicato e il ribasso percentuale indicato nell’apposito
spazio della piattaforma, prevarrà quanto indicato nel presente modello OFFERTA ECONOMICA
VALORI POSTI A BASE DI GARA.

Luogo e data _____________________

Timbro e Firma

______________________
Allegato “6” alla Determinazione N. 12 del 13/02/2017

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI


TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE
PER VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE.-
C.I.G.: 6935541D7A

Dichiarazione di accettazione delle clausole contrattuali, resa ai sensi del “Protocollo di intesa
per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale” siglato tra la Prefettura
di Palermo e il Comune di Isola delle Femmine.

Con la presente dichiarazione, _l_ sottoscritt_, ________________________________________


nat_ a __________________________________________ il __________________ e residente in
_____________________________
_________________________ via_________________________________, n. _______
nella qualità di _________________________________________________________ della
società ___________________________________________________________________ che ha
sede in _______________________________
_______________________ via _____________________________, n. ______
CF: ______________________________________ - P. IVA: _____________________________
iscritta nel registro delle imprese tenuto presso la Camera del Commercio di
___________________________, partecipante alla gara sopra indicata, si obbliga espressamente
al rispetto delle seguenti
CLAUSOLE CONTRATTUALI
_________________, lì __________________________

TIMBRO DELLA SOCIETÀ


SOCIET E FIRMA
_________________________________

NB. Si allega documento di riconoscimento.


In caso di ATI ecc., la presente autodichiarazione dovrà essere prodotta da ogni singola impresa.
ATTO UNILATERALE D’OBBLIGO

(In caso di Raggruppamento Temporaneo di Imprese o Consorzio tale atto dovrà essere compilato e fornito
firmato dal soggetto Capogruppo, Mandatario o Consorzio)

Oggetto: procedura di gara


_______________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________
___________________________
CIG: ______________________
CUP: ______________________

Il sottoscritto ______________________________, nato a ___________________ il _________________


C.F. __________________in qualità di rappresentante legale/procuratore della
_______________________________ con sede in ____________________ via________________,
n________, partita iva __________________ C.F. __________________ indirizzo mail
______________________________ indirizzo mail PEC ______________________ società

PREMESSO CHE

A. Consorzio CEV, con sede in C.so Milano 53 – 37138 Verona, codice fiscale e partita IVA
03274810237 (in seguito, brevemente, “CEV”) mette a disposizione il portale telematico “Acquisti
Centralizzati”, https://acquisti.consorziocev.it ;

B. la gara in oggetto è stata pubblicata sul sistema telematico di negoziazione messo a disposizione da
CEV;

C. lo scrivente intende partecipare alla procedura indicata in oggetto;

D. lo scrivente, in caso di aggiudicazione della predetta procedura a suo favore, intende garantire, con il
presente atto, l’assunzione dell’obbligo stabilito nel Bando di Gara e nel Disciplinare di Gara di
riconoscere al CEV un corrispettivo previsto per le attività di gara e per l’uso della piattaforma
“Acquisti Centralizzati” nella misura e nelle modalità indicate nel Disciplinare della Gara in oggetto,
che è parte integrante e sostanziale del presente atto;

E. lo scrivente dichiara di essere consapevole che l’assunzione della presente obbligazione costituisce
elemento essenziale dell’offerta.

Tutto ciò premesso, con il presente atto, l’Operatore economico come sopra identificato, ai sensi dell’art.
1334 del codice civile,
SI OBBLIGA

nei confronti di CEV, a quanto meglio precisato negli articoli di seguito elencati.

ARTICOLO 1 - VALIDITA’ DELLE PREMESSE

1.1. Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto.

ARTICOLO 2 - OGGETTO

2.1. L’Operatore economico si impegna nei confronti di CEV, con sede in C.so Milano 53 – 37138 Verona,
C.F. e P.IVA 03274810237 che mette a disposizione dei propri consorziati il portale “Acquisti
Centralizzati”, https://acquisti.consorziocev.it, a corrispondere, a seguito dell’aggiudicazione definitiva, il
corrispettivo del servizio per le attività di gara fornite e per l’uso della piattaforma “Acquisti Centralizzati”,
nella misura e nelle modalità indicate nel Disciplinare della Gara in oggetto, che costituisce parte integrante e
sostanziale del presente atto.

L’Operatore economico, nel caso risultasse aggiudicatario definitivo della procedura di gara
“______________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________________”,

è tenuto a corrispondere al CEV una transaction fee, determinata sulla base delle condizioni specificate nel
seguente prospetto:

TARIFFE PIATTAFORMA “ACQUISTI CENTRALIZZATI”


Valore transazioni (in Euro) Quota Fissa (in Euro) Quota Variabile (%)
fino a € 100,00 € 0,00 0%
da € 101,00 a € 1.000,00 € 10,00 2,0%
da € 1.001,00 a € 10.000,00 € 20,00 2,0%
da € 10.001,00 a € 40.000,00 € 100,00 1,5%
oltre € 40.000,00 € 300,00 1,0%
Limite massimo € 100.000,00 -

Condizioni

Il calcolo della commissione va eseguito per singolo lotto.


La commissione è dovuta, per l’intero valore contrattuale o, in caso di aggiudicazione per prezzo
unitario, sull’importo totale a base di gara calcolato per l’intero valore contrattuale:

 al momento dell'aggiudicazione definitiva, in caso di esecuzione di una selezione;

 al momento dell'aggiudicazione definitiva in caso di affidamento diretto;

 al momento dell'ordine in caso di convenzione o accordo quadro.

La transaction fee non potrà superare in ogni caso il valore di €.100.000,00.


L’importo della fee è da intendersi IVA esclusa.

L’Offerente si impegna a corrispondere a CEV, nei termini sopra specificati, il corrispettivo del servizio per
le attività di gara fornite e per l’uso della piattaforma “Acquisti Centralizzati”, nella misura e nelle modalità
indicate nel Disciplinare di Gara della Stazione Appaltante, che costituisce parte integrante e sostanziale del
presente atto.
CEV provvederà a fatturare nei confronti del soggetto aggiudicatario la transaction fee, calcolata nelle
modalità descritte sopra, successivamente alla comunicazione di aggiudicazione definitiva. Il soggetto
aggiudicatario si impegna a versare il corrispettivo, secondo le modalità indicate in fattura.
Nel caso di aggiudicazione definitiva a favore di un Raggruppamento Temporaneo di Imprese o Consorzio,
la fatturazione e l’onere del relativo pagamento sono a carico della società Capogruppo, Mandataria o
Consorzio.

L’Operatore economico dichiara di essere a conoscenza che la Stazione Appaltante non procederà con la
stipula dei contratti di esecuzione dei beni/servizi/lavori oggetto di negoziazione telematica, se
l’aggiudicatario definitivo di gara non ha provveduto al pagamento della transaction fee.

2.2. Il sig. ___________________________ sottoscrive il presente atto dichiarando di essere munito dei
poteri necessari per assumere, in nome e per conto della Società, l’obbligazione qui descritta.

ARTICOLO 3 – ONERI A CARICO DEL CONTRAENTE

3.1. Sono a carico dell’Operatore economico tutti gli oneri derivanti dall’attuazione del presente atto.
L’Operatore economico si impegna, altresì, ad accollarsi le eventuali spese, imposte e tasse conseguenti alla
stipula del presente atto; contestualmente invoca a proprio favore i benefici fiscali vigenti.

__________, ________________

(Timbro e firma)
____________________________________________________________________________________________________________
Allegato “2” alla Determinazione N. 12 del 13/02/2017
AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI
TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE
PER VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE.-
C.I.G.: 6935541D7A

DISCIPLINARE DI GARA
Amministrazione Appaltante
Comune di Isola delle Femmine – sede legale: largo C. Colombo - 90040 Isola delle Femmine (PA)
partita iva: 00801000829 – Ufficio Tributi, Piano Levante, n. 14 – Tel.: 0918679270 – Fax: 0918679282 -
MAIL: rappa@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it

Articolo 1
Oggetto, Valore e Durata del contratto - Criterio di aggiudicazione – Modalità di svolgimento della gara -
Modalità di utilizzo della piattaforma – Corrispettivo CEV
1.1. Affidamento del servizio di riscossione coattiva dei Tributi Comunali (IMU/TASI - TARSU/TARI) e delle
Sanzioni Amministrative per violazione al C.d.S. non riscosse, tramite la procedura dell’Ingiunzione Fiscale
e nelle altre forme previste dalla legge, previa svolgimento di procedura aperta ai sensi dell’articolo
n. 60 del D.Lgs. 50/2016.
1.2. Trattasi di concessione di servizi ai sensi degli articoli 164 e seguenti del D.Lgs n. 50/2016.
1.3. Non viene redatto il D.U.V.R.I. di cui al D.Lgs. n. 81/2008 in quanto non ci sono interferenze.
1.4. La concessione del servizio viene compensata ad aggio sui crediti effettivamente e
complessivamente riscossi a qualsiasi titolo conseguiti, con esclusione di ogni altro corrispettivo. Al
Concessionario verrà riconosciuto un rimborso forfetario per ogni pratica dichiarata inesigibile.
1.5. I valori dei crediti da riscuotere e della Concessione, stante l’atipicità della stessa e la mancanza di
riferimenti certi, non possono essere esattamente quantificati e, pertanto, vengono stimati. Sarà
discrezione del Comune di Isola delle Femmine determinare l'an, il quantum e con quale frequenza
trasmettere alla società concessionaria le liste dei contribuenti/utenti morosi, senza che la
concessionaria possa richiedere alcunché.
1.6. Il servizio dovrà essere svolto senza oneri di alcun tipo a carico dell'ente appaltante e secondo le
modalità stabilite dalla legge, dai regolamenti comunali vigenti e dal Capitolato Tecnico.
1.7. L'ammontare dei crediti da riscuotere, viene stimato in € 8.000.000,00 (euro ottomilioni/00)
come da tabella riassuntiva che segue:
CREDITI PRESUNTI DA RISCUOTERE
TOTALI
TRIBUTO Crediti al Previsione Previsione PER TRIBUTO
31 dic 2015 2016 2017
IMU/TASI € 1.200.000,00 € 600.000,00 € 600.000,00 € 2.400.000,00
TARSU/TARI € 2.600.000,00 € 600.000,00 € 800.000,00 € 4.000.000,00
SANZIONI
€ 900.000,00 € 400.000,00 € 300.000,00 € 1.600.000,00
AMM.VE

TOTALE DEI CREDITI PRESUNTI DA RISCUOTERE € 8.000.000,00

Pag. 1 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

1.8. I valori posti a base di gara su cui effettuare il ribasso, sono costituiti:
1.8.1. dall’aggio del 12,00% (dodici perento), IVA esclusa ove dovuta, da calcolarsi sugli importi
lordi effettivamente e complessivamente riscossi nel corso della Concessione, per le
attività di riscossione coattiva;
1.8.2. dalla somma di € 25,00 (euro venticinque/00) a titolo di rimborso forfetario da
riconoscere alla ditta per ogni pratica dichiarata inesigibile.
1.9. Il valore della concessione, applicando l’aggio posto a base di gara al totale dei crediti presunti
da riscuotere, sopra specificati, viene presuntivamente stimato in €. 960.000,00 (Euro
novecentosessantamila/00), IVA esclusa ove dovuta.
1.10. Il concorrente, in sede di gara, dovrà effettuare un unico ribasso percentuale da applicarsi ai
valori posti a base di gara specificati al precedente punto ‘1.8’.
1.11. L’importo degli oneri della sicurezza è pari a €. 0,00.
1.12. La durata dell’appalto di cui al presente disciplinare è di anni 3 (tre) con decorrenza dalla data di
affidamento della concessione come risultante da apposito atto.
1.13. L'aggiudicazione avverrà con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, sulla base
del miglior rapporto qualità-prezzo, ai sensi dell'articolo 95 del D.Lgs. 50/2016;
1.14. L’offerta economicamente vantaggiosa cui affidare l’appalto, sarà valutata da parte della
commissione di gara, sulla base dei criteri di valutazione riguardanti Offerta Tecnica e Offerta
Economica, meglio specificati ai successivi articoli 7, 8, 9, mediante attribuzione di punteggi ad
ognuna delle offerte presentate, secondo la seguente distribuzione:
CRITERIO MAX PUNTEGGIO
Punteggio Tecnico 80 Punti
Punteggio Economico 20 Punti
TOTALE 100 PUNTI

1.15. La somma dei punteggi assegnati per l’Offerta Tecnica e l’Offerta Economica, costituirà il
punteggio finale per ciascun concorrente e determinerà la graduatoria per l’aggiudicazione della
gara.
1.16. Non saranno ammesse offerte condizionate, parziali, o in aumento rispetto ai valori massimi
posti a base d’asta;
1.17. La stazione appaltante, prima di effettuare il predetto calcolo, procederà all'individuazione e alla
verifica delle offerte anormalmente basse, ai sensi dell’articolo 97 del D.Lgs. 50/2016 e della
Legge n. 327/2000, e all'eventuale richiesta di giustificazioni, riservandosi in caso positivo, di
procedere alle valutazioni e conseguenti adempimenti previsti dalla legge.
1.18. La procedura di gara sarà interamente gestita per via telematica secondo le disposizioni specifiche
previste dal D.Lgs. 50/2016. Le istruzioni relative alla modalità di utilizzo della Piattaforma e di
partecipazione alla procedura telematica sono visionabili nel “Manuale Operatori Economici”,
disponibile nell’home page, sezione Operatori Economici “Documentazione e Istruzioni” –
“Manuale e-procurement".
1.19. Per partecipare alla procedura è necessario possedere la seguente dotazione informatica minima:
1.19.1. Configurazione hardware di una postazione tipo per l'accesso alla piattaforma:
- Processore tipo Intel Pentium o AMD Athlon freq. circa 300MHz o superiore;
- Memoria RAM 128MB o superiore;

Pag. 2 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

- Scheda grafica e memoria on-board;


- Monitor di risoluzione 1024x768 pixel o superiori;
- Accesso ad internet almeno dial-up 56 Kbit/s;
- Tutti gli strumenti necessari al corretto funzionamento di una postazione (ad es.
tastiere, mouse, video, stampante, scanner, etc.)
1.19.2. Sulla postazione, dovrà essere disponibile un browser per la navigazione in internet con
l’opzione javascript attivata, fra i seguenti:
- Microsoft Internet Explorer 9 o superiore
- Mozilla Firefox (release corrente)
- Chrome (release corrente)
1.19.3. Inoltre devono essere presenti i software normalmente utilizzati per l'editing e la lettura
dei documenti tipo (elenco indicativo):
- MS Word;
- Open Office;
- Acrobat Reader o altro lettore documenti .PDF;
- MS Excel o altro foglio di calcolo.
1.20. L’operatore economico che intende partecipare alla procedura di gara dovrà essere
obbligatoriamente in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) e di
un certificato di firma digitale in corso di validità che rispetti i requisiti di cui al “DPCM 22
febbraio 2013, articolo 63 comma 3 - Codifica dell'algoritmo di hash”, rilasciato da un organismo
incluso nell'elenco pubblico dei certificatori, previsto all’articolo 29, comma 1, del D.Lgs 7 marzo
2005, n. 82, tenuto dal CNIPA.
1.21. Per partecipare alla procedura il concorrente dovrà accedere al sito web
https://acquisti.consorziocev.it, selezionare la gara visibile in home page denominata
”AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI
TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI
AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE” e prendere visione delle
informazioni inerenti la procedura.
1.22. I concorrenti non registrati alla piattaforma dovranno cliccare il tasto “PRESENTA
OFFERTA” e procedere con la registrazione attivando le credenziali di accesso (username e
password). Oltre a fornire tutte le informazioni obbligatorie richieste dalla Piattaforma, si
dovranno indicare l’indirizzo del domicilio eletto ai fini della procedura, il numero di fax, i
recapiti telefonici e l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) presso i quali ricevere le
comunicazioni inerenti la procedura. Conclusa la registrazione, si presenterà automaticamente la
schermata per la presentazione dell’offerta.
1.23. I concorrenti già registrati alla piattaforma, invece, dovranno accedere con le proprie credenziali,
selezionare la gara dalla sezione “home” o dalla sezione “e-procurement” e presentare offerta
cliccando “PRESENTA OFFERTA”.
1.24. E’ possibile rivolgersi al Customer Support al numero 045-8001530 dal Lunedì al Venerdì
dalle ore 9:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 17:30 oppure all’indirizzo mail
info.operatoreeconomico@consorziocev.it per essere supportati nella procedura di
registrazione e di presentazione della documentazione.
1.25. La Piattaforma telematica utilizzata dall’Amministrazione Comunale consente il rispetto della
massima segretezza e riservatezza dell’offerta economica e dell’ulteriore documentazione richiesta

Pag. 3 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

e garantisce la provenienza, l'identificazione e l'inalterabilità dell'offerta economica medesima.


1.26. La procedura di preparazione, di invio della documentazione richiesta per la partecipazione alla
gara e di presentazione dell'offerta economica può essere eseguita in fasi successive, attraverso il
salvataggio dei dati e delle attività effettuate, fermo restando che l'invio dell’offerta economica e
di tutta la documentazione, richiesta dal Bando di Gara e dal presente Disciplinare, deve avvenire,
a pena di esclusione, entro il termine indicato nel sistema acquisti CEV.
1.27. I passi devono essere completati nella sequenza stabilita dalla Piattaforma. È sempre possibile
modificare i passi in precedenza eseguiti: in tale caso si consiglia di prestare la massima attenzione
alla procedura di preparazione dell’offerta economica guidata dalla Piattaforma, in quanto le
modifiche effettuate potranno avere conseguenze sui passi successivi.
1.28. È in ogni caso onere e responsabilità del concorrente aggiornare costantemente il contenuto di
ogni fase e di ogni passo riguardante la presentazione dell’offerta economica e dell’ulteriore
documentazione richiesta per la partecipazione alla gara.
1.29. Non saranno accettate offerte e documenti presentati con modalità difformi da quelle previste nel
presente Disciplinare.
1.30. Si precisa che ciascun file da inserire nella piattaforma non dovrà avere una dimensione superiore
a 40 MB; in caso di file di dimensione maggiore è possibile inserire più files. Per le date e gli orari
previsti dalle scadenze indicate dal presente disciplinare e dal Bando fanno fede la data e
l’orologio della piattaforma.
1.31. In caso di costituiti o costituendi Raggruppamenti Temporanei, Consorzi ordinari, Aggregazione
di Imprese aderenti al contratto di Rete (di seguito “Aggregazioni di imprese di rete”) o GEIE,
l’operatore economico capogruppo mandatario, o che sarà individuato come tale, ha l’onere
di inserire in Piattaforma, con la propria username e password, tutta la documentazione
richiesta dal Bando di Gara e dal Disciplinare con riferimento a tutti gli operatori economici che
partecipano al Raggruppamento, Consorzio, Aggregazione di imprese di rete o GEIE.
1.32. Il concorrente aggiudicatario definitivo della presente procedura si obbliga a riconoscere al CEV
un corrispettivo previsto per le attività di gara e per l’uso della piattaforma “Acquisti
Centralizzati” nella misura e nelle modalità indicate nell’atto unilaterale d’obbligo allegato alla
presente procedura e nel Regolamento Operatori Economici presente nell’homepage all’indirizzo
https://acquisti.consorziocev.it, sezione Sito e riferimenti – Regolamento.

ARTICOLO 2
Documenti a base di gara – Sopralluogo - Chiarimenti – Comunicazioni
2.1. I documenti posti a base di gara, sono i seguenti:
- Bando di gara;
- Disciplinare di gara;
- Capitolato Tecnico;
- Modello per la presentazione di offerta economica denominato “OFFERTA ECONOMICA
VALORI POSTI A BASE DI GARA”;
- Schema di dichiarazione resa ai sensi del protocollo di legalità e della circolare n. 593 del 31
Gennaio 2006 dell’Assessore Regionale per i Lavori Pubblici;
- Schema di dichiarazione di accettazione delle clausole contrattuali, resa ai sensi del “Protocollo di
intesa per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale” siglato tra la Prefettura di
Palermo e il Comune di Isola delle Femmine;

Pag. 4 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

- Atto unilaterale d’obbligo


2.2. In considerazione della peculiare natura del servizio richiesto non è previsto alcun sopralluogo.
2.3. Il concorrente potrà richiedere chiarimenti circa il contenuto della documentazione di gara. Le
richieste di chiarimento dovranno essere formulate esclusivamente in lingua italiana e dovranno
essere inoltrate esclusivamente tramite l’apposita sezione della Piattaforma all’interno della gara,
denominata “Comunicazioni” cliccando “Richiedi chiarimento”.
2.4. Le richieste di chiarimento, che siano pervenute con le modalità sopra indicate, dovranno pervenire
entro le ore 12,00 del giorno 13 aprile 2017. Tale termine è perentorio.
2.5. Le richieste di chiarimento e le relative risposte saranno pubblicate altresì, in forma anonima, sul
sito internet https://acquisti.consorziocev.it, all’interno della gara nella sezione “Chiarimenti”. Il
concorrente ha l’onere di verificare l’eventuale pubblicazione di rettifiche e/o di integrazioni ed
eventuali chiarimenti di interesse collettivo pubblicati sulla Piattaforma. Nel caso di temporanea
indisponibilità della Piattaforma telematica o di accertati malfunzionamenti della Piattaforma
stessa, l’Amministrazione Comunale si riserva di adottare i provvedimenti che riterrà necessari, ivi
compresa la possibilità di sospendere la procedura o di inviare comunicazioni inerenti la procedura
di gara a mezzo raccomandata a/r – eventualmente anticipata via fax – o a mezzo di posta
elettronica certificata, presso i recapiti indicati dal concorrente in sede di registrazione.
2.6. Tutte le comunicazioni e tutti gli scambi di informazioni tra l’Amministrazione Comunale ed il
concorrente si intendono validamente ed efficacemente effettuate qualora rese al domicilio eletto o
all’indirizzo di posta elettronica certificata o al numero di telefax indicati dal concorrente all’atto
della registrazione alla piattaforma ai sensi del precedente art. 1.22. In caso di Raggruppamenti
temporanei, aggregazioni di imprese di rete o Consorzi ordinari, anche se non ancora costituiti
formalmente, la comunicazione recapitata al mandatario capogruppo si intende validamente resa a
tutti gli operatori economici raggruppati, aggregati o consorziati. In caso di avvalimento la
comunicazione recapitata al concorrente che abbia effettuato la registrazione si intende
validamente resa a tutti gli operatori economici ausiliari.

ARTICOLO 3
Soggetti ammessi a partecipare alla procedura - Termini e modalità di presentazione dell’Offerta
3.1. È ammessa la partecipazione dei soggetti indicati all'articolo 45 del D.Lgs. 50/2016 nonché i
concorrenti, con sede in altri Stati.
3.2. A pena di esclusione dalla gara, le offerte, corredate di tutta la documentazione indicata agli artt. 5
e 6 del presente Disciplinare e dell’offerta tecnica ed economica di cui ai successivi articoli 7, 8 e 9
del presente Disciplinare, dovranno essere presentate tramite la Piattaforma telematica entro e non
oltre le ore 12,00 del giorno 21 aprile 2017.
3.3. Si precisa che:
3.3.1. la presentazione della documentazione amministrativa, tecnica ed economica e di tutta la
documentazione richiesta dal presente Disciplinare di gara tramite la Piattaforma
telematica, nonché di ogni altra eventuale integrazione richiesta, si perfeziona solo nel
momento in cui il concorrente visualizza un messaggio di conferma (“offerta inviata con
successo”) e riceve una email PEC che indica la conferma della corretta ricezione
dell’offerta e l’orario della registrazione a sistema;
3.3.2. entro il termine di presentazione dell’offerta sopra indicato, il concorrente che abbia

Pag. 5 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

presentato un’offerta potrà ritirarla, eventualmente sostituendola con una nuova


successivamente presentata, per mezzo del pulsante “Annulla invio offerta”, visualizzato nel
momento in cui si conferma ed invia l’offerta; un’offerta ritirata equivarrà ad un’offerta non
presentata;
3.3.3. la Piattaforma telematica non consente la presentazione dell’offerta oltre il termine di
scadenza sopra indicato, né di offerte che risultino incomplete di una o più parti e la cui
presenza è indicata nella Piattaforma come necessaria ed obbligatoria;
3.3.4. la chiusura della Piattaforma avverrà automaticamente e simultaneamente per tutti i
concorrenti alla data e all’ora sopra indicata. Si precisa che, ai fini della procedura di gara,
farà fede esclusivamente la data e l’orario attestato dalla Piattaforma.
Il rischio della tempestiva presentazione dell’offerta mediante la Piattaforma telematica è a
totale carico del concorrente, il quale si assume qualsiasi rischio e responsabilità in caso di
mancato o incompleto inserimento dell’offerta medesima e di tutta la documentazione
richiesta dal presente Disciplinare, dovuto, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo, a
malfunzionamenti degli strumenti telematici utilizzati, a difficoltà di connessione e
trasmissione, a lentezza dei collegamenti, o a qualsiasi altro motivo, restando esclusa
qualsivoglia responsabilità del COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE e di
CONSORZIO CEV ove per ritardi o disguidi tecnici o di altra natura, ovvero per qualsiasi
motivo, l'offerta non pervenga in maniera corretta nel termine stabilito ed in qualsiasi altra
ipotesi di mancato funzionamento o interruzioni di funzionamento della Piattaforma.

ARTICOLO 4
Requisiti necessari per la partecipazione alla gara
4.1. Saranno ammesse alla gara le ditte in possesso dei requisiti di seguito specificati:
4.1.1. requisiti di ordine generale di assenza delle cause di esclusione di cui all’articolo 80 del
D.Lgs n. 50/2016;
4.1.2. insussistenza di cause di decadenza, divieto o sospensione di cui all'articolo 10 della Legge
n. 575/1965 e dei tentativi di infiltrazione mafiosa di cui all'articolo 4 del D.Lgs.
n.490/1994;
4.1.3. idoneità professionale ex art. 83, comma 3, del D.Lgs. 50/2016 consistente nell’iscrizione
nel registro delle imprese della competente Camera di Commercio per attività identiche o
analoghe a quelle oggetto della concessione. Se si tratta di concorrente non residente in
Italia, iscrizione in uno dei registri dello Stato di residenza secondo quanto previsto dal
citato articolo o analogo registro professionale o commerciale dello Stato aderente all'UE
contenente l'indicazione dell'oggetto sociale dell'impresa, come da registrazioni camerali.
Tale requisito dovrà essere provato con l’iscrizione a uno dei registri professionali di cui
all’allegato XVI del D.Lgs. 50/2016;
4.1.4. iscrizione all'Albo Ministeriale dei soggetti abilitati ad effettuare le attività di liquidazione,
accertamento e riscossione dei tributi nonché di altre entrate dei Comuni e delle Province,
previsto dall'articolo 53 del D.Lgs. n. 446/1997 e disciplinato dal D.M. 11 settembre 2000
n. 289, nella sezione prevista dall'articolo 6, comma 1, punto b). In caso di
raggruppamento di imprese, ciascuna impresa dovrà possedere detta iscrizione;
4.1.5. idonea capacità economica e finanziaria ai fini dell'assunzione della concessione in
oggetto, ai sensi dell’articolo 83 commi 4 e 5 del D.Lgs. 50/2016, in particolare aver

Pag. 6 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

realizzato, negli ultimi tre esercizi chiusi ed approvati, rispetto alla data di pubblicazione
del bando, un fatturato globale di impresa non inferiore a € 2.000.000,00 (euro
duemilioni/00). Il fatturato è richiesto per garantire la solidità economica e l’affidabilità
dell’operatore economico in considerazione della particolarità del servizio da gestire,
caratterizzato dalla complessità delle procedure da porre in essere e che richiedono anche
l’impiego di particolari strumentazioni tecnologiche. Tale requisito dovrà essere provato
con la dichiarazione di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del
D.Lgs. n.385/1993 e copia dei bilanci o estratti di bilancio. Qualora il concorrente, per
giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o l'inizio di attività da
meno di tre anni, non è in grado di presentare le referenze richieste, può provare la
propria capacità economica e finanziaria mediante qualsiasi altro documento, salva la
valutazione di idoneità di detti documenti da parte della stazione appaltante.
4.1.6. idonea capacità tecnica, di cui all’articolo art. 83 del D.Lgs. 50/2016, dimostrata, a pena di
esclusione, mediante la dichiarazione di aver gestito con buon esito nell’ultimo triennio
rispetto alla data di pubblicazione del bando e/o di avere in corso, il servizio di riscossione
coattiva di entrate comunali non versate su base volontaria, per conto di almeno 3 (tre)
Comuni diversi, di cui almeno uno con popolazione residente non inferiore a quella del
Comune di Isola delle Femmine (7.295 abitanti censimento 2011).

ARTICOLO 5
Documentazione amministrativa
5.1. Nella sezione della Piattaforma denominata “Documentazione Amministrativa” dovranno essere
inseriti i seguenti documenti firmati digitalmente e/o dichiarazioni rese ai sensi del D.P.R. n.
445/2000, firmate digitalmente, attestanti che tali documenti sono conformi agli originali in suo
possesso:
a) atto unilaterale d’obbligo;
b) DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ex art. 85 del D.Lgs. 50/2016
come da modello adattato dal MIT allegato. Si precisa che l’operatore economico sarà tenuto
a compilare tutte le parti tranne la quinta; Si richiama l’obbligo di presentazione di un
autonomo DGUE da parte di tutti i soggetti individuati, nella parte II, lettera A –
Informazioni sull’operatore economico del DGUE, quali facenti parte di eventuale
R.T.I./Consorzio ordinario/Rete d’Impresa/GEIE, di eventuali esecutori individuati dal
Consorzio di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) o c), d.lgs. 50/2016 o dalla Rete
d’Impresa di cui all’art. 3, comma 4-quater D.L. n. 5/2009, di eventuali soggetti di cui
l’Operatore Economico si avvale ai fini del possesso dei requisiti di carattere economico-
finanziario e tecnico-organizzativo previsti dal presente Disciplinare.
Con riferimento alla parte II, lettera B – Informazioni sui rappresentanti
dell’operatore economico del DGUE, si richiede di indicare in tale parte i dati, oltre che
del soggetto che sottoscrive l’offerta, anche dei seguenti soggetti in carica alla data di
pubblicazione del Bando sulla G.U.R.S. o che assumono la carica fino alla data di
presentazione dell’offerta:
- in caso di impresa individuale: titolare e direttore tecnico;
- in caso di società in nome collettivo: soci e direttore tecnico;
- in caso di società in accomandita semplice: soci accomandatari e direttore tecnico;

Pag. 7 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

- in caso di altri tipo di società o consorzio: membri del consiglio di amministrazione cui
sia stata conferita la legale rappresentanza, di direzione o di vigilanza o dei soggetti
muniti di poteri di rappresentanza, di direzione o di controllo, del direttore tecnico, del
socio unico persona fisica ovvero del socio di maggioranza, in caso di società con meno
di quattro soci.
Nel caso di società con due soli soci i quali siano in possesso, ciascuno del 50% delle quote
azionarie, le dichiarazioni devono essere rese da entrambi i suddetti soci.
In tale parte dovranno infine essere indicati i dati di tutti i soggetti cessati dalla carica,
nell’anno antecedente la pubblicazione del Bando sulla G.U.R.S., precisando che, in caso di
cessione di azienda o di ramo di azienda, di fusione o incorporazione di società, si
intendono cessati dalla carica i soggetti di cui sopra che hanno rivestito la carica presso la
società cedente, fusa o incorporata nell’anno antecedente la data di pubblicazione del Bando.
A tale scopo, in particolare, nel campo “Se necessario, fornire precisazioni sulla
rappresentanza (forma, portata, scopo, …)” andrà chiarito se trattasi di soggetti in carica o
cessati.
Con riferimento alla parte II, lettera C – Informazioni sull’affidamento sulle capacità
di altri soggetti (articolo 89 del Codice – Avvalimento), l'operatore economico indica la
denominazione degli operatori economici di cui intende avvalersi e i requisiti oggetto di
avvalimento. Le imprese ausiliarie, compilano un DGUE distinto con le informazioni
richieste dalla Sezione A e B della presente Parte, dalla Parte III, dalla Parte IV se
espressamente previsto dal bando, dall'avviso o dai documenti di gara e dalla Parte VI.
Non deve considerarsi inclusa nel DGUE la dichiarazione sottoscritta dall'impresa ausiliaria
con cui quest'ultima si obbliga verso il concorrente e verso la stazione appaltante a mettere a
disposizione, per tutta la durata dell'appalto, le risorse necessarie di cui è carente il
concorrente. Detta dichiarazione deve essere allegata alla documentazione presentata dal
concorrente.
Con riferimento alla parte II, lettera D – Informazioni sui subappaltatori del DGUE, La
presente parte non andrà compilata in quanto considerata la particolare natura delle attività,
il concessionario è obbligato ad eseguire direttamente gli obblighi contrattualmente assunti
con espresso divieto di subappalto..
Con riferimento alla parte III, lettera A – Motivi legati a condanne penali del DGUE,
si specifica che le dichiarazioni rese si intendono riferite, da parte del soggetto che
sottoscrive l’offerta, per quanto di propria conoscenza, anche a tutti i soggetti in carica alla
data di pubblicazione del Bando sulla G.U.R.I. o che assumono la carica fino alla data di
presentazione dell’offerta o cessati dalla carica, nell’anno antecedente la pubblicazione del
Bando sulla G.U.R.I. che devono essere menzionati nella parte II, lettera B.
Con riferimento alla parte III, lettera D – Motivi di esclusione previsti esclusivamente
dalla legislazione nazionale del DGUE si specifica che, nell’indicare che non si applicano
motivi di esclusione, si dichiara, secondo quanto ulteriormente prescritto nel presente
disciplinare, che:
- nei confronti di alcuno dei soggetti che devono essere menzionati nella parte II, lettera
B è stata pronunciata condanna con sentenza definitiva o decreto penale di condanna
divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi
dell'articolo 444 del codice di procedura penale, per un altro delitto da cui derivi, quale
pena accessoria, l’incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione;
Pag. 8 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

- nei confronti dei soggetti di cui all’articolo 85 del d.lgs. 159/2011 non sussiste alcuna
causa di decadenza, di sospensione o di divieto previste dall'articolo 67 del d.lgs.
159/2011 o di un tentativo di infiltrazione mafiosa di cui all’articolo 84, comma 4, del
medesimo decreto. Resta fermo quanto previsto dagli articoli 88, comma 4-bis, e 92,
commi 2 e 3, del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, con riferimento
rispettivamente alle comunicazioni antimafia e alle informazioni antimafia;
- nei confronti dell’Operatore Economico non è stata applicata la sanzione interdittiva di
cui all’articolo 9, comma 2, lettera c), d.lgs. 231/2001 o altra sanzione che comporta il
divieto di contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti
interdittivi di cui all’articolo 14 del d.lgs. 81/2008;
- l’Operatore Economico non ha violato il divieto di intestazione fiduciaria posto
dall’articolo 17 della legge 55/1990 o, pur avendo violato il divieto, è trascorso più di un
anno dal definitivo accertamento della condotta e, in ogni caso, la violazione medesima è
stata rimossa;
- l’Operatore Economico è in regola con le norme di cui alla legge 68/1999;
- l’Operatore Economico non è stato vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 e
629 c.p. aggravati ai sensi dell’articolo 7 del D.L. 152/1991, convertito, con
modificazioni, dalla Legge n. 203/1991, o, pur essendo stato vittima di tali reati, ne ha
denunciato i fatti all’autorità giudiziaria o non ne ha denunciato i fatti all’autorità
giudiziaria per il ricorrere di uno dei casi previsti dall’articolo 4, comma 1, Legge n.
689/1981;
- l’Operatore Economico si trova, rispetto ad altra Impresa che partecipi alla presente
procedura di gara, singolarmente o quale componente di altri R.T.I., Consorzi, Reti
d’Impresa o GEIE, in una situazione di controllo di cui all’articolo 2359 c.c. o in una
qualsiasi relazione, anche di fatto, che comporti che le offerte sono imputabili ad un
unico centro decisionale;
- l’Operatore Economico è in possesso dei requisiti di idoneità tecnico professionale
necessari per la corretta esecuzione del servizio, di cui all’articolo 26, comma 1, lettera
a), punto 2, d.lgs. n. 81/2008 e s.m.i.
- Con riferimento alla parte IV, lettere A–Idoneità e iscrizione all’Albo, lettera B–
Capacità economica e finanziaria, lettera C–Capacità tecniche e professionali del
DGUE, si specifica che l’Operatore Economico dovrà fornire indicazione sul
possesso dei requisiti ivi richiesti.
c) ulteriori dichiarazioni non ricomprese nel DGUE, attestanti:
- dichiarazione ai sensi del D.P.R. n.445/2000, con la quale si attesti di essere in possesso
delle dichiarazioni rilasciate da almeno 2 (due) istituti di credito, di data non anteriore a
90 giorni dalla pubblicazione del bando, nelle quali si attesti che la società ha la capacità
economica e finanziaria ad assolvere alle obbligazioni assunte;
- dichiarazione ai sensi del D.P.R. n.445/2000, con la quale si attesti di essere in possesso
delle attestazioni rilasciate da tre Comuni, di cui almeno uno di popolazione residente non
inferiore a quella del Comune di Isola delle Femmine (7.295 abitanti censimento 2011),
dalle quali risulti che la ditta sta svolgendo e/o ha svolto negli ultimi tre anni, rispetto alla
data di pubblicazione del bando, il servizio di riscossione coattiva di entrate comunali non
versate su base volontaria, con diligenza e professionalità senza aver creato contenziosi

Pag. 9 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

con l’ente, specificando la denominarione del Comune, il tipo di servizio svolto e


l’importo dell’affidamento
d) Cauzione provvisoria in copia conforme all’originale ai sensi dell’art. 93 del D. Lgs. 50/2016
di € 19.200,00 (euro diciannovemiladuecento/00), pari al 2% del valore stimato della
Concessione, costituita da fidejussione bancaria o assicurativa con validità per almeno 180
giorni successivi dal termine previsto per la scadenza della presentazione delle offerte,
contenente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la
sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La
cauzione provvisoria in caso di Raggruppamento temporaneo di imprese deve essere
rilasciata dall’impresa capogruppo e, a pena di esclusione, riportare il riferimento allo stesso
raggruppamento. La cauzione deve essere accompagnata dall’impegno a rilasciare la cauzione
definitiva;
e) Prova dell’avvenuto versamento del contributo all’ANAC di € 80,00 (euro ottanta/00) ai
sensi dell’art.1 comma 67 della legge 23 dicembre 2005 n. 266 e della delibera dell’ANAC n.
163 del 22 dicembre 2015;
f) Dichiarazione di accettazione delle clausole contenute nel Protocollo Unico di Legalità di
cui alla Circolare n. 593 del 31 gennaio 2006 dell’Assessorato Regionale LL.PP. resa su
modello allegato;
g) Dichiarazione di accettazione delle clausole contrattuali, resa ai sensi del “Protocollo di intesa
per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale” siglato tra la Prefettura di
Palermo e il Comune di Isola delle Femmine, resa su modello allegato;
h) atto di costituzione RTI/GEIE/CONSORZIO (da presentare solo in caso di
partecipazione da parte di RTI/GEIE/Consorzio);
i) documentazione relativa all’avvalimento ex art. 89 del D.Lgs. 50/2016;
j) eventuale documentazione in caso di partecipazione di RTI/GEIE/CONSORZIO
k) documento di riconoscimento del sottoscrittore in corso di validità, nel caso di procuratore
allegare anche la procura.
5.2. Secondo quanto previsto dall’articolo 83 comma 9, del D.Lgs. n. 50/2016, la mancanza,
l’incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e del DGUE (Documento di Gara
Unico Europeo) di cui all’art. 85, con esclusione di quelli afferenti all’offerta tecnica ed economica,
obbliga il concorrente che vi ha dato causa, al pagamento, in favore della Stazione Appaltante, della
sanzione pecuniaria non inferiore all’1 per mille e non superiore all'uno per cento del valore della
gara e comunque non superiore a 5.000 euro. La sanzione è dovuta esclusivamente in caso di
regolarizzazione.
5.3. Si rammenta che la falsa dichiarazione:
a) comporta responsabilità e sanzioni civili e penali ai sensi dell’art. 76 D.P.R. 445/2000;
b) costituisce causa d’esclusione dalla partecipazione a gare per ogni tipo di appalto.

ARTICOLO 6
Raggruppamenti di concorrenti, Consorzi, GEIE, Aggregazioni di imprese di rete
6.1. E' ammesso il raggruppamento temporaneo di impresa ai sensi dell'articolo 48 del D.Lgs. 50/2016;
6.2. Non è consentito ad una stessa ditta partecipare alla gara in più di un R.T.I./consorzio ordinario di
concorrenti/GEIE, ovvero di partecipare alla gara in forma individuale qualora partecipi alla gara
stessa in R.T.I./consorzio ordinario di concorrenti/GEIE.

Pag. 10 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

6.3. In caso di consorzi di cui all’art. 45 comma 2 lettera b) e c) e all’art. 47 del D.Lgs. 50/2016, ai
consorziati per i quali il consorzio concorre è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma,
alla gara. In caso di violazione saranno esclusi dalla gara sia il consorzio che il consorziato. In caso
di inosservanza di tale divieto si applica l’articolo 353 del codice penale.
6.4. Le imprese che parteciperanno alla gara come impresa singola non potranno partecipare alla
medesima come impresa facente parte di un raggruppamento temporaneo.

ARTICOLO 7
Offerta Tecnica
7.1. Nella sezione “OFFERTA E DOCUMENTAZIONE PER IL LOTTO 1” il concorrente dovrà
inserire relazione tecnica redatta con le modalità indicate all’articolo 8 del presente Disciplinare.
7.2. L’offerta Tecnica consiste in un elaborato progettuale da redigere in un massimo di 80 facciate
omnicomprensive, utilizzando il carattere di scrittura Times New Roman di dimensioni 14 e
interlinea 1,5, dove indicare in maniera esauriente le modalità di gestione dei servizi oggetto della
presente gara;
7.3. Saranno anche valutate le proposte migliorative ed innovative rispetto alla gestione specificato nel
Capitolato di Appalto.
7.4. L’offerta tecnica non deve contenere, a pena di esclusione, alcun riferimento economico.
ARTICOLO 8
Modalità di attribuzione dei punteggi tecnici
8.1. Il punteggio massimo a disposizione per l’Offerta Tecnica è pari a punti 80, che verranno attribuiti
sulla base dei parametri di valutazione specificati nella tabella che segue:
Punteggio Metodo di
Descrizione
Massimo Calcolo
A Offerta progettuale: (Max 40 punti) così distribuiti: 40 Qualitativo
1. valutazione organizzazione e modalità di gestione del servizio,
max 35 punti, così distribuiti:
- per i livelli di servizio e modalità di gestione di attività finalizzate
alla riscossione coattiva e al contenzioso (max 10 punti)
- per i procedimenti che si intendono adottare per
l’individuazione degli utenti morosi, anche non più
rintracciabili dall’Amministrazione (max 10 punti);
- servizi all’utenza, (max 10 punti);
- per le modalità di collaborazione e condivisione con l’Ente
delle attività (descrizione dei processi, specifiche tecniche,
collegamento con l’Ente) (max 5 punti)
2. valutazione della pianificazione temporale delle attività, delle chiavi
di rilevazione delle attività (kpi) e dei livelli di servizio proposti,
max 5 punti.

Pag. 11 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

Punteggio Metodo di
Descrizione
Massimo Calcolo
B Prodotto software gestionale (max 20 punti) così distribuiti: 20 Qualitativo
1. per l’architettura del software, realizzazione e gestione
Datawarehouse, (max 10 punti);
2. per le caratteristiche funzionali del software, funzioni disponibili e
i servizi a supporto, (max 5 punti);
3. per l‘assistenza, manutenzione e personalizzazione del software,
(max 5 punti).

C Formazione e supporto all’organizzazione dell’Ufficio (Max 10 10 Qualitativo


punti) così distribuiti:
1. per il piano e contenuti formativi e piano di supporto presso
l’Ente, (max 6 punti);
2. per l’organizzazione e modalità di erogazione dell’assistenza alle
risorse dell’Ente, (max 4 punti);

D Servizi migliorativi ed aggiuntivi - (Max 10 punti) 10 Qualitativo


1. saranno oggetto di valutazione eventuali soluzioni migliorative e/o
servizi aggiuntivi finalizzati allo snellimento e razionalizzazione
delle procedure operative e del processo produttivo

Per un totale complessivo massimo attribuibile di punti 80

8.2. Agli aspetti progettuali indicati nella predetta tabella, il punteggio sarà attribuito secondo criteri
obiettivi e comparativi, in base ai seguenti coefficienti di qualità:
- Ottimo……..: 1,00
- Buono……...: 0,75
- Discreto……: 0,50
- Sufficiente….: 0,25
- Insufficiente..: 0,00
8.3. La media dei coefficienti di valutazione attribuiti discrezionalmente da ciascun componente
della commissione, sarà moltiplicata per il valore massimo dei punti attribuibili
8.4. Nella valutazione delle offerte i punteggi verranno espressi con due cifre decimali, con
arrotondamento all’unità superiore qualora la terza cifra decimale sia pari o superiore a cinque.

ARTICOLO 9
Offerta Economica
9.1. Nella sezione “OFFERTA E DOCUMENTAZIONE PER IL LOTTO 1” il concorrente dovrà
inserire:

Pag. 12 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

a) la dichiarazione relativa ai costi aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in


materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro ex. art. 95 comma 10 D. Lgs. 50/2016;
b) il modello predisposto dall’Amministrazione appaltante denominato “OFFERTA
ECONOMICA VALORI POSTI A BASE DI GARA”. Tale modello compilato con
l’indicazione del ribasso % offerto rispetto ai valori posti a base di gara (punto 1.8 del
presente Disciplinare), dovrà essere sottoscritto digitalmente dal Legale Rappresentante del
concorrente o dal soggetto munito dei necessari poteri oppure, in caso di RTI o consorzio
ordinario costituito, dal legale rappresentante della capogruppo o dal soggetto munito dei
necessari poteri oppure, in caso di consorzi stabili e di consorzi di cooperative, dal legale
rappresentante o dal soggetto munito dei necessari poteri dei consorziati per i quali il consorzio
concorre e dei consorzio stesso; in caso di RTI o consorzio ordinario non ancora costituito,
dovranno essere sottoscritti, da ciascuna impresa componente il raggruppamento.
c) nell’apposito spazio contenuto nella sezione della Piattaforma “OFFERTA E
DOCUMENTAZIONE PER IL LOTTO 1”, il ribasso % offerto, secondo quanto indicato
nel modello “OFFERTA ECONOMICA VALORI POSTI A BASE DI GARA”. Si precisa
che il modello di offerta economica non sarà generato in automatico dalla piattaforma.
9.2. SI SPECIFICA CHE IL MEDESIMO RIBASSO % OFFERTO SARA’ APPLICATO ANCHE
ALLA SOMMA A TITOLO DI RIMBORSO FORFETTARIO (€ 25,00), come indicato ai punti
1.8 e 1.10 del presente disciplinare:
9.3. Ai soli fini dell’inserimento dei dati in piattaforma, nelle voci “importo di gara” e “importo a base
di gara” indicate in piattaforma in Euro verrà indicato l’aggio posto a base di gara che dovrà essere
letto in termini di percentuale (esempio: € 12 = 12 %).”
9.4. Il punteggio massimo a disposizione per l’Offerta Economica è pari a punti 20, che verranno
assegnati per intero alla migliore proposta economica espressa in termini di maggior ribasso
percentuale unico sui valori posti a base di gara, le altre offerte economiche otterranno un
punteggio in relazione al ribasso offerto, che verrà calcolato applicando la seguente formula:
X = (mr x p) / ro
dove:
X = punteggio da attribuire alla ditta presa in esame
mr = miglior ribasso percentuale offerto;
P = punteggio massimo attribuibile (20 punti)
ro = ribasso percentuale offerto dalla ditta presa in esame

ARTICOLO 10
Modalità di espletamento della gara
10.1. La prima seduta pubblica avrà luogo il giorno 27 aprile 2017, alle ore 10,00 presso la sede del
Corpo di Polizia Municipale che si trova in via G. Falcone, 39.
10.2. Alle sedute pubbliche di gara saranno ammessi a partecipare i Legali Rappresentanti dei
concorrenti, ovvero soggetti muniti di idonea delega, in numero massimo di uno per ciascun
concorrente. Le sedute di gara potranno essere sospese ed aggiornate ad altra ora o giorno
successivo, mediante comunicazione tramite il sistema telematico CEV.

Pag. 13 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

10.3. Di tutte le sedute verranno redatti appositi verbali sottoscritti dai competenti soggetti, che
verranno conservati agli atti dell’Ufficio.
10.4. L’organo deputato all’esame della documentazione di gara, nel giorno fissato per l’apertura della
seduta pubblica, dichiarerà aperta la gara. Il Rup o il seggio di gara provvede a:
- valutare la documentazione amministrativa
- ammettere o meno i candidati alla gara
10.5. in seduta riservata:
- la Commissione di aggiudicazione, nominata ai sensi dell’art. 77 del D. Lgs. 50/2016,
procederà alla valutazione dell’offerta tecnica e all’attribuzione dei relativi punteggi;
10.6. in seduta pubblica:
- ultimate le operazioni in seduta riservata per la valutazione delle offerte tecniche, la
Commissione di gara, in seduta pubblica, la cui ora e data sarà comunicata mediante
comunicazione tramite il sistema telematico CEV, darà lettura dei punteggi attribuiti alle
singole offerte tecniche, e procederà all’esame delle offerte economiche e data la lettura delle
offerte, procederà alla lettura dei punteggi complessivi e della relativa graduatoria.
10.7. Nel caso di più offerte uguali, l'aggiudicazione avverrà mediante sorteggio pubblico.

ARTICOLO 11
Verifiche della Stazione Appaltante
11.1. In merito alle modalità di verifica dei requisiti di partecipazione, visto che alla data di indizione
della presente procedura non risulta essere stata emanata la deliberazione ex art. 9 co. 1 della
Deliberazione n. 157 del 17 febbraio 2016, recante l’aggiornamento della Deliberazione
dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici 20 dicembre 2012 n. 111 (la vigenza della
deliberazione 157/2016 nel Regime transitorio è stata confermata dal Comunicato del Presidente
ANAC del 4 maggio 2016), la verifica del possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-
organizzativo ed economico-finanziario avverrà con le modalità tradizionali.

ARTICOLO 12
Sospensione e annullamento della gara
12.1. La presentazione delle offerte non vincola la Stazione appaltante alla aggiudicazione della
concessione, ne è costitutiva di diritti dei concorrenti all’espletamento della procedura di
aggiudicazione, che la Stazione appaltante si riserva di sospendere o annullare in qualsiasi
momento in base a valutazioni di propria ed esclusiva pertinenza.
12.2. Ai concorrenti, in caso di sospensione o annullamento della procedura, non spetterà alcun
risarcimento o indennizzo, ne rimborso spese.

ARTICOLO 13
Aggiudicazione e Contratto
13.1. L'aggiudicazione è effettuata in favore dell'impresa che avrà conseguito complessivamente il
punteggio più elevato.
13.2. In caso di parità fra due o più offerte, si procederà mediante sorteggio.

Pag. 14 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

13.3. L'aggiudicazione avverrà anche in presenza di una sola offerta, purché valida e ritenuta
congrua.
13.4. L'Amministrazione si riserva di non procedere, motivatamente, all'aggiudicazione del servizio,
qualora nessuna delle offerte presentate venga ritenuta conveniente o idonea in relazione
all'oggetto del contratto ai sensi dell’art. 95, comma 12, del Codice.
13.5. Il verbale di gara non costituisce contratto né aggiudicazione.
13.6. L'esito e conseguente aggiudicazione della gara formeranno oggetto di apposita determinazione
del Responsabile preposto; l’aggiudicazione diverrà efficace con l’esito positivo della sussistenza
dei requisiti richiesti e dichiarati in sede di partecipazione.

ARTICOLO 14
Adempimenti successivi all’aggiudicazione
14.1. Dopo l'aggiudicazione del servizio, il concessionario è tenuto, nel termine perentorio che gli sarà
assegnato, a completare tutti gli atti ed adempimenti necessari alla stipulazione del contratto di
concessione del servizio.
14.2. Considerata la particolare natura delle attività, il concessionario è obbligato ad eseguire
direttamente gli obblighi contrattualmente assunti con espresso divieto di subappalto. È vietata la
cessione totale o parziale del contratto.

ARTICOLO 15
Accesso alla documentazione relativa alla gara
15.1. La documentazione di gara è disponibile per un accesso gratuito, illimitato e diretto sul sistema
telematico https://acquisti.consorziocev.it, sul profilo di committente dell’Ente all’indirizzo
www.comune.isoladellefemmine.pa.it. Il bando di gara è inoltre disponibile all'Albo Pretorio
Comunale, sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nella piattaforma digitale dei
bandi di gara presso l’ANAC e, per estratto, sulla GURS e su due quotidiani, uno a rilevanza
nazionale e uno regionale.
15.1. Eventuali ed ulteriori informazioni, riguardante gli atti di gara (Disciplinare e Capitolato Tecnico)
nonché la gestione della concessione, possono essere richieste al Responsabile Unico del
Procedimento Rappa Rocco Salvatore, tramite la sezione “Comunicazioni” presente nel sistema
telematico.
15.2. Per quanto riguarda, invece, l’utilizzo tecnico della piattaforma per la partecipazione alla gara, le
informazioni possono essere richieste al Customer Support del CEV ai seguenti riferimenti:
- Telefono: 0458001530 dal Lunedì al Venerdì, ore 9,00/13,30 e 14,30/17,30;
- Mail: info.operatoreeconomico@consorziocev.it

ARTICOLO 16
Trattamento dei dati
16.1. Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dati personali), si
informa che si procederà al trattamento dei dati personali forniti da ciascun concorrente con la
presentazione dell'offerta nei limiti ed in adempimento agli obblighi di Legge.

Pag. 15 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

16.2. Il trattamento dei dati verrà effettuato in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e potrà
essere attuato mediante strumenti manuali, informatici e telematici idonei a trattarli nel rispetto
delle regole di sicurezza previste dalla Legge.
16.3. I dati saranno trattati esclusivamente per le finalità gestionali e amministrative inerenti la presente
procedura di gara.
16.4. L'eventuale rifiuto di fornire i dati richiesti costituirà motivo di esclusione dalla gara.
16.5. I dati saranno trattati con liceità e correttezza, nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della
loro riservatezza; saranno organizzati e conservati in archivi informatici e/o cartacei.
16.6. La comunicazione e l’eventuale diffusione dei dati personali raccolti, avverrà solo sulla base di
quanto previsto da norme di legge.
16.7. Relativamente al trattamento dei dati raccolti con la presente procedura, i concorrenti avranno la
facoltà di esercitare il diritto di accesso e tutti gli altri diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/03.
16.8. Titolare del trattamento è il Responsabile del Procedimento.

ARTICOLO 17
Definizione delle controversie
17.1. Organismo responsabile delle procedure di ricorso:
- Denominazione ufficiale: Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto
- Indirizzo postale: Cannaregio 2277/2278
- Città: Venezia
- Codice postale: 30122
- Paese: Italia
- Tel: +39 0412403911
- Fax: +39 0412403940/41
- Indirizzo internet: http://www.giustizia-amministrativa.it

ARTICOLO 18
Informazioni complementari
18.1. La presente procedura ad evidenza pubblica è indetta in esecuzione alla Determina n°12 del 13
febbraio 2017 come modificata con determinazione n°62 del 1 marzo 2017 del Comune di Isola
delle Femmine e alla Determina n°38/2017 del 2 marzo 2017 del Consorzio CEV.
18.2. Nella presente procedura il CONSORZIO CEV opera in qualità di Centrale di Committenza per
conto del Comune di ISOLA DELLE FEMMINE (PA)
18.3. Ai sensi del combinato disposto dell’art. 73 del decreto legislativo n°50/2016 e dell’art. 2 del D.
M. 02/12/2016 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, fino alla data di funzionamento
della piattaforma ANAC, gli avvisi e i bandi di gara sono pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica Italiana, serie speciale relativa ai contratti. Fino alla medesima data gli effetti giuridici
di cui all’art. 73, comma 5, del decreto legislativo n°50/2016 continuano a decorrere dalla
pubblicazione in GURI. La pubblicazione degli avvisi e dei bandi, nonché degli avvisi relativi agli
appalti aggiudicati, è altresì effettuata per estratto entro cinque giorni dalla pubblicazione avente
valore legale (GURI) su un quotidiano nazionale e su un quotidiano a maggiore diffusione locale.
Le spese per la pubblicazione obbligatoria degli avvisi e dei bandi di gara sono rimborsate alla
Pag. 16 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

stazione appaltante dall'aggiudicatario entro il termine di sessanta giorni dall'aggiudicazione. Tali


costi sono stimati in € 1.734,57. Resta inteso che il Comune di Isola delle Femmine renderà noto
all’operatore economico aggiudicatario l’esatto ammontare del suddetto importo, comprensivo
anche dei costi degli eventuali avvisi relativi a proroghe e/o rettifiche al bando di gara, dovuto a
titolo di rimborso spese.

18.4. Il Responsabile del Procedimento per le fasi di programmazione, progettazione, affidamento ed


esecuzione è
- Rappa Rocco Salvatore, Responsabile del Settore Tributi
- Piano Levante, n. 14 - 90040 Isola delle Femmine (PA)
- Mail: rappa@comune.isoladellefemmine.pa.it
- PEC: tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
- Telefono: 0918679270 - Fax 0918679282

Isola delle Femmine, 13 marzo 2017.


IL RESPONSABILE
DEL SETTORE TRIBUTI
- Rappa Rocco Salvatore -

Pag. 17 di 17
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________
Allegato “1” alla Determinazione N.12 del 13/02/2017
AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI
TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE
PER VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE.-
C.I.G.: 6935541D7A

BANDO DI GARA

SEZIONE I
AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE
 Denominazione: Comune di Isola delle Femmine (PA);
 Indirizzi: largo C. Colombo - 90040 Isola delle Femmine (PA);
 punti di contatto: Ufficio Tributi, Piano Levante, n. 14 – Tel.: 0918679270 – Fax: 0918679282 -
MAIL: rappa@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
Nella presente procedura il CONSORZIO CEV opera in qualità di Centrale di
Committenza per conto del Comune di Isola delle Femmine (PA).

SEZIONE II
OGGETTO, TIPOLOGIA E CARATTERISTICHE DELL’AFFIDAMENTO
 oggetto dell’affidamento: Affidamento del servizio di riscossione coattiva dei Tributi Comunali
(IMU/TASI - TARSU/TARI) e delle Sanzioni Amministrative per violazione al C.d.S. non riscosse, con la
procedura dell’Ingiunzione Fiscale e nelle altre forme previste dalla legge;
 tipologia dell’affidamento: trattasi di Concessione di servizi ai sensi degli articoli 164 e seguenti
del D.Lgs n. 50/2016;
 luogo di esecuzione: Comune di Isola delle Femmine (PA);
 luogo di consegna o di prestazione dei servizi: Ufficio Tributi – Piano Levante, 14
 vocabolario comune per gli appalti (Codice CPV): 79940000-5
 eventuale divisione in lotti: lotto unico
 entità della concessione: L'ammontare dei crediti da riscuotere viene stimato in € 8.000.000,00
(euro ottomilioni/00) - I valori posti a base di gara su cui effettuare il ribasso, sono costituiti:
- dall’aggio del 12,00% (dodici percento), IVA esclusa ove dovuta, da calcolarsi sugli importi lordi
effettivamente e complessivamente riscossi nel corso della Concessione, per le attività di
riscossione coattiva;
- dalla somma di € 25,00 (euro venticinque/00) a titolo di rimborso forfetario da riconoscere alla
ditta per ogni pratica dichiarata inesigibile
Il valore della concessione, applicando l’aggio posto a base di gara al totale dei crediti presunti da
riscuotere, sopra specificati, viene presuntivamente stimato in €. 960.000,00 (Euro
novecentosessantamila/00), IVA esclusa ove dovuta;
 durata della concessione: La durata della concessione di cui al presente disciplinare è di anni 3
(tre) con decorrenza dalla data di affidamento della concessione come risultante da apposito atto.
Pag. 1 di 4
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

SEZIONE III
INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO
ECONOMICO FINANZIARIO E TECNICO
 eventuali cauzioni e garanzie richieste: Cauzione provvisoria ai sensi dell’art. 93 del D. Lgs.
50/2016 di € 19.200,00 (euro diciannovemiladuecento/00), pari al 2% del valore stimato della
Concessione, costituita da fidejussione bancaria o assicurativa con validità per almeno 180 giorni
successivi dal termine previsto per la scadenza della presentazione delle offerte, contenente la
rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro 15
giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La cauzione provvisoria in caso di
Raggruppamento temporaneo di imprese deve essere rilasciata dall’impresa capogruppo e, a pena
di esclusione, riportare il riferimento allo stesso raggruppamento. La cauzione deve essere
accompagnata dall’impegno a rilasciare la cauzione definitiva;
 condizioni di partecipazione: Saranno ammesse alla gara le ditte in possesso dei requisiti di
seguito specificati:
- requisiti di ordine generale di assenza delle cause di esclusione di cui all’articolo 80 del D.Lgs n.
50/2016;
- insussistenza di cause di decadenza, divieto o sospensione di cui all'articolo 10 della Legge n.
575/1965 e dei tentativi di infiltrazione mafiosa di cui all'articolo 4 del D.Lgs. n.490/1994;
- idoneità professionale ex art. 83, comma 3, del D.Lgs. 50/2016 consistente nell’iscrizione nel
registro delle imprese della competente Camera di Commercio per attività identiche o analoghe a
quelle oggetto della concessione. Se si tratta di concorrente non residente in Italia, iscrizione in
uno dei registri dello Stato di residenza secondo quanto previsto dal citato articolo o analogo
registro professionale o commerciale dello Stato aderente all'UE contenente l'indicazione
dell'oggetto sociale dell'impresa, come da registrazioni camerali. Tale requisito dovrà essere
provato con l’iscrizione a uno dei registri professionali di cui all’allegato XVI del D.Lgs. 50/2016;
- scrizione all'Albo Ministeriale dei soggetti abilitati ad effettuare le attività di liquidazione,
accertamento e riscossione dei tributi nonché di altre entrate dei Comuni e delle Province,
previsto dall'articolo 53 del D.Lgs. n. 446/1997 e disciplinato dal D.M. 11 settembre 2000 n. 289,
nella sezione prevista dall'articolo 6, comma 1, punto b). In caso di raggruppamento di imprese,
ciascuna impresa dovrà possedere detta iscrizione;
 capacità economica e finanziaria: idonea capacità economica e finanziaria ai fini dell'assunzione
della concessione in oggetto, ai sensi dell’articolo 83 commi 4 e 5 del D.Lgs. 50/2016, in particolare
aver realizzato, negli ultimi tre esercizi chiusi ed approvati, rispetto alla data di pubblicazione del
bando, un fatturato globale di impresa non inferiore a € 2.000.000,00 (euro duemilioni/00). Il
fatturato è richiesto per garantire la solidità economica e l’affidabilità dell’operatore economico in
considerazione della particolarità del servizio da gestire, caratterizzato dalla complessità delle
procedure da porre in essere e che richiedono anche l’impiego di particolari strumentazioni
tecnologiche. Tale requisito dovrà essere provato con la dichiarazione di almeno due istituti bancari
o intermediari autorizzati ai sensi del D.Lgs. n.385/1993 e copia dei bilanci o estratti di bilancio.
Qualora il concorrente, per giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o
l'inizio di attività da meno di tre anni, non è in grado di presentare le referenze richieste, può
provare la propria capacità economica e finanziaria mediante qualsiasi altro documento, salva la
valutazione di idoneità di detti documenti da parte della stazione appaltante.

Pag. 2 di 4
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

 capacità tecniche e professionali: idonea capacità tecnica, di cui all’articolo art. 83 del D.Lgs.
50/2016, dimostrata, a pena di esclusione, mediante la dichiarazione di aver gestito con buon esito,
nell’ultimo triennio rispetto alla data di pubblicazione del bando, il servizio di riscossione coattiva di
entrate comunali non versate su base volontaria, per conto di almeno 3 (tre) Comuni diversi, di cui
almeno uno con popolazione residente non inferiore a quella del Comune di Isola delle Femmine
(7.295 abitanti censimento 2011).

SEZIONE IV
PROCEDURA
 Tipo di procedura: procedura aperta ai sensi dell’articolo n. 60 del D.Lgs. 50/2016;
 Criteri di aggiudicazione: l’aggiudicazione avverrà con il criterio dell'offerta economicamente più
vantaggiosa, sulla base del miglior rapporto qualità-prezzo, ai sensi dell'articolo 95 del D. Lgs.
50/2016. L’offerta economicamente vantaggiosa cui affidare la concessione sarà valutata, da parte
della commissione di gara, sulla base dei criteri di valutazione riguardanti Offerta Tecnica e Offerta
Economica, secondo la seguente distribuzione:
CRITERIO MAX PUNTEGGIO
Punteggio Tecnico 80 Punti
Punteggio Economico 20 Punti
TOTALE 100 PUNTI
La somma dei punteggi assegnati per l’Offerta Tecnica e l’Offerta Economica, costituirà il punteggio
finale per ciascun concorrente e determinerà la graduatoria definitiva per l’aggiudicazione della gara.
 Termine per il ricevimento delle offerte: 21 aprile 2017, ore 12,00.
 Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato alla propria offerta: giorni 180
 Modalità di apertura delle offerte: La prima seduta pubblica avrà luogo il giorno 27 aprile 2017,
alle ore 10,00 presso la sede del Corpo di Polizia Municipale che si trova in via G. Falcone, 39.
L’organo deputato all’esame della documentazione di gara, nel giorno fissato per l’apertura della
seduta pubblica, dichiarerà aperta la gara. Il Rup o il seggio di gara provvede a:
- valutare la documentazione amministrativa
- ammettere o meno i candidati alla gara
In seduta riservata, la Commissione di aggiudicazione, nominata ai sensi dell’art. 77 del D. Lgs.
50/2016, procederà alla valutazione dell’offerta tecnica e all’attribuzione dei relativi punteggi.
Ultimate le operazioni in seduta riservata per la valutazione delle offerte tecniche, la Commissione
di gara, in seduta pubblica, la cui ora e data sarà comunicata mediante comunicazione tramite il
sistema telematico CEV ai concorrenti ammessi, darà lettura dei punteggi attribuiti alle singole
offerte tecniche, e procederà all’esame delle offerte economiche e data la lettura delle offerte,
procederà alla lettura dei punteggi complessivi e della relativa graduatoria.
Nel caso di più offerte uguali, l'aggiudicazione avverrà mediante sorteggio pubblico.

SEZIONE VI
ALTRE INFORMAZIONI
 Organismo responsabile delle procedure di ricorso:

Pag. 3 di 4
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

- Denominazione ufficiale: Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto


- Indirizzo postale: Cannaregio 2277/2278
- Città: Venezia
- Codice postale: 30122
- Paese: Italia
- Tel: +39 0412403911
- Fax: +39 0412403940/41
- Indirizzo internet: http://www.giustizia-amministrativa.it

Isola delle Femmine, 13 marzo 2017.


IL RESPONSABILE
DEL SETTORE TRIBUTI
- Rappa Rocco Salvatore -

Pag. 4 di 4
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
Firmato digitalmente da

iginio millocca
CN = millocca
iginio
O = non presente
C = IT
____________________________________________________________________________________________________________
Allegato “1” alla Determinazione N.12 del 13/02/2017
AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI
TRIBUTI COMUNALI (IMU/TASI - TARSU/TARI) E DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE
PER VIOLAZIONE AL C.d.S. NON RISCOSSE.-
C.I.G.: 6935541D7A

BANDO DI GARA

SEZIONE I
AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE
 Denominazione: Comune di Isola delle Femmine (PA);
 Indirizzi: largo C. Colombo - 90040 Isola delle Femmine (PA);
 punti di contatto: Ufficio Tributi, Piano Levante, n. 14 – Tel.: 0918679270 – Fax: 0918679282 -
MAIL: rappa@comune.isoladellefemmine.pa.it - PEC: tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
Nella presente procedura il CONSORZIO CEV opera in qualità di Centrale di
Committenza per conto del Comune di Isola delle Femmine (PA).

SEZIONE II
OGGETTO, TIPOLOGIA E CARATTERISTICHE DELL’AFFIDAMENTO
 oggetto dell’affidamento: Affidamento del servizio di riscossione coattiva dei Tributi Comunali
(IMU/TASI - TARSU/TARI) e delle Sanzioni Amministrative per violazione al C.d.S. non riscosse, con la
procedura dell’Ingiunzione Fiscale e nelle altre forme previste dalla legge;
 tipologia dell’affidamento: trattasi di Concessione di servizi ai sensi degli articoli 164 e seguenti
del D.Lgs n. 50/2016;
 luogo di esecuzione: Comune di Isola delle Femmine (PA);
 luogo di consegna o di prestazione dei servizi: Ufficio Tributi – Piano Levante, 14
 vocabolario comune per gli appalti (Codice CPV): 79940000-5
 eventuale divisione in lotti: lotto unico
 entità della concessione: L'ammontare dei crediti da riscuotere viene stimato in € 8.000.000,00
(euro ottomilioni/00) - I valori posti a base di gara su cui effettuare il ribasso, sono costituiti:
- dall’aggio del 12,00% (dodici percento), IVA esclusa ove dovuta, da calcolarsi sugli importi lordi
effettivamente e complessivamente riscossi nel corso della Concessione, per le attività di
riscossione coattiva;
- dalla somma di € 25,00 (euro venticinque/00) a titolo di rimborso forfetario da riconoscere alla
ditta per ogni pratica dichiarata inesigibile
Il valore della concessione, applicando l’aggio posto a base di gara al totale dei crediti presunti da
riscuotere, sopra specificati, viene presuntivamente stimato in €. 960.000,00 (Euro
novecentosessantamila/00), IVA esclusa ove dovuta;
 durata della concessione: La durata della concessione di cui al presente disciplinare è di anni 3
(tre) con decorrenza dalla data di affidamento della concessione come risultante da apposito atto.
Pag. 1 di 4
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

SEZIONE III
INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO
ECONOMICO FINANZIARIO E TECNICO
 eventuali cauzioni e garanzie richieste: Cauzione provvisoria ai sensi dell’art. 93 del D. Lgs.
50/2016 di € 19.200,00 (euro diciannovemiladuecento/00), pari al 2% del valore stimato della
Concessione, costituita da fidejussione bancaria o assicurativa con validità per almeno 180 giorni
successivi dal termine previsto per la scadenza della presentazione delle offerte, contenente la
rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro 15
giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La cauzione provvisoria in caso di
Raggruppamento temporaneo di imprese deve essere rilasciata dall’impresa capogruppo e, a pena
di esclusione, riportare il riferimento allo stesso raggruppamento. La cauzione deve essere
accompagnata dall’impegno a rilasciare la cauzione definitiva;
 condizioni di partecipazione: Saranno ammesse alla gara le ditte in possesso dei requisiti di
seguito specificati:
- requisiti di ordine generale di assenza delle cause di esclusione di cui all’articolo 80 del D.Lgs n.
50/2016;
- insussistenza di cause di decadenza, divieto o sospensione di cui all'articolo 10 della Legge n.
575/1965 e dei tentativi di infiltrazione mafiosa di cui all'articolo 4 del D.Lgs. n.490/1994;
- idoneità professionale ex art. 83, comma 3, del D.Lgs. 50/2016 consistente nell’iscrizione nel
registro delle imprese della competente Camera di Commercio per attività identiche o analoghe a
quelle oggetto della concessione. Se si tratta di concorrente non residente in Italia, iscrizione in
uno dei registri dello Stato di residenza secondo quanto previsto dal citato articolo o analogo
registro professionale o commerciale dello Stato aderente all'UE contenente l'indicazione
dell'oggetto sociale dell'impresa, come da registrazioni camerali. Tale requisito dovrà essere
provato con l’iscrizione a uno dei registri professionali di cui all’allegato XVI del D.Lgs. 50/2016;
- scrizione all'Albo Ministeriale dei soggetti abilitati ad effettuare le attività di liquidazione,
accertamento e riscossione dei tributi nonché di altre entrate dei Comuni e delle Province,
previsto dall'articolo 53 del D.Lgs. n. 446/1997 e disciplinato dal D.M. 11 settembre 2000 n. 289,
nella sezione prevista dall'articolo 6, comma 1, punto b). In caso di raggruppamento di imprese,
ciascuna impresa dovrà possedere detta iscrizione;
 capacità economica e finanziaria: idonea capacità economica e finanziaria ai fini dell'assunzione
della concessione in oggetto, ai sensi dell’articolo 83 commi 4 e 5 del D.Lgs. 50/2016, in particolare
aver realizzato, negli ultimi tre esercizi chiusi ed approvati, rispetto alla data di pubblicazione del
bando, un fatturato globale di impresa non inferiore a € 2.000.000,00 (euro duemilioni/00). Il
fatturato è richiesto per garantire la solidità economica e l’affidabilità dell’operatore economico in
considerazione della particolarità del servizio da gestire, caratterizzato dalla complessità delle
procedure da porre in essere e che richiedono anche l’impiego di particolari strumentazioni
tecnologiche. Tale requisito dovrà essere provato con la dichiarazione di almeno due istituti bancari
o intermediari autorizzati ai sensi del D.Lgs. n.385/1993 e copia dei bilanci o estratti di bilancio.
Qualora il concorrente, per giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o
l'inizio di attività da meno di tre anni, non è in grado di presentare le referenze richieste, può
provare la propria capacità economica e finanziaria mediante qualsiasi altro documento, salva la
valutazione di idoneità di detti documenti da parte della stazione appaltante.

Pag. 2 di 4
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

 capacità tecniche e professionali: idonea capacità tecnica, di cui all’articolo art. 83 del D.Lgs.
50/2016, dimostrata, a pena di esclusione, mediante la dichiarazione di aver gestito con buon esito,
nell’ultimo triennio rispetto alla data di pubblicazione del bando, il servizio di riscossione coattiva di
entrate comunali non versate su base volontaria, per conto di almeno 3 (tre) Comuni diversi, di cui
almeno uno con popolazione residente non inferiore a quella del Comune di Isola delle Femmine
(7.295 abitanti censimento 2011).

SEZIONE IV
PROCEDURA
 Tipo di procedura: procedura aperta ai sensi dell’articolo n. 60 del D.Lgs. 50/2016;
 Criteri di aggiudicazione: l’aggiudicazione avverrà con il criterio dell'offerta economicamente più
vantaggiosa, sulla base del miglior rapporto qualità-prezzo, ai sensi dell'articolo 95 del D. Lgs.
50/2016. L’offerta economicamente vantaggiosa cui affidare la concessione sarà valutata, da parte
della commissione di gara, sulla base dei criteri di valutazione riguardanti Offerta Tecnica e Offerta
Economica, secondo la seguente distribuzione:
CRITERIO MAX PUNTEGGIO
Punteggio Tecnico 80 Punti
Punteggio Economico 20 Punti
TOTALE 100 PUNTI
La somma dei punteggi assegnati per l’Offerta Tecnica e l’Offerta Economica, costituirà il punteggio
finale per ciascun concorrente e determinerà la graduatoria definitiva per l’aggiudicazione della gara.
 Termine per il ricevimento delle offerte: 21 aprile 2017, ore 12,00.
 Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato alla propria offerta: giorni 180
 Modalità di apertura delle offerte: La prima seduta pubblica avrà luogo il giorno 27 aprile 2017,
alle ore 10,00 presso la sede del Corpo di Polizia Municipale che si trova in via G. Falcone, 39.
L’organo deputato all’esame della documentazione di gara, nel giorno fissato per l’apertura della
seduta pubblica, dichiarerà aperta la gara. Il Rup o il seggio di gara provvede a:
- valutare la documentazione amministrativa
- ammettere o meno i candidati alla gara
In seduta riservata, la Commissione di aggiudicazione, nominata ai sensi dell’art. 77 del D. Lgs.
50/2016, procederà alla valutazione dell’offerta tecnica e all’attribuzione dei relativi punteggi.
Ultimate le operazioni in seduta riservata per la valutazione delle offerte tecniche, la Commissione
di gara, in seduta pubblica, la cui ora e data sarà comunicata mediante comunicazione tramite il
sistema telematico CEV ai concorrenti ammessi, darà lettura dei punteggi attribuiti alle singole
offerte tecniche, e procederà all’esame delle offerte economiche e data la lettura delle offerte,
procederà alla lettura dei punteggi complessivi e della relativa graduatoria.
Nel caso di più offerte uguali, l'aggiudicazione avverrà mediante sorteggio pubblico.

SEZIONE VI
ALTRE INFORMAZIONI
 Organismo responsabile delle procedure di ricorso:

Pag. 3 di 4
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
____________________________________________________________________________________________________________

- Denominazione ufficiale: Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto


- Indirizzo postale: Cannaregio 2277/2278
- Città: Venezia
- Codice postale: 30122
- Paese: Italia
- Tel: +39 0412403911
- Fax: +39 0412403940/41
- Indirizzo internet: http://www.giustizia-amministrativa.it

Isola delle Femmine, 13 marzo 2017.


IL RESPONSABILE
DEL SETTORE TRIBUTI
- Rappa Rocco Salvatore -

Pag. 4 di 4
Comune di Isola delle Femmine – Ufficio Tributi - Piano Levante, n. 14 – 90040 Isola delle Femmine (PA)
Tel: 091.8679270 – Fax: 091.8679282 – PEC tributi@pec.comune.isoladellefemmine.pa.it
CEV - Consorzio Energia Veneto - Corso Milano, 53 Cap 37138 Verona, Italia
Tel. 045 800 15 30 – info@pec.consorziocev.it
ATTO UNILATERALE D’OBBLIGO

(In caso di Raggruppamento Temporaneo di Imprese o Consorzio tale atto dovrà essere compilato e fornito
firmato dal soggetto Capogruppo, Mandatario o Consorzio)

Oggetto: procedura di gara


_______________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________
___________________________
CIG: ______________________
CUP: ______________________

Il sottoscritto ______________________________, nato a ___________________ il _________________


C.F. __________________in qualità di rappresentante legale/procuratore della
_______________________________ con sede in ____________________ via________________,
n________, partita iva __________________ C.F. __________________ indirizzo mail
______________________________ indirizzo mail PEC ______________________ società

PREMESSO CHE

A. Consorzio CEV, con sede in C.so Milano 53 – 37138 Verona, codice fiscale e partita IVA
03274810237 (in seguito, brevemente, “CEV”) mette a disposizione il portale telematico “Acquisti
Centralizzati”, https://acquisti.consorziocev.it ;

B. la gara in oggetto è stata pubblicata sul sistema telematico di negoziazione messo a disposizione da
CEV;

C. lo scrivente intende partecipare alla procedura indicata in oggetto;

D. lo scrivente, in caso di aggiudicazione della predetta procedura a suo favore, intende garantire, con il
presente atto, l’assunzione dell’obbligo stabilito nel Bando di Gara e nel Disciplinare di Gara di
riconoscere al CEV un corrispettivo previsto per le attività di gara e per l’uso della piattaforma
“Acquisti Centralizzati” nella misura e nelle modalità indicate nel Disciplinare della Gara in oggetto,
che è parte integrante e sostanziale del presente atto;

E. lo scrivente dichiara di essere consapevole che l’assunzione della presente obbligazione costituisce
elemento essenziale dell’offerta.

Tutto ciò premesso, con il presente atto, l’Operatore economico come sopra identificato, ai sensi dell’art.
1334 del codice civile,
SI OBBLIGA

nei confronti di CEV, a quanto meglio precisato negli articoli di seguito elencati.

ARTICOLO 1 - VALIDITA’ DELLE PREMESSE

1.1. Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto.

ARTICOLO 2 - OGGETTO

2.1. L’Operatore economico si impegna nei confronti di CEV, con sede in C.so Milano 53 – 37138 Verona,
C.F. e P.IVA 03274810237 che mette a disposizione dei propri consorziati il portale “Acquisti
Centralizzati”, https://acquisti.consorziocev.it, a corrispondere, a seguito dell’aggiudicazione definitiva, il
corrispettivo del servizio per le attività di gara fornite e per l’uso della piattaforma “Acquisti Centralizzati”,
nella misura e nelle modalità indicate nel Disciplinare della Gara in oggetto, che costituisce parte integrante e
sostanziale del presente atto.

L’Operatore economico, nel caso risultasse aggiudicatario definitivo della procedura di gara
“______________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________________”,

è tenuto a corrispondere al CEV una transaction fee, determinata sulla base delle condizioni specificate nel
seguente prospetto:

TARIFFE PIATTAFORMA “ACQUISTI CENTRALIZZATI”


Valore transazioni (in Euro) Quota Fissa (in Euro) Quota Variabile (%)
fino a € 100,00 € 0,00 0%
da € 101,00 a € 1.000,00 € 10,00 2,0%
da € 1.001,00 a € 10.000,00 € 20,00 2,0%
da € 10.001,00 a € 40.000,00 € 100,00 1,5%
oltre € 40.000,00 € 300,00 1,0%
Limite massimo € 100.000,00 -

Condizioni

Il calcolo della commissione va eseguito per singolo lotto.


La commissione è dovuta, per l’intero valore contrattuale o, in caso di aggiudicazione per prezzo
unitario, sull’importo totale a base di gara calcolato per l’intero valore contrattuale:

 al momento dell'aggiudicazione definitiva, in caso di esecuzione di una selezione;

 al momento dell'aggiudicazione definitiva in caso di affidamento diretto;

 al momento dell'ordine in caso di convenzione o accordo quadro.

La transaction fee non potrà superare in ogni caso il valore di €.100.000,00.


L’importo della fee è da intendersi IVA esclusa.

L’Offerente si impegna a corrispondere a CEV, nei termini sopra specificati, il corrispettivo del servizio per
le attività di gara fornite e per l’uso della piattaforma “Acquisti Centralizzati”, nella misura e nelle modalità
indicate nel Disciplinare di Gara della Stazione Appaltante, che costituisce parte integrante e sostanziale del
presente atto.
CEV provvederà a fatturare nei confronti del soggetto aggiudicatario la transaction fee, calcolata nelle
modalità descritte sopra, successivamente alla comunicazione di aggiudicazione definitiva. Il soggetto
aggiudicatario si impegna a versare il corrispettivo, secondo le modalità indicate in fattura.
Nel caso di aggiudicazione definitiva a favore di un Raggruppamento Temporaneo di Imprese o Consorzio,
la fatturazione e l’onere del relativo pagamento sono a carico della società Capogruppo, Mandataria o
Consorzio.

L’Operatore economico dichiara di essere a conoscenza che la Stazione Appaltante non procederà con la
stipula dei contratti di esecuzione dei beni/servizi/lavori oggetto di negoziazione telematica, se
l’aggiudicatario definitivo di gara non ha provveduto al pagamento della transaction fee.

2.2. Il sig. ___________________________ sottoscrive il presente atto dichiarando di essere munito dei
poteri necessari per assumere, in nome e per conto della Società, l’obbligazione qui descritta.

ARTICOLO 3 – ONERI A CARICO DEL CONTRAENTE

3.1. Sono a carico dell’Operatore economico tutti gli oneri derivanti dall’attuazione del presente atto.
L’Operatore economico si impegna, altresì, ad accollarsi le eventuali spese, imposte e tasse conseguenti alla
stipula del presente atto; contestualmente invoca a proprio favore i benefici fiscali vigenti.

__________, ________________

(Timbro e firma)
CITTÀ DI CASTELVETRANO
Libero Consorzio Comunale di Trapani

Deliberazione del Consiglio Comunale n. 48

OGGETTO: Affidamento del servizio di supporto alla riscossione coattiva delle entrate tributarie
ed extratributarie comunali.

L'anno duemilaquindici il giorno diciannove del mese di maggio dalle ore 19,15 in poi in
Castelvetrano e nella Sala delle adunanze consiliari, si è riunito, su invito del Presidente del Consiglio
Comunale in data 05/05/2015 n. 17111, notificato a norma di legge, il Consiglio Comunale.
Presiede l'adunanza il Presidente Sig. Vincenzo CAFISO.
Partecipa il Segretario Generale del Comune Dott. Livio Elia MAGGIO.
Fatto l'appello nominale, risultano presenti n. 18 consiglieri su n. 30 assegnati e su n. 29 in carica.

n. CONSIGLIERI pres. Ass. n. CONSIGLIERI pres. ass.


1 INGRASCIOTTA Salvatore X 16 D’ANGELO Piero X
2 MARTINO Francesco X 17 BERTOLINO Tommaso X
3 CAFISO Vincenzo X 18 VACCARINO Salvatore X
4 BARRESI Piero X 19 SCIACIA Pietro X
5 PERRICONE Luciano X 20 ADAMO Enrico X
6 VACCARA Antonino X 21 DI MAIO Giuseppe X
7 GIURINTANO Nicola X 22 VARVARO Gaspare X
8 LO PIANO RAMETTA Gianpiero X 23 BONSIGNORE Francesco X
9 CURIALE Giuseppe X 24 SALADINO Giacomo X
10 CALAMIA Pasquale X 25 ETIOPIA Giuseppa X
11 LA CROCE Bartolomeo X 26 PIAZZA Maurizio X
12 ZACCONE Giuseppe X 27 SILLITTO Maria X
13 DI BELLA Monica X 28 AGATE Vincenzo X
14 ACCARDO Gaetano X 29 GIANNILIVIGNI Francesco X
15 BERLINO Giuseppe X

La seduta è pubblica ed in prosecuzione.


Il Presidente, ritenuta legale l'adunanza, dichiara aperta la seduta e pone in trattazione il seguente
punto avente per oggetto: come sopra.
IL PRESIDENTE
Introduce il quinto punto posto all’O.d.G.: “Affidamento del servizio di supporto alla
riscossione coattiva delle entrate tributarie ed extratributarie comunali”, dando lettura della
proposta di deliberazione, munita del parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica ed
alla correttezza dell’azione amministrativa (all. A), dell’estratto del verbale della III^ C.C.P.
(all. B) che ha proposto un emendamento all’art. 4 del Capitolato D’Oneri D’Appalto sul
quale il Dirigente del Settore Finanze ha espresso parere favorevole (all. C).
Quindi il Presidente legge l’art. 4 del Capitolato D’Oneri D’Appalto e l’emendamento
proposto dalla III^ C.C.P., che prevede di sostituire le parole “pari a” con le parole “almeno
di”.
Escono: La Croce, Zaccone, Accardo e Vaccara presenti n. 14.
Non essendoci interventi il Presidente mette in votazione l’emendamento proposto, dalla
III^ C.C.P., all’art. 4 del Capitolato D’Oneri D’Appalto.
Quindi
IL CONSIGLIO COMUNALE
Con n. 13 voti favorevoli e n. 1 contrario (Cafiso) resi, per alzata e seduta da n. 14
consiglieri presenti;
APPROVA
L’emendamento proposto dalla III^ C.C.P. all’art. 4 del Capitolato D’Oneri D’Appalto che
prevede di sostituire le parole “pari a” con le parole “almeno di”.
Quindi
IL CONSIGLIO COMUNALE
Con n. 13 voti favorevoli e n. 1 contrario (Cafiso) resi, per alzata e seduta da n. 14
consiglieri presenti;
APPROVA
L’art. 4 del Capitolato D’Oneri D’Appalto come emendamento.
Nessuno avendo chiesto di intervenire, il Presidente mette in votazione l’intera proposta di
deliberazione.
Quindi
IL CONSIGLIO COMUNALE
Con n. 13 voti favorevoli e n. 1 contrario (Cafiso) resi, per alzata e seduta da n. 14
consiglieri presenti;
APPROVA
L’atto deliberativo: “Affidamento del servizio di supporto alla riscossione coattiva delle
entrate tributarie ed extratributarie comunali”.
Esce Adamo presenti n. 13.
Del che il presente processo verbale che viene come segue firmato, salvo lettura e approvazione
da parte del Consiglio Comunale.

IL PRESIDENTE
f.to Cafiso
Il Consigliere Anziano Il Segretario Generale
f.to Ingrasciotta f.to dott. Maggio

DICHIARATA IMMEDIATAMENTE ESECUTIVA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE


ai sensi dell’art. 12 comma 1° della L.R. 44/91 Il sottoscritto Segretario certifica, su conforme attestazione
del messo comunale, che la presente deliberazione è stata
Castelvetrano, lì _________________ pubblicata all’Albo Pretorio
dal ________________ al __________________

Castelvetrano, lì__________________________
ILSEGRETARIO GENERALE

_________________________________________ IL SEGRETARIO GENERALE

____________________________

CERTIFICATO DI ESECUTIVITA’

Si certifica che la presente deliberazione è divenuta esecutiva il ___________________dopo il 10° giorno dalla
relativa pubblicazione

IL SEGRETARIO GENERALE

__________________________________