Sei sulla pagina 1di 29

Forrest Gump

di Sara Di Palma
Scienze:
Tecnica: Il principio di Ed. Fisica Storia:
La nave Archimede Mohammd Ali e La guerra del
le olimpiadi del Vietnam
1960

Arte:
La pop art Forrest Gump Geografia:
Il Vietnam

Religione:
Il buddhismo
Musica: Francese:
Bob Dylan – Blowing Il Vietnam
in the wind Inglese:
Letteratura: Francofono
Hippies
Italo Svevo – La
madre
La guerra del Vietnam
Chiến tranh Việt Nam
Fu un conflitto armato combattuto a partire dal 1955.La guerra si svolse nel territorio
del Vietnam del Sud e vide contrapposte le forze filo-comuniste, sorte in opposizione al governo
filo-statunitense costituito nel Vietnam del Sud, e le forze governative del Vietnam, creato dopo
la conferenza di Ginevra, successiva alla guerra d'Indocina contro l'occupazione francese.
Nonostante ciò, l’America non riuscì ad aggiudicarsi una vittoria politico-militare,
abbandonando nel 1973 il governo vietnamita del Sud.La vittoria fu raggiunta dal Vietnam del
Nord, stabilendo un governo comunista appoggiato dall’URSS.
La guerra ebbe termine il 30 aprile 1975 con la caduta di Saigon, il crollo del governo del
Vietnam del Sud e la riunificazione politica di tutto il territorio vietnamita.Gli Stati Uniti subirono la
prima vera sconfitta politico-militare della loro storia e dovettero accettare il fallimento dei loro
obiettivi politici.Nella storiografia vietnamita questo conflitto è conosciuto come «guerra
americana» (in vietnamita Chiến Tranh Chống Mỹ Cứu Nước, letteralmente «guerra contro gli
americani per salvare la nazione»
Bubba, l’amico di una vita…
«Benjamin Buford Blue, ma
puoi chiamarmi Bubba»
z

Nel campo di addestramento, Forrest diventa amico


del caporale Bubba, un soldato afroamericano che
sogna di gestire un peschereccio di gamberi.Forrest e
Bubba vengono mandati in Vietnam, dove conoscono
il tenente Dan Taylor, comandante del loro plotone.
Forrest non dimentica mai di scrivere a Jenny, che nel
frattempo ha iniziato a girovagare per l'America con
degli Hippy. Bubba lo convince a diventare suo socio e
primo ufficiale della sua barca, con la quale intende
lanciarsi nel commercio dei gamberi, una volta finita la
guerra. Durante una delle marce attraverso la foresta, il
plotone viene attaccato. Forrest salva cinque suoi
commilitoni, compreso il tenente, ferito gravemente alle
gambe. Nella corsa per portare al sicuro Taylor, Forrest
viene colpito da una pallottola nel sedere. Riesce infine
a trovare anche Bubba che però è stato ferito a morte
e spira tra le sue braccia.
Mohammad Ali
Muhammad Ali (Cassius Marcellus Clay Jr.) nasce a Louisville il 17 gennaio 1942.
Nel 1960 vinse l'oro Olimpico ai Giochi di Roma e nel 1964, all'età di 22 anni, conquistò il titolo
mondiale dei pesi massimi sconfiggendo a sorpresa il temuto e potente campione in carica
Sonny Liston.Si unì al movimento afroamericano Nation of Islam e cambiò legalmente il suo
nome.Si convertì al sunnismo nel 1975 ed infine al sufismo nel 2005.
Nel 1967, tre anni dopo la conquista del campionato mondiale, Alì si rifiutò di combattere
nella Guerra del Vietnam per via della sua opposizione al conflitto.Per questo, fu arrestato e
accusato di renitenza alla leva, oltre ad essere privato del titolo.Non combattè per i
successivi quattro anni.La Corte suprema degli Stati Uniti d'America annullò la sua condanna
nel 1971.
Nel 1984 gli fu diagnosticata la sindrome di Parkinson, che lo portò ad un graduale declino
fisico nel corso dei decenni successivi. , anche dopo il suo ritiro dal mondo sportivo Alì rimase
impegnato in numerose azioni umanitarie, sino alla morte avvenuta il 3 giugno 2016.
Giochi della XVII Olimpiade
I Giochi della XVII Olimpiade si sono svolti a Roma dal 25 agosto all'11 settembre 1960.
Alla vigilia della inaugurazione gli atleti si riunirono in Piazza San Pietro per ricevere la benedizione di
Giovanni XXI.
Lo Stadio Olimpico di Roma nel giorno della cerimonia d'inaugurazione dei Giochi
Lo stesso trend si ebbe nel nuoto, con tre record mondiali in campo maschile e quattro in quello
femminile e con un dominio complessivo degli australiani e degli statunitensi.
Miglioramenti tecnici si ebbero anche nel sollevamento pesi, dove proseguì la supremazia della
scuola dell'Europa orientale, e nel ciclismo su pista, dove gli italiani si misero in evidenza. La disputa
della prima medaglia d'oro risultò fatale al venticinquenne ciclista danese Knud Enemark Jensen
che durante la cronometro a squadre crollò in terra colpito da un'insolazione.
Nella scherma, gli atleti sovietici si inserirono nella spartizione delle medaglie rompendo la
tradizionale egemonia latina; l'introduzione del fioretto elettrico premiò qualità come la resistenza
degli atleti a scapito dell'eleganza e dell'astuzia.
Nella ginnastica si assistette al consueto dominio dello squadrone sovietico, contrastato
efficacemente solo dai sorprendenti ginnasti giapponesi, che misero al collo ben quattro ori
Gli iscritti furono oltre cinquemila e le Nazioni partecipanti ottantaquattro.
Cassius Clay, vince la medaglia d'oro nei pesi mediomassimi della boxe anche se la Coppa Val
Barker, che in ogni Olimpiade premia il pugile migliore per stile e qualità tecniche, fu assegnata
all'azzurro Nino Benvenuti.
Il Vietnam
Territorio
 Il Vietnam conosciuto ufficialmente come Repubblica
Socialista del Vietnam, è uno Stato del sud-est asiatico.Il
Vietnam è una repubblica costituzionale di
tipo socialista.La lingua ufficiale è il vietnamita.

 Confina a nord con la Cina e a ovest con la Cambogia e il


Laos; si affaccia a est e a sud sul mar Cinese Meridionale.

 È caratterizzato principalmente da montagne e colline con


una folta vegetazione, mentre solo il 20% da zone
pianeggianti.

 I fiumi principali che attraversano il Vietnam sono il Mekong e


il Fiume Rosso, che sfociano rispettivamente nel Mar Cinese
meridionale e nel Golfo del Tonchino.
 Nelle regioni a nord, soprattutto di montagna si ha il
progressivo passaggio alla foresta
a latifoglie decidue econifere.
Le foreste tropicali pluviali sono abitate da grandi
mammiferi come elefanti, cervi, tigri e leopardi. Nel
paese vivono anche scimmie, lepri, scoiattoli e lontre,
numerosi rettili tra cui coccodrilli e serpenti, e molte
specie di uccelli.
Il clima è caratterizzato da inverni secchi e estati
piovose.La stagione estiva è sempre preceduta da
periodi caldissimi.
La intensa antropizzazione ha drammaticamente ridotto
la vegetazione naturale e la popolazione animale.
Questo fatto è dovuto soprattutto alla intensiva
coltivazione del riso nelle pianure e sui terrazzamenti
collinari (il Vietnam è uno dei maggiori produttori di riso
a livello mondiale). Data la limitata estensione territoriale
è di certo quello che ha la maggior percentuale di
territorio impegnata in tale coltivazione.
La bandiera del Vietnam
Popolazione e lingua

 Il Vietnam conta circa 89 milioni abitanti.

 Dal punto di vista territoriale, la popolazione si concentra nelle città costiere e nella
regione della Cocincina.La popolazione è composta per l'85% da vietnamiti e il restante
15% è composto da cinesi, tailandesi, cambogiani e da altre minoranze che vivono in
prevalenza nelle zone montuose.
 Il gruppo etnico dei vietnamiti (viet), concentrato nei delta alluvionali, forma un gruppo
sociale omogeneo, che esercita il pieno controllo sulla vita del paese grazie alla
tradizionale posizione culturale dominante e al predominio nelle attività politiche ed
economiche.

 Il vietnamita, lingua ufficiale parlata dalla maggioranza della popolazione, è scritta in


alfabeto latino con fonetica di base portoghese.

 Il francese, eredità dell'epoca coloniale, parlata solo dalle generazioni anziane cresciute
durante la colonizzazione.Il Vietnam fa parte della Organisation Internationale de la
Francophonie, che integra percorsi di istruzione in lingua francese.
Economia

 L’economia è basata principalmente sulla coltura di riso, Le altre


coltivazioni importanti del paese sono la canna da zucchero, le
patate dolci, la manioca, la soia e il mais, caffè, tè e
caucciù.L'allevamento di animali da cortile è molto sviluppato.
A causa dell'inefficiente rete di trasporti la selvicoltura non è molto
sviluppata.Si ricavano però legni pregiati come l'ebano e la
coltivazione di bambù.
Anche la pesca è molto sviluppata, specialmente crostacei e
gamberi.
Le risorse principali del sottosuolo si trovano nella zona nord-ovest
dello Stato e sono costituite da carbone, antracite, rame, stagno,
zinco, ferro, oro e cromo, sale.
Le principali industrie sono quelle navali e della lavorazione del
riso.Le industrie più importanti sono quelle tessili, le acciaierie e
impianti di trasformazione dei prodotti agricoli come distillerie e
zuccherifici.
Il Buddhismo
Le origini
Il fondatore del Buddismo fu Siddharta Gautama (poi in seguito fu chiamato Buddha
«illuminato»), che a 29 anni uscì dal suo regno e abbandonò il lusso a cui era abituato
essendo principe.Durante il suo cammino incontrò un monaco poverissimo l’unico che gli
parve realmente felice.Iniziò allora la pratica dello yoga.Il suo obbiettivo era l’annullamento
del dolore.Dopo 6 anni trovò la risposta nella notte dell’illuminazione e la comunicò ai suoi
seguaci.
Nel discorso di Benares proclamò le verità:
Tutto è dolore nell’esperienza umana;
L’origine del dolore è il desiderio;
L’obbiettivo della vita è eliminare ogni desiderio.
Testi sacri
Per molti secoli gli insegnanti del Buddfha
furono trasmessi oralmente.In seguito
furono raccolti in due canoni denominati
in base alle scritture in due canoni
determinati in base alle scritture usate, pali
e sanscrito
Nel canone pali che è vastissimo sono
contenute le Regole dell’ordine
buddhista, i sermoni e la dottrina di
Buddha , commenti e approfondimenti
della dottrina stessa.

Diffusione
Si stabilirono tre grandi correnti ufficiali
buddhiste:
Il Piccolo Veicolo;
Il Grande Veicolo;
Il Veicolo del Diamante.
Vietnam vs. France
Le Viêt Nam fait partie de la Francophonie. Le pays,
ancienne colonie française, comporte une minorité
francophone (environ 120 000 francophones « réels » ou
partiels, pour la plupart liés à la diaspora en France).
Certains Francophones ne maîtrisent plus que quelques
mots en français, ou ont oublié la langue. Le chiffre des
Francophones réels doit plutôt tourner autour de 40 000
personnes.Les statistiques sur le nombre de Francophones
seraient volontairement sur-évaluées pour toucher des
subventions Européennes et Françaises. Aujourd'hui le
français reste très peu enseigné dans les écoles du pays.
Le français souffre de son isolement dans la région et des
conséquences de la mondialisation privilégiant la langue
anglaise (échanges commerciaux, diplomatie, etc). Les
derniers militaires français sont partis du Vietnam en 1956,
et la fin de la colonisation française remonte à 1953-1954.
Italo Svevo
Ettore Schmitz, noto come Italo Svevo, nacque a
Trieste nel 1861 da una famiglia ebrea di origine
tedesca.A causa del fallimento dell’azienda del
padre fu costretto a lavorare presso una banca.
Lavorò poi nella ditta del suocero e, per incarichi
inerenti a questa attività, viaggiò in molte parti
d’Europa. Nel 1906 conobbe James Joyce il quale
lo spronò ad insistere nella scrittura poiché
precedenti insuccessi l’avevano indotto ad
abbandonare. Raggiunse la notorietà solo nel 1923
con il romanzo LA COSCIENZA DI ZENO. Morì in
seguito ad un incidente stradale nel 1928.

«La madre»
La Madre
Il racconto parla della riflessione di alcuni
pulcini di allevamento cresciuti in un'incubatrice sulla
loro ipotetica madre.Un pulcino di nome Curra scappa
nel pollaio a fianco al suo e vede una gallina con i suoi
pulcini.Quando questa cattura un lombrico e lo porge
ai suoi piccoli, ancora inesperti, Curra fa un balzo e se
lo mangia.La gallina infuriata lo caccia via quasi
uccidendolo.Molti anni dopo Curra è diventato un
bellissimo gallo e viene a sapere che quella gallina era  Altre opere e temi trattati
morta.Egli rimane prima attristito ma poi ricorda
l'episodio della sua infanzia e si sente frustrato all'idea
che la madre che aveva conosciuto era tutt'altra cosa
di quella figura che doveva proteggere e donare
affetto ai suoi piccoli.
Proprio come Forrest Gump, Curra cerca la sua identità
allontanandosi dal suo luogo nativo.Il brano ci fa
riflettere su quanto sia importante la figura materna,
tema ricorrente nelle opere decadentiste.
Altre opere e temi
Svevo, nel corso della sua vita, ha scritto altre opere oltre a brevi brani, in
particolare romanzi riguardanti spesso il conflitto interiore dell’essere umano,
quindi seguendo il movimento culturale letterario decadentista.
 Una vita (1892): Narra le vicende di un uomo inetto, Alfonso Nitti, sconfitto
dalla sua stessa vita.
 Senilità (1898): Il romanzo racconta della tormentata storia d’amore tra
Emilio Brentani e Angiolina.
 La coscienza di Zeno (1923): In questo libro, Svevo ci fa vivere in prima
persona il dolore di Zeno Cosini, che dipendente dal fumo, scrive un diario,
prescrittogli dal suo psicanalista.

Italo Svevo cerca spesso di riflettere sull’uomo, trattando ed utilizzando


questi temi:
 La malattia
 L'inettitudine
 La scrittura come mezzo di salvezza
 Il sogno
 Il tempo
 La soggettività
In «Forrest Gump» possiamo ritrovare molti di questi temi nel Tenente Dan e
nella co-protagonista Jenny.
Hippies
A hippie (or hippy) is a member of a liberal counterculture, originally
a youth movement that started in the United States and United
Kingdom during the mid-1960s and spread to other countries around
the world. Hippies created their own communities, listened to
psychedelic music, embraced the sexual revolution, and used drugs
such as cannabis to explore altered states of consciousness.
In January 1967, the Human Be-In in Golden Gate Park in San
Francisco popularized hippie culture, leading to the Summer of Love
on the West Coast of the United States, and the 1969 Woodstock
Festival on the East Coast.
Hippie fashion and values had a major effect on culture, influencing
popular music, television, film, literature, and the arts. Since the 1960s,
many aspects of hippie culture have been assimilated by mainstream
society. The religious and cultural diversity espoused by the hippies
has gained widespread acceptance, and Eastern philosophy and
spiritual concepts have reached a larger audience.
In the film Forrest Gump, Jenny joined in a group of this movement.
Blowing in the wind
Blowin' in the wind è una famosa canzone di
contenuto pacifista scritta da Bob Dylan nel
1962 e pubblicata la prima volta l'anno
successivo nell'album The Freewheelin' Bob
Dylan. Questo brano è da molti considerato
il manifesto della generazione dei giovani
statunitensi disillusi dalla politica portata
avanti negli anni cinquanta e sessanta dal
loro paese e sfociata dapprima nella guerra
fredda e poi nella guerra del Vietnam.
Nel film Jenny canta questa canzone, nuda,
coperta solo dalla sua chitarra, in un pub
dove dopo tanto tempo rincontra Forrest.

Manoscritto originale di
«Blowing in the wind»
Bob Dylan
Bob Dylan, nato con il nome di Robert Allen
Zimmerman, è un cantautore e compositore
statunitense.Rimane una delle più importanti
figure musicali degli ultimi cinquant'anni, in quello
della cultura popolare e della letteratura a livello
mondiale.La maggior parte delle sue canzoni più
conosciute risale agli anni sessanta, quando
l'artista si è posto come figura chiave
del movimento di protesta americano.I suoi primi
testi affrontarono in modo innovativo temi politici,
sociali e filosofici, sfidando le convenzioni della
musica pop e appellandosi alla controcultura del
tempo (folk rock).
Folk Rock
Il termine è originariamente riferito in senso stretto ad un genere che nasce
negli Stati Uniti e in Canada alla metà degli anni sessanta. Nel folk i testi
tradizionali lasciano ben presto il posto a brani che denunciano il disagio
giovanile e le ingiustizie sociali.E il modello folk americano, rappresentato per
esempio da Bob Dylan portò a fenomeni di imitazione, caratterizzati da testi
«impegnati» e dall’uso di strumenti tradizionali, anche in altri paesi quali
Inghilterra.
La Pop Art
La pop art è un movimento artistico che è
emerso a metà degli anni cinquanta in Gran
Bretagna e all'inizio degli anni sessanta negli Stati
Uniti; la pop art ha presentato una sfida alle
tradizioni d'arte includendo l'immaginazione
dalla cultura popolare come la pubblicità e le
notizie.Il concetto di pop art si riferisce non tanto
all'arte stessa, quanto piuttosto agli
atteggiamenti che la determinano.

Questa nuova forma d'arte popolare è in netta


contrapposizione con l'eccessivo intellettualismo
dell'Espressionismo astratto e rivolge la propria
attenzione agli oggetti, ai miti e anche ai
linguaggi della società dei consumi.
I maggiori rappresentanti del genere furono tra gli altri: Roy Lichtenstein,
che si richiamò al mondo dei fumetti; George Segal, che costruì a
grandezza naturale figure in gesso colte in gesti di vita quotidiana;
Claes Oldenburg, che riprodusse in grande scala beni di consumo, o
fece apparire molli e quasi in decomposizione oggetti tecnologici;
James Rosenquist, con i suoi enormi cartelloni pubblicitari. Maestro
riconosciuto della pop art fu Andy Warhol, anche regista
cinematografico, che trasformò l'opera d'arte da oggetto unico in un
prodotto in serie, come nella celebre serie dei barattoli di minestra
Campbell, con la quale egli confermò, di fatto, che il linguaggio della
pubblicità era ormai diventato arte e che i gusti del pubblico si erano a
esso uniformati e standardizzati.
Nelle mani di un artista pop le immagini della strada si trasformano nelle
immagini "ben fatte" dell'arte colta. I temi raffigurati sono
estremamente vari: prodotti di largo consumo, oggetti di uso comune,
personaggi del cinema e della televisione, immagini dei cartelloni
pubblicitari, insegne, foto di giornali, riviste.

A partire dagli anni novanta del XX secolo si è avuta una


revitalizzazione di questa tendenza artistica, che va sotto il nome di
neo-pop.
Andy Warhol
 Andrew Warhola Jr. nasce a Pittsburgh il 6 agosto 1928, da una
famiglia slovacca immigrata in America.Dopo la laurea in
grafica ottenuta nel 1949, si trasferì a New York.Il 3 giugno 1968,
una femminista radicale nonché artista frequentatrice della
"Factory", Valerie Solanas, sparò a Warhol.Le sue apparizioni
pubbliche dopo questa vicenda diminuirono drasticamente:
l'artista si rifiutò di testimoniare contro la sua tentata
carnefice.Morì cinquantanovenne a New York il 22 febbraio
1987.
La ripetizione era il suo metodo di successo: su grosse tele
riproduceva moltissime volte la stessa immagine alterandone i
colori (prevalentemente vivaci e forti) utlizzando spesso i volti di
star del cinema e della musica.Prendendo immagini
pubblicitarie di grandi marchi commerciali (famose le sue
bottiglie di Coca Cola) o immagini d'impatto come incidenti
stradali o sedie elettriche, riusciva a svuotare di ogni significato
le immagini.L'arte doveva essere "consumata" come un qualsiasi
altro prodotto commerciale.
Warhol ha sostenuto e sperimentato altre forme di
comunicazione, come ad esempio il cinema e la
musica: ha prodotto alcuni film, ha sostenuto alcuni
gruppi musicali, tra cui i Velvet Underground con Lou
Reed, per i quali ha disegnato la celebre copertina
dell'album d'esordio The Velvet Underground & Nico, e
numerosi artisti anche stranieri tra cui la cantante
italiana Loredana Bertè (1981).

È stato anche fondatore della Factory, luogo in cui


giovani artisti newyorkesi potevano trovare uno spazio
collettivo per creare.

L'idea è quella di fissare in un ritratto un personaggio


che compie un'azione banale, ma che per Warhol ha
un significato importante . L'obiettivo non è solo quello
di entrare nell'intimità del personaggio ripreso ma
anche quello di colpire lo stesso spettatore e farlo
riflettere.
Jenny
Nel film, Forrest decide di acquistare un peschereccio, così da realizzare il
sogno del suo amico Bubba (il quale è morto combattendo la guerra del
Vietnam).
Nell’ impresa di avviare un’attività, basata sulla pesca dei gamberi, si unisce
anche il Tenente Dan, in segno di riscatto per quest’ultimo, dato che costretto
a vivere u una sedia rotelle e quindi non proprio adatto al lavoro di
pescatore.Tra i due si instaura pian piano un’amicizia.
Inizia così il viaggio sulla sgangherata «Jenny», nome donato alla nave in
ricordo della mamma, ma soprattutto, del suo amore lontano.
La nave
La nave per avanzare nell’acqua con
la minima resistenza possibile sfrutta la
forma idrodinamica dello scafo: bordo libero (coperta)
È suddiviso in opera viva ed opera
parte maestra prua
morta.L'opera viva è la parte immersa in prua
acqua, mentre l'opera morta è la parte
asciutta che comprende la zona
superiore dello scafo e le strutture di
coperta.
È, inoltre, suddiviso in prua che fende
l’acqua in due flussi; la poppa è la zona carena
posteriore è permette ai due flussi si
motore elica
riuniscano senza creare vortici..Nella chiglia
poppa c’è l’elica che fa avanzare la
nave e il timone che permette il
controllo di direzione.
Il principio di Archimede
Esso afferma che i corpi immersi in un liquido (ad esempio l’acqua) vengono spinti dal basso
verso l’alto da una forza pari al peso del volume d’acqua spostato.
La spinta che il corpo riceve è detta idrostatica.
I corpi galleggiano se la spinta idrostatica è sufficiente.
Quando si immerge un corpo in un liquido esso affonda se la SPINTA IDROSTATICA è MINORE DEL
SUO PESO.
Se la spinta è uguale o maggiore il corpo riesce a galleggiare.

P = Ps x V
Fine.