Sei sulla pagina 1di 1

Uno degli scopi di questo volume consiste nel

tentativo di correggere l’unilateralità sin


qui dominante nella trattazione della storia
dell’autonomia altoatesina. La storiografia e
LUCIANO MONZALI, nato a Modena nel la pubblicistica austriaca, tedesca e tirolese
Sulla base della ricca e inedita

Monzali
Luciano
1966, insegna Storia delle Relazioni documentazione conservata
hanno spesso fornito una visione distorta e nell’Archivio privato di Giulio
Internazionali presso il Dipartimento
di Scienze Politiche dell’Università
ideologizzata delle vicende politiche della Andreotti, Luciano Monzali delinea
degli studi di Bari Aldo Moro. È regione, studiandole senza tenere sufficiente un’analisi dettagliata e approfondita
autore di numerosi studi sulla storia conto della prospettiva e delle fonti italia- delle relazioni fra Italia e Austria
della politica estera dell’Italia ne. Purtroppo, anche la storiografia italiana, nel corso degli anni Settanta e

e le relazioni italo-austriache 1972–1992


unitaria nell’Ottocento e nel Ottanta e getta nuova luce su aspetti
almeno fino a poco tempo fa, non ha contri-
Novecento. Fra le ultime sue pubbli- poco noti delle vicende politiche
buito a migliorare di molto lo stato di cose. dell’Alto Adige-Sudtirolo. Di parti-
cazioni ricordiamo: Il sogno dell’e-
gemonia. L’Italia, la questione
Questo studio intende controbilanciare tale colare interesse è la ricostruzione
jugoslava e l’Europa centrale (1918- parzialità, coinvolgendo il punto di vista del negoziato diplomatico, fondata su
1941), Firenze, 2010; Mario Toscano e italiano nell’esposizione più equilibrata documenti mai usati e pubblicati in

Giulio Andreotti
la politica estera italiana nell’era della storia delle relazioni italo-austriache precedenza, che portò alla conclusio-
atomica, Firenze, 2011; Un Re afghano ne della controversia sull’applica-
e delle vicende del Sudtirolo. L’autonomia
in esilio a Roma. Amanullah e zione dell’accordo De Gasperi-Gruber
dell’Alto Adige, ritiene l’autore, può anche e alla chiusura della vertenza altoa-
l’Afghanistan nella politica estera
italiana 1919-1943, Firenze, 2012;
essere letta come la buona risposta, data tesina fra Italia e Austria nel giu-
(con Andrea Ungari) I monarchici e la dalla classe dirigente del Paese, al movimento Luciano Monzali gno 1992. Andreotti svolse un ruolo
politica estera italiana nel secondo secessionista e terrorista tirolese. decisivo in tali vicende, dimostran-
dopoguerra, Soveria Mannelli. 2012. Dall’introduzione di dosi erede e prosecutore della lezio-
Gabriele Di Luca
Giulio Andreotti ne di politica estera di De Gasperi,
fondata sul sostegno al processo
d’integrazione europea e alla coesi-
e le relazioni italo-austriache stenza pacifica fra gli Stati vicini,
e sul considerare le autonomie regio-
1972–1992 nali e locali uno strumento di pace
e unione dei popoli europei.
Prefazione di
ISBN 978-88-7223-241-5 Gabriele Di Luca

€ 15,00 (IVA inclusa)