Sei sulla pagina 1di 2

Volevo un gatto nero

(Maresca; Framario/A. Soricillo)


Siccome sei un bugiardo
Un coccodrillo vero con te non gioco più.
un vero alligatore:
ti ho detto che l’avevo Un elefante indiano
e l’avrei dato a te. con tutto il baldacchino:
Ma i patti erano chiari l’avevo nel giardino
il coccodrillo a te e l’avrei dato a te.
e tu dovevi dare Ma i patti erano chiari:
un gatto nero a me. un elefante a te
Volevo un gatto nero nero nero: e tu dovevi dare
mi hai dato un gatto bianco un gatto nero a me.
ed io non ci sto più. Volevo un gatto nero nero nero:
Volevo un gatto nero nero nero… mi hai dato un gatto bianco
Siccome sei un bugiardo ed io non ci sto più.
con te non gioco più. Volevo un gatto nero nero nero…
Siccome sei un bugiardo
Non era una girafa con te non gioco più.
di plastica o di stofa:
ma una in carne ed ossa I patti erano chiari:
e l’avrei data a te. l’intero zoo per te
Ma i patti erano chiari: e tu dovevi dare
una girafa a te un gatto nero a me.
e tu dovevi dare Volevo un gatto nero nero nero:
un gatto nero a me. invece è un gatto bianco
Volevo un gatto nero nero nero: quello che hai dato a me.
mi hai dato un gatto bianco Volevo un gatto nero
ed io non ci sto più. ma insomma nero o bianco
Volevo un gatto nero nero nero… il gatto me lo tengo
e non dò niente a te.