Sei sulla pagina 1di 38

CORSO DI COSTRUZIONI IN ZONA SISMICA

PROGETTO E VERIFICA DI UN EDIFICIO IN ZONA SISMICA

1a ESERCITAZIONE CON SAP2000 - ANNO ACCADEMICO 2018-2019 -


PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Definizione di un
nuovo modello:

dal menù «File»


PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

New Model:

E’ possibile scegliere
tra diversi modelli
preimpostati.

Per definire un
modello da zero
l’opzione migliore è
selezionare la casella
«Grid Only»

Le linee della griglia


sono definite in base
alla configurazione
della struttura
(posizione dei nodi)
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Una volta inserito il


numero di linee nelle
3 direzioni è possibile
definire la loro
posizione:
Doppio click sulle
linee della griglia
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Dal menù griglia è


possibile inoltre
aggiungere nuove
linee per ognuna
delle direzioni
considerate oltre che
definire la posizione
di ogni linea rispetto
all’origine degli assi
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Griglia ultimata
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Definizione delle
proprietà dei
materiali:

Define - Materials
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Definizione delle
proprietà dei
materiali:

Define – Materials

Add new Material:


Permette di inserire
un nuovo materiale e
definirne le proprietà
meccaniche
(E, v, γ ecc.)
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Definizione delle
sezioni degli
elementi strutturali:

Define – Frame
Sections
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Definizione delle
sezioni degli
elementi strutturali:

Define – Frame
Sections

Add frame section


properties:

E’ possibile ancora
una volta scegliere
tra sezioni predefinite
a seconda del
materiale selezionato
(NON ASSEGNA IL
MATERIALE ALLA
SEZIONE)
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Definizione delle
sezioni degli
elementi strutturali:

Define – Frame
Sections

Add frame section


properties:

Selezionando
Concrete è possibile
inserire una sezione
in CLS ed inserire le
armature tramite
«Concrete
reinforcement»
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Definizione delle
sezioni degli
elementi strutturali:

Define – Frame
Sections

Concrete
reinforcement

Permette di inserire il
materiale, il numero
ed il diametro delle
armature
longitudinali e
trasversali
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Disegno degli
elementi:

Grazie ai nodi
identificati dalla
griglia è possibile
inserire gli elementi
scegliendo la sezione
trasversale
(precedentemente
definita) da
assegnare ad ognuno
di essi
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Vincoli

Selezionando i nodi
da vincolare
scegliere:
Assign – Joint -
Restraints
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Vincoli

Selezionando i nodi
da vincolare
scegliere:
Assign – Joint -
Restraints

Scegliere il tipo di
vincolo spuntando i
GDL che si vogliono
bloccare per i nodi
selezionati
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Carichi

Definizione delle
tipologie di carico
tramite:
Define – Load
Patterns
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Carichi

Definizione delle
tipologie di carico
tramite:
Define – Load
Patterns

Inserire
manualmente ogni
tipologia

ATTENZIONE AL SELF WEIGHT MULTIPLIER: coefficiente moltiplicativo del peso proprio


(definito nelle proprietà del materiale), da assegnare quindi ESCLUSIVAMENTE ai Gk1
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Carichi

Definizione dei casi


di carico tramite:
Define – Load Cases
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Carichi

Definizione dei casi


di carico tramite:
Define – Load Cases

Per ogni tipologia


viene individuato il
tipo di analisi
(Nel caso in esame
viene effettuata una
analisi statica
lineare)
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Carichi

Definizione delle
combinazioni di
carico tramite:
Define – Load
Combinations
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Carichi

Definizione delle
combinazioni di
carico tramite:
Define – Load
Combinations
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Carichi

Definizione delle
combinazioni di
carico tramite:
Define – Load
Combinations

E’ possibile inserire le
combinazioni di
carico assegnando
un coefficiente
moltiplicativo per
ogni tipologia e
definendo la modalità
di combinazione
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Carichi

Definizione delle
combinazioni di
carico tramite:
Define – Load
Combinations

E’ possibile inserire le
combinazioni di
carico assegnando
un coefficiente
moltiplicativo per
ogni tipologia e
definendo la modalità
di combinazione
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Carichi

Inserimento dei
carichi:

Assign – Frame
Loads

Nel caso in esame i


carichi sono
esclusivamente
distribuiti lungo le
travi
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Carichi

Inserimento dei
carichi:

Assign – Frame
Loads

Nel caso in esame i


carichi sono
esclusivamente
distribuiti lungo le
travi
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Condizioni al
contorno:

Carichi

Inserimento dei
carichi:

Per ogni tipologia


definita si inserisce il
valore e la direzione
del carico (in caso di
distribuzione
uniforme), oppure
viene definita una
distribuzione
trapezoidale
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Display Options
(Ctrl+E):

Uno strumento utile


per verificare la
configurazione del
modello definito è
plottare sullo
schermo Labels,
Loads, Constraints
ecc.
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Analisi della
struttura:

Analyze – Run
Analysis
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Analisi della
struttura:

Analyze – Run
Analysis

Per ogni load Case


viene mostrata la
tipologia di analisi da
effettuare. E’
possibile decidere
quale caso analizzare
tramite «Run/Do not
run case»
(In questa sessione
l’analisi modale non
viene lanciata)
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Risultati:

Show
Forces/Stresses

Permette di plottare
sullo schermo i
diagrammi delle
sollecitazioni e/o le
reazioni vincolari
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Risultati:

Show
Forces/Stresses

Permette di plottare
sullo schermo i
diagrammi delle
sollecitazioni e/o le
reazioni vincolari

Selezionando la
combinazione/tipolo
gia di carico è
possibile scegliere
quale sollecitazione
visualizzare
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Risultati:

Show
Forces/Stresses

Permette di plottare
sullo schermo i
diagrammi delle
sollecitazioni e/o le
reazioni vincolari

Selezionando la
combinazione/tipolo
gia di carico è
possibile scegliere
Shear 2-2 (Agente lungo la Moment 3-3 (Agente attorno alla quale sollecitazione
direzione 2 del sistema di direzione 3 del sistema di visualizzare
riferimento locale dell’elemento) riferimento locale dell’elemento)
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Risultati:

Show
Forces/Stresses

Permette di plottare
sullo schermo i
diagrammi delle
sollecitazioni e/o le
reazioni vincolari

Cliccando con il tasto


destro sull’elemento
è possibile inoltre
visualizzare, per ogni
combinazione i
diagrammi delle
sollecitazione e le
deformate
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Torniamo sulle
condizioni al
contorno:

Assign – Frame -
Releases

Permette di
assegnare ai nodi di
un elemento Beam
dei vincoli interni
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Torniamo sulle
condizioni al
contorno:

Assign – Frame -
Releases

Nel caso della


colonna in esame
occorre inserire una
molla rotazionale la
cui rigidezza
rappresenta il grado
di vincolo che
esercitano le travi sul
GDL 3 (Momento
Il pilastro è libero di ruotare quindi la costante elastica della molla flettente)
sarà posta pari a 0
PROGETTO E VERIFICA PER AZIONI SISMICHE DI UN EDIFICIO IN C.A. CON SAP 2000
MENU DEL SAP 2000

Torniamo sulle
condizioni al
contorno:

Assign – Frame -
Releases

Rilanciando l’analisi e
plottando i risultati in
termini di taglio e
momento flettente si
noti come tali
sollecitazioni non
vengano trasferite
alla colonna
Moment 3-3 (Agente attorno alla Shear 2-2 (Agente lungo la
direzione 3 del sistema di direzione 2 del sistema di
riferimento locale dell’elemento) riferimento locale dell’elemento)