Sei sulla pagina 1di 50

Tecnologie

g Generali dei
Materiali

Comportamento meccanico
dei materiali
Comportamento
meccanico dei metalli
ateriali
ali dei ma

• Deformazioni elastiche
gie genera

• Deformazioni plastiche
Tecnolog

05/03/2009 2
Definizione di sollecitazione
y (a) y (b)
ateriali

F2 F2
ali dei ma

a a
F1 1 F3 1 F3
O x O x
gie genera

z z

2 a a
δF
Tecnolog

F5
F4

δF
lim = sollecitazione
δ S →0 δ S
05/03/2009 3
ateriali
ali dei ma
gie genera
Tecnolog
Simulazione della pprova di trazione

05/03/2009 4
Diagramma carichi-allungamenti
carichi allungamenti
l0
F F
S0
ateriali

K
ali dei ma

60
A
N]
gie genera

o, F [kN

L
40
Carico
Tecnolog

20

O
0
0 10 20
Allungamento, Δl [mm]
05/03/2009 5
Deformazione convenzionale
o ingegneristica
ateriali

Δl l − l0
ali dei ma

ε= =
l ⎡
= −1 ⎢
mm ⎤

gie genera

l0 l0 l0 ⎣ mm ⎦
Tecnolog

05/03/2009 6
Sollecitazione convenzionale
F
σ = [ MPa ]
ateriali

S0
ali dei ma
gie genera

⎡ N ⎤ ⎡ N ⎤ ⎡10 N ⎤
6
=
⎢ mm ⎥ ⎢10 m ⎥
2 −6 2
= ⎢ 2 ⎥ = MPa
⎣ ⎦ ⎣ ⎦ ⎣ m ⎦
Tecnolog

05/03/2009 7
K

F 60

σ=
A

N]
Carico, F [kN
L
40

S0 20

O
0
0 10 20
Allungamento, Δl [mm]
ateriali

B K
azione, σ [MPaa]
ali dei ma

1200
A L
gie genera

800
Sollecita
Tecnolog

400 Recupero
α elastico
C D Δl
S

0
O ε=
0 0.08 0.16 l0
Deformazione, ε [mm/mm]
05/03/2009 8
Deformazioni elastiche
K

60
ateriali

Carico, F [kN] A
L
40
ali dei ma

20
gie genera

O
0
0 10 20
Allungamento Δl [mm]
Allungamento,
Tecnolog

F
F = k ⋅ Δl = k = tan α
Δl
05/03/2009 9
F = k ⋅ Δl S0
F ⋅ = k ⋅ Δl ⋅
l0
S0 l0
ateriali

F k ⋅ l0 Δl
ali dei ma

= ⋅
gie genera

S0 S0 l0
Tecnolog

σ = E ⋅ε
05/03/2009 10
L
Legge di Hooke
H k

σ = E ⋅ε
ateriali
ali dei ma

E modulo elastico o di
gie genera

Youngg
Tecnolog

σ
= E [GPa
GP ]
ε
05/03/2009 11
Interpretazione geometrica del modulo di Young

Solleciitazione, σ [MPa]
ateriali

1200
A
ali dei ma

L
800
gie genera

400
α
0
O
0
Tecnolog

0.08 0.16
Deformazione, ε [mm/mm]

σ
= E = tan α
ε
05/03/2009 12
Coefficiente di Poisson
σ
ateriali
ali dei ma

l0
gie genera

l1
Tecnolog

x
z

y
σ
05/03/2009 13
Coefficiente di Poisson

ε z = ε y = −ν ⋅ ε x
ateriali
ali dei ma

σ
gie genera

ε z = ε y = −ν ⋅ ε x = −ν ⋅
E
Tecnolog

05/03/2009 14
Deformazioni naturali

l1 − l0 l2 − l1 l3 − l2
ε= + + + ..... =
ateriali

l0 l1 l2
ali dei ma

n
li − li −1 n
⎛ Δl ⎞
=∑ = ∑
gie genera

⎜ ⎟
i =1 li −1 i =1 ⎝ l ⎠i
Tecnolog

l
dl l
ε = ∫
l0
l
= lln
l0
05/03/2009 15
Relazione fra le deformazioni
convenzionali e naturali
ateriali

l l
ε = −1 ⇒ = 1+ ε
ali dei ma

l0 l0
gie genera

l
ε = ln = ln (1 + ε )
Tecnolog

l0

05/03/2009
l (11+
ε = ln +ε) 16
Invariabilità del volume nelle deformazioni p
plastiche
F
ateriali

c0

c1
ali dei ma

b0
gie genera

b1
a0
a1
F
Tecnolog

V1 = V0 = costante
a1 ⋅ b1 ⋅ c1 = a0 ⋅ b0 ⋅ c0
05/03/2009 17
a1 − a0
εa = ⇒ a0 ⋅ ε a = a1 − a0
a0
ateriali

a1 = a0 ⋅ ε a + a0 ⇒ a1 = a0 (1 + ε a )
ali dei ma
gie genera

analogamente
b1 = b0 (1 + ε b )
Tecnolog

c1 = c0 (1 + ε c )
05/03/2009 18
ateriali a1 ⋅ b1 ⋅ c1 = a0 ⋅ b0 ⋅ c0 (1+ εa )(1+ εb )(1+ εc )

(1 + ε a )(1 + ε b )(1 + ε c ) = 1
ali dei ma
gie genera
Tecnolog

ε a + εb + ε c + ε a ⋅ εb + ε a ⋅ ε c + εb ⋅ ε c + ε a ⋅ ε b ⋅ ε c + 1 = 1

05/03/2009
εa + εb + εc ≠ 0 19
F

c0

c1
ateriali

b0
ali dei ma

b1
a0
a1
F
gie genera

V1 = V0 = costante
Tecnolog

a1 ⋅ b1 ⋅ c1 = a0 ⋅ b0 ⋅ c0
a1 b1 c1
⋅ ⋅ =1
05/03/2009
a0 b0 c0 20
⎛ a1 b1 c1 ⎞
l ⎜ ⋅ ⋅ ⎟ = ln1
ln l
⎝ a0 b0 c0 ⎠
ateriali

a1 b1 c1
ali dei ma

ln + ln + ln = 0
a0 b0 c0
gie genera
Tecnolog

εa εb εc

05/03/2009
ε +ε +ε = 0
a b c 21
Un modo alternativo di calcolo di ε

l
ε = ln
ateriali

per la costanza del volume


ali dei ma

l0
gie genera

V = V0 ⇒ S ⋅ l = S0 ⋅ l0
Tecnolog

l S0 S0
⇒ = per cui ε = ln
l0 S S
05/03/2009 22
Caso di p
provini a sezione circolare

π 2 π
S0 = ⋅ d0 S= ⋅d 2
ateriali

4 4
ali dei ma

Dalla definizione alternativa di deformazione


gie genera

naturale o logaritmica, si ha:


π
Tecnolog

⋅d 2
2
d0
S0 4 ⎛ d0 ⎞ 0
ε = ln = ln = ln ⎜ ⎟ = 2 ⋅ ln
S π 2 ⎝ d ⎠ d
⋅d
4
05/03/2009 23
Simulazione della p
prova di
trazione
gie genera
Tecnolog ateriali
ali dei ma

05/03/2009 24
Relazione tra la sollecitazione
convenzionale e naturale
F
sollecitazione naturale σ=
ateriali

S
ali dei ma

l0 S l0
V = S ⋅ l = S0 ⋅ l0 S = S0 ⋅ =
gie genera

l S0 l
Tecnolog

F S0 F S0 F l l
σ=
F
= ⋅ = ⋅ = ⋅ =σ ⋅
S S S0 S0 S S0 l0 l0
05/03/2009 sollecitazione convenzionale 25
Δl l − l0 l l
ε= = = −1 = 1+ ε
ateriali

l0 l0 l0 l0
ali dei ma
gie genera

l
σ =σ ⋅ σ = σ ⋅ (1 + ε )
Tecnolog

l0

05/03/2009 26
Relazioni tra sollecitazioni vere e
deformazioni logaritmiche

σ = E ⋅ε se ε ≈ 0
ateriali
ali dei ma
gie genera

σ = σ (1 + ε ) ≈ σ
Tecnolog

ε = ln (1 + ε ) ≈ ε
05/03/2009 27
Curva
Cu a di
d flusso
usso p
plastico
ast co
n K → costante
σ = K ⋅ε n → coefficiente
ffi i di incrudimento
i di
ateriali
ali dei ma

one, σ

n = 0.50
Sollecitazio
gie genera

K = σ0 n = 0.25
n=0
Tecnolog

Deformazione, ε
05/03/2009 28
Parametri della legge
gg di flusso p
plastico

Materiale K[MPa] n
ateriali

Leghe di alluminio 690 0 16


0.16
ali dei ma

ottoni 800 0.33


gie genera

bronzi 720 0.46


Tecnolog

rame 315 0.54


Acciai dolci 530 0.26

05/03/2009 29
Interpretazione geometrica del
og σ
lo ateriali
ali dei ma
coefficiente
ffi i t di iincrudimento
di t

n
gie genera

ln σ = ln K + n ln ε
Tecnolog

log ε

05/03/2009 30
Meccanismi di deformazione elastica

Fn
ateriali

Fn
ali dei ma
gie genera

Ft
Tecnolog

Ft
05/03/2009 31
Deformazione p
plastica p
per
scorrimento
ateriali

Ft
ali dei ma
gie genera
Tecnolog

Ft

05/03/2009 32
Tecnolog
gie genera
ali dei ma
ateriali

05/03/2009
s oca o
Dislocazioni

33
Tecnolog
gie genera
ali dei ma
ateriali

05/03/2009
34
Tecnolog
gie genera
ali dei ma
ateriali

05/03/2009
35
ateriali
ali dei ma
gie genera
Tecnolog Meccanismo
ecca s o ddi de
deformazione
o a o e

05/03/2009 36
ateriali
ali dei ma
gie genera
Tecnolog
Ostacolo del bordo dei grani

05/03/2009 37
Effetto della temperatura
• Al crescere della temperatura diminuisce la
sollecitazione necessaria a produrre deformazione
ateriali

p
plastica
ali dei ma

• Al crescere della temperatura diminuisce l’effetto


dell incrudimento
dell’incrudimento
gie genera

• Ad una temperatura, caratteristica per ciascun materiale,


si annulla ll’incrudimento
incrudimento
Tecnolog

• Tale temperatura separa le deformazioni plastiche a


caldo
ld (sollecitazione
( ll it i costante
t t con lal deformazione)
d f i ) da
d
quelle a freddo (sollecitazioni crescenti con la
deformazione)
05/03/2009 38
Deformazioni plastiche a caldo ed a freddo

Sollecitazione, σ

TEMPER
T1
ateriali

RATURA C
ali dei ma

T2

σ 01
T3

CRESCENT
gie genera

σ02
σ03
σ04 T4
σ05 T5
Tecnolog

TE
σ06 T5

T1 < T2 < T3 < T4 < T5< T6


σ01> σ02>σ03>σ04 > σ05>σ06

Deformazione, ε
05/03/2009 39
Diagrammi
g σ −ε p
per vari materiali e condizioni

σ σ
ateriali

Elasto-plastico
p
Elasto-perfettamente
Elasto perfettamente
ali dei ma

con incrudimento
plastico
EPI
EPP
ε ε
gie genera

σ σ
Tecnolog

Rigido-plastico
con incrudimento Rigido-perfettamente
Rigido perfettamente
RPI plastico
RPP
ε ε
05/03/2009 40
Lavoro di deformazione elastica
l0
Provino cilindrico F F
sottoposto a trazione S0
ateriali
ali dei ma

Lavoro elementare: dL = F ⋅ dl
gie genera

Dalle definizioni di sollecitazioni e deformazioni:


σ=
F l − l0 ⎛ l − l0 ⎞ ⎛l ⎞ dl
ε = ⇒ ε = = − 1 ⎟=
Tecnolog

d d ⎜ ⎟ d ⎜
S0 l0 ⎝ l0 ⎠ ⎝ l0 ⎠ l0
da cui: F = σ ⋅ S0 e dl = l ⋅ d ε
0
e, sostituendo tali valori nella formula del lavoro elementare,
si ha:
dL = σ ⋅ S0 ⋅ l0 ⋅ d ε
05/03/2009 41
Lavoro di deformazione elastica
Energia
g accumulata o lavoro di deformazione elastica
per unità di volume:
ateriali

LV ⎛ L⎞ ε
∫ d ⎜ ⎟ = ∫ σ ⋅ dε
ali dei ma

0
⎝V ⎠ 0
gie genera

Sostituendo σ dalla legge di Hooke: σ = E ⋅ε


L ε 1
= ∫ E ⋅ ε ⋅ dε = ⋅ E ⋅ ε 2
Tecnolog

si ha:
V 0 2
ed ancora dalla legge di Hooke:
ed,
L 1 1
= ⋅ E ⋅ ε = ⋅σ ⋅ ε
2

V 2 2
05/03/2009 42
Lavoro di deformazione elastica
Il lavoro di deformazione elastica, ovvero l’energia
elastica
l i accumulata l per unità
i à di volume,
l vale:
l
ateriali

L 1 1
= ⋅ E ⋅ ε = ⋅σ ⋅ ε
2

V 2 2
ali dei ma

zione, σ
e corrisponde all
all’area
area
gie genera

Sollecitaz
al di sotto della curva
σ-ε per deformazione
S
Tecnolog

da 0 a ε.

Deformazione, ε

05/03/2009 43
Lavoro di deformazione plastica
p

30
=

c0 = 50

7 .5
b0
ateriali

c1 = 32
=3
b1
ali dei ma
gie genera

a0 = 40 a1 = 50
Tecnolog

Lavoro elementare: dL = F ⋅ dc
Nel caso di deformazioni plastiche a caldo, si ha:
F
σ0 = ovvero F = σ0 ⋅ a ⋅b
05/03/2009
a ⋅b 44
Lavoro di deformazione p
plastica 2
Lavoro elementare di deformazione plastica a caldo:
ateriali

dL = σ 0 ⋅ a ⋅ b ⋅ dc
ali dei ma

Nell’ipotesi, sempre verificata, di invariabilità del volume:


gie genera

a0 ⋅ b0 ⋅ c0 = a1 ⋅ b1 ⋅ c1 = a ⋅ b ⋅ c = V
da cui:
Tecnolog

a0 ⋅ b0 ⋅ c0 V
a ⋅b = =
c c

05/03/2009 45
Lavoro di deformazione p
plastica 3
Il lavoro elementare di deformazione p
plastica a caldo
viene espresso anche nella forma:
ateriali

dc
dL = σ 0 ⋅ V ⋅
ali dei ma

c
da cui, essendo costante σ0 (caso delle deformazioni
plastiche
l i h a caldo),
ld ) sii ha:
h
gie genera

1 1
dc dc = σ ⋅ V ⋅ ln c1
L = ∫ σ 0 ⋅V ⋅ = σ 0 ⋅V ⋅ ∫
Tecnolog

0
0
c 0
c c0

Quello
Q ello calcolato è detto lavoro
la oro di deformazione
deforma ione plastica
parallelepipeda.

05/03/2009 46
Lavoro di deformazione p
plastica 4
Un diverso modo di vedere il lavoro di deformazione
plastica, valido sia per deformazioni a caldo che a freddo.
ateriali

dL = F ⋅ dc
ali dei ma

Dalla definizione di sollecitazioni vere si ha:


F = σ ⋅ S = σ ⋅ a ⋅b
gie genera

mentre, dalla definizione di deformazioni naturali, si ha:


Tecnolog

c
ε = ln ovvero c = c0 ⋅ eε
c0
e, differenziando ambo i membri:

(
dc = d c0 ⋅ eε ) = c ⋅e
0
ε
⋅ dε = c ⋅ dε
05/03/2009 47
Lavoro di deformazione p
plastica 5
Sostituendo le relazioni appena trovate, si ha:

dL = F ⋅ dc = σ ⋅ a ⋅ b ⋅ c ⋅ d ε = V ⋅ σ ⋅ d ε
ateriali

essendo sempre il volume costante,


costante il lavoro di deformazione
ali dei ma

plastica per unità di volume è dato da:


LV ⎛ L⎞ ε1 L
∫ d ⎜ ⎟ = ∫ σ ⋅ dε =
gie genera

one vera, σ
0
⎝V ⎠ 0 V
che è,, ancora una volta,,

Sollecitazio
Tecnolog

dato dall’area al di sotto


della curva sollecitazioni
S
vere in funzione delle ε1
deformazioni naturali. Deformazione logaritmica, ε

05/03/2009 48
Lavoro di deformazione p
plastica 6
Se è nota la curva di flusso p
plastico del materiale in
lavorazione:
ateriali

n
σ = K ⋅ε
ali dei ma

l’equazione precedente può essere facilmente integrata:


gie genera

L ε1 ε1 K n +1
= ∫ σ ⋅ d ε = ∫0 K ⋅ ε ⋅ d ε =
n
⋅ε1
V 0 n +1
Tecnolog

Nel caso di deformazioni plastiche a caldo, l’esponente


di incrudimento n è nullo ed il lavoro di deformazione
plastica diventa:
L = V ⋅ K ⋅ ε 1 = V ⋅ K ⋅ ln 1 = σ 0 ⋅V ⋅ ln 1 essendo K = σ 0
c c
c0 c0
05/03/2009 49
Lavorazioni p
ateriali
ali dei ma
per deformazione p
plastica

(a) (b)
gie genera
Tecnolog

(c) (d) (e)

a) fucinatura b) stampaggio c) estrusione


d) llaminazione
i i e)) ttrafilatura
fil t
05/03/2009 50