Sei sulla pagina 1di 4

Matematica BlogScuola

Esercizi sulle equazioni di secondo grado

www.matematica.blogscuola.it
E. Modica

A.S. 2010/2011

Richiami teorici
1 Equazioni di secondo grado
Definizione 1. Dicesi equazione di secondo grado, un’equazione del tipo:

ax2 + bx + c = 0

con a, b, c ∈ R e a 6= 0. I valori a, b, c prendono il nome di coefficienti e, in particolare, c


viene detto termine noto.

Un’equazione di secondo grado si definisce:

• incompleta pura quando il secondo coefficiente è nullo e quindi si ha ax2 + c = 0;

• incompleta spuria quando il terzo coefficiente è nullo e quindi si ha ax2 + bx = 0;

• completa quando i tre coefficienti sono tutti diversi da zero e quindi si ha ax2 +bx+c = 0.

1.1 Risoluzione delle equazioni di secondo grado


1.1.1 Equazione incompleta pura (b = 0)
L’equazione si presenta nella forma:
ax2 + c = 0
e si risolve portando a secondo membro il termine noto e dividendo per il coefficiente del termine
di grado massimo:
r
2 2 c c
ax = −c ⇒ x = − ⇒ x = ± −
a a

1
Esercizio 1. Risolvere l’equazione 4x2 − 9 = 0.

Le soluzioni si ottengono come segue:


9 3
x2 = ⇒x=±
4 2
Esercizio 2. Risolvere l’equazione 4x2 + 9 = 0.

L’equazione non ammette soluzioni in quanto il quadrato di un numero reale è sempre non
negativo e, di conseguenza, la scrittura x2 = − 49 non è verificata per nessun valore dell’incognita
x.

Osservazione 1.

Un’equazione incompleta pura ammette soluzioni se, e solo se, i coefficienti a e c sono discordi.

1.1.2 Equazione incompleta spuria (c = 0)


L’equazione si presenta nella forma:
ax2 + bx = 0
e si risolve mettendo in evidenza la x e utilizzando la legge di annullamento del prodotto. Di
conseguenza una soluzione sarà sempre quella nulla.
b
ax2 + bx = 0 ⇒ x(ax + b) = 0 ⇒ x = 0 ∨ ax + b = 0 ⇒ x = 0 ∨ x = −
a
Esercizio 3. Risolvere l’equazione 2x2 − 4x = 0.

Si ha:
2x(x − 2) = 0 ⇒ 2x = 0 ∨ x − 2 = 0 ⇒ x = 0 ∨ x = 2

1.1.3 Equazione completa


L’equazione si presenta nella forma:

ax2 + bx + c = 0

Si determina il delta dell’equazione:


∆ = b2 − 4ac
che prende il nome di discriminante dell’equazione. Le soluzioni si determinano mediante la
formula: √
−b ∓ ∆
x1,2 =
2a
Si possono, quindi, presentare tre casi:

I caso : ∆ = b2 − 4ac > 0 √


In questo caso il radicale ∆ è un numero reale e l’equazione ammette le due soluzioni
reali e distinte: √ √
−b − ∆ −b + ∆
x1 = x2 =
2a 2a

2
Esercizio 4. Risolvere l’equazione 3x2 − 5x + 2 = 0.

∆ = 25 − 24 = 1
5∓1 2
x1,2 = ⇒ x1 = 1, x2 =
6 3

II caso : ∆ = b2 − 4ac = 0
In questo caso l’equazione ammette due radici reali e coincidenti date dall’espres-
sione:
b
x1 = x2 = −
2a
Esercizio 5. Risolvere l’equazione 4x2 − 12x + 9 = 0.

∆ = 144 − 144 = 0
12 3
x1 = x2 = − =
8 2

III caso : ∆ = b2 − 4ac < 0


In questo caso l’equazione non ammette soluzioni reali, ma soluzioni complesse
coniugate.

Esercizio 6. Risolvere l’equazione x2 − x + 3 = 0.

∆ = 1 − 12 = −11 < 0
L’equazione non ammette soluzioni reali.

Esercizi sulle equazioni incomplete pure


Esercizio 7. Risolvere le seguenti equazioni di secondo grado incomplete pure.

a) 4x2 − 25 = 0 e) 100x2 − 4 = 0

b) x2 − 11 = 0 f ) 2x2 + 7 = 0

c) 64x2 − 16 = 0 g) 4x2 − 9 = 0

d) −x2 + 9 = 0 e) 3x2 + 12 = 0

3
Esercizi sulle equazioni incomplete spurie
Esercizio 8. Risolvere le seguenti equazioni di secondo grado incomplete spurie.

a) x2 − 2x = 0 e) 7x2 − 14x = 0

b) 20x2 − 10x = 0 f ) 3x2 + 8x = 0

c) 3x2 = 12x g) 5x2 = −25x

d) 5x2 − 4x = 0 e) 4x2 = −10x

Esercizi sulle equazioni complete


Esercizio 9. Risolvere le seguenti equazioni di secondo grado complete.

a) x2 + 3x + 2 = 0 j) 5x2 − 16x + 3 = 0

b) x2 + 12x − 45 = 0 k) 4x2 − 7x − 2 = 0

c) 3x2 + x − 2 = 0 l) 2x2 + 11x = 6

d) 5x2 + 7x − 6 = 0 m) x2 + 8x − 48 = 0

e) 6x2 + 5x + 1 = 0 n) 2x2 + 9x + 10 = 0

f ) 14x2 − 9x + 1 = 0 o) 7x2 + 12x + 5 = 0

g) x2 − 7x + 12 = 0 p) 2x2 + 3x + 1 = 0

h) x2 + x − 2 = 0 q) 2x2 = 9x − 10

i) x2 + 3x − 70 = 0 r) 2x2 − 8x = −6

Potrebbero piacerti anche