Sei sulla pagina 1di 1

kermes Cultura per i Beni Culturali

Associazione per il Restauro


del Patrimonio Artistico Italiano
Progetti e restauri A.R.P.A.I. 2005 Un altro caso che si è presentato è Puglia da A.R.P.A.I. e verrà curato
quello del ciclo pittorico trecentesco dalla Soprintendenza P.S.A.D. di Bari.
La pubblicazione della “Scheda dell’Oratorio di Santo Stefano a Lenta- È stato approvato il finanziamento del
A.R.P.A.I.” per la presentazione dei pro- te sul Seveso (MI). L’oratorio è pro- restauro di un gruppo di sculture di
getti di restauro che abbiamo diffuso prietà dei Conti Porro, discendenti dei Arnolfo di Cambio del Museo dell’Ope-
presso le varie Soprintendenze, i musei fondatori che lo fecero costruire e ra del Duomo di Firenze che saranno
e gli enti che si erano rivolti all’Asso- decorare per farne la loro cappella esposte nella prossima mostra riser-
ciazione per il sostegno di un restauro, funeraria. L’attribuzione ad uno o più vata al Maestro, prevista per dicembre
pubblicata anche su Kermes n. 55, ha autori del ciclo d’affreschi è ancora di quest’anno. Il Museo di Capodi-
raggiunto in gran parte il suo scopo. controversa e forse il prossimo restau- monte a Napoli ha presentato la
Cultura per i Beni Culturali

Numerose richieste erano conformi ai ro darà qualche esito alle ricerche. Il richiesta di restauro per l’Annuncia-
requisiti proposti, altre presentavano Comune di Lentate ha istituito un zione di Girolamo Mazzola Bedoli ed
documentazione insufficiente o impro- comodato con la proprietà privata ed anche questo intervento è stato accol-
pria e non hanno potuto essere sotto- ha in uso la cappella per le visite e le to come pure si è deciso di finanziare
poste alla valutazione del Comitato attività culturali che da tempo vi il progetto per il Tabernacolo dei
Scientifico riunito a Bologna il 31 gen- hanno luogo. L’intervento economico Linaioli del Museo di San Marco di
naio 2005 che ha approvato un grup- del Comune congiunto a quello di Firenze, una delle più importanti
po di interventi di cui diamo illustra- A.R.P.A.I. è diventato effettivo e con- opere del Beato Angelico.
zione in questo articolo. Il giudizio del sente l’avvio e la realizzazione di uno Si è invece giudicato necessario
Comitato ha tenuto conto in maniera straordinario cantiere che si conclu- richiedere ulteriori analisi sulla scul-
prioritaria delle situazioni di urgenza derà nell’arco dei prossimi due anni. tura lignea, un crocifisso del secolo
per la salvaguardia di opere a rischio, Alcuni interventi sull’area circostante XV, della chiesa di Santa Maria in
delle garanzie di una loro adeguata l’edificio, condotti nel tardo ’800 ave- Vanzo di Padova. È un’opera di gran-
conservazione dopo il restauro, della vano compromesso la sua statica e dissimo pregio e di rara qualità, tutta-
loro fattibilità sotto un profilo economi- provocato gravi danni ai muri del coro via sono state espresse alcune riserve
co in base alle risorse dell’Associazio- e dell’aula; i cedimenti statici compor- sulle analisi scientifiche preliminari
ne. In alcuni casi, quando gli oneri pre- tarono ferite e perdite in vari punti del forniteci. Il progetto viene quindi rin-
vedibili risultano superiori alle possibi- manto pittorico e particolarmente alla viato e sarà valutato quando la docu-
lità finanziarie, A.R.P.A.I. ha preso in grande composizione del fondo absi- mentazione scientifica sarà integral-
considerazione la possibilità di pro- dale. I lavori di rinforzo furono oppor- mente costituita.
muovere la ricerca di co-sponsors nel- tuni ma non senza conseguenze sul- Il Parco Archeologico di Tarquinia ha
l’area specifica di appartenenza o più l’aggravamento della situazione e, proposto il restauro delle pitture della
ampiamente a livello nazionale, una soprattutto, indussero un costante e tomba 5591 e si dovranno compiere
campagna di sensibilizzazione per far progressivo invaso di umidità salienti ulteriori accertamenti ed ispezioni per
emergere le energie da convogliare che provocarono gravi, talora irrepa- una valutazione obiettiva dell’inter-
nella preservazione dell’opera o delle rabili agli affreschi. Ci fu quindi un vento.
opere in pericolo. discutibile intervento realizzato da È stato accordato il restauro del Davi-
Questo è il caso di certi siti archeologi- Mauro Pelliccioli e dalla sua bottega de di Battistello Caracciolo della Gal-
ci di entità complessa, di gruppi monu- che operarono integrazioni e ricucitu- leria Borghese di Roma, una delle
mentali, pittorici e scultorei, o di impo- re degli intonaci e dei dipinti. opere fondamentali della cerchia dei
nenti arredi liturgici di cui è stata L’allarme per lo stato di conservazione caravaggeschi.
vagliata la stima economica e la valen- è ora arrivato ai suoi massimi coeffi- Il restauro dell’arazzo il Ritorno del
za artistica e che richiedono uno sforzo cienti ed è stato segnalato alla nostra Figliol Prodigo, opera di manifattura
complessivo molto importante. Associazione che ha valutato e delibe- bruxellense del ’500, del Museo del
L’esempio più attuale è quello dell’in- rato un suo intervento per un contri- Duomo di Vigevano (vedi articolo in
tervento che A.R.P.A.I. ha promosso buto importante al programma finan- “Kermes” n. 57 del 2005), che è stato
per il restauro degli affreschi cinque- ziario previsto. proposto ad A.R.P.A.I. dall’Opificio
centeschi della Sala dei Giganti al I restauri suddetti e quelli che elen- delle Pietre Dure, percorre un cammi-
palazzo Liviano dell’Università di cheremo di seguito avranno corso a no diverso, non anomalo ma sicura-
Padova. Dopo il primo finanziamento partire da quest’anno, alcuni di entità mente nuovo: l’Opificio curerà il
dell’Associazione si è trovato l’appog- minore saranno compiuti nei prossi- restauro e fornirà tecnologia e ricerca,
gio della Fondazione della Cassa di mi mesi, entro la fine dell’anno, altri oltre ai materiali e alla direzione del-
Risparmio di Padova e Rovigo ed ora invece avranno durata di due o tre l’intervento. Al restauro saranno
viene ufficialmente aperta la campa- anni. applicati due restauratori formatisi
gna “Adottiamo un Gigante” per La Soprintendenza di Bari ci ha nell’Opificio stesso e vi lavoreranno
reperire i fondi necessari al comple- segnalato la necessità di intervenire per due anni con un contratto sotto
tamento del restauro, che sarà avvia- nel restauro pittorico del polittico forma di borsa di studio che verrà isti-
to con una conferenza pubblica pre- della Chiesa Matrice di Polignano a tuita tramite una ricerca di sponsors
sieduta dal Rettore Magnifico di Mare, opera di Bartolomeo Vivarini. Si già avviata dall’Associazione.
Padova, dalla Soprintendenza e dalla tratta di un’opera maggiore del pittore
Presidenza di A.R.P.A.I. e della Fon- veneziano ed il restauro, approvato
dazione Ca.Ri.Pa.Ro. il 20 maggio dal Consiglio Direttivo a Milano il 11 Gian Antonio Golin
prossimo. Marzo 2005 sarà il primo condotto in Direttore di A.R.P.A.I.



Interessi correlati