Sei sulla pagina 1di 82

QFD - QUALITY FUNCTION DEPLOYMENT

Sviluppo delle funzioni della qualità

Prof. Sergio Galassi – Gestione della qualità – A.A. 2011/12


QFD

The House of Quality


La casa della qualità
The House of Quality : La casa della qualità

Technical
Correlation Room

 The Voice of the Company


The Voice
 
Strategic
of the Relationship Room Planning
Customer Room

 Target Setting Room

 Technical Assessment Room

 Technical Importance Rating


La casa della qualità

Matrice delle
Correazioni

 Caratteristiche del Prodotto


Esigenze
 
Piano
dei Matrice delle Relazioni
Strategico
Clienti

 Valori obiettivo

 Analisi della Concorrenza

 Classifica di importanza
Flusso del QFD

ESIGENZE DEL CLIENTE

SPECIFICHE DI PRODOTTO

SPECIFICHE DI PROCESSO

SPECIFICHE PER LA QUALITA’


La Voce del Consumatore/
The Voice of the Customer

CLASSE CATEGORIA “LA VOCE” PUNTEGGIO

Informativa Indicazioni sulla conservazione 1


Confezione Il prodotto interno è visibile 3
Confezionamento
Di dimensioni diverse 5
Contiene poco sale 2
Nutrizionale
Dolce ma con poco zucchero 3
Prodotto Sensoriale Deve essere piccante 5
Facile da servire 1
Tecnologica
No acqua in superficie 4
... ... ... ...
Come si ottengono queste informazioni?
Ricerca di marketing
Dall’analisi delle vendite
Dall’analisi dei reclami dei clienti
Dall’intervista ai grossisti
Da fonti ISTAT, analisi d’opinione, interviste, ecc.
Come individuare i requisiti
Come individuare i requisiti
Come individuare i requisiti
GUSTO - ODORE
The Voice of the Company/
La Voce dell’Azienda

ASPETTO SENSORIALE
CONFEZIONE
TORBIDITA’
DO A 450 nm
COME?

ZUCCHERI RIDUCENTI
SOST. FENOLICHE TOTALI
PIOMBO
ANIDRIDE SOLFOROSA
ACDITA’ VOLATILE
ACIDITA’ TOTALE
ESTRATTO SECCO
ACOOL ETILICO

ATTESE NUTRIZIONALI
ATTESE SENSORIALI
ATTESE LEGALI
CHE COSA?
Technical Correlation Roof/
Il Tetto delle Correlazioni Tecniche

È una misura del grado di


indipendenza dei parametri oggettivi
caratterizzanti il prodotto finito.
Alcune caratteristiche potranno avere
una dipendenza positiva, altre
negativa.
Technical Correlation Roof/
Il Tetto delle Correlazioni Tecniche

Lo scopo di questa matrice triangolare


è di evidenziare requisiti tecnici del
prodotto particolarmente critici, la cui
variazione produce un effetto
(positivo o negativo) anche su altre
caratteristiche del prodotto.
Technical Correlation Roof/
Il Tetto delle Correlazioni Tecniche

Correlazione positiva: il miglioramento di un


requisito tecnico, influenza positivamente
anche altri requisiti. Evidenziata la
correlazione positiva tra due parametri, è
sufficiente migliorarne uno per avere un
effetto positivo anche sull’altro.
Correlazione negativa: il miglioramento di
un requisito tecnico, peggiora altri requisiti.
Questo tipo di correlazioni vanno eliminate
o al limite minimizzate.
Technical Correlation Roof/
Il Tetto delle Correlazioni Tecniche

Consideriamo due variabili


 oggettive e misurabili che
potrebbero ben caratterizzare la
qualità di un prodotto alimentare:
• il contenuto in acqua
Contenuto Acqua

Sale Aggiunto

• la quantità di sale aggiunto


Esiste una correlazione positiva
tra le due variabili.
Technical Correlation Roof/
Il Tetto delle Correlazioni Tecniche

 Consideriamo invece:
• il contenuto in acqua
• la consistenza
Esiste una correlazione negativa
tra le due variabili.
Contenuto Acqua

Consistenza
Relationship Room/
La Stanza delle Relazioni

È la parte centrale della House of Quality


Si inseriscno le intensità di correlazione tra i
requisiti dei consumatori (CHE COSA) e le
caratteristiche del prodotto (COME).
Il gruppo di lavoro cerca quale caratteristica
del prodotto influenza maggiormente la
soddisfazione del cliente.
Relationship Room/
La Stanza delle Relazioni

Le ralazioni sono valutate inserendo dei


simboli al’incrocio tra un CHE COSA e un
COME. È possibile attribuire una diversa
forza della relazione grazie all’uso di
simboli diversi:

 REL. FORTE 9
 REL. MEDIO 3
 REL. DEBOLE 1
Relationship Room/
La Stanza delle Relazioni

In particolare, si inseriscono dei simboli che


quantificano la forza del COME sul CHE
COSA, ovvero delle caratteristiche del
prodotto sui requisiti del cliente.
La matrice si compila per colonna

Fenoli

 = Forte Relazione

Astringenza 3 
Strategic Planning Room/
La Stanza delle Strategie

È un modo per
rappresentare
graficamente la  noi
situazione dei nostri  loro
competitori riguardo la
capacità di soddisfare le BAD GOOD
aspettative dei clienti. 1 5

Esce facilmente 4  
Quaità nel
Servizio Si versa senza spruzzi 4  
Dolce ma con poco
3  
Qualità zucchero

Nutrizionale Basso contenuto


di sale 3  
Stanza degli obiettivi

Questa “stanza” risponde alla domanda HOW MUCH?,


ovvero quanto vale la qualità della variabile presa in
considerazione?

% Proteine

% Grasso
Zuccheri
Acidità
pH

TARGET 5 6 3 54 35

Se è difficile trovare un valore TARGET per il relativo


parametro, allora vuol dire che il parametro non è stato
correttamente specificato, poichè non misurabile.
Technical Assessment Room/
Valutazione Tecnica

% Proteine

% Grasso
Zuccheri
Questa “stanza”

Acidità
pH
mette in confronto il
nostro prodotto con 
quello della Noi
concorrenza... 
TARGET 5 6 3 54 35 Concorrente migliore

CATTIVO 1

 

    

  

BUONO 5
Direction of Improvement /
Direzione del Miglioramento

Questa stanza può


migliorare la leggibilità

Valutaz. Sens.

Consistenza

Sale Agg.
Res. bott.

Acqua
è la chiarezza del QFD.

+ = + - =

TARGET
Direction of Improvement /
Direzione del Miglioramento

Ogni obiettivo tecnico di prodotto può essere migliorato se:

AUMENTA (+)

Valutaz. Sens.

Consistenza

Sale Agg.
Res. bott.

Acqua
TENDE AL TARGET ()
+  + - 
DIMINUISCE (-)
Direction of Improvement /
Direzione del Miglioramento

Esistono quindi tre possibilità:


Più grande è meglio e ....
Maggiore è il valore raggiunto, più soddisfatto
sarà il consumatore. Esempi sono: la shelf life,
l’efficienza, ecc.
Più piccolo è meglio e ....
È il caso contrario. Esempi sono: il prezzo, le
calorie, il tempo di cottura, ecc.
Il valore nominale è il meglio...
Le deviazioni da questo valore ottimale, causano
scontento nel consumatore. Esempio:
dimensioni del packaging, alcuni parametri
sensoriali, ecc.
Technical Importance Rating/
Classifica di Importanza

Una volta completata la matrice delle corrispondenze, è


possibile calcolare l’importanza tecnica dei requisiti
di prodotto sulla base delle aspettative dei
consumatori.
PUNTEGGIO
 9 REL. FORTE
FUNZ. 1

FUNZ. 2

FUNZ. 3

FUNZ. 4

FUNZ. 5
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE TOTALI DI RIGA

ATTESA 1 ... ... ... ... ... ... ...

ATTESA 2 ... ... ... ... ... ... ...

ATTESA 3 3      15 9+1+1+3+1 = 15
TECHNICAL
RATING

%
Technical Importance Rating/
Classifica di Importanza

PUNTEGGIO
 9 REL. FORTE

FUNZ. 1

FUNZ. 2

FUNZ. 3

FUNZ. 4

FUNZ. 5
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE TOTALI DI RIGA

ATTESA 1 ... ... ... ... ... ... ...

ATTESA 2 ... 9... 1... 1... ...


3 ...
1 ...
3 3 3 3 3
15 15 15 15 15
ATTESA 3 3      15 9+1+1+3+1 = 15
TECHNICAL
RATING

%
Technical Importance Rating/
Classifica di Importanza

PUNTEGGIO
 9 REL. FORTE

FUNZ. 1

FUNZ. 2

FUNZ. 3

FUNZ. 4

FUNZ. 5
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE TOTALI DI RIGA

ATTESA 1 ... ... ... ... ... ... ...


9 1 1 3 1
3 3 3 3 3
ATTESA 2 ... 15... ...
15 ...
15 ...
15 ...
15 ...

ATTESA 3 3 1.8 0.2 0.2 0.6 0.2 15


TECHNICAL
RATING

%
Technical Importance Rating/
Classifica di Importanza

PUNTEGGIO
 9 REL. FORTE

FUNZ. 1

FUNZ. 2

FUNZ. 3

FUNZ. 4

FUNZ. 5
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE TOTALI DI RIGA

ATTESA 1 4  ... ... ...  10

ATTESA 2 1    5

ATTESA 3 3 1.8 0.2 0.2 0.6 0.2 15


TECHNICAL
RATING

%
Technical Importance Rating/
Classifica di Importanza

PUNTEGGIO
 9 REL. FORTE

FUNZ. 1

FUNZ. 2

FUNZ. 3

FUNZ. 4

FUNZ. 5
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE TOTALI DI RIGA

ATTESA 1 4 3.6 0.4 10

ATTESA 2 1 0.6 0.2 0.2 5

ATTESA 3 3 1.8 0.2 0.2 0.6 0.2 15


TECHNICAL
RATING

%
Technical Importance Rating/
Classifica di Importanza

PUNTEGGIO
 9 REL. FORTE

FUNZ. 1

FUNZ. 2

FUNZ. 3

FUNZ. 4

FUNZ. 5
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE TOTALI DI RIGA

ATTESA 1 4 3.6 0.4 10

ATTESA 2 1 0.6 0.2 0.2 5

ATTESA 3 3 1.8 0.2 0.2 0.6 0.2 15


TECHNICAL
RATING
5.4 0.8 0.4 0.8 0.6

%
Technical Importance Rating/
Classifica di Importanza

Una volta completata la matrice delle corrispondenze, è


possibile calcolare l’importanza tecnica dei requisiti
di prodotto sulla base delle aspettative dei
consumatori.
PUNTEGGIO
 9 REL. FORTE
FUNZ. 1

FUNZ. 2

FUNZ. 3

FUNZ. 4

FUNZ. 5
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE TOTALI DI RIGA

ATTESA 1 4 3.6 0.4 10

ATTESA 2 1 0.6 0.2 0.2 5

ATTESA 3 3 1.8 0.2 0.2 0.6 0.2 15


TECHNICAL
RATING
5.4 0.8 0.4 0.8 0.6 8

% 68 10 5 10 7 100
Esempio relativo al Ketch-Up

Technical
Correlation
Room

COME?

Strategic
CHE COSA? Relationship Room Planning
Room
House of Quality

 Corr. Molto Positiva


   Corr. Positiva
  Corr. Negativa
    Corr. Molto Negativa

Valutaz. Sensoriale

Contenuto Acqua
Resistenza bott.
 noi

Sale Aggiunto
Consistenza
 9 REL. FORTE  loro
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE
1 5

Esce facilmente 4     
Qualità nel
Servizio Si versa senza spruzzi 4     
Dolce ma con poco
3     
Qualità zucchero

Nutrizionale Basso contenuto


di sale 3    
House of Quality
 

  

Valutaz. Sensoriale

Contenuto Acqua
Resistenza bott.
 noi

Sale Aggiunto
Consistenza
 9 REL. FORTE  loro
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE
1 5

Esce facilmente 4 0.75 2.5 0.75 15  


Qualità nel
Servizio Si versa senza spruzzi 4 2.7 0.3 1.0 13  
Dolce ma con poco
3 2.5 0.25 0.25 11  
Qualità zucchero

Nutrizionale Basso contenuto


di sale 3 2.25 0.75 12  

2.5 3.45 2.8 2.5 2.75


I calcoli sono approssimati!
5 1 2 4 3
Estensione del QFD

Il QFD descritto finora è estensibile a tutte le


fasi di gestione della qualità, ovvero:

1. Analisi delle attese dei clienti


2. Analisi delle caratteristiche del prodotto
3. Analisi delle caratteristiche del processo
TEAM

CRITERI

ATTESE

TEAM

PRODOTTO

ATTESE
PROCESSO

PRODOTTO
SCELTA DEL TEAM

CAMPIONE CONS.
An. SENSOR.
MARKETING
DIREZIONE

VENDITE
CQ
PESO
CRITERI

IMPLICAZIONE

LIV. GERARCHICO

COMPETENZA
SCELTA DEL TEAM

CAMPIONE CONS.
An. SENSOR.
MARKETING
DIREZIONE

VENDITE
CQ
PESO
CRITERI

IMPLICAZIONE 100

LIV. GERARCHICO 200

COMPETENZA 300
SCELTA DEL TEAM

CAMPIONE CONS.
An. SENSOR.
MARKETING
DIREZIONE

VENDITE
CQ
PESO
CRITERI

IMPLICAZIONE 100 2 5 3 4 5 4

LIV. GERARCHICO 200 5 4 3 2 3 1

COMPETENZA 300 3 5 3 4 5 5
SCELTA DEL TEAM

CAMPIONE CONS.
An. SENSOR.
MARKETING
DIREZIONE

VENDITE
CQ
PESO
CRITERI TOTALI RIGA

IMPLICAZIONE 100 2 5 3 4 5 4 23

LIV. GERARCHICO 200 5 4 3 2 3 1 18

COMPETENZA 300 3 5 3 4 5 5 25
SCELTA DEL TEAM

CAMPIONE CONS.
An. SENSOR.
MARKETING
DIREZIONE

VENDITE
CQ
PESO
CRITERI TOTALI RIGA

IMPLICAZIONE 100 2 5 3 4 5 4 23

LIV. GERARCHICO 200 5 4 3 2 3 1 18

COMPETENZA 300 3 5 3 4 5 5 25

IMPORTANZA 100 600

Prima colonna: 100*2/23 + 200*5/18 + 300*3/25


9 + 55 + 36 = 100
SCELTA DEL TEAM

CAMPIONE CONS.
An. SENSOR.
MARKETING
DIREZIONE

VENDITE
CQ
PESO
CRITERI TOTALI RIGA

IMPLICAZIONE 100 2 5 3 4 5 4 23

LIV. GERARCHICO 200 5 4 3 2 3 1 18

COMPETENZA 300 3 5 3 4 5 5 25

IMPORTANZA 100 126 600

Seconda colonna: 100*5/23 + 200*4/18 + 300*5/25


22 + 44 + 60 = 126
SCELTA DEL TEAM

CAMPIONE CONS.
An. SENSOR.
MARKETING
DIREZIONE

VENDITE
CQ
PESO
CRITERI TOTALI RIGA

IMPLICAZIONE 100 2 5 3 4 5 4 23

LIV. GERARCHICO 200 5 4 3 2 3 1 18

COMPETENZA 300 3 5 3 4 5 5 25

IMPORTANZA 100 126 82 88 115 89 600


SCELTA DEL TEAM

An. SENSOR.

CAMPIOE CONS.
MARKETING
DIREZIONE

VENDITE
CQ
PESO
CRITERI TOTALI RIGA

IMPLICAZIONE 100 2 5 3 4 5 4 23

LIV. GERARCHICO 200 5 4 3 2 3 1 18

COMPETENZA 300 3 5 3 4 5 5 25

IMPORTANZA 100 126 82 88 115 89 600

‰ 167 210 137 146 192 148 1000

3 1 6 5 2 4
ANALISI INTERNA DELLE ATTESE

A questo punto, ogni partecipante ha


assegnato un punteggio, ponderato sulla
base dei criteri scelti.

Ciascun partecipante può d’ora in poi


compilare autonomamente la propria
matrice QFD. Il suo giudizio verrà
successivamente tenuto in considerazine
sulla base del punteggio assegnatogli.
STAPPARE FACILMENTE
ETICHETTA INTEGRA
TAPPO INTEGRO
NO ODORE UOVA MARCE
NO ODORE SPUNTO
NO ODORE TAPPO
COLORE PAGLIERINO
GUSTO SECCO
ATTESE LEGALI
PESO
 1 REL. DEBOLE
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO

An. SENSOR.
MARKETING
DIR. GEN.
CRITERI

VENDITE
QC
STAPPARE FACILMENTE
ETICHETTA INTEGRA
TAPPO INTEGRO
NO ODORE UOVA MARCE
NO ODORE SPUNTO
NO ODORE TAPPO
COLORE PAGLIERINO
GUSTO SECCO
ATTESE LEGALI

180
250

230

170

170
PESO
 1 REL. DEBOLE
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO

An. SENSOR.
MARKETING
DIR. GEN.
CRITERI

VENDITE
QC
STAPPARE FACILMENTE
ETICHETTA INTEGRA

TAPPO INTEGRO

NO ODORE UOVA MARCE


NO ODORE SPUNTO

NO ODORE TAPPO
COLORE PAGLIERINO
GUSTO SECCO
ATTESE LEGALI
230 

180
250

170

170
PESO
 1 REL. DEBOLE
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO

An. SENSOR.
MARKETING
DIR. GEN.
CRITERI

VENDITE
QC
STAPPARE FACILMENTE
ETICHETTA INTEGRA
TAPPO INTEGRO
NO ODORE UOVA MARCE
NO ODORE SPUNTO
NO ODORE TAPPO


COLORE PAGLIERINO
GUSTO SECCO
180 
ATTESE LEGALI
230 

170 
250

170
PESO
 1 REL. DEBOLE
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO

An. SENSOR.
MARKETING
DIR. GEN.
CRITERI

VENDITE
QC
 

STAPPARE FACILMENTE
 

ETICHETTA INTEGRA

TAPPO INTEGRO

 

NO ODORE UOVA MARCE


NO ODORE SPUNTO



NO ODORE TAPPO


COLORE PAGLIERINO


GUSTO SECCO
180 
ATTESE LEGALI
230 

170 
250

170
PESO
 1 REL. DEBOLE
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO

MARKETING

DIREZIONE
CRITERI

VENDITE
CLIENTE

CQ
NO ODORE UOVA MARCE
COLORE PAGLIERINO

STAPPARE FACILMENTE
ETICHETTA INTEGRA
NO ODORE SPUNTO
NO ODORE TAPPO

TAPPO INTEGRO
ATTESE LEGALI

GUSTO SECCO
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

PESO
CRITERI

MARKETING 250     
CLIENTE 230     
DIREZIONE 180    

CQ 170     
VENDITE 170    
2780 2760 1260 4140 2830 2760 1950 2940 1530
NO ODORE UOVA MARCE
COLORE PAGLIERINO

STAPPARE FACILMENTE
ETICHETTA INTEGRA
NO ODORE SPUNTO
NO ODORE TAPPO

TAPPO INTEGRO
ATTESE LEGALI

GUSTO SECCO
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

PESO
CRITERI

MARKETING 250     
CLIENTE 230     
DIREZIONE 180    

CQ 170     
VENDITE 170    
2780 2760 1260 4140 2830 2760 1950 2940 1530

121 120 55 180 123 120 85 128 67


NO ODORE UOVA MARCE
COLORE PAGLIERINO

STAPPARE FACILMENTE
ETICHETTA INTEGRA
NO ODORE SPUNTO
NO ODORE TAPPO

TAPPO INTEGRO
ATTESE LEGALI

GUSTO SECCO
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

PESO
CRITERI

MARKETING 250     
CLIENTE 230     
DIREZIONE 180    

CQ 170     
VENDITE 170    
2780 2760 1260 4140 2830 2760 1950 2940 1530

121 120 55 180 123 120 85 128 67


ANALISI DI MARKETING (ESTERNA) DELLE ATTESE

STAPPARE FACILMENTE
ATTESE DI
PRESENTAZIONE ETICHETTA INTEGRA 10
E DI SERVIZIO
TAPPO INTEGRO

NO ODORE UOVA MARCE

NO ODORE SPUNTO

ATTESE SENSORIALI NO ODORE TAPPO 50

COLORE PAGLIERINO

GUSTO SECCO

ATTESE di SICUREZZA ATTESE LEGALI 40


STAPPARE FACILMENTE
0,1

ETICHETTA INTEGRA
TAPPO INTEGRO
NO ODORE UOVA MARCE
NO ODORE SPUNTO
0,5

NO ODORE TAPPO
COLORE PAGLIERINO
GUSTO SECCO
0,4

ATTESE LEGALI
173

217

140

147

175

148
PESO

GRANDE CLIENTE
 1 REL. DEBOLE

An. SENSORIALE
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO

MARKETING
DIR. GEN.
CRITERI

VENDITE
QC
COLORE PAGLIERINO

NO ODORE UOVA MARCE

ETICHETTA INTEGRA

STAPPARE FACILMENTE
NO ODORE SPUNTO
NO ODORE TAPPO

TAPPO INTEGRO
ATTESE LEGALI

GUSTO SECCO
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

PESO
CRITERI 0,4 0,5 0,1

DIR. GEN. 173 70 86 17

MARKETING 217 87 108 22

QC 140 56 71 14

An. SENSORIALE 147 59 74 15

VENDITE 175 70 87 18

GRANDE CLIENTE 148 58 74 15


COLORE PAGLIERINO

NO ODORE UOVA MARCE

ETICHETTA INTEGRA

STAPPARE FACILMENTE
NO ODORE SPUNTO
NO ODORE TAPPO

TAPPO INTEGRO
ATTESE LEGALI

GUSTO SECCO
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

PESO
CRITERI 0,4 0,5 0,1

DIR. GEN. 173 70 86 17

MARKETING 217 87 108 22

QC 140 56 71 14

An. SENSORIALE 147 59 74 15

VENDITE 175 70 87 18

GRANDE CLIENTE 148 58 74 15


COLORE PAGLIERINO

NO ODORE UOVA MARCE

ETICHETTA INTEGRA

STAPPARE FACILMENTE
NO ODORE SPUNTO
NO ODORE TAPPO

TAPPO INTEGRO
ATTESE LEGALI

GUSTO SECCO
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

PESO
CRITERI 0,4 0,5 0,1

DIR. GEN. 173 70 86 17 7 7 3

MARKETING 217 87 108 22

QC 140 56 71 10 20 10 20 21 14

An. SENSORIALE 147 59 74 15

VENDITE 175 70 87 18

GRANDE CLIENTE 148 58 74 15


COLORE PAGLIERINO

NO ODORE UOVA MARCE

ETICHETTA INTEGRA

STAPPARE FACILMENTE
NO ODORE SPUNTO
NO ODORE TAPPO

TAPPO INTEGRO
ATTESE LEGALI

GUSTO SECCO
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

PESO
CRITERI 0,4 0,5 0,1

DIR. GEN. 173 70 86 20 20 13 13 20 17 7 7 3

MARKETING 217 87 108 25 15 25 18 25 22 8 8 6

QC 140 56 71 10 20 10 10 21 14 5 5 4

An. SENSORIALE 147 59 74 20 15 14 10 15 15 5 5 5

VENDITE 175 70 87 10 20 20 17 20 18 5 5 8

GRANDE CLIENTE 148 58 74 15 15 15 9 20 15 4 4 7


NO ODORE UOVA MARCE

ETICHETTA INTEGRA
STAPPARE FACILMENTE
NO ODORE SPUNTO

COLORE PAGLIERINO
NO ODORE TAPPO

TAPPO INTEGRO
ATTESE LEGALI

GUSTO SECCO
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

PESO
CRITERI 0,4 0,5 0,1

DIR. GEN. 173 70 86 20 20 13 13 20 17 7 7 3

MARKETING 217 87 108 25 15 25 18 25 22 8 8 6

QC 140 56 71 10 20 10 10 21 14 5 5 4

An. SENSORIALE 147 59 74 20 15 14 10 15 15 5 5 5

VENDITE 175 70 87 10 20 20 17 20 18 5 5 8

GRANDE CLIENTE 148 58 74 15 15 15 9 20 15 4 4 7

IMPORTANZA 400 100 105 97 77 121 34 34 33


DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE DI PRODOTTO

La prima parte del lavoro è stata svolta.


Si sono definite le attese del cliente, e si
è anche attribuito a ciascuna attesa
un valore di importanza.

Adesso occorre definire il prodotto


basandosi su queste attese. Per farlo
posso probabilmente scegliere un
nuovo team, basato su criteri
differenti dal primo (magari pesando
maggiormanete sugli aspetti tecnici).
SOST. FENOLICHE TOTALI

ASPETTO SENSORIALE
ANIDRIDE SOLFOROSA

ZUCCHERI RIDUCENTI
ACDITA’ VOLATILE
ESTRATTO SECCO

ACIDITA’ TOTALE

GUSTO - ODORE
ACOOL ETILICO

CONFEZIONE
DO A 450 nm

TORBIDITA’
PIOMBO
 9 REL. FORTE

PESO
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

ATTESE LEGALI

GUSTO SECCO COME FACCIO AD ASSICURARE


DIF. UOVA MARCE LA QUALITA?
DIF. ODORE TAPPO
CHE COSA E’ LA
DIF. ODORE SPUNTO
QUALITA’ DI UN
COLORE
PRODOTTO?
STAPPARE FACILM.

TAPPO RESISTENTE

ETICHETTA INTEGRA
...la capacità di soddisfare le
attese del cliente
SOST. FENOLICHE TOTALI

ASPETTO SENSORIALE
ANIDRIDE SOLFOROSA

ZUCCHERI RIDUCENTI
ACDITA’ VOLATILE
ESTRATTO SECCO

ACIDITA’ TOTALE

GUSTO - ODORE
ACOOL ETILICO

CONFEZIONE
DO A 450 nm

TORBIDITA’
PIOMBO
 9 REL. FORTE

PESO
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

ATTESE LEGALI 400


GUSTO SECCO 100
DIF. UOVA MARCE 105

DIF. ODORE TAPPO 97

DIF. ODORE SPUNTO 77


COLORE 121

STAPPARE FACILM. 34

TAPPO RESISTENTE 34

ETICHETTA INTEGRA 33
SOST. FENOLICHE TOTALI

ASPETTO SENSORIALE
ANIDRIDE SOLFOROSA

ZUCCHERI RIDUCENTI
ACDITA’ VOLATILE
ESTRATTO SECCO

ACIDITA’ TOTALE

GUSTO - ODORE
ACOOL ETILICO

CONFEZIONE
DO A 450 nm

TORBIDITA’
PIOMBO
 9 REL. FORTE

PESO
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

ATTESE LEGALI 400 80 40 40 80 80 80


GUSTO SECCO 100
DIF. UOVA MARCE 105

DIF. ODORE TAPPO 97

DIF. ODORE SPUNTO 77


COLORE 121

STAPPARE FACILM. 34

TAPPO RESISTENTE 34

ETICHETTA INTEGRA 33
SOST. FENOLICHE TOTALI

ASPETTO SENSORIALE
ANIDRIDE SOLFOROSA

ZUCCHERI RIDUCENTI
ACDITA’ VOLATILE
ESTRATTO SECCO

ACIDITA’ TOTALE

GUSTO - ODORE
ACOOL ETILICO

CONFEZIONE
DO A 450 nm

TORBIDITA’
PIOMBO
 9 REL. FORTE

PESO
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

ATTESE LEGALI 400 80 40 40 80 80 80


GUSTO SECCO 100
DIF. UOVA MARCE 105

DIF. ODORE TAPPO 97

DIF. ODORE SPUNTO 77



COLORE 121

STAPPARE FACILM. 34

TAPPO RESISTENTE 34

ETICHETTA INTEGRA 33
SOST. FENOLICHE TOTALI

ASPETTO SENSORIALE
ANIDRIDE SOLFOROSA

ZUCCHERI RIDUCENTI
ACDITA’ VOLATILE
ESTRATTO SECCO

ACIDITA’ TOTALE

GUSTO - ODORE
ACOOL ETILICO

CONFEZIONE
DO A 450 nm

TORBIDITA’
PIOMBO
 9 REL. FORTE

PESO
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

ATTESE LEGALI 400 80 40 40 80 80 80

   
GUSTO SECCO 100
DIF. UOVA MARCE 105

DIF. ODORE TAPPO 97

DIF. ODORE SPUNTO 77



COLORE 121

  
STAPPARE FACILM. 34

TAPPO RESISTENTE 34

ETICHETTA INTEGRA 33
GUSTO - ODORE    
ASPETTO SENSORIALE 
CONFEZIONE   
TORBIDITA’ 
DO A 450 nm 
ZUCCHERI RIDUCENTI 
SOST. FENOLICHE TOTALI  
80

PIOMBO

80

ANIDRIDE SOLFOROSA

80

ACDITA’ VOLATILE
ACIDITA’ TOTALE
40


40

ESTRATTO SECCO
ACOOL ETILICO 400 80 
100

105

121
97

77

34

33
34
PESO

ETICHETTA INTEGRA
DIF. ODORE SPUNTO

TAPPO RESISTENTE
STAPPARE FACILM.
DIF. ODORE TAPPO
DIF. UOVA MARCE
ATTESE LEGALI

GUSTO SECCO
 1 REL. DEBOLE
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO

COLORE
12

24
15

12

TOTOALE DI RIGA
9

9
9

GUSTO - ODORE    
ASPETTO SENSORIALE 
CONFEZIONE   
TORBIDITA’ 
DO A 450 nm 
ZUCCHERI RIDUCENTI 
SOST. FENOLICHE TOTALI  
80

PIOMBO

80

ANIDRIDE SOLFOROSA

80

ACDITA’ VOLATILE
ACIDITA’ TOTALE
40


40

ESTRATTO SECCO
ACOOL ETILICO 400 80 
100

105

121
97

77

34

33
34
PESO

ETICHETTA INTEGRA
DIF. ODORE SPUNTO

TAPPO RESISTENTE
STAPPARE FACILM.
DIF. ODORE TAPPO
DIF. UOVA MARCE
ATTESE LEGALI

GUSTO SECCO
 1 REL. DEBOLE
 9 REL. FORTE
 3 REL. MEDIO

COLORE
SOST. FENOLICHE TOTALI

ASPETTO SENSORIALE
ANIDRIDE SOLFOROSA

ZUCCHERI RIDUCENTI
ACDITA’ VOLATILE
ESTRATTO SECCO

TOTOALE DI RIGA
ACIDITA’ TOTALE

GUSTO - ODORE
ACOOL ETILICO

CONFEZIONE
DO A 450 nm

TORBIDITA’
PIOMBO
 9 REL. FORTE

PESO
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

ATTESE LEGALI 400 80  40 40 80 80 80


   
GUSTO SECCO 100 15


DIF. UOVA MARCE 105 12

DIF. ODORE TAPPO 97 9



DIF. ODORE SPUNTO 77 12



COLORE 121 24

  
STAPPARE FACILM. 34 9

TAPPO RESISTENTE 34 9

ETICHETTA INTEGRA 33 9

TOTALE 1000 87 47 40 99 106 80 33 6 40 40 100 28 294


SOST. FENOLICHE TOTALI

ASPETTO SENSORIALE
ANIDRIDE SOLFOROSA

ZUCCHERI RIDUCENTI
ACDITA’ VOLATILE
ESTRATTO SECCO

TOTOALE DI RIGA
ACIDITA’ TOTALE

GUSTO - ODORE
ACOOL ETILICO

CONFEZIONE
DO A 450 nm

TORBIDITA’
PIOMBO
 9 REL. FORTE

PESO
 3 REL. MEDIO
 1 REL. DEBOLE

ATTESE LEGALI 400 80  40 40 80 80 80


   
GUSTO SECCO 100 15


DIF. UOVA MARCE 105 12

DIF. ODORE TAPPO 97 9



DIF. ODORE SPUNTO 77 12



COLORE 121 24

  
STAPPARE FACILM. 34 9

TAPPO RESISTENTE 34 9

ETICHETTA INTEGRA 33 9

TOTALE 1000 87 47 40 99 106 80 33 6 40 40 100 28 294


DEFINIZIONE DEI PUNTI CRITICI DI PROCESSO

Anche in questo caso, potrebbe essere


necessario creare un nuovo team di
lavoro basato su criteri differenti.
Materie prime

DEMETALLIZZAZIONE

IMBOTTIGLIAMENTO
AGG. MOSTO CONC.

REFRIGERAZIONE

CHIARIFICAZIONE
AMMOSTAMENTO

FERMENTAZIONE
CHIARIFICATURA

MANUTENZINE
SOLFITAZIONE

DETERGENZA
RICEVIMENTO

STOCCAGGIO
FILTRAZIONE
ETICHETTE
BOTTIGLIE

SPEDIZIONE
TRAVASO
MOSTO
TAPPI
UVA
ACOOL ETILICO

ESTRATTO SECCO

ACIDITA’ TOT.
COME ASSICURO LA QUALITA?
ACDITA’ VOL.

SO2

PIOMBO CHE COSA E’ LA QUALITA’ PER


SOST. FENOL. TOT.
UN PROCESSO?
DO A 450 nm

TORBIDITA’

VAL. CONFEZIONE

TEST SENSORIALE ...la capacità di soddisfare alle


specifiche di prodotto
ESTRATTO SECCO

TEST SENSORIALE
VAL. CONFEZIONE
SOST. FENOL. TOT.
SO2
ACDITA’ VOL.

DO A 450 nm
ACOOL ETILICO

ACIDITA’ TOT.

TORBIDITA’
PIOMBO
99
40
87

52
52
39
80
47
PESI

100

294
106
UVA

MOSTO

TAPPI

BOTTIGLIE

ETICHETTE

RICEVIMENTO

AMMOSTAMENTO

CHIARIFICATURA

AGG. MOSTO CONC.

FERMENTAZIONE

TRAVASO

DEMETALLIZZAZIONE

REFRIGERAZIONE

CHIARIFICAZIONE

FILTRAZIONE

SOLFITAZIONE

IMBOTTIGLIAMENTO

STOCCAGGIO

SPEDIZIONE

DETERGENZA

MANUTENZINE
ESTRATTO SECCO

TEST SENSORIALE
VAL. CONFEZIONE
SOST. FENOL. TOT.
SO2
ACDITA’ VOL.

DO A 450 nm
ACOOL ETILICO

ACIDITA’ TOT.

TORBIDITA’
PIOMBO
99
40
87

52
52
39
80
47
PESI

100

294
106
UVA

MOSTO

TAPPI

BOTTIGLIE

ETICHETTE

RICEVIMENTO

AMMOSTAMENTO

CHIARIFICATURA

AGG. MOSTO CONC.

FERMENTAZIONE

TRAVASO

DEMETALLIZZAZIONE

REFRIGERAZIONE

CHIARIFICAZIONE

FILTRAZIONE

SOLFITAZIONE

IMBOTTIGLIAMENTO

STOCCAGGIO

SPEDIZIONE

DETERGENZA

MANUTENZINE
ESTRATTO SECCO

TEST SENSORIALE
VAL. CONFEZIONE
SOST. FENOL. TOT.
SO2
ACDITA’ VOL.

DO A 450 nm
ACOOL ETILICO

ACIDITA’ TOT.

TORBIDITA’
PIOMBO
 3 REL. MEDIO
 9 REL. FORTE

 1 REL. DEBOLE

99
40
87

52
52
39
80
47
PESI

100

294
106
UVA

MOSTO

TAPPI

BOTTIGLIE

ETICHETTE

RICEVIMENTO

AMMOSTAMENTO

CHIARIFICATURA

AGG. MOSTO CONC.

FERMENTAZIONE

TRAVASO

DEMETALLIZZAZIONE
 
REFRIGERAZIONE

CHIARIFICAZIONE

FILTRAZIONE

SOLFITAZIONE
    
IMBOTTIGLIAMENTO

STOCCAGGIO

SPEDIZIONE

DETERGENZA

MANUTENZINE
ESTRATTO SECCO

TEST SENSORIALE
VAL. CONFEZIONE
SOST. FENOL. TOT.
SO2
ACDITA’ VOL.

DO A 450 nm
ACOOL ETILICO

ACIDITA’ TOT.

TORBIDITA’
PIOMBO
 3 REL. MEDIO
 9 REL. FORTE

 1 REL. DEBOLE

99
40
87

52
52
39
80
47
PESI

100

294
106
UVA
 
MOSTO
 
TAPPI

BOTTIGLIE

ETICHETTE

RICEVIMENTO

AMMOSTAMENTO

CHIARIFICATURA

AGG. MOSTO CONC.

FERMENTAZIONE

TRAVASO

DEMETALLIZZAZIONE

REFRIGERAZIONE

CHIARIFICAZIONE

FILTRAZIONE

SOLFITAZIONE

IMBOTTIGLIAMENTO

STOCCAGGIO

SPEDIZIONE

DETERGENZA

MANUTENZINE
 
ESTRATTO SECCO

TEST SENSORIALE
VAL. CONFEZIONE
SOST. FENOL. TOT.
SO2
ACDITA’ VOL.

DO A 450 nm
ACOOL ETILICO

ACIDITA’ TOT.

TORBIDITA’
PIOMBO
 3 REL. MEDIO
 9 REL. FORTE

 1 REL. DEBOLE

99
40
87

52
52
39
80
47
PESI

100

294
106
UVA
      
MOSTO
    
TAPPI

BOTTIGLIE

ETICHETTE
 
RICEVIMENTO

AMMOSTAMENTO
 
CHIARIFICATURA
  
AGG. MOSTO CONC.

FERMENTAZIONE
 
TRAVASO

DEMETALLIZZAZIONE
 
REFRIGERAZIONE

CHIARIFICAZIONE
    
FILTRAZIONE

SOLFITAZIONE
    
IMBOTTIGLIAMENTO

STOCCAGGIO
 
SPEDIZIONE
 
DETERGENZA
 
MANUTENZINE
 
ESTRATTO SECCO

TEST SENSORIALE
VAL. CONFEZIONE
SOST. FENOL. TOT.
SO2
ACDITA’ VOL.

DO A 450 nm
ACOOL ETILICO

ACIDITA’ TOT.

TORBIDITA’
PIOMBO
 3 REL. MEDIO
 9 REL. FORTE

 1 REL. DEBOLE

99
40
87

52
52
39
80
47
PESI

100

294
106
UVA
      
MOSTO
    
TAPPI

BOTTIGLIE

ETICHETTE
 
RICEVIMENTO

AMMOSTAMENTO
 
CHIARIFICATURA
  
AGG. MOSTO CONC.

FERMENTAZIONE
 
TRAVASO

DEMETALLIZZAZIONE
 
REFRIGERAZIONE

CHIARIFICAZIONE
    
FILTRAZIONE

SOLFITAZIONE
    
IMBOTTIGLIAMENTO

STOCCAGGIO
 
SPEDIZIONE
 
DETERGENZA
 
MANUTENZINE
 
20 22 15 22 14 20 10 16 12 12 15
TOTALE RIGA
ESTRATTO SECCO

TEST SENSORIALE
VAL. CONFEZIONE
SOST. FENOL. TOT.
SO2
ACDITA’ VOL.

DO A 450 nm
ACOOL ETILICO

ACIDITA’ TOT.

TORBIDITA’
PIOMBO
 3 REL. MEDIO
 9 REL. FORTE

 1 REL. DEBOLE

99
40
87

52
52
39
80
47
PESI

100

294
106
UVA
      

153 43
MOSTO
    

41
TAPPI

8
BOTTIGLIE

14
ETICHETTE
 

0
RICEVIMENTO

AMMOSTAMENTO

59
 
CHIARIFICATURA

19
  
AGG. MOSTO CONC.

FERMENTAZIONE
 
TRAVASO

67 118 33

DEMETALLIZZAZIONE

40
 
REFRIGERAZIONE
15

CHIARIFICAZIONE
74     
FILTRAZIONE

SOLFITAZIONE
    
IMBOTTIGLIAMENTO
30 157 52


STOCCAGGIO
21

 
SPEDIZIONE
21

 
DETERGENZA
17

 
8

MANUTENZINE
 
20 22 15 22 14 20 10 16 12 12 15
TOTALE RIGA
ESTRATTO SECCO

TEST SENSORIALE
VAL. CONFEZIONE
SOST. FENOL. TOT.
SO2
ACDITA’ VOL.

DO A 450 nm
ACOOL ETILICO

ACIDITA’ TOT.

TORBIDITA’
PIOMBO
 3 REL. MEDIO
 9 REL. FORTE

 1 REL. DEBOLE

99
40
87

52
52
39
80
47
PESI

100

294
106
UVA
      

153 43
MOSTO
    

41
TAPPI

8
BOTTIGLIE

14
ETICHETTE
 

0
RICEVIMENTO

AMMOSTAMENTO

59
 
CHIARIFICATURA

19
  
AGG. MOSTO CONC.

FERMENTAZIONE
 
TRAVASO

67 118 33

DEMETALLIZZAZIONE

40
 
REFRIGERAZIONE
15

CHIARIFICAZIONE
74     
FILTRAZIONE

SOLFITAZIONE
    
IMBOTTIGLIAMENTO
30 157 52


STOCCAGGIO
21

 
SPEDIZIONE
21

 
DETERGENZA
17

 
8

MANUTENZINE
 
20 22 15 22 14 20 10 16 12 12 15
TOTALE RIGA