Sei sulla pagina 1di 79
Gabriel one Akedia il male oscuro 205 'B.It EDIZIONI QIQAJON Nella stessa collana SPIRITUALITA ORIENTALE P. Deseille, Id uangelo nel deserto. Un itinerario di spiritualitt J. Chryssavgis, Al cuore del deserto. La spirituatita dei tadri e delle madri del deserto G. Gould, La comunira. I sapporti fraterni nel deserto G. Bunge, La paternita spirituale, If vero “guostico” nel pensiero di Evagrio G, Bunge, Vasi di angitla. La prasst della preghiera personate G. Bunge, Vine dei draghi e pane degli angeli. Dall'ina alla mitezza invieremo gratuitamente if nostra Cataloo generale i successivé ageiomamenti 4 quanti ce ne fasanno richiesta. www.qigajon it www.monasterodibese.it AUTORE THTOLO: STTOTITOLD: CURATORE: COTLANA: TORMATO: TAGINE, THTOLO ORIG TRADUZIONE: IN COPERIINA: Gabriel Bunge Akedia MW mate oscus0 Valetio Lanzarini Spirinualita orientale nem 155 Akedia. Die geittliche Lebre des Evagrios Pontikos vom Uberdruf,, Verlag “Det Christliche Osten”, Warzburg ra9s* del tedesco a cura di Valerio Lanzarini “Perche sel triste, axima ntia?”, miniatura del Selterio Getto di Stocearda ecole 19), bibl. f. 23, Wiirtcembergische Landesbibliothek, Stoccarda ‘Teva rislampa: 2042 1a99 EDIZIONI QIQAJON COMUNITA DI BOSE 14887 MAGNANO [BD Te 3.679.264 Fax 059.675.290 ISBN 978-84-8227-050-6 GABRIEL BUNGE AKEDIA Il male oscuro acura di Valerio Lanzarini, monaco di Bose nuova edizione interamente rifatta sulla quarta edizione tedesca ampliata BIBLIOTECA TEOLOGIA SISTEMA DE BIBLIOTECAS PONTIFICIA U.C. DE CHILE G9 439 EDIZIONI QIQAJON COMUNITA DI BOSE. INTRODUZIONE Evagrio maestro spirituale Il monachesimo delle origini annovera tra i suoi rappresen- tanti una quantita di figure interessanti e originali, a comincia- re da Antonio il Grande, dalla cui Vita, scritta da Atanasio, il mondo scopri con stupore il monachesimo egiziano. Tra questi “padri del deserto”, Evagrio Pontico, che abbiamo eletto qui a nostro maestro spirituale, occupa un posto preminente per mol- tiaspetti!. Dal punto di vista puramente cronologico, Evagrio appartie- ne gia alla terza generazione di monaci: il suo maestro, Maca- rio il Grande, ha ancora conosciuto Antonio. Evagrio quindi, oltre che alla propria ricca esperienza, pud gia attingere a una “tradizione”, per di pitt purissima e incontaminata. Oltre a Macario il Grande, a introdurlo nella vita monastica fu soprat- tutto V’altro Macario, l’Alessandrino?, Evagrio stesso, poi, fu una personalica sorprendente di monaco e al contempo di teo- logo, nonché scrittore fertilissimo. Ma per meglio comprendere \ Unvsmpia biogniia di Evagrio ¢ selative indiceziont cli fonti ¢ letteratura, a cura di G. Bunge, si trovano in Evagrios Poattkus, Briefe aus der Waste, Trier 1986 (d’ora in pot: G. Bunge, Briefe}, pp. 17-111 > CEG, Bunge, “Evagre le Pontique et les deux Mecaire”, io Irenikon 56 (1985), Pp. 215-227, 323-360.