Sei sulla pagina 1di 1

SABATO 2 FEBBRAIO 2019

.15

life&style
cultura, spettacoli, società, tendenze e personaggi

Facebook, compleanno “agrodolce”


fra fakenews, Russiagate e privacy
Il social network inventato da Mark Zuckerberg con due compagni d’università nacque 15 anni fa
TITTI SANTAMATO
L’analisi

O
PAGINE ltre due miliardi di utenti nel

«Ormai è uno spazio


CANCELLATE mondo, il salto da una stanza
Facebook ha de- di Harvard alla “burrasca” sul-
ciso di cancella- la privacy, fino alle polemiche
re ben 783 pagi-
ne, tutti gruppi
sulle fake news e sul Russiagate nelle e-
lezioni presidenziali americane. In 15 in cui la società
ed account che
si spacciavano
per utenti di
anni di vita Facebook e Mark Zucker-
berg non potevano immaginare il forte
cambiamento del social network che è
prende corpo
paesi europei,
mediorientali e
andato di pari passo con la responsabi-
lità e i rischi legati al fatto di connettere
in tutte le forme»
dell’Asia meri- così tante persone nel mondo. E all’o-
dionale e che rizzonte c’è il progetto di unire la piat-
condividevano taforma alle sue tre app, Messenger, DAVIDE BENNATO *
contenuti larga- WhatsApp e Instagram, che ora cresco-

I
mente ripropo- no e godono del favore dei ragazzi, più l paragone è banale, ma è impossibile non
sti dai media di quanto non succeda alla casa ma- farlo. Facebook festeggia i suoi 15 anni
statali iraniani. I dre. con tutte le energie e le inquietudini di un
post erano in Facebook fu lanciato il 4 febbraio adolescente. Dell’adolescente ha la voglia
varie lingue - dal 2004 da Mark Zuckerberg e dai suoi di crescere, di ampliare le sue capacità, di co-
francese all’in- compagni di università Eduardo Save- struire la sua identità. Ma ha anche la voglia
glese, dallo spa- rin, Dustin Moskovitz e Chris Hughes. di strafare, l’insofferenza verso l’autorità, lo
scarso senso del pericolo.
Forziamo l’analogia per raccontare Face-
book oggi.
Dicevamo, la voglia di crescere. È sempre
più una piattaforma per adulti, diverso da
quando nasceva come strumento per gli stu-
denti dei più prestigiosi college americani.
Così è diventato uno spazio in cui la società
prende corpo in tutte le sue forme: si sente
però che manca la gioiosa creatività, anche
un po’ priva di senso, delle giovani generazio-
ni, che stanno su Instagram. Facebook vuole
anche ampliare le sue capacità lavorando sul-
la connettività sociale. Esistono progetti per
la scuola e l’educazione (Facebook for educa-
gnolo all’ebrai- Originariamente progettato solo per gli tion), oppure pensati per le aziende (Face-
co e all’arabo - e studenti di Harvard, come raccontato book Workplace), senza dimenticare gli e-
mirati a diffon- anche dal pluripremiato film “The So- sperimenti per la ricerca dell’anima gemella
dere tesi pro-pa- cial Network” del 2010, fu presto aper- (Facebook Dating). Anche per quanto riguar-
lestinesi o pro-I- to alle altre scuole della zona per poi a- da la sua l’identità, Facebook sta cercando
ran e contro non vere la diffusione mondiale che cono- nuovi modi per essere social network. Come
solo l'Occidente sciamo. le sue collaborazioni con Oculus Rift, la socie-
ma anche con- Il sito, aperto con soli mille dollari tà di realtà virtuale, per diventare tridimen-
tro Israele ed A- d’investimento, ha visto crescere negli sionale, un po’ come il “vecchio” Second Life.
rabia Saudita . anni il suo valore in maniera esponen- Oppure gli sforzi verso servizi di intelligenza
Alcuni di questi ziale. L’ultima trimestrale ha confer- artificiale per dare vita a nuove forme di inte-
account erano mato la solidità di fondo del business di razione, come quella vocale resa celebre dal
attivi dal 2010 e Facebook, con un utile record e un balzo film “Lei” di Spike Jonze.
sono stati can- degli utili che sembrano non tenere In risposta alle critiche e alla disaffe- 16' sul social. madre e hanno subito meno colpi di im- Ma è anche un adolescente inquieto. La sua
cellati anche da conto del più generale rallentamento zione degli utenti, Facebook ha iniziato La vera cassaforte di Facebook per magine soprattutto tra i più giovani, Fa- voglia di strafare vuol dire diventare un siste-
Instagram dove del settore hi-tech, ma anche in uno dei a stringere le maglie con maggiori stru- soldi, utenti e consensi, in questo mo- cebook sta pensando ad una integra- ma totalizzante, come l’annuncio di far con-
i follower erano periodi più bui dei suoi 15 anni di storia. menti di controllo e trasparenza eletto- mento risiede però nelle tre app satelli- zione, unendo business e utenti ma ge- vergere in una unica piattaforma di messag-
oltre 250 mila. Prima l’accusa di veicolare fake news, rali, segnalazione delle notizie false, te: Instagram, WhatsApp e Messenger. nerando di nuovo dubbi sulla privacy gistica Facebook, Whatsapp, Instagram. L’in-
Twitter ha inve- poi il Russiagate e lo scandalo dei dati di aumentando a 30mila il numero dei re- Quest’ultima è stata sviluppata 'in casà visto l’incrocio di dati che ipotetica- sofferenza verso l’autorità l’abbiamo vista in
ce deciso di eli- Cambridge Analytica, con le critiche del visori umani che cancellano i contenuti e lanciata nel 2011, Instagram è stata mente si svilupperebbe. azione con i problemi che ha avuto nella ge-
minare migliaia New York Times di aver strategicamen- inappropriati, un maggiore uso dell’In- acquistata nel 2012 per 1 miliardo di Zuckerberg ha sempre promesso di stione dei dati degli utenti – Cambridge Ana-
di account molti te «ritardato, negato e sviato» gli allar- telligenza artificiale per scovarli, i pro- dollari e ha raggiunto un miliardo di u- non avere intenzione di sovrapporre lytica docet – con le relative audizioni al Se-
dei quali hanno mi sulla privacy e sulle interferenze del getti di un’app per appuntamenti ro- tenti. WhatsApp è stata invece acquisi- questi servizi di sua proprietà. Ma l’u- nato degli Stati Uniti e al Parlamento Euro-
contribuito a fa- Cremlino nella politica Usa. E a Mark mantici e di una dedicata ai giovani che ta da Zuckerberg nel 2014 per 14 mi- scita di manager di rilievo, tra i quali peo. Lo scarso senso del pericolo lo porta a
re disinforma- Zuckerberg, che solo due anni prima a- si chiamerebbe LoL, ma anche quelli liardi di dollari, ha sforato il tetto del proprio i fondatori di WhatsApp e In- non avere ancora una strategia chiara per la
zione sul voto di veva intrapreso un tour di sapore quasi per avere una sua criptovaluta. Senza miliardo e mezzo di utenti e si è lanciata stagram, potrebbe aver eliminato delle lotta alle fake news e a tutte le forme di inqui-
metà mandato elettorale negli Usa assumendo i consi- dimenticare l’adeguamento al Gdpr, la in un servizio Business. Su WhatsApp e resistenze interne. Non è un caso che il namento informativo che contagiano la so-
del novembre glieri di Obama e della Clinton, è tocca- normativa europea sulla privacy entra- Messenger vengono mandati 100 mi- co-fondatore di WhatsApp Brian Acton cietà.
scorso negli Sta- to difendersi davanti al Congresso am- ta in vigore a fine maggio 2018 che ha liardi di messaggi al giorno. Poiché que- sia tra i promotori dell’iniziativa #dele- Facebook è cresciuto, dobbiamo crescere
ti Uniti. mettendo di aver sbagliato. dato maggiori protezioni agli 'under ste applicazioni crescono più della casa tefacebook. anche noi utenti. Abbiamo usato questa piat-
taforma senza prenderla tanti problemi, qua-
si come se ciò che accade li dentro non accade
veramente. Ma quando ci siamo accorti che la
Sentenza della Cassazione vita dentro Facebook ha delle conseguenze
anche sul mondo intorno a noi, improvvisa-
mente lo abbiamo preso sul serio: gli abbia-
Giusto licenziare la segretaria che invece di lavorare sta sempre sui social mo chiesto su che fine fanno i nostri dati, sul
perché la sua censura permette l’esistenza di
gruppi antisemiti ma cancella le fotografie di
donne che allattano, del perché non riuscia-
MELANIA DI GIACOMO «per durate talora significative». E questo è sarebbe stato deciso in seguito alla richie- vorativo sia stata determinata, per contro, mo a controllare la diffusione di teorie cospi-
bastato come prova del fatto che la segre- sta fatta per godere della legge 104 per dalla presentazione della domanda ex le- razioniste tanto bislacche quanto pericolose
ROMA. Basta like alle foto, occhiate alle di- taria non meritasse più la sua fiducia, tan- prendersi cura della madre malata. «La ge 104/92 quale motivo esclusivo del re- come quelle dei novax.
rette, commenti ai post degli amici in ora- to da far scattare la sanzione estrema. condotta tenuta dalla ricorrente - scriveva cesso datoriale». «Il carattere ritorsivo del Abbiamo affidato una buona parte delle
rio di lavoro. L’abitudine di distrarsi sui so- La sezione Lavoro della Cassazione, nella il Tribunale di Brescia nella sentenza con licenziamento - concludono i giudici - non nostre vite a Facebook, un adolescente ener-
cial potrebbe costare caro. La Cassazione, sentenza 3133, si limita a confermare cui rigettò il ricorso nel 2016 -, per come può neppure essere ipotizzato». gico e inquieto che giocherella con qualcosa
con una decisione che allarmerà sicura- quanto stabilito dalla Corte d’appello di emersa sulla base degli elementi acquisiti, Il datore di lavoro aveva portato in tribu- di molto delicato ovvero la nostra riservatez-
mente milioni di lavoratori-utenti, ha Brescia - che ha ritenuto la gravità del integra una violazione degli obblighi di di- nale, a supporto delle sue ragioni, la cro- za, la nostra identità, il nostro rapporto con
confermato il licenziamento disciplinare comportamento in "contrasto con l’etica ligenza e buona fede nell’espletamento nologia del computer, per dimostrare i gli altri. Non lamentiamoci di Facebook, ma
di una segretaria part time in uno studio comune» tanto da incrinare il rapporto - della prestazione lavorativa da parte della 6.000 accessi alla rete, di cui oltre 4.500 al chiediamoci perché gli abbiamo dato tanto
medico, che in 18 mesi si era collegata dal liquidando in poche paginette il ricorso lavoratrice e non può, dunque, ritenersi di social network. Il giudice l’ha accettata, potere. Allora auguri Facebook e auguri a noi:
computer del suo ufficio 4.500 volte a Fa- dell’avvocato dell’ex segretaria, che si ap- per sé legittima. Sempre alla luce del com- nonostante la difesa della donna avesse la- a Facebook l’augurio sia per il suo complean-
cebook. Il titolare le aveva contate attra- pellava alla tutela della privacy e alla i- plessivo quadro probatorio deve fondata- mentato l’insufficienza a dimostrare che no, a noi l’augurio sia di buona fortuna.
verso la cronologia del computer: in gene- nammissibilità delle prove. mente escludersi che la decisione del da- fosse stata proprio lei ad accedere a Face- * Docente di Sociologia dei media digitali
rale gli accesi a internet erano stati 6.000, La donna sosteneva che il licenziamento tore di lavoro di porre fine al rapporto la- book. Università di Catania

Potrebbero piacerti anche