Sei sulla pagina 1di 2

LAVA

Da tempo immemore c’era un vulcano che


era solo al mondo e sognava compagnia
Osservava intorno a sé
tutte le altre coppie e
sperava che accadesse a lui
Dalla sua lava uscì un canto in cui ogni giorno lui
esprimeva il suo desiderio

La cosa che io sogno di più


è che qui con me ci sia anche tu
Io chiedo un amore che il cuore mi avvolga
e come lava lo sciolga

Dopo molti secoli stava per estinguersi perciò


lui penso di arrendersi così
Eppure proprio là, in mezzo alle profondità
da tempo c’era già un’altra uguale a lui

Quella dolce melodia nella sua fantasia credeva


proprio che la dedicasse a lei
Ed era pronta per restare accanto a lui
non sapendo di ascoltarlo l’ultima volta

La cosa che io sogno di più


è che qui con me ci sia anche tu
Io chiedo un amore che il cuore mi avvolga
e come lava lo sciolga

Stava lì immobile, era incantevole


ma non vide che lì dietro c’era lui
Cercava di cantare ma
la bocca era ormai era già sommersa
E perciò non ci riuscì

Quando poi sprofondò. il sogno si sgretolò


ma lei si ricordò la sua melodia

La cosa che io sogno di più


è che qui con me ci sia anche tu
Io chiedo un amore che il cuore mi avvolga
e come lava lo sciolga

Fu felice perché l’aveva lì, accanto a sé


nulla poté più dividerlo da lei
Insieme per l’eternità, benvenuta felicità
da una melodia nacque un’armonia

La cosa che io sogno di più


è che accanto a me ci sia per sempre tu
Ed ogni attimo in cui io vivrò
ti amerò
ti amerò
ti amerò