Sei sulla pagina 1di 4

Blocco stradale a Taukkyan, Birmania, 7 marzo 1942

Cenni storici
Il 5 marzo 1942 il Tenente Generale Sir Harold Alexander, nuovo Comandante in Capo del Teatro
Operativo della Birmania, arrivò a Rangoon intorno a mezzogiorno, con l'ordine di tenere la città a
tutti i costi. La situazione era tale che dodici ore dopo, a mezzanotte, diramava l'ordine di inizio
evacuazione. Per la sera del 7 marzo, le strade di Rangoon erano silenziose e senza vita, con le
truppe che ormai si erano ritirate verso Prome. La guarnigione in ritirata raggiunse il bivio al
villaggio di Taukkyan, circa 30 Km dalla capitale, quando trovarono che la strada per Prome era
bloccata da reparti giapponesi. Il Comando Generale Birmania, la 17° Divisione, la Guarnigione di
Rangoon e la 7° Brigata Corazzata erano in trappola. Era imperativo tentare lo sfondamento o,
altrimenti, subire un umiliante disastro.
I giapponesi del Battaglione 3/214 avevano fatto una marcia forzata fino al villaggio di Satthwadaw,
lungo la strada per Prome, quando, la mattina del 7 marzo, le sue unità avanzate osservarono la
colonna britannica avvicinarsi dalla strada di Rangoon. Il Maggiore Takanobe, comandante del
battaglione, ordinò velocemente ai suoi uomini di appostarsi e un blocco stradale fu preparato
immediatamente a sud del villaggio. Schermaglie iniziali da parte dello Squadrone B, 7° Ussari,
risultarono nella perdita di due carri. Malgrado ciò, comunque, la forza a presidio del blocco non
era stata ancora realizzata dai britannici, che, alle 17.00, tornarono all'attacco. Furono respinti e
costretti a riproporre un altro, più pesante, attacco. Questo ulteriore tentativo non ebbe miglior
successo nel liberare la strada e, al tramonto, la situazione britannica stava facendosi più difficile.
Un ulteriore disperato attacco fu eseguito il mattino dopo. Il Battaglione 3/214 fu ridotto così male,
che il Maggiore Takanobe, ferito e non consapevole della presa che aveva sui britannici, ordinò di
abbandonare il blocco e ritirarsi, alle prime ore del mattino del 8 marzo. La colonna di Alexander fu
così libera di proseguire per Tharrawady e Prome.
Scenario
Lo scenario rappresenta l'attacco condotto alle 17.00. Il tavolo è 180x120 cm. La consapevolezza è
diurna. Lo scenario ha durata 10 turni.
Il posto di blocco è posizionato a sud di Satthwadaw. A destra della strada è foresta, mentre a
sinistra è giungla. I giapponesi hanno gli obici posizionati ai due lati della strada, protetti da
sacchetti di sabbia. Considerateli in copertura media, ma con malus a colpire di -1. Le squadre sono
posizionate su entrambi i fianchi, come da mappa, in buche scavate al momento, copertura media,
malus di -1 a colpire. Il QG e la squadra di supporto sono in riserva nel villaggio. Le lettere sono un
identificativo per il posizionamento sulla mappa. Due carri distrutti devono essere piazzati sulla
strada, in prossimità della curva.
Gli inglesi partono dall'inizio della strada, sul bordo destro della mappa. Il movimento dei veicoli è
limitato alla strada. Al giocatore britannico è data la possibilità di creare un'unità indipendente, dal
Gruppo Comando, per il fucile anticarro, come da varianti della lista. Se sceglie questa variante, lo
deve dichiarare a inizio partita e avrà valore per tutta la sua durata. La RP del Gruppo Comando
passa a 2, mentre quella dell'unità indipendente diventa 1 e deve sottostare alla regola del modello
solitario.
Obiettivo
L'obiettivo è che i britannici riescano a forzare il blocco. Qualsiasi altro risultato è una vittoria
giapponese.
Forze in campo
Britannici
PLOTONE FANTERIA (2°/13° Frontier Force Rifles)
Addestramento: 4+

Gruppo Comando Fanteria (Quartier Generale)


(RP:3)
1 tenente (leader) armato di pistola Webley.
1 sergente (leader ) armato di mitra Thompson.
2 fanti armati di fucile N.4 Mk.1(staffette).
1 fante armato di fucile anticarro Boys.
2 fanti armati di fucile N.4 Mk.1.
Tutti i modelli sono equipaggiati con granate N°36 Mills Bomb.

Squadra Fanteria x 3
(RP: 3)
1 sergente (leader) armato di mitra Thompson.
1 caporale (leader) armato di fucile N.4 Mk.1.
1 fante armato di mitragliatrice leggera Bren.
7 fanti armati di fucile N.4 Mk.1.
Tutti i modelli sono equipaggiati con granate N°36 Mills Bomb.

PLOTONE CARRI LEGGERI (2° Royal Tank Regiment Squadron)


Addestramento: 4+

Stuart I M3 x 2 (carro leggero)


(RP:1)
Arma principale (torretta): cannone leggero cal. 37mm con mitragliatrice media M1919A4 coassiale.
Arma secondaria (scafo inferiore): mitragliatrice media M1919A4.
Equipaggio: 3 fanti armati di revolver Webley e 1 sergente (leader) armato di mitra Sten.
Mansioni: comandante/assistente, autista, cannoniere, mitragliere/operatore radio.
Caratteristiche: canna extra lunga (arma principale), operatore radio, supporto per arma, blindatura inadeguata.

PLOTONE RICOGNIZIONE (1° Gloucestershire Regiment)


Addestramento: 4+

Universal Carrier x 2 (carro leggero)


PUNTI: 150 cad. (RP:1)
Arma principale (scafo inferiore): mitragliatrice leggera Bren.
Equipaggio: 2 fanti armati di pistola Colt 1911A1 e 1 sergente (leader) armato di mitra Sten.
Mansioni: comandante, autista, mitragliere/operatore radio.
Caratteristiche: basso profilo, corazza extra leggera, operatore radio, supporto per arma, veicolo scoperto.

BATTERIA ARTIGLIERIA (1° Indian Field Regiment Battery)


Addestramento: 4+

Cannoni da Campo x 2 (artiglieria)


(RP:2)
1 sergente (leader) armato di revolver Webley.
1 fante armato di revolver Webley e cannone pesante cal. 87,6mm.
2 fanti armati di fucile N°4 Mk.1.
2 fanti armati di revolver Webley.
Tutti i modelli sono equipaggiati con granate N°36 Mills Bomb.
Caratteristiche: fuoco indiretto (distanza minima 200cm), scudo, serventi al pezzo, fuoco fuori campo.
Nota: I cannoni da 25 pdr possono ruotare fino a 90° (45° a destra, 45° a sinistra) per inquadrare il bersaglio. L'unità è
trainata da una camion Morris C8.

Morris C-8 (camion – 4 ruote)


Arma principale: nessuna.
Equipaggio: unità trasportata.
Mansioni: autista, truppa.
Caratteristiche: veicolo scoperto, trasporta truppe (6).

Giapponesi
PLOTONE FANTERIA TIPO “B” (3/214 Battalion)
Addestramento: 3+

Gruppo Comando (Quartier Generale) (QG)


(RP:1)
1 tenente (leader) armato di pistola Type 14 e katana.
1 sergente (leader) armato di fucile Type 99.
Tutti i modelli sono armati di granate Type 97 e baionetta.
Caratteristiche: esperti con la baionetta, gruppo compatto.
Note: non sono soggetti alla regola modello solitario.

Squadra Fanteria x 3 (A/B/C)


(RP:3)
1 caporale (leader) armato di fucile Type 99.
1 fante armato di mitragliatrice leggera Type 96.
11 fanti armati di fucile Type 99.
Tutti i modelli sono armati di granate Type 97 e baionetta.
Caratteristiche: esperti con la baionetta, gruppo compatto.

Squadra Supporto (S)


(RP:3)
1 caporale (leader) armato di fucile Type 99.
3 fanti armati di pistola Type 14 e di mortaio leggero cal. 50mm.
9 fanti armati di fucile Type 99.
Tutti i modelli sono armati di granate Type 97 e baionetta.
Caratteristiche: esperti con la baionetta, mortaio solo a tiro indiretto (distanza minima 25 cm).

Squadra Anticarro (A/T)


(RP:3)
1 sergente (leader) armato di fucile Type 99.
8 fanti armati di fucile Type 99.
2 fanti armati di fucile anticarro Type 97.
Tutti i modelli sono armati di granate Type 97 e baionetta.
Caratteristiche: esperti con la baionetta.

PLOTONE MITRAGLIATRICI (Machine Gun Company)


Addestramento: 4+

Squadra Mitragliatici (MMG)


(RP:3)
1 sergente (leader) amato di fucile Type 99.
1 fante armato di pistola Type 14 e mitragliatrice media Type 92.
2 fante armato di pistola Type 14.
3 fanti con fucile Type 99.
Tutti i modelli sono armati di granate Type 97 e baionette.
Caratteristiche: esperti con la baionetta, treppiede.

BATTERIA D’ARTIGLIERIA (Regimental Gun Company)


Addestramento: 4+

Obici da Campo Medi Type 94 x 2 (artiglieria) (GUN)


(RP:3)
1 sergente (leader) armato di fucile Type 99.
1 fante armato di fucile Type 99 e obice medio cal. 75mm.
4 fanti armati di fucile Type 99.
Tutti i modelli sono armati di granate Type 97.
Caratteristiche: fuoco fuori campo, obice a tiro indiretto (distanza minima 200 cm), serventi al pezzo, scudo.