Sei sulla pagina 1di 37

http://www.engramma.it/engramma_v4/rivista/pm/36/036_ottobre04.

htm / imaginea de
pe vasul grecesc si produsul

http://www.engramma.it/engramma_v4/rivista/pm/37/037_dicembre04.htm / Scoala din


Atena si produsul pentru tineri

http://www.engramma.it/rivista/pm/italiano/novembre02/pm.html#3 / Botticelli si
schimburile comerciale

http://www.engramma.it/engramma_revolution/47/047_pellati_vnp.html baronii lui


Velasquez si network oameni normali

http://www.engramma.it/engramma_v4/rivista/pm/44/044_ottobrenovembre05.htm
Ingres si Chanel

http://www.engramma.it/engramma_v4/rivista/pm/28/028_novembre03.html simbolismul
si Goude

http://www.engramma.it/engramma_v4/rivista/pm/27/027_ottobre03.html Gilbert si
parfum francez

http://www.engramma.it/rivista/pm/italiano/ottobre02/pm.html#1 Narcis

http://www.engramma.it/rivista/pm/italiano/giugno/pm.html#1 portrete medievale

http://www.engramma.it/rivista/pm/italiano/febbraio-marzo/pm.html#1 Pieta

http://www.engramma.it/rivista/pm/italiano/ottobre/pm.html#1

http://www.engramma.it/rivista/pm/italiano/settembre02/pm.html#2 androgin

http://www.engramma.it/rivista/pm/italiano/settembre/pm.html#1 figura sacra sau mitica,


publicitate

Mettere in moto i classici


Un'operazione dada-warburghiana su due 'icone' del made in Italy
Giulia Bordignon, Katia Mazzucco, Federica Pellati
Agenzia Armando Testa, Bella Scoperta, immagine Agenzia D'Adda, Lorenzini, Vigorelli, BBDO, La grande
pubblicitaria per una fiera automobilistica, 2006 musica viaggia con BMW, immagine pubblicitaria per la
partnership tra una casa automobilistica e la stagione lirica
del Teatro alla Scala, 2006

Due immagini-simbolo (rispettivamente del Rinascimento e della musica operistica: la Gioconda di


Leonardo e Giuseppe Verdi di Boldini) universalmente riconosciute come 'classici' del made in Italy
sono animate dal vento che ne agita i capelli. La 'trovata' pubblicitaria da un lato richiama il
dinamismo dell'automobile (il prodotto reclamizzato), dall'altro propone una rinnovata energia
espressiva per queste 'icone': l'irriverente intervento, di ascendenza dadaista (la Gioconda con i
di Duchamp), su immagini ritenute intoccabili per la loro aura (anche mediatica)
baffi
conferisce nuova vita ai due ritratti mediante l'evocazione del movimento.

Leonardo da Vinci, La Giovanni Boldini, Ritratto Marcel Duchamp, Banconota italiana da 1000 Lire con
Gioconda, 1503-1506, di Giuseppe Verdi, 1886, L.H.O.O.Q., 1919, ready l'effige di Giuseppe Verdi, 1971
olio su tavola, Parigi, olio su tela, Fondazione made, collezione privata
Louvre Giuseppe Verdi, Milano

Il concept pubblicitario agganciato alla moderna 'provocazione' artistica trova però un'inaspettata
conferma nella trattatistica rinascimentale: fin dal 1893 le ricerche di Aby Warburg sui dipinti di
Botticelli hanno messo in luce come, negli scritti di Leon Battista Alberti e dello stesso Leonardo (e
dunque nella pratica artistica del primo Rinascimento: si veda La nascita di Venere),
i capelli
mossi dal vento fossero un espediente 'retorico', il mezzo espressivo più idoneo a
recuperare una 'cifra' della classicità, che dimostrava la capacità dell'artista di conferire
alle sue figure una vita "intensificata" (senza che allora ci fossero chiome scompigliate
per le corse in automobile).
Sandro Botticelli, La nascita
di Venere (part.), 1483-1485,
tempera su tavola,
Firenze, Galleria degli Uffizi

La tendenza […] a fissare i movimenti transitori nei capelli e nelle vesti, corrisponde a una corrente dominante nei
circoli artistici dell'Italia settentrionale a partire dai primi tre decenni del Quattrocento, la quale trova nel Liber de
pictura dell'Alberti la sua espressione più pregnante. [Il] passo dell'Alberti suona: "Dilettano nei capelli, nei crini,
ne' rami, frondi et veste vedere qualche movimento. Quanto certo a me piace nei capelli vedere quale io dissi
sette movimenti: volgansi in uno giro quasi volendo anodarsi ed ondeggino in aria simile alle fiamme, parte quasi
come serpe si tessano fra li altri, parte crescano qua et parte in là […]. A medesimo ancora le pieghe faccino; et
nascano le pieghe come al troncho dell'albero i suo' rami. In queste adunque si seguano tutti i movimenti tale che
parte niuna del panno sia senza vacuo movimento. Ma siano, quanto spesso ricordo i movimenti moderati et
dolci, più tosto quali porgano gratia ad chi miri, che meraviglia di faticha alcuna".
Aby Warburg, Sandro Botticellis "Geburt der Venus" und "Frühling". Eine Untersuchung über die Vorstellungen
von der Antike in der Italienischen Frührenaissance, Hamburg-Leipzig 1893 (trad. it. La "Nascita di Venere" e la
"Primavera" di Sandro Botticelli. Ricerche sull’immagine dell’antichità nel primo Rinascimento italiano, in Aby
Warburg, La rinascita del paganesimo antico, a cura di G. Bing, Firenze [1966] 1996, pp. 1-58)

"Non usare le affettate acconciature o capellature di teste, dove appresso de' goffi cervelli un sol capello posto piú
da un lato che dall'altro, colui che lo tiene se ne promette grande infamia credendo che i circostanti abbandonino
ogni lor primo pensiero, e solo di quel parlino e solo quello riprendano; e questi tali hanno sempre per lor
consigliero lo specchio ed il pettine, ed il vento è loro capital nemico sconciatore degli azzimati capelli. Fa tu
adunque alle tue teste i capelli scherzare insieme col finto vento intorno ai giovanili volti, e con diverso rivoltare
graziosamente ornarli. E non far come quelli che li impiastrano con colle, e fanno parere i visi come se fossero
invetriati; umane pazzie in aumentazione, delle quali non bastano i naviganti a condurre dalle orientali parti le
gomme arabiche, per riparare che il vento non varii l'egualità delle loro chiome, che di piú vanno ancora
investigando".
Leonardo da Vinci, Trattato della pittura, a cura di A. Borzelli, Lanciano 1947

dicembre 2006
Eau de parfum: riflessi nelle fonti dell'ispirazione

Da una fontana nel cuore di Parigi al Musée d'Orsay:


una Naiade di Jean Goujon come fonte di ispirazione per La Source di Ingres.
Dal Musée d'Orsay alle pagine patinate delle riviste di moda:
La Source di Ingres come modello per una pubblicità di Jean-Paul Goude.
(Lorenzo Bonoldi)

Jean Goujon, Naiade da La Fontaine Jean-Paul Goude, Coco. L'Espirit


des Innocents, 1548-1549, Paris, Jean-Auguste-Dominique Ingres, La
Châtelet-Les Halles, Place des
de Chanel, immagine pubblicitaria,
Source, 1856, Paris, Musée d'Orsay
Innocents Francia 1994

ottobre-novembre 2005
L'enigma della bellezza
Il potere fatale e ammaliante della sfinge tra antico e contemporaneo, attraverso
l'ibridazione dell'eclettismo tardo ottocentesco: dalla sfida al logos all'allettamento pubblicitario
(Lorenzo Bonoldi, Giulia Bordignon)

Métamorph'osez !
Campagna pubblicitaria di una catena di grandi magazzini parigini :
Laetitia Casta come sfinge, secondo Jean-Paul Goude
(Francia, aprile 2003)

Edipo e la Sfinge
Pittura vascolare attica, Fernand Khnopff, La Sfinge (le Carezze, l'Arte), 1896,
V sec. a.C., Bruxelles, Musées Royaux des Beaux-Arts de Belgique
Roma, Musei Vaticani
L'intera campagna pubblicitaria è reperibile all'indirizzo
http://www.galerieslafayette.com/evenement_mode/index.html

novembre 2003
Venefiche Venuste Vanità

Risemantizzazione dell'immagine del teschio adombrata nella figura della bella


che si specchia:
da allegoria della Vanitas a simbolo della femme fatale
Lorenzo Bonoldi

Charles Allen Gilbert Immagine pubblicitaria per un profumo il cui nome suona
All is Vanity "veleno"
(fine del XIX secolo) (Francia, 2003)

ottobre 2003
I due volti di Lucia

L'immagine di Lucia, vergine martire di Siracusa, nelle creazioni pubblicitarie di


due diversi fotografi di grido: per Erwin Olaf secondo l'iconografia cultuale
mediterranea, per Jean Baptiste Mondino secondo la tradizione nordica.

Jean Baptiste Mondino Erwin Olaf


Lucia by Jean-Paul Gaultier Santa Lucia
immagine pubblicitaria per una marca svedese immagine pubblicitaria per una linea di
di Vodka abbigliamento
(Svezia, 2002) (Italia, 1999)

www.absolut.com/legends www.erwinolaf.com/Pages/Rifle.htm

Iconografia nordica di Santa Lucia: giovane Immagine devozionale di Santa Lucia secondo il
donna vestita di bianco con fascia rossa in vita e canone dell'iconografia cultuale: giovane donna
corona di candele sul capo con piatto su cui poggiano due occhi, nimbo
(illustrazione da testo sulle tradizioni natalizie attorno al capo e palma del martirio
europee)
Riflessioni sulla bellezza

Dal Narciso di Caravaggio, attraverso l'Orphee di Jean Cocteau, il


mito della bellezza, del doppio e della vanità approda alle immagini
pubblicitarie della discografia e della cosmetica.

Caravaggio
Narciso
(1546-1458)

L'attore Jean Marais nel film Orphee Copertina dell'album True Colors di
di Jean Cocteau Cyndi Lauper
(Francia, 1949) (U.S.A. 1986)

L'attore Jean Marais nel film Orphee Immagine pubblicitaria per una linea
di Jean Cocteau di cosmetici
(Francia, 1949) (Francia, 2002)
L'ultimo bacio

Il Bacio di Gustav Klimt rivisitato in chiave romantico-onirica e


utilizzato come modello iconografico per una campagna pubblicitaria
(con la patinatura tipica dell'immagine della Maison pubblicizzata)

Gustav Klimt Immagine pubblicitaria per un profumo


Il Bacio (particolare) da uomo
(1907-1908) (Francia, 2000)
altre immagini pubblicitarie della medesima Maison

Tableau Vivant

La pubblicità di una compagnia telefonica che promette libertà,


fraternità e uguaglianza di tariffa per tutti richiama un celebre dipinto di
Delacroix

Libertà, Fraternità e Uguaglianza di tariffa per tutti


Campagna pubblicitaria per una compagnia telefonica
(Italia, maggio 2002)
Eugène Delacroix
La Libertà guida il Popolo di Francia
(1830)

Un brindisi a Bacco

Dalla pubblicità di un vino in cartone, un'attrice incoronata di pampini


ammicca all'iconografia del dio

L'attrice Giovanna Rei nella scena


conclusiva dello spot di un vino in cartone
(Italia 2000)
Michelangelo Buonarroti Caravaggio
Bacco Bacchino malato
(1497) (1593 ca.)
Auctoritas del modello

Le opere di Michelangelo, anche se incompiute, costituiscono un modello


autorevole per il moderno linguaggio della pubblicità

Michelangelo Buonarroti Immagine per la campagna pubblicitaria di una griffe di


Pietà abbigliamento
(1499) (Francia, 2001)
Michelangelo Buonarroti
Immagine pubblicitaria per un profumo per uomo
Prigione
(Italia, 2001)
(1519-1536)
Metamorfosi arboree
Ripresa, con adattamento funzionale,
del topos mitologico della ninfa mutata in albero

Andrea Metamorfosi di una modella Andrea


Mantegna in una pianta di ulivo Mantegna
Virtus immagine pubblicitaria per una linea di cosmetici a base Minerva
Deserta di olio d'oliva scaccia i
-particolare- (Italia, 2001) vizi
(1490 circa) -particolare-

(1502)

Santi di Tito
Le sorelle
di Fetonte Gian
mutate in Lorenzo
pioppi Bernini
-particolare- Apollo e
(1572) Dafne
(1622-25)
Antonio del Pollaiolo Logo della casa
Apollo e Dafne di cosmetici
(1470-80) committente

QUANTA ROMA FUIT


IPSA RUINA DOCET
L'immagine dei Mirabilia Urbis - edifici dell'Antica Roma ancora integri -
è figura significativa della grandiosità e della monumentalità
anche per il moderno linguaggio pubblicitario

Il Pantheon L'Anfiteatro Flavio


modificato e utilizzato come immagine utilizzato come immagine pubblicitaria per
pubblicitaria un processore
per un sito Internet dedicato alla che promette imprese colossali in tempi da
promozione turistica record
(Italia, 2000) (Italia, 2000)
Bellezza ad ovo

Elena esce dall'uovo di


Leda
Modella che esce da un uovo
reperto archeologico
immagine per la campagna pubblicitaria di una linea di
dalla tomba "dell'uovo di
cosmetici
Elena",
(Francia, 2001)
da Metaponto
(fine del V secolo a.C.)
Clicca qui per un
approfondimento
di questo tema
Variazioni sul tema della pietà

Ripresa puntuale di uno schema iconografico e ribaltamento dei singoli


elementi

Ben Bostrom
Pietà
(motociclista Ducati)
Michelangelo Buonarroti
fotografato da Sergio Efrem Raimondi per il numero di
1497-1499
GQ aprile 2000

Scene, comparse e gesti rituali


dal Teatro della Morte
Ripresa e adattamento di figure legate al topos iconografico
del compianto sul Cristo Morto

La morte del Dandy


immagine dalla campagna pubblicitaria per una griffe di abbigliamento giovanile
Svezia, autunno 2000
Compianto sul Cristo morto
La morte del Dandy
(particolare)
(particolare della figura che
Geertgen tot Sint Jans
si asciuga le lacrime)
1485-1490
Compianto sul Cristo Morto
La morte del Dandy
(particolare basculato)
(particolare della figura che
Beato Angelico
sorregge il torso del defunto)
1436

Deposizione
La morte del Dandy
(particolare)
(particolare della figura che
Emmanuel Lambardos
sorregge la testa del defunto)
XVII sec.
Deposizione
La morte del Dandy
(particolare)
(particolare della figura che
Pietro Perugino
stende il sudario)
1495
Casta (im)pudica
Ripresa e traduzione di posture significanti seduzione e pudore

Venus Pudica Venus Pudica

(campagna pubblicitaria per il profumo "Indecence" di Particolare da La Nascita di Venere di


Givenchy) Sandro Botticelli, 1484

Casta Virgo Vergine Annunciata

(campagna pubblicitaria per il profumo "Indecence" Particolare dall'Annunciazione di fra Beato


di Givenchy, versione per i paesi islamici) Angelico, 1433
Europa trasportata da un’Onda Mnestica

Mogli e Buoi dei paesi tuoi Zeus-Toro rapisce Europa


(campagna pubblicitaria ralizzata per una (metopa dal tempio di Selinunte, VI sec. a.C.)
casa automobilistica, 2000)
Reinvenzione

di un'immagine

Julianne Moore
dal numero di Giugno 2000 di GQ

La grande Odalisca
Jean-Auguste-Domenique Ingres, 1814

Ripresa

di una postura dall'antichità classica

Ares Ludovisi Ares Ludovisi Kate Moss


(copia romana da un (particolare da un quadro di (in uno scatto di Annie
originale ellenistico) Pompeo Bartoni, 1773) Leibovitz per "Vogue USA",
1999)
Rivisitazione

di un topos iconografico

Maestà Maestà
(immagine dalla campagna pubblicitaria (Duccio di Buoninsegna, Madonna Rucellai,
per "Milano Freestyle", 2000) 1285)

Persistenza di una Pathosformel


dall’antichità classica

La Gradiva Nike
(immagine pubblicitaria per un profumo, Italia, (dall’area del tempio di Zeus a
1998) Olimpia, circa 425 a.C.)
TRADERE

Tramandare e tradire

La fanciulla e l’Unicorno Artemide e l’Unicorno


(pubblicità di un disco club di (verso della medaglia di Pisanello per Cecilia
Desenzano del Garda, 2000) Gonzaga, 1447)
CLASSICHE EVASIONI: L'ANTICO COME TESTIMONIAL
Lorenzo Bonoldi

Nell'immagine pubblicitaria per un marchio di prodotti ceramici, l'inserzione nella


scena di un vaso greco con figura 'animata' assolve a molte funzioni: attrarre
l'attenzione del pubblico, procurare al prodotto un 'valore aggiunto' di
ricercatezza, nobilitare l'immagine del produttore grazie all'auctoritas del classico

"Produttori di attrazione"
immagine pubblicitaria per un marchio di prodotti ceramici (Italia 2004)
Ritratti alla finestra

Ripresa di una convenzione della ritrattistica rinascimentale


riscoperta, veicolata e reinventata dalla pittura metafisica

Ercole de' Roberti Veronica Etro: La Moda Giorgio De Chirico


Ritratto di ritratto fotografico della proprietaria di Autoritratto
Giovanni II una casa di moda, utilizzato come (1911)
Bentivoglio campagna pubblicitaria
(1480 circa) Michael Woolley
(Italia, 2001)
Baldassarre Estense
Bastiano Mainardi Ritratto di giovane
Ritratto di dama (1480 circa)
immagine basculata
(1480 circa)

Argomenti
collegati
analizzati
nei numeri
precedenti

Bellezza ab ovo

Modella che esce da un uovo Elena esce dall'uovo di


immagine per la campagna pubblicitaria di una linea di Leda
cosmetici reperto archeologico
(Francia, 2001) dalla tomba "dell'uovo di
Elena",
da Metaponto
(fine del V secolo a.C.)

Riflessi fiamminghi in uno scorcio di Novecento


Gimmo e Veronica Etro Ritratto di Silvana
I coniugi Arnolfini in un ritratto fotografico di Michael Woolley Cenni
utilizzato come campagna pubblicitaria Felice Casorati
(particolare delle (Italia, 2001) (1922)
figure riflesse
nello specchio)
Jan van Eyck
(1434)
I coniugi Arnolfini
(intero)
Jan van Eyck
(1434)

Ritratto di Teresa
Madinelli-Veronesi
Felice Casorati
(1917-19)

Reinvenzione e utilizzo del genere


"ritratto metafisico"
Veronica Etro: La Moda Ritratto di Andrea de Chirico
ritratto fotografico della proprietaria di una casa di moda, utilizzato come
campagna pubblicitaria [alias Alberto Savinio]
Michael Woolley Giorgio De Chirico
(1909-1910)

(Italia, 2001)

Ritratto della madre


Giorgio De Chirico
(1911)

Autoritratto con tenda rossa


Giorgio De Chirico
(1925)
Usi differenti di uno stesso modello
tratto dall'arte classica

Discobolo "Lancelotti" Modella nella postura del Discobolo


utilizzato come testimonial per la campagna pubblicitaria campagna pubblicitaria per un
di una compagnia aerea marchio di prodotti ceramici
(Italia, 2000) (Germania, 2000)

Potrebbero piacerti anche