Sei sulla pagina 1di 2

MISCELATORE MONOCOMANDO PAROLE UTILI

IL MONOCOMANDO
FLESSIBILE: elemento di collegamento tra IDRAULICA
impianto e rubinetto per il carico dell’acqua.
A DISCHI DI
CERAMICA è MISCELATORE TERMOSTATICO: riesce a
composto di pochi mantenere costante la temperatura di uscita
pezzi ed è facile da
riparare, perché la
variando automaticamente le proporzioni della
miscela.
COME MONTARE
parte più
complessa (la PREMISTOPPA: elemento formato da una ghiera e E RIPARARE
cartuccia) si da una guarnizione che, nei rubinetti tradizionali,
sostituisce in garantisce la tenuta tra lo stelo collegato alla
manopola ed il corpo del vitone.
UN RUBINETTO
blocco.
VITONE: è il cuore del rubinetto tradizionale e
comprende sia il meccanismo di apertura e chiusura,
sia la guarnizione di tenuta ed il premistoppa.

I MISCELATORI MONOCOMANDO si stanno


ormai generalizzando per la loro comodità d’uso e
per il pregevole aspetto estetico; la cartuccia a dischi
di ceramica, inoltre, ha durata e tenuta superiori
rispetto alle consuete guarnizioni in gomma.

430/2
RIMOSSA LA
LEVA DI
COMANDO PRENDI LE SCHEDE “CONSIGLIO”
(bloccata da una vite SULL’ IDRAULICA
o da una brugola) si
1. COME ASSEMBLARE RACCORDI
svita la ghiera di
bloccaggio e si 2. COME MONTARE E RIPARARE UN RUBINETTO

raggiunge il cuore 3. COME RINNOVARE LA DOCCIA

del dispositivo, la
cartuccia, che viene
estratta smontando
4. COME MONTARE GLI SCARICHI
5. COME SOSTITUIRE UN SANITARIO
6. COME RIPARARE UNA CASSETTA WC
CONSIGLIO
la molla a forchetta e 7. COME ESEGUIRE PICCOLE RIPARAZIONI
afferrandola con un
NEI MODERNI MISCELATORI monocomando
paio di pinze.
esiste una sola leva che, ruotata da destra a sinistra,
regola la temperatura; muovendo la leva in senso UN AIUTO TECNICO A CHI FA DA SÉ
verticale si agisce invece sulla portata.
RUBINETTO MONOFORO CON DUE COMANDI RUBINETTO TRADIZIONALE
CON UNA CHIAVE LA SEDE SU CUI
PIATTA o rullino si APPOGGIA la
allenta il “vitone” che guarnizione può, nei
contiene l’intero rubinetti tradizionali,
meccanismo e lo si ricoprirsi di
estrae dalla sede; la incrostazioni di calcare
guarnizione di o rigarsi a causa di
tenuta è di solito qualche impurità: per
forata al centro ed è rimetterla a nuovo
bloccata in esistono frese
posizione da un specifiche che, nelle
dado esagonale di versioni più facilmente
piccole dimensioni. reperibili in commercio,
hanno un costo
modesto e si adattano
alla maggior parte dei
rubinetti di casa.
I MISCELATORI DA LAVELLO dispongono di un OLTRE AD PER SOSTITUIRE LA GUARNIZIONE IL CORPO DELLA
solo tubo di erogazione, girevole e sagomato a collo ESSERE PRINCIPALE bisogna smontare il vitone togliendo il FRESA SI AVVITA
di cigno, collegato nella parte inferiore alle tubazioni DANNEGGIATA DA cappellotto (avvitato in sede o inserito a pressione) e al posto del vitone,
dell’acqua calda e di quella fredda: due distinte SERRAGGI troppo accedendo così alla vite che blocca in posizione la ponendo la parte
manopole, montate sul corpo centrale, regolano energici, la manopola. A questo punto si interviene sul tagliente a contatto
chiusura, portata e temperatura finale del liquido. guarnizione è premistoppa che, di solito, riacquista la sua efficienza con la sede della
spesso bloccata serrandolo di una frazione di giro. guarnizione:
nella sua sede da bastano alcuni giri
incrostazioni di della manopola per
calcare: per estrarla rettificare la
si fa leva con un superficie ed
piccolo cacciavite. ottenere il risultato
voluto.

IL BECCUCCIO LA TENUTA TRA


EROGATORE IL PERNO del vitone
GIREVOLE è dotato (che ruota assieme
di uno o più O-Ring alla manopola di
che garantiscono la comando) ed il corpo
tenuta senza impedire del rubinetto è
il movimento, ma che affidata al
sono soggetti ad premistoppa:
usura sia per l’attrito, l’elemento di tenuta
sia a causa delle è costituito da una
incrostazioni di guarnizione.
calcare: meglio
sostituirli non appena
si notano perdite
d’acqua.