Sei sulla pagina 1di 8

Anno 4 - Dicembre 2007 - Periodico di informazione e cultura territoriale a cura dell’Associazione culturale Cara Garbatella - Distribuzione gratuita

RM - XI: il buon governo si confessa


Intervista al presidente Andrea Catarci. Cambiamenti urbanistici e Grandi opere. Il caso Ater e quello del Cto. Prospettive del Cantiere della Sinistra
Intervista di Francesca Vitalini
ci che riguardano progetti "quoti- to) in base al quale verrà effettuata bili ritardi, vorrei essere prudente e pregio per trarre maggiore vivibilità e
' passato un anno e mezzo diani" che non sempre trovano una verifica dei lavori fatti a tre mesi parlare di una sua riattivazione per giovamento anche dalla bellezza del

E circa dalla sua nomina a


presidente del Municipio
Roma XI. Può farci un bilancio
d'accordo la cittadinanza, come nel
caso della "pedonalizzazione" di
Largo delle Sette Chiese, dove si
dal loro termine. Se in quell'occasio-
ne venissero evidenziate delle critici-
tà l'Assessorato si farà carico di tro-
settembre/ottobre 2008. Proprio in
questi giorni, poi, si è tenuta una con-
ferenza di servizio per il parcheggio
quartiere.
Vorrei inoltre ricordare che a
Garbatella ci sono altri lavori legati al
della sua amministrazione? lamenta difficoltà di circolazione, vare nuovi fondi per nuovi interventi. interrato di Via Montuori e il Piano Particolareggiato del Traffico
E' stato un anno di intenso e fatico- infiacchimento del commercio e Il Contratto di Quartiere preve- Municipio ha dato parere favorevole. che interessa le zone di Largo
so lavoro sul territorio sia rispetto ai sottrazione di una fermata dell'au- de anche altri progetti. La mia richiesta è stata che i lavori Ansaldo, Via Pullino, Via Caffaro, tra
progetti di amministrazione quotidia- tobus… Sì. Nel Contratto rientrano altri del mercato e del parcheggio proce- le altre. Con questo piano sono previ-
na sia riguardo a quelli più grandi. Con il Contratto di Quartiere progetti come la ristrutturazione del dano di pari passo, perché il parcheg- sti i rifacimenti dei marciapiedi e il
Il nostro lavoro è stato sempre Garbatella abbiamo proceduto ad un Parco Serafini, che ha avuto dei ral- gio è una struttura utile al mercato. cambiamento della viabilità. Rispetto
coadiuvato dai cittadini del territorio. progetto di ampliamento degli spazi lentamenti a causa di ritrovamenti Con il Contratto di Quartiere al progetto abbiamo, però, già espres-
Abbiamo infatti considerato il loro pedonali in un'area che va da Piazza archeologici, ma ora in fase di com- abbiamo voluto rinnovare il tessuto e so delle criticità all'Atac (ndc.
ascolto uno strumento in più per Sant'Eurosia fino a Via Guglielmotti. pletamento, e l'attesissima ristruttura- il decoro urbano di Garbatella e L'azienda che cura il progetto) a
intervenire meticolosamente nel Abbiamo ottenuto un accordo politi- zione del Mercato Coperto di Via penso che questo sia visibile, a parte causa della perdita di alcuni parcheg-
Municipio. co con il dipartimento XIX dell'As- Passino. I lavori per il mercato qualche criticità che emerge e sulla gi. L'Atac ha già mostrato disponibi-
Garbatella è da mesi protagoni- sessorato alle Periferie del Comune dovrebbero essere ultimati nel mag- quale stiamo lavorando. lità per rivedere la situazione.
sta di forti cambiamenti urbanisti- di Roma (ndc. che gestisce il proget- gio 2008, ma, considerando inevita- Abbiamo usato anche materiali di Continua a pag. 2

Un regalo buono che fa bene Coopi: pacchetti di Natale


per il Sud del mondo
AT E R
PAG 3

ome molti cittadini di fa bene, grazie alle sue note proprie- Dall'8 al 24 dicembre i volontari

C Garbatella ricordano "Un


regalo buono che fa bene" è
il fortunato slogan della campagna
tà salutari e al fatto che il ricavato
della vendita sarà indirizzato ad alcu-
ni progetti di solidarietà, quali quelli
Coopi - Ong italiana che si occupa di
cooperazione allo sviluppo in 25
Paesi del Sud del Mondo - saranno
che, da diversi anni, le associazioni dell'Associazione Casagrande- presenti con un banchetto informativo
Case popolari: incerto il
Altrevie e Cara Garbatella promuo- Scaramelli, collegata al prof. Mauro per confezionare gli acquisti dei clien-
destino degli inquilini
vono in prossimità delle feste, per Antimi, primario del reparto oncolo- ti in cambio di una piccola offerta
di Natale Di Schiena
contribuire ad aiutare i meno fortuna- gico del Sant'Eugenio. E' possibile presso alcuni negozi di Roma. Il rica-
ti attraverso la vendita di prodotti- prenotare l'olio di Farfa entro giovedì vato verrà destinato al finanziamento
regalo di grande qualità. Anche que- 20 dicembre rivolgendosi diretta- delle attività che Coopi svolge per CULTURA E
st'anno, grazie al rapporto diretto con mente al Signor Mario Di Martino, assicurare acqua, cibo, salute, istru- S O C I E TA’
il produttore, la nostra campagna di che, negli anni scorsi, lo hanno pro- infaticabile animatore del Centro zione e tutela dei diritti umani alle PAG 4 5
solidarietà propone il sopraffino olio vato. In lattina da 5 litri o in confe- Anziani di Via Pullino 55 (angolo comunità più povere. Alla Garbatella Una catacomba intitolata
extra-vergine di oliva di Farfa, molto zione regalo da due bottiglie, l'olio di Metro Garbatella) o telefonando, partecipa all'iniziativa la libreria a una sconosciuta Santa Tecla
apprezzato e richiesto da tutti coloro Farfa è davvero un regalo buono che entro la stessa data, al 3333284155. „ Rinascita di via Prospero Alpino 48 „ di Cosmo Barbato

ALIMENTARI LA SCUOLA
Nel perido di Natale offerte speciali TARQUINI VINCENZINO PA G 7
2 bottiglie di:
NERO D’AVOLA 5 € Alonzi: 500mila euro per
GREGHETTO 5 € manutenzione straordinaria
3 etti di: Intervista all'assessore
CRUDO DI MONTAGNA 3,90 € municipale Andrea Beccari
COTTO S.P. 3,10 €
di Giancarlo Proietti
SALAME 3,10 €
Via Giacomo Biga, 20 tel.06 51 32 398 BUONE FESTE

R o b e r t a
p ar r u c c h i e r e
Siamo aperti
domenica 23 e 30 dicembre
lunedì 24 e 31 dicembre
Gradito appuntamento
FARMACIA ANGELINI Roberta e il suo staff vi augurano buone feste
APERTURA
APERTURA NO STOP STOP Pescheria Grotta Azzurra
00154 Roma via G. Battista Magnaghi , 39 tel 065126294
dalle 8.30 alle 20.00 Enzo e Roberto
-Reparto Omeopatico Mastroianni
Fitoterapia
-Reparto Cosmetico PESCE FRESCO
(Vichy, Lierac, Roc, Con laboratorio
Preparazioni galeniche Aperto Martedì e Venerdì
Santangelica, Guam)
ANALISI IN FARMACIA: Glicemia - Colesterolo tutto il giorno
Misurazione gratuita della massa adiposa Sabato fino alle 13,00
Vi a C a f f a r o , 9 - R o m a - t e l . 0 6 . 5 1 3 6 8 5 5 Via Nicolò da Pistoia 30
Tel. 06 5115543
fax.06 5128615 - nglrrt@inwind.it

1
Anno 4 - Dicembre 2007

L AV O R I P U B B L I C I E U R B A N I Z Z A Z I O N E

Lo sviluppo urbanistico in XI Municipio valle di un processo di discussione


che abbia visto il Municipio poter
esporre i suoi rilievi ma sono stati
di Eraldo Saccinto una zonizzazione più flessibile, decisi tout-court dall'alto. La discus-
esemplificata dalla nuova geografia sione sui luoghi nei quali vivere può
erché a Roma i mega-appalti dei tessuti sociali ed infrastrutturali, diventare un banco di prova di come

P e le grandi concessioni per la


costruzione dei nuovi immo-
bili sono conquistati da pochi gigan-
che prevede evidentemente il supera-
mento delle attuali zone territoriali e
del sistema delle destinazioni urbani-
ragionare sullo sviluppo della città,
definendo un disegno di equilibrio
territoriale e nuovi strumenti di pia-
ti del mattone? E come si è evoluto il stiche, proponendo la collocazione nificazione. I criteri da utilizzare
lavoro di quelli che una volta erano "fuori le mura" per chi non ha la pos- potrebbero essere riassunti in rispetto
chiamati palazzinari ed ora sono sibilità di potersi permettere di vive- delle regole, la partecipazione, visto
diventati sponsor di progetti firmati re a questi livelli. Coloro i quali che nella maggior parte dei casi le
da star dell'architettura internaziona- hanno iniziato ad esprimere perples- iniziative sono intraprese senza un
le? Roma è diventata un luogo ricer- sità rispetto al procedere senza un coinvolgimento della cittadinanza,
cato. Non c'è architetto al mondo che allargamento del dibattito con gli abi- rapporto fra l'interesse pubblico e
adesso non amerebbe realizzare un tanti, sono stati tacciati di conserva- quello privato, ora spesso prioritario,
suo progetto a Roma. In effetti, c'è da torismo e immobilismo: c'è da dire sostenibilità sociale e qualità del
capirli, dopo quattro decenni di stu- però che questi percorsi urbanistici lavoro prodotto, sostenibilità
dio approfondito, Roma si è final- non si sono ancora mai collocati a ambientale e qualità urbana.„
mente dotata di un nuovo Piano Il progetto delle edificazioni a Piazza dei Navigatori.
Regolatore Generale. Si tratta di un
evento assai raro nella storia di una ludico-educativo per bambini deno- per Campidoglio-2, un affare da
Nuovi parcheggi alla Circonvallazione Ostiense
metropoli moderna, frutto di una minate Città dei piccoli ma su quella milioni di metri cubi di cemento su Sono iniziati alla fine del mese di ottobre i lavori per la realizzazione di un par-
serie di decisioni che apriranno una stessa area è prevista l'edificazione cui si è posato l'occhio di alcuni cheggio a raso sull'ultimo square centrale di Circonvallazione Ostiense, com-
nuova fase per la vita della città, non di alcune centinaia di nuovi apparta- architetti di fama internazionali tra preso tra Via Caffaro e Via Pullino, di fronte all'entrata della Metropolitana di
sempre condivisibili. Questo piano menti ad uso residenziale. A San cui Fuksas, la riqualificazione di Via Garbatella. Il nuovo parcheggio, previsto nell'ottica della ristrutturazione della
di trasformazioni avrà un notevole Paolo, oltre alla ricostruzione dei Benzoni con la ricostruzione degli viabilità di zona, prevede l'ingresso degli automezzi dal lato della Metro e la
impatto sul territorio del Municipio palazzi di Via Giustiniano Imperato- immobili abbattuti dai bombarda- loro uscita verso Via Caffaro. Con questo intervento, si prevede di dotare la
XI ed in particolare sul nostro quar- re, abbattuti a causa della loro peri- menti del '44, la costruzione del Circonvallazione di ulteriori 30 posti macchina (E.S.)„
tiere. Nel perimetro compreso tra la colosità, è previsto il completamento ponte che unirà la Circonvallazione
Via Ostiense, San Paolo, Piazza dei del maxi albergo di Via Galba men- con Via Ostiense e i nuovi apparta-
Navigatori, Via di Tormarancia e la tre c'è da capire come sarà realizzata menti ad uso residenziale a Via Riprendono i lavori alla Scuola dei bimbi
Garbatella sono previste profonde e la riqualificazione della vecchia Palos. Non c'è che dire, nel giro di In programma lavori
importanti trasformazioni urbanisti- rimessa dell'ATAC. A Piazza dei qualche anno non riconosceremo più di completamento
che: il riassetto di Piazza Navigatori, Navigatori, il cui progetto è stato i luoghi nei quali viviamo adesso. E' del restauro inaugu-
lo sviluppo di Campidoglio2, la assegnato alla società Acqua Marcia, in atto una rivisitazione completa del rato nell'ottobre
riqualificazione dell'ex Fiera di è prevista la realizzazione di un com- vecchio modello urbanistico che si 2004 della storica
Roma e degli ex Mercati Generali, il plesso misto direzionale e commer- basava sulle cosiddette zone territo- Scuola dei bimbi, la
riutilizzo della rimessa ATAC a San ciale con annessi parcheggi interrati, riali omogenee, senza che si riesca "scoletta", il gioiello
Paolo. Nell'area dei Mercati Generali parcheggi a raso, una piazza ad uso però a capire qual è il corrispettivo in architettonico di
è in corso il progetto di riconversio- pubblico ed aree verdi. Lavori, che si oneri che verrà pagato alla cittadi- Piazza Nicola
ne che prevede la creazione della concretizzeranno nella costruzione nanza. Se esisteranno, dove saranno Longobardi. Il
Città per i Giovani progettata da di tre strutture di cui due gemelle alte collocati e quanti saranno i metri Comune provvederà
Koolas, che va dalla mediateca alle otto piani e destinate ad uffici ed un cubi in Edilizia Residenziale a rifare alcuni pavi-
strutture dedicate allo sport ed al fit- edificio di due piani nel quale saran- Pubblica che saranno messi a dispo- menti, a sistemare gli infissi con la messa in opera di vetri antisfondamento e a
ness, alla Città dei Sapori, alle attivi- no ospitati parcheggi per auto e moto sizione degli abitanti e che allevie- ridare il colore agli intonaci esterni. I lavori verranno seguiti dal geometra
tà di intrattenimento e spettacolo. Per ed un nuovo polo commerciale. Un ranno il disagio di chi oggi non Pietro Gargini, che aveva già curato egregiamente il restauro del 2004. Il
l'ex Fiera di Roma, sono previsti progetto che ha suscitato molte criti- riesce a far fronte all'affitto di una Municipio invece dovrebbe intervenire sulla corte, sul retro dell'edificio, restau-
interventi a valenza sociale con una che. Alla Garbatella si procederà con casa. Nell'orizzonte concettuale del rando il bellissimo parco, oggi in massima parte inutilizzato, con i suoi doppi
serie di nuove infrastrutture a scopo la realizzazione delle infrastrutture nuovo piano si fa solo riferimento a filari di palme delle Canarie e con i suoi filari di olivi secolari.„

Continua da pag. 1
un certo reddito in poi le case venga- che soffre anche a causa di un bacino cano anche un percorso diverso per la
L'area della Garbatella è interes- no riacquisite dall'Ater e riassegnate di utenza vastissimo. società italiana. Il processo del
sata anche da Grandi Opere. a chi ne ha bisogno. Il progetto elaborato dalla Asl Cantiere sta incontrando tante diffi-
Abbiamo cercato di stimolare il Noi, comunque, vigileremo su nasce da un piano di rientro dettato coltà per le culture politiche diverse
protagonismo dei cittadini anche su tutte le questioni inerenti le case dal Governo nazionale ed accettato che ne fanno parte. E' un processo,
grandi progetti, oltre che su quelli popolari, come abbiamo sempre dalla Regione Lazio, per sanare anni però, che non vuole solo maturare
quotidiani. Penso alla riqualificazio- fatto, denunciando e segnalando al di truffe nel settore. E' un progetto, una sintesi tra partiti ma anche una
ne dell'Ex Fiera di Roma e degli Ex presidente Petrucci tutti i casi critici. però, che non tiene conto delle esi- convergenza di idee su sfere specifi-
Mercati Generali che stanno dando E, poi, alla situazione del CTO… genze del territorio e che non preve- che, come l'emergenza abitativa, i
vita a molte discussioni sul territorio. Si, una situazione che da tragedia de il recupero in altro modo di strut- diritti civili, il lavoro, per avere un
Per i progetti più grandi, dove, rischia di degenerare in farsa. Ci ture sociosanitarie che vengono sot- contatto con la realtà sociale.
cioè, il Municipio è solo una della siamo opposti fermamente al Piano tratte. Penso, però, che il processo debba
parti in causa, la partecipazione è Il presidente del Municipio Catarci. di Ristrutturazione della Sanità loca- E' un progetto, poi, che non tiene essere più rapido per arrivare ad una
sicuramente più complessa ma pro- nello stesso tempo che sia necessario le elaborato dall'Asl. Un piano che conto delle brutte notizie che proven- federazione.
prio lì la nostra voce deve essere preservare i beni Ater per continuare prevedeva la chiusura del Pronto gono in questi giorni dalla Regione Al contrario, credo che il PD sia
forte, per poter esprimere con più fer- a dare ai cittadini risposte sociali nel Soccorso, di alcuni reparti di eccel- Lazio che ha declassato tutte le strut- più incentrato sui processi burocrati-
mezza criticità e desiderata. campo dell'abitazione. Se fosse lenza del CTO come Urologia e la ture ospedaliere locali, compreso il ci interni che sul contatto con la real-
Per evitare delle brutture come nel necessario vendere, bisognerebbe drastica diminuzione dei posti letto. Sant'Eugenio. Quindi, perché dobbia- tà. E questo lo dimostrano sia le
caso di Piazza dei Navigatori. però tenere conto di alcuni aspetti: i Un piano che non teneva conto del mo avere una Sanità di serie B? risposte populiste date da alcuni suoi
Oltre al settore urbanistico, requisiti delle case (molte sono pic- trend positivo dell'invecchiamento Ci stiamo confrontando continua- esponenti nel campo della sicurezza
Garbatella è interessata da questio- cole e con i tetti ancora con la coper- della popolazione nel Municipio, mente con la Asl per ottenere un pro- sia la mancata discussione sugli idea-
ni inerenti il settore abitativo e tura in amianto che è cancerogena), soprattutto a Garbatella e a getto diverso. li e i valori da portare al Paese per un
sociosanitario. Penso in prima bat- lo stato dei lotti (lasciati per decenni Tormarancia. E alcune cose le abbia- Ed ora facciamo un salto, pas- suo tanto declamato rinnovamento.
tuta al caso Ater... in abbandono) e i redditi degli abitan- mo ottenute, come il ripristino del sando dal locale al nazionale. Cosa Mi aspettavo un dibattito più adito tra
In questo campo si sta giocando ti delle case Ater. Pronto Soccorso. ne pensa dei processi che stanno i diversi candidati a leader anche per-
una partita enorme ed è in questi Così, se è vero che le case non Ma continuiamo ad opporci ad un attraversando il centro sinistra ita- ché il PD è il processo unitario di due
giorni la notizia del blocco delle ven- devono essere svendute, nello stesso progetto che prevede lo spostamento liano e, in particolare, della nascita componenti storicamente antagoniste
dite da parte della Regione Lazio a tempo non possono essere date a di molti reparti del CTO al del PD e di un Cantiere della nel pensiero politico nazionale e
causa di una revisione dei prezzi. prezzo di mercato. Sant'Eugenio, un ospedale con pre- Sinistra? avrei, dunque, ascoltato volentieri
Io penso che serva molta cautela e Si potrebbe inoltre pensare che da stazioni sociosanitarie drammatiche e Sono due processi diversi che indi- cosa sarebbe emerso dal confronto.„

2
Anno 4 - Dicembre 2007

Ater: incerto il destino degli inquilini dei necessari processi di ristruttura-


zione che non saranno limitati;
accertamento dei redditi e contratta-
zione di eventuali nuovi prezzi di
Affollata assemblea nella sede di Sinistra Democratica. Si chiede la prosecuzione delle vendite degli alloggi ai prezzi già definiti
vendita per coloro che hanno redditi
di Natale Di Schiena batella come in altri quartieri, i prez- elevati il cui importo annuo deve
bbiamo deciso di convocare zi di mercato sarebbero di gran lunga essere definito; voltura dei contratti

A nei giorni scorsi nella sede


di Sinistra Democratica alla
Villetta un'assemblea sulle vicende
più elevati. Molti hanno poi sostenu-
to che ciò porterebbe ad una succes-
siva speculazione da parte degli
a tutti i cittadini che hanno la resi-
denza certificata.
Al tempo stesso, occorre una
dell'Ater (ex Iacp) perché da troppo acquirenti, producendo così arricchi- valutazione della politica urbanistica
tempo la questione del futuro delle menti illeciti. A ciò si è aggiunta "La pubblica perché, in molte situazioni
case popolari appare incerto, soprat- Repubblica" e varie testate televisive e anche nel nostro quartiere, avven-
tutto in relazione al destino degli con servizi attorno alla qualità delle gono costruzioni su aree pubbliche
inquilini e degli abitanti: vendita abitazioni popolari. di inutili opere infrastrutturali o di
degli alloggi, ruolo dell'Ater e rilan- Questo coro ha scosso la sensi- abitazioni di lusso a carattere specu-
cio dell'edilizia pubblica. Questa bilità della Giunta regionale a tal lativo che mantengono elevata la
scelta è nata perché negli ultimi mesi punto che il Presidente Marrazzo ha rendita immobiliare. Su questi temi,
sulla vicenda dell'Ater è stata costrui- deciso di bloccare le vendite per Sinistra Democratica ha intenzione
ta una speculazione politica inaccet- rivedere i prezzi, ovviamente verso tazioni, costringendo anziani e disa- ni di mancato contratto a cittadini di proseguire nella iniziativa sul ter-
tabile, tesa a vanificare i diritti matu- l'alto. Ci colpisce l'atteggiamento del bili a rimanere "rinchiusi" dentro le che da oltre vent'anni vivono nelle ritorio per difendere gli interessi e i
rati dagli abitanti delle case popolari. Presidente e della Giunta di centrosi- mura domestiche. A questo processo case Ater e pagano il canone di loca- diritti dei cittadini, chiedendo il
Molti esponenti politici, giorna- nistra che, pur raccogliendo un vasto individuale e collettivo di ristruttura- zione previsto e spesso arbitraria- rilancio a Roma e nel nostro quartie-
listi della carta stampata e della tele- sostegno elettorale proprio nei quar- zione, l'ex Iacp e l'attuale Ater non mente aumentato dallo Iacp ora Ater. re di una politica pubblica della
visione, hanno costruito un'immagi- tieri popolari, dimentica le speranze hanno partecipato minimamente. Occorre sistemare tutto ciò e noi lo casa, simile a quella che viene prati-
ne delle case popolari come luoghi accese dopo la vittoria del 2005. Il Va ricordato a tutti che la condi- abbiamo ribadito nell'assemblea che cata in altri paesi europei dove l'abi-
vissuti da ricchissimi approfittatori problema, perciò, è proprio nelle zione economica degli abitanti delle è stata partecipata in modo massic- tare è un diritto di civiltà e le città
che abitano in case magnifiche, dota- valutazioni che sono alla base di que- case non è di benessere, perché ci cio. Dall'incontro sono maturate le divengono luoghi di accoglienza e
te di tutti i comfort, che renderebbe- ste novità. Innanzitutto la qualità del- vivono pensionati, incapienti, giova- seguenti proposte: prosecuzione non di esclusione. Occorre una poli-
ro queste abitazioni di particolare l'abitare nelle case popolari. Oggi ni precari, lavoratori che campano di della vendita degli appartamenti ai tica urbanistica per tutta la città di
pregio a tal punto che - secondo queste sono abitabili in ragione di salari e stipendi con una famiglia prezzi già definiti, facilitando l'ac- Roma per rendere meno diseguali le
costoro - l'intera zona dovrebbe esse- interventi individuali, fatti dai singo- media che non potrebbero mantene- quisizione dei mutui tenendo conto condizioni di vita dei cittadini.„
re definita tale. L'attacco è partito da li abitanti che hanno rinnovato le re, se fossero costretti a lasciare le
Robilotta , consigliere regionale di abitazioni costruendo i servizi igieni- loro attuali abitazioni. Inoltre, va
Bar Pasticceria Gelateria
incerta collocazione politica, il quale ci (esistevano a Garbatella i bagni detto che in queste abitazioni si sono
ha chiesto una revisione dei prezzi di pubblici per venire incontro alle esi- succedute intere generazioni che F O S C H I
vendita, sostenendo che, praticare genze di igiene dei cittadini), abbel- hanno maturato storie, relazioni e Piazza Bartolomeo Romano, 3 Tel 06.51600713
quelli previsti dalla legge 42/91, lendo i cortili, i portoni e talvolta modelli di vita che sarebbe social- PANETT ONI E T ORRONI
avrebbe prodotto una svendopoli del introducendo l'uso dell'ascensore che mente grave spostare. Accanto a que-
DI NOSTRA PRODUZIONE
patrimonio dell'Ater perché, a Gar- è ancora assente in quasi tutte le abi- sti elementi sociali, esistono situazio-
CONFEZIONIAMO CESTI NAT
NATALIZI
CON OGGETTI PARTICOLARI !
Giardino esterno
Conferenza al liceo Socrate corso della loro vita hanno subito
violenza sessuale prima dei 16 anni.
contro la violenza sulle donne Gli autori delle violenze sono cono-
sciuti nella maggior parte dei casi.
di Francesca Vitalini
Nella quasi totalità degli episodi,
ono 14 milioni le donne che in però, la violenza non è denunciata e

S Italia hanno subito violenza


fisica, sessuale e psicologica
nel corso della loro vita. Per quanto
Gabriella Paparazzo ha segnalato
quanto sia importante l'opera dei
Centri antiviolenza per far emergere
VUOI SAPERE QUANTO
VALE IL TUO IMMOBILE?
riguarda gli stupri solo nel 6% dei questo sommerso.
casi la violenza è operata da estranei, Grande la partecipazione degli stu-
LA TUA AGENZIA
mentre il rimanente si consuma pres- denti alla conferenza, così come IMMOBILIARE DI ZONA
so le mura domestiche o in ambienti hanno spiegato Giulia, Samuele e TE LO VALUTA
"amici" o lavorativi. Il 69,7% dei casi Lorenzo: "C'è stata di sicuro una GRATUITAMENTE
è, poi, ad opera del partner. grande partecipazione. Gli insegnan-
Questi sono alcuni dei dati presen- ti ci hanno pubblicizzato molto l'ini-
tati in una conferenza, organizzata ziativa e poi è un argomento impor-
dal Liceo classico Socrate, in occa- tante. Ci aspettavano però un coin-
sione della Giornata mondiale contro volgimento diverso, con più intera-
la violenza sulle donne, istituita zione, e non solo il dibattito". Pronta
dall'Onu per ricordare il brutale ha sostenuto Monteforte - ed è nella la risposta della dirigente scolastica
assassinio delle tre sorelle Maribal, scuola che il riconoscimento della Gabriella De Angelis, da qualche
uccise il 25 novembre del 1960 a differenza tra donna e uomo deve mese preside dell'Istituto:
Santo Domingo dagli squadroni della essere tradotto in un rapporto parita- "Riprenderemo sicuramente il
morte del dittatore Trujillo. Alla con- rio. E' nella scuola che si costruisce discorso con altre iniziative e la
ferenza erano presenti Daniela l'idea di una convivenza civile". Le nuova pubblicazione del giornale
Monteforte, assessore alle Politiche parole dell'assessore sono state con- scolastico "Santippe", un progetto
scolastiche della Provincia di Roma, fermate da alcuni dati allarmanti pre- autonomo degli studenti, ne è un
Linda Laura Sabbatini, direttrice cen- sentati dalla Sabbatini: negli ultimi esempio. Credo che sia fondamenta-
O F F E R T E N A T A L I Z I E
trale dell'Istat, e Gabriella Paparazzo, dodici mesi 1 milione e 150mila le affrontare la problematica delle Vi t e l l a d a l a t t e 1 3 , 9 0 € a l K g a n z i c h è 1 9 , 8 0 €
responsabile della formazione del donne ha subito violenza. Sono le pari opportunità non sotto forma di M e z z o a b b a c c h i o 11 , 5 0 € a n z i c h è 1 3 , 9 0 €
Centro antiviolenza Differenza giovani tra i 16 e i 24 anni ad avere il un corso disciplinare ma sotto forma Ai clienti in omaggio 1 bottiglia di vino, 1 pacco di uova, 1 penna
Donna. primo posto nella triste classifica con di un punto di vista che attraversi Mercato S.Galla box n°304 Via S. Galla - ROMA
"E' nella scuola che si costruisce un tasso del 16,3% . Sono poi 1 trasversalmente tutte le discipline e Cell. 3280931345 - 3332630988
primariamente il rapporto tra i sessi - milione e 500 mila le donne che nel lavoreremo per questo".„

Il Ministero delle Pari opportunità ha istituito il inglese, francese, spagnolo, russo) e garantisce
numero gratuito di telefono 'Antiviolenza un assoluto anonimato. Offre un servizio di
Donna': 1522, dedicato al supporto, alla prote- accoglienza telefonica specializzato: ascolto,
zione e all'assistenza delle donne vittime di mal- analisi della domanda, prime indicazioni e sug-
trattamenti e violenze. Il servizio Antiviolenza gerimenti utili, informazioni legali, orientamen- B U O N E F E S T E
Donna, a cui risponde personale specializzato to all'accesso ai servizi socio-sanitari, forze del-
esclusivamente femminile, è attivo 24 ore su 24 l'ordine e centri antiviolenza presenti nel territo-
per 365 giorni all'anno, è multilingue (italiano, rio di riferimento.

3
Anno 4 - Dicembre 2007

C U L T U R A E S O C I E TA’

Santa Tecla? Una sconosciuta


La catacomba alla Garbatella
Si trova sotto il palazzo di Via Silvio D'Amico 40. Fu scoperta per caso 46 anni fa nel corso dello scavo delle
fondazioni dell'edificio dell'Alleanza Assicurazioni. Una vasta necropoli pagana nel sopraterra
di Cosmo Barbato
Costantino del 313, che legittimò il dell'opera devastatrice delle ruspe, Catacomba di Santa Tecla.
iamo all'estremo margine culto cristiano. accorsero sul posto. Più che di una Nessuna epigrafe, nessuna pittura

S meridionale della Garbatella.


Quarantasei anni fa l'angolo
del quartiere compreso tra l'inizio
Tutte le grandi strade che si dipar-
tono da Roma erano affiancate da
singole tombe e da complessi sepol-
scoperta, si trattava in realtà di una
riscoperta. Da documenti degli anni
1935-36 risultava già che alcune gal-
facevano riferimento a tale nome.
Appariva però evidente che in uno
dei quattro nuclei catacombali era
della Laurentina e la Via Silvio crali che si estendevano nel soprater- lerie cimiteriali erano state viste e in stato sepolto un corpo santo, in
D'Amico, già sito di amene vigne ra e, da un certo momento in poi, per parte danneggiate durante la costru- onore del quale era stata ricavata
digradanti da dolci colline, veniva mancanza di spazio, nel sottoterra. zione del collettore della Laurentina. una basilichetta sotterranea (riadat-
investito dal fatale dilagare del Sull'Ostiense si allineavano centinaia Ma da documenti più antichi sapeva- tata nel 1600 in cantina!).
Veduta della basilichetta sotterranea dedicata alla pres
cemento: decine di cantieri erano di tombe a partire dalla Piramide mo che Giovanni Marangoni, conti- L'Armellini era giunto all'identifica-
all'opera, intenti ad innalzare possen- Cestia; nel luogo in cui oggi c'è la nuatore della meritoria opera di ritro- zione attraverso lo studio dei cosid- annovera parecchi, a partire dalla
ti edifici. Nel novembre 1961 si ebbe Basilica di San Paolo c'era un vamento delle catacombe intrapresa detti "itinerari" altomedievali, com- leggendaria discepola di San Paolo
notizia che le ruspe di uno di quei immenso sepolcreto sopraterra dove, alla fine del 1500 da Giovanni Bosio, pilati da pellegrini del Nord Europa, che si sarebbe accompagnata
cantieri si erano imbattute, sconvol- secondo la tradizione, sarebbe stato era penetrato in quelle gallerie nel redatti ad uso di altre schiere di all'Apostolo in Antiochia: impensa-
gendole, nelle gallerie di una vasta sepolto anche l'Apostolo; nei pressi, 1703, seguito pochi anni dopo da viaggiatori che si accingevano a bile però che il suo corpo fosse stato
area sepolcrale antica. Veniva così anche sulla cosiddetta Roccia di San Marcantonio Boldetti, un non disin- compiere il periglioso tragitto verso traslato a Roma. Un'altra Tecla
fortuitamente scoperto un complesso Paolo, alle spalle della Basilica, ci teressato "cercatore di corpi santi". il centro occidentale della sarebbe stata martire nel I secolo ad
di notevole interesse archeologico sono varie tombe e c'è la piccola Questi tracciò anche una pianta som- Cristianità. In uno di questi itinerari Aquilea, poi una in Africa e un'altra
comprendente una necropoli pagana Catacomba di San Timoteo, esplora- maria dei cunicoli e denominò il del VII secolo si legge: "...poi rècati in Palestina alla fine del III. C'è poi
dei primi secoli dell'impero (che in ta ma oggi non più praticabile; poco complesso "Catacomba del ponticel- a San Paolo sulla Via Ostiense e una Tecla pure del III secolo morta e
origine si presentava a cielo aperto distante, adiacente alla Via delle lo", per via di un vicino ponte che cerca a sud la chiesa di Santa Tecla venerata a Lentini, in Sicilia. Per
ma che nel tempo si era ricoperta di Sette Chiese, c'è l'importante scavalcava la Marrana di Grotta posta sul colle, in cui in un luogo tutte c'è da escludere una traslazione.
terra) e quattro nuclei sotterranei cri- Catacomba di Commodilla. La Perfetta, oggi ricoperta, nel suo per- sotterraneo verso nord il suo corpo C'è anche una Tecla romana, che
stiani, due dei quali collegati tra di nostra catacomba, scoperta nel 1961, corso verso il Tevere. Fu però solo riposa". E in un altro coevo: "...Nei però le fonti indicano sepolta nel
loro, risalenti a un'epoca successiva. si trova praticamente nell'intersezio- nel 1874 che un esimio studioso di pressi della Basilica di San Paolo c'è cimitero di Castulo sulla Via
Gli studiosi hanno valutato che il ne tra la Via Laurentina e l'Ostiense. luoghi sacri e delle chiese di Roma, la chiesa di Santa Tecla dove giace il Labicana. Insomma la Tecla
complesso sotterraneo si sia esteso Era dedicata a Santa Tecla: ne face- Mariano Armellini, amico del mar- suo corpo". E ancora, in un docu- dell'Ostiense resta una sconosciuta.
gradualmente tra la fine del III seco- vano cenno gli "itinerari" dei pelle- chese Camillo Serafini proprietario mento del XII secolo, che sicura- Probabilmente la venerazione del
lo e gli inizi del V, cioè per poco più grini altomedievali. delle amene vigne che ricoprivano la mente ne trascrive uno precedente, suo sepolcro fu ingenerata da un
di cent'anni, a partire da qualche Torniamo a quarantasei anni fa. zona, visitò e descrisse buona parte si parla di una chiesa di Santa Tecla equivoco. Lo zelo dei fedeli volle
decennio prima della pace di Gli archeologi, quando appresero del complesso, identificandolo come posta "non lontano dal martire identificare la tomba di una qualsia-
Timoteo" che, come abbiamo detto, si matrona di nome Tecla con quella
era sepolto in una piccola catacomba della discepola di San Paolo: la vici-
della Roccia di San Paolo. nanza della tomba al luogo dove si
L'Armellini non ebbe dubbi e gli riteneva sepolto l'Apostolo sembrò
studi recenti gli hanno dato ragione, una testimonianza. Ma potrebbe
pur se nel sopraterra non si è trovata anche trattarsi di una martire romana
traccia della chiesa (forse una sem- di cui già in antico si era perduta la
plice cappellina obliterata dal memoria: di qui il silenzio delle
tempo). fonti.
Ma chi era la Tecla venerata? Il L'intervento degli archeologi nel
nome era molto comune e di perso- 1961 purtroppo non servì a salvare le
naggi così appellati la Chiesa ne due zone catacombali collegate tra

Un cippo funerario pagano del I secolo


dC della necropoli del sopraterra Mosaico dei pigiatori: ornava il pavimento di uno dei mausolei pagani. Bambolina snodabile di avorio posta come segnacolo sul loculo di una bambina.

Una cartina della zona tra l'Ostiense e la Laurentina dove si trova il complesso di Santa Ecco come si presentavano nel 1961 le gallerie della catacomba, devastate dallo scavo per la costruzione dell'edificio di Via Silvio
Tecla. I cerchietti neri indicano la posizione delle gallerie. D'Amico 40.

4
Anno 4 - Dicembre 2007

loro (vedi i due cerchietti neri colle- grafico. Una lapide frammentaria fa al Tevere, fin dal tempo della costru- della necropoli è esposta nell'atrio
gati nella cartina). Consentì invece riferimento a un consolato di zione delle Terme di Caracalla, epoca del palazzo dell'Alleanza
l'esplorazione e la parziale conserva- Onofrio, databile tra il 404 e il 412. in cui ci riporta la datazione dei bolli. Assicurazioni, in Via Silvio D'Amico
zione della zona più prossima alla Caratteristica singolare di questa Per qualche ragione sconosciuta 40: basterà rivolgersi ai portieri che
Via Ostiense (vedi ancora la cartina), catacomba è la presenza di grandi potrebbero essere venuti in possesso gentilmente accenderanno anche l'il-
dove pure si ritiene ci fosse un sepol- camere che furono scavate in profon- (donati o comprati) dei proprietari luminazione. L'attigua catacomba
cro anonimo venerato. Si è anzi ipo- dità, dal livello delle gallerie, come della catacomba i quali li avrebbero invece non è aperta al pubblico: vi si
tizzato su di esso un restauro al enormi pozzi. Oltre alle solite pile di utilizzati per sepolture intensive di può accedere solo con qualche asso-
tempo di papa Damaso (366-364). Le loculi ricavati nelle pareti delle galle- poveri. L'ipotesi è plausibile se si ciazione culturale, concordando una
gallerie di questa zona hanno restitui- rie, le camere si presentano comple- considera che in quei pressi in antico visita col Pontificio Istituto di
to un certo numero di epigrafi, tra le tamente colme di sepolture disposte a esisteva un porto tiberino adibito allo Archeologia Cristiana, Via
quali quella di una certa Felicia, vis- strati e separate in orizzontale e in scarico delle merci ingombranti, Napoleone III n°1.
suta "più o meno 31 anni", recante la verticale da un'incredibile quantità di sicuramente usato a suo tempo per La zona aveva restituito in passato
data del 393 (sotto il consolato degli tegoloni: se ne sono raccolti migliaia. sbarcare i materiali occorrenti alla molti marmi lavorati, tant'è che l'at-
augusti Teodosio III e Eugenio). Dai loro bolli di fabbricazione che costruzione delle Terme di Caracalla. tuale Via Silvio D'Amico si chiamava
Furono trovati pure diversi oggetti, consentono di datarli (i romani usa- L'intervento degli archeologi servì in precedenza Vicolo delle statue.
tra cui una bambolina di avorio con vano bollare il materiale laterizio col anche a salvare i resti di bellissimi Peccato che talvolta la vecchia topo-
braccia e gambe snodate, posta come nome o la sigla del fabbricante o del mausolei e tombe che erano nel nomastica venga modificata: spesso
segnacolo su una tomba infantile. Più proprietario), si è stabilito che erano sopraterra, costituenti parte dell'ori- essa rappresenta di per sé un docu-
consistente invece fu il recupero stati fabbricati circa due secoli prima ginario sepolcreto pagano, sotto il mento della memoria. Lo scavo e lo
della zona comprendente la basili- della loro utilizzazione nella cata- quale in seguito furono scavate le studio del complesso di Santa Tecla
chetta di Santa Tecla (vedi cerchietto comba. Si è quindi ipotizzato che ne gallerie catacombali. Si possono furono condotti magistralmente da
grande della cartina), che però ha esistesse un deposito abbandonato ancora ammirare pregevoli mosaici e un esimio archeologo, il prete barna-
restituito scarsissimo materiale epi- nei pressi del sepolcreto, forse vicino raffinati cinerari. La parte superstite bita Umberto Fasola.„
esunta martire Tecla.

Presso la Circonvallazione Ostiense


Un grande presepe animato inaugurata la nuova libreria Rinascita
nella parrocchia di Santa Galla La sede in Via Prospero Alpino. Ricco di iniziative collaterali
il suo programma. Lo spazio musica e quello per l'infanzia
di Antonella Di Grazia
enerdi 16 novembre la nuova libreria ha aperto i battenti. Un anno

V dopo la libreria di Viale Agosta 36, al Prenestino, nasce alla Circon-


vallazione Ostiense un nuovo spazio "Rinascita", aperto ai dibattiti,
alla presentazione di libri, agli incontri con scrittori e giornalisti; con musica
dal vivo, video proiezioni, cinema e teatro. L'inaugurazione si è svolta in una
affollatissima cornice di pubblico ed ha avuto il suo clou con il concerto, tenu-
tosi nella serata, del gruppo dei "Legittimo Brigantaggio" e di Flavia Ventola.
La nuova libreria parte subito con un'ampia programmazione di eventi:
incontri letterari, corsi e seminari, attività per bambini e ragazzi, video proiezio-
ni cinematografiche, mostre di arti visive e musica dal vivo. La serie è iniziata
sabato 24 novembre quando alle 21,30 la compagnia teatrale "Tubal Libre" ha
portato in scena lo spettacolo "Due volte mia", dedicato alle donne della
Resistenza e martedì 27 novembre con la presentazione del libro"S'è fatta ora",
cui ha presenziato l'autore Antonio Pascale. Entrambe le iniziative hanno avuto
un buon successo e sono state partecipate da un pubblico piuttosto giovane.
Alcuni personaggi del presepe realizzati da Dante Pica artigiano dilettante di 80 anni. Alquanto nutrito il carnet del mese di dicembre: sabato 1 alle 19 presen-
tazione del libro "Schermi di piombo. Il terrorismo nel cinema italiano", alla
a tradizione, tutta italiana, del presepe risale all'e- di Santa Maria Maggiore a Roma, che vengono allestiti quale è intervenuto l'autore Christian Uva; martedì 4 alle 18 presentazione del

L poca di San Francesco d'Assisi che nel 1223 realiz-


zò a Greccio la prima rappresentazione vivente
della natività di nostro Signore. Per comprendere il signifi-
ogni anno per le celebrazioni natalizie. Ho ancora vivido
nei miei occhi di bambina il ricordo dei Natali della mia
infanzia, quando per la festività dell'Immacolata chiedevo
libro "Il dolore secondo Matteo", presenti l'autrice Veronica Raimo e lo scrit-
tore Mario Desiati; giovedì 6 alle 18 per gli amanti del genere noir di scena la
collana "VerdeNero", presentata dalla scrittrice Simona Vinci; venerdì 7 alle
cato originario del presepe, bisogna tornare indietro nei puntualmente alla mia nonna materna di accompagnarmi a 21,30 cover di De Andrè col gruppo Mille Papaveri Rossi; martedì 11 alle 18
millenni, cioè alla tradizione, profondamente radicata nella vedere il presepe che la nostra chiesa di quartiere allestiva sarà la volta del libro fotografico "Roma in bianco e nero", presentato dall'au-
cultura etrusca e latina dei larii. I quali erano gli antenati nel piccolo spazio dedicato all'adorazione del Signore. Era tore Claudio Corrivetti. Per la prossima primavera è previsto l'inserimento di
defunti che vegliavano sul buon andamento della famiglia. per me fanciulla un momento di gioia osservare quel pae- alcune istallazioni multimediali, come un internet point, un impianto di video
Ogni antenato veniva rappresentato con una statuetta di ter- saggio di pastori , artigiani, gli animali delle piccole fatto- conferenza, delle colonnine per l'ascolto della musica, oltre a un'ampia area
racotta. In occasione della festa del "Sol Invictus", solenni- rie e le casette arroccate sulle grandi montagne di carta relax da destinare alla lettura. La nuova Libreria Rinascita si trova in via
tà che celebrava il solstizio d'inverno, i parenti si scambia- pesta che circondavano quella capanna dove alla vigilia di Prospero Alpino 48, una traversa della Circonvallazione Ostiense. (A.D.G.)„
vano in dono i sigilla dei familiari defunti durante l'anno. In Natale sarebbe stato posto il Bambino. Il laghetto dove si
questa occasione, il compito dei bambini era quello di luci- abbeveravano le greggi e il bue e l'asinello vicino alla man-
dare le statuette e disporle, secondo la loro fantasia, in un giatoia, le luci colorate che si accendevano e spegnevano
piccolo recinto nel quale si rappresentava un ambiente animando il fuoco del forno del pane, i locali e le casette
bucolico in miniatura. La sera della vigilia della festa, la dove sulla soglia si affacciavano i personaggi del presepe
famiglia si riuniva per invocare la protezione degli avi e che si accingevano a raggiungere la capanna, la stella
lasciare ciotole con cibo e vino. Al mattino seguente, al cometa nel cielo e i re magi che scendevano lentamente sui
posto delle ciotole i bambini trovavano giocattoli e dolci, loro cammelli dai luoghi circostanti.
"portati" dai loro trapassati nonni e bisnonni. Quest'anno, avremo l'occasione di rinverdire le nostre
Nell'accezione cristiana, la parola "presepe" significa let- memorie e di rivivere quelle stesse sensazioni, poichè la
teralmente "mangiatoia" e per antonomasia indica la grep- Parrocchia di Santa Galla sta organizzando l'allestimento di
pia, nella quale, come è raccontato nel Vangelo di Luca, fu un grande presepe artigianale che sarà collocato nei locali
collocato il Bambino Gesù alla sua nascita, non avendo la adiacenti al Teatro "In Portico". Il presepe, realizzato dal
santa coppia di Maria e Giuseppe trovato alloggio nella mastro artigiano Dante Pica, raccogliendo materiali d'epo-
locanda. Essendo di tradizione antichissima e particolar- ca e curandone minuziosamente l'assemblaggio è comple-
mente sentita, perché rivolta al ricordo dei familiari defun- tamente animato ed è stato realizzato con statuette alte
ti, il presepe è sopravvissuto nella cultura rurale italiana. In circa 15 cm, che si muovono grazie a dei motorini elettrici;
particolare, a partire dal XVII secolo, il presepe iniziò a dif- i loro abiti, uno spettacolo di colori e tessuti, sono stati tutti
fondersi anche nelle case dei nobili sotto forma di vere e abilmente prodotti con stoffe di rimanenza. L'opera, sarà
proprie cappelle in miniatura anche grazie all'invito dei visitabile secondo il seguente calendario: a partire dall'8
papi Paolo III e Pio IV che durante il Concilio di Trento ne dicembre, tutti i sabati e le domeniche del mese incluso il
esaltarono la capacità di trasmettere la fede in modo sem- giorno di Natale e di Santo Stefano, la mattina tra le ore
plice e vicino al sentire popolare. 11,30 e le 13 e il pomeriggio tra le 15 e le 19. A partire dal
Attualmente i presepi più conosciuti sono quelli di San 24 dicembre e fino al 6 gennaio, il Presepe rimarrà visita-
Gregorio Armeno a Napoli, quello monumentale della bile nei giorni festivi secondo gli orari precedentemente
Basilica di Santo Stefano a Bologna e quello della Basilica descritti e nei giorni feriali tra le 15 e le 19.)„

5
Anno 4 - Dicembre 2007

Ha quasi 40 anni il primo club giallorosso della Garbatella


Il club, che si trova in uno dei più suggestivi angoli del nostro quartiere, svolge attualmente importanti attività sociali e di solidarietà.
di Stefano Baiocchi Il Signor Gaetano, persona
ra le peculiarità di un quartie- simpaticissima, cordiale ed alla

T re splendido quale la Garba-


tella, nella sua anima popola-
re, un posto di rilievo occupa la pas-
mano, passa gran parte della
propria giornata all'interno dei
locali giallorossi in compagnia,
sione per il calcio. Una passione viva oltre che di numerosi appassio-
tra i romani già prima della fondazio- nati romanisti, di Nerone, un
ne del quartiere e che nel corso di pappagallo cinerino di tre anni.
decenni ha assunto man mano una Gaetano gestisce il bar, cura un
posizione preponderante tra ciò che notevole quantitativo di mer-
nella vita è meno importante. chandising autoprodotto dal
Quando alla Garbatella fu posta la club (felpe, sciarpe, T-shirt),
prima pietra, nella Capitale oltre alla organizza le trasferte per i tifo-
S.S. Lazio (fondata nel 1900), esiste- si e si occupa dei rapporti con
vano altre squadre: il Roman (1903), la società, anche se, ci tiene a
l'Alba (1907) e la Fortitudo (1908), farlo sapere, il club è completa-
Gaetano Mantini presidente del Roma club Garbatella. A destra la sede di Piazza
ma affinché il calcio diventasse quasi mente indipendente e non fa
Giovanni da Triora, set anche di un noto sceneggiato televisivo.
una malattia tra i romani bisognerà riferimento né all'Airc (Associazione le partite della Roma e a portare un
attendere il 1927, quando la fusione ga della Roma, nella neonata Serie A, prio col fatto che il calcio era una Italiana Roma Club) né all'Utr cospicuo numero di tifosi allo stadio
di queste tre società diede vita alla venne disputata alla Rondinella poi- componente popolare, facendo anche (Unione tifosi romanisti). Il Roma dietro lo striscione del club in Tribu-
A.S. Roma, la cui anima popolare ché l'impianto di Testaccio non era della sua passione sportiva un impe- Club Garbatella, che conta circa 1600 na Tevere, si organizzano trasferte in
faceva da contraltare alla borghese e ancora disponibile. gno civile. Il club giallorosso chiuse i iscritti, ed è forse il luogo di ritrovo pullman in tutte le città italiane ed
nobile Lazio fondata nei quartieri set- Il primo club sportivo nel nostro battenti negli anni settanta per poi di sportivi e tifosi tra i più numerosi anche in Europa (la Roma sta dispu-
tentrionali della città (Prati e Delle quartiere, dedicato ad una squadra di riaprire nel 1999 in un locale rinno- in Italia, fa infatti riferimento tando la Champion's League), men-
Vittorie). La caratterizzazione geo- calcio, nello specifico alla A.S. vato in Piazza Giovanni da Triora 6, all'Associazione Azionisti Sostenitori tre all'interno dei locali hanno luogo
grafica delle due squadre era inizial- Roma, è stato quello intitolato a proprio di fronte al club fondato un Roma la cui sede ha luogo proprio al diverse iniziative con i giocatori e
mente molto marcata: la Lazio gioca- Giuliano Taccola, attaccante giallo- anno dopo dai cugini laziali. Sergio club della Garbatella. Il club svolge con il personale della società. Molti
va allo Stadio Rondinella (nell'area rosso deceduto negli spogliatoi al ter- Terenzi ha lasciato ai suoi amici importanti attività sociali all'interno gli atleti che saltuariamente fanno
adiacente al Flaminio), mentre la mine di Cagliari-Roma nel marzo del un'importante eredità, fatta di passio- del quartiere, ma anche concrete visita, tra questi Francesco Totti, ma
Roma disputava i suoi incontri casa- 1969. Il locale era situato in Via ne, sport e impegno civile. Il figlio di opere di solidarietà spendendosi, ad qualche volta si è visto anche Bruno
linghi a Campo Testaccio, inaugurato Costantino a San Paolo e più tardi, Sergio, Remo, che ha raccolto insie- esempio, nel sostegno di un brefotro- Conti e il papà del compianto
nel 1929 grazie ad un progetto del- nel 1971, si spostò in Via Francesco me a Gaetano Mantini, presidente del fio a Trastevere con il contributo di Agostino Di Bartolomei: il capitano
l'ing. Silvio Sensi, padre del futuro Passino, dove ora ha sede il Centro club romanista, l'insegnamento del alcuni giocatori della Roma. Ottima, del secondo scudetto alla Garbatella
presidente della A.S. Roma. Prima di Sociale La Strada. Lo fondò Sergio padre, è un consigliere provinciale a nostro avviso, l'ultima iniziativa per era di casa, infatti ha passato gran
tale evento, per i primi due anni i Terenzi, tifoso romanista oltre che dell'Ulivo e siede a Palazzo Valentini, la raccolta di sangue, in collaborazio- parte della propria adolescenza all'o-
giallorossi giocavano al Motovelo- militante comunista. Terenzi si occu- forte di migliaia di voti presi nel ne con l'Avis e la Regione Lazio, che ratorio di San Filippo Neri.
dromo Appio (all'epoca lo sport pava soprattutto di bambini che non quartiere quando fu candidato da ha avuto come testimonial d'eccezio- Il club si occupa anche della
nazionale per eccellenza era il cicli- avevano la possibilità di andare allo Rifondazione. Purtroppo Sergio, ne Rosella Sensi. gestione di una squadra di calcio del
smo e di impianti sportivi per il cal- stadio e cercava in tutti i modi di age- scomparso prematuramente nel feb- Naturalmente la passione per il quartiere che milita in Seconda
cio non ne esistevano molti), nei volarli per portarceli lo stesso. braio del 2001, non è riuscito a vede- calcio e per la squadra giallorossa Categoria, l'R.C. Garbatella, che ha
pressi di Quarto Miglio. Va tuttavia Coniugava tutte e due le fedi, quella re la propria squadra conquistare il assume un ruolo totalizzante, tanto è buone possibilità di essere promossa
ricordato che la prima partita casalin- "giallorossa" e quella "rossa", pro- terzo scudetto. vero che oltre alla proiezione di tutte in Prima Categoria. „

di Tatiana Della Carità


uci, motore, azione: Silvio Il cinema visto da dietro l'obiettivo ha voglia di raccontarsi e di raccon-
tare le proprie vicissitudini, per far sì

L Fraschetti nasce nel 1922 a


Via Labicana ed entra in
contatto con il magico mondo di cel-
Intervista a Silvio Fraschetti, da assistente operatore a direttore della fotografia.
Figlio d’arte, fin dall'infanzia abita nel nostro quartiere
che i ricordi di un cinema che ora
non c'é più non vadano perse. Il suo
lavoro gli ha regalato innumerevoli
luloide attraverso suo padre Cesare, sione per il gioco del Lotto. Ma la soddisfazioni e gli ha dato l'occasio-
che operava come macchinista di sua esperienza di maggiore rilievo ne di vivere esperienze memorabili:
scena già all'epoca del cinema muto per il grande schermo è senza dub- "…Sono stato molto fortunato - dice,
e che partecipò alla realizzazione di bio "Cento giorni a Palermo" sorridendo - poiché in un periodo in
"Ben Hur", primo kolossal della (1984), lungometraggio diretto da cui le possibilità economiche e tec-
Metro Goldwin Mayer. Nei racconti Giuseppe Ferrara - focalizzato sulla nologiche erano limitate, io ho avuto
di Silvio emergono infatti con nettez- storia del generale Dalla Chiesa - l'opportunità di vedere il mondo e di
za i riferimenti al genitore che tanto alla cui realizzazione ha contribuito, esplorare realtà delle quali non avrei
gli ha raccontato dell'ambiente cine- nelle vesti di sceneggiatore e assi- neanche immaginato l'esistenza: da
matografico e che si dedicava ad un stente alla regìa, il grande Giuseppe Tokyo a Parigi, da Nairobi alla Berli-
lavoro all'epoca particolarmente Tornatore. Attualmente Silvio Fra- no divisa, ho scoperto differenze cul-
complicato, a causa delle scarse schetti vive alla Garbatella, dove si turali, di pensiero e di abitudini che
risorse tecniche. Dunque, Fraschetti era già trasferito con i genitori quan- altrimenti non avrei mai conosciuto.
si affaccia sulle scene negli anni '30, do era ancora un bambino, e si ritie- Prima di andare in Kenya, per esem-
con una piccola parte in "Io, suo ne decisamente soddisfatto della pio, di elefanti ne avevo visti soltan-
padre", pellicola di Mario Bonnard Nuoro: Silvio Fraschetti insieme al regista Giuseppe Fina, durante la lavorazione dello propria carriera che lo ha portato a to due allo zoo: lì in un solo giorno
con Erminio Spalla; ben presto, però, sceneggiato L’ edera di Grazia Deledda. diventare direttore della fotografia: ne ho contati centocinquanta…"„
si rende conto che il suo futuro si
annida dietro le quinte, così nel 1943 sono uscito, ho visto i palazzi abbat- sul set di "Camicie Rosse", nel 1951,
esordisce come assistente operatore tuti, i cadaveri ed una moltitudine di e la ricorda dotata di un temperamen- Cara Garbatella
in "Macario contro Zagomar", regìa persone urlanti: scene da Inferno to deciso, di una presenza scenica Periodico di Informazione e Cultura Territoriale a cura
dell’Associazione culturale Cara Garbatella
di Giorgio Ferroni, girato al Teatro della Divina Commedia...". incredibilmente incisiva - donatale
Iscritto al tribunale di Roma n° 137 del 8 aprile 2004 anno 4 n° 15
dell'Opera di Roma. Nel secondo dopoguerra, dopo una soprattutto dalla vastissima esperien-
via Francesco Passino 26 tel.06/5136557
Ma quelli sono anni infelici, la breve parentesi professionale da za teatrale - e capace di mettere in
caragarbatella@fastwebnet.it www.caragarbatella.org
guerra incombe e porta conseguenze metalmeccanico, torna alla sua prima soggezione anche i registi più esi-
pesanti e naturalmente anche il cine- mansione di assistente operatore: da genti. Dal 1975 al 1982 collabora Direttore responsabile Direttore editoriale
Alessandro Bongarzone Giancarlo Proietti
ma risente della situazione a dir poco qui inizia una vita costellata di espe- con il regista Alfonso Brescia, in una Redazione Ottavio Ono - Marcello Delogu - Francesca Vitalini - Antonella Di Grazia
sfavorevole. A tale proposito, Silvio rienze indimenticabili, di aneddoti serie di film sulla camorra incentrati Eraldo Saccinto - Tatiana Della Carità - Lorena Guidaldi
assiste ad un episodio epocale, che pittoreschi e di contatti con perso- sulla figura di Mario Merola. Distribuzione curata da Guido Barbato
ricorda ancora con lucida nitidezza: naggi che hanno segnato la storia del Fraschetti descrive il regista come un Grafica e foto Giancarlo Proietti Coordinatore informatico Remo Terenzi
"...Stavamo girando quando irruppe cinema italiano. Una per tutti, Anna uomo gradevole e semplice, non- Uff.stampa : Francesca Vitalini cell.320 2686301
una donna, gridando che stavano Magnani: il nostro protagonista ha ostante l'enorme successo di pubbli- Collaboratori Cosmo Barbato - Antonio Angelucci - Gianni Rivolta
bombardando San Lorenzo. Allora avuto modo di osservarla da vicino co, ma quasi ossessionato dalla pas- Stampato presso la Tipografia: “Gielle Grafica” Via Anton da Noli 42-44 00154 Roma

6
Anno 4 -Dicembre 2007

Alonzi: 500mila euro per La scuola Alonzi


manutenzione straordinaria "adotta" l'Alonzi
Nostra intervista all'assessore municipale Andrea Beccari
di Giancarlo Proietti Quali sono, in particolare, gli inter- ristrutturazione di un altro luogo
a nostra idea di scuola ha

L
venti che avete inteso sostenere? simbolo della Garbatella cioè la
come fine la crescita e la In primo luogo vorrei sottolineare Casa dei Bimbi, inoltre abbiamo pre-
valorizzazione del bambi- lo stanziamento di 500mila euro visto di completare con un investi-
no, nel rispetto dei ritmi dell'età destinato alla manutenzione straor- mento di altri 100mila euro gli inter-
evolutiva, delle differenze e del- dinaria della Scuola Alonzi. La venti di messa a norma della Scuola
l'identità di ognuno. Alonzi è indubbiamente uno dei fiori Media Vivaldi.
all'occhiello del nostro Municipio, ha Le sue deleghe coprono sia gli
Questo è l'esordio della breve rappresentato nel corso degli ultimi ambiti sociali che quelli di bilancio:
intervista che abbiamo realizzato anni il simbolo della difesa della qual è la via maestra per coniugare
con Andrea Beccari, assessore con scuola pubblica, messa a repentaglio al meglio questi due aspetti ?
delega alle Politiche sociali ed al da un tentativo di sfratto e riguada- I progetti sui quali prestiamo la
bilancio del nostro Municipio. gnata al quartiere grazie al lavoro nostra attenzione, come detto, sono
Come Municipio, intendiamo pro- compiuto dall'intera comunità loca- quelli a tutto tondo, che non prevedo-
muovere quei progetti di istruzione e le. Sono previsti stanziamenti per no di seguire il bambino solamente in
formazione che educhino al rispetto poter effettuare le opere di ristruttu- una particolare fase della sua vita ma
delle diversità, che abbiano l'obietti- razione sia della Scuola dell'Infanzia che si curano del suo passaggio
vo di formare nel soggetto una che per quella Elementare. attraverso l'intero ciclo scolastico. nche quest'anno parte il pro- esecutivo da parte di I.Post, ex pro-
coscienza civica responsabile. Ovvia-
mente, per poter realizzare queste
idee, dobbiamo mettere a disposizio-
Assessore Beccari, per quanto
riguarda il nostro quartiere, oltre
agli interventi che si sono resi
Conseguentemente, gli interventi che
come Municipio, nel rispetto degli
impegni di spesa che il Comune
A getto del Comune di Roma
"La scuola adotta un monu-
mento". La storica scuola Alonzi ha
prietario del complesso; una vera e
propria avventura metropolitana!
Il progetto ha la durata di un bien-
ne dei nostri bambini le strutture necessari per la Scuola Alonzi, sono impone, intendiamo realizzare, devo- brillato per originalità e spirito d'ini- nio in cui sarà approfondita la storia
adatte. Per questi motivo, quest'anno, stati previsti sostegni economici no necessariamente essere seleziona- ziativa perché ha adottato se stessa! dell'edificio e della sua intitolazione
abbiamo convenuto di investire il per ulteriori iniziative ? ti tra quelli che meglio coprono l'inte- Sì, proprio così! Le docenti che ade- con ricerche oggettive e scientifiche,
nostro bilancio municipale soprattut- Si, è stato previsto un impegno di ro arco temporale che va dalla prima riscono al progetto ed i bambini quali la planimetria, gli spazi interni
to in interventi nelle scuole. spesa di 450mila euro per le opere di infanzia sino alla adolescenza.„ coinvolti hanno scelto di adottare la ed esterni, ma anche attraverso una
loro scuola proclamandola monu- lettura affettiva e partecipata al fine
mento della città di Roma, cioè un'o- di presentare a tutti il vero volto
Contro la prostituzione comitati per la sicurezza pera che serve a ricordare, un'opera della scuola e di chi la vive e fre-
di rilevante importanza non solo per quenta quotidianamente. Sono previ-
Nostra intervista alla consigliera comunale aggiunta Tetyana Kuzyk l'architettura, ma anche per la storia e ste visite guidate indirizzate ai geni-
di Francesca Vitalini la vita sociale di un paese, di una tori ed agli abitanti del quartiere, la
comunità. E' questo ciò che i novan- realizzazione di brochures in cui si
l tema della prostituzione è molto sentito nel ta alunni, bambine e bambini delle pubblicizzerà il sito e la sua valenza

I Municipio XI per la forte presenza del fenome-


no lungo la Cristoforo Colombo. Cosa ne pensa
da donna e da politica?
classi II B, II C, III C, III D e V C
hanno intenzione di portare avanti.
L'adozione dell'intero edificio
storico-architettonica.
La scuola ha coinvolto il
Municipio XI, in particolare la
Lavoro a Largo Loria e mi rendo conto del fenome- scolastico è stata sentita dagli alunni Commissione Cultura la cui presi-
no. Da donna non riesco ad accettarlo perché si dà una come un'esigenza primaria e un pre- dente, consigliera Paola Angelucci,
visione sbagliata dei rapporti tra donna e uomo, soprat- testo per portare l'attenzione del- si è dimostrata entusiasta e comple-
tutto ai più giovani. Da credente posso dire che è diffi- l'Amministrazione municipale sui tamente disponibile per una piena
cile trovare un compromesso tra Chiesa, Istituzioni e problemi e le criticità che la scuola realizzazione del coraggioso ed
Società. Ma in me c'è anche la "politica". Come consi- vive ogni giorno. La sua storia è intenso progetto, di concerto con la
gliera comunale aggiunta ho suggerito in diversi con- annosa e perigliosa, compresa la dif- Sovrintendenza ai Beni culturali e
gressi sul tema della "Sicurezza a Roma" di attivare dei ficile battaglia per sventare lo sfratto architettonici di Roma. (G.P.)„
comitati per la sicurezza in ogni Municipio. Comitati
formati dal lavoro congiunto di associazioni italiane, di
migranti e che lavorino sulle segnalazioni sollevate
dagli stessi cittadini.
La consigliera comunale aggiunta Tetyana Kuzyk.
Quali politiche bilaterali possono essere adottate
tra Paesi d'origine e di immigrazione di queste donne? porto dell'Immigrazione della Caritas proviene il
Penso che sia importante innanzitutto riflettere sulle numero più alto di donne che poi confluiscono nel
mille sfaccettature della prostituzione. Da un lato, infatti, mondo della prostituzione. Lei ha avuto modo di parla-
ci sono coloro che l' hanno scelta come lavoro e che non la re con qualche sua connazionale in proposito?
cambierebbero, dall'altro ci sono persone coinvolte senza Ho realizzato un reportage giornalistico tempo fa e lì ho
la loro volontà o minorenni, sulle quali bisogna assoluta- avuto modo di parlare con molte donne e, come ho spiega-
mente intervenire. Ecco allora che i modi d'azione sono to prima, emerge che il fenomeno è complesso e vario.
almeno due: legalizzare da un lato, per garantire dei servi- Presso l'associazione Italia - Ucraina curo ogni domenica
zi nel paese di accoglienza, e dall'altro creare dei centri per mattina uno sportello. Vi si rivolgono molti miei connazio-
allontanare dalla strada chi lo vuole. Si potrebbero anche nali, ma è raro che vengano donne che si prostituiscono.
creare dei centri temporanei con l'aiuto della Comunità Con questa associazione stiamo cercando di portare avan-
Europea nei Paesi di appartenenza affinché le donne pos- ti dei progetti per loro, così come per gli altri miei conna-
sano essere formate e reintrodotte nella vita lavorativa del zionali. In accordo con la Comunità Europea abbiamo in
loro paese o altrove. mente di creare dei programmi di ritorno, basati sulla crea-
Come consigliera aggiunta rappresenta in zione di piccole e medie imprese, per chi ha difficoltà di
Campidoglio gli immigrati dell'Europa dell'Est. Ed è inserimento qui in Italia o per chi desidera ritornare in
da questa parte del mondo che secondo l'ultimo rap- patria.„

smissione verrà mandata in onda a partire dal maggio


Tv-verità nella III A del Socrate 2008. L'iniziativa di Rai Tre è senz'altro meritoria, perché
Rai Tre ha iniziato al Liceo classico "Socrate" le riprese di costituisce un esempio di tv-verità, a fronte di presunti rea-

Ottico
un interessante programma televisivo che ha come prota- lity-show, in cui personaggi preselezionati vengono
gonisti gli studenti della classe III A. Le telecamere entre- immessi in situazioni irreali ed artificiose e fatti agire in
ranno, come un occhio discreto, nell'aula per raccontare la base a copioni che esaltano la competizione esasperata e
vita quotidiana dei ragazzi, fino all'esame di maturità. Il conflittuale, in cui abbondano l'aggressività, la volgarità,
progetto del programma è quello di narrare le vicende di ma che nulla hanno a che vedere con la vita delle persone
un gruppo di giovani di oggi, colti nell'immediatezza della comuni, sicuramente più interessante e suggestiva di spun-
loro effettiva realtà, senza l'artificio di alcuna falsa spetta- ti di riflessione e di emozioni. In bocca al lupo ai ragazzi
colarizzazione. Il titolo sarà "Diario di classe" e la tra- della III A ed a Rai Tre. (A.C.)„

7
Anno 4 - Dicembre 2007

50 anni di sacerdozio:
gran festa per Padre Guido
di Lorena Guidaldi
agno di folla

B domenica 25
novembre per i
cinquanta anni di sacer- forte e rassicurante e il grande numero
dozio di Padre Guido di persone accorse è stata la conferma
Chiaravalli. Nella Chie- che, comunque, la coerenza e la serie-
sa di San Filippo Neri, tà pagano sempre.
gremita fino all'invero- In una domenica di pioggia ex bam-
simile, e fuori sul sagra- bini con figli al seguito, giovani e
to la folla che non è meno giovani hanno affollato la
riuscita ad entrare, la Un momento della cerimonia che si è svolta nella affollatis- Chiesa prima e l'oratorio poi, al termi-
Garbatella ha voluto sima Chiesa di San Filippo Neri. ne di una Messa nella quale è signifi-
partecipare alla festa del sacerdote più toso delle regole che un "inflessibile" cativo sottolineare il momento della
amato nel quartiere. Padre Guido arri- sacerdote non fa infrangere per nessun Comunione, durato oltre un quarto
va molti anni fa nella famosa "chieso- motivo. d'ora per l'enorme partecipazione.
letta" e, da allora, diventano un bino- Nel corso degli anni, a differenza Tutti hanno atteso il sacerdote per un
mio imprescindibile ma, soprattutto, delle altre parrocchie del quartiere che piccolo saluto e un ringraziamento per
un importante punto di riferimento per hanno abbracciato filosofie diverse il lavoro svolto negli anni con grande
almeno tre generazioni di giovanissi- per quanto riguarda la gestione degli serietà e discrezione. E Padre Guido
mi e non. Nell'oratorio crescono e si spazi comuni, Padre Guido e la "chie- ha avuto una parola e un sorriso per
divertono ragazzini di tutte le età in un soletta" sono sempre rimasti un punto tutti, forse, stavolta, con meno serietà
percorso altamente formativo e rispet- fermo, una costante, una presenza e discrezione.„

Buongiorno Garbatella
A.D.G. è un anonimo cittadino della
Garbatella che ha voluto ricordarsi
agli amici regalando loro un origina-
le segnalibro, un poetico buongiorno
che testimonia la sua passione per il
quartiere in cui vive con la sua fami-
glia e di cui è orgoglioso. E' stampa-
to su un cartoncino e reca la scritta su
fondo giallo: poche righe, un'elegia.„

La Legge finanziaria spiegata ai cittadini APERTURA POMERIDIANA


Affollato dibattito organizzato da Altrevie e Cara Garbatella con l'intervento di due giornalisti economici

di Fabio Muzi
1978 per correggere i conti del Bilancio dello Stato, Dino
dal lunedì al sabato dalle ore 7,00 alle 15,00
uriosità e molta partecipazione di pubblico (e, cosa Pesole ha spiegato obiettivi e finalità dello strumento;

C rara, anche qualche giovane!) hanno contraddistin-


to l'iniziativa congiunta delle Associazioni Altrevie
e Cara Garbatella, promossa per illustrare ai cittadini i mec-
Giuseppina Paterniti ha invece presentato i contenuti della
legge sottolineando come quest'anno, per la prima volta, non
vengono introdotte nuove tasse ma, sia pur gradualmente, si
orario no-stop: venerdì dalle 7,00 alle 19,00

canismi istituzionali e i contenuti della manovra finanziaria avvia una restituzione alle fasce più deboli (i cosiddetti 'inca-
che ogni anno fa fibrillare Governo e Parlamento e mette in pienti'!) e si riducono le tasse sulla casa per i piccoli proprie-
apprensione l'intero Paese. In effetti, ci si stupisce che si sap- tari e per gli inquilini.
pia così poco di un atto fondamentale che riguarda la vita dei "Il dibattito che ne è seguito - dice Claudio Bocci, presi-
cittadini ma di cui, ai più, arriva un'eco lontana e frettolosa dente dell'Associazione Altrevie - ha messo in luce le
attraverso i pochi minuti dedicati dai telegiornali o dalle responsabilità del grave dissesto finanziario del nostro
poche righe, spesso fumose, dedicate al tema dai quotidiani. Paese, che risalgono addirittura agli anni '80 e che sono stati
Proprio per soddisfare curiosità e rispondere a domande che, pesantemente aggravati dal governo Berlusconi, dopo il fati-
spesso, non sappiamo a chi rivolgere, le due Associazioni coso riequilibrio del primo governo dell'Ulivo."
che operano a Garbatella hanno organizzato, giovedì 22 Al termine della serata tutti i partecipanti, esprimendo
novembre, un incontro dal titolo 'La Legge Finanziaria spie- apprezzamento per un'iniziativa un po' in controtendenza
gata ai cittadini - Per capire la manovra di bilancio del gover- rispetto alle isole dei più o meno famosi, si sono chiesti e
no', a cui hanno partecipato due autorevoli giornalisti econo- hanno chiesto ai due giornalisti presenti come mai l'informa-
mici che, per lavoro, seguono quotidianamente i lavori par- zione su temi così importanti per la vita dei cittadini sia così
lamentari: Dino Pesole, de "Il Sole 24 Ore", e Giuseppina scadente: le vicende degli "inciuci" tra Rai e Mediaset recen-
Paterniti, volto noto agli spettatori del TG3 della Rai. temente emerse alla ribalta della cronaca, forse, ci aiutano a
Dopo aver ricordato che la Legge Finanziaria nasce nel comprendere.„

Ha compiuto un anno l'agenzia di


viaggi CTS in via Padre Semeria 69. E
Natale: "Noi siamo un'agenzia CTS - racconta
Stefano Priori - ma trattiamo anche i
in un anno ha contato circa 600 soci, tempo di viaggi tour operator, ed offriamo anche un Cristoforo Colombo
che hanno spiccato il volo verso le servizio di vendita biglietti per 00154 Roma
mete più diverse. Giorgia Ramella, suoi soci di comprare biglietti di voli l'Auditorium e per gli altri poli di cul- Via Padre Semeria , 69
titolare dell'agenzia, spiega: "il CTS low cost, pacchetti viaggio e soggiorni tura a Roma, come i teatri". Ma con Tel.0651435779
offre tantissime opportunità di viaggio in Italia e all'estero per tutte le esigen- l'arrivo del Natale quali sono le mete Fax 51430946
all'insegna di un turismo responsabile, ze. Nonostante l'acronimo, oggi il più gettonate? "Il 90% delle richieste è @- MAIL
com'è la filosofia di questa organizza- CTS (Centro Turistico Studentesco) è verso le capitali europee - dichiara ROMACOLOMBO@CTS.IT
zione studentesca nata in Italia nel aperto a tutti, offrendo delle proposte Giorgia - e quest'anno abbiamo nume-
1974". E' per questo motivo che ven- di viaggio che siano allettanti per tutte rose richieste per la settimana bianca, Buon Natale in famiglia, ma
gono organizzati dei campi di ricerca le età. L'accesso al circuito è garantito ma poi escono sempre tante offerte. Il se viaggiate ci siamo noi.
sia in Italia sia all'estero, nonché dei dall'acquisto di una tessera annuale al CTS propone anche dei corsi di lingua
programmi di ecovolontariato in dife- costo di 30 euro, che prevede, oltre pure nel periodo di Natale, sia per i più
sa di specie protette come delfini, tar- alla possibilità di acquistare il bigliet- giovani sia per persone più mature, a
Puoi scrivere a Cara Garbatella all’indirizzo:
tarughe, lupi. Ma il CTS non è solo
questo, visto che dà la possibilità ai
to, anche una serie di agevolazioni e di
sconti.
Londra, Malta… C'è n'è proprio per
tutti i gusti.(F.V.)„
caragarbatella@fastwebnet.it
8