Sei sulla pagina 1di 9

Login Registrati

Focus Junior
Bonus bebe
Focuspico
FacebookTwitterGoogle Plus

CRESCITA

Le tappe dello sviluppo del SERVIZI


bambino, dalla nascita ai 6 anni Nomi per bambini

Calcolo ovulazione
Di Irma Levanti SCRIVI ALLA REDAZIONE

Calcolo settimane gravidanza

Calcolo lunghezza feto

Calcolo DPP - Data presunta parto

Calcolo percentili

Calcolo BMI - Indice di massa corporea


Calcola quanto sarà alto da adulto

Calcola altezza in base ai genitori

Hotel per bambini

28 Novembre 2018
La crosta lattea del
neonato: cause e rimedi
naturali

27 Novembre 2018
Il mal di pancia dei
bambini, i segnali per
capire se la causa è sica
o psicologica

29 Novembre 2018
Capodanno 2019, 12 idee
05 Ottobre 2015 | Aggiornato il 14 Settembre 2018 per trascorrere il veglione
con i bambini
Primi sorrisi a 2-3 mesi, primi passi tra i 12 e i 24 mesi, dai 2 anni
iniziano i giochi di nzione, mentre intorno ai 5 anni si cominciano
a distinguere realtà e fantasia. Ecco le principali fasi della crescita
di un bambino, dalla nascita al primo giorno di scuola. Il regalo perfetto?
Tripp Trapp® Stokke, il seggiolone
che cresce con il bambino

Q uando arriva un bebé, i genitori si chiedono che cosa devono aspettarsi dalla
sua crescita: quando lo vedranno sorridere per la prima volta, quando dirà le
prime parole, quando comincerà a camminare. Ovviamente non ci sono "momenti
ssi" in cui devono accadere determinate cose: non c'è un mese preciso in cui tutti i
bambini devono imparare a camminare o a tenere in mano il cucchiaino. Ci sono
però delle fasi di crescita: intervalli temporali in cui i bambini tendono ad acquisire
determinate capacità, ciascuno con i propri tempi e con i propri ritmi.
 
Ecco uno schema indicativo di queste fasi, suddivise per abilità di erenti
(motorie, di linguaggio, di relazione e cognitive). Se il bambino presenta qualche
piccola anomalia rispetto a questo schema, in generale non c'è da preoccuparsi:
può trattarsi di una normale variabilità individuale. Tuttavia, se non ci si sente
tranquilli è meglio non restare con il dubbio: basta consultare il pediatra, che
saprà valutare la situazione e consigliare il da farsi. Alla ne dell'articolo troverete
l'indicazione delle fonti scienti che per la messa a punto di questa tabella. 
 

Lo sviluppo del bambino da 0 a 3 mesi


Motorio

Aumenta gradualmente la capacità di controllare la testa, che riesce poco a


poco a tenere sollevata. Comincia anche a sollevarla verso l'alto quando è a
pancia in giù.
Aumenta gradualmente la capacità di portare le mani alla bocca.

Relazionale

Comincia a ssare e a seguire brevemente volti familiari come quello della


mamma.
Quando piange, si riesce a consolarlo parlandogli, tenendolo in braccio o
o rendogli qualcosa da succhiare (seno, ciuccio, biberon). Inizia a consolarsi
anche da solo, magari portandosi le mani alla bocca.
Comincia a sorridere in risposta al sorriso di un adulto.

Udito, vista, linguaggio

Reagisce ai suoni.
Inizia le prime vocalizzazioni.

 
Lo sviluppo del bambino a 4 mesi (3-5 mesi)
Motorio

Solleva bene la testa e la gira di lato, anche a pancia in giù. In questa posizione,
può cominciare a spingere sui gomiti.
Tenta di mettersi sul anco quando si trova a pancia in su.
Riesce ad a errare oggetti, a scuoterli, a portarli alla bocca.

Relazionale

Risponde con semplici vocalizzi alla voce di chi gli sta vicino.
Sorride spontaneamente, soprattutto alle persone.

Udito, vista, linguaggio

Inizia a localizzare i suoni e reagisce alla voce della mamma.


Segue gli oggetti in movimento.
Comincia a riconoscere volti e oggetti familiari, anche a distanza.

Lo sviluppo del bambino a 6 mesi (5-7 mesi)


Motorio

Sta seduto con o senza appoggio.


Riesce a mettersi su un anco e a rotolare.
Si piega sulle ginocchia quando i piedi sono appoggiati a una super cie
stabile.
A erra gli oggetti, sia con la destra sia con la sinistra, e li porta alla bocca.

Relazionale

Riconosce volti familiari e comincia a comportarsi in modo diverso dal solito


quando si trova con estranei.
Gli piace giocare con gli altri, soprattutto i genitori.
Risponde alle emozioni altrui, e sembra spesso felice.
Gli piace guardarsi allo specchio.
È molto curioso nei confronti di giochi e oggetti, che tende a toccare ed
esplorare.
Può cominciare a rispondere al proprio nome.

Udito, vista, linguaggio

Risponde ai suoni emettendo suoni.


Comincia la lallazione.

 
Lo sviluppo del bambino a 9 mesi (8-10 mesi)

 
Motorio

Rotola, striscia, gattona, si mette a sedere da solo.


Riesce a sostenere il proprio peso sulle gambe e, in alcuni casi, a mettersi in
piedi.
Passa oggetti da una mano all'altra, li lascia, riesce ad a errare oggetti con due
dita.

Relazionale

Risponde al proprio nome.


Può avere paura degli estranei.
Comincia ad avere i suoi giocattoli preferiti.
È attirato dai cibi semisolidi che si porta alla bocca con le mani e accetta gli
alimenti o erti con il cucchiaino.
Comincia a imitare gesti familiari (smor e, battimani, ciao-ciao).

Udito, vista, linguaggio

Pronuncia e ripete piccole catene di suoni.


Leggi anche: LA CRESCITA DEL BAMBINO. LE TAPPE DA 0 A 12 MESI

Come cresce un bambino mese per mese nel primo anno di vita

Vai alla gallery (12 foto)

 
Lo sviluppo del bambino a 12 mesi (11-15 mesi)
Motorio

Si mette in piedi e compie passi laterali, cammina appoggiandosi ai mobili o in


modo autonomo.
A erra oggetti in modo sempre più ne e coordinato.
Inizia a usare da solo il cucchiaino.
Gioca con i vestiti e, se può, si s la le calze.
Mette e toglie oggetti da un contenitore.

Relazionale / Cognitivo

È timido o nervoso in presenza di estranei.


Può mostrare paura in alcune circostanze.
Allunga un libro ai genitori (o a chi lo accudisce) quando vuole ascoltare una
storia.
Spesso piange quando la mamma o il papà si allontanano.
Inizia a utilizzare gli oggetti in modo corretto (il pettine per pettinarsi, il
bicchiere per bere, il telefono per telefonare...).
Indica.
Mostra preferenze verso particolari giochi o persone.
Allunga le braccia o le gambe mentre lo si veste.

Udito, vista, linguaggio

Comprende il "no".
Dice "mamma" e "papà" e accenna qualche altra parola.

 
Lo sviluppo del bambino a 18-24 mesi
 
Motorio

Cammina in modo autonomo, corre, supera piccoli ostacoli, "balla";.


Trascina oggetti mentre cammina.
Può bere dal bicchiere e mangiare con il cucchiaio.
Sale e scende dai mobili senza aiuto, sale e scende le scale tenendosi a un
supporto;
Riesca a in lare piccoli oggetti e a copiare segni molto semplici.
Può dare una mano quando viene svestito.

Relazionale / Cognitivo

Si interessa ai coetanei (la cui presenza in genere lo eccita) e agli adulti.


Tenta di mangiare, vestirsi, spogliarsi da solo.
Riesce a giocare da solo per un po' e gioca "a far nta di..."
Mostra a etto nei confronti dei familiari.
Si "avventura" in piccole esplorazioni dell'ambiente, a patto che i genitori
restino vicini.
Indica per mostrare e richiedere.

Udito, vista, linguaggio

Si fa capire (dice alcune parole e usa frasi semplici, di un paio di parole).


Risponde, anche a gesti, a domande che lo riguardano.
Capisce ciò che dicono gli altri.
Esegue piccoli "comandi" (per esempio la richiesta di sedersi).

 
Lo sviluppo del bambino a 30-36 mesi
 
Motorio

Sale e scende le scale alternando i piedi (uno per ogni scalino); salta, inizia a
pedalare.
Disegna tenendo la matita nella posizione corretta, incolla, usa le forbici.
Controlla gli s nteri di giorno.
Riesce a completare piccoli puzzle e a costruire piccole torri.
Riesce a copiare i cerchi con la matita.

Relazionale / Cognitivo

Mostra nuove emozioni come vergogna, orgoglio, aggressività, possessività;


Socializza con adulti e coetanei, svolge attività in cooperazione con altri
bambini, riconoscendo le regole (sa aspettare il suo turno per accedere a un
gioco).
Combina forme, conosce i colori e le parti del corpo.
Sa vestirsi e svestirsi da solo.
Inizia ad avere un'idea della di erenza di genere.
Comincia a "conoscersi": il suo sesso, la sua personalità, le sue competenze,
come si sente nel mondo.
Capisce il concetto numerico di "2".

Udito, vista, linguaggio

Parla in modo comprensibile anche agli estranei.


Possiede qualche regola grammaticale.
Risponde a domande.
Racconta piccole storie o parti di una storia.

 
Lo sviluppo del bambino a 3,5-4 anni
Motorio

Salta e riesce a stare su un piede solo per qualche secondo.


Riesce ad a errare una palla al volo.
Riesce a manipolare il proprio cibo (mescolare, tagliare, versare) in modo
abbastanza corretto.
Usa bene le forbici.

Relazionale / Cognitivo

Comincia a piacergli fare cose nuove.


Gioca a "mamma e papà".
Ha sempre maggiore inventiva nei giochi di immaginazione.
Non sempre riesce a distinguere la fantasia dalla realtà.
Gli piace giocare in compagnia di altri bambini.
Comprende l'idea di "contare".
Inizia ad avere un'idea di tempo.
Anticipa gli eventi di una storia che conosce.

Udito, vista, linguaggio

Racconta storie.
Ricorda canzoni o poesie a memoria.

 
Lo sviluppo del bambino a 4-6 anni

Motorio

Gestisce da solo il mangiare e l'igiene personale.


Relazionale / Cognitivo

Comincia a comprendere, spiegare e, quando possibile, controllare il mondo


circostante.
Inizia a distinguere fantasia e realtà.
Aumenta la curiosità per le di erenze.
Migliora la capacità di collaborare e seguire regole.
Disegna la gura umana con sempre maggiori dettagli.
Migliora la comprensione della combinazione di forme, colori e sequenze.

Udito, vista, linguaggio

Inizia a contare e a riconoscere lettere e parole.


Sa raccontare storie ed esperienze.
Usa il futuro

Fonti per questo articolo: Materiale Learn the signs/Milestones dei Centers for
Disease Control and Prevention di Atlanta; materiale sull'Accrescimento del
Ministero della Salute; materiale dell'American Academy of Pediatrics (Bright
Futures: Guidelines for Health Supervision of Infants, Children, and
Adolescents)

TI POTREBBE INTERESSARE

1 Bonding: come si forma il legame (speciale) con il bambino

2 Il linguaggio segreto dei neonati, commentato da una pediatra


italiana

3 Cura e salute del neonato: una guida PRATICA che risponde ai dubbi
delle mamme

Neonato, Crescita,

Tappe Dello Sviluppo Del Bambino Da 3 Mesi A 6 Anni,

Come Cresce Un Bambino, Fasi Di Crescita, Tappe Sviluppo