Sei sulla pagina 1di 3

Pianoforte classico

Il pianoforte è uno strumento che da sempre affascina grandi e bambini. Il corso offre a chiunque la possibilità di
accostarsi con semplicità allo strumento: l’approccio sarà immediato, combinando elementi di teoria, di solfeggio e
pratica. Particolare cura viene data all'impostazione della mano, allo sviluppo della tecnica e dell’indipendenza di mani e
dita e alla ricerca del suono. Ogni allievo avrà la possibilità di acquisire gli strumenti tecnici necessari per potersi poi
dedicare al genere preferito: fin dai primi corsi, infatti, il repertorio classico viene accostato a quello più moderno
(musiche da film e cartoni animati, musica pop, musica da ascolto), in modo che parallelamente allo sviluppo tecnico vi
sia anche quello del “gusto” musicale.

PROGRAMMA PIANOFORTE CLASSICO

CORSO PREPARATORIO (età consigliata: a partire da 6 anni)

Viene proposto fin da subito l’approccio allo strumento, con l’insegnamento della lettura musicale in chiave di basso e di
violino. Al repertorio solistico si affianca anche quello a 4 mani, con l’accompagnamento dell’insegnante o di un allievo)

METODI
Repertorio solistico
F. Beyer - Scuola preparatoria op.101 (trascritta in doppia chiave)
C.L. Hanon – Il pianista virtuoso
P. Montani – La giornata del piccolo pianista
D. Helbach – Tasten Raisen Band I – II
Repertorio a 4 mani
E. Pozzoli – Sorrisi infantili
J.B. Duvernoy – L’emulazione
D. Hellbach – Piano for two vol 3

I CORSO
Lo studio, a partire dal primo corso, viene differenziato in diverse categorie, a seconda della materia trattata: Tecnica,
Studi, Polifonia, Repertorio solistico e a 4 mani.

METODI
Tecnica
Scale nel modo maggiore per una sola ottava
C.L. Hanon – Il pianista virtuoso
F. Schmidtt – Esercizi giornalieri
Studi
F. Beyer - Scuola preparatoria op.101 (seconda parte)
C. Czerny – il primo maestro di pianoforte op. 599
J.B. Duvernoy – Scuola primaria op. 176
Polifonia
B. Bartòk – Mikrocosmos Vol. I
Repertorio
J.S.Bach – Quaderno di Anna Magdalena
Cesi Marciano – Vol. I
R.Schumann – Album per la gioventu’ op. 68
D. Kabalevsky – 22 pezzi per fanciulli
A. Kaciaturian – Album per fanciulli
W.A.Mozart – Il mio primo Mozart
D.Hellbach – Easy pop vol I
D.Hellbach – Pop Piano vol I
Repertorio a 4 mani
D.Hellbach – Piano for Two vol I

II CORSO
Tecnica
Scale nel modo maggiore e minore per due ottave
C.L. Hanon – Il pianista virtuoso
F. Schmidtt – Esercizi giornalieri
Studi
F. Burgmuller – 25 studi facili e progrssivi op 100
J.B. Duvernoy – Scuola preparatoria della velocità op 276
Polifonia
E.Pozzoli – 50 canoni
Kunz – 200 piccoli canoni
Repertorio
J.S.Bach – 23 pezzi facili
R.Schumann – Album per la gioventù op. 68
D. Kabalevsky – 22 pezzi per fanciulli
A. Kaciaturian – Album per fanciulli
W.A.Mozart – Il mio primo Mozart
F. Schubert – Il mio primo Schubert
D.Hellbach – Easy pop vol II - III
D.Hellbach – Pop Piano vol II
Repertorio a 4 mani
D.Hellbach – Piano for Two vol I - II

III CORSO
Il programma del III corso viene distribuito nell’arco di due anni, in quanto particolarmente denso (l’impatto con la
polifonia di Bach, con le Sonatine prima e con le Sonate poi, crea spesso ostacoli che vanno affrontati nel tempo e con la
maturazione tecnica dell’allievo)
Tecnica
Scale nel modo maggiore e minore per moto retto e contrario per quattro ottave
C.L. Hanon – Il pianista virtuoso
F. Schmidtt – Esercizi giornalieri
Studi
S. Heller – 25 studi op 45, 46, 47
C.Czerny – 24 studi della piccola velocità
F. Rossomandi – Guida per lo studio del pianoforte vol III
Polifonia
J.S.Bach – Invenzioni a due voci
J.S.Bach – Invenzioni a tre voci
J.S.Bach – Suites francesi
Repertorio classico
Sonatine: Dussek, M. Clementi op. 36, 37, 38, F. Kulhau op. 55, 40
Sonate: M. Clementi
Repertorio romantico e post
R.Schumann – Scene infantili op 15
F. Chopin – Scelta fra Preludi e Valzer
F. Mendelssohn – Romanze senza parole
E. Satie - Gymnopèdies
C. Debussy – Il piccolo negro
D.Hellbach – Rock Ballads vol. I-II
Repertorio a 4 mani – 2 pianoforti
D.Hellbach – Piano for Two vol II
D.Hellbach – Two for two vol I – II
G. Fauré – Dolly
C. Debussy – Petit Suite
M. Ravel – Ma mere l’oye

Dal III corso in avanti si sceglierà se seguire un programma libero, deciso in accordo con l’insegnante o se orientarsi
verso uno studio professionale,volto all’ammissione in Conservatorio.