Sei sulla pagina 1di 1

•• 18 URBINO E PROVINCIA MERCOLEDÌ 23 GENNAIO 2019

Urbino perde FernandoTiboni In breve

Vandali a scuola: danni


Incisore e pittore da sempre legato alla città, aveva 86 anni per un migliaio di euro
– URBINO – – FERMIGNANO –
URBINO ricorda un altro dei suoi figli QUALCHE migliaio di euro, ancora da
d’arte: Fernando Tiboni 86 anni inciso- quantificare con precisione, per i danni
re e pittore della scuola urbinate, scom- provocati da ignoti lo scorso fine settima-
parso di recente in Sardegna. Era nato a na alla scuola dell’infanzia di via Milano
Urbino nel 1932. Dopo avere frequenta- a Fermignano (nella foto un muro rotto).
to la scuola d’arte e mestieri (Ebaniste- A renderlo noto il stato il sindaco Ema-
ria) è passato alla scuola del Libro diplo- nuele Feduzi su Facebook che ha pubbli-
mandosi Maestro d’Arte in Xilografia cato le foto corredate da un testo. “A vol-
nel 1953. Trasferitosi in Sardegna per la- te mi viene da chiedere perché si deve es-
voro, ha insegnato a Oristano e provin- sere così stupidi per decidere di passare
cia alla scuola media per trentanove anni SEPOLTO una serata a danneggiare le strutture del-
e tenuto alcuni corsi di incisione all’Isti- A URBINO la scuola dell’infanzia. Dei cretini ignoti,
tuto d’arte di Oristano, dove risiedeva. Fernando Tiboni che mi auguro a breve siano trovati dai ca-
Molto legato alla sua Urbino, vi ritorna- amava rabinieri, si sono introdotti nella scuola
va almeno due volte all’anno per Natale profondamente la dell’infanzia di via Milano nell’ultimo
e per le vacanze estive. Ha continuato a week end rompendo una parete, alcune
incidere e dipingere per tutta la vita, alle- sua città nella porte ed alcuni vetri che erano stati cam-
stendo numerose personali e partecipan- quale tornava biati nella ristrutturazione di un anno fa.
do a mostre di successo e vincendo pre- spesso. E’ stato Risultato? Qualche migliaia di euro di
mi. insegnante oltre danno alla comunità. Ringrazio di cuore
che raffinato questo o questi fenomeni che hanno com-
UNA VOLTA in pensione, nel 1992, i piuto questo vile atto”. Un monito per evi-
incisore e pittore tare che bravate simili accadano nuova-
suoi soggiorni a Urbino si sono prolunga-
ti e sono stati più frequenti. Amava mol- mente. Intanto lo stesso Feduzi informa
tissimo la sua terra e il paesaggio urbina- che le scuole nella giornata di oggi saran-
te è spesso rivissuto con grande nostalgia no aperte regolarmente.
nei suoi quadri ad olio e nelle sue incisio- più vivo e caro di coloro che hanno avuto
ni. Era molto legato anche alla Sardegna IL RICORDO DI LUIGI LILLIU il privilegio di averli conosciuti. Nel ri-
e molto sensibile al fascino delle sue tra- cordare l’amico Fernando invio un forte
dizioni e al paesaggio, che lo colpivano «Con Tiboni e Marcello Lani
abbraccio consolatore alla moglie Vinia
per la grande diversità. Tiboni venne scompaiono artisti autentici ed al figlio Stefano. Vinia, mia conterra-
scelto a Genova, al museo di Villa Croce, le cui opere eccellono» nea della Sardegna e carissima amica, an-
dal sovrintendente alle Belle Arti di Kjo- ch’essa scrittrice e pittrice, ha presentato
to per rappresentare, insieme ad altri sei sue opere in seno all’Associazione Cultu-
artisti di caratura nazionale, la Xilogra- tura sarda nella nostra provincia: «Nel rale Sarda “Eleonora d’Arborea” di Pesa-
fia italiana in Giappone, dove una sua volgere di poco Urbino ha perso due ro. Per la perdita del padre Marcello,
opera si trova ancora. «Era un innamora- suoi grandi artisti: Fernando Tiboni e esprimo analogo, commosso e affettuoso
to dell’Arte – racconta sua moglie Vinia Marcello Lani, maestri dell’incisione e pensiero all’amico Giovanni Lani, noto
Tanchis – e ha sempre continuato a di- poeti nella pittura, le cui opere eccellono giornalista e personaggio della cultura,
pingere e ad incidere prima di tutto per- in collezioni pubbliche e private. Una ed alla sua famiglia».
chè ne sentiva l’esigenza. Era un figurati- grave perdita per la cultura, nel ricordo Davide Eusebi
vo per indole ma ogni tanto amava “gio-
care “ come diceva lui, con linee e colori.
Aveva in mente una prossima mostra
personale alla Casa di Raffaello o al Ca- Servizio medico gratis
stellare». Tiboni è morto in Sardegna ma
la sua salma è stata riportata a Urbino, agli studenti fuori sede
nella terra che tanto amava, e sepolta nel-
– URBINO –
la cappella di famiglia, dove riposano
suo papà Egidio, storico bidello della TUTTI gli studenti fuori sede iscritti alle
scuola del libro, e sua mamma Ida Spado- Università e alle Afam delle Marche, po-
tranno usufruire gratuitamente di un ser-
ni. Oltre alla moglie Vinia, lascia il figlio vizio medico dedicato, già presente a Ur-
Stefano. Dice il Generale Luigi Lilliu, bino e a Macerata. Dopo la recente istitu-
presidente emerito dell’associazione zione dell’Erdis, con l’obiettivo di unifor-
Eleonora d’Arborea che promuove la cul- mare in meglio i servizi agli studenti,
dall’inizio del 2019 questo è stato riconfer-
mato ed esteso anche a Camerino e ad
Ancona. Gli studenti fuori sede, come
APPUNTAMENTO LO SCRITTORE PRESENTERÀ IL VOLUME ‘LA BIBLIOTECA SEGRETA DI LEONARDO’ chiunque lontano da casa per lunghi pe-
riodi, usufruiscono dei normali servizi sa-
Fioretti ospite a‘Libri e dialoghi del Raffaello’ nitari, dovendo però effettuare la scelta
del medico di base presso il Distretto sa-
nitario, oppure pagando la visita per poi
– URBINO – pingendo l’ultima cena a Santa Maria chiedere il rimborso alla Regione di pro-
LO SCRITTORE Francesco Fioretti sa- delle Grazie e frequenta Donato Braman- venienza (se previsto). Spesso questa
rà ospite di Urbinoir mercoledì 30 Gen- te assieme ad altri personaggi presso la semplice procedura non viene però segui-
naio alle ore 15.30 al Collegio Raffaello corte di Ludovico il Moro. Ma quell’an- ta e, nell’emergenza della malattia, i gio-
in Piazza della Repubblica. L’occasione no e quel luogo sono particolarmente im- vani si rivolgono al Pronto Soccorso. Per
la presentare del suo libro “La bibliote- portanti perché l’artista, ingegnere e stu- questo da diversi anni era stato istituito
ca segreta di Leonardo”, nell’ambito del- dioso di scienze naturali, incontra per la un servizio medico gratuito dedicato solo
le iniziative culturali dell’Istituto di prima volta l’illustre matematico Luca agli studenti: ad Urbino è ai collegi uni-
Istruzione Superiore Raffaello di Urbi- Pacioli, frate francescano di Sansepolcro versitari con orari prestabiliti e a Macera-
e allievo di Piero della Francesca. ta nell’ambulatorio di diversi medici con-
no. Tra queste, il ciclo “Libri e dialoghi venzionati. In altre sedi, invece, da diver-
del Raffaello”, un contenitore nuovo di LO SCRITTORE Francesco Fioretti
Un’amicizia che diventerà importante e
che segnerà il resto della vita dei due cele- si anni non c’era più questo servizio ed
incontri e formazione che il Liceo vuole bri personaggi. Leonardo avrà così occa- ora è stato riattivato: a Camerino nel com-
offrire alla cittadinanza e agli studenti 300 mila copie vendute in Italia e all’este-
ro, e “Il quadro segreto di Caravaggio”, sione per perfezionare le sue conoscenze plesso residenziale di Colle Paradiso; ad
per animare l’interesse per i libri e la let- di matematica, e nello stesso tempo Pa- Ancona presso uno studio medico in cen-
tura. Il dialogo con l’autore sarà aperto Francesco Fioretti completa la trilogia tro facilmente raggiungibile. Sul sito
cioli avrà a disposizione un illustratore
da Gian Italo Bischi di Urbinoir e docen- dei segreti con “La biblioteca segreta di d’eccezione per i suoi trattati di geome- www.erdis.it gli studenti possono trovare
te di Matematica all’Università degli Stu- Leonardo”, un romanzo che esce in per- tria e libri di matematica dilettevole. Un indirizzi, orari e procedure per usufruire
di di Urbino e da Nino Finauri fetto tempismo per il cinquecentenario ottimo punto di partenza per consentire gratuitamente di questo servizio, conside-
dell’I.I.S. “Raffaello”. della morte di Leonardo da Vinci, che ri- a Fioretti di addentrarsi nella cultura e rato molto importante e ripetutamente ri-
«Dopo “Il libro segreto di Dante” – ricor- corre nel 2019. La vicenda narrata inizia nelle vicende storiche e umane del Rina- chiesto dalle associazioni studentesche.
da Gian Italo Bischi - thriller storico da nel 1496 a Milano, dove Leonardo sta di- scimento».
0