Sei sulla pagina 1di 5

GUIDA AL FUNZIONAMENTO DEL ROBOT

CONNESSIONE INTERNET
MATERIALI NECESSARI connessione Internet:

 X1 Mattoncino EV3
 X1 Chiavetta USB con connessione alla rete Wi-Fi
 X1 Scheda SD
 X1 Dispositivo che permette la connessione alla rete

PASSAGGI:
1. Inserire la chiavetta USB e la scheda SD sugli appositi ingressi all’estremità del mattoncino
EV3; questo permette al “Brick”, normalmente sprovvisto di collegamento ad internet, di
connettersi alla rete. La scheda SD servirà per memorizzare i dati del software Open
Roberta Lab.

2. Accedere dal mattoncino EV3 alle impostazioni di connessione e selezionare la rete su cui si
vuole operare; se il dispositivo è protetto da password, è necessario utilizzare i pulsanti del
mattoncino per muoversi e selezionare la sequenza di lettere e numeri che appaiono nel
display. Successivamente dare conferma.
CONNESSIONE A OPEN ROBERTA LAB
MATERIALI NECESSARI connessione Software:

 X1 Mattoncino EV3
 Programma Open Roberta Lab

Dopo aver effettuato la connessione ad Internet per permettere al robot di eseguire i suoi
movimenti è necessario connettere il mattoncino EV3 alla piattaforma Open Roberta Lab.

1. Accedere al software Open Roberta Lab da un qualunque motore di ricerca


(preferibilmente Chrome);

2. All’apertura del sito selezionare il sistema “EV3” dall’elenco automaticamente proposto.


Appena selezionato apparirà un secondo elenco in cui bisognerà scegliere la versione del
software all’interno del brick, perciò nel nostro caso: EV3 leJOS 0.9.0;

3. Una volta raggiunta la pagina di programmazione bisogna cliccare sull’icona EV3 presente
in alto a destra della pagina corrente e aprire il servizio “Connessione..”. Apparirà una
barra vuota in cui si dovrà inserire un codice che sarà generato dal mattoncino quando
l’utente selezionerà all’interno di questo l’icona apposita di Roberta.

4. Successivamente alla connessione è necessario importare i vari comandi dalla fonte


esterna in cui si trovano. Infatti, i vari programmi saranno forniti tramite Chiavetta USB
oppure tramite Mail dalla quale sarà possibile scaricarli sul proprio computer. Per prelevare
i programmi ci si deve recare nel menù “Modifica” e selezionare la voce “Importa
Programma” e infine scegliere la cartella con i vari comandi.
COMANDI PREDEFINITI
Abbiamo pensato a dei comandi utili in
qualsiasi momento della mattinata
scolastica, come andare avanti, girare a
destra e a sinistra e l’opportunità di
poter chiedere informazioni o
chiarimenti all’insegnante. Tutti i
comandi hanno parametri prestabiliti,
ma modificabili in qualunque momento.

Per poter utilizzare i vari comandi


basterà selezionare il comando
desiderato e posizionarlo al di sotto
della barra rossa “AVVIA
PROGRAMMA”.

Successivamente il comando si colorerà


di un azzurro acceso e per poterlo
inviare basterà cliccare il pulsante a
forma di “triangolo” in fondo alla
pagina.

AVANTI

Il robot andrà avanti all’infinito fino a


che troverà del nero: il suo perimetro.
A questo punto, per essere certo di
restare all’interno della sua area,
tornerà indietro di alcuni centimetri.

SINISTRA/DESTRA

Il robot girerà verso sinistra di circa 65


gradi ad una velocità moderata.
Abbiamo pensato a questo comando
perché a scuola si ha spesso la necessità
di girarsi per interfacciarsi con il gruppo.
DOMANDA/ MANO GIÙ

Il robot, con “domanda” alzerà la mano


ed emetterà un suono per attirare
l’attenzione dell’insegnante. In seguito
alla risposta dell’insegnate basterà
posizionare “manogiu” ed avviare il
programma per fare in modo che la
mano torni a posizione iniziale.

Si consiglia di utilizzare un comando “domanda” alla volta (a meno che subito dopo non venga posizionato
“manogiu”), in quanto il robot attuerà il movimento tante volte quanto inserite nell’“avvio”
compromettendo la struttura del robot e rovinando i motori.