Sei sulla pagina 1di 2

LA SOCIETAS

La societas (impresa) era un contratto tra due o più soci dove avevano come scopo comune il
raggiungimento di una somma di danaro.

Esistevano vari tipi di societas:

SOCIETAS VENALICIAS , dedita al commercio degli schiavi

SOCIETAS PUBLICANORUM, dedita a riscuotere tasse statali.

La società si scioglieva con il recesso di un socio oppure con la morte.

IL MANDATUM

Il mandato era un contratto dove una persona (detta MANDANTE) dava l’incarico ad un'altra persona (detta
MANDATARIO) di svolgere certe attività al suo posto.

Il MANDATARIO aveva l’obbligo di eseguire correttamente l’incarico ed il MANDANTE aveva l’obbligo di


rimborsare le spese e pagare il mandatario.

I PATCA ( accordi )

Non esistevano veri e propri accordi ma l’unico più importante era il PACTA ADIECTA che si stipulava nello
stesso momento della stipulazione del contratto, un esempio è quando stipuliamo un contratto sulla
locazione di un appartamento e stringiamo l’accordo allo stesso tempo (pacta adiecta) che l’affittuario
prima di andare via deve ripitturare l’appartamento.

Alcuni esempi di PACTA ADIECTA erano riguardanti:

i modi ed i tempi per adempiere al mutuo,

oppure un banchiere che si assumeva la responsabilità di garantire il mutuo,

oppure che durante una lite veniva stabilito un “arbitro” per risolvere la controversia,

oppure veniva stipulato un compromesso dove, stabilito l’arbitro, si accettavano tutte le decisioni di
quest’ultimo se c’erano controversie.
MODI DI ESTINZIONE DELL’OBBLIGAZIONE

I romani distinguevano 2 diversi tipi di estinzione:

IPSO IURE e OPE EXCEPTIONIS ( solo attraverso l’exceptio ovvero mediante accertamento del credito)

I principali metodi di estinzione delle obbligazione IPSO IURE erano:

L’ADEMPIMENTO, che doveva avvenire con la prestazione ed il pagamento della prestazione.

LA NOVAZIONE, ovvero quando cambiava la persona che aveva il debito ma la nuova persona assumeva lo
stesso debito del predecessore. Questa pratica si chiamava NOVAZIONE A RE IN PERSONAM.

IL CONCURSUM CAUSARUM, cioè il creditore aveva già ricevuto l’oggetto da parte del debitore ma sotto
altre forme.

LA CONFUSIONE, cioè quando debitore e creditore erano la stessa persona.

I modi di estizione invece OPE EXCEPTIONIS erano:

LA COMPENSAZIONE, era il caso il cui il debitore vantava un credito nei confronti del creditore ed il
creditore aveva un debito verso il debitore. Per cui si accordavano ed estinguevano l’obbligazione.

IL PACTUM DE NON PETENDO, cioè quando il creditore prometteva di non richiedere la prestazione al
debitore.

LA PRAESCRIPTIO LONGI TEMPORIS, ovvero la regola stabilita da Teodosio II che affermava che
l’obbligazione si estingueva dopo 30 anni.

Un ultimo metodo di estizione era L’IMPOSSIBLITA’ SOPRAVVENUTA NON IMPUTABILE AL DEBITORE.