Sei sulla pagina 1di 2

Re Sol Re

Fa #- Mi m La7 Re

Antifona: Venite adoriamo il Re Signore, che sta per venire.

(Il giorno 24 invece si canta: Il Signore è ormai vicino, venite adoriamo)

Solista
RE SOL RE
1)Gioisci, figlia di Sion, esulta figlia di Gerusalemme: ecco il Signore verrà.
LA
ed in quel giorno vi sarà grande Luce, i monti stilleranno dolcezza,
RE FA#- MI- LA RE
e dai colli scorrerà latte e miele, perché verrà un gran profeta, ed Egli rinnoverà Gerusalemme.
Rit.

RE SOL RE FA#- MI- LA


RE
2)Ecco dalla casa di David verrà il Dio-Uomo a sedersi sul trono; vedrete e go - drà il vostro cuo
re. Rit.

RE SOL RE
3)Ecco verrà il Signore, il nostro Protettore, il Santo d'Israele, portando sul capo la corona regale,
FA#- MI- LA RE
e dominerà da un mare all'altro, e dal fiume ai confini e - stremi della terra. Rit.

RE SOL RE
4)Ecco apparirà il Signore e non mancherà di parola: se indugerà attendilo,
FA#- MI- LA RE
perché verrà e non po - trà tarda re. Rit.

RE SOL RE
5)Il Signore discenderà come pioggia sul vello: in quei giorni spunterà la giustizia
LA RE F#- MI- LA RE
e l'abbondanza della pace: tutti i re della terra lo adoreranno e i popoli lo serviranno. Rit.

RE SOL RE
6)Nascerà per noi un Bimbo e sarà chiamato Dio forte: Egli sederà sul trono di Davide suo padre
LA RE FA#m- MI- LA RE
e sarà un dominatore ed avrà sulle sue spalle la po - testà regale. Rit.

RE SOL RE
7)Betlemme, città del sommo Dio, da te nascerà il dominatore di Israele;
LA
la sua nascita risale al principio dei giorni dell'eternità e sarà glorificato in mezzo a tutta la terra,
RE FA#- MI- LA RE
e quando Egli sarà venuto, vi sarà pace sulla no - stra terra. Rit.

Il 24 si aggiunge:
Domani sarà cancellata la colpa della terra e regnerà su noi il Salvatore del mondo. Rit.
1
INNO

RE SOL RE SOL RE LA RE
L'eco di un grido nitido gli occulti mal rimprovera:
LA SOL RE SOL LA RE
siano fugati gl'incubi: Gesù dall'alto sfolgora.

RE SOL RE SOL RE LA RE
Ecco l'Agnel discendere a condonare il debito:
LA SOL RE SOL LA RE
unanimi con lacrime, orsù! chiediamo grazia.

RE SOL RE SOL RE LA RE
L'almo Autor del secolo assunse corpo carneo
LA SOL RE SOL LA RE
per far la carne libera e gli uomini non perdere.

RE SOL RE SOL RE LA RE
Nel sen di madre vergine scende celeste grazia:
LA SOL RE SOL LA RE
cela quel sen vergineo mistero incomprensibile.

RE SOL RE SOL RE LA RE
Divien quel sen purissimo tempio di Dio l'Altissimo:
LA SOL RE SOL LA RE
il Figlio chiude integro, senza conoscer uomini.

RE SOL RE SOL RE LA RE
Al Padre, Dio, sia gloria e al suo Figlio Unico
LA SOL RE SOL LA RE LA RE
insieme al Santo Spirito nei secoli dei secoli. Amen.

Interessi correlati