Sei sulla pagina 1di 5

I CIRCUITI IN CORRENTE ALTERNATA

Un generatore di tensione alternata è costituito da 1 spira che ruota in un C.M. uniforme

Ruotando la spira, il attraverso la sua superficie S, varia=> si genera FEM(i) per la legge FNL:

essendo

Se le spire ruotano con velocità angolare costante:

Derivata:

TENSIONE ALTERNATA
Grafico

Per determinare il valore della corrispondente C(i), bisogna distinguere quattro tipi di circuiti:
1-Circuito puramente ohmico

riassumendo
potenza dissipata

Poiché l'andamento di P(t) è ancora sinusoidale si calcola la potenza media dissipata:

Posto =corrente efficace=

di un circuito a corrente alternata corrisponde a quel valore che dovrebbe avere la (i) in un
circuito a corrente continua (K) che dissipa la stessa E per effetto J.

Si definisce tensione efficace il valore:

=>nei circuiti ohmici, essendo: dividendo entrambi per si ottiene:

2-Circuito puramente induttivo

Applicando la legge delle maglie:

integrando entrambi i termini


si ottiene:

NB. X(L)=

In definitiva il sistema per i circuiti puramente induttivi è:

NB: in questi circuiti la corrente i(t) è in ritardo di rispetto alla tensione alternata

3-Circuito puramente capacitivo

x la legge delle maglie

e, poiché la i(t)= Δt/Δq= dq/dt ====> cioè i è la derivata di q, derivando si ottiene:

dove X= reattanza capacitiva (ohm)

In definitiva:
4- Circuito R-L-C

Sempre per la legge delle maglie:


da cui integrando si ottiene:

NB è lo sfasamento tra e , che dipende dai valori di R/L e C => per calcolarlo si possono
rappresentare R, (WL- 1/WC) e Z come tre vettori formati un triangolo rettangolo:

da cui si ricavano le seguenti formule:

1-

2-

3-

POTENZA MEDIA DISSIPATA NEI CIRCUITI RLC


Si calcola sempre come:

ma esiste anche la formula in cui compare . Infatti poiché i(eff) è = a e = ed essendo


nei circuiti RLC
=>

=>

=>

=>

=>

NB.
Si dice, in questo caso, che corrente e tesione sono spostati di +- (non viene dissipata per eff. J)
P è massima quando

Poiché

NB. In risonanza l'ampiezza delle oscillazione è massima


NB. Poichè Z=
si osserva che Z=R in due casi: