Sei sulla pagina 1di 1

G. I.

Gurdjieff

I due spiriti
Prieure, 9 febbraio 1923

In diversi insegnamenti antichi viene detto che Dio in un giorno creò l’uomo, e che quel giorno creò per ogni
uomo anche due spiriti: lo spirito del bene e lo spirito del male. Questi spiriti vengono anche chiamati
l’angelo e il diavolo. Si insegna che Dio pose l’angelo sulla destra dell’uomo, e il diavolo sulla sua sinistra.
Un altro insegnamento molto antico afferma che quando Dio mandò gli spiriti a lavorare sui pianeti, essi Gli
chiesero: ‘Che cosa dobbiamo fare qui?’. Allora Dio li divise in due gruppi secondo le loro qualità e disse:
‘Voi, che ho posto sulla destra, dovrete cercare di fare in modo che coloro che vivono qui vadano in
Paradiso; mentre voialtri, che ho posto sulla sinistra, dovrete cercare di fare in modo che vadano all’inferno’.
Allora uno di loro chiese ancora a Dio: ‘Quali metodi possiamo usare per compiere questo lavoro?’. Dio
rispose: ‘Tutti voi potrete usare qualsiasi metodo o strumento che vorrete, ma dovrete sottostare a questa
unica direttiva: coloro che ho posto sulla destra avranno come arma l’agire tramite il ‘FARE’, mentre coloro
che ho posto sulla sinistra avranno come arma l’agire tramite ‘L’ACCADERE’. Il metodo degli spiriti posti a
destra si manifesterà attraverso tutto ciò che è attivo e cosciente, mentre il metodo degli spiriti posti a sinistra
si manifesterà attraverso tutto ciò che è passivo ed incosciente’.
Questi insegnamenti di cui vi ho appena parlato sono davvero molto antichi, e parallelamente ad essi è
esistita, ed esiste ancora oggi, un’altra religione, un altro insegnamento.
La maggioranza delle religioni esistono, si comportano, hanno delle credenze in accordo alle loro sacre
scritture, ai loro precetti e ai loro comandamenti. Allo stesso tempo è esistito un insegnamento seguito da
certi sapienti che hanno cercato di mettere in pratica tutte le credenze, tutti i detti, tutti gli insegnamenti,
senza farsi infatuare, senza passare per la ‘fede’. Non praticavano ciecamente, prima di accettare qualsiasi
cosa la mettevano in pratica. Tutto ciò che poteva essere materialmente esperito lo conservavano, tutto ciò
che invece non poteva essere messo in pratica veniva scartato. In questo modo si creò una nuova religione,
sebbene i suoi insegnamenti e metodi fossero stati presi da altre religioni. Questa nuova religione di cui ho
appena parlato è l’insegnamento dei maestri Sufi.
Ebbene, il sufismo riporta questo insegnamento a proposito dei due spiriti di cui ho parlato all’inizio: ogni
azione compiuta da un uomo, ogni suo passo, ogni suo istante di vita, ogni suo movimento, sono emanati o
dall’uno o dall’altro spirito. I risultati di entrambe queste manifestazioni si depositano equamente nella
presenza di un organismo umano sotto forma di ‘croste’, formate da un materiale che è possibile esaminare
determinando se si tratta di effetti del primo tipo piuttosto che del secondo tipo. Ogni tipo di ‘crosta’
obbedisce a certe leggi ben definite, e porta a delle conseguenze altrettanto definite. Nel caso dell’uomo si sa
che le cose sussurrate dal diavolo hanno un effetto devastante!

Traduzione dall’inglese.