Sei sulla pagina 1di 23

L3.

Il bilancio civilistico

Prof. Silvano Guelfi


Politecnico di Torino - DIGEP
silvano.guelfi@polito.it

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -1-
Argomenti trattati

Il bilancio civilistico

 Il bilancio civilistico
 Lo stato patrimoniale civilistico
• i principali vincoli imposti dal legislatore alla struttura del
bilancio civilistico
• la classificazione dello stato patrimoniale civilistico
 Il conto economico civilistico
• i principali vincoli imposti dal legislatore alla struttura del
conto economico civilistico
• la classificazione del conto economico civilistico
Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi
Anno Accademico 2017-2018 -2-
Codice civile

• Il Codice Civile indica che il bilancio deve essere composto da:

– stato patrimoniale, redatto secondo lo schema previsto dall’articolo 2424 del Codice
Civile, integrato dall’articolo 2423-ter;

– conto economico, redatto secondo lo schema previsto dall’articolo 2425 del Codice
Civile, integrato dall’articolo 2423-ter;

– nota integrativa, contenente le informazioni previste dall’articolo 2427 del Codice


Civile.

– una relazione degli amministratori sulla situazione dell’azienda e sull’andamento


della gestione.

– Le società quotate in borsa devono presentare anche il rendiconto dei flussi di cassa.
Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi
Anno Accademico 2017-2018 -3-
Stato Patrimoniale Civilistico – IV Direttiva Cee

Le attività fisse

Immobilizzazioni:
tutti gli elementi
patrimoniali
caratterizzati da
un’originaria
destinazione
pluriennale.

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -4-
Le attività correnti

Attivo circolante:
tutte le attività
destinate
originariamente a
essere impiegate nel
breve periodo, a
prescindere dalla
circostanza che
vengano o no
incassate entro
l’esercizio successivo.
Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi
Anno Accademico 2017-2018 -5-
Le passività

Finalità del
legislatore:
comunicare la natura
del finanziamento e
non l’esigibilità.

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -6-
Stato Patrimoniale Civilistico – IV Direttiva Cee – Struttura Gerarchica

• E’ prevista una struttura gerarchica a quattro livelli. Il livello più alto è quello
rappresentato da una lettera maiuscola.

• Il secondo livello, contrassegnato da un numero romano, distingue le diverse voci che


compongono il primo livello.

• All’interno di ciascuna di queste categorie vi sono poi voci contrassegnate da numeri


arabi che esplicitano la composizione delle voci di secondo livello. Ad esempio le
immobilizzazioni finanziarie (B-II) sono suddivise in: partecipazioni (B-II-1), crediti
finanziari (B-II-2) ecc.

• Infine il quarto livello, contrassegnato da una lettera minuscola, è un ulteriore dettaglio. Le


partecipazioni, ad esempio, sono distinte in partecipazioni verso imprese controllate (B-
III-1-a), verso imprese collegate (B-III-1-b) etc..
Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi
Anno Accademico 2017-2018 -7-
La lettura del grado di solvibilità

• Poiché la classificazione dell’attivo e del passivo non è finanziaria, non consente


di porre a confronto in modo diretto le attività e le passività a breve termine
secondo il criterio della liquidità e dell’esigibilità. Non consente, dunque, di
valutare in modo immediato il grado di solvibilità dell’azienda.

• Questo è vero anche se per la maggior parte delle attività e delle passività il
Codice Civile stabilisce che vengano rispettivamente specificate le attività
liquidabili e i debiti esigibili entro 12 mesi, nonché le attività liquidabili e i debiti
esigibili oltre i 12 mesi.

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -8-
Il Conto Economico civilistico «a valore e costo della produzione»

A) Valore della Produzione;

B) Costi della Produzione;

C) Totale dei Proventi e degli Oneri Finanziari;

D) Totale rettifiche di Valore Attività Finanziarie

E) Totale delle Partite Straordinarie;

F) Utile Ante Imposte = A - B  C  D  E ;

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


G) Imposte;
Anno Accademico 2017-2018 9
-9-
Conto Economico Civilistico – IV Direttiva Cee

Valore prodotto da un’impresa nell’esercizio amministrativo:


accezione ampia, oltre quanto venduto dall’impresa.

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -10-
Conto Economico Civilistico – IV Direttiva Cee

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -11-
Conto Economico Civilistico – IV Direttiva Cee

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -12-
La classificazione del CE civilistico (1/2)

• La classificazione dei costi presenti nel conto economico civilistico è per


natura, non per destinazione (produzione, ricerca e sviluppo, commerciale,
ecc…).

• Il conto economico civilistico:

– non calcola il risultato operativo caratteristico (legato allo specifico


campo di attività dell’impresa), ma considera anche i ricavi e i costi
accessori;

– contiene una versione ampliata di gestione finanziaria  la parte C


considera il costo del debito di finanziamento + componente reddituale
derivata dalla gestione delle partecipazioni e dei titoli;
Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi
Anno Accademico 2017-2018 -13-
13
La classificazione del CE civilistico (2/2)

• Il conto economico civilistico:

– Il “valore della produzione (A)” risulta da una somma di elementi


eterogenei: i ricavi riflettono infatti i prezzi di vendita, mentre la
variazione dei semilavorati e prodotti finiti riflette i costi di produzione
 rende difficile la comparazione del risultato intermedio “Differenza
tra valore e costi della produzione” di esercizi consecutivi  Vedi
esempio successivo

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -14-
14
Il valore della produzione

Il valore della produzione

VdP = Fatt + Mg(WIP+PF) + AR + CI

A1. Ricavi dalle vendite /prestazioni;


A2.  Rimanenze PF, semilavorati;
A3.  lavori in corso su ordinazione;
A4. incrementi di immobilizzazioni per lavori interni (CI);
A5. altri ricavi e proventi (AR).

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -15-
15
I costi della produzione

Aggregato di costi che comprende altri costi rispetto a quelli di produzione

I costi della produzione


B6. Costi materie prime;
B7. Costi per servizi;
B8. Costi per godimento di beni di terzi;
B9. Costi per il personale:
a) salari e stipendi;
b) oneri sociali;
c) accantonamenti TFR;
d) trattamento di quiescenza e altri costi.

B10. Ammortamenti (di immobilizzazioni materiali e immateriali) e Svalutazioni;


B11. - Variazione Rimanenze Materie Prime;
B12. Accantonamenti per rischi;
B13. Altri accantonamenti
B14. Oneri diversi di gestione
Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi
Anno Accademico 2017-2018 -16-
16
La gestione finanziaria

La Gestione Finanziaria

C15. Proventi da Partecipazioni (dividendi, altri


proventi);
C16. Altri Proventi Finanziari
C17. Interessi passivi e altri oneri finanziari.

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -17-
17
Le rettifiche di valore delle attività finanziarie

D19. Rivalutazioni di:

a. partecipazioni

b. immobilizzazioni finanziarie

c. titoli iscritti nell’attivo circolante

D20. Svalutazione di:

a. partecipazioni

b. immobilizzazioni finanziarie (solo finanziarie!)

c. titoli iscritti nell’attivo circolante

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -18-
18
La gestione straordinaria

Derivanti dalla cessione di attività non finanziarie, “straordinarie” per entità e/o
manifestazione

21. Plusvalenze da alienazioni;

22. Minusvalenze da alienazioni.

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -19-
19
NOTA INTEGRATIVA

Descrive:

 Movimenti e composizione delle immobilizzazioni

 Variazioni delle altre voci dell’attivo e del passivo

 Elenco delle partecipazioni

 Dettaglio delle voci del conto economico

 Altre informazioni (numero dipendenti per categoria, …)

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -20-
Punti chiave da ricordare

• Il bilancio civilistico è la forma di bilancio imposta dal legislatore. Gli


schemi da rispettare sono contenuti negli articoli 2423 e seguenti del
Codice Civile.
• Il bilancio civilistico deve necessariamente essere composto da stato
patrimoniale, conto economico e nota integrativa. Deve altresì essere
corredato da una relazione degli amministratori.
• Lo schema dello stato patrimoniale civilistico si articola in quattro livelli.
Non è possibile apportare alcuna modifica ai primi due livelli, mentre è
possibile raggruppare, suddividere o adattare gli altri due livelli.
• Per ogni voce del bilancio deve essere data indicazione dell’importo
corrispondente nell’esercizio precedente.

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -21-
Punti chiave da ricordare

• La classificazione dello stato patrimoniale civilistico non è finanziaria. Le


attività sono classificate in “Immobilizzazioni” e “Attivo circolante” a
seconda che la loro destinazione originaria sia pluriennale o meno, mentre
le passività sono classificate per natura delle fonti, non per grado di
esigibilità.

• Lo schema del conto economico civilistico si articola in tre livelli. Non è


possibile apportare alcuna modifica al primo livello, mentre è possibile
raggruppare, suddividere o adattare gli altri due livelli. Per ogni voce
deve inoltre essere data indicazione dell ’ importo corrispondente
nell’esercizio precedente.

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -22-
Punti chiave da ricordare

• La classificazione dei costi presenti nel conto economico civilistico è per


natura, non per destinazione.

• Il conto economico civilistico:

– non calcola il risultato operativo caratteristico;

– contiene una versione ampliata di gestione finanziaria;

– rende difficile la comparazione del risultato intermedio “Differenza


tra valore e costi della produzione” di esercizi consecutivi.

Economia e Organizzazione Aziendale Silvano Guelfi


Anno Accademico 2017-2018 -23-