Sei sulla pagina 1di 1

Wall Street

Mod. negativo: l’S&P500 è sceso fino ad un minimo di 2.346 punti


prima di tentare un veloce recupero. Difficile il ritorno sopra la barriera
posta in area 2.590-2.600.

Borsa italiana
Negativo: l’indice Ftse Mib ha subito una nuova ondata ribassista ed è
sceso fino a quota 17.915. Il quadro tecnico rimane negativo. Difficile
il ritorno sopra i 19.000 punti.

Borse euro
Negativo: il Dax ha subito una brusca flessione ed è sceso fino a quota
10.280 punti. Il quadro tecnico è peggiorato e solo il forte ipervenduto
può impedire un ulteriore cedimento.

Tokyo
Mod. negativo: il Nikkei ha accusato una rapida correzione ed è sceso
fino a quota 18.950. Un segnale di forza arriverà soltanto con il ritorno
sopra i 21.000 punti.

Euro/Dollaro
Neutrale: il cambio ha tentato un recupero ma è rimasto al di sotto di
1,15. Solo il breakout di quest’ultimo livello potrebbe fornire un
segnale di inversione rialzista.

Bond
Positivo: il Bund future ha compiuto un veloce balzo in avanti ed è
salito fino a 164 punti. Prima di un nuovo allungo è probabile una
pausa di consolidamento sopra 162,50.

Petrolio
Negativo: il Crude Oil future è sceso a quota 42,50-42,40$ prima di
tentare un difficile recupero. Un rimbalzo dovrà affrontare un duro
ostacolo in area 50,40-51$.