Sei sulla pagina 1di 6

Adorazione Eucaristica

“Siamo venuti per


Adorarlo”

Accogliere lo Spirito Santo insieme a


Maria

Messaggio di Medjugorje, 25 maggio 2009


"Cari figli, in questo tempo vi invito tutti a pregare per la venuta dello Spirito Santo su ogni
creatura battezzata, cosicché lo Spirito Santo vi rinnovi tutti e conduca sulla via della
testimonianza della vostra fede voi e tutti coloro che sono lontani da Dio e dal suo amore. Io
sono con voi e intercedo per voi presso l’Altissimo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

G. Terzo incontro con Gesù sui passi di Maria: la Pentecoste. Prepariamoci alla Pentecoste,
alla venuta dello Spirito Santo, insieme a Maria. Lei era nel cenacolo, insieme agli apostoli,
quando su di loro discese lo Spirito Santo promesso da Gesù prima di salire al cielo. Allo
stesso modo Lei sarà con noi quando saremo pronti ad accogliere lo Spirito di Gesù nei nostri
cuori e saremo, così, pronti a farci rinnovare totalmente da Lui.

G. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. T. Amen

Canto

VERGINE MARIA, TEMPIO DELLO SPIRITO SANTO


Maria tu sei stata vero tabernacolo vivente e tempio dello Spirito Santo. Hai saputo
accogliere lo Spirito Santo con animo aperto, lo hai accolto con la fede, credendo alla Sua
azione meravigliosa e trasformatrice.
Tu Madre lo hai accolto con fiducia, affidandoti alla potenza del suo amore.
In tutti i momenti della tua vita non hai cessato mai di accogliere lo Spirito Santo ascoltando
la sua voce misteriosa, seguendo tutti i suoi suggerimenti.
Questa sera Madre nostra, noi ti chiediamo di insegnarci a ricevere lo Spirito dentro di noi,
nel nostro cuore, di farci guidare dalla sua azione, di farci inebriare dalla sua pace. Aiutaci ad
ascoltarlo nel segreto del cuore, ad accogliere le sue ispirazioni e i suoi consigli. Amen

1L. Dagli Atti degli Apostoli (At 2,1-11)


Mentre stava compiendosi il giorno della Pentecoste, si trovavano tutti insieme nello
stesso luogo. Venne all’improvviso dal cielo un fragore, quasi un vento che si abbatte
impetuoso, e riempì tutta la casa dove stavano. Apparvero loro lingue come di fuoco,
che si dividevano, e si posarono su ciascuno di loro, e tutti furono colmati di Spirito
Santo e cominciarono a parlare in altre lingue, nel modo in cui lo Spirito dava loro il
potere di esprimersi.

1
Abitavano allora a Gerusalemme Giudei osservanti, di ogni nazione che è sotto il
cielo. A quel rumore, la folla si radunò e rimase turbata, perché ciascuno li udiva
parlare nella propria lingua. Erano stupiti e, fuori di sé per la meraviglia, dicevano:
«Tutti costoro che parlano non sono forse Galilei? E come mai ciascuno di noi sente
parlare nella propria lingua nativa? Siamo Parti, Medi, Elamiti, abitanti della
Mesopotamia, della Giudea e della Cappadòcia, del Ponto e dell’Asia, della Frìgia e
della Panfìlia, dell’Egitto e delle parti della Libia vicino a Cirene, Romani qui
residenti, Giudei e prosèliti, Cretesi e Arabi, e li udiamo parlare nelle nostre lingue
delle grandi opere di Dio».

S. Il Vangelo racconta tanti miracoli compiuti dal Signore Gesù. Ma ce n’è uno in
particolare che ancora oggi non smette di stupirci. È quello che ha trasformato gli
apostoli da uomini paurosi e pieni di dubbi in convinti assertori della divinità di Gesù
Cristo. Cosa è avvenuto di cosi sconvolgente nelle loro vite? Essi hanno accolto nel
loro cuore la potenza dello Spirito Santo, che ha permesso loro di comprendere
tutta la verità riguardo alla persona e all’opera di Gesù. Lo Spirito vuole cambiare
anche la tua vita, se tu glielo permetti; ma perche ciò avvenga è necessario che tu lo
chiami, lo invochi e impari ad ascoltare la sua voce dolce e possente. È così che
anche per te si ripete ogni giorno il miracolo di Pentecoste.
Nella vita cristiana non ci sono mezze misure: o si vive secondo la carne oppure
secondo lo Spirito. Questo vuol dire che si può anche vivere frequentando la chiesa
e avendo una qualche idea di preghiera, ma con una mentalità che, in realtà, non
lascia spazio di azione allo Spirito nella nostra vita. Lo Spirito Santo ha solo una
missione con noi: far si che ciascuno di noi possa mettere al centro della propria vita
Gesù Cristo. Quando questo non avviene, anche se coltiviamo tante devozioni, non
abbiamo capito il senso del nostro essere cristiani; dunque, non permettiamo allo
Spirito di parlare in noi e di indicarci la strada della piena conformazione a Gesù. Ma
quando ciò avviene, che grande differenza nella nostra vita!
Chi ascolta lo Spirito Santo riceve la visita del Padre e del Figlio. Dunque la nostra
vita diviene come una casa, all’interno della quale Dio dimora, come ospite gradito, e
si ferma con noi in amabile compagnia e conversazione. Ti sembra che ciò sia
possibile solo per i grandi santi? Invece, questo è anche alla tua portata. L”unica
cosa che devi fare perché ciò avvenga è quella di impegnarsi ogni giorno a mettere in
pratica la parola del Signore. Si tratta di farlo con semplicità, ma anche pienamente
consapevoli che questo trasforma la nostra vita: essa diviene luogo e spazio in cui la
Santissima Trinità è pienamente accolta da noi. Approfitta di questo grande dono e
conoscerai la vera felicità: quella che Dio dona a coloro che si aprono alla sua
presenza.

ROSARIO ALLA LUCE DELLO SPIRITO SANTO

Celebrante: O Dio vieni a salvarmi


Tutti: Signore vieni presto in mio aiuto
Gloria al Padre
2
Tutti
Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra
e in Gesù Cristo, Suo unico Figlio, nostro Signore,
il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine,
patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto;
discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte;
salì al cielo, siede alla destra di Dio, Padre onnipotente:
di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
Credo nello Spirito Santo,
la santa Chiesa cattolica, la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne,
la vita eterna. Amen.

PRIMO MISTERO
La potenza dello Spirito adombra la Vergine di Nazareth

L’angelo Gabriele entrando da lei, disse: «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con
te».
A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto
come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia
presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà
grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di
Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà
fine».
Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le
rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti
coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio
di Dio. (Lc 1,28-35)

Padre Nostro
Ave Maria
Gloria al Padre

Tutti: Vieni Spirito di amore e di pace

Orazione
Celebrante: O Dio, che all'annunzio dell’Angelo hai voluto che il tuo Verbo si facesse uomo nel
grembo verginale di Maria, concedi al tuo popolo, che la onora come vera Madre di Dio, di
godere sempre della sua intercessione presso di te. Per Cristo nostro Signore.
Tutti: Amen

3
SECONDO MISTERO
Elisabetta, piena di Spirito Santo, esalta la Madre del Signore

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda.
Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di
Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a
gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo
che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi,
il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto
nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto». (Lc 1, 39-45)

Padre Nostro
Ave Maria
Gloria al Padre

Tutti: Vieni Spirito di amore e di pace

Orazione
Celebrante: O Dio, salvatore di tutti i popoli, che per mezzo della beata Vergine Maria, arca
della nuova alleanza, hai recato alla casa di Elisabetta la salvezza e la gioia, fa’ che docili
all’azione dello Spirito possiamo anche noi portare Cristo ai fratelli e magnificare il tuo nome
con inni di lode e con la santità della vita. Per Cristo nostro Signore.
Tutti: Amen

Canto

TERZO MISTERO
La maternità spirituale di Maria presso la Croce

Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria madre di Clèopa e
Maria di Màgdala. Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava,
disse alla madre: «Donna, ecco tuo figlio!». Poi disse al discepolo: «Ecco tua madre!». E da
quell’ora il discepolo l’accolse con sé.
Dopo questo, Gesù, sapendo che ormai tutto era compiuto, affinché si compisse la Scrittura,
disse: «Ho sete». Vi era lì un vaso pieno di aceto; posero perciò una spugna, imbevuta di aceto,
in cima a una canna e gliela accostarono alla bocca. Dopo aver preso l’aceto, Gesù disse: «È
compiuto!». E, chinato il capo, consegnò lo spirito. (Gv 19,25-30)

Padre Nostro
Ave Maria
Gloria al Padre

Tutti: Vieni Spirito di amore e di pace


4
Orazione
Celebrante: Padre santo, che nel mistero pasquale hai stabilito la salvezza del genere umano,
concedi a tutti gli uomini con la grazia del tuo Spirito di essere inclusi nel numero dei figli di
adozione, che Gesù morente affidò alla Vergine Madre. Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
Tutti: Amen

QUARTO MISTERO
Lo Spirito Santo discende su Maria e gli Apostoli

Mentre stava compiendosi il giorno della Pentecoste, si trovavano tutti insieme nello stesso
luogo. Venne all’improvviso dal cielo un fragore, quasi un vento che si abbatte impetuoso, e
riempì tutta la casa dove stavano. Apparvero loro lingue come di fuoco, che si dividevano, e si
posarono su ciascuno di loro, e tutti furono colmati di Spirito Santo e cominciarono a parlare
in altre lingue, nel modo in cui lo Spirito dava loro il potere di esprimersi. (At 2,1-4)

Padre Nostro
Ave Maria
Gloria al Padre

Tutti: Vieni Spirito di amore e di pace

Orazione
Celebrante: O Padre, che hai effuso i doni del tuo Spirito sulla beata Vergine orante con gli
apostoli nel Cenacolo, fa’ che perseveriamo unanimi in preghiera con Maria nostra madre per
portare al mondo, con la forza dello Spirito, il lieto annunzio della salvezza. Per Cristo nostro
Signore.
Tutti: Amen

Canto

QUINTO MISTERO
Lo Spirito del Figlio di Dio, nato da donna, opera nei nostri cuori

Quando venne la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna, nato sotto la
Legge, per riscattare quelli che erano sotto la Legge, perché ricevessimo l’adozione a figli. E
che voi siete figli lo prova il fatto che Dio mandò nei nostri cuori lo Spirito del suo Figlio, il
quale grida: «Abbà! Padre!». Quindi non sei più schiavo, ma figlio e, se figlio, sei anche erede
per grazia di Dio. (Gal 4,4-7)

Padre Nostro
Ave Maria
Gloria al Padre
5
Tutti: Vieni Spirito di amore e di pace

Orazione
Celebrante: Signore, Padre santo, nel mirabile disegno del tuo amore, hai voluto che il tuo
Figlio nascesse da donna e fosse a lei sottomesso; donaci una conoscenza viva e penetrante del
mistero dell’incarnazione del Verbo, per imitarlo nella sua vita nascosta fino al giorno in cui,
guidati dalla Vergine Madre, entreremo esultanti nella tua casa. Per Cristo nostro Signore.
Amen.,
Tutti: Amen

PREGHIERA DEI FEDELI


Signore, Tu che dopo essere salito al cielo hai promesso e mandato il tuo Spirito sugli Apostoli
e su Maria riuniti nel Cenacolo, manda anche a noi il tuo Spirito e aiutaci ad essere pronti per
riceverlo e farci rinnovare da Lui. Per questo noi ti preghiamo:

Vieni nei nostri cuori e rinnovaci Spirito del Signore!

Per il nostro Papa Francesco, i vescovi, i sacerdoti e tutti i consacrati, affinché aiutino tutti
noi a credere nella potenza rinnovatrice dello Spirito Santo e ci aiutino ad accoglierlo nei
nostri cuori, pronti per rinnovare la nostra vita in Cristo. Preghiamo.

Per tutti i missionari, affinché, guidati dallo Spirito Santo, continuino ad aiutare i poveri e
portino nelle terre in cui operano la speranza di Cristo Risorto. Sia sempre con loro il sostegno
dello Spirito, come lo era con gli apostoli nella loro missione di evangelizzazione. Preghiamo.

Manda sulla nostra comunità parrocchiale il tuo Spirito, Signore, e illumina le nostre menti e i
nostri cuori, affinché facciamo ogni cosa per Te e non per noi. Manda in particolare il tuo
Spirito sui nostri sacerdoti: don Claudio e don Vincenzo. Siano per noi buon esempio della tua
vita. Preghiamo.

Preghiamo per i nostri fratelli che non credono: lo Spirito Santo scenda su di loro e li aiuti a
credere che Tu, Signore, davvero sei morto e risorto per la nostra salvezza, e che hai dato a
noi il tuo Spirito per accompagnarci fino alla tua nuova venuta. Preghiamo.

Padre Nostro

Benedizione Eucaristica

Canto Finale