Sei sulla pagina 1di 141

AUTUMN/WINTER 2018/19

003/NOVEMBER 2018

ISSN 2611-1004
80003
€ 3,50

9 772611 100004
IN EDICOLA DAL 14.11.2018
Chi di voi ancor oggi non
editor’s letter
è curioso di scoprire
le tendenze della stagione?
Spesso mi domando
se si possono ancora dettare
codici così precisi e definiti
perché stiamo cavalcando l’epoca
dove tutto si mescola per dare
forma a soluzioni sempre più
vicine alla nostra individualità.
Io stessa, aprendo il guardaroba,
ho voglia di sperimentare nuove
soluzioni che rappresentino
il mio stato d’animo del momento.
Il trucco? Mischiare e combinare
seguendo il proprio istinto
e non cercando di emulare.
Tutto diventa così un gioco di stile
e stili dove l’accessorio è uno
dei protagonisti perché,
lo sappiamo bene, una scarpa,
una borsa o un gioiello possono
essere la chiave di volta
per trasformare il più classico
dei classici. Che si mischino colori
e materiali o che ci si basi
su un’unica tonalità (anche
eccentrica come il pure silver)
la cosa da non dimenticare
è il rispetto per il proprio stile.
Scarpe, borse, gioielli, sciarpe,
cinture e cappelli saranno i vostri
perfetti compagni di gioco!
Who out there isn’t curious
to know what the trends
for the next season will be?
I often wonder if it is still possible
to come up with such precise,
defined dictates considering
we are living in a time
when everything is mixed
together to come up with
solutions that are ever more
in line with our individuality.
When I open my closet,
I personally want to experiment
with new solutions that express
my mood at the time.
The trick? Mixing and matching
following one’s own instinct
instead of trying to imitate.
Like this, it all becomes a game
of style and styles where
the accessory is the star
of the show because, as we well
know, a shoe, a bag or a jewel
can be the key to transforming
the most classic of classics.
Whether you are mixing colors
and materials or focusing
on a single hue (even
something eccentric like pure
silver), the most important thing
is respecting your own style.
Shoes, bags, jewels, scarves, belts
and hats are perfect companions
in this adventure!
F/W

artwork Hossein Borojeni elisabetta barracchia

2
contents

2 Editor’s Letter Overview


by Elisabetta Barracchia 34 Balaclava, Cagoule,
Passamontagna!
by Maristella Campi
10 Editor’s Picks 56 One-of-a-kind Dream
by Gaia de Vecchi
21 Gift section: Christmas_2018 58 Love Your Life
by Maristella Campi

105 Check In 66 A Decorative Sense


by Maristella Campi

106 Story1/Looking forward 80 The Great Eighties


by Maristella Campi
photos by Gorunway
art collage by Monique Baumann 86 Sparkling Inspirations
by Giulia Borgazzi

118 The gift of giving 88 A True Gem


by Maristella Campi
by Luca Dini
90 The Italian Streetwear

120 Story2/A not-too-distant future by Valeria Palieri

96 Maximising Your Look


photos by Matthew Donaldson
by Maristella Campi
fashion coordinator Rossana Mazza
98 Passion & Attraction

136 Dulcis in Fundo by Valeria Palieri

100 Excellence is Our Culture


by Valeria Palieri

What you need Passport


texts by Valeria Palieri
36 Creativity? It goes
42 #animalier from the head down
by Sofia Mattioli
44 #absolutred
38 Artful headwear
46 #checks by Maristella Campi

62 #coldwinter 60 Timeless personality


by Maristella Campi
64 #bejewelled
68 A second life
72 #extravagance by Maristella Campi
74 #flowerboom 70 Don’t call them shoes
by Maristella Campi
76 #dayglo
82 #shimmering 78 A big change in strategy
by Maristella Campi
84 #quilting

n.3
92 #rustcolored
F/W

4
QUALITY IS OUR BUSINESS PLAN

Ci accontentiamo semplicemente del meglio


e creiamo i migliori prodotti editoriali.
Per questo abbiamo Vogue, il mensile più autorevole,
Vanity Fair, il settimanale leader in Italia,
e Glamour, il mensile femminile più letto.
Per questo siamo l’editore italiano più seguito sui social.
Per questo ogni mese raggiungiamo 16 milioni di donne.
Tradotto in una parola, Qualità. In due parole, Condé Nast.

Diretto da Direttore Generale Sales & Mktg EDIZIONI CONDÉ NAST S.p.A.
Elisabetta Barracchia Francesca Airoldi
Presidente
Sales & Marketing Advisor Giampaolo Grandi
Romano Ruosi
Art Director e Progetto Grafico Elisa Ardeni Amministratore Delegato
Fedele Usai
Reparto Artistico Savina Astori
Brand Advertising Director
Direttore Generale
Cristina Pezzini
Segreteria di Redazione Laura Quintini Domenico Nocco
Advertising Manager
Vice Presidente
Hanno collaborato Alessandra Benzi
Giuseppe Mondani
Maristella Campi (editorial contributor),
Rossana Mazza (fashion contributor), Responsabile Content
Direttore Centrale Digital
Giulia Borgazzi, Camilla Fioravanti, Experience Unit
Marco Formento
Gaia De Vecchi, Sofia Mattioli, Valeria Palieri, Valentina Di Franco
Michelle Schoenung Responsabile Digital
Direttore Circulation
Alberto Cavara
Content Unit
Fotografi e Illustratori Silvia Cavalli
Monique Baumann, Hossein Borojeni, Direttore Produzione
Bruno Morona
Matthew Donaldson, Gorunway.com, Moda e Oggetti Personali
Rosie McGuinness/Lipstick of London Mattia Mondani, Direttore
Direttore Risorse Umane
Cristina Lippi
Direttore Responsabile Beauty
Luca Dini Marco Ravasi, Direttore
Direttore Amministrazione
e Controllo di Gestione
Grandi Mercati
Digital Editorial Director Luca Roldi
e Centri Media Print
Justine Bellavita Michela Ercolini, Direttore
Branded Content Director
Raffaella Buda
Arredo
Sede
Carlo Clerici, Direttore
Milano 20123, Piazzale Cadorna 5 Digital Marketing
tel. 0285611, fax 028055716 Manuela Muzza
Triveneto, Emilia Romagna
Marche:
Padova via degli Zabarella 113 Social Media
Loris Varo, Area Manager
tel. 0498455777, fax 0498455700 Roberta Cianetti
Bologna via Carlo Farini 13, Palazzo Zambeccari
Toscana, Umbria, Lazio
tel. 0512750147, fax 051222099 Digital Product Director
e Sud Italia
Roma via C. Monteverdi 20 Pietro Turi
Antonella Basile, Area Manager
tel. 0684046415, fax 068079249
Parigi/Londra 3 Avenue Hoche 75008 Paris Head of Digital Video
Mercati Esteri
tel. 00331-53436975 Rachele Willig
Mattia Mondani, Direttore
New York Spring Place 6, St Johns Lane - New York N Y 10013
tel. 212380823 Digital CTO
Barcellona Passeig de Gràcia 8/10, 3° 1a, 08007 Barcelona Marco Viganò
tel. 0034932160161, fax 0034933427041
Monaco di Baviera Eierwiese 5b - 82031 Grünwald, Deutschland Enterprise CTO
tel. 0049-89-21578970, fax 0049-89-21578973 Uffici Pubblicità Estero Aurelio Ferrari
Parigi/Londra Angela Neumann
Redazione New York Alessandro Cremona Digital Operations
Piazzale Cadorna 5, 20123 Milano Barcellona Silvia Faurò
F/W

e Content Commerce Director


Tel. 02.85611 Monaco Filippo Lami Roberto Albani

6
BORBONESE.COM
the cover/november issue
Future!
Non esiste una sola direzione
per andare incontro al futuro.
Il percorso è sfaccettato,
multiforme e versatile come
può essere un collage: colori
e immagini, suggestioni
ed emozioni danno vita
a infinite visioni. Come
possono essere gli accessori: AUTUMN/WINTER 2018/19 003/NOVEMBER 2018 € 3,50

scarpe e borse, occhiali


e bijoux, gioielli e orologi
anticipano la moda, ispirano
infinite interpretazioni di stile.
E dettano le regole. Anche
quelle dei regali di Natale:
nelle pagine di Accessory
ci sono tante, tante idee.
Tutte da seguire!
There is not just one way
to head into the future.
The path is as faceted and
multiform as a collage
with colors, images,
inspirations and feelings
leading to an infinite number
of looks. Accessories can
be the same way: shoes,
bags, sunglasses, bijoux,
jewels and watches are out
ahead of fashion, inspiring
infinite interpretations of
style. And they dictate
the rules, even when it
comes to Christmas gifts.
There are many ideas in the
pages of Accessory!
Wild Pop Collection ring.
Bulgari High Jewellery.
Fashion coordinator Rossana
Mazza. Photo Gorunway. Art
collage Monique Baumann.

Melting pot
Monique Baumann
Artista
Svizzera, ha vissuto a Parigi, oggi ha il suo studio a Zurigo. Dalla creatività sfaccettata e poliedrica, ama misurarsi
con l’arte del collage, ma anche con la fotografia e con il disegno, mescolando le diverse tecniche
senza limitazioni. Nelle sue opere si coglie l’attimo, fermo tra rappresentazione pura e astrazione sfuggente.
Artist
She is from Switzerland but lived in Paris and today has her studio in Zurich. Her creativity is multi-faceted,
F/W

and she loves to work with collage as well as with photography and design, mixing different techniques without
limitations. Her works capture a moment, from pure representation to fleeting abstraction.

8
Polvere di stelle
editor’s pick/boot

per illuminare
i passi della
notte. L’effetto
calzino della Stardust to light
pelle morbida, the way as
you step into
lavorata con the night. Soft
leather offers
mano sartoriale, up a certain
“sock effect,”
è esaltato dai and is adorned
with bondage-
cinturini bondage style straps
F/W

10 @Aquazzura - Debbie Bootie


VENEZIA

V73.it
L’estetica
editor’s pick/bag

dell’oggetto
quotidiano
conquista i suoi
15 minuti (e più) This object
di popolarità: is getting
its 15 minutes
la borsa degli (and more)
of fame.
scarponi vive The angular
bag for carrying
una nuova vita. ski boots
has taken on
Oltre le piste a whole new life,
beyond
da sci the slopes
F/W

12 @Balenciaga - Triangle Duffle Chain Bag


Alla fine dell’anno
editor’s pick/watch

manca poco.
Così il tempo
diventa ancora
più prezioso. The end of the
year is drawing
Imponendo near, thus
time is all the
un dress code more precious.
Watches must
festoso anche adhere to
the festive dress
all’orologio code as well
F/W

14 @Rolex - Oyster Perpetual Day-Date 36 President


Tributo agli anni
editor’s pick/sunglasses

Novanta.
Nelle montature
cat-eye, ma
anche nei pattern. A tribute to
Che, ripresi the 1990s.
In the cat-eye
dagli archivi, frames as well as
in the patterns.
raccontano Taken from
the archives,
la storia della they tell the
story of the
Maison Versace Versace brand
F/W

16 @Versace Eyewear - Tribute Collection - Vogue Print


www.digovalenza.com

Girasole Collection
Una cifra di stile
editor’s pick/jewel

inconfondibile,
una passione ludica
per il colore.
Così una sfera
di corniola, stretta
da un anello d’oro An unmistakable
style, a playful
e illuminata passion for color.
A carnelian sphere
da diamanti with a gold band,
illuminated
che sembrano by sparkling
diamonds that
gocce di rugiada, seem like dew
make for sudden
fa subito Natale Christmas spirit
F/W

18 @Piaget - Rose gold Possession pendant and chain


gift section/christmas_2018

21
F/W

dream
time
It’s

to
gift section/christmas_2018

1
2

6
4 5

Quale è il regalo
dei sogni,
quello che tutti
si aspettano di
trovare sotto
7
l’albero? Una cosa
è certa: la wishlist è
davvero ricca!
Gifts in the small category are not necessarily tiny in size but they
are affordable in price. They make for perfect last-minute gifts

1. Toy. Boss x Jeremyville, Boss Holiday Collection, limited edition (90 €). 2. Anelli con zirconi colorati. Rue des Mille (ognuno 110 €). 3. Orologio Étoile con
cassa di metallo con pietre. Hoops (55 €). 4. Sneaker di pelle metallizzata. New Balance (70 €). 5. Occhiali cut-eye Sacro Cuore con aste decorate. Dolce &
F/W

Gabbana (ognuno 315 €). 6. Fragranza unisex Fougère Platine dalle note di legno di cedro, patchouli, foglie di tabacco. Tom Ford Beauty. Nelle boutique Tom
Ford, Rinascente Milano e Roma (202/298/525 €). 7. Choker con dinosauro smaltato. Maman et Sophie (65 €).

22
gift section/christmas_2018

Un po’ di
5 romanticismo, un
tocco di ironia. Dagli
6
occhiali con il cuore
al cappello con le
perle, dalla borsa-
Mickey Mouse al
profumo-orsetto, dai
gemelli-bau bau
alla collana-ditale
A bit of romanticism, a touch of fun Ð heart-shaped glasses,
hats with pearls, a Mickey Mouse bag, doggie cufflinks or a necklace with thimble
1. A forma di orsetto il flacone di Toy 2 con note di mandarino, mela granny smith, magnolia. Moschino. (96 €). 2. Cerchietti di raso con possibilità di
personalizzazione con le proprie iniziali on demand. Leontine Vintage (a partire da 38 €). 3. Gemelli tondi con immagine smaltata di French Bulldog.
F/W

Shanghai Tang (290 €). 4. Clutch rettangolare rigida. Glimmed (90 €). 5. Borsa Mickey Mouse di gomma profumata, in collaborazione con Disney.
Melissa (130 €). 6. Collana in argento “a grani” con piccole pietre naturali, ditale e lunga nappa effetto seta. Keep Out (119 €).

24
gift section/christmas_2018

Domina il rosso,
il colore simbolo delle
feste di fine anno.
Che diventa, così,
la password per
entrare in un mondo
iperfemminile.
Ma dai contorni anche
ludici e divertenti
Red, the symbolic color of the winter holidays,
dominates. It becomes the key to entering into an
ultra-feminine world that is also playful and fun

1. Scultura di cartapesta e perline. Marni Ark Xmas 2018 (280 €). 2. Slingback a punta con decoro di piume e di cristalli. Lena Erziak (395 €). 3. Envelope
F/W

con cascata di perline. Cambiaghi (250 €). 4. Clutch-fiocco di satin con chiusura gioiello. Corto Moltedo (1150 €). 5. Minaudière rigida con tracolla-catena.
Oscar de la Renta (1890 €).

26
gift section/christmas_2018

5
6

8
7

Nella fiera della vanità,


non tutto sembra quello che è. Così
può capitare di trovare
una spilla-francobollo, lo zaino
di Frankenstein o un turbante
da Mille e Una Notte
At the “vanity fair,” nothing is what it seems. So
you just might find a stamp/brooch, Frankenstein’s backpack,
or a turban out of “One Thousand and One Nights”
1. Spilla di metallo, resina e perle fantasy. Chanel (490 €). 2. Turbante di raso trapuntato con interno foderato. Emilio Pucci (320 euro). 3. Bootie effetto
tappezzeria con profili dorati. Santoni | Rubelli (prezzo su richiesta). 4. Stola imbottita antifreddo. Mackage (120 €). 5. Shelley di seta con fermaglio-serpente.
F/W

Bulgari (320 €). 6. Orecchini Bee Queen d’argento e zirconi verdi. LTC Lorella Tamberi Canal (190 euro). 7. It bag trapezoidale con decorazioni dorate.
Liu·Jo (139 euro). 8. Zaino unisex realizzato in collaborazione con Swizz Beatz con stampa-artwork Funk realizzato da SHOK-1. Bally (650 €).

28
gift section/christmas_2018

Quando la lista
si fa ricca, crescono
anche le aspettative.
La speranza è che
vengano esauditi
tutti i desideri... non
esauditi durante l’anno
6
che sta finendo!
As the list grows, expectations rise. The hope is that all wishes come
true... all those wishes not granted throughout the year!

1. Bracciale d’argento e diamanti neri. Beyond Collection futuroRemoto Gioielli (prezzo su richiesta). 2. Trolley e borsa da viaggio con lavorazione a intreccio
realizzata a mano. Bottega Veneta (prezzo su richiesta). 3. Lime Light Gala Watch di oro rosa con 62 diamanti taglio brillante. Piaget (prezzo su richiesta).
F/W

4. Carré con frange annodate a mano. Etro50 - Capsule Collection (850 €). 5. Bracciale con charms natalizi. DoDo (prezzo su richiesta). 6. Orecchini Serpent
Bohème in oro giallo con turchesi e pavé di diamanti. Boucheron (prezzo su richiesta).

30
gift section/christmas_2018

6
Per “l’ultima chiamata”
la sfida è tra set di valigie
per viaggi deluxe, orologi
di valore, gioielli illuminati
da pietre preziose. Tanti
sogni pronti per diventare
realtà. Il conto alla
rovescia è cominciato!
It’s almost time, and now the decision is among a luggage set for
luxurious holidays, an expensive watch, and jewels with precious
stones. Dreams that become reality. The countdown has begun!
1. Le ballerine con il disegno delle unghie sono decorate da pietre colorate. Christian Louboutin (850 €). 2. Berretto con paraorecchie con lunghe nappine.
Gucci (prezzo su richiesta). 3. Headband ornato da boule di varie dimensioni. John Nollet (1400 €). 4. Anello d’oro con pietre preziose e micromosaico. Linea
F/W

L’Universe di Sicis Jewels (prezzo su richiesta). 5. Anello d’oro bianco e diamanti. Valentina Callegher Fine Italian Jewellery (prezzo su richiesta). 6. Borsa
a tracolla. Louis Vuitton x Grace Coddington Collection (prezzo su richiesta).

32
futuroRemoto
gioielli

BEYOND
S/S 2019 COLLECTION
futuroremotogioielli.it
@futuroremoto
Balaclava, Cagoule,
overview/hats
It hides the face, but you could say it
reveals the soul. Mountaineers creat-
ed the ski mask as a way to protect

Passamontagna! the face and neck from the wind and


snow, but it went on to be part of po-
litical movements, social revolutions
Tre parole da tenere a mente, perché saranno le più ripetute and urban warfare. However, its origi-
in tutte le lingue durante l’inverno. Dalla pista da sci alla città, nal functionality is always there, mak-
proteggere il capo (e il volto) dal freddo è di moda ing it an indispensable accessory for
those (sporty or not) who need to take
Nasconde e svela, nello stesso tempo. Nasconde il volto, ma svela l’a- on the big chill. The ski mask is back,
nima. Nero e attillato, misterioso e minaccioso, a Eva Kant serviva per ready to take on the whims of the win-
mascherarsi quasi completamente durante le rapine in coppia con Dia- ter weather, and it is more versatile
bolik. Sempre nero, ma disegnato da Hubert de Givenchy, e quindi ele- than ever thanks to designers who
gante e sensuale, era per la Audrey Hepburn di Charade uno strumento have recently featured it on the fash-
di seduzione. Bianco come la neve, invece, per la modella giapponese ion runways: Alessandro Michele for
Jessica Michibata nella pubblicità di un celebre orologio diventa sino- Gucci, Karl Lagerfeld for Chanel, Raf
nimo di credibilità. Il passamontagna, nato dalla necessità degli alpini- Simons for Calvin Klein 205W39NYC,
sti di proteggere dal vento e dalla neve il viso e il collo, è diventato via Thornton Bregazzi for Preen. All of
via protagonista anche di movimenti politici e rivolte sociali, guerriglie these designers have interpreted it in
urbane e combattimenti fuorilegge. Mantenendo sempre, però, la sua their own way. Colorful, monochromat-
funzione d’uso originaria, grazie alla quale è salito in cima alla gra- ic, full- or partial-face, knit, crochet,
duatoria degli accessori indispensabili per chi − sportivi e non − vive roomy like a medieval cloak or as tight
nel grande freddo. Ebbene, quest’inverno per contrastare i capricci del as an Amish head covering. Having
meteo il passamontagna ritorna sulla scena più versatile che mai. Il been taken from the ski slopes and
merito va agli stilisti che lo hanno (ri)lanciato sulle passerelle: Ales- brought into the city, its success is a
sandro Michele con Gucci, Karl Lagerfeld con Chanel, Raf Simons con sure thing.
Calvin Klein 205W39NYC e Thornton Bregazzi con Preen l’hanno inter-
pretato, ognuno a proprio modo, dimostrando che può dettare davvero
lo stile. Colorato o monocromo, coprente o sempicoprente, a maglia o
all’uncinetto, a mo’ di cappa medievale o aderente come una cuffietta Da sinistra. Passamontagna.
degli Amish, è stato prelevato dalle piste da sci e trasportato nelle vie Avvolgente. Chanel.
delle città. Il successo è assicurato. Maristella Campi Tricottato stile après-ski.
Gucci. Con apertura
a “finestra”. Calvin Klein
205W39NYC. Collezione
AI 18-19.
F/W

34
passport/montegallo
Creativity? It goes
from the head down! Per Alice Catena, mente
e anima di Montegallo, il
cappello è legato alla sfera dei
sentimenti. Ma con una visione
che trascende il tempo

SIGN UP:
NATIONALITY

italian
PROFESSION

hat designer
MESSAGE

made by hand

SUBMIT

Traghettare nel presente una tra- Bringing an ancient tradition into


dizione centenaria: la lavorazione the present by crafting straw hats
artigianale marchigiana del cap- woven and sewn by hand. This is
pello di paglia intrecciata e cucita Alice Catena’s ambitious chal-
a mano. È questa l’ambiziosa sfida lenge. She’s the mind (and soul) be-
di Alice Catena, mente e anima del hind the Montegallo brand, which
brand Montegallo, che prende il takes its name from the small town
nome dal borgo di cinquecento abi- of only 500 inhabitants in the Mar-
tanti culla della creatività di Alice: che region. “As a child, putting on
«Da piccola mettermi il cappello my hat was something my grand-
era il gesto di amore di mio nonno father did affectionately before
prima di portarmi a passeggiare in taking me on walks in the country-
campagna». Dopo un’esperienza side.” After working in communi-
nella comunicazione della azienda cations in her family’s business, in
di famiglia, nel 2016 ecco il cam- 2016, she decided to take a differ-
bio di rotta con la nascita del suo ent path by launching her brand. “I
Alice Catena,
brand. «Ho iniziato riscoprendo began by rediscovering how straw
designer di
Montegallo. l’uso della paglia, poi sono passata was used then I moved on to winter
Cappello di a materiali invernali come feltro, materials like felt, rabbit fur, wool
“paglia invernale” lapin, lana, velluto. Cambiando la and velvet. The shape changes with
con fascetta e materia, cambia anche la forma». the material.” Her path has contin-
paraorecchie Un percorso in continua evoluzio- ued to evolve. “I would say I experi-
personalizzabili.
ne: dalla creazione di pezzi unici al- ment every day,” she says. Her next
Borsa di paglia e
pelle. Collezione la vendita in concept store e online, goal? “I will soon launch a new line
PE 19. Aviator di ogni passo è un nuovo traguardo. of straw and leather bags for next
harris tweed con «Una sperimentazione quotidiana summer, and I will inaugurate a
paraorecchie. direi». Quale la prossima meta? «A pop-up store focused on personal-
A destra. Lady breve presenterò una nuova linea di ization.”
Sombrero di feltro.
borse di paglia e pelle per la prossi-
Tutti i cappelli
collezione AI ma estate e inaugurerò dei pop-up
store che punteranno sulla persona-
F/W

18-19. Courtesy of
Montegallo. lizzazione». Sofia Mattioli

36
passport/flapper

“As a little girl, I was fascinated with the


hats worn by nuns at the hospital and by
Evelyn Nesbit’s – the first ‘it girl’ in histo-
ry – hats,” says Genevieve Xhaet, an Ita-
lo-Belgian designer who was born in Biella,
where she came up with Flapper in 2013.
Today, she is based in Milan where she did
her fashion studies. “It all started with my
love for turbans. [Now], my seamstress-
es take two or three hours to make each
piece.” Her inspirations range from the
past to the present, and she also looks to
the world of art. “I make a capsule collec-
tion each year with an artist. This year, it’s
Andrea Romano.” Her approach, which re-
lies on old-world craftsmanship, starts with
“research and modernizing the materials.
As well as by observing women in everyday

Artful
life. Some of the shapes from the latest col-
lection come from looking at costumes of
rice workers as well as hats worn by women
from Breton who are sophisticated embroi-

headwearIl senso dell’eleganza


derers. All women who are courageous and
ahead of their time.”

di Genevieve Xhaet è
racchiuso nell’essenzialità
dei cappelli e dei turbanti
di Flapper
«Da bambina ero affascinata dalla
“cornetta”, il copricapo delle suore
ospedaliere, e dai cappelli floreali
di Evelyn Nesbit, prima it-girl della
storia», esordisce Genevieve Xhaet,
designer italo-belga nata a Biella,
dove nel 2013 ha progettato Flap-
per, e oggi basata a Milano, dove ha
studiato moda. «Tutto nasce dal mio
amore per i turbanti, hanno una mo-
dellistica sofisticata. Le sarte impie-
gano due/tre ore per confezionarne
uno». Il suo occhio spazia dal passa- SIGN UP:
to al presente, catturando ogni tipo
di suggestione da trasformare in NATIONALITY

creatività. Soffermandosi anche sul italian/belgian


mondo dell’arte: «Ogni anno produ-
co una capsule collection disegna- PROFESSION

ta a quattro mani con un artista, hat designer


quest’anno con Andrea Romano».
L’approccio stilistico, sviluppato nel MESSAGE

segno di un’artigianalità d’altri tem- experimenting


pi, parte «dalla ricerca e dall’aggior-
namento dei materiali. Ma anche
dall’osservazione delle donne nella SUBMIT
vita comune. Alcune forme dell’ulti-
ma collezione sono frutto di uno stu-
dio dei costumi delle mondine e dei Genevieve Xhaet, designer di Flapper.
A sinistra. Berretto con dettagli di vernice.
copricapi delle donne bretoni, raffi-
Turbante. A destra. Berretto con bande
natissime ricamatrici. Tutte figure catarifrangenti. Collezione AI 18-19. Portraits
femminili coraggiose e all’avanguar-
F/W

with hats photo Giulia Soldavini/styling


dia». Maristella Campi Stephanie Kherlakian. Courtesy of Flapper.

38
PORTUGUESE
LEATHER
GOODS
www.portugueseshoes.pt
#animalier
what you need/metropolitan spots

Lamù, protagonista della serie manga Urusei Yatsura,


spegne 40 candeline. Per celebrare l’anniversario della sua prima
uscita, la sexy eroina aliena approda sul grande schermo
(dal 6/11). Il segreto del successo? Anche il costume animalier,
graffiante vezzo di stile che la moda attualizza in versione
meno ludica e più moderna
Lum, the main character in the Urusei Yatsura manga
series, is turning 40. To celebrate the anniversary, the sexy
alien heroine is taking to the big screen (coming out Nov. 6).
The secret to her success? Her animal-print costumes
certainly helped – this stand-out style has been brought
back in a more modern, less playful way

Marie Gioielli

Dellera

Gio Cellini

Rosie McGuinness
F/W

Roger Vivier

42
Apepazza Lebole Gioielli Cartier

Ovyé Save My Bag

Looking for...

WILD STYLE

AMAZING PRINTS

FLUORESCENT FEVER

EXTRAVAGANCE

TECHNO INSPIRATION

G di G Gareth Pugh

Charlotte Olympia Mou


what you need/monochromatic
#absolutred
Carrozzeria rosso fuoco. La fiammante passione per il colore star
dell’iconica quattro ruote è omaggiata, oggi, dalla mostra
Il Rosso & il Rosa - Women and Ferrari. The untold history (Museo
Enzo Ferrari di Modena, fino a fine anno). Fonte d’ispirazione
per una decisa sterzata del guardaroba invernale

Valentina Rangoni

Jil Sander

Blauer

Rosie McGuinness
Looking for...

ROMANTIC TOUCH

EYE-CATCHING LOOK

SCOTTISH MOOD

BOLD COLOUR

EIGHTIES SHAPES
F/W

Vestopazzo

44
Morellato Valentino di Mario Valentino Athena Gioielli

Lolita Lempicka Sweet Lolita Milano Bijoux

CafèNoir Festina Jil Sander

A fire-engine red body. The burning passion for the color made
famous by the iconic car is being honored today with the exhibition
entitled: Red and Pink - Women and Ferrari. The Untold History
(Museo Enzo Ferrari in Modena, through the end of the year).
A source of inspiration that takes the winter wardrobe on a joy ride
#checks
what you need/unusual tartan

Non serve un discendente delle Highlands


per entrare nel clan. Lo ribadisce, di plaid vestita,
la Duchessa di Sussex (sì, proprio Meghan),
in trasferta a Edimburgo: il tartan è tornato,
alleggerito da rigide regole e antichi cerimoniali,
ma caricato di audaci accostamenti cromatici
e sperimentazioni materiche
You don’t need to be descended from the Highlands
to enter into the clan. As could be seen in
the plaid-clad Duchess of Sussex (yes, Meghan)
on her visit to Edinburgh. Tartan is back,
having been freed from rigid rules and old tenets
of etiquette. Now it features bold color combinations
and experimental materials

Liu·Jo Shoes

Stetson
F/W

Rosie McGuinness Les Petits Joueurs

46
Amanti Versace

Looking for...

SCOTTISH MOOD

GREAT EVERGREEN

RELAXED ELEGANCE

PLAID SQUARES

RED CODE
Marzoline Marco Ferretti

Coccinelle Aldo

House of Holland Lena Erziak Valentino di Mario Valentino


be a team
PLAYER Photographer
Carla Guler
Fashion Editor
Cleo Casini

Persol PO2453V_Occhiale pilot con doppio ponte, realizzato in metallo e arricchito da terminali in acetati colorati. La linea è valorizzata dalle nuove aste sottili
con cerniera flessibile. Nella montatura, i metalli e i terminali sono in acetato. Cappotto.Tatras. Maglia. Les vetements de football/nss sports. Cappello. New Era.
Orecchini. Sharra Pagano. Sciarpa. House of MuaMua. Model Gabija @womendirect.
Versace Medusa Ares VE3267_Trasparenze suggestive e intensi tocchi metallici: l’estetica di questo modello da vista emerge grazie al nuovo profilo. Declinato
nella forma cat-eye e impreziosito da un ponte in metallo lucido, questo modello presenta un nuovo medaglione dal design iconico smaltato con Medusa in rilievo e
motivo Greca inciso. Beanie. Rossignol. Spilla. Sharra Pagano. Sciarpa. Asos.
ADVERTORIAL SECTION

Prada PR 58VV_Estetica contemporanea per il nuovo modello della collezione da vista Autunno-Inverno 2018-19. Il disegno ‘a gatto’ del frontale in metallo è
accentuato dal doppio ponte ondulato e inserti sofisticati sugli angoli superiori. Fascia. Australian. Sciarpa con maxi paillettes. Faliero Sarti. Sciarpa in lana a righe.
House of MuaMua. Maglione. Dondup. Hair e makeup Karin Borromeo @W-MManagement. Nail artist Annie Ghizzoni @W-MManagement.
Giorgio Armani AR5086_Il modello da vista semi-rim ha una costruzione combinata a due cerchi in acetato. La parte superiore della montatura è in metallo e un
filo di nylon completa quella inferiore. Le aste sottili e piatte hanno sul terminale il logo Giorgio Armani di ispirazione retró. Sciarpa. Ter et Bantine. Basco. Radà.
Orecchini. Bronzallure Milano. Ha collaborato Alberta Beghini.
Dolce & Gabbana Cuore Sacro DG3306_Il Cuore Sacro, immagine tra le più care a Domenico Dolce e Stefano Gabbana, è il prezioso dettaglio che rende unica la
nuova Collezione di Occhiali Dolce&Gabbana Autunno-Inverno 2018-19. Montatura da vista dalla forma cat-eye dal leggero allure vintage. Il modello in acetato
declina con eleganza il motivo Cuore Sacro: la decorazione in rilievo, con merletto in metallo dorato e monogramma DG, personalizza le aste. Cappotto. Stella Jean.
Giacca. Arena. Sciarpa. Franklin & Marshall. Cappello. House of MuaMua.
Burberry Bluebird Collection BE2289_Nella nuova collezione eyewear Autunno-Inverno 2018-19 di Burberry i classici modelli da uomo e da donna vengono
reinterpretati utilizzando materiali, proporzioni e colori tipici del brand. Il modello da vista ovale in acetato dal design lineare ha la montatura in acetato giallo ocra.
Cappotto. Attic and Barn. Polo. Cividini. Cappello. Radà. Sciarpa. Primark.
Oakley Diecutter OX3229_Questo modello rinnova l’originale occhiale da sole Latch® sfruttando materiali e colori che danno vita a un look essenziale. L’inge-
gnoso meccanismo di aggancio rende l'occhiale un ottimo alleato senza rinunciare a un'estetica impeccabile. Collo a sciarpa. Calcaterra. Basco. Borsalino. Sciarpa.
Falconeri. Sciarpa bicolor. Moose Knuckles.
Valentino VA3031_Occhiale da vista in acetato dall’affusolata forma cat-eye. Nella parte superiore del frontale sono incastonate piccole stud metalliche impre-
ziosite da luminosi cristalli austriaci. Una combinazione trendy che rende questo occhiale un accessorio up-to-date. Caban. PierAntonio Gaspari. Maglia. Adidas
Original. Turbante. Flapper. Orecchini. Ca&Lou. Sciarpa. Rossignol.
One-of-a-kind
overview/patek philippe

Dream
Sono in serie limitata
gli straordinari orologi
della collezione Rare
Handcrafts di Patek
Philippe. Un “viaggio”
nell’eccellenza creativa
e manifatturiera
della Maison svizzera

Negli ultimi 160 anni l’indirizzo è ri-


masto sempre lo stesso: Rue du Rhône
41, Genève. Dal 1853 la palazzina nel
cuore della città, che ospita i Saloni
Patek Philippe dove, per lungo tempo,
gli artigiani hanno creato le “minusco-
le meraviglie ticchettanti”, accoglie
l’intera collezione della Maison, fiore
all’occhiello dell’orologeria svizzera.
Tra grandi vetrate affacciate sul lago,
lampadari a chandelier e tappezzerie in
cuoio di Cordoba, Thierry Stein, presi-
dente di Patek Philippe, svela la nuova
Rare Handcrafts 2018, collezione di 50
orologi rari e in serie limitata che, ogni
anno puntuale, racconta l’alta maestria
e la lavorazione dalle tecniche superiori
delle creazioni. Sono gli stessi artigiani,
dall’occhio attento e dalla manualità ec-
cezionale, a svelare “i segreti”: dall’in-
cisione alla smaltatura Grand Feu, The address has remained the same over the last 160 years: Rue du Rhône 41,
dall’incastonatura al micro intarsio di Genève in the heart of the city that hosts the Patek Philippe Salons, where
legno, ogni dettaglio viene realizzato a artisans have created these small masterpieces, which are the pride of Swiss
mano per essere adattato agli orologi da watchmaking. It is here that Thierry Stein, Patek Philippe’s president, unveiled
polso, da tasca e a quelli da tavolo. E se the new Rare Handcrafts 2018 collection with 50 limited-edition pieces repre-
l’ispirazione è varia e ben articolata, le senting the best in superior craftsmanship. The master artisans themselves dis-
expertise artigianali hanno attraversato cussed the “secrets” of these pieces: engraving, grand-feu enamel, painstaking
la storia di Patek Philippe mantenendo inlay work featuring wood, and many other handmade details. Some of these
gradi di abilità straordinari e lascian- details that have been around for many years include enameling, with complex
dosi affiancare da nuove lavorazioni al decorations from ancient times, and wood inlay, with artistic masterpieces fea-
limite del chirurgico. Tra queste la smal- turing tiny tiles that deceive the eye. A refined combination that brings togeth-
tatura, decorazione antica e complessa, er tradition and innovation, leading to limited-edition pieces.
e l’intarsio in legno, capolavoro artistico
dalle minuscole tessere che ingannano Da sinistra. In senso orario. Taverne dans les Alpes: realizzato con pittura miniata su smalto Grand Feu.
l’occhio con piccole incrostazioni in le- Base di smalto bianco opaco, dipinta con 21 colori di smalti, esemplare unico. Plantes Tropicales, modello
gno realizzate con essenze diverse a ri- Balisiers Rouges: Calatrava con quadrante in smalto Gran Feu cloisonné, lunetta e anse con 113 diamanti
Top Wesselton Pur incastonati, fermaglio con 29 brillanti. Alpes Suisses, modello Lac d’Emosson: Calatrava
produrre le sfumature e i soggetti con
con intarsio di legno sul quadrante creato con 195 tessere in 22 essenze di legno. Dôme, Fantaisie
un realismo straordinario. Un incon- Cubiste: pendoletta con 51 colori in smalto Grand Feu cloisonné, ogni placca smaltata ha richiesto 9 cotture
tro raffinato tra tradizione e innova-
F/W

in forno a 840°C, esemplare unico. Tissus du Bhoutan: Calatrava con quadrante in smalto cloisonné
zione. Gaia De Vecchi e polvere d’oro. Tutti in serie limitata. Collezione Rare Handcrafts 2018. Photo courtesy of Patek Philippe.

56
DIVERSE NATURE
Recycled aluminum
accessories

WWW.OGM-PLANT.COM
overview/dior

Love
Your Life
Il richiamo a un forte simbolismo
caratterizza i gioielli disegnati da
Victoire de Castellane: le collezioni
Rose des Vents e Tête de Mort
sono un invito a cogliere il bello
della vita. Sempre nel nome della
femminilità. E di Monsieur Dior
Amava la vita in tutte le sue sfaccettature,
Christian Dior. Ma soprattutto invitava a
viverla con entusiasmo. «Qualunque cosa
tu faccia, per professione o per piacere,
fallo con passione! Vivi con passione!», ha
scritto nel suo prezioso Piccolo Dizionario
della Moda. Victoire de Castellane, direttri-
ce creativa della Maison, parte proprio da
questo felice monito per dare un senso alla
gioielleria di Dior. Così la sua elaborazione
prende spunto da due simboli che, in modi
diversi, racchiudono il concetto di vita: la
Rose des Vents e la Tête de Mort. Il primo
soggetto viene rielaborato attraverso una
lettura contemporanea dalla celebre stel- Anelli Tête de Mort. Dall’alto. Di oro
bianco con diamanti e calcedonio blu. Di
la portafortuna di Monsieur Dior, oggi tra-
oro rosa con diamanti e quarzo rosa.
sformata in una rosa dei venti a otto punte. Di oro giallo con granati gialli, diamanti,
Il motivo a grain de riz disegna il profilo di ametista e tsavorite. Courtesy of Dior.
un ciondolo double face, declinato in varie Plastron multifilo Rose des Vents di oro
dimensioni, che può essere visto e indos- giallo e bianco con diamanti, madreperla,
sato mettendo in evidenza la gemma o il lapislazzuli, malachite, turchese, onice,
occhio di tigre, corniola e opale rosa.
disegno della rosa dei venti. Il secondo sog-
Courtesy of Dior Joaillerie.
getto, invece, per esaltare la joie de vivre si
ispira ai detti latini Memento Mori e Carpe Monsieur Dior had a zest for life, and he implored others to live
Diem. La testa di morto, già presente nel with passion. Victoire de Castellane, creative director for Dior,
repertorio di Victoire de Castellane − nel took inspiration from this motto for the brand’s jewelry line, with
2001, nel 2009 e nel 2013 − viene declinata two major symbols representing two sides of life: the Rose de
oggi in tre anelli e in tre collier che hanno Vents and the Tête de Mort. The compass rose is reinterpreted in
uno spirito romantico, sottolineato da una a contemporary way. The grain de riz motif is used in a two-sid-
sequenza di piccoli cuori asimmetrici. Ma ed pendant in various sizes, with one side featuring the gem and
la vera novità è rappresentata dalla scel- the other side showing the compass rose. The second theme takes
ta non casuale, piuttosto meditata, delle inspiration from the Latin precepts “memento mori” and “carpe
pietre dai colori naturali. Dietro a ogni sfu- diem.” The skull is seen in three rings and three necklaces that
matura si nasconde il rimando a un preciso are somewhat romantic with a series of small asymmetrical hearts.
stato d’animo: il blu del calcedonio simbo- What is truly new here is the decision to use stones in natural col-
leggia la forza, il rosa del quarzo rimanda ors. Each hue is linked to a certain state of mind: chalcedony blue
alla pace, il viola dell’ametista esprime symbolizes strength, rose quartz represents peace, and purple am-
F/W

equilibrio. Maristella Campi ethyst expresses a sense of balance.

58
Timeless
passport/delvaux

personality
Delvaux arriva a Milano, nel prestigioso Palazzo
Reina, per raccontare, attraverso le sue borse,
la storia di uno stile dal dna inconfondibile:
classico e innovativo, tradizionale e moderno
Entrando da Delvaux, nella bou-
tique-salotto rivestita di materie
nobili come marmo, foglia d’oro
bianco e velluto, si respira subito
il fascino del “brand dei parados-
si”, come lo definisce l’artistic di-
rector Christina Zeller: «Delvaux è
il più antico marchio di pelletteria
di lusso al mondo (nato a Bruxelles
nel 1829, n.d.r.), ma è senza tempo e
al passo con i tempi, perché per me Upon entering the Delvaux bou-
modernità non è essere o non esse- tique in Milan with all of the lux-
re alla moda, ma mantenere tradi- urious materials like marble, white
zioni artigianali e usare tecnologie gold leaf, and velvet, one is imme-
innovative, puntando su un design diately charmed by the allure of
essenziale, immediatamente rico- this ‘brand of paradox’ as artistic
noscibile. Come lo è, per esempio, director Christina Zeller defines
la nostra inconfondibile fibbia, non it. “Delvaux is the oldest luxury
tanto decorativa, quanto funziona- leather goods brand in the world,
le. Negli ultimi anni abbiamo avuto (begun in Brussels in 1829), but
una visione più audace, sviluppan- it is timeless because for me mo-
do le collezioni in molti colori e di- dernity doesn’t mean being fash-
ventando più “spiritosi” nell’imma- ionable. It means maintaining tra-
gine». Un cambiamento che ha con- ditional craftsmanship and using
quistato molte donne. «Non siamo innovative technologies, focusing
una fashion company, non abbiamo on essential, easily recognizable
pre o cruise collection, così abbia- design. Like with our unmistakable
mo molto tempo per studiare nuove buckle, more functional than dec-
idee – continua Christina Zeller – orative. In the last few yeas, we’ve
Delvaux è un brand per una donna been bolder, coming up with more
che non ha bisogno di un brand». colorful collections with a ‘wittier’
Maristella Campi image.” This change has won over
many women. “We are not a fash-
ion company. We don’t have pre or
cruise collections, and so we have
more time to come up with new
ideas,” continues Zeller. “Delvaux
is a brand for a woman who doesn’t
need a brand.”

SIGN UP:
Christina Zeller, artistic
NATIONALITY
director di Delvaux.
french-swiss A sinistra. Brillant, lanciata
nel 1958, oggi nella
PROFESSION versione Diva, in alligatore
artistic director e in pelle brillante. Accanto.
Gladiator, realizzata in
MESSAGE
scaglie di vinile dall’effetto
create your own tridimensionale, è stata
fashion sviluppata in un anno
con tecnologie
all’avanguardia e tecniche
SUBMIT artigianali. Limited edition.
F/W

Collezione AI 18-19.
Courtesy of Delvaux.

60
what you need/arctic vibes
Looking for...

URBAN & SPORTY STYLE

FLUFFY MATERIALS

AMAZING PRINTS

FEMININE DETAILS

LADYLIKE ELEGANCE

Antúra

Chanel
Rosie McGuinness

#coldwinter
Dal crime islandese Trapped (seconda stagione
in arrivo) alla saga norrena Vikings 6 (in calendario
prossimamente), fino a Il Trono di Spade: le serie tv
puntano la bussola verso nord. Le location – fredde,
freddissime, glaciali – fanno da sfondo a motivi
e decori d’ispirazione folk, che negli accessori
mostrano anche un carattere metropolitano
F/W

Alessandra Zanaria Ayala Bar

62
From the Icelandic crime drama Trapped
(the second season is on the way) to the Vikings 6
(coming soon) all the way to Game of Thrones, TV
shows are looking northward to glacial atmospheres.
Folk-inspired motifs and decorations serve
as the backdrop, while the same elements show
a more urban side in accessories

Joelle Kharrat

Regina Gazèl Mou

Cinzia Valle

Tata Italia W.E. 1930 Stella McCartney


what you need/crystals all over

Giuseppe Zanotti Design

Rosie McGuinness

#bejewelled
L’imperativo è brillare, sospesi ad altitudini
vertiginose. Lo spunto arriva dall’attesissima
Matterhorn Glacier Ride, la funivia più alta al mondo –
gioiello di stile e ingegneria a 3.821 metri di altezza
che collega Zermatt al Piccolo Cervino –
con 5 cabine deluxe, le Crystal Ride, tempestate
di Swarovski, sedili inclusi
F/W

Gucci Cartier Carat EDP Aquazzura

64
What’s important is to shine, suspended
from dizzying heights. Inspiration comes from
the new Matterhorn Glacier Ride, the world’s highest
3S cableway–a gem of style and engineering
at 3,821 meters, connecting Zermatt
to the Klein Matterhorn. It is outfitted with 5 luxurious
Crystal Ride cabins studded with thousands
of Swarovski crystals (including the seats)

f.e.v. by Francesca E. Versace

Gedebe

N°21 for Linda Farrow


Christopher Kane Alberta Ferretti

Benedetta Bruzziches Daniele Ancarani

Looking for...

CLUBBING STYLE

EXTRAVAGANCE

FLUORESCENT FEVER

A BRIGHT AESTHETIC

GREEN MOOD
CafèNoir Oscar de la Renta
overview/giorgio armani

A Decorative
Sense
La capacità di sintetizzare
suggestioni e ispirazioni,
ricordi ed emozioni. Le mille
sfaccettature dell’Armani
style (ri)vivono anche
nell’estetica degli accessori

È un’idea di multiculturalità perso-


nale e universale, moderna e tradi-
zionale, esclusiva e inclusiva quella
che anima la collezione di Giorgio
Armani. Un mosaico di citazioni,
apparentemente in contraddizione
tra di loro, dà vita a un gioco con-
tinuo di rimandi a “culture altre”:
lontane e inavvicinabili, vicine e
condivise, ma senza mai cadere
nella monotonia di richiami preci-
si, di riferimenti déjà-vu. Così tutto
assume un’andatura nuova. Anche
gli accessori seguono il percorso
creativo dell’Armani pensiero, di-
ventando parte integrante del suo
lessico per immagini. Una sfuma-
tura cromatica, un disegno calli-
grafico, una stampa astratta rap-
presentano un piccolo, significativo
elemento di sintesi dal quale (ri)
partire verso mondi lontani. Ogni
scarpa, ogni borsa, ogni gioiello
diventa il pretesto per esplorare
codici estetici a volte sconosciuti, a
volte dimenticati. Senza mai cade-
re nelle insidie dettate dall’etnico
e dal folk, nonostante il largo uso Riferimenti a culture di paesi lontani
delle nappine, mantenendo alto, e una palette di colori intensi per
il collier-plastron, la borsa, gli
piuttosto, il legame con il pensiero
orecchini e le scarpe stringate
contemporaneo dello stilista: quel- con nappina. Collezione AI 18-19.
lo di suggerire una serie di indizi e Courtesy of Giorgio Armani.
di dettagli, di disegnare una mappa
non geolocalizzabile, di tracciare
un iter che ognuno può interpreta- Giorgio Armani’s collection features a personal, universal idea of what is mul-
re a modo proprio, aldilà della di- ticultural, modern, and traditional. A mosaic of influences that lead in a new
mensione spazio-temporale. I colori direction. Accessories also follow Armani’s creative path becoming an integral
sconfinano dalla palette tradiziona- part of it. A certain hue, a calligraphic pattern, an abstract pattern all work
le esprimendo massima libertà cre- together to lead to far-off worlds. Each shoe, bag and jewelry piece are is an ex-
ativa, raccontano il coraggio di osa- cuse to explore unknown, sometimes forgotten aesthetics. Without ever falling
re con cromatismi dalle sfumature into the “folksy” or “ethnic” trap and while maintaining a connection to the de-
intense, che danno vigore a disegni signer’s modern concept: offer a series of references and details, creating a map
astratti, fluidi, femminili: i rossi, that can’t be geolocalized so that each of us can interpret it how we want. Colors
i verdi, i blu e i neri corposi sono stray from the traditional palette, showing the designer’s bold use of intense hues
tenuti insieme dalla luce di un filo that bring a sense of vigor to abstract, feminine styles. Deep reds, greens, blues
F/W

dorato. Maristella Campi and blacks are held together with a strand of golden light.

66
made in italy
anturaccessori.it
passport/v°73
SIGN UP:
NATIONALITY

italian
PROFESSION

designer
MESSAGE

think positive

SUBMIT

A Second
Life
La nuova vita di V°73 è il risultato
della crescita personale e
professionale di Elisabetta Armellini.
Creativa e imprenditrice

Quando nel 2013 Elisabetta Armellini ha lanciato V°73 con un mono-


prodotto – la celebre borsa con disegnata una borsa – non si aspettava
che il suo brand raggiungesse un così grande successo. Oggi, con al-
le spalle studi all’Accademia di Belle Arti di Venezia e quell’esordio
scoppiettante nel mondo degli accessori, racconta con orgoglio che
«sono cambiata, sono cresciuta e con me è cambiato, è cresciuto an-
che V°73. Mi sento una creativa come mi sentivo a cinque anni e in
più anche un po’ imprenditrice. Ho acquisito una maggiore consape-
volezza su come valorizzare le borse nella loro filosofia globale». Non
è cambiata, invece, la carica di creatività, energia ed entusiasmo che
trasmette alle sue collezioni. «Il senso di leggerezza e la visione ironi-
ca della moda, applicati a un concetto di lusso accessibile, sono ancor
oggi prioritari». La collezione è idealmente divisa in due segmenti,
per le ragazze zaini e tracolle di neoprene con borchie, frange, stampe
e scritte, per le donne handbag, shopper e pochette in pellami pregia-
ti e tessuti nobili come il velluto. Sempre nel segno di un’artigianalità
italiana, molto apprezzata anche all’estero, in particolare in Corea,
Medio Oriente, Spagna e Germania. Maristella Campi

When Elisabetta Armellini launched V°73 in 2013 with a single product – the fa-
mous bag featuring a bag design – she didn’t expect her brand to be such a great
success. Today, after that amazing debut in the world of accessories, she says,
“I’ve changed, I’ve grown and V°73 has grown with me. I feel as creative as I was
Elisabetta Armellini,
at age five, and now I’m also a businesswoman. I’ve gained greater awareness of designer e imprenditrice.
how to make the most of the bags overall.” The creativity, energy and enthusiasm In alto. Shopper Logo
that goes into her collections has not changed. “The sense of lightness and the di ecopelle realizzata e
ironic view of fashion as applied to accessible luxury are still priorities.” The stampata artigianalmente,
collection is divided into two segments with backpacks and shoulder bags in neo- con pochette all’interno.
A sinistra. Handbag
prene with studs, fringe, prints and words for girls, and handbags, shoppers and
Colombina. Di cavallino
clutches in luxurious leathers and noble materials like velvet for women. Italian con ape di strass colorati
craftsmanship that has gained a following abroad, especially in Korea, the Middle
F/W

e tracolla-catena.
East, Spain and Germany. Courtesy of V°73.

68
A.S.98 is a registered trademark by Olip Italia S.p.a. | Via Confine, 13 | Colà di Lazise (VR) Italia

A.S.98 Flagshipstores for SHOES AND ACCESSORIES


ROMA | Via dei Coronari, 150
VERONA | via Quattro Spade, 3c
PESCHIERA DEL GARDA | Via Venezia, 37

www.as-98.com
Official Onlineshop www.as98-shop.com
passport/safa sahin
Safa Sahin, designer
dell’omonimo brand.
A sinistra. Ankle
boots con tacco
scultura. Collezione
AI 18-19. Courtesy
of Safa Sahin.

He is just as creative when mak-


ing booties featuring a sculptural
snake heel or aerodynamic sneak-
ers that come about thanks to 3D
technologies. Safa Sahin doesn’t
see a difference because what’s
most important is that “At the end
of the day, I just love designing. It’s
how I express myself. Art allows me
to speak without saying a word. Na-

Don’t call
ture is my main source of inspira-
tion. I love incorporating new tech-
nology into my work,” he explains.
“I see every shoe as a small-form

them shoes Sa stare in perfetto


sculpture. If an idea comes to me,
I immediately start working on it.
Production usually starts a couple
of days after I finish the digital
equilibrio tra couture e sketches. I make clay sculptures of
sportswear Safa Sahin. Con each design. It is the hardest but
un’idea precisa: disegnare most rewarding part.” After art and
scarpe formato scultura design studies in various profes-
sional schools in Turkey and Italy,
Si muove con la stessa agilità crea- today, he puts all of his energy into
tiva tra stivaletti dal tacco-scultura the brand he launched in Istanbul
avvolti da un serpente e avveni- in 2012 (he makes up to 750 pairs
ristiche sneakers dalle forme ae- of shoes per season) and his col-
rodinamiche realizzate in 3D. Ma laboration with Nike. Creativity is
Safa Sahin non ne percepisce la always the common theme.
differenza perché la cosa più im-
portante è che «alla fine della gior-
nata io abbia disegnato. L’arte mi
permette di esprimermi senza dire
una parola, mentre la natura, con
le sue trasformazioni di stagione
in stagione, è la mia fonte d’ispira-
zione. Ma nel mio lavoro introduco
anche le nuove tecnologie – spiega
– Considero ogni calzatura come
una scultura in piccola scala. Una
volta avuta l’idea, passa solo un SIGN UP:
paio di giorni prima che gli schizzi
digitali siano pronti. Poi realizzo un NATIONALITY
calco di argilla. È questa la parte
più impegnativa, ma anche la più
turkish
gratificante». Dopo gli studi in ar- PROFESSION
te e design svolti in diverse scuole
professionali in Turchia e in Italia,
shoe designer
oggi indirizza tutte le energie ver- MESSAGE
so il brand lanciato a Istanbul nel
2012, con il quale produce 750 paia
be eccentric
di scarpe a stagione in edizione li-
mitata, e verso Nike, con cui colla- SUBMIT
bora. Restando sempre sul filo del-
F/W

la creatività. Maristella Campi

70
www.cuffieregina.it
what you need/eccentricity
Looking for...

FLASHY MOOD

DISCO NOSTALGIA

RELAXED ELEGANCE

A TOUCH OF COLOR

CLUBBING STYLE

Angela Caputi Giuggiù

Rosie McGuinness Aperlaï

#extravagance
Irriverente, ironico, esagerato. Lo stile Drag Queen,
sdoganato ormai da anni nel mondo
dello spettacolo − il musical Kinky Boots spopola
da Broadway fino a Milano (dal 30/11) −
imperversa anche sulle passerelle. Con svettanti
F/W

accessori dal piglio audace, per vestirsi e,


all’occorrenza, travestirsi L4K3

72
Irreverent, fun, over the top. Drag-queen style,
which has been part of the norm
in the entertainment world for years now
− the Kinky Boots musical has made
its way from Broadway to Milan (starts Nov. 30)
− is also all the rage on fashion runways.
With bold, stand-out accessories to dress up in
(or even cross dress in!)

Gucci

Castañer Simonetta Ravizza Halpern

Giancarlo Petriglia

MSGM Palm Angels Gedebe


#flowerboom
what you need/mix of petals

L’inverno esalta petali, boccioli, corolle.


Dall’installazione evento Community di Rebecca
Louise Law, flower artist britannica in mostra
al Toledo Museum of Art nell’Ohio (fino al
13/01/19), al Glow Wild 2018, percorso luminoso
tra piante e fiori nei vittoriani Royal Botanic
Gardens di Kew, fuori Londra (22/11- 16/12)

Gucci

Marie Gioielli

Looking for...

GREEN MOOD

A POETIC TWIST

SWINGING-SIXTIES CHECKS

3D EFFECTS

EIGHTIES SHAPES

Rosie McGuinness
F/W

Erdem for Linda Farrow Amanti

74
Alain Tondowski

OGM

Liu·Jo Alto Milano Ayala Bar

The winter is focusing on petals


and blossoms. From the Community
installation/event from Rebecca
Louise Law, a British flower artist,
on show at the Toledo Museum
of Art in Ohio (through 13/01/19)
to Glow Wild 2018, a lantern trail
among the plants and flowers at the
Victorian style Royal Botanic Gardens
Kew outside London (22/11- 16/12)

Kurshuni

Christian Dior Guess Luxe Prada Eyewear


what you need/pop parade

Noor Fares

Rosie McGuinness
Ilenia Corti Vernissage

#dayglo
È il neon, nelle sue più luminescenti declinazioni –
lime, fucsia, canarino – l’indiscusso protagonista
della mostra Disappearing Acts del visionario artista
matematico Bruce Nauman, al MoMA di New York
(fino al 25/02/19). Illuminate e illuminanti installazioni
come le borse, le scarpe e i bijou “segnaletici”

Looking for...

COLORFUL MOOD

TECHNO INSPIRATION

SPARKLING SEQUINS

FLUORESCENT FEVER

A POETIC TWIST
F/W

Prada

76
YNot?

Oscar de la Renta Calypso

Balenciaga

Casadei

Sergio Tacchini

Prada Gabs Diana Law

Neon in its most luminescent hues–lime,


fuchsia, canary yellow–is most certainly the star
of the Disappearing Acts exhibition featuring
works by visionary mathematician and artist
Bruce Nauman. The show is being held at New York’s
MoMA (through 25/02/19) and features illuminated
and illuminating installations, like the bags,
shoe and jewelry “signs” Antonello Serio
passport/gioseppo
SIGN UP:
NATIONALITY

spanish
PROFESSION
vice president &
brand manager
MESSAGE

to keep growing

SUBMIT

A big change in
strategy
Adattarsi alle esigenze del Gioseppo is a Spanish shoe brand
mercato. Seguire i desideri created 26 years ago by José Na-
dei consumatori. Per questo varro and Esperanza Pertusa. They
were immediately joined by their
Gioseppo ha “ricostruito”
firstborn José Miguel, with their
la propria brand awarness other children – Jorge, Esperan-
È una bella storia di famiglia quel- za, and Germán – later coming
la che c’è alle spalle di Gioseppo, on board. “Three years ago, we
il brand spagnolo di calzature nato changed our strategy, embracing a
26 anni fa dalle intuizioni impren- wider vision based on three target-
ditoriali di José Navarro ed Espe- ed lines – Kids, Woman and Man –
ranza Pertusa, affiancati da subito each with a specific target market.
dal primogenito José Miguel e nel This was a big commitment and
tempo dagli altri tre figli Jorge, also a big risk, but this allowed us
Esperanza e Germán. Forti di una to be more competitive on the mar-
profonda esperienza nel settore, ket,” explains vice-president José
«tre anni fa abbiamo cambiato stra- Miguel. “We have three product
tegia, abbandonando il concetto di lines, three different teams, three
“brand per la famiglia” per abbrac- different ways of thinking and
ciare una visione più ampia, basata three different ways of communi-
su tre linee mirate, ognuna, a un cating, but while always remaining
preciso target di consumatori, Kid, Gioseppo.” What future projects
Woman, Man – spiega il vicepresi- does the company have? “Con-
dente José Miguel – Abbiamo tre tinuing to grow in international
linee di prodotto, tre team creativi, markets, including Italy, which is
tre reti di vendita, tre modi di fare our second market. And we’d like
comunicazione. Un grande sforzo, e to continue to adapt to the needs
anche un grande rischio in verità, of our customers by strengthening
ma questo ci ha permesso di affron- the online channel.”
tare in maniera più competitiva i
mercati, anche se è sempre lo “stile
Gioseppo” il comun denominato-
re». Progetti futuri? «Continuare
a crescere a livello internazionale, José Miguel Navarro Pertusa, vice presidente
anche in Italia, il nostro secondo e brand manager di Gioseppo. Dall’alto.
Sandali invernali di velluto dal tacco rotondo
mercato. E poi, adattarci sempre di
e decorati da piume e glitter. Soks boot
più alle esigenze dei nostri clienti bicolori. Ankle boot di cavallino con borchie
attraverso il rafforzamento del ca-
F/W

dorate sul tacco. Collezione AI 18-19. Courtesy


nale online». Maristella Campi of Gioseppo.

78
Perfectly Matching
 
    


overview/bulgari

The Great
Eighties
Il decennio dell’edonismo
sfrenato viene celebrato
da Bulgari con una collezione
di Alta Gioielleria carica
di voglia di vivere: Wild Pop.
Un omaggio al genio
di Andy Warhol e a New York,
ma in chiave contemporanea
L’Alta Gioielleria è, di per sè, ter-
reno fertile per sperimentare senza
costrizioni, pensando solo all’impie-
go di materiali superlativi da esal-
tare con l’originalità del disegno,
per arrivare a creazioni dai conno-
tati esclusivi. Per Bulgari è ancor
di più, è il terreno dove ricercare
soluzioni che rompano gli schemi
della tradizione, che vadano oltre
i canoni classici. Ma è anche il
“mezzo” per “produrre cultura”.
Succede così che gli eccessivi an-
ni Ottanta di Andy Warhol & co.
diventino il pretesto per raccon-
tare, attraverso strepitosi gioielli
nati oggi, l’evoluzione di un’epoca
partendo proprio dall’intenso le- Dall’alto. Girocollo Happy Leaves in oro bianco
game tra l’artista pop e la Maison con 14,63 caratidi pavé di diamanti e oltre 5,60
romana. «Io credo che i vostri gio- carati di pavé di smeraldi. All’interno. Collier
ielli siano gli anni ’80», dichiarò Roaring 80’s di oro rosa con corallo e turchese,
una volta Warhol durante una diamante taglio brillante, perle tonde di
smeraldo, pavé di diamanti. A sinistra. Bracciale
conversazione poi pubblicata su
Music di oro bianco con ametiste, peridoti,
Interview, aggiungendo anche che tormaline, rubelliti e acquamarine tagliati per
«tutti cercano di copiare questo formare la parte superiore dei microfonini
look». E memorabile rimane la ri- di diamante e onice. Courtesy of Bulgari.
sposta di Nicola Bulgari: «Ma non
possono, perché noi siamo costan- Fine jewelry is fertile ground for boundless experi-
temente al lavoro per fare meglio, mentation. This is especially true for Bulgari, which
sempre meglio». E il meglio, oggi, aims to go beyond tradition and the classics. Thus the
è la collezione di Alta Gioielleria over-the-top 1980s of Andy Warhol and artists like him
Wild Pop, nata dalla fantasia della are the theme behind amazing jewels created today.
direttrice creativa, Lucia Silvestri, Warhol once said of Bulgari that its “jewels ARE the
dopo una visita alla Andy Warhol 1980s” that everyone wanted to copy. Nicola Bulgari
Foundation per le arti visive di responded that their pieces couldn’t be copied “be-
NewYork City. Non va letta come cause we are constantly working to do better.” Today,
la celebrazione di un glorioso pas- that “better” means the Wild Pop fine-jewelry col-
sato, ma come l’invito a riflettere lection, with inspiration coming from a visit creative
su quanto, ancora di questi tempi, director Lucia Silvestri made to the Andy Warhol
i gioielli di Bulgari riescano a tra- Foundation for Visual Arts in New York City. It is not
smettere in termini di bellezza, ar- a celebration of the glorious past but is more an invi-
tigianalità, preziosità grazie al sa- tation to reflect on how much Bulgari jewels continue
piente uso di tecniche antiche, alla to offer in terms of beauty, craftsmanship and luxury
costante ricerca di pietre uniche, thanks to its expertise in ancient techniques, constant
alla capacità di far rivivere mode search for unique stones, and ability to bring back
F/W

e miti. Maristella Campi styles and legends.

80
#shimmering
what you need/sequins

Riflettori accesi sulle paillette, iridescenti capricci


che tempestano, dalla testa ai piedi, i costumi di scena
delle più abbaglianti popstar mondiali. In testa,
la graffiante Pink con il Beautiful Trauma Tour 2019:
partenza a Fort Lauderdale (Florida) il 3/1, gran finale
al Madison Square Garden di NY il 21/05

The spotlight is on sequins, iridescent whims


that cover the costumes of the brightest pop stars
in the world from head to toe. First and foremost, there’s tough
girl Pink with her Beautiful Trauma Tour 2019: starting
in Fort Lauderdale, Florida, on March 3 with the grand finale
at Madison Square Garden in NY on May 21

Casadei

Les Petits Joueurs

Sergio Rossi
F/W

Rosie McGuinness Charlotte Olympia

82
Laurafed

Alto Milano Daniele Ancarani Looking for...

GLITTERY GLAM TREND

A BRIGHT AESTHETIC

CASUAL POP STYLE

EXTRAVAGANCE

MASCULINE MOOD

Inge Christopher

Gaudì

Tata Italia Givenchy Kenzo


what you need/classic american craft

Twinset Milano

Benedetta Bruzziches

Rosie McGuinness Aperlaï

#quilting
Ieri era il knitting – lo sferruzzare in compagnia a maglia
o all’uncinetto – oggi è il quilting – tagliare, cucire, stratificare
per poi trapuntare – l’ultima virale mania (online e offline)
approdata da Oltreoceano. Un divertissement ad alto tasso
di creatività che piace alle celebs e giova agli accessori.
Sottolineati da strategiche ribattiture

Looking for...

FEMININE DETAILS

GREAT EVERGREEN

A BRIGHT AESTHETIC

RELAXED ELEGANCE

WILD STYLE
F/W

Givenchy

84
Charlotte Olympia Pons Quintana

Kontessa TwentyFourHaitch

Le Babe Roccobarocco Emilio Pucci

Before it was knitting – a communal activity to be done


in a circle – and now quilting – cutting, sewing and layering
patches – is the latest viral craze (online and offline) from
across the ocean. A highly creative activity that is popular
with celebrities and is a decorative element for accessories.
Emphasized with strategic stitching

Maison Margiela Salar Milano Emilio Pucci


overview/jewels

Gioielli scultorei, dall’effetto tridimensionale grazie a


silhouette ondulate, esprimono il continuo mutamento di
Botier L’anello tutte le cose: sono le creazioni firmate da tre astri della
“doppio” Bella nasce nuova generazione di jewelry designer. Nasce dalla passio-
con un preciso ne per la cultura pop e si ispira alla trasformazione perpe-
scopo: quello tua della natura la nuova collezione You’re So Vine! di Bea
di rappresentare
Bongiasca. Evoluzione di Floricultural, ispirata al linguag-
la dualità che c’è
in ogni individuo.
gio segreto dei fiori, You’re So Vine! ha uno spirito gioco-
Questo è in oro so. Spirali di smalto colorato, che richiamano i viticci e le
con pavé di diamanti piante rampicanti, avvolgono in modo sensuale creazioni
bianchi e neri. in oro giallo o rosa con diamanti, cristalli di rocca e pie-
Courtesy of Botier. tre vivaci. Artigiana del gioiello, Barbara Biffoli, invece,
segue ogni singola fase di realizzazione delle sue piccole
opere: dal disegno alla scelta dei materiali fino alla rifi-
nitura. La minuziosità dei gioielli, così come la selezione
dei materiali (argento brunito, bronzo, oro rosa, diaman-
ti, pietre grezze), rispecchia il suo interesse per il mondo
orafo, l’arte medioevale, la ritrattistica rinascimentale. Lo
stile è autentico, le collane, gli orecchini da lobo e le mini
Barbara Biffoli
Due linee che si
creole policrome possiedono personalità. Infine, arriva dal
intersecano mondo della moda Marina Botier, artista dall’animo co-
con armonia danno smopolita, le cui creazioni hanno già fatto perdere la testa
vita all’orecchino a celebrities come Bella Hadid e Kim Kardashian. Botier
Fish Earring, d’oro si diverte a giocare con le forme, per esempio reinterpretan-
giallo illuminato da
do il simbolo dell’infinito o rendendo più originali cerchi ed
una lunga
fila di brillanti
ellissi. Le sue creazioni sono così versatili che ognuno è libe-
brown. Courtesy of ro di indossarle a proprio piacimento. Giulia Borgazzi
Barbara Biffoli.

Sparkling
Inspirations
Orecchini e anelli multifinger dalle forme
dinamiche e sinuose, arricchiti da pietre preziose
a lavorazione pavé, emettono sensuali bagliori.
L’espressione più pura della femminilità moderna

Sculptural jewels with 3D effects symbolizing change:


this describes pieces by three “new generation” jewelry
designers. The new playful You’re So Vine! collection by
Bea Bongiasca takes inspiration from pop culture and con-
stant transformation. Spirals full of colorful enamel bring
to mind grapevines and climbing plants, wrapping around
Bea Bongiasca
Appartiene yellow- or rose-gold creations featuring diamonds, rock
alla collezione crystal and lively stones. Then there is “jewelry artisan”
You’re so Vine! Barbara Biffoli who follows every phase in the making
l’orecchino d’oro of her jewels. The painstaking work that goes into mak-
rosa con viti ing her pieces and selecting materials reflects her inter-
rampicanti d’argento
est in jewelry, medieval art and Renaissance portraits:
smaltato rosso
e pavé di zaffiri burnished silver, bronze, rose gold, diamonds and rough
fucsia. Solo stones. Then there’s the fashionable work of Marina Botier
su ordinazione. whose creations have won over celebrities like Bella Hadid
Courtesy of and Kim Kardashian. Botier has fun with shapes, for exam-
Bea Bongiasca. ple, reinterpreting the infinity symbol and making it more
F/W

original. Her creations are incredibly versatile.

86
A True Gem
overview/loewe

La Gate Bag diventa Mini. In questa nuova versione


fa il suo ingresso nella grande famiglia delle borse di Loewe.
Pronta per diventare (anche lei) un super classico

La sequenza del “making of” della Mini Gate Bag di Loewe nei laboratori While the Gate Bag may be fairly new,
dell’azienda nei pressi di Madrid. Courtesy of Loewe. it is already a great success. This bag
from Loewe was launched in SS 18,
and it was apparent immediately that
creativity, craftsmanship, and innova-
tion had come together to make some-
thing truly high impact. Today, along
Anche se la storia della Gate Bag è recente, è già costellata di successi. L’esordio di with the elegant Bucket bag and with
questo modello di Loewe, destinato a diventare “iconico”, avviene sulla passerella the shoulder bag, in three difference
della sfilata PE 18: da subito si capisce che l’intuizione creativa va di pari passo sizes, there is now a small miniature
con la sapienza artigianale e con l’innovazione tecnologica per creare un’immagi- version: the Mini Gate Bag. In the
ne “coordinata” di grande effetto. Che trova la massima espressione nello spillone workshops just outside of Madrid,
metallico con chiusura laterale, dal quale pende un cinturino di pelle, e nel nodo a where the company is headquartered,
mo’ di fiocco sulla pattina, realizzato con una fascia, sempre di pelle, che abbraccia the bag comes to life in the expert
il corpo della borsa. Oggi, all’elegante versione Bucket, alla versatile “mezzaluna” hands of artisans that follow each and
a tracolla, in tre dimensioni, viene aggiunta una piccola chicca: la Mini Gate Bag, every phase using tricks of the trade
risultato di un “making of” unico. Nei laboratori dell’azienda appena fuori Ma- from the past along with high-tech
drid, sede della Maison, la borsa prende vita dalle mani esperte di artigiani che machines. While the human factor is
curano ogni fase della costruzione affiancando gli strumenti del mestiere dei mae- important in quality control in terms
stri pellettieri del passato a macchinari dall’alta tecnologia. Infatti, pur essendo il of cuts and the leather, in order to
fattore umano determinante per il controllo della qualità e del taglio, per ottenere get the best results, laser projectors
un risultato ottimale uno o più proiettori laser visualizzano i disegni sui mate- are used to display the patterns on
riali poi tagliati da due bracci robotici con lame. Nella fase dell’assemblaggio the leather while robotic arms do the
ogni singolo pezzo viene separato, incollato e cucito, poi il logo viene impresso cutting. During assembly, every single
sulla pelle e, infine, il perno metallico viene aggiunto con una striscia di pelle piece of leather is separated, split,
annodata e la cintura legata in un nodo. Il piccolo “bijou” di borsa è pronto per glued and stitched. Then this gem of a
F/W

conquistare il mondo! Maristella Campi bag is ready to take on the world!

88
overview/gcds

The Italian
Streetwear
Due fratelli e un’idea vincente.
Partiti con il lancio di una felpa,
sono arrivati a disegnare una collezione
completa. Nella quale gli accessori
hanno il potere di rafforzare
ancora di più lo stile del brand.
Esaltando a lettere cubitali il logo

Guadagnarsi un posto in prima fila in quel macrocosmo di felpe oversize, bomber,


T-shirt logate e sneakers, chiamato “streetwear”, non è di certo un’impresa semplice,
specialmente se invece di nascere oltreoceano − patria delle più celebri subculture
urbane, dall’hip-hop al rap, fino alla trap − vieni al mondo in Italia, per l’esattezza a
Napoli. La creatività, di sicuro, da sola non basta senza il coraggio di osare unito a una
spiccata indole imprenditoriale. Doti essenziali per costruire un brand di successo e
che, a ragion veduta, non mancano ai fratelli Giuliano e Giordano Calza, rispettiva-
mente direttore creativo e amministratore delegato del marchio, da loro fondato nel
2015, GCDS ovvero God Can’t Destroy Streetwear. Una firma e un acronimo, ma so-
prattutto una solida realtà aziendale − sono oltre 350 i retailers nel mondo, più un mo-
nomarca a Milano − e un punto di riferimento per quanti cercano oggi uno streetwear
“all’italiana”, cioè di lusso e dall’impeccabile manifattura. Una storia di successo ben
rappresentata dalla collezione AI 18-19 − realizzata in collaborazione con Disney − dal
titolo, non a caso, Once Upon GCDS Wear, metafora di una favola contemporanea e
di un viaggio iniziatico dove lo stile di strada diventa sinonimo di libertà espressiva:
«Una fairy tale dall’anima street con sneakers e socks boot in perfetto stile “bedtime”
Da sinistra. Choker. Socks boot.
− spiega Giuliano Calza − Ma in collezione ho inserito anche gioielli impreziositi da High stripes boots. Orecchini
cuori, mixati a calde borse furry, perché, alla fine, in ogni fiaba che si rispetti l’amore rainbow. Collezione AI 18-19.
vince su tutto». Valeria Palieri Courtesy of GCDS.

It isn’t easy to make a name for yourself in that world of oversized sweatshirts, bombers, branded t-shirts and sneakers
called “streetwear,” especially if you come from Italy. Creativity alone is not enough unless you also have courage and
business sense. And these are qualities that brothers Giuliano and Giordano Calza − creative director and CEO of their
brand − certainly have. They founded GCDS (God Can’t Destroy Streetwear) in 2015, and their pieces can now be found
in more than 350 retailers in the world and in their flagship store in Milan, which is the place to go for anyone looking
for luxurious Italian streetwear. The FW 18-19 collection is a collaboration with Disney, with the theme Once Upon GCDS
Wear, symbolic of the brand’s modern fairy tale. “A street-style fairy tale with sneakers and booties in perfect ‘bedtime’
style,” explains Giuliano Calza. “I also included jewels with hearts mixed with cuddly bags because in every good fairy
F/W

tale, love conquers all.”

90
what you need/oxidized effects
Looking for...

AUTUMN PALETTE

FEMININE DETAILS

WILD STYLE

LADYLIKE ELEGANCE

FLUFFY MATERIALS

Missoni

Alain Mikli Lunettes

Rosie McGuinness A.S.98

#rustcolored
Non più un “maleficio” da combattere
con creme, trattamenti estetici e superfood.
L’effetto ossidazione, fenomeno chimico
causa di ruggine e corrosione,
ma anche di invecchiamento cutaneo,
contagia le tendenze di stagione.
Protagonisti gli accessori, giocati
F/W

su toni ferrosi, affumicati, bruciati.


Solo in apparenza arrugginiti Yvone Christa New York

92
advertorial section

Un progetto unico nel suo genere. Dall’alto tasso di creatività,


Contemporary
dal forte respiro internazionale. Che mette al centro il gioiello
contemporaneo in tutte le sue infinite sfaccettature. Dal 2013
Artistar Jewels è una vetrina dedicata a tutti quegli artisti,
affermati, emergenti o esordienti, che con le loro creazioni di
jewelry culture
gioielleria e di oreficeria, ma anche di design e d’arte, esplorano le diverse forme espressive del gioiello contemporaneo. «Artistar
Jewels nasce con l’obiettivo di offrire agli artisti, attraverso il suo network, la piattaforma online e l’evento che si svolge ogni anno a
Milano nel mese di febbraio, la grande opportunità di farsi conoscere in tutto il mondo, di rafforzare la propria immagine, di stringere
contatti mirati, di percorrere nuovi canali di distribuzione», spiega Enzo Carbone, founder e CEO. «Proprio per questo abbiamo uno
sguardo sempre più internazionale, sia per quanto riguarda la selezione degli artisti, sia per quanto riguarda i canali di promozione.
In questi anni, abbiamo capito che è importante raggiungere gli esperti e i professionisti del settore, ma anche il grande pubblico
di collezionisti e appassionati. Per il 2019 abbiamo rafforzato il rapporto di collaborazione con gallerie e concept store, oltre che
gioiellerie, di tutto il mondo che selezioneranno uno o più artisti dei quali vendere le opere nelle loro prestigiose vetrine». Tra queste
spiccano, per ora, CreativityOggetti di Torino, La Galerie Elsa Vanier di Parigi, Galeria Galateca di Bucarest, Galerii YES di Poznan,
Eleni Marneri Galerie di Atene, Galerie Beyond di Anversa e Galleria Bini vicino a Melbourne. «Con l’evento di Milano a febbraio,
durante la MFW, vogliamo ampliare ancora di più il nostro sguardo, catturando l’attenzione anche dei professionisti della moda»,
conclude Enzo Carbone.
A one-of-a-kind initiative, that is highly creative and incredibly international, featuring contemporary jewelry in all of its various
facets. Since 2013, Artistar Jewels has been a showcase for all of the artists—established, emerging and just starting out—that ex- Artistar Jewels
plore the different expressions of contemporary jewelry with jewelry, design and art creations. “Artistar Jewels started with the aim 6th Edition_2019
of offering artists—via its network, an online platform and the event that takes place every year in Milan in the month of Febru-
Where:
ary—a great opportunity for visibility throughout the world, strengthening their image, making targeted contacts, and finding new
Milan
distribution channels,” says Enzo Carbone, founder and CEO. “This is why the initiative is becoming more international in terms
of selecting the artists and promotional channels. Over the years, we’ve understood that it is important to reach industry experts When:
and professionals as well as the many collectors and aficionados. For 2019, we’ve further strengthened collaborative relationships 19-24 February
with galleries, concept stores and jewelers throughout the world. They will select one or more artists and sell their works in their What:
prestigious showcases.” For now, those involved include CreativityOggetti in Turin, The Elsa Vanier Gallery in Paris, the Galateca 140 artists
Gallery in Bucharest, the YES Gallery in Poznan, the Eleni Marneri Gallery in Athens, the Beyond Gallery in Antwerp and the Bini 500 creations
Gallery near Melbourne. “With the Milan event in February, during Fashion Week, we would like to expand our horizons, capturing from 43 countries
the attention of fashion professionals as well,” concludes Enzo Carbone.
what you need/oxidized effects
No longer an “evil” to be fought off
with creams, beauty treatments
and super foods. Oxidation, a chemical
process that causes rust and corrosion
and can also cause aging in the skin,
is part of the season’s trends.
Accessories play a key role with hues
that are iron-like, smoky and burnt out.
Only seemingly rusty

Gabriele Colangelo

Gavazzeni Cesare Paciotti Jewels Valleverde

Apepazza Campomaggi Milano Bijoux


F/W

Lella Baldi Borbonese Fendi

94
overview/chanel

La firma, inconfondibile, rimanda subito al mondo di Ma-


demoiselle: il rosso è proprio il “suo Rosso”, uguale solo a
se stesso. Un colore che diventa incandescente, appassio-
nante, fiammante quando entra con prepotenza nel mon-
do della bellezza. Nasce così un vero e proprio guardaroba
cromatico pronto per “vestire” occhi e labbra: il make-up
della Collection Libre 2018, in uscita per esaltare le feste
di Natale, si lega indissolubilmente all’estetica di Coco.
Da una parte, infatti, la Global Creative Makeup Artist
Lucia Pica “scolpisce” nelle polveri del fard dalle sfuma-
ture dorate e degli ombretti dalle texture iridescenti il
leone, simbolo-talismano personale nonché segno zodiaca-
ledi di Mademoiselle, dall’altra nei lip gloss e nello smalto
mette l’accento sui codici dei colori a lei cari. Il make-up
diventa così un “accessorio” da indossare per esaltare al
massimo il look, per esprimere senza esitazioni l’umore,
per dare un segno di personalità proprio come si fa quan-
do si indossa un gioiello. Con la voglia di farsi vedere e di
farsi sentire. Perché il guardaroba cromatico è completato
da un guardaroba olfattivo da collezione. Infatti, per la
prima volta, il mitico flacone N°5, che rimanda immedia-
tamente all’universo di Chanel, non possiede la seduzione
della trasparenza, ma acquisisce quella della passione per
vestire con il vetro rosso l’edizione limitata di N°5 L’Eau
EDT e di N°5 EDP, ma anche la preziosa serie numerata di
55 pezzi in cristallo Baccarat dell’Extrait N°5. Da regalare,
da regalarsi! Maristella Campi

Maximising
Your Look!
Un’esplosione di rosso come non si era mai
vista. Chanel accende le feste di Natale
vestendo lo sguardo e il sorriso con una palette
Dall’alto. Rouge incandescente. E lanciando un’edizione limitata
Coco Gloss Gel del mitico N°5. Tutto rosso, naturalmente
Brillante Idratante
812 Flaming Make-up from the ‘Collection Libre 2018’, which is coming
Lips. Le Vernis
out in time to “adorn” the holidays, truly represents Co-
Lunga Tenuta 918
Flamboyance. co’s aesthetic. Global Creative Makeup Artist Lucia Pica
La Palette Caractère has made sure that the luminous powders – golden high-
Creazione lighter and iridescent eye shadow – are embossed with a
Esclusiva Palette lion symbol, Mademoiselle’s personal emblem and astro-
di Rossetti. Rouge logical sign. Then there are lip glosses and nail polishes
Allure Velvet
featuring the colors she adored. Thus, make-up becomes
Creazione Esclusiva
Rossetto Mat Colore an ‘accessory’ for maximizing your look and expressing
Intenso N°5. Tutto your personality, allowing you to truly stand out. Your
Collection Libre scent must be equally as ‘colorful.’ In fact, for the first
2018 - Maximalisme time, the legendary bottle of Chanel N°5 will take on the
de Chanel. color of passion with the limited-edition N°5 L’Eau EDT
Chanel N°5 Red
and N°5 EDP fragrances in red-glass bottles. And then
Grand Extrait
Baccarat Edizione there will be the ultra-precious Extrait N°5 in Baccarat
crystal (with only 55 pieces in the numbered series). To
F/W

Limitata.
Courtesy of Chanel. give (or receive) as a gift!

96
www.gazel.it
overview/shoes

Lena Erziak Possiede


una creatività
scoppiettante il
sandalo che, irto su
un tacco a stiletto,
“esplode“ sulla
caviglia con un
fiocco. Merito della
fantasia delle sorelle
Leona e Hanna
Erziak. Courtesy
of Lena Erziak
Loriblu Si chiama
Band of Colors
la capsule collection
in arrivo per
la PE 19. Punto di
partenza: un’idea
moderna di
femminilità. Punto
di arrivo: sandali
e slingback dai
dettagli “sartoriali”
come ruche,
inserti trasparenti
e perle.Courtesy
of Loriblu

Giuseppe Zanotti
Design La particolare
lavorazione floccata
della pelle regala

Passion alle foglie una


matericità sofisticata.
Una decorazione

& Attraction che diventa


un dettaglio di stile,
unico e riconoscibile.
Sembrano seguire le orme dei capolavori Courtesy of Giuseppe
delle più celebri archistar internazionali Zanotti Design
le calzature dagli effetti scolpiti.
Per regalare visioni tridimensionali

Proporzioni impeccabili, in equilibrio tra estetica e funzionali-


tà: non è un filo sottile, ma una struttura solidamente ancorata
a terra quella che lega l’antica arte calzaturiera all’architettura,
entrambe impegnate a ricercare e garantire soluzioni dal perfet-
to connubio di stile e modernità. Così oggi le scarpe sembrano
sempre di più piccole opere d’arte per come sono impreziosite
da dettagli scultorei − spigoli, curve, fasce e decori - che diven-
tano motivi iconici, identificabili a colpo d’occhio. Sceglie vapo- Impeccable proportions featuring a harmonious
rose ruche di pelle, giocate con tonalità vibranti, tono su tono, e mix of aesthetics and functionality. Shoemaking
issate su sottilissimi tacchi, Loriblu, guidato da Annarita Pilotti e and architecture have always shared similarities,
da Graziano Cuccù, fondatore nel 1978 del celebre brand “made as they both aim to come up with solutions that
in Sant’Elpidio”: décolletée slingback dalla forte personalità, ad- mix style and modernity. Today’s shoes seem like
dolcite da un sapiente tocco di romanticismo, come quelle della small works of art with sculptural details – sharp
capsule collection Band of Colors lanciata per la PE 19 e in arrivo edges, curves, bands, and decorations − that be-
a breve. Punta, invece, su ammiccanti pump in suede rosso fuo- come iconic motifs. Loriblu opts for leather ruch-
co, con tanto di fiocco-scultura oversize che incornicia la caviglia, es in vibrant tones: slingback pumps with a strong
Lena Erziak, crasi perfetta dei nomi − e del talentuoso estro − di personality and a knowing romantic touch, like
Leona e Hanna Erziak, sorelle e designer, nate in Belgio, ma di ori- those in the Band of Colors collection launched for
gine marocchina. Una collezione, quella del duo creativo, realizza- SS 19. Then there is the Lena Erziak brand, which
ta a mano in Italia e pensata per un guardaroba 24h, da indossare focuses fire-engine red suede pumps with an over-
senza preclusioni di stile di giorno e di sera. È più di un semplice sized sculptural bow around the heel. The compa-
dettaglio, è un vero e proprio motivo iconico, che ha calcato molti ny’s collections are made by hand in Italy. Giusep-
patinati red carpet internazionali, l’audace composizione di foglie pe Zanotti Design’s Cruel sandal features an iconic
del sandalo Cruel − dai canonici 12 cm di tacco e con doppio cin- motif, the leaf, presented in a bold composition.
turino − firmato Giuseppe Zanotti Design (la prima collezione di The designer’s first collection of bejeweled shoes
calzature-gioiello dello stilista risale al 1994). Tutte da indossare came out in 1994. All of these shoes can be worn for
F/W

per “passi” femminili, solenni, scultorei. Valeria Palieri majestic, sculptural and feminine “steps.”

98
COLOR IS... taste

DOUBLEICE.COM

SCOPRI L A COLLEZIONE ”ENJOY YOUR EYES”


PRESSO I NEGOZI RINASCENTE, GLI OTTICI
E I M I G L I O R I CO N C E P T S TO R E S.
Excellence
overview/cromia

is Our Culture
Ogni borsa nasconde gelosamente una storia.
Quella di Laipe e dei suoi 55 anni di attività.
E quella di Cromia, sinonimo di “made in Marche”,
che quest’anno spegne quindici, prestigiose candeline

«Il segreto del nostro successo è custodire tutto il ciclo produtti-


vo delle collezioni all’interno dell’azienda, controllarne scrupo-
losamente ogni fase − dalla selezione e dal taglio del pellame al-
la scarnitura fino all’assemblaggio − riuscendo, così, a garantire
standard qualitativi sempre più alti». A raccontarlo con orgoglio
è Sergio Sciamanna, amministratore unico di Laipe spa, storica
azienda a conduzione familiare, nata 55 anni fa a Tolentino, nel
cuore pulsante di quel distretto manifatturiero marchigiano, si-
nonimo nel settore della pelletteria di eccellenza made in Italy.
Un know how preservato gelosamente dall’azienda − creata nel
1963 dalla lungimiranza imprenditoriale di Germano Sciaman-
na − dove, oggi come ieri, le quote rosa sono davvero una solida
realtà (l’81% dei dipendenti è di sesso femminile). Solida e ben
strutturata come l’identità di Cromia, marchio di borse e acces-
sori lanciato nel 2003 per dar voce a quella creatività familiare
messa a frutto nei decenni, e che quest’anno segna i suoi pri-
mi 15 anni di successi. Collezioni dall’anima rigorosa − la linea
Perla è il best seller del brand − declinate, però, in un’infinita
gamma di colori e di materiali, sempre arricchite da originali
dettagli: shopping bag, handbag, marsupi, zainetti, clutch e le
ormai celebri mini cappelliere a cui si aggiungono capsule col-
lection che strizzano l’occhio alle più attuali tendenze della mo-
da, come i modelli disegnati dalla cantante e fashionista Syria
per l’autunno-inverno 2018/19, alla sua seconda collaborazione
con il brand. Valeria Palieri

Borse a spalla,
con catene dorate,
o a mano dalle linee
geometriche.
Marsupio di pelle
Turn UP, nato
dalla collaborazione
con Syria.
Mini cappelliera
con borchie.
Collezione AI 18-19.
Tutto Cromia.
Courtesy of Cromia.

“The fact that the entire production cycle takes place in-house is the secret to our success. We control every phase − from
choosing and cutting the leathers to stripping to assembly. This is how we guarantee high quality,” says Sergio Sciamanna,
CEO of Laipe spa, a family-run company that was founded 55 years ago in the heart of the Marche manufacturing dis-
trict. The company is as solid as the identity of Cromia, a line of bags and accessories launched in 2003 to represent the
family’s unique creativity. This year marks its 15th successful year. The collections have clear-cut lines−Perla is a brand
bestseller−interpreted in an infinite range of colors and materials with a variety of original details. There are shopping
bags, handbags, pouches, backpacks, clutches and the now famous mini “hat boxes.” In addition there are capsule collec-
tions that give a nod to the latest fashion trends like models designed by stylish singer Syria for FW 2018-19−her second
F/W

collaboration with the brand.

100
TRADE 2.0 SRL

www.hoopswatch.eu
info@hoopswatch.eu
#hoopswatch collezione ETOILE
check in
Christmas

is a

frame

of mind

“Miracle on 34th Street” (1947)


F/W

105
F/W

106
photos Gorunway art collage Monique Baumann
F/W

108 Gold ring with diamonds. Crivelli. Right. Sunglasses. Ray-Ban. Previous pages. Embroidered shoulder bag. Marco De Vincenzo.
F/W

110 Sneakers. BePositive. Opposite. Gold ring and bracelets with diamonds. Vendorafa.
F/W

112 Pony skin boot. Baldinini. Opposite. Sunglasses. Eyepetizer Eyewear. Fashion coordinator Rossana Mazza.
F/W

114 Udit, Calicanto.


Bag. et ius, suntOpposite.
fugitem porerei
Sunglasses.
umquati
Marc
onserumque
Jacobs. lia est etur.
F/W

116 Bag. Alviero Martini 1A Classe. Opposite. Tiffany T rings. Tiffany & Co.
The
Gift
of
Giving

by Luca Dini
F/W

118
Me lo ricordo bene, l’ultimo 25 dicembre in cui il
mio figlio più piccolo si è svegliato credendo a
Babbo Natale. Avevamo deciso per una volta di
violare il rito sacro della nostra famiglia - Natale
sempre e comunque a casa, solo noi 4 e l’albe-
ro con la nostra collezione di ornamenti di vetro
soffiato - per volare a New York. Con la scusa di
un impegno di lavoro ero sparito mezza giornata,
avevo comprato i regali della sua letterina e li ave-
vo nascosti sopra un armadio dell’appartamento
che avevamo preso in affitto, al ventesimo piano
del Beekman Tower Hotel, le finestre Art Déco af-
facciate sulle luci del traffico della First Avenue.
La sera del 24 dopo cena avevamo fatto pellegri-
I have a distinct memory of the last Christmas morning
naggio alle vetrine animate di Saks, poi i bambini
that my youngest son woke up still believing in Santa
si erano addormentati sotto l’albero di carta che
Claus. We had decided to make an exception and
avevamo improvvisato, e con mia moglie erano
break with our family’s sacred tradition – spending
iniziate le rumorosissime operazioni di imballag-
Christmas at home, just the four of us and the tree
gio dei pacchetti - incredibile il sonno dei piccoli.
with our collection of blown-glass ornaments – and
A svegliarci, alle prime luci dell’alba, le finte grida
fly to New York City. I used the excuse of having a
di stupore del fratellone e quelle, autenticissime,
work appointment and disappeared for half the day,
del fratellino impazzito per la spada laser di Luke
buying gifts from my son’s letter to Santa. I hid them
Skywalker.
on top of an armoire in the apartment we’d rented on
Quel momento lo ricordo forse con più piacere
the 20th floor of the Beekman Tower Hotel, with its
io che lui. Non so se funzioni per tutti allo stesso
Art-Deco windows overlooking the lights from the
modo ma per me, da quando ho superato i quin-
traffic on First Avenue. After dinner on Christmas Eve,
dici anni, è così: mille volte più bello farli, i regali,
we made our way down to the lively shop windows
che riceverli. Che poi, in realtà, li facciamo a noi
of Saks Fifth Avenue, and the kids fell asleep under
stessi: io quella spada laser l’avevo comprata per
the paper tree that we’d thrown together. My wife
regalarmi il piacere di vedere brillare gli occhi di
and I began the noisy task of wrapping presents, and
mio figlio.
the kids amazingly continued to sleep. We awoke
Fatevi un regalo: fate un regalo.
to the fake squeals of amazement of my older son

and the real ones of his little brother who was going

crazy for his Luke Skywalker light saber. I think I look

back on that moment with more joy than he does. I

don’t know if it is the same for everyone but, for me,

after the age of fifteen, that is how it has been – it is

so much better to give than to receive. And, actually,

we give for ourselves. I bought that light saber to

have the pleasure of seeing my son’s eyes sparkle.

Give yourselves a gift by giving one to someone else.


F/W

120
photos Matthew Donaldson fashion coordinator Rossana Mazza
F/W

122 Shoulder bag with the shape of a studded jacket. Moschino. Texan boots. Janet&Janet. Previous pages. Shoulder bag. Blumarine Handbags. Shoes. Blumarine.
F/W

124 Necklace with hammered silver boules. Giovanni Raspini.


Handbag with Gancino clasp. Salvatore Ferragamo. Pumps with logo ribbon. Aniye By.
F/W

126 Ankle boots with quilted inserts. Christian Louboutin. Bucket bag. Magrì.
F/W

128 Tote bag. Akris. Biker boots. Ballin. Model Gia Tang @Select. Nail artist Zarra Celik @LMC Worldwide using ORLY Shine.
Make-up artist Jenny Coombs @Streeters using MAC Cosmetics. Hair stylist Philippe Tholimet @Saint Luke using Sam McKnight.
addresses

A.S.98: Bally: Cartier Eyewear: Dolce & Gabbana Eyewear:


as-98.com bally.com kering.com - cartier.it luxottica.com
Akris: Barbara Biffoli: Casadei: dolcegabbana.it
akris.ch barbarabiffoli.it casadei.com Emilio Pucci:
Alain Mikli Lunettes: Bea Bongiasca: Castañer: emiliopucci.com
luxottica.com - alainmikli.com beatricebongiasca.com castaner.com Erdem for Linda Farrow:
Alain Tondowski: Benedetta Bruzziches: Cesare Paciotti Jewels: erdem.co.uk - lindafarrow.com
alaintondowski.com benedettabruzziches.com paciotti-jewels.com Etro:
Alberta Ferretti: BePositive: Chanel: etro.it
albertaferretti.com bepositive.it chanel.com Eyepetizer Eyewear:
Aldo: Blauer: Chanel Beauty: eyepetizer.it
aldoshoes.com blauer.it chanel.com F.E.V. by Francesca E.
Alessandra Zanaria: Blumarine: Charlotte Olympia: Versace:
alessandrazanaria.com blumarine.com charlotteolympia.com fev-world.com
Alto Milano: Blumarine Christian Dior: Fendi:
altomilano.it Handbags: dior.com fendi.com
A
Alviero Martini 1 Classe: blumarine.com Christian Louboutin: Festina:
alvieromartini.it Borbonese: christianlouboutin.com festina.com
Amanti: borbonese.com Christopher Kane: Flapper:
amanti.cc Boss x Jeremyville: christopherkane.com flapper.it
Angela Caputi Giuggiù: hugoboss.com Cinzia Valle: FuturoRemoto Gioielli:
angelacaputi.com Botier: cinziavalle.com futuroremotogioielli.it
Aniye By: botierofficial.com Coccinelle: G di G:
aniyeby.com Bottega Veneta: coccinelle.com g-di-g.it
Antonello Serio: bottegaveneta.com Corto Moltedo: Gabs:
antonelloserio.it Boucheron: corto.com gabs.it
Antúra: boucheron.com Crivelli: Gabriele Colangelo:
anturaccessori.it Bulgari: crivelligioielli.com gabrielecolangelo.com
Aperlaï: bulgari.com Cromia: Gareth Pugh:
aperlaiparis.com CafèNoir: cromia.biz garethpugh.net
Apepazza: cafenoir.it Daniele Ancarani: Gavazzeni:
apepazza.com Calicanto: danieleancarani.com sergiogavazzeni.com
Aquazzura: calicantoluxurybags.it Dellera: Gaudì Shoes:
aquazzura.com Calvin Klein Collection dellera.com gaudi.it
Athena Gioielli: 250W39NYC: Delvaux: Gazèl:
athenagioielli.it calvinklein.com delvaux.com gazel.it
Ayala Bar: Calypso: Diana Law: GCDS:
aibijoux.com calypso-watch.com dianalaw.com gcds.it
Baldinini: Cambiaghi: Dior: Gedebe:
baldinini.it cambiaghimilano.com dior.com gedebe.it
Balenciaga: Campomaggi: Dior Joaillerie: Giancarlo Petriglia:
balenciaga.com campomaggi.it dior.com giancarlopetriglia.com
Ballin: Cartier: DoDo: Gio Cellini:
F/W

ballin-shoes.it cartier.it dodo.it giocellini.com

130
addresses

Giorgio Armani: Kontessa: Maison Margiela: Ovyé:


armani.com kontessaccessori.it maisonmargiela.com ovyebycristinalucchi.com
Gioseppo: Kurshuni: Maman et Sophie: Palm Angels:
gioseppo.com aibijoux.com mamanetsophie.it store.palmangels.com
Giovanni Raspini: L4K3: Marc Jacobs Eyewear: Patek Philippe:
giovanniraspini.com l4k3.it safilo.com - marcjacobs.com patek.com
Giuseppe Zanotti Design: Laurafed: Marco De Vincenzo: Piaget:
giuseppezanottidesign.com laurafed.com marcodevincenzo.com piaget.com
Givenchy: Le Babe: Marco Ferretti: Pons Quintana:
givenchy.com ferca81.com maritan.it ponsquintana.com
Glimmed: Lebole Gioielli: Marie Gioielli: Prada:
glimmed.it lebolegioielli.it mariegioielli.com prada.com
Gucci: Lella Baldi: Marni: Prada Eyewear:
gucci.com lellabaldi.com marni.com luxottica.com
Gucci Eyewear: Lena Erziak: Marzoline: prada.com
kering.com - gucci.com lenaerziak.com marzoline.com Ray-Ban:
Guess Luxe: Leontine Vintage: Melissa: ray-ban.com
guess.com leontinevintage.com melissa.com.br Roccobarocco:
Halpern: Les Petits Joueurs: Milano Bijoux: roccobarocco.it
halpernstudio.com lespetitsjoueurs.com milanobijouxlove.it Regina:
Hoops: Linda Farrow: Missoni: cuffieregina.it
hoopswatch.eu lindafarrow.com missoni.it Roger Vivier:
House of Holland: Liu·Jo: Montegallo: rogervivier.com
houseofholland.co.uk liujo.it montegallo.eu Rolex:
Kering: Liu·Jo Shoes: Morellato: rolex.com
kering.com liujo.it morellato.com Rue des Mille:
Ilenia Corti Loewe: Moschino: ruedesmille.com
Vernissage: loewe.com moschino.it Safa Sahin:
vernissageproject.com Lolita Lempicka: Mou: safasahin.tumblr.com/
Inge Christopher: lolitalempicka.com mou-online.com contact
ingechristopher.com Loriblu: MSGM: Sàfilo:
Janet & Janet: loriblu.it msgm.it safilo.com
janetandjanet.com Louis Vuitton: N°21 per Linda Farrow: Salar Milano:
Jil Sander: louisvuitton.com numeroventuno.com salar.it
jilsander.com LTC Lorella lindafarrow.com Salvatore Ferragamo:
Joelle Kharrat: Tamberi Canal: New Balance: salvatoreferragamo.it
joellekharrat.com lorellatambericanal.com newbalance.com Santoni | Rubelli:
John Nollet: Luxottica: Noor Fares: santonishoes.com -
johnnollet.com luxottica.com noorfares.com rubelli.com
Keep Out: Mackage: OGM: Save My Bag:
keepoutbracelets.com mackage.com ogm-plant.com savemybag.it
Kenzo: Magrì: Oscar de la Renta: Sergio Rossi:
kenzo.com magri.com oscardelarenta.com sergiorossi.com
F/W

132
sono lieti
di annunciare l’arrivo
del nuovo magazine
dedicato al matrimonio

in edicola
dal 19 dicembre 2018

VanityFair.it/Wedding

@weddingvoguevanity

Wedding Vogue Vanity Fair


addresses

Sergio Tacchini: Valentina Callegher Fine Condé Nast International


sergiotacchini.com Italian Jewellery: Chairman and Chief Executive: Jonathan Newhouse
President: Wolfgang Blau
Shanghai Tang: digovalenza.com
shanghaitang.com Valentina Rangoni: The Condé Nast International Group of Brands includes:
Sicis Jewels: valentinarangoni.com UK
Vogue, House & Garden, Brides, Tatler, The World of Interiors, GQ, Vanity Fair,
sicisjewels.com Valentino di Mario Condé Nast Traveller, Glamour, Condé Nast Johansens, GQ Style, Love, Wired,
Condé Nast College of Fashion & Design, Ars Technica
Simonetta Ravizza: Valentino:
France
simonettaravizza.it miriadespa.it Vogue, Vogue Hommes, AD, Glamour, Vogue Collections,
GQ, AD Collector, Vanity Fair
Stella McCartney: Valleverde:
Italy
Vogue, Glamour, AD, Condé Nast Traveller, GQ, Vanity Fair,
stellamccartney.com valleverde.it
Stetson: Vendorafa: Wired, La Cucina Italiana, Lisa

stetsonhat.com vendorafa.it Germany


Vogue, GQ, AD, Glamour, GQ Style, Wired
Tata Italia: Versace:
Spain
tataitalia.com versace.com Vogue, GQ, Vogue Novias, Vogue Niños, Condé Nast Traveler, Vogue Colecciones,
Vogue Belleza, Glamour, AD, Vanity Fair
Tiffany & Co.: Versace Eyewear:
Japan
tiffany.com luxottica.com - versace.com Vogue, GQ, Vogue Girl, Wired, Vogue Wedding
Tom Ford Beauty: Vestopazzo: Taiwan
Vogue, GQ, Interculture
tomford.com vestopazzo.it
Mexico and Latin America
TwentyFourHaitch: W.E. 1930: Vogue Mexico and Latin America, Glamour Mexico, AD Mexico,
GQ Mexico and Latin America
twentyfourhaitch.com we1930.com
India
Twinset Milano: YNot?: Vogue, GQ, Condé Nast Traveller, AD

Published under Joint Venture:


twinset.com ynotmilano.it
V°73: Yvone Christa New York: Brazil: Vogue, Casa Vogue, GQ, Glamour
Russia: Vogue, GQ, AD, Glamour, GQ Style, Tatler, Glamour Style Book
v73.it yvonechrista.com
Published under License or Copyright Cooperation:
Australia: Vogue, Vogue Living, GQ
Errata Corrige Bulgaria: Glamour
China: Vogue, AD, Condé Nast Traveler, GQ, GQ Style,
Nel numero di settembre 2018 la borsa a pagina 54 è di The Bridge
Condé Nast Center of Fashion & Design, Vogue Me, Vogue Film
mentre il marsupio con le bretelle a pagina 74 è de Il Bisonte. Czech Republic and Slovakia: Vogue, La Cucina Italiana
Ci scusiamo con gli interessati e i lettori. Germany: GQ Bar Berlin
Hungary: Glamour
Iceland: Glamour
Korea: Vogue, GQ, Allure, W
Servizio Abbonamenti Per informazioni, reclami o per qualsiasi necessità, si prega di telefonare Middle East: Vogue, Condé Nast Traveller, AD, GQ, Vogue Café Riyadh
al n.199.133.199*, oppure inviare un fax al n.199.144.199. Indirizzo e-mail: abbonati@ Poland: Vogue, Glamour
condenast.it. Portugal: Vogue, GQ, Vogue Café Porto
Romania: Glamour
*
il costo della chiamata per i telefoni fissi da tutta Italia è di 11,88 centesimi di euro al minuto + IVA
Russia: Vogue Café Moscow, Tatler Club Moscow
e senza scatto alla risposta. Per le chiamate da cellulare i costi sono legati all’operatore utilizzato. South Africa: House & Garden, GQ, Glamour, House & Garden Gourmet,
Subscription rates abroad For subscriptions orders from foreign countries, please visit GQ Style, Glamour Hair
www.abbonatiqui.it/abroad. Subscriptions can be paid by Credit Card (VISA, Mastercard, The Netherlands: Vogue, Glamour, Vogue The Book, Vogue Man, Vogue Living
American Express, Diners), Bank Transfer and Paypal. For further information please contact our Thailand: Vogue, GQ
Turkey: Vogue, GQ
Subscription Service: phone +39 02 9296 1010 – fax +39 02 8688 2869. Prices are in Euro and Ukraine: Vogue, Vogue Café Kiev
are referred to 1-year subscription.
Condé Nast USA
EUROPE AND AFRICA/AMERICA
MAGAZINE ISSUES MEDIT. COUNTRIES President and Chief Executive Officer: Robert A. Sauerberg, Jr.
PER YEAR ASIA/AUSTRALIA
(ORDINARY MAIL) (AIR MAIL) Artistic Director: Anna Wintour

AD 11 € 80,00 € 135,00 Vogue, Vanity Fair, Glamour, Brides, Self, GQ, GQ Style, The New Yorker,
GQ 10 € 52,00 € 82,00 Condé Nast Traveler, Allure, AD, Bon Appétit, Epicurious, Wired, W, Golf Digest, Teen Vogue,
TRAVELLER 4 € 25,00 € 35,00 Ars Technica, Pitchfork, Backchannel, Them
GLAMOUR 11 € 58,00 € 74,00
VOGUE ITALIA 12 € 87,00 € 157,00 Direttore Responsabile: Luca Dini. Copyright © 2018 per le Edizioni Condé Nast. Registrazione del Tribunale di Milano
VANITY FAIR 49 € 175,00 € 241,00 n. 61 del 1.3.2018. La Edizioni Condé Nast S.p.A. è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 6571.
Tutti i diritti riservati. Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/03 Art. 1, Cm. 1, DCB - MI. Distribuzione per l’Italia:
LA CUCINA ITALIANA 12 € 88,00 € 130,00 SO.DI.P. “Angelo Patuzzi” S.p.A. via Bettola 18, 20092 Cinisello Balsamo (Mi), tel. 02660301, fax 0266030320. Distribuzione Estero
Sole Agent for Distribution Abroad A.I.E. - Agenzia Italiana di Esportazione SpA, via Manzoni 12, 20089 Rozzano (Milano)
tel. 025753911. fax 02 57512606. www.aie-mag.com. Stampa: Elcograf S.p.A. Verona - Printed in Italy. Numeri arretrati € 7,00.
International distribution: A.I.E. – Agenzia Italiana di Esportazione Srl - Via Manzoni, 12 20089
F/W

Inviare importo a IeO Informatica e Organizzazione Srl Ufficio Arretrati, a mezzo c/c postale n. 56427453, tel. 039.5983886 fax
ROZZANO (MI) Italy - Tel. +39 02 5753911 – Fax. +39 02 57512606 e-mail: info@aie-mag.com 039.9991551 - e-mail: arretraticondenast@ieoinf.it. Per spedizioni all’estero maggiorare l’importo di € 2,50 per le spese postali.

134
dulcis in fundo
mixandmatch
Incappucciata ovvero
con la testa coperta
da un cappuccio.
Così andrà in giro la donna
che vuole sopravvivere
al grande freddo.
Che abbia una piccola
visiera o che incornici
il volto, che sia allacciato
da una stringatura o che sia
lavorato in tutto tondo,
il cappuccio arriva a
coprire anche le spalle.
Diventando, così, un
accessorio a sè stante.

Women who want to


take on the “big chill” this
winter will do so in a hood.
Perhaps with a small visor
in a version that frames
the face, or maybe with a
drawstring or a style
that is perfectly round.
The hood has become an
accessory in and of itself.
Some even cover the neck
and shoulders.
F/W

@Calvin Klein 205W39NYC

136
www.angelacaputi.com
ph. alessandrobencini.com