Sei sulla pagina 1di 24

VENERDÌ 28 DICEMBRE 2018 - ANNO XII - N.

343 REDAZIONE e AMMINISTRAZIONE: Viale Del Risorgimento 10 - 40136 Bologna - Tel 051 3951201 - Fax 051 3951289 - E-mail: redazione@corrieredibologna.it Distribuito con il Corriere della Sera - Non vendibile separatamente

Corriere Club I numeri OGGI 6°C


Foschia

Da Saputo altri soldi Capolinea Pippo Vento: variabile 2 Km/h


Umidità: 93%
Suo il Bologna SAB DOM LUN MAR

Ma li spende Bigon? più brutto


1° / 6° 2° / 9° 0° / 5° -1° / 8°
di Alessandro Mossini Dati meteo a cura di 3BMeteo.com
a pagina 19 a pagina 17 Onomastici: Iolanda, Dorma

corrieredibologna.it

La crisi delle nozze IN PIAZZA TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

LANUOVA Divieti, limiti,


SOCIETÀ
DEISINGLE agenti speciali,
di Vittorio Filippi
il vademecum
«Esattamente intorno ai
25 anni cominciano a
intristire le signorine,
del Capodanno
protagoniste con tratti
ansiosi della sindrome da Accessi, divieti ed eventi per la notte più
nubilato». Osservazione lunga e festosa dell’anno. Un vademecum utile
sociologica di un tempo che per quanti decideranno di passare il Capodan-
fu, quando il matrimonio – no in piazza Maggiore o comunque in centro
soprattutto per le donne – tra rigide misure di sicurezza e divieti chiari. In
era una cosa assolutamente piazza non potranno accedere più di 10mila
necessaria più che convinta. persone che dovranno munirsi dell’apposito
O convincente. Che troverà tagliando. Vietati vetro e spray al peperoncino.
il suo picco nel 1963, l’anno a pagina 5 Centuori
in cui i matrimoni
(naturalmente in chiesa)
ebbero il loro numero A SAN SILVESTRO
massimo e quando il
termine zitella aveva una
sua semantica spregiativa.
In Riviera i centri storici
Da allora molta acqua è
passata sotto i ponti ed il
saranno vietati alle auto
matrimonio da dovere è a pagina 5 Conti
divenuto solo un optional
sociale mentre a 25 anni le
signorine attuali – La rivolta Si allarga il fronte dei critici contro l’aumento delle tasse. Rizzo Nervo: la povertà non è abolita ma tassata

Merola: cattiverie contro le onlus


chiamiamole così – non
intristiscono di certo per il
rarefarsi dei potenziali
mariti. Perché oggi, più che
parlare di matrimoni in
crisi, dovremmo occuparci
della crisi del matrimonio.
In Emilia-Romagna negli
ultimi dieci anni sono stati
L’allarme della Fondazione Carisbo: siamo rovinati. Ma il governo studia la marcia indietro
«persi» circa tremila
matrimoni di cui ottocento Le polemiche per «la patrimoniale della so- IL CASO PROTESTA SILVIA PICCINI DELL’M5S
solo nello scorso anno, con lidarietà», cioè il raddoppio dell’Ires per le
Il flop senza fine
I CERVELLONI-3
un drastico calo proprio dei onlus, non si placano. E ieri, nonostante l’an-
cosiddetti primi matrimoni. nuncio di «una correzione» da parte del vice
Addirittura i matrimoni premier Di Maio, è intervenuto anche il sinda-
religiosi sono arretrati a
minoranza (qui sono solo
un terzo del totale, e questo
co Merola, che ha parlato di «cattiverie» da
parte di un governo che «spara sulla Croce ros-
sa». E anche il parlamentare dem Rizzo Nervo
della navetta per Fico:
la dice lunga
sull’indifferenza religiosa
delle giovani generazioni),
ha detto: «La povertà non la aboliscono, ma la
tassano». E monta l’ira del mondo no profit.
a pagina 2 Persichella
5 passeggeri a corsa
per cui è stato previsto che
nel 2031 il matrimonio Un anno di vita per la navet-
celebrato in chiesa «UNA SECESSIONE MASCHERATA» ta Ficobus. I numeri del servi- IL CONFRONTO
dovrebbe azzerarsi.Non è zio che collega la città del cibo
nel futuro ma nel presente Gli industriali del Sud a stazione e Fiera sono impie- Nell’export
il fatto che ormai i bambini tosi: 5 passeggeri a corsa su
nascano in più di quattro contro l’autonomia 148 posti. Un flop sul quale delle pmi
casi su dieci da genitori non
sposati: per loro il «Siamo fermamente contrari a qualunque
Il prof che viene dal Kent Tper dovrà riflettere per deci-
dere se rinnovare il servizio e l’Emilia supera
matrimonio, se si farà, lo si
farà dopo, appunto come
provvedimento non passi attraverso un dibattito
con tutte le parti interessate». Vito Grassi, presi-
e che indagherà che spinge all’attacco il M5S
con la Piccinini che chiede il Veneto
un optional della vita
affettiva della coppia.
dente dell’Unione Industriali di Napoli e Cam-
pania si schiera contro l’autonomia.
sulla fatica della mente che azienda e assessore riferi-
scano in commissione. di Luciana Cavina
continua a pagina 2 a pagina 3 Bonet a pagina 11 Amaduzzi a pagina 7 Persichella a pagina 15

La storia di Natale di Ikpenwosa


Senza permesso, restituisce un portafogli, pranza con i carabinieri: verrà aiutato
La storia di Natale ha come
protagonista Ikpenwosa, ni-
geriano senza permesso di T@g in Bo di Ivo Stefano Germano
soggiorno che a Vergato in
molti hanno visto fare l’ele- Tavola e divano: andata e ritorno
mosina. Ieri il giovane trova
un portafogli: dentro ci sono
200 euro. Lui non ci pensa
C’ è stasi nell’aria. Da capodanno all’inizio dei saldi il
percorso è obbligato. Breve, ma intensissimo. La coda
ultima dell’anno affacciata sul «grande polleggio», mix di ozio e
due volte: va in caserma dai fissità dalla tavola al divano. A/R. Unica variante quella
carabinieri, consegna tutto, d’infilare in mezzo a qualsiasi discorso una frase simile: «fino al
ma dice: «Ho fame». E i cara- giorno 6 non si muove nulla». Conviene prenderne atto in
binieri gli offrono il pranzo in compagnia della lunga, lunghissima digestione. Una traiettoria
caserma. Ora il sindaco Gnudi più o meno lunga, sospesa, fluttuante. Da qui al 6 gennaio:
lo aiuterà: «Lo accoglieremo divano-tavola, tavola-divano. Prima che inizino i saldi. Giorno
nel nostro territorio, gli va da- più, giorno meno.
to il permesso di soggiorno».
a pagina 9 © RIPRODUZIONE RISERVATA
2 Venerdì 28 Dicembre 2018 Corriere di Bologna
BO

Primo piano Le scelte del governo

Da sapere
Il dietrofront annunciato ● La norma
dal governo sulle disposizio- introdotta in
ni contenute nella manovra manovra
che penalizzano il volontaria- prevede il
to, ossia il raddoppio dell’Ires raddoppio
dal 12 al 24% (insieme alla dell’Ires per gli
perdita dell’esenzione della enti non
tassazione dei redditi dei commerciali,
fabbricati istituzionali), non comprese le
tranquillizza le onlus e le al- associazioni no
tre realtà bolognesi del terzo profit, quindi la
settore, tra i principali desti- cancellazione
natari della misura. Così co- dell’agevolazio

Stangata sulle onlus, Merola:


me non convince il Pd e il ne che
sindaco Virginio Merola, e prevedeva un
agita il sonno delle fondazio- dimezzamento
ni bancarie (anche esse sog- dell’aliquota al
gette all’aumento) a partire 12%
dal presidente della Fonda-

«Sparano sulla Croce rossa»


zione Carisbo Carlo Monti ● La norma,
(leggi colloquio sotto). subito
Una preoccupazione che ribattezzata la
va oltre i confini regionali. «patrimoniale
«Una norma che danneggia sulla
le zone dove ci sono delle solidarietà» ha
fondazioni che lavorano, il suscitato
Veneto, la Lombardia e il Pie-
monte in primis, dall’Emilia
Il sindaco: «Cattiveria». Rizzo Nervo: «La povertà? L’hanno tassata non abolita» un’ondata di
polemiche e di
alla Toscana in su», confer- indignazione,


ma Giampietro Brunello, così che, ieri, il
presidente della Fondazione veva su Twitter il sindaco in munque essere corretta in utilità, significa che sono sol- rio attraverso l’ambulatorio governo ha
di Venezia. Ma è stato lo stes- tarda mattinata, poco prima sede di bilancio, pena l’eser- di che vengono tolti alla tute- Biavati e un altro sociale con fatto una
so vice premier Luigi Di Maio del passo indietro della mag- cizio provvisorio», aggiunge la dei diritti delle persone il segretatario intitolato a parziale
retromarcia
ieri a prendere le distanze gioranza. «Volevano abolire il parlamentare bolognese. senza dimora», spiega Anto- Brunello Giorgio La Pira.
dalla norma, promettendo la povertà e nella prima fi- Intanto al grido d’allarme nio Mumolo, che oltre a esse- È una Quest’ultimo è coordinato
che andrà cambiata «nel pri- nanziaria fanno la patrimo- già raccontato ieri su queste re consigliere regionale del dall’ex direttore della Caritas ● O meglio, sia
mo provvedimento utile». niale sulla povertà», attacca il pagine di Antoniano, Casa Pd è anche presidente dell’as- norma che Paolo Mengoli che ha già cal- il premier
deputato dem Luca Rizzo delle Donne e Ant, si aggiun- sociazione Avvocato di strada danneggia colato gli effetti che questa Conte che il
Nervo. «Se invece di occupa- ge quello di Avvocati di Stra- che offre assistenza legale le zone misura potrebbe produrre al- vice premier Di
La retromarcia re il tempo a fare dirette Face- da e Confraternita della Mi- gratuita alle persone senza dove ci lo sportello sociale. «Noi pa- Maio hanno
Ieri, dopo le polemiche, book, a fare meme sulle cose sericordia. «Il raddoppio del- dimora. Stessa situazione in sono le ghiamo ogni anno 25 mila annunciato che
fatte e a promuovere la Nutel- l’Ires vale anche per noi e, vi- Strada Maggiore dove si trova euro di Ires che salirebbe a 50 la norma
il vice premier Di Maio la avessero incontrato il Fo- s t o c h e s i a m o la Confraternita della Miseri- fondazioni mila euro se la norma del go- «verrà
ha detto che la norma rum del Terzo Settore avreb- un’organizzazione di volon- cordia, presieduta da Marco che verno dovesse restare. Non cambiata»,
«va cambiata» bero potuto prevenire un’as- tariato e nessuno di noi può Cevenini, che offre ai biso- lavorano percepiamo nulla, né stipen- dunque non del
surdità che ora non potrà co- percepire nessuna forma di gnosi due servizi: uno sanita- di né rimborsi, quindi per tutto cancellata
forza dovremo ridurre la no-
Parole che non riescono a Mengoli stra attività di volontariato»,
spazzare via tutti i timori di riferisce Mengoli. Ogni anno
realtà cittadine come Anto-
niano, Ant, Casa delle Donne,
● L’editoriale Paghiamo
ogni anno
la Confraternita attraverso
l’affitto del proprio palazzo in
Avvocati di Strada a Confra-
ternita della Misericordia
La società dei single società italiana in nome dei valori della
libertà, dell’autonomia, della reversibilità
25.000 euro
di Ires che
Strada Maggiore riesce a pa-
gare «100 mila euro di bollet-
perché, come ha specificato delle scelte personali. salirebbe a te, assistenza sanitaria, affit-
pure Di Maio, la correzione Scriveva Thomas Mann che il coniugio Avrà un futuro il matrimonio o evaporerà 50.000, ovvi to della casa a circa 400 biso-
non potrà esserci prima di trasforma «il banale in sublime». Bella completamente dai comportamenti sociali? gnosi che non possono per-
gennaio. Impegno assunto idealizzazione del rapporto di coppia Probabilmente, viste le tendenze di questi gli effetti metterselo» e la stangata
anche dal vice premier Mat- coniugale, quello che – sempre nelle sue ultimi lustri, subirà la fine delle tante cose sui nostri presente in manovra quindi
teo Salvini e dal premier Giu- parole – sa creare «una stabilità che sfida il che sono «senza centro né principio», per servizi «ci costringerebbe a dire di
seppe Conte. Ma per Merola e tempo». In realtà quel «sovranismo usare le parole di Franco Battiato. Senza no ad almeno un quarto delle
il Pd resta un pasticcio sul psichico» che il Censis ha tirato fuori come centro perché sempre più sarà solo una richieste». E a poco sono ser-
quale le opposizioni dovran- categoria esplicativa nel suo Rapporto sulla scelta, e forse nemmeno maggioritaria come vite a Mengoli le rassicura-
no vigilare. «Cattiverie. Il go- società italiana di qualche giorno fa spiega già succede con il matrimonio-sacramento. zioni di Di Maio e Salvini:
verno gialloverde raddoppia bene la difficoltà della vita a due (anche non E non avrà principio, perché lo si potrà «Ho letto ma poco ci credo,
le tasse per le associazioni no coniugale), dato che è notoriamente difficile celebrare – anche più volte – a tutte le età purtroppo bisogna arrivare
profit. Meno pasti, meno as- far con-vivere (e a lungo) due sovranismi. Ne della vita. Come dire che non è mai troppo alle Europee, prima di allora
sistenza, meno solidarietà. è un segno evidente il forte incremento delle tardi. Per chi ci crede, ovviamente. difficilmente cambierà qual-
Per questi arroganti la legitti- persone sole non vedove e non anziane: una Vittorio Filippi cosa».
ma difesa è sparare sulla Cro- «singletudine» che connota sempre di più la © RIPRODUZIONE RISERVATA Beppe Persichella
ce Rossa. Dignità-ta-ta», scri- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il colloquio
«Per chi elargisce al no profit sarebbe una tragedia»
Monti(FondazioneCarisbo):il99percentodeinostrifondivienedevolutoawelfareecultura
Quella che è stata ribattez- Da Roma, nella giornata di al Terzo settore sin dall’inizio appieno il coinvolgimento o cherà la norma e se dovesse
zata la «patrimoniale sulla so- ieri, si è registrata intanto una ha dedicato grande attenzio- meno delle fondazioni banca- essere coinvolta anche la be-
lidarietà» preoccupa anche retromarcia. In una nota, il vi- ne. Per questo in merito alla rie che, come quella bologne- neficienza della Fondazione
un colosso come la Fondazio- cepremier Luigi Di Maio ha norma sull’Ires formulata nel- se, perseguono «esclusiva- Carisbo, per il presidente,
ne Carisbo. «Dobbiamo esa- infatti dichiarato che la nor- la legge di Bilancio attual- mente scopi di utilità sociale e «sarebbe una tragedia».
minare ancora bene il testo, ma sulla tassazione va cam- mente in discussione alla Ca- di promozione dello sviluppo Visto che più del 50% delle
ma visto come si è scatenato biata: «Si volevano punire co- mera dei Deputati, provvede- locale», e di veder realizzate le istituzioni no profit presenti
contro il governo il presidente loro che fanno finto volonta- remo quanto prima, a genna- modifiche promesse, Monti in Italia risulta al Nord, c’è chi
dell’Acri Giuseppe Guzzetti, riato ed è venuta fuori una io, a intervenire per sottolinea che «gli introiti ha letto quel raddoppio del-
suppongo che questa norma norma che punisce coloro che riformulare e calibrare meglio della Fondazione per il 99% l’Ires come una tassa proprio
coinvolgerà anche noi, in ma- hanno sempre aiutato i più la relativa disciplina fiscale». vengono devoluti a opere e per il Nord. «È legittimo sup-
niera negativa», commenta il deboli. Non possiamo inter- La norma prevede il rad- iniziative destinate al welfare porlo», conclude Monti: «Di
presidente Carlo Monti. Con i venire nella legge di bilancio doppio dell’Ires per gli enti e alla cultura». «Tutti i soldi cose strane ce ne sono parec-
primi giorni dell’anno, a Casa si andrebbe in esercizio prov- non commerciali, comprese che abbiamo — ricorda — so- chie, in questo momento, tra
Saraceni, verrà affrontato il visorio. Ma prendo l’impegno le associazioni no profit, no a disposizione per la bene- cui diverse iniziative, come
problema. «Ci incontreremo di modificarla nel primo quindi la cancellazione del- ficienza, quindi c’è un rappor- quest’ultima, che non credo
in Fondazione per fare le do- provvedimento utile». Anche l’agevolazione che prevedeva to diretto: se entrano 100 vadano nella direzione giu-
vute valutazioni e due conti su il premier Conte è intervenu- un dimezzamento dell’aliquo- escono 100, se ne entreranno sta».
come e quanto saremo colpi- to: «Il governo — ha scritto — ta al 12%. 50 ne usciranno 50». Francesca Blesio
ti». ha ben presente tutto questo e Preoccupato Carlo Monti In attesa di comprendere Se il governo non modifi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere di Bologna Venerdì 28 Dicembre 2018
PRIMO PIANO 3
BO

La corsa verso l’autonomia


La scheda
VENEZIA «Siamo fermamente
contrari a qualunque provvedi-
Confindustria Campania tra il ministro alle Autonomie e
pochi governatori: va resa og-

«No ad accordi ristretti,


mento non passi attraverso un getto di un’ampia discussione,
● Sono tre le approfondito dibattito con tutte perché, in uno Stato unito, cam-
regioni che le parti interessate. Siamo di- biamenti di una simile portata
stanno sponibili a rivedere in chiave richiedono assoluta condivisio-

unità nazionale a rischio»


chiedendo al moderna il Patto Costituzionale ne».
governo che ci lega, ma non siamo certo «I pericoli di un’operazione
l’autonomia: il rassegnati a subire pressioni affrettata sono stati ben eviden-
Veneto, la unilaterali». ziati da più parti — continua il
Lombardia (a Vito Grassi, presidente del- leader di Confindustria Campa-
guida leghista) l’Unione Industriali di Napoli e nia —. Ultima in ordine di tem-
e l’Emilia-
Romagna (a
di Confindustria Campania, fa
sentire forte la voce del Sud che
Il presidente Grassi avverte: «Chi ci rappresenta intervenga» po la Svimez che rileva, numeri
alla mano, come l’autonomia
guida Pd) non intende cedere il passo a sia da promuovere soltanto se
«questa autonomia», un pro- adeguatamente motivata e se
cesso di riforma aumenta l’efficacia e l’efficienza
avviato da Vene- Chi è nell’uso delle risorse, senza
to, Lombardia ed Vito Grassi, è il compromettere il requisito di
Emilia-Romagna presidente solidarietà nazionale». Grassi
che molti, nel dell’Unione ricorda le parole del professore
Mezzogiorno, te- Industriali di Roberto Esposito, docente di Fi-
mono possa rea- Napoli e di losofia teoretica alla Normale di
lizzarsi a scapito Confindustria Pisa, secondo cui ci troverem-
dei loro territori. Campania. In mo di fronte ad un’inquietante
E a riprova che se questo «secessione» mascherata, quel-
mai il premier momento è in le del giudice emerito della
Giuseppe Conte e prima linea Consulta Sabino Cassese, che
il governatore Lu- contro il ha avvertito del rischio che pre-
● Le prime due ca Zaia riuscissero davvero a fir- disegno che valga l’egoismo territoriale,
regioni sono mare l’intesa il 15 febbraio la porterebbe quelle della segretaria della Cisl
passate partita in parlamento si annun- all’autonomia Campana Doriana Buonavita (e
attraverso il cerebbe poi assai vivace, avver- di tre regioni dunque il conflitto non è sol-
referendum, te: «Confidiamo nel senso di del Nord, a tanto tra Confindustria Veneto,
mentre l’Emilia appartenenza ai nostri territori scapito, qui schieratissima a favore della
ha seguito un da parte di chi ci rappresenta». secondo lui, di riforma, e Confindustria Cam-
percorso tutto Il senatore Cinque Stelle Gre- tutto il resto pania ma anche tra le territoriali
istituzionale, gorio De Falco, toscano d’elezio- d’Italia del sindacato).
con l’aula ne ma napoletano di nascita, ha «Non ci tranquillizzano i
dell’Assemblea già lanciato il grido di battaglia: continui richiami della Lega al-
legislativa che «Dobbiamo opporci in ogni la “questione settentrionale”
ha votato il suo modo». In tutti i partiti le trup- che attenderebbe una soluzione
progetto pe stanno iniziando ad organiz- proprio dalla legge sull’autono-
zarsi mentre nella Lega c’è chi, mia. E come si penserebbe di ri-
● Lombardia e sibillino, evidenzia i natali dei solvere, invece, l’eterna questio-
Veneto ministri che più stanno facendo ne meridionale? — chiede
chiedono resistenza, almeno a detta della Grassi —. Riteniamo illogico
l’autonomia su titolare degli Affari regionali che il Governo approvi la rifor-
tutte e 23 le Erika Stefani: Giulia Grillo, Sa- ma senza tener conto delle tan-


competenze nità, Catania; Sergio Costa, Am- te osservazioni critiche avanza-
previste dalla biente, Napoli; Alfonso Bonafe- te. Senza, tra l’altro, aver attuato
nostra de, Giustizia, Mazara del Vallo; e
L’appello del governatore un principio fondamentale del-
Costituzione,
Bonaccini in pressing
ovviamente Luigi Di Maio, Lavo- la nostra Costituzione, quello di
mentre l’Emilia ro e Sviluppo economico, Pomi- definire e assicurare livelli es-
la chiede solo gliano d’Arco. Siamo contrari a senziali delle prestazioni in
su 15 materie Grassi e Confindustria Cam-
pania da tempo stanno animan- qualsiasi decisione che «Mantenere le promesse» ogni parte della Penisola». Di
qui l’ultimo appello ai parla-
do «tra la sonnolenza e il disin- mentari del Sud affinché si ri-
● Il governo ha
teresse generale» un dibattito non venga discussa da cordino delle terre che li hanno

«C
promesso che
pubblico sull’autonomia delle i aspettavamo che la concessione dell’autonomia eletti. «Speriamo nelle previsio-
tutte le parti coinvolte
il 2019 sarà
l’anno Regioni del Nord, «proprio per arrivasse in tempi più rapidi. Vedremo se il ni fatte sul Corriere da Ferruccio


dell’autonomia non doverne discutere a giochi governo manterrà le promesse». Ma il presidente de Bortoli che parla di una “pre-
fatti». Il motivo è presto detto: dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, non alza la voce sa in giro” per chi ha votato l’au-
«Veneto, Lombardia ed Emilia- sull’autonomia, anche perché «c’è un rallentamento tonomia di Lombardia e Veneto
Romagna chiedono poteri mol- evidente — sottolinea —: se le regioni a guida leghista — conclude — il disegno di leg-
to vasti in tema di servizi pub- hanno dovuto fare un appello accorato al governo, di cui ge, se mai sarà presentato, fati-
blici anche basilari come scuola Si può rivedere il Patto hanno una parte rilevante, per accelerare, è evidente che si cherà a raggiungere la maggio-
e sanità, e questo non può ri- rendono conto che si è fermato parecchio. Non abbiamo ranza assoluta delle Camere, vi-
guardare solo loro, riguarda tut- costituzionale mai alzato la voce, siamo sempre stati educati, ma siamo sto che ai Cinque Stelle non pia-
ti gli italiani. La rimodulazione convinti che se verrà concesso ciò che pensiamo di ce e che Salvini prende voti
degli equilibri istituzionali del che ci lega, ma niente meritare, potremo ripartire». (da. cor.) anche al Centro-Sud».
nostro Paese non può essere af-
fidata a un accordo “ristretto” pressioni unilaterali © RIPRODUZIONE RISERVATA Marco Bonet
© RIPRODUZIONE RISERVATA
4 Venerdì 28 Dicembre 2018 Corriere di Bologna
BO
Corriere di Bologna Venerdì 28 Dicembre 2018
CRONACA 5
BO

Capodanno in piazza
Istruzioni per l’uso
Gli eventi Gli accessi

Dalla disco al liscio, Diecimila in piazza


si balla con il dj set solo con il talloncino
Poi il Vecchione Aperti quattro varchi
I nizia alle 22 il Capodanno in piazza
Maggiore, con le musiche di noti dj
bolognesi riuniti nel Collettivo musicalista
C apodanno sotto le Due Torri a numero
chiuso: in piazza Maggiore la sera di
San Silvestro non potranno accedere più di
petroniano. Ce ne sarà per tutti i gusti, dai 10mila persone. Si potrà entrare in piazza
cantautori italiani al liscio, dalla disco solo con un apposito tagliando che sarà
dance al pop al rock, con un inizio distribuito ai varchi dagli steward. Chi
sommesso e un finale, dopo la mezzanotte deciderà di lasciare la piazza all’uscita
e fino all’1.30, scoppiettante. Centro della dovrà consegnare il ticket (naturalmente
serata sarà come di consueto il tradizionale gratuito) che ha ricevuto così potrà essere
rogo del Vecchione, una figura simile a un riassegnato a qualcun altro. Una formula
vecchio contadino seduto, progettata e già collaudata l’anno scorso, ma

1 2
realizzata in modo condiviso dalla quest’anno per garantire maggiore spazio
compagnia teatrale Cantieri Meticci con alle persone il numero delle presenze è
famiglie, bambini, cittadini, in stato ridotto a 10mila. L’accesso alla piazza
collaborazione con i laboratori educativi sarà consentito a partire dalle 21 del 31
del MAMbo. Il falò riserverà anche una dicembre. E i varchi di accesso saranno
sorpresa, uno sguardo verso il futuro, quattro: le diecimila persone potranno
attraverso la finestra che vela il volto del accedere da piazza Nettuno, da via IV
fantoccio. La festa di notte continua in Novembre, poi via dell’Archiginnasio —
molti club come Cassero, Covo, Link, all’altezza di via dei Musei — e infine
Locomotiv. Piazza Re Enzo.
Massimo Marino Maria Centuori
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

I divieti La sicurezza

Niente alcol né fuochi, Schierati steward


no a bottiglie in vetro e squadre speciali
e spray al peperoncino I carabinieri in moto
B ombolette spray al peperoncino e
bevande bandite da piazza Maggiore,
transennata per l’occasione, per la notte di
A genti e carabinieri antiterrorismo in
strada e ottanta steward privati agli
ingressi di piazza Maggiore per la notte di
San Silvestro a partire dalle 18 di lunedì Capodanno. Una piazza blindata con forze
fino alle 8 del mattino dell’1 gennaio. L’ha dell’ordine in borghese e in divisa, e
disposto il sindaco con un’ordinanza che squadre speciali con caschi, giubbetti
vieta l’ingresso in piazza con bevande antiproiettile e mitra, pronte a intervenire
alcoliche e non, in contenitori di vetro e in caso di emergenza. Il dispositivo di
lattine. Alle bottiglie d’acqua sarà tolto il sicurezza che verrà messo in campo per
tappo, come ai concerti, e verranno Capodanno è al rush finale, si attende solo

3 4
lasciate ai varchi le bombolette di spray al l’ok dal Viminale ma di certo saranno
peperoncino. La fontana del Nettuno sarà rinforzate le squadre operative di supporto
transennata fino al 2 gennaio. Una scelta (Sos) dei carabinieri con l’invio da Roma di
ben precisa: evitare quello che è successo circa 10 uomini in supporto alle aliquote di
in una discoteca nell’anconetano durante il primo intervento (Api) già presenti a
concerto di Sfera Ebbasta, quando Bologna. A queste si aggiungono le unità
all’interno del locale hanno spruzzato operative di primo intervento della polizia
spray urticante e durante il fuggi fuggi è (Uopi). Ci saranno anche diverse pattuglie
crollato un ballatoio, nella calca morirono di carabinieri in moto per garantire la
sei vittime. sicurezza nelle vie del centro.
M. C. M. C.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
Il rogo Quest’anno il tradizionale falò del Vecchione avrà uno sguardo verso il futuro

Le misure da Rimini a Ravenna


Hotel sold out in Riviera il sindaco Renata Tosi ha fir-
mato un’ordinanza che im-
pone la chiusura a mini
vietato il transito e la sosta a
tutti i mezzi eccetto quelli in
servizio per motivi di soccor-

tra centri pedonalizzati market, esercizi alimentari e


distributori automatici di
bevande dalle ore 22 fino al-
so e ordine pubblico. Un giro
di vite è in arrivo anche in
materia di antiterrorismo.

e agenti antiterrorismo
le 6 nelle giornate dal 30 all’1 Nei varchi di accesso ai centri
gennaio. Un provvedimento storici verranno posizionati
del tutto simile in vigore dal- dissuasori anticarro e presidi
le ore 21 fino alle 6 degli stes- di polizia, mentre è stato an-
si giorni dovrebbe essere nunciato da Roma l’arrivo di
Concerti, dj set e decine di la Notte di San Silvestro. Nel- Pienone predisposto anche a Rimini. forze speciali e squadre anti-
eventi all’aperto e in piazza. la provincia di Rimini verrà In tutta la L’obiettivo è disincentivare terrorismo di Carabinieri e
Sulla Riviera Romagnola l’en- messa a punto una vera e Riviera si sono la somministrazione di be- Polizia.
tusiasmo è alle stelle sull’on- propria crociata anti vetro ed registrate vande alcoliche, in particola- Le riunioni del comitato di
da emotiva del sold out regi- anti alcol. Chi sogna di poter moltissime re ai minori, e la circolazione sicurezza e ordine pubblico
strato nelle camere degli al- stappare una bottiglia di spu- prenotazioni di contenitori in vetro. continueranno fino al 29 di-
berghi in vista del Capodan- mante in piazza allo scoccare nelle strutture Un’ altra novità è stata de- cembre, intanto nessuna li-
no. E se per l’occasione si della mezzanotte può met- ricettive, con cisa dal comitato provinciale mitazione è invece prevista
stanno muovendo i turisti, in tersi l’anima in pace, perché diversi alberghi per l’ordine e la sicurezza per quel che riguarda il nu-
arrivo da tutta Italia, le pre- nel capoluogo romagnolo e ormai sold out pubblica riunitosi ieri a Ri- mero di persone che conflui-
fetture e le questure locali so- in alcuni comuni della pro- a Rimini mini e prevede una pedona- ranno nelle piazze interessa-
no alle prese in questi giorni vincia sarà tassativamente lizzazione diffusa nei centri te dalla movida di Capodan-
con l’allestimento dei dispo- vietata la circolazione con storici e nei quartieri circo- no.
sitivi di sicurezza che entre- bottiglie e bicchieri di vetro. stanti agli eventi che richia- Enea Conti
ranno in vigore a ridosso del- A Riccione, in particolare, meranno più affluenza. Sarà © RIPRODUZIONE RISERVATA
6 Venerdì 28 Dicembre 2018 Corriere di Bologna
BO
Corriere di Bologna Venerdì 28 Dicembre 2018
CRONACA BO
7

Il bilancio
Ficobus, la navetta è un flop Dopo le dimissioni
Moroder, lettera
Solo 5 passeggeri a corsa dei professionisti
«Merola agisca»
Un anno in strada, Tper proroga per un mese: poi valuteremo
Ad un anno di distanza dal- così non è per Piccinini. Fico-
L e dimissioni di
Helmuth Moroder da
amministratore unico
di SRM, avvenute dopo
aver «constatato di non
l’apertura di Fico, pure il Mo- bus è un servizio sperimenta- Da sapere godere più della fiducia»
vimento 5 Stelle traccia un le il cui termine è fissato per del sindaco, mobilitano
suo personale bilancio. In la fine del 2018, «e crediamo ● Il Ficobus architetti, ingegneri e
particolare, sull’attività del Fi- non ci sia nessun motivo per è attivo dal urbanisti. «È con
cobus che collega la città del il quale questi bus, acquistati novembre sconcerto che abbiamo
cibo con la stazione e la Fiera. dalla Regione con soldi pub- 2017 e collega letto delle dimissioni», si
Chiedendosi se e a quali con- blici, non debbano ritornare a la città del cibo legge in una lettera
dizioni, finita la fase speri- servizio dei cittadini sulle al- con stazione firmata da 17
mentale, questo servizio pro- tre linee bus», sostiene la ca- e Fiera, i bus professionisti come
seguirà. Gli ultimi dati a di- pogruppo dei 5 Stelle. «Una messi a l’architetto Pietro Maria
sposizione raccontano infatti situazione che capirebbe an- disposizione Alemagna, gli urbanisti
che dal novembre dell’anno che un bambino ma che i ver- da Tper sono Piero Cavalcoli e Carlo
scorso a quello di quest’anno tici di Regione, Comune e di linea e il Santacroce, e Andrea De
sono state 123.908 le vidima- TPER si ostinano a non voler servizio è stato Pasquale (già responsabile
zioni nelle 25.954 corse effet- prendere in considerazione. previsto in via Mobilità Pd). Moroder
tuate, per una media di 4,8 bi- Tanto che proprio in questi sperimentale dopo solo un anno e
glietti validati a corsa (su 148 giorni, sul sito TPER, sono di- per un anno, mezzo ha rimesso il
posti disponibili a bus per sponibili anche i nuovi orari l’azienda dei mandato, mentre sullo
corsa). del Ficobus fino al prossimo trasporti ha sfondo c’è il tema della
Numeri che «parlano chia- giugno», riferisce la penta- fatto sapere gara del trasporto
ro» secondo la capogruppo stellata. Dall’azienda si limita- che è prevista pubblico o di una proroga
regionale del Movimento 5 no a fare sapere che «il nuovo una proroga di del servizio a Tper.
Stelle Silvia Piccinini. «Il Fico- orario sarà in vigore per tutto un mese fino a «Conoscendo la
bus continua ad essere un fal- il mese di gennaio, in attesa fine gennaio e competenza culturale e
limento totale, pagato a caro di nuove valutazioni», ma per poi si valuterà, professionale di Moroder
prezzo dai cittadini. I bus da la Piccinini questo cambia del resto finora siamo ancora più colpiti
18 metri, con ben 148 posti di- poco la situazione. «Quello l’utilizzo è stato che non risulti un
sponibili, ogni giorno viag- Vuoto minerà il servizio con le corse Stazione Centrale «parte alle che vogliamo capire è a che molto al di tentativo del sindaco di
giano desolatamente vuoti», Nel suo primo delle ore 18 dalla Stazione e ore 22.55 (il sabato si aggiun- condizioni sarà erogato il ser- sotto delle fare rientrare tali
rimarca Piccinini. Un affondo anno di servizio delle 18.30 da Fico», mentre il ge la corsa delle 23.40)» e dal vizio a partire dal 1 gennaio aspettative dimissioni». I firmatari
quello dell’esponente dei 5 sulla navetta primo dell’anno «il servizio parco agroalimentare Fico 2019 e, soprattutto, con quali con circa 5 sperano in un intervento
Stelle di viale Aldo Moro che che collega riprenderà con la corsa delle «alle 23.15 (il sabato è attiva bus. Riutilizzare quelli da 148 passeggeri a di Merola così da «evitare
arriva proprio nel giorno in Fico a stazione ore 10.30 dalla Stazione Cen- anche la corsa di mezzanot- posti sarebbe veramente in- corsa su 148 che il ruolo dell’agenzia
cui Tper comunica i nuovi e Fiera sono trale». Poi, a partire da gen- te)». decente». Per tutte queste ra- posti, di qui venga ridotto a un
orari di gennaio, dell’ultimo e stati timbrati naio, la linea Ficobus sarà ef- Un’informazione che può gioni il M5S di viale Aldo Mo- l’affondo “semplice passa carte”».
del primo dell’anno (poiché il 123.908 fettuata dalle 9.30 alle ore 20 sembrare solo di servizio ma ro ha già chiesto all’assessore del M5S Nonostante sia stato
31 dicembre Fico resterà aper- biglietti tutti i giorni (feriali e festivi) regionale alla Mobilità Raffa- indicato il successore, la
to dalle 10 alle 18 e il 1° genna- con corse ogni 30 minuti, ele Donini e alla presidente di commercialista Amelia
io dalle 11 alle 23). E quindi, mentre fino ad ora in buona L’affondo del M5S Tper Giuseppina Gualtieri «di Luca, i firmatari chiedono
«in conseguenza del diverso parte della giornata la fre- Piccinini: «Hanno 148 venire in commissione a spie- a Merola la riconferma di
orario di apertura al pubbli- quenza era di 20 minuti. Du- gare i contorni di questa vi- Moroder o una «persona
co», in queste due giornate, rante la fascia serale, invece, posti ma viaggiano cenda che sta diventando di pari conoscenza del
spiega l’azienda del trasporto le corse saranno ogni 45 mi- vuoti, ora assessore e sempre più surreale». settore». (b. p.)
pubblico locale, l’ultimo del- nuti. In particolare, informa Tper spieghino perché» Beppe Persichella © RIPRODUZIONE RISERVATA
l’anno «la navetta Ficobus ter- Tper, l’ultima corsa utile dalla © RIPRODUZIONE RISERVATA
8 Venerdì 28 Dicembre 2018 Corriere di Bologna
BO
Corriere di Bologna Venerdì 28 Dicembre 2018
CRONACA 9
BO

Migrantetrova l’umanità, che più volte negli

unportafogli,loridà
ultimi tempi è stata trascura-
ta. Credo sia doveroso un rico-
noscimento per questo ragaz-
zo». Per Gnudi non è solo

Eicarabinieri
questione di accoglienza:
«Qui — dice — c’è di mezzo il
tema della cittadinanza e del-
la vita precaria delle persone
come questo ragazzo cui è

glioffronoilpranzo
scaduto il permesso di sog-
giorno. Anche io l’ho visto più
volte elemosinare davanti a
qualche negozio. Lo incontre-
rò e mi farò raccontare la sua
È irregolare, ma va in caserma con i 200 euro storia, poi sono disposto ad
accompagnarlo negli uffici
preposti per regolarizzare la
sua posizione. È un gesto im-


portante quello che ha fatto,
Ikpenwosa, così si chiama davanti a un fruttivendolo, Elemosina non ha esitato un attimo. carabinieri hanno preparato merita rispetto e un ricono-
il trentenne nigeriano che pur c’era ancora tutto: i 205 euro, Ikpenwosa, il Quando ha preso in mano il un piatto in più per il nigeria- scimento».
sapendo di essere un clande- le carte di credito e i docu- protagonista della portafogli, non ha ceduto alla no che ha pranzato in caser- Ikpenwosa fino a ieri era
stino, ieri mattina si è presen- Il sindaco menti. Lui, con una protezio- storia di Vergato, tentazione di prendere con sé ma con loro. uno degli invisibili che fuori
tato dai carabinieri di Vergato Fa sempre ne umanitaria scaduta tra da tempo faceva quel denaro ed è andato subi- Questa mattina incontrerà dal circuito dell’accoglienza,
con un portafogli pieno di maggio e giugno, da allora è l’elemosina to dai carabinieri a conse- il sindaco di Vergato, Massi- con un permesso umanitario
soldi: «L’ho trovato a terra da- l’elemosina, irregolare. Senza una residen- davanti ai negozi gnarlo. Quando i militari del- mo Gnudi, e la donna a cui ha scaduto, senza una residenza
vanti a un fruttivendolo», ha ora lo aiuto za e senza un lavoro, essenzia- la stazione di Vergato hanno restituito il portafogli. Non e senza lavoro, torna ad essere
detto ai militari dell’Arma. Ha a mettersi li per rinnovare la sua prote- chiesto il suo nome e il suo solo, il primo cittadino si è clandestino, con una posizio-
sussurrato il suo nome, sa- in regola. zione internazionale per mo- cognome, il database ha se- detto pronto ad «accompa- ne ben diversa rispetto a
pendo che sarebbe stata sco- Va accolto tivi umanitari, ha continuato gnalato che l’uomo era irrego- gnarlo in prefettura e in que- quando è arrivato qualche an-
perta la sua irregolarità, ma comunque a stare in zona, lare, anche se senza prece- stura per fare il possibile per no fa, magari passando pro-
ha deciso comunque di anda- tanto che in molti in questi denti. Dopo aver proceduto regolarizzare la sua posizione. prio dall’hub di via Mattei, co-
re in caserma. mesi lo hanno visto davanti ai con tutte le verifiche del caso, Il gesto di Ikpenwosa — ha me richiedente asilo.
Dentro al portafogli, che la negozi della città a chiedere il trentenne ha sussurrato: «Io spiegato il sindaco — dovreb- Maria Centuori
35enne di Vergato ha perso l’elemosina. Ma ieri mattina però ho fame». Detto fatto, i be far riflettere sul tema del- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il bilancio regionale IN BREVE


Turisti, quota SI CERCA L’AUTO PIRATA
Evade dai domiciliari
56 milioni e viene investito, ferito
Boom per terme Esce a comprare le sigarette e
viene investito sulle strisce da
e città d’arte un’auto pirata il giorno di
Natale. Peccato che il pedone
sfortunato fosse agli arresti
L’obiettivo del 2018: 60 domiciliari, un 46enne
milioni di turisti. Ma ci pluripregiudicato di Funo di
siamo quasi, se si pensa Argelato, e non si sarebbe
che nei primi dieci mesi potuto allontanare da casa.
dell’anno le presenze in Invece proprio sotto casa, a
Emilia-Romagna hanno qualche metro, è stato
già toccato i 56 milioni di investito. Ma non solo: è stato
persone, ovvero il 4,4% in lui stesso a chiamare i
più rispetto allo stesso soccorsi e quando sul posto
periodo del 2017. Ma non sono arrivati i carabinieri, i
c’è sola la Riviera: militari hanno riconosciuto
quest’anno sono in l’uomo. «Avevo finito le
crescita i turisti nelle città sigarette e sono uscito a
d’arte (+12,1%), in prenderle» ha detto ai
Appennino (+13%), nelle carabinieri che lo hanno
terme (+8,9%). Ora che ci scortato in ospedale. Non
sono i numeri, viale Aldo appena verrà dimesso tornerà
Moro vuole però la svolta ai domiciliari, denunciato per
sulla qualità. Per questo ha evasione. Dell’auto, che non
deciso di investire 45 si è fermata dopo
milioni nei prossimi tre l’investimento dell’uomo,
anni. E a beneficiarne non c’è traccia. Indagano i
questa volta saranno carabinieri.
anche i bagnini della M. C.
costa. Con i 25 milioni che © RIPRODUZIONE RISERVATA
la Regione ha deciso di
mettere in campo per le UN 36ENNE MAROCCHINO
ristrutturazioni sarà
quindi possibile Ha in casa mezzo chilo
riqualificare hotel, di marijuana, arrestato
campeggi e anche
stabilimenti balneari. Quasi mezzo chilo di droga è
L’altro provvedimento stato sequestrato a casa di un
incluso nel bilancio della uomo di 36 anni, cittadino
Regione e presentato ieri è italiano di origine
il bando da 20 milioni di marocchina, incensurato fino
euro per migliorare i alla sera del giorno di
lungomare di tutta la costa Natale, quando i carabinieri
adriatica nei confini della stazione San Ruffillo e
dell’Emilia-Romagna, da gli agenti della compagnia
Goro fino a Cattolica. nucleo operativo Bologna
Entro gennaio usciranno i Centro lo hanno arrestato per
criteri per i Comuni possesso di stupefacenti ai
interessati, ma fin da ora fini di spaccio. La
l’assessore al Turismo perquisizione del suo
Corsini chiarisce che non appartamento, in via Lorenzo
saranno finanziati Costa alla periferia di
interventi di semplice Bologna, è scattata in seguito
arredo urbano, ma solo a un’indagine partita da
interventi strutturali per alcune segnalazioni
abbellire il fronte mare. di un viavai sospetto
Viale Aldo Moro punta nell’appartamento. I militari
quindi a potenziare le hanno trovato 400 grammi di
attrezzature per turisti e marijuana, 76 grammi di
persone con disabilità, hascisc e 7 grammi di
recuperare aree di cocaina. Sono stati
degrado, migliorare la sequestrati anche 1.500 euro
distribuzione dei servizi e in contanti ritenuti provento
promuovere la mobilità di attività illecita, visto che
sostenibile. l’uomo risulta disoccupato.
Daniela Corneo M. C.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 Venerdì 28 Dicembre 2018 Corriere di Bologna
BO
Corriere di Bologna Venerdì 28 Dicembre 2018
CRONACA 11
BO

A rrivano o ritornano in Italia


per fare ricerca e insegnare
all’Università di Bologna.
Sono 47 le ricercatrici e i ricercatori
approdati all’Alma Mater dall’estero
ricerca su tematiche di frontiera.
Dopo la storia dei professori Marco
Viceconti, ingegnere meccanico
rientrato a Bologna, e Anastasios
Xepapadeas, l’economista che
negli ultimi tre anni: un numero studia i cambiamenti climatici,
che comprende 32 studiosi assunti continuiamo con il profilo di
per «chiamata diretta» e 15 vincitori Samuele Marcora, esperto delle
di Erc, i prestigiosi bandi europei interazioni tra la fatica
che premiano i migliori progetti di fisica e quella mentale

I NUOVI CERVELLI
DELL’ATENEO/ 3

Ilprofchestudia
comelafatica
della menteinfluisce sul corpo so ma poi scopre che non si
era riunita la commissione
per valutare il suo titolo di
studio preso negli Stati Uniti.
Uno dei suoi obiettivi ri-
Samuele Marcora ha Risultato: salta il concorso.

9 guarda la popolazione di Bo-


logna, la città che tra qualche
mese lo accoglierà quasi sta- accettato la chiamata
«Ho cercato un’alternativa —
spiega — e l’unica è stata un
cococo alla scuola dello sport
bilmente. «Vorrei lavorare per del Coni. Non mi piaceva. Per
di Unibo e lascia
Anni
far ridurre la percezione della fortuna ho vinto l’unica borsa
Da ricercatore
fatica mentale che limita le at- di studio all’Università del
l’Università del Kent
a ordinario in
tività quotidiane. Ad esempio Galles e sono partito». Un al-
Gran Bretagna
perché si sceglie di andare in tro mondo, all’estero. Non so-

a causa della Brexit


macchina a lavorare piuttosto lo in nove anni è diventato or-

8 che in bicicletta oppure di sa-


lire con l’ascensore invece che
con le scale». Chi parla è Sa-
dinario ma le proposte di la-
voro arrivano continuamente.
Ora porterà il suo bagaglio
Mila muele Marcora, 49 anni, ori- di conoscenze a Bologna. Per
ginario di Busto Arsizio, pro- dire, nel 2013 ha guidato una
Km tra Londra
fessore ordinario di Metodi e moto da Londra a Pechino per
e Pechino fatti
didattiche delle attività spor- studiare la fatica del motoci-
in moto
tive al dipartimento di Scien- ta. «Dal 2001 sono stato ricer- ne per chi è interessato a inse- Con il diploma dell’Isef, che clista. In collaborazione con il
ze biomediche e neuromoto- catore e professore associato gnare qui. Ed è l’unica univer- corrisponde più o meno all’at- Chi è ministero della Difesa britan-

3 rie. La sua è stata una delle 32


chiamate dirette di professori
dall’estero fatte dall’Alma Ma-
all’Università di Bangor nel
Galles quindi nel 2010 ho vin-
to un concorso da ordinario
sità italiana ad essere davvero
internazionale». La domanda
parte nel 2017. Marcora viene
tuale triennale in Scienze mo-
torie, l’esperienza di un gioca-
tore di football americano
● Samuele
Marcora, 49
anni, originario
nico ha studiato un metodo
che combina allenamento fi-
sico e resistenza mentale. E
Mesi ter. Arrivata all’improvviso a all’Università del Kent dove seguito e aiutato dal professor (nei Frogs di Busto) e la pas- con il nostro Esercito è in con-
settembre, quando non era sono anche direttore della ri- Salvatore Squatrito, che ora è sione per la terapia applicata di Busto tatto per allenare due squadre
La durata della Arsizio, si
più in tempo a lasciare la cat- cerca — racconta —, ma con andato in pensione, e nel set- all’attività fisica, è andato ne- di alpini per la prossima edi-
prova in moto occupa di
tedra all’Università del Kent, la Brexit le cose sono radical- tembre 2017 viene a Bologna a gli Stati Uniti per la laurea ma- zione del Tor des Géants, l’ul-
passando per Metodi e
dove è ordinario dal 2010 e di- mente cambiate. Psicologica- conoscere il direttore del suo gistrale. «Grazie all’aiuto di tramaratona della montagna
Asia e Tibet didattiche delle
rettore della ricerca. Quindi mente ora ci si sente stranieri futuro dipartimento. Tutto mio padre e al mio allenatore, definita la gara più dura del
prenderà stabilmente servizio e in futuro ci saranno più re- bene, la sua pratica insieme che è riuscito a farmi avere attività mondo. «Non esiste ragione
in Unibo l’1 novembre 2019. strizioni. Ho cominciato alle altre chiamate dirette de- una borsa di studio per stu- sportive. È fisica che faccia percepire uno
Ci volevano la Brexit e Goo- quindi a guardarmi in giro. cise dall’Ateneo parte per il dente internazionale e atleta, professore sforzo più duro, se non quan-
gle per portare sotto le Due Cercando su Google posti di- ministero per l’ok definitivo. sono entrato all’Università del ordinario do si è mentalmente stanchi»
Torri questo vulcanico docen- sponibili in Sports Science, la La risposta arriva a settembre Wisconsin dove mi sono spe- all’Università è il suo leit motiv. Che applica
te che allo studio della fatica, mia materia, mi sono imbat- di quest’anno. «Sono molto cializzato nella fisiologia ap- del Kent dove è anche, o forse soprattutto, ai
fisica e mentale, sta dedican- tuto nella Call for interest di contento — confida —, Bolo- plicata all’esercizio fisico e al- anche direttore malati per aiutarli a sopporta-


do i migliori anni della sua vi- Unibo, un sito fatto molto be- gna è Bologna, ha una delle lo sport. Poi sono tornato in della ricerca re le terapie. Da loro è nato
migliori università italiane e Italia ed è iniziata la disavven- l’interesse per l’aspetto per-
c’è molta attenzione per le tura». La sua aspirazione è fa- cettivo psico-biologico della
Vorrei applicare ai bolognesi
● Nel 2018 si
scienze motorie, per la salute re il dottorato nel centro studi trasferisce per fatica. E a loro, in particolare a
pubblica, per la cultura del ci- di fisiologia del lavoro musco- quelli del Sant’Orsola, spera
i risultati dei miei studi
chiamata
bo». lare fondato dal noto fisiologo diretta a Unibo di tornare per contribuire ad
Inutile dire che Marcora ha Rodolfo Margaria al Cnr di alleviare le pene.
Le campagne per muoversi
dove prende
preso in fretta un volo per an- Milano. Manda la domanda servizio stabile Marina Amaduzzi
dare all’estero, perché qui le all’Università di Milano, riceve
di più non sono sufficienti porte si sono chiuse in fretta. la convocazione per il concor-
dal novembre
2019
marina.amaduzzi@rcs.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA
12 Venerdì 28 Dicembre 2018 Corriere di Bologna
BO
Corriere di Bologna Venerdì 28 Dicembre 2018 13
BO
14 Venerdì 28 Dicembre 2018 Corriere di Bologna
BO
Corriere di Bologna Venerdì 28 Dicembre 2018 15
BO

Economia

L’exportdellePmi La vicenda
● Malgrado le
strutture lo abbiamo anche
noi». Il riferimento è chiara-
mente alla mancata costru-
zione della Cispadana che

EmiliabatteVeneto
cifre di crescita danneggia il biomedicale, alla
positive, gli Campogalliano-Sassuolo che
artigiani veneti sarebbe utile alla ceramica, e
lamentano un al nodo del Passante di Bolo-

«Facciamosistema»
rallentamento gna. «Ma in Emilia — va avan-
dovuto anche a ti Granelli — ci sono aziende
un gap di che con l’export vanno alla
infrastrutture grande e questo ricade in mo-
con l’Emilia- do positivo sull’indotto, sulle
Romagna subfornitura e le lavorazioni.
Confartigianato: vincente il Patto per il lavoro ● Granelli,
Funziona, inoltre, il tavolo
con le istituzioni pubbliche e
numero uno Insieme Marco Granelli alla manifestazione «Quelli del sì» del 13 dicembre le categorie economiche isti-
degli artigiani tuito in Regione per il Patto
È solo un decimale, uno 0,1 segno più registrato anche sui emiliani, ribatte grandi opere. Insieme, sono nomo a commento dei nume- per il lavoro: insieme verso un
punto percentuale di diffe-
renza: sull’export delle micro
e piccole imprese (quelle ade-
14% primi nove mesi del 2018,
Agostino Bonomo, presiden-
te di Confartigianato veneto si
che il problema
delle grandi
opere è di tutti
«quelli del sì». Granelli, però,
non crede tanto alla tesi del
gap e contrappone al suo
ri —il gap infrastrutturale che
sta rallentando la nostra re-
gione nei confronti, ad esem-
unico obiettivo. Ancora, la Re-
gione utilizza i Fondi Europei
per promuovere l’internazio-
renti a Confartigianato), È la allarma. Il suo cruccio è il ma che nella omologo veneto, un modello pio, dell’Emilia-Romagna nalizzazione e l’economia gre-
l’Emilia-Romagna è a un pas- percentuale «gap infrastrutturale» che ri- nostra regione dal «marchio» nostrano che che, in soli tre anni, ci ha re- en. Così le imprese hanno
so da superare il Veneto. di export sul scontra con il resto del Paese. si fa sistema potrebbe essere il vero motivo cuperato oltre 1,5 miliardi di usufruito di incentivi e agevo-
Un’antica, seppure amichevo- totale italiano Sul tema incassa la solida- con il pubblico del paventato sorpasso: «Nel- export manifatturiero». «Da lazioni per essere competitivi
le, rivalità, che ora si gioca sul verso cui rietà di Marco Granelli, nu- e tra le aziende la nostra regione — spiega — 10 anni — ha rilevato — han- sul piano delle tendenze di
filo del 13,9% del Veneto e il vanno Veneto mero uno degli artigiani emi- verso un dall’alleanza tra aziende al no l’Alta Velocità». «È vero — mercato e dell’innovazione
13,8% della nostra regione sul (13,9) ed Emilia liano-romagnoli. Gli artigiani obiettivo Patto per il lavoro abbiamo ribatte Granelli — In Veneto tecnologica. Ora speriamo —
totale nazionale delle esporta- Romagna di tutta Italia si erano dati ap- comune fatto sistema. Molti ne parla- non sono stati ancora com- conclude — nell’autonomia:
zioni manifatturiere. (13,8) puntamento a Milano, non no, noi l’abbiamo messo a pletati la Pedemontana e l’Al- ci metterebbe nelle condizio-
Prima di loro, in «classifi- molti giorni fa, il 13 dicembre punto». ta Velocità, e questo sicura- ni di fare ancora meglio».
ca», solo la Lombardia con un scorso, proprio per sollecitare «Inizia a venire al pettine mente impedisce lo sviluppo. Luciana Cavina
signor 27,8%. Ma malgrado il il governo a fare ripartire le — aveva invece dichiarato Bo- Ma il problema delle infra- © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’ok del cda


Caab,20milionialComunenel2019
Ilrimborsodeldebitoèinanticipo

Progetti
Nella foto il Caab
Con la primavera
2019 verrà
inaugurato il più
innovativo
impianto
fotovoltaico

Rigenerazione dell’asset — spiega ancora Segrè — si


pubblico, investimento nella colloca in un quadro com-
sostenibilità, attenzione ai plessivo di investimento per
massimi livelli per la qualita’ e la sostenibilità: con la prima-
la sicurezza alimentare: que- vera 2019 verrà inaugurato
ste, come spiega una nota, le l’innovativo impianto fotovol-
linee guida di gestione del taico di ultima generazione,
Caab, il centro agroalimenta- uno dei più ambiziosi in tema
re di Bologna, che a fine 2018 di ecosostenibilità a livello
archivia un ciclo importante nazionale ed europeo. Caab
della sua mission di parteci- vanta già il primato del più
pata prefigurando, nel 2019, grande impianto fotovoltaico
traguardi «storici» «come — su tetto d’Europa, realizzato in
spiega il presidente Andrea partnership con Unendo
Segrè — il rimborso integrale Energia, oltre 100mila metri
del debito con il Comune risa- quadrati che alimentano il
lente alla costituzione della Parco agroalimentare Fico Ea-
società». Nel primo semestre taly World con produzione
dell’anno, infatti, Caab «resti- energetica pari a circa 15
tuirà con 18 mesi di anticipo MWh. La nuova tranche foto-
gli ultimi 1,8 milioni di euro, voltaica sarà posizionata sul
dopo aver completato il rim- tetto della Nuova Area Merca-
borso di 14 milioni di euro». tale, dov’è operativo il merca-
Lo ha ufficializzato il Cda to ortofrutticolo di Bologna,
presieduto nei giorni scorsi avrà potenza di 449,82 kW e
da Segrè. Caab, precisa il di- sarà integrato da un impianto
rettore generale Alessandro di accumulo energetico di ta-
Bonfiglioli, «licenzia così il glia industriale da 50 kW».
2018 con l’ottavo esercizio in L’impianto sarà finalizzato
utile consecutivo: e somman- a soddisfare parte dei consu-
do al rimborso del debito gli mi elettrici del Caab alimen-
interessi e le imposte locali tando 3 colonnine da instal-
Caab ha complessivamente larsi nell’area parcheggio per
corrisposto al Comune, negli la ricarica di veicoli elettrici. Il
ultimi esercizi, la somma di progetto, promosso dal Caab
20 milioni di euro, utilizzabili e sviluppato da Rea (Reliable
adesso dall’ente pubblico per Energy Advisors), permetterà
il potenziamento di servizi e di concretizzare uno dei pri-
la riduzione dell’indebita- missimi impianti in Italia do-
mento, a tutto favore della tati di sistema di accumulo di
collettività». taglia industriale in regime di
«La strategia di valorizza- market parity, economica-
zione dell’asset pubblico av- mente sostenibili anche in as-
viata dalla governance Caab senza di incentivi.

1.8
Sono i milioni di euro che verranno
14
Sono i milioni di debito che
erogati al Comune nel primo inizialmente aveva contratto la
semestre del 2019, con 18 mesi di società con il Comune. Si arriva a
anticipo rispetto agli accordi 20 con interessi e tasse
16 Venerdì 28 Dicembre 2018 Corriere di Bologna
BO
Corriere di Bologna Venerdì 28 Dicembre 2018 17
BO

Sport

Vedi Napoli e poi… speri.


Perché allo stato attuale delle
cose è un filo sottilissimo
quello che lega ancora Filippo
Inzaghi alla panchina del Bo-
logna: al tecnico rossoblù è
stata concessa la partita im-
possibile di domani al San Pa-
olo, poi verranno fatte nuove
valutazioni sulla sua posizio-
ne.
Definire la panchina di In-
zaghi traballante sembra un
eufemismo, vista la conferma
forzata arrivata tre partite fa
dopo il ko di Empoli (quasi un
giorno e mezzo a bagnoma-
ria, più fuori che dentro, pri-
ma della nota di Joey Saputo)
e i due punti ottenuti nelle ul-
time tre partite praticamente
senza impegnare i portieri av-
versari. La sconfitta contro la
Lazio del fratello Simone ave-
va rischiato di far saltare nuo-
vamente il tappo, visto che
nella serata di mercoledì era-
no stati preallertati l’allenato-
re della Primavera Emanuele
Troise e il tecnico degli Under
17 Paolo Magnani (già alla
guida della prima squadra
una volta, dopo l’esonero di
Colomba, in epoca Porcedda)

Pippo sembra ormai un ricordo Fuori Insigne,


per allenare la squadra al San
Paolo. Poi, qualche ora di ri- I guai di Ancelotti
flessione e la decisione di an-
dare avanti senza scossoni: ie-
ri Inzaghi ha normalmente di-

Dopo Napoli la rivoluzione


retto l’allenamento, oggi farà
la consueta conferenza stam-
pa della vigilia e sfiderà l’ex
Koulibaly
maestro Ancelotti.
Cosa accadrà dopo Napoli è
e Hamsik
tutto da scrivere, anche se c’è
C’era l’ipotesi di mandare Magnani al San Paolo, poi lo stop della società
chi dice che una sconfitta
«onorevole» possa perfino
salvare Superpippo dopo un
girone da 13 punti. Di certo la
gara di domani alle 18 avrà
Saputo non vuole tre allenatori: allertato Donadoni ma piace al Milan D opo la dura
sconfitta del Boxing
Day contro la Lazio,
il Bologna ieri ha ripreso
subito a lavorare in vista
molti spettatori interessati. In dell’impegno di sabato
primis Roberto Donadoni, tretutto ha un biennale secco, na, finito al Tas — e soprattut- il principale candidato al mo- natore non dirigerebbe la alle 18 contro il Napoli al
tuttora sotto contratto con il senza vincoli) è considerata, to De Biasi: ogni ipotesi va mento, ma se sabato sera do- squadra — la settimana di va- San Paolo, gara che sarà
Bologna: Saputo, congedan- per dirla alla nordamericana, considerata, parlando di un vesse arrivare una chiamata canza è da contratto Aic — fi- diretta dal teramano
dolo a maggio, aveva parlato il «worst case scenario» che club che fin qui ha brillato per dai rossoneri per sostituire no al 4/5 gennaio? L’unica co- Gianpaolo Calvarese. I
di «un ciclo arrivato alla con- non si vorrebbe esplorare, indecisione a tutti i livelli, Gattuso l’ex allenatore del Bo- sa che pare ormai certa è l’ar- titolari di mercoledì si
clusione dopo tre anni» ma piazzando piuttosto i soldi sul dando l’impressione di navi- logna non avrebbe un dubbio rivo di Nicola Sansone dal Vil- sono limitati al consueto
l’idea di chiamarlo al capezza- mercato. gare a vista incurante degli al mondo su cosa fare, coro- larreal in prestito con diritto scarico mentre gli altri
le del malato rossoblù è più Nella lista dei candidati re- scogli in rapido avvicinamen- nando il sogno di una vita. di riscatto. Per il resto, ci si ag- rossoblù si sono allenati in
viva che mai, anche perché a stano anche Mihajlovic — an- to. La situazione allenatore va Poi ci sarebbe il mercato: giorna dopo il San Paolo. campo agli ordini di
Montreal l’idea di pagare un cora al centro del contenzioso poi incrociata con quella del chi lo fa, considerando che in A. Mos. Inzaghi che però ha
terzo allenatore (e Inzaghi ol- legale con lo Sporting Lisbo- Milan: Donadoni non sembra caso di esonero il nuovo alle- © RIPRODUZIONE RISERVATA dovuto fare ancora a meno
di Falcinelli e Dzemaili.

Il Bologna più brutto di sempre?


Almeno l’attaccante
Le statistiche sembra però essere
recuperabile dalla
sindrome influenzale.

I numeri condannano Saputo & c.


Nelle scelte del tecnico
dovrebbero ritrovare il
di Alessandro Mossini posto da titolari sia Pulgar
sia Palacio mentre a
sinistra potrebbe essere

11
riproposto Mbaye nella
La classifica, decisamente sto Bolognetto povero di qua- sfida diretta con Callejon.
inquietante, ma non solo: so- Da sapere lità e leadeship ha costruito i In casa Napoli invece sono
no tanti i numeri che condan- suoi record negativi. Ad numerosi i problemi per
nano senza appello questo ● Il Bologna Non si vince esempio, le strisce senza vit- Ancelotti che ha perso in
Bologna che procede a ritmi torna in campo Sono undici torie: in trasferta non vince da un solo colpo ben tre
da retrocessione. 13 punti in domani alle 18 consecutive le oltre un anno (22 dicembre titolari visto che alle
18 partite basterebbero per al San Paolo partite senza 2017, quando passando sul squalifiche per due
sancire il fallimento tecnico contro il Napoli vittoria: l’ultima campo del Chievo Donadoni giornate di Koulibaly ed
di questa prima parte di sta- contro l’Udinese saliva a 24 punti in 18 giorna- Insigne si è aggiunto
gione (per fare un raffronto: ● È l’ultima te), in campionato non vince l’infortunio di capitan

10
il 30 settembre
lo scorso anno nelle medesi- giornata del dal 30 settembre contro l’Udi- Hamsik. Lo slovacco ha
me condizioni a questo punto girone nese. Undici partite consecu- riportato una distrazione
del campionato c’era il Vero- d’andata, poi è tive senza successo: un record muscolare al bicipite
na, penultimo e poi retroces- in programma nell’era Saputo — il massimo femorale della coscia
so), ma nelle pieghe statisti- la sosta del Senza gol era 9, nel lento finale del pri- destra e non sarà
che c’è molto di più: i soli 13 campionato Nelle 18 partite mo anno di Donadoni — e un disponibile per domani.
gol segnati, ad esempio, con che riprenderà disputate ben record negativo, l’ennesimo, Napoli-Bologna sarà però
ben dieci partite su diciotto (il il 20 gennaio 10 volte i rossoblù nell’era dei tre punti a vittoria anche una sfida ad alta
56%) chiuse con un clean she- hanno concluso in auge dal 1994. Era successo tensione tra squadre che
et al contrario, ovvero senza ● Fino al 31 la gara senza reti solo un’altra volta, nella sta- vivono giorni difficili: da
andare a segno. Il penultimo bre, quando per 15 effimeri gione 2004/05, quando il Bo- una parte la rabbia dei

13
gennaio sarà Discussi segnate
attacco, pari merito con il riaperto il minuti fu davanti al Chievo Claudio logna di Mazzone chiuse le ul- partenopei per la sconfitta
Chievo e davanti solo al Frosi- mercato, dove prima del momentaneo 1-1 Fenucci time undici giornate senza con aspre polemiche di
none — che ha 12 gol all’attivo il Bologna dei veronesi del dimissiona- e Joey Saputo vincere interrompendo poi la San Siro, dall’altra l’ansia
— è poi la diretta conseguen- conta di rio Ventura: al conto vanno striscia con lo 0-1 sul campo rossoblù per una classifica
za di un’altra statistica: su rinforzarsi: il aggiunti i 54 minuti contro I punti del Parma nell’andata dello disastrosa e che potrebbe
1.620 minuti di campionato primo nome è l’Atalanta, i 44 complessivi Terz’ultimo con 13 spareggio-salvezza poi perso. essere ulteriormente
(recuperi esclusi) il Bologna si Sansone del contro il Sassuolo, gli 8 del fi- punti, il Bologna Peggio andò solo nel 90/91 accorciata dall’esito di
è trovato in situazione di van- Villareal nale contro l’Udinese e i 54 sta ricopiando il (12 gare) e nel 78/79 (19 gare) Chievo-Frosinone.
taggio nel punteggio sola- contro la Roma. La testa sem- trend del Verona ma c’erano i due punti e ci si M. V.
mente per 175 minuti. Non gli pre sotto il pelo dell’acqua, 2017/2018 che salvava anche con i pareggi. © RIPRODUZIONE RISERVATA

accade dal lontano 11 novem- salvo rari casi: anche così que- poi finì in serie B © RIPRODUZIONE RISERVATA
18 Venerdì 28 Dicembre 2018 Corriere di Bologna
BO
Corriere di Bologna Venerdì 28 Dicembre 2018
SPORT 19
BO

Virtus, la Final Eight passa da Trento


Trafitta spesso nelle ultime volate, la Virtus ha volta, al di là delle prodezze di Punter, è stato Emilia. In dubbio la sua presenza domenica a
avuto il colpo di reni vincente la sera di Natale evidenziato come Taylor sia l’uomo chiave. Ha Trento, dove sarà sicuramente out Martin. A
contro Reggio Emilia. Il finale perfetto di saputo ispirare i compagni (8 assist) e Trento sarà un vero spareggio per la Final
Kevin Punter – 10 punti negli ultimi 100 mettersi in proprio quando giocava lontano Eight, vista la concorrenza per l’ottavo posto la
secondi con 1/1 da due, 2/2 da tre e 2/2 ai dalla palla (21 punti, 9 falli subiti, 9/9 ai liberi, Segafredo non può sbagliare. Intanto, gli
liberi – ha levato dagli impicci una Segafredo 32 di valutazione), meno nervoso delle ultime Under 18 bianconeri sono impegnati a
che comunque non ha convinto pienamente. uscite. Il destino della Virtus passa Valencia nel prestigioso Adidas Next
La gestione degli ultimi minuti, dal 67-59 del Tutto in mano a Taylor soprattutto, se non totalmente, dalle sue Generation Tournament organizzato
35’ al 67-67 del 38’, ancora una volta ha mani. I due punti sono stati accompagnati dall’Eurolega e che darà accesso alle finali nel
lasciato qualche dubbio sulla solidità della
Contro Reggio ha saputo anche dal bel colpo d’occhio della Unipol weekend della Final Four. A rinforzare la
squadra. Le vittorie, però, sono spesso il ispirare i compagni Arena: 7.111 spettatori, un ottimo dato che ha squadraci sarà anche Gabriele Procida,
miglior antibiotico per guarire dai malanni, e mettersi in proprio (32 soddisfatto la dirigenza. La squadra è già guardia del 2002 di proprietà di Cantù fra i
particolarmente di questo dicembre nel quale di valutazione): il destino tornata in palestra in attesa di capire come sta migliori prospetti italiani di questa annata.
l’involuzione inattesa e preoccupante della della V è nelle sue mani Aradori, fermato da un problema nella zona Luca Aquino
squadra ha sollevato molti dubbi. Ancora una dell’inguine prima della partita con Reggio © RIPRODUZIONE RISERVATA

20,66
Corriere Club
La media punti di Giovanni Pini Regalo
nelle ultime tre vittorie della di Natale
Fortitudo dopo il ko di Piacenza. Con 10 punti
Dopo un buon avvio nelle prime negli ultimi
tre gare, l’ala carpigiana era minuti, Kevin
andata in doppia cifra soltanto due Punter ha
volte nelle successive nove sfide. regalato alla
Domenica la Effe sfida Cagliari. Virtus una
bellissima
vittoria contro
Reggio Emilia
A fine partita
Punter ha
esaltato i 7.000
tifosi arrivati
alla Unipol
Arena, facendo
felice la
Domani, ore 18, stadio San dirigenza
Paolo: Napoli-Bologna (Sky In prima fila
calcio) anche il patron
Domenica, ore 17.30, Blm Massimo
Group Arena: Aquila Trento- Zanetti, che al
Virtus (Eurosport player) termine della
Domenica, ore 18, PalaDoz- gara ha
za: Fortitudo-Cagliari (Lnp tv) abbracciato i
giocatori
(Ciamillo)

L’intervista: Carlo Nervo Dopo il ko contro la Lazio in città


prevale la delusione e Carlo Nervo
tastrofe. Ci sono passato e mi devo an-
cora riprendere. Ora si è toccato il mi-

«La differenza capisce bene il momento.


«Dopo tredici anni a Bologna cono-
sco l’ambiente e so che quello che sta
nimo storico di questa gestione ma da
sabato bisogna ripartire e guardare
avanti in modo diverso».
sta in 20 metri succedendo genera solo malessere
nei tifosi che si portano dentro una
Quali scelte vanno fatte per inver-
tire la rotta?

Così il Dall’Ara
sconfitta per tutta la settimana. Parlia- «Il calcio è del tutto aleatorio e non
mo di gente che ama il rossoblù al mi permetto di giudicare i singoli. Evi-
punto da pianificare l’estate in base al dentemente sono stati fatti degli sfor-

diventa fortezza» ritiro della squadra».


E che mercoledì ha contestato.
«Non puoi vincere soltanto sei par-
zi così come degli errori. E li stiamo
pagando tutti. Resta però un presi-
dente che ha investito tanto e chi è pa-
tite in un anno al Dall’Ara che invece gato per decidere deve farlo per attua-
Bandiera dovrebbe essere la tua fortezza. Ho vi- re una programmazione finalizzata al-
Cosa penserà Joey Saputo Carlo Nervo, sto le migliorie apportate allo stadio e la salvezza».
del 2018 del suo Bologna? Do- storica ala al centro tecnico: è tutto bellissimo E in campo cosa deve cambiare?
mani si chiuderà infatti un destra del ma ora servono i risultati. Le chiac- «È un fattore mentale. Non puoi
anno solare che finora ha por- Bologna degli chiere sono finite e bisogna solo pen- scendere in campo remissivo soprat-
tato in dote appena 28 punti. anni Novanta sare a salvarsi. Per farlo però bisogna tutto al Dall’Ara. Quando eravamo in
Il 2017 finì a 45, il 2016 a 43. Si essere uniti». difficoltà Guidolin ci diceva di andare
pensi che nel 2011, uscendo In che senso? in pressing e subito il pubblico ci dava
dal salvataggio, Guaraldi arri- «Il Bologna è il bene di una comuni- una spinta in più. Sono solo 20 metri
vò a 36. Ora c’è tanto bisogno tà. Retrocedere sarebbe un disastro di campo ma possono fare tutta la dif-
di una svolta. per tutti: da Saputo fino ai giornalisti. ferenza del mondo». (m. v.)
Non voglio pensare ad una simile ca- © RIPRODUZIONE RISERVATA

di Alessandro Mossini

La classifica ci aspetta ma Saputo deve intervenire subito


La zona salvezza non è
lontana ma Inzaghi, Fenucci U na rabbia ormai irrefrenabile, senza
quartiere. L’ennesima partita nulla del
Bologna contro la Lazio ha scatenato la
reazione della gente al Dall’Ara, con fischi e
cori in particolare contro la dirigenza, e gli
La vicenda
● Dopo lo 0-2
contro la Lazio
5 rinforzi veri, qualsiasi sia la spesa. Ma ci si
può fidare di chi ha allestito, nemmeno a
buon mercato, la squadra che stiamo
vedendo?». Una domanda che torna spesso,
in ottica gennaio. E come in ogni situazione,
e Bigon non convincono più sms arrivati in radio non fanno eccezione. Sul
banco degli imputati ci sono tutti, nessuno
la curva ha
contestato la
emerge anche qualche nostalgico dei
precedenti dirigenti del Bologna
nessuno: possono essere escluso. «Continuare con Inzaghi è una follia
— scrive un ascoltatore — la squadra non
dirigenza e lo
stadio ha
nordamericano: «Penso che l’entusiasmo e
l’orgoglio dati da Tacopina ai tifosi e alla città

ancora loro a guidare una


lotta più e ha bisogno subito di una scossa, fischiato i manchino tantissimo: con lui, Corvino e
anche se non è l’allenatore il primo rossoblù Saputo insieme si poteva sognare». Sogni e
responsabile della situazione». Un’onda di speranze pressoché cancellati da anni di
rinascita verso la salvezza? commenti difficile quasi da arginare, in
alcuni casi persino da edulcorare: per i
● Nelle scorse
settimane si
malagestione, sia tecnica sia societaria, per
far spazio a tremori e patemi. Ma a fronte del
dirigenti rossoblù è un plebiscito negativo e era già disastro generale, c’è anche chi cerca uno
tutti invocano la piazza pulita a giugno, scatenata la spunto positivo. L’unico: «Stiamo facendo di
qualsiasi sia il finale di questo campionato. contestazione tutto per meritare la B — osserva un tifoso —
«Anche se ci si salverà allo spasimo, Saputo contro un ma la classifica ci sta aspettando. E se fai 6
dovrà ripartire da una dirigenza del tutto Bologna in punti alla ripresa tra Spal e Frosinone,
nuova», osserva qualcuno, mentre altri zona serie B praticamente hai raddrizzato la situazione».
pensano all’imminente mercato: «Servono 4- © RIPRODUZIONE RISERVATA
20 Venerdì 28 Dicembre 2018 Corriere di Bologna
BO
Corriere di Bologna Venerdì 28 Dicembre 2018 21
BO

Cultura
performativo più radicale,
con elementi scenici che

& Spettacoli
l’Opera di Pechino non con-
templa, come il debordare dal
palcoscenico in platea di atto-
ri».
Lei la settimana scorsa ha
assistito alla prima a Pechi-
no. Come ha accolto l’espe-
rimento il pubblico?
«L’attore in platea aveva fat-
to irrigidire i più tradizionali-
di Massimo Marino sti. Ma questa sorpresa è stata
accolta con grande interesse
dagli spettatori. La forma tra-

Q uando si dice «Opera di


Pechino» non pensate a
Verdi o a Puccini nella
Città Proibita. Si tratta di un
genere di spettacolo cinese
dizionale che conoscevano ri-
sultava messa in una nuova
luce. Sono stato poco a Pechi-
no, ma ho un’impressio-
ne…».
che con maestria suprema Sulla città in generale?
fonde danza, musica, recita- «Sì, mi sembra un luogo
zione, acrobazia. È un teatro che sta cambiando completa-
che per la sua raffinatezza e il mente, andando a un connu-
simbolismo dei suoi allesti- Fautore bio con la cultura occidentale,
menti evocativi, ha influenza- Claudio Longhi, direttore artistico spesso con risultati bizzarri.
to maestri come Stanislavksij, dell’Ert. A lato «La leggenda del Davanti al mio albergo c’era

L’operavistadallaCina
Ejzenstein, Mejerchol’d, Bre- serpente bianco» in scena a Pechino una bottega molto tradiziona-
le con decalcomanie di Babbo
Natale sui vetri e con altopar-
lanti che diffondevano Merry
Christmas».
Come avvicinerete il pub-
blico a opere tanto formaliz-
zate?
«A Cesena abbiamo già ini-
ziato con percorsi didattici.
Ma si tratta di spettacoli di
cht. Quando vedete un telo az-
zurro agitato da attori e im-
ErtfondelatradizionetrailteatrodiPechinoequello forte potere suggestivo e mol-
to godibili, al di là della con-
maginate un fiume impetuo-
so o un mare in tempesta, vi
europeoconduespettacoli.Longhi:«Unlungolavoro» sapevolezza culturale che se
ne possa avere».


trovate di fronte a un’influen- Le musiche sono firmate
za dell’Opera di Pechino sul contaminazione allo Storchi Pechino, il più importante te- genere. Il processo per Turan- dai compositori Luigi Cecca-
teatro occidentale. Debuttò di Modena con Turandot di atro cinese che rappresenta il dot è stato lungo: abbiamo A gennaio relli, Alessandro Cipriani,
all’Arena del Sole, a Bologna, Carlo Gozzi, con la regia di genere Opera di Pechino. Ab- dovuto lavorare con cautela, Qiu Xiaobo e gli esecutori
nel 2015, un esperimento di La prima a Marco Plini, dal 23 gennaio. biamo abbandonato il dise- perché l’Opera di Pechino è ● I due sono italiani e cinesi…
fusione tra quel genere teatra- Pechino ha Ne parliamo con Claudio Lon- gno originario di allestire un genere molto codificato, e spettacoli di «Il campo musicale è stato
le e il nostro teatro, con un ghi, regista, studioso, diretto- Otello e ci siamo spostati su non è facile intervenirvi. Ab- contaminazion quello di riflessione più radi-
Faust con attori cinesi e musi- suscitato re artistico di Ert. Turandot, testo ambientato in biamo impiegato quasi un an- e sono Il 5 e 6 cale. Tutto il movimento del-
cisti italiani e cinesi. Era la grande Longhi, come mai sono una Cina di favola». no e mezzo per trovare una al Bonci di l’attore, la sua danza, poggia
prima tappa di un ampio pro- interesse. , passati tre anni tra Faust” e E La leggenda del serpen- strada, trattando molto con i Cesena con sulla musica, e cambiarla non
getto, ma poi se ne smarriro- Ora saremo Turandot? te bianco? cinesi». «La leggenda è stato facile per i cinesi».
no le tracce. Che ritroviamo a Cesena e «Il progetto era stato dise- «Abbiamo pensato di af- Che differenze ci sono col del serpente Infine, che ricordo porta
ora con due spettacoli che ar- gnato prima del mio arrivo. fiancare a questa rivisitazione Faust? bianco» e il 23 della Cina?
riveranno agli inizi del 2019 Modena. Quando mi sono insediato di una commedia italiana set- «Turandot paradossalmen- allo Storchi di «Di un paese in grande mu-
nei teatri Ert, il tradizionale Spettacoli l’ho trovato in una fase di tecentesca con lo stile del- te sembrerebbe più cinese di Modena con tazione, scomposta, ma con
La leggenda del serpente suggestivi stanca. Si è avviato allora un l’Opera di Pechino, uno spet- Faust, con otto interpreti del «Turandot» di un’enorme voglia di mettersi
bianco al Bonci di Cesena il 5 dialogo intenso con il presi- tacolo tradizionale, compiu- teatro di Pechino, ma ha an- Carlo Gozzi in discussione».
e il 6, e un nuovo lavoro di dente dell’Opera nazionale di to, un esempio illustre di quel che un impianto scenico e © RIPRODUZIONE RISERVATA
22
BO TEMPO LIBERO Venerdì 28 Dicembre 2018 Corriere di Bologna

La band Da stasera al Celebrazioni


La black music dei Double Soul al Bravo Caffé Vito recita in dialetto ne «Al dutåur di mât»
VIVI
BOLOGNA
Questa sera al Bravo Caffè (ore 22) si esibiranno i Double Soul, band Debutta stasera al Teatro Il Celebrazioni «Al dutåur di mât», con Vito e gli
bolognese nata nel 2014 su iniziativa di Andrea Bellini. Il gruppo si è subito attori di Arte e Salute e la regia di Nanni Garella. Tratto da «Il medico dei
E caratterizzato per l’alto profilo professionale dei suoi componenti, ad iniziare pazzi» di Eduardo Scarpetta, il testo, ora in bolognese, è uno spettacolo nato

REGIONE
dalla cantante Daniela Galli, conosciuta col nome d’arte di Dhany, per nel 2011 e ripreso per i 40 anni della Legge Basaglia. Com’è ormai
arrivare al sax di Daniele Fabbri, che ha collaborato con tanti colleghi come tradizione, Vito è in scena al Celebrazioni durante le vacanze natalizie. Lo
Michael Allen e i Black & Brown. Dal vivo propongono classici pop, black spettacolo replica infatti fino al 6 gennaio (feriali ore 21, domenica 6 ore 16,
music, rock ballad, soul e qualche brano in italiano. (a. t. ) il 31 alle 21.30, riposo l’1 e il 2. 051/4399123). (Pa. Ga.)

CITTÀ Dancin’Bo La rassegna presentata ieri in Comune. Da oggi fino all’1 in diversi
ORATORIO DI SANTA CECILIA
luoghi della città si esibiranno 400 danzatori di 40 associazioni. E nella notte di
Via Zamboni, 15 San Silvestro ecco i dj del Collettivo musicalista petroniano in piazza Maggiore

A CAPODANNO
Tel. 051/225970
I venerdì dei Semchukisti: Trio degli spet-
tri
Trii di Beethoven e Mozart con giovani Live
artisti del dipartimento archi dell'Accade-
mia internazionale Imola.
Ore 18

BOLOGNA BALLA
CINEMA ANTONIANO
Via Guinizzelli, 3
Tel. 051/3940212
Lo Schiaccianoci e i 4 Regni
Film della rassegna Schermi e Lavagne -
cineclub per bambini e ragazzi.
Ore 16

MAMBO
Via Don Minzoni,14

A
Tel. 51/6496611
That's IT Capodanno Bologna tro, offrirà musica a cura dei
Fino al 6 gennaio la mostra sulle più re- danza. Da oggi fino al- dj del Collettivo musicalista
centi tendenze dell'arte italiana. Sarah Jane l’1, centro e periferia sa- petroniano, con una scaletta
Ore 10-18.30 Morris sarà ranno invasi da 400 danzatori che va dai cantautori italiani a
oggi a Imola di 40 diverse associazioni, che valzer-mazurka-polka della
MAMBO alle 17.30 al si esibiranno in 12 luoghi di- classica «filuzzi», per scate-
Via Don Minzoni, 14 Teatro Ebe versi, con quattro serate spe- narsi dopo la mezzanotte con
Tel. 051/6496611 Stignani con ciali nei quartieri. È il nuovo dance, pop, rock, per far bal-
Sto al MAMbo per le feste Blue Christmas, format del Capodanno del Co- lare tutta la piazza.
Laboratori d'arte per ragazzi dai 5 agli 11 il concerto di mune, una festa dello stare in- Centro della serata sarà il
anni. Natale della sieme «per divertirsi e guar- classico rogo del Vecchione.
Ore 8.30-12.30, 14-18 Fondazione dare con speranza al futuro, Quest’anno un’opera d’arte
Cassa di in una città che vuole costrui- «partecipata» a cura dei Can-
VALSAMOGGIA JAZZ CLUB Risparmio di re relazioni, intrecci, puntan- tieri Meticci, compagnia tea-
VIA IV Novembre,2, Bazzano (BO) Imola con la do in controtendenza sulla trale che lavora al dialogo tra
Tel. 051/832418 direzione cultura, in un periodo in cui le culture. È stato progettato
Davide Fregni Trio artistica di sembra dominare la paura» in modo condiviso e costruito
Jam session Emilia spiega l’assessore alla cultura, con materiali di recupero,
Ore 20.30 Romagna Matteo Lepore. «Bologna sarà porte, finestre, griglie, tavole
Festival. invasa da danza e ballo, dal- di legno. Ha l’aspetto di un
FERRARA L’evento sarà a l’hip hop al tango ai balli sto- vecchio contadino seduto,
Teatro Comunale Claudio Abbado ingresso rici alle danze etniche, in una composito come una pittura
Tel. 0532/218311 gratuito fino a festa dell’emozione», aggiun- di Arcimboldo. «Riserverà un
Arturo Brachetti. esaurimento ge Vittoria Cappelli, esperta “coup de théâtre” a sorpresa
Oggi e domani il maestro del trasformi- posti. Il inventrice di situazioni spet- — anticipa il regista Pietro
smo con un nuovo one man's show. programma tacolari, ideatrice e curatrice Floridia — grazie alla finestra
Ore 21 include canzoni della quattro giorni con Mo- che gli vela il volto». La festa si
originali di nica Ratti. diffonderà poi nella notte e
RAVENNA Sarah Jane Si inizia oggi con la danza nei club. L’1 kermesse finale
Piazza del Popolo Morris, quali aerea di Claudia Cavalli, alle in piazza, col classico valzer
Tel. 0544/35404 «Feel The 17.30, alle 19 e alle 20.15 su Pa- viennese, con altri generi e
Soul of Gospel Love» e celebri lazzo Re Enzo. Si prosegue con danze di Vietnam, Brasile,
Ore 18 canti di Natale con incursioni urbane, con Algeria e di altri luoghi di pro-
tra cui polka chinata, pizzica, fla- venienza di persone ora resi-
PENNABILLI (RN) «Christmas menco e altri generi di ballo. denti a Bologna. Nel pomerig-
Vari luoghi Blues», «In the Alle 17.30 e alle 20 in Galleria gio «Gran ballo ottocentesco»
Tel. 0541/928003 Bleak Cavour si potrà assistere a un in Palazzo re Enzo e finale col-
Pennabilli Django Festival Midwinter» e la omaggio a Lucio Dalla, firma- L’opera l’1). Impossibile dare conto di cinbo.it. Fulcro della rassegna lettivo al circolo Arci Benassi.
Fino al 30 festival di jazz Manouche, de- famosa to da Alessio Vanzini, con 17 Il Vecchione di tutti gli appuntamenti di sarà la notte di San Silvestro Per il 31 e l’1 varie saranno
dicato a Django Reinhardt, nel paese «Happy danzatori sulle note di tre dei quest’anno, «Dancin’Bo» (così si intitola il che, ai 10 mila che riusciranno inoltre le proposte di teatri e
eletto a suo luogo dell'anima da Tonino Christmas War motivi più popolari del can- costruito con format presentato ieri in sala a varcare i controlli di sicurez- musei.
Guerra is Over» di John tautore bolognese (replica il material idi Savonuzzi), tutti gratuiti: info za in piazza Maggiore, rigoro- Massimo Marino
Dalle ore 17 a notte fonda Lennon, . 29 e poi in piazza Maggiore recupero. particolareggiate sul sito dan- samente senza bottiglie di ve- © RIPRODUZIONE RISERVATA

CINEMA CITTÀ E PROVINCIA Accesso disabili con servizi Accesso disabili

Il ritorno di Mary Poppins Quasi nemici L'importante è avere ragione Spider-Man - Un nuovo universo
ARLECCHINO JOLLY Regia di R. Marshall Regia di Y. Attal Regia di P. Ramsey VISIONI SUCCESSIVE
Via Lame, 59 Via Marconi, 14
16.00 - 18.30 - 21.00 Sala Berti, Audio Surround/EX, 20.00 14.50 Sala 5, Audio Surround/EX, Dimensione
Capri-Revolution Spider-Man - Un nuovo universo Dimensione Schermo Grande, Posti 500 Schermo Super, Posti 193
Regia di M. Martone Regia di P. Ramsey ANTONIANO
15.30 - 17.50 - 20.10 - 22.30 Audio Surround/EX, 17.00 - 23.30 Audio Surround/EX, Dimensione RIALTO STUDIO Via Guinizelli, 3
Dimensione Schermo Super, Posti 454 Schermo Grande, Posti 362 Bumblebee Via Rialto, 19 Troppa grazia
Regia di T. Knight Cold War Bumblebee
15.40 - 17.40 Sala Scalo, Audio Surround/EX, Regia di P. Pawlikowski Regia di T. Knight G. Zanasi
BRISTOL Il testimone invisibile 16.50 - 19.45 - 22.35 Sala 7, Audio Surround/EX,
Regia di S. Mordini Dimensione Schermo Grande, Posti 500 16.30 - 18.45 - 21.00 1, Audio Surround/EX,
Via Toscana, 146 Dimensione Schermo Super, Posti 193 18.15 - 21.00 Dimensione Schermo Grande, Posti 500
Il ritorno di Mary Poppins 15.00 - 19.15 - 21.30 Audio Surround/EX, Dimensione Schermo Media, Posti 266
Regia di R. Marshall Dimensione Schermo Grande, Posti 362 Lo Schiaccianoci e i quattro regni
17.30 - 21.00 ODEON Il testimone invisibile J. Johnston, L. Hallstrom
Via Mascarella, 3 Regia di S. Mordini Spider-Man - Un nuovo universo
La Befana vien di notte Regia di P. Ramsey
LUMIERE 16.30 - 18.45 - 21.00 2, Audio Surround/EX, 16.00 Dimensione Schermo Grande, Posti 500
CHAPLIN Via Azzo Gardino, 65 Regia di M. Soavi Dimensione Schermo Piccola, Posti 112 13.50 - 16.45 - 19.40 Sala 4, Audio Surround/EX,
Piazza di Porta Saragozza, 5/a Santiago, Italia 16.30 - 18.45 - 21.00 Sala D, Audio Surround/EX, Dimensione Schermo Super, Posti 193
Moschettieri del Re Regia di N. Moretti Dimensione Schermo Media, Posti 85 BELLINZONA D'ESSAI
Regia di G. Veronesi 16.00 - 17.30 - 20.45 Scorsese, Audio Surround/EX, ROMA D'ESSAI via Bellinzona, 6
15.30 - 17.50 - 20.10 - 22.30 Audio Dolby, Dimensione Schermo Media, Posti 145, 145 Bohemian Rhapsody
Via Fondazza, 4 La Befana vien di notte Il Verdetto - The Children Act
Dimensione Schermo Media, Posti 189 Nelle tue mani Regia di M. Soavi
Regia di D. Fletcher, B. Singer Regia di L. Bernard R. Eyre
Roma 15.45 - 18.30 - 21.15 Sala B, Audio Surround/EX, 14.30 - 17.05 - 19.45 - 22.25 Sala 2, Audio
16.30 - 18.45 - 21.00 Audio Dolby, Dimensione Surround/EX, Dimensione Schermo Super, Posti 223 21.00 Audio Surround/EX, Dimensione Schermo Media,
CINETECA - SALA CERVI Regia di A. Cuaron Dimensione Schermo Media, Posti 144 Schermo Media, Posti 206
via Riva di Reno, 72 17.00 - 19.30 - 22.00 Sala Off. / Mastroianni, Posti 282
La donna elettrica Dimensione Schermo Media, 174
Regia di B.Erlingsson The Old Man & the Gun La Befana vien di notte
Regia di D. Lowery THE SPACE CINEMA BOLOGNA Regia di M. Soavi CINEMA TEATRO TIVOLI
17.45 - 21.30 The Old Man & the Gun Viale Europa
16.30 - 18.45 - 21.00 Sala A, Audio Surround/EX, 21.30 Sala 6, Audio Surround/EX, Dimensione Via Massarenti, 418
Regia di D. Lowery Dimensione Schermo Grande, Posti 322
Il ritorno di Mary Poppins
La donna elettrica Regia di R. Marshall Schermo Super, Posti 193 Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald
19.00 - 22.15 Scorsese, Audio Surround/EX,
Regia di B.Erlingsson 16.00 - 19.10 - 22.20 Sala 1, Audio Surround/EX,
16.00 - 19.30 Dimensione Schermo Media, Posti 145, 145 D. Yates
7 uomini a mollo Dimensione Schermo Super, Posti 598
Regia di G. Lellouche Moschettieri del Re 21.00 Audio Dolby, Dimensione Schermo Grande
EUROPA CINEMA MEDICA PALACE CINEMA TEATRO 16.00 - 18.30 - 21.00 Sala C, Audio Surround/EX, Il ritorno di Mary Poppins Regia di G. Veronesi
Dimensione Schermo Media, Posti 90 Regia di R. Marshall 16.30 - 19.20 - 22.10 Sala 3, Audio Surround/EX,
via Pietralata, 55/a Via Montegrappa, 9
Il ritorno di Mary Poppins Dimensione Schermo Super, Posti 193
GALLIERA
Ben is Back 15.10 - 18.20 Sala 6, Audio Surround/EX, Via Matteotti, 27
Regia di P. Hedges Regia di R. Marshall Dimensione Schermo Super, Posti 193
16.30 - 18.45 - 21.00 Audio Surround/EX, 15.00 - 17.30 - 20.00 - 22.30 Dimensione Schermo POP UP CINEMA CHRISTMAS Non ci resta che vincere
Dimensione Schermo Media, Posti 150 Super, Posti 868 ORATORIO SAN FILIPPO NERI Il ritorno di Mary Poppins Bohemian Rhapsody J. Fesser
Via Manzoni, 5 Regia di R. Marshall Regia di D. Fletcher, B. Singer
Lo sguardo di Orson Welles 13.40 Sala 7, Audio Surround/EX, Dimensione 15.25 - 18.35 - 21.45 Sala 8, Audio Surround/EX, 19.00 - 21.30 Audio Surround/EX, Dimensione Schermo
FOSSOLO NUOVO NOSADELLA Regia di M. Cousins Schermo Super, Posti 193 Dimensione Schermo Super, Posti 193
Viale Abramo Lincoln, 3 Via L. Berti n. 2/7
Media, Posti 270
La Befana vien di notte 17.30
Bohemian Rhapsody Amici come prima
Regia di M. Soavi Regia di D. Fletcher, B. Singer
16.30 - 18.30 - 20.30 - 22.30 Audio DTS, La promessa dell'alba Regia di C. De Sica Il ritorno di Mary Poppins
19.40 - 22.00 Sala Scalo, Audio Surround/EX, 15.00 - 17.25 - 19.50 - 22.15 Sala 9, Audio Regia di R. Marshall
Dimensione Schermo Super, Posti 766 Dimensione Schermo Grande, Posti 500 Regia di E. Barbier
15.00 - 22.00 Surround/EX, Dimensione Schermo Super, Posti 223 17.45 Sala 5, Audio Surround/EX, Dimensione
Schermo Super, Posti 193
Corriere di Bologna Venerdì 28 Dicembre 2018
TEMPO LIBERO 23
BO

Teatro sicuro. È qui, tra uno sciacquone e l’altro, che


«È tutta colpa loro...», l’ironia di Andrea Lupo sulle nostre frustrazioni diamo le colpe a chissà chi per i nostri problemi. Le
varie situazioni sono scollegate solo in apparenza.
Il Teatro di Calcara chiude l’anno con un lavoro che quando scappa... scappa!», scritto e diretto da In realtà, rivelano un doloroso filo conduttore: la
fa riflettere sulle relazioni tra noi e gli altri. Anche Andrea Lupo, sul palco con Michele Zaccaria, paura di ammettere le proprie responsabilità. Tutto
perché mette sotto la lente d’ingrandimento la Giuditta Fornari, Michela Lo Preiato e Marco De procede tra comicità ed emozione ma dalle scorie,
domanda su chi siano poi questi «altri». La nuova Rossi. Siamo in un bagno pubblico di una stazione così facendo, non si scappa. E il messaggio ci resta
produzione del Teatro delle Temperie, la di servizio in mezzo al nulla di una strada addosso.. (Ore 21, info 051/963037).
compagnia «di casa» dello spazio di Via Garibaldi provinciale e il luogo diventa al tempo stesso Paola Gabrielli
in Valsamoggia, è in scena con «È tutta colpa loro... sfogatoio di rabbie represse e tana dove sentirsi al © RIPRODUZIONE RISERVATA

La cantante bolognese
L’Oriente, Bergonzoni Grandifirmeinconsolle Agenda della salute
FARMACIE DI TURNO A BOLOGNA
Della Stazione Centrale

Roy Paci e la Ruggiero


House,funkyehippop
7.30 - 23 feriali, 8 - 22 festivi
La Comunale
di Piazza Maggiore, 6

nel disco della Eugenelo 24 ore su 24

Fino alle 8.30 di lunedì 31 dicembre

Stasera Ludo al Granata e Marco Unzip allo Studio 54 orario 24 ore su 24


Mazzini
Via Mazzini, 95
Di Casaralta
Via Ferrarese, 66/d-e-f
Regina
Via Nazario Sauro, 11/a
Tutte le altre farmacie
del comune di Bologna, assicurano dal lunedì al venerdì
(esclusi i festivi) il normale orario 8.30-12.30 e
15.30-19.30

S imona Eugenelo, cantante di stanza a


Bologna, è giunta al suo secondo lavoro
discografico, «Peace sound», pubblicato
dall’etichetta Woodworm. Un disco che
prosegue il percorso artistico ed umano
GUARDIA MEDICA
I Cittadini del comune di Bologna dovranno comporre lo
051.3131. Alla guardia medica ci si può rivolgere dal
lunedì al venerdì dalle 20.00 alle 8.00, il sabato e nei
giorni festivi anche dalle 8.00 alle 20.00 e nei giorni
iniziato alcuni anni fa da Simona: «Questo prefestivi infrasettimanali dalle 10.00 alle 20.00
lavoro musicale — dice l’artista — vuole
diffondere la cultura della pace NgalSo di COS guardia medica privata
Lama Gangchen, dopo anni di studio e tel. 051.224466 visite a domicilio 24/24 festivi compresi
numerosi viaggi al suo fianco nelle terre di medicina generale, pediatria e cardiologia con
d’Oriente. Suggestivi interventi della voce di elettrocardiogramma. Su appuntamento e sempre a
Lama Gangchen accompagnano spesso le domicilio ecografia, urologia, dermatologia, esami di
canzoni, quasi tutte trasmesse da lui laboratorio e prestazioni infermieristiche
oralmente. Il disco è una fusione di Mantra,
A.N.D.I. Guardia odontoiatrica
preghiere, canzoni popolari himalayane
a pagamento a cura di ANDI
riarrangiate e rivisitate in chiave
051.543850
contemporanea. In un mondo che vive
giorni permeati dalla cultura violenta,
riscopriamo la musica come strumento di
pace». L’album potrebbe essere considerato
anche un lavoro collettivo, visto l’elevato
numero di collaborazioni/partecipazioni
O ggi potrebbe essere la
perfetta serata di riscal-
damento in vista del Ca-
podanno. In città diversi gli
appuntamenti con numerosi
sarà Ventu, dj dai suoni deci-
samente house.
Al Granata, invece, serata
Yute (ore 21) con Ludo, Dj
Seiss ed Echio. Yute è sinoni-
cefloor: Marco Unzip e Edo
Mazzilli. Quest’ultimo ha pas-
sato buona parte della sua vita
al Link, è stato uno dei fonda-
tori di roBOt, il festival di mu-
Dj
A sinistra
Marco Unzip,
fondatore di
roBOt, il festival
Direttore responsabile:
Alessandro Russello
Vicedirettore:
Massimo Mamoli
che si snodano lungo la tracklist. Nell’intro la dj e altrettanti generi musica- mo di musica d’avanguardia sica elettronica più importan- di musica Caporedattore:
voce di Lama Gangchen e Alessandro li. Al Cassero (ore 23) torna UK, tra funky, bass, hip hop e te d’Italia e ha plasmato La elettronica più Olivio Romanini
Vicecaporedattore:
Bergonzoni introducono in un viaggio LaRoboterie, serata danzante grime, o garage rap. Ludo è Malvagio Incorporated, eti- importante Claudia Baccarani
musicale e spirituale, che poi prosegue con che in una decina d’anni di vi- una dj italo americana che vi- chetta discografica che pren- d’Italia, e che RCS Edizioni Locali s.r.l.
Presidente:
brani che vedono la presenza di Roy Paci, ta ha dato corpo a centinaia di ve a Londra e riesce a mixare de il nome dal suo nomigno- per anni ha Giuseppe Ferrauto
Amministratore Delegato:
Antonella Ruggiero, Nando Popu (Sud avvenimenti lungo lo Stivale. una quantità di generi musi- lo. Dal canto suo Marco Unzip suonato al Link Alessandro Bompieri
Sound System), Frank Nemola (Vasco Rossi In consolle St. Robot, Gianni cali da far spavento, ha inoltre è un dj, produttore e direttore e al Cocoricò. Sede legale: Via Angelo Rizzoli, 8 20132 Milano
Reg. Trib. di Bologna n. 7726 del 22/12/2006
band), Teo Ciavarella, Davide Fasulo, Chelli, Alessio Alek Warner e fondato l’etichetta discografi- artistico del roBOt festival. Il Stanotte è con Responsabile del trattamento dei dati (D.Lgs.
Iosonoaria e Paolo Fresu. Dopo aver lanciato Salvo Errori. ca e il collettivo Femme Cultu- suo percorso è passato dalle Edo Mazzilli allo 196/2003): Alessandro Russello
© Copyright RCS Edizioni Locali s.r.l.
una campagna di crowfunding che ha Al Mercato di Mezzo c’è So- re, che ha come obiettivo la mura del Link e Cocoricò. I Studio 54. A Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di
questo quotidiano può essere riprodotta con
superato l’obiettivo, il disco ha preso forma relle Ribelli, che dal giovedì produzione di materiale so- suoi dj set spaziano in tutti i destra la dj mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali.
ed è stato registrato dal pianista e alla domenica, dalle 18, per- noro ed artistico curato e ge- versanti della musica elettro- italo- Ogni violazione sarà perseguita a norma di legge.
Stampa: RCS Produzioni Padova S.p.A.
fisarmonicista Massimo Tagliata e poi mette di sorseggiare un cock- stito esclusivamente da don- nica, mentre come artista ha americana Corso Stati Uniti, 23 - 35100 Padova
masterizzato nei Fonoprint Studio da tail ed ascoltare buona musica ne. Dj Seiss è un miscelatore pubblicato nel 2015 l’ep Lost Ludo, di stanza Tel. 049.870.49.59
Diffusione: m-dis Spa
Maurizio Biancani, uno dei fonici più famosi nelle mani di sapienti dj. Oggi musicale bolognese innamo- in my space per la bolognese a Londra, che Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano Tel. 02.25821
ed importanti d’Italia. «Peace sound» è un toccherà a Rogue D & Ventu rato della bass music, che si è Random Numbers ed insieme stasera è con Dj Pubblicità: RCS MediaGroup S.p.A.
Dir. Pubblicità
viaggio che definire world music è alquanto deliziare i padiglioni auricola- trasferito da poco a Praga, fo- al tedesco Tobi Neumann fa Seiss ed Echio Viale del Risorgimento, 10 - Bologna
Tel. 051.420.17.11
riduttivo, perché l’intreccio di sonorità e di ri dei presenti. Rogue D è un calizzando la sua attività arti- parte del progetto artistico To al Granata. Gli rcspubblicita@rcs.it - www.rcspubblicita.it
generi musicali, lo rende un album di grande affermato dj che faceva parte stica verso il drum’n’bass. Al- Co, con il quale ha distribuito altri Pubblicità locale: SpeeD Società Pubblicità
Editoriale e Digitale S.p.A. - Via E. Mattei, 106
attualità. Un disco profondo che irradia del duo Flashmob ed oggi con l’inizio del 2019 pubblicherà Right place per la tedesca appuntamenti 40138 Bologna - Tel. 051.6033848
benessere spirituale ad ogni second la sua Chains, pubblicata dalla un ep attraverso la BNC ex- Haunt Music di Mike Shan- con la consolle Poste Italiane S.p.A. - Sped. in Abbonamento Postale
D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004, Art.1, c.1, DCB Milano
A. T. Hot Creations di Jamie Jones, press. non. al Cassero e al Proprietà del Marchio: Corriere di Bologna
RCS MediaGroup S.p.A.
© RIPRODUZIONE RISERVATA. è in tantissime classifiche Allo Studio 54 a mezzanotte Andrea Tinti Mercato di Distribuito con il Corriere della Sera
sparse nel mondo. Con lui ci serata con due leoni dei dan- © RIPRODUZIONE RISERVATA Mezzo Prezzo 0,84 €

CINEMA E TEATRI CITTÀ E PROVINCIA


BAZZANO IMOLA Moschettieri del Re 16.40 - 18.30 - 20.30 - 22.30
Bohemian Rhapsody 20.00 - 22.30
TEATRI MODENA
ASTRA/STAR MULTISALA CENTRALE - SALA BBC BOLOGNA DUSE
Via Mazzini, 14 Via Emilia, 212
MODENA
Il ritorno di Mary Poppins 20.20 - 22.30 The Old Man & the Gun 21.00 Via Cartoleria, 42 051.231836 TEATRO STORCHI
ASTRA
ASTRA/STAR MULTISALA CINEMA PEDAGNA via Rismondo, 27 COMUNALE Bollicine. Concerto di fine anno Con Largo Garibaldi 15 tel. 059.213.60.21
Via Mazzini, 14 Via A. Vivaldi, 70
7 uomini a mollo 21.00 Largo Respighi, 1 051.529999 L'Orchestra Senzaspine The Gag Fathers di e con Compagnia
La Befana vien di notte 20.40 - 22.30 Cold War 21.00 The Old Man & the Gun 20.00
CINEMAX CRISTALLO Nelle tue mani 21.40 Lo Schiaccianoci Balluetto su musiche di Ore 20.30. Ultima replica Yllana. Con Fidel Fernández, Luis Cao,
V.le Carducci, 17 Via Appia, 30 Capri-Revolution 21.00
Spider-Man - Un nuovo universo 20.30 La Befana vien di notte 18.00 - 20.15 - 22.00
Pëtr Il'ic Cajkovskij, Regia di Federico Juanfran Dorado, Jony Elías
Amici come prima 22.30 FILMSTUDIO 7B Veratti, Con Orchestra del Teatro DEHON Lunedì 31 dicembre ore 21.00.
Moschettieri del Re 20.30 - 22.30 DON FIORENTINI CINEMA TEATRO via N. dell'Abate, 50
Viale Marconi, 31 Cold War 21.00 Comunale di Bologna. Direttore Via Libia, 59 051.342934 Replica martedì 1 gennaio ore 17.00
CA' DE' FABBRI 7 uomini a mollo 21.00
RAFFAELLO Gianmario Cavallaro, Niente è come sembra Di P. Ferrarini,
NUOVO MANDRIOLI LAGARO via Formigina, 380
Domani ore 16.00 e ore 20.45. Fino al 31 Regia di Guido Ferrarini, Con Alessandro REGGIO EMILIA
Via Barche, 6 Spider-Man - Un nuovo universo 16.00 - 18.20
La Befana vien di notte 18.45 - 21.15 MATTEI Un piccolo favore 22.30 dicembre Fornari, Aldo Sassi, Federica Tabori
Via del Corso, 58 Amici come prima 20.30 - 22.30
CASALECCHIO DI RENO La Befana vien di notte 21.30 Il ritorno di Mary Poppins 17.30 - 20.00 - 22.30 Domani ore 21.00 TEATRO MUNICIPALE R. VALLI
UCI CINEMAS MERIDIANA PORRETTA TERME
Bumblebee 17.30
EUROPAUDITORIUM P.za Martiri del 7 Luglio, t. 0522.458811
La Befana vien di notte
Via Aldo Moro, 14
KURSAAL 16.30 - 18.30 - 20.30 - 22.30 C/o Palacongressi , Piazza Costituzione 4 PARMA Che disastro di commedia di Henry
Sala chiusa
Spider-Man - Un nuovo universo Via Mazzini, 42 Moschettieri del Re 16.00 - 18.10 - 20.20 - 22.30 Lewis, Jonathan Sayer, Henry Shields. Con
Il ritorno di Mary Poppins 21.00 Bohemian Rhapsody 17.30 - 20.00 - 22.30
051/372540
14.10 - 17.00 - 19.40
Amici come prima 20.20 - 22.45 Il testimone invisibile 20.00 Priscilla la regina del deserto - Il CASA DELLA MUSICA Luca Basile, Alessandro Marverti, Valerio
Amici come prima 16.20 SAN GIOVANNI IN PERSICETO P.le San Francesco, 1 0521/031170
Amici come prima 14.50 SALA TRUFFAUT Musical Di Stephan Elliott e Allan Scott, Di Benedetto, Yaser Mohamed, Marco
Il ritorno di Mary Poppins 14.00 GIADA CINECOMFORT BI-SPACE P. S. Chiara Via degli Adelardi 4
Via Circ.ne Dante, 54 Il gioco delle coppie 21.15 Regia di Matteo Gastaldo Auguri in Musica 2018 Con Quintetto Zordan, Stefania Autuori, Viviana Colais.
Il ritorno di Mary Poppins 14.30 - 17.20
Il ritorno di Mary Poppins 16.15 - 19.10 - 22.10 Cold War 21.00 d'archi della Camerata Ducale di Parma Regia di Mark Bell
VICTORIA CINEMA Domani ore 21.00
Il ritorno di Mary Poppins 18.30
Bumblebee 17.30 - 20.00 - 22.40 SANT'AGATA BOLOGNESE Via Sergio Ramelli, 101 Domani ore 20.30 Lunedì 31 dicembre ore 20.30
Bumblebee 13.50 Bumblebee 15.00
La Befana vien di notte 16.50 - 19.30 - 21.50
CENTURY CINECI Bumblebee 17.45 - 20.15 - 22.45 TEATRO IL CELEBRAZIONI
Via Alcide De Gasperi 2
La Befana vien di notte
Moschettieri del Re
15.00
13.45
Spider-Man - Un nuovo 16.10 - 18.00 - 20.20
Un piccolo favore
7 uomini a mollo
15.10 - 20.20 - 22.45
15.10
Via Saragozza, 234 051/4399123 TEATRO AL PARCO
Moschettieri del Re 17.10 - 19.50 - 22.30
Il Grinch
Amici come prima
16.30 - 18.00
20.40 - 22.30 Il Grinch 15.50 Al dutaur di mat Da Il medico dei pazzi Parco Ducale 0521/989430-992044 TEATRO ARIOSTO
Bohemian Rhapsody 18.40 - 21.40 Il ritorno di Mary Poppins 17.30 - 20.10 - 22.30 Il testimone invisibile 20.00 Corso Cairoli 1, infotel 0522.458811
di Eduardo Scarpetta, Regia di Nanni Il viaggio ovvero una storia di due
Il ritorno di Mary Poppins 16.10 - 18.30 La Befana vien di notte
CASTEL SAN PIETRO TERME Ben is Back 22.30 15.35 - 18.00 - 20.30 - 22.40 vecchi Omaggio alla poetica di Tonino L'é dmèi puser ed vèin che ed ….. Di e
Bumblebee 16.10 - 18.10
Garella, Con Vito e con Patrizia Bollini,
JOLLY La Befana vien di notte 17.30
Guerra. Di B. Baruffini e A. Scotti, regia di Antonio Guidetti
Via Matteotti, 99 7 uomini a mollo 20.20 - 22.30 Macchine mortali 20.10 - 22.45 Licia Navarrini, Luca Formica
Il Grinch 16.00 La Befana vien di notte Moschettieri del Re 15.20 - 17.50 - 20.20 - 22.45 Ore 16.30 Lunedì 31 dicembre ore 20.30
Bohemian Rhapsody 18.30 - 21.15 16.30 - 18.30 - 20.30 - 22.30 Ore 21.00
24 Venerdì 28 Dicembre 2018 Corriere di Bologna
BO