Sei sulla pagina 1di 15

Lezione 3

• Perche' i parafulmini hanno forma


appuntita? -->
• Il campo E~V0/R0
• Il campo e' + intenso vicino alle
punte -> l'aria si ionizza
• Emax=30kV/cm
• Esempio:
• a che potenziale deve essere una
sfera con R0=5cm per iniziare a
scaricare se avvicinata ad un
oggetto conduttivo?
• V0=R0Emax=150kV

Effetto punta
2
Siano date 2 sfere conduttive di raggio R1 e R2 e
poste a distanza d>>Ri e collegate tramite un filo
conduttore. La carica complessiva depositata sulle
sfere e’ q.
Trascurando la carica sul filo calcolare:
• q1 e q2.
• E1 e E2.
• q1/2=q R1/2/(R1+R2)
• V0=q/(4πε0 (R1+R2))
• E1/2=V0/R1/2

Campo su sfere conduttrici.


3
Campo dentro a un conduttore cavo
4
• Consideriamo adesso un conduttore C2 cavo, isolato e
privo di carica, e introduciamo un altro conduttore C1
carico nella cavita’, isolato da C2. All’equilibrio, se C1 ha
una carica +q, una carica -q risulta distribuita sulla
superficie interna di C2 e una carica +q sulla superficie
esterna. Questo e’ conseguenza della legge di Gauss.
Vedi figura:
• Presa  interna a C2 come in figura, il flusso di E e’ nullo in
quanto e’ nullo il campo stesso; quindi dentro  deve essere
qTOT ()=0. Inoltre C2 e’ neutro, deve valere ancora qTOT
(C2)=0.
• Questo e’ un fenomeno di induzione completa, tutte
le linee di forza che partono da C1 si chiudono su C2.

Induzione completa
5
• Il campo all’interno della cavita’ e’ determinato dal valore di q, dalla
posizione di C1 e dalla forma geometrica delle due superficie
affacciate. Fissato q, all’esterno l’effetto e’ lo stesso, qualunque siano
forma e posizione.
• Alternativamente possiamo dire che l’informazione sulla situazione interna
potrebbe passare all’esterno solo attraverso un campo che penetrasse nel
conduttore C2 : ma questo non e’ possibile per la proprieta’ dei conduttori in
equilibrio di avere campo nullo all’ interno.
• Analogamente, se variamo la carica o la sua distribuzione sulla superficie
esterna cambia il campo all’esterno, ma la distribuzione di carica sulla
superficie esterna di C2 non puo’ alterare il campo locale esistente nella
cavita’.
• Finche’ lo spazio interno e lo spazio esterno non sono comunicanti, il
conduttore cavo costituisce uno schermo elettrostatico perfetto tra spazio
interno ed esterno.

Schermo elettrostatico
6
Condensatori ed energia
7
Condensatori
8
Condensatori
9
Condensatori in parallelo
10
Condensatori in serie
11
Energia del campo elettrostatico
12
Energia del campo elettrostatico
13
Energia del campo elettrostatico
14
Pressione elettrostatica
15