Sei sulla pagina 1di 7

SEZIONE ITALIANA DELL'INTERNATIONAL FISCAL ASSOCIATION

Temi attuali di diritto tributario


internazionale e dell’Unione Europea

Milano
23 gennaio 2019
9:00 - 18:00

HOTEL FOUR SEASONS


Via Gesù, 6/8
Milano
PROGRAMMA

9.00 - 9.20 Welcome coffee

9.20 - 9.30 Introduzione Guglielmo Maisto

9.30 - 11.10 Sezione I - Diritto interno

Moderatore: Antonella Magliocco (Banca d’Italia)

a) La nuova nozione di stabile organizzazione (l’ipotesi residuale) – 20 min:


Oliviero Cimaz (Studio Biscozzi Nobili)

La relazione esamina le modifiche apportate all’art. 162 TUIR con


particolare riferimento alla ipotesi residuale di cui al comma 2, lett. f-bis),
secondo cui vi è stabile organizzazione nei casi di “una significativa e
continuativa presenza economica nel territorio dello Stato costruita in
modo tale da non fare risultare una sua consistenza fisica nel territorio
stesso”. L’intervento non considera le altre modifiche ispirate alla
convenzione multilaterale BEPS, che sono trattate in altra sezione del
convegno (sezione II).

b) L’esenzione delle SO estere – 20 min: Pietro Piccone Ferrarotti (L&P -


Ludovici Piccone & Partners)

La relazione analizza il nuovo istituto dell’esenzione dei redditi attribuibili


alle stabili organizzazioni estere, con specifico riferimento alle norme
recate dal Provvedimento emanato dall’Agenzia delle Entrate in data
28 agosto 2017.

c) Novità in materia di transfer price – 20 min: Gabriella Cappelleri (Maisto e


Associati)

La relazione considera le modifiche normative apportate all’art. 110,


comma 7 TUIR ed il nuovo art. 31-quater del DPR 600/1973, con
particolare riferimento alle rettifiche in diminuzione, esaminando altresì il
provvedimento attuativo emanato dall’Agenzia delle Entrate
(Provvedimento del 30 maggio 2018). L’intervento è marginalmente
orientato alla descrizione delle norme e del provvedimento attuativo ed
è principalmente focalizzato sui problemi interpretativi che li
caratterizzano.
d) Le novità in materia di CFC – 20 min: Davide Villa (Pirola, Pennuto, Zei &
Associati)

La relazione esamina le recenti novità legislative concernenti l’art. 167


del TUIR, con specifico riferimento alle modifiche normative recate dal
decreto legislativo di recepimento dell’ATAD, nonché al regime dei
dividendi e capital gain (cenni).

e) Q&A – 20 min.

11.10 - 11.30 Break

11.30 - 13.10 Sezione II - L’impatto della Convenzione multilaterale BEPS


(MLI)

Moderatore: Paolo Valerio Barbantini (Agenzia delle Entrate)

a) Interazione tra PPT, norme antielusive pattizie e norma generale


antiabuso – 20 min: Stefano Grilli (Gianni Origoni Grippo Partners)

La conclusione del MLI pone problemi interpretativi delle convenzioni


bilaterali per evitare le doppie imposizioni sul reddito, con particolare
riferimento all’applicazione alternativa o congiunta della PPT, delle
norme antielusive pattizie specifiche e della norma antiabuso generale
recata dall’art. 10-bis dello Statuto dei diritti del contribuente.

b) La stabile organizzazione: le attività ausiliarie e la SO nel MLI: cosa


cambia? – 20 min: Maricla Pennesi (Andersen Tax & Legal)

L’art. 13(1-3) MLI modifica la definizione di SO con riferimento alle attività


ausiliarie e preparatorie. Cambia qualcosa ai fini della interpretazione
delle convenzioni bilaterali concluse dall’Italia, anche alla luce della
giurisprudenza nazionale?

c) La stabile organizzazione: frammentazione– 20 min: Ottavia Orlandoni


(Puri, Bracco, Lenzi)

L’art.13(4) MLI disciplina esplicitamente i casi di frammentazione delle


attività esercitate nel territorio dello Stato dai gruppi di imprese. La
relazione discute il possibile impatto di tale modifica, tenuto anche
conto della giurisprudenza della Corte di Cassazione sul tema.
d) La stabile organizzazione: l’agente e il commissionario nell’MLI– 20 min:
Andrea Silvestri (Bonelli Erede)

L’art. 12 MLI estende formalmente la nozione di SO personale rispetto al


passato: come si rimodulano le attività di distribuzione in Italia dei gruppi
multinazionali esteri, avendo anche riguardo alla giurisprudenza della
Corte di Cassazione?

e) Q&A – 20 min.

13.10 – 14.30 Lunch

14.30-16.00 Sezione III - Diritto dell’Unione Europea

Moderatore Prima Parte: Pasquale Pistone (Università di Salerno e Università


WU di Vienna)

a) Novità in materia di exit (ed entry) tax – 30 min: Federica Pitrone (Intesa
Sanpaolo) e Paola Bartoli (Agenzia delle Entrate)

Il decreto legislativo di recepimento dell’ATAD, agli artt. 2 e 3, modifica


sensibilmente la disciplina dell’exit tax e quella dei valori da attribuire in
ingresso alle società che trasferiscono in Italia la loro residenza, ovvero
beni in regime di impresa (con particolare riferimento al trasferimento di
società holding). La relazione analizza tali modifiche alla luce della
previgente prassi dell’Agenzia delle Entrate e della giurisprudenza della
CGUE.

b) Lo stato della giurisprudenza della CGUE sui dividendi ed interessi


transfrontalieri – 30 min: Emidio Cacciapuoti (McDermott Will & Emery) e
Massimo Antonini (Chiomenti)

La relazione esamina la recente giurisprudenza della CGUE in materia


tassazione dei dividendi e degli interessi transfrontalieri, in particolare le
sentenze e le conclusioni degli AG nelle cause Eqiom, Deister
Holding/Juhler, GS, Sofina e nelle cause danesi concernenti
l’applicazione delle direttive madre-figlia e interessi-canoni (cause C-
115/16, C-116/16, C-117/16, C-118/16, C-119/16 and C-299/16).

c) Lo stato della giurisprudenza sulle libertà fondamentali – 30 min: Sergio


Marchese (Marchese Zanardi and Partners) e Luca Romanelli (Fantozzi &
Associati)
La relazione analizza le principali novità giurisprudenziali concernenti
l’applicazione delle libertà fondamentali alla sfera delle imposte dirette,
ad esempio in ambito di consolidato fiscale nazionale, di deducibilità
degli interessi passivi, di utilizzo delle perdite, di invocabilità della libera
circolazione dei capitali nei rapporti con i paesi terzi.

16.00-16.30 Break

16.30-17.50 Diritto dell’Unione Europea

Moderatore Seconda Parte: Massimo Giaconia (Baker McKenzie)

a) Il recepimento della DAC 6 nell’ordinamento italiano – 30 min:


Antonietta Alfano (Macchi di Cellere Gangemi) e Sabrina Tronci (Di
Tanno e Associati)

La relazione analizza gli aspetti salienti del decreto di recepimento in


Italia della DAC 6 (Direttiva (UE) 2018/822 concernente lo scambio
automatico obbligatorio di informazioni nel settore fiscale relativamente
ai meccanismi transfrontalieri soggetti all'obbligo di notifica), con
specifico riferimento agli obblighi gravanti in capo ai consulenti tributari,
alla disciplina sanzionatoria ed a quella transitoria.

b) Il contrasto agli ibridi nell’ATAD e nel decreto legislativo di recepimento –


30 min: Federico Franconi (Baker McKenzie) e Michele Gusmeroli (PwC
TLS Avvocati e Commercialisti)

Il decreto di recepimento dell’ATAD modifica significativamente la


disciplina interna relativa al trattamento delle strutture di investimento,
degli strumenti finanziari e degli enti ibridi ai fini delle imposte sui redditi.
La relazione si concentra sulle più significative novità introdotte dal
decreto.

c) Q&A – 20 min.

17.50 Conclusioni

18.00 Cocktail e presentazione WIN e YIN


Iscrizioni

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione al seminario è pari a:


• €150 per i soci IFA
• €300 per i non soci di età superiore a 30 anni (comprensivo della quota
di iscrizione annuale IFA 2019 ove richiesto)
• €230 per i non soci di età inferiore a 30 anni (comprensivo della quota
di iscrizione annuale IFA 2019 ove richiesto)

Il pagamento deve essere effettuato tramite bonifico bancario:


Conto Corrente n. 1113289
intestato a: SOCIETA’ PER LO STUDIO DEI PROBLEMI FISCALI
IBAN: IT27Q0333201600000001113289
SWIFT/BIC: PASBITGG
Causale: “Iscrizione evento 23 gennaio 2019”

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di


registrazione in calce al presente programma da inviare via mail all’indirizzo
Ifaeventi@maisto.it e in copia a tesoreria@ifaitaly.it, integralmente compilato
e sottoscritto e della ricevuta di pagamento della quota di partecipazione.

Crediti formativi

E’ stata presentata richiesta per il rilascio di crediti formativi presso l’Ordine


dei Dottori Commercialisti ed Avvocati di Milano.
MODULO DI ISCRIZIONE
Il sottoscritto
Nome _____________________ Cognome ____________________________ Sesso [_]M [_] F
Nato a ____________________________Provincia ____ Nazione ________________________
il ___/___/____ indirizzo residenza ________________________ n°_____ CAP ______________
Comune di _____________________ Provincia ________________________________________
Carta d'identità __________________________________________________________________
Telefono ____________________Cellulare ________________ Fax ________________________
E-mail __________________________________________________@________________________
Titolo ____________________________________________________________________________
Ente/Organismo di appartenenza _________________________________________________
(ove applicabile) Socio IFA n. ____________________________________________________

CHIEDE (barrare caselle)

1. [_] di essere iscritto al convegno Temi attuali di diritto tributario Internazionale e


dell’Unione Europea che si terrà il 23 gennaio 2019

2. [_] di entrare a far parte in qualità di socio dell’Associazione tra persone fisiche ed
enti interessati allo studio dei problemi fiscali denominata “Società per lo studio dei
problemi fiscali” per l’anno 2019
a. [_] di aderire al Comitato YIN (se applicabile)
b. [_] di aderire al Comitato WIN (se applicabile)

Data ………………………….....
Firma .........................................

INFORMATIVA SINTETICA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ai sensi degli art. 13 e
14 del REGOLAMENTO UE 679/2016 e nel rispetto di quanto previsto dal D.Lgs. 196/03,
modificato ed integrato dal D.Lgs. 101/18. I dati personali acquisiti saranno utilizzati
dal Titolare del Trattamento, anche con l'ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati,
esclusivamente per lo svolgimento e la gestione delle attività legate agli scopi
dell’associazione.
Il sottoscritto, con il conferimento volontario dei propri dati, ed in relazione alle
finalità richieste nella sezione precedente, autorizza il Titolare al Trattamento dei
propri dati personali.

Data ………………………….....
Firma .........................................