Sei sulla pagina 1di 4

CORSO: Talijanski jezik I.

2
ANNO: primo anno / corso di laurea triennale
LIVELLO: A1/ A2 (QER)
DOCENTI: Vesna Deželjin, Vanda Maržić-Sabalić, Dubravka Dubravec Labaš, Ivana Kljaković-
Gašpić
DOCENTE REFERENTE: Vesna Deželjin, Vanda Maržić-Sabalić, Dubravka Dubravec Labaš, Ivana
Kljaković-Gašpić
LINGUA: italiano e croato
DURATA: semestre estivo 2017 / sei ore settimanali
TIPO DI CORSO: frequenza obbligatoria
CREDITI: 4

FINALITA’
- sviluppare la competenza comunicativa (quattro abilità fondamentali: ascoltare, leggere,
parlare e scrivere)
- accrescere la competenza linguistica (strutture morfosintattiche)
- acquisire la competenza interculturale

OBIETTIVI
- saper comprendere e analizzare semplici testi orali e scritti dell’italiano contemporaneo
- saper produrre semplici testi orali e scritti

CONTENUTI
Il corso verte sul manuale Universitalia da cui si svolgono le seguenti cinque unità:
 Unità 6 Facciamo spese!
 Unità 7 Noi andavamo sempre…
 Unità 8 Da noi è festa!
 Unità 9 Cercasi, offresi, affittasi
 Unità 10 Avrei bisogno di un consiglio

L’approfondimento grammaticale relativo agli aggettivi ed ai pronomi viene proposto in un apposito


eserciziario grammaticale contenente anche esercizi di traduzione (da ritirare in copisteria).

METODO

Il corso si articola in unità tematiche relative alla vita quotidiana, ai rapporti interpersonali e al mondo
del lavoro con particolare riferimento alla realtà degli studenti universitari. Ogni unità vanta una
struttura a spirale e ruota intorno ad un tema che si sviluppa attraverso attività di varia tipologia. Il
processo di apprendimento è strutturato in quattro momenti: ricezione → analisi → fissaggio delle
strutture → produzione orale e scritta.

L’approccio glottodidattico privilegiato è quello comunicativo (quattro abilità integrate) in una


prospettiva di interazione docente-discenti. Le attività e i compiti previsti nella componente sia orale
sia scritta si svolgeranno con modalità che includono lavoro individuale, a coppie, a piccoli gruppi. I
materiali didattici potranno essere integrati con materiale autentico (cartaceo, audio, video)
rappresentativo di diverse tipologie testuali e coerente con le tematiche affrontate e gli obiettivi
stabiliti.

1
MODALITÀ D’ESAME

Per poter accedere all’esame scritto gli studenti sono tenuti a: frequentare regolarmente le lezioni
(massimo 3 assenze senza giustificazione), svolgere una presentazione in classe, consegnare
regolarmente le composizioni scritte, scrivere i dettati e le verifiche in itinere, presentare al docente
nell’orario di ricevimento tre articoli a scelta sugli argomenti trattati, nonché 20 cartelle di un testo
letterario italiano (autori contemporanei) inteprentandolo in croato. Tutte le predette attività vanno
svolte prima della conclusione del semestre.

L’esame finale è suddiviso in una prova scritta ed in una prova orale. Il test scritto è articolato in tre
sezioni di cui la prima comprende la valutazione delle quattro abilità (comprensione del testo orale,
comprensione del testo scritto, uso della lingua e produzione scritta), la seconda si riferisce al
dettato e la terza consiste nella predisposizione di una traduzione dal croato in italiano. Il
superamento del testo scritto consente di sostenere la prova orale che consiste nell’esporre
brevemente argomenti di studio, nel rispondere a semplici domande, nell’esprimere giudizi ed
opinioni personali, nel raccontare fatti ed esperienze personali.

BIBLIOGRAFIA

D. Piotti, G. De Savorgnani, UniversItalia, Firenze, Alma Edizioni, 2007


I. Renzi, G. Salvi, A. Cardinaletti (a cura di) Grande grammatica italiana di consultazione. Volumi I, II
e III, Collana "Strumenti", Bologna, Il Mulino (2001)
G., Salvi, L. Vanelli Nuova grammatica italiana, Collana "Manuali", Bologna, Il Mulino (2004)
P. Trifone, M. Palermo, Grammatica italiana di base, Bologna, Zanichelli, 2000.
M. Sensini, La grammatica della lingua italiana, Milano, Mondadori, 1997.
J. Jernej, Konverzacijska talijanska gramatika, Zagreb, Školska knjiga, 2001.
N. Zingarelli, Lo Zingarelli, Vocabolario della lingua italiana, Bologna, 2008
G. Pittano, Sinonimi e contrari, Dizionario fraseologico delle parole equivalenti, Bologna, Zanichelli,
2006.
M. Deanović, J. Jernej, Hrvatsko talijanski rječnik, Zagreb, Školska knjiga, 2008.
M. Deanović, J. Jernej, Talijansko hrvatski rječnik, Zagreb, Školska knjiga, 2006

2
PIANO SETTIMANALE SINTETICO

UNITÀ CONTENUTI
1 U. 6
Facciamo Competenza comunicativa: descrivere e comprare vestiti, esprimere preferenze,
spese! informarsi sul prezzo, fare un complimento, parlare di abitudini in fatto di acquisti,
raccontare qualcosa che succede in quel momento
2 U. 6
Facciamo Competenza linguistica: i colori, questo/quello, concordanza del participio passato
spese! con i pronomi diretti, aggettivo bello, pronomi oggetto atoni e tonici; presente
progressivo (stare + gerundio); articolo partitivo (al plurale); preposizioni di e da
3 U. 6 Approfondimento grammaticale: AGGETTIVI
Facciamo Competenza testuale: dialogo, intervista (ascolto); brano (lettura); breve testo sui
spese! regali di compleanno ricevuti, dettato (scritto)

4 U. 7
Noi andavamo Competenza comunicativa: parlare dell’infanzia, parlare di abitudini del passato,
sempre… descrivere il carattere di una persona, parlare della propria famiglia

Competenza linguistica: imperfetto; mentre + imperfetto, uso del passato prossimo


e dell’imperfetto (I), differenza di significato dei verbi sapere e conoscere se
5 U. 7 all’imperfetto o al passato prossimo, superlativo assoluto, aggettivo possessivo con i
Noi andavamo nomi di parentela, congiunzioni quando, quindi e perché
sempre…

6 U. 7 Competenza testuale: dialogo, intervista (ascolto); brano (lettura); breve testo sui
Noi andavamo regali di compleanno ricevuti, dettato (scritto)
sempre…

7 U. 8
Da noi è festa! Competenza comunicativa: parlare di feste e tradizioni, fare una proposta,
accettare o rifiutare una proposta motivando il rifiuto, fare una controproposta, darsi
8 U. 8 appuntamento, esprimere un’intenzione nel passato, parlare del tempo
Da noi è festa!
Competenza linguistica: uso del passato prossimo e dell’imperfetto (II), verbi
9 U. 8 servili al passato prossimo e all’imperfetto, mentre + imperfetto e passato prossimo,
Da noi è festa! pronomi relativi che e cui, dislocazione del complemento oggetto, articolo partitivo
(singolare), particella ne
Approfondimento grammaticale: PRONOMI
Competenza testuale: dialogo, intervista (ascolto); brano, e-mail (lettura); e-mail
per scusarsi e giustificarsi, invito a una festa, dettato (scritto)

10 U. 9
Cercasi, Competenza comunicativa: esprimere delle preferenze, descrivere una casa, dire
offresi, cortesemente a qualcuno cosa deve fare, esprimere un desiderio, formulare
affittasi un’ipotesi o una supposizione, concordare un appuntamento per visitare un
appartamento; addurre argomenti a favore o contro il vivere con altri studenti

3
11 U. 9
Cercasi,
offresi,
affittasi Competenza linguistica: diminutivi, condizionale presente, verbo sapere nel
significato di essere capace; stare per, congiunzioni siccome e perché, superlativo
12 U. 9 relativo, preposizioni di luogo
Cercasi,
offresi, Competenza testuale: dialogo, intervista (ascolto); annunci immobiliari, lettera,
affittasi articolo (lettura); annuncio, rispondere a una lettera con consigli e proposte circa
l’arredamento di un appartamento, dettato (scritto)

13 U. 10
Avrei bisogno Competenza comunicativa: parlare delle abitudini alimentari, esprimere
di un consiglio un’opinione, fare dei paragoni, riferire di problemi di salute, chiedere e dare consigli
e istruzioni
14 U. 10
Avrei bisogno Competenza linguistica: comparativo, alcune forme irregolari del comparativo,
di un consiglio imperativo, posizione dei pronomi in combinazione con l’imperativo, uso modale e
causale del gerundio
15 U. 10
Avrei bisogno Competenza testuale: dialogo, intervista (ascolto); brano (lettura); breve testo sulle
di un consiglio attività sportive preferite, dettato (scritto)