Sei sulla pagina 1di 11

Bruno Giuffredi

A SCUOLA CON LA CHITARRA


Raccolta di brani monodici e polifonici per i primi corsi
Primi esercizi di tecnica meccanica

Revisione alla seconda edizione con aggiunta di melodie monodiche e polifoniche

SINFONICA
Indice

Parte I Esercizi di tecnica meccanica pag. 1

Parte II Composizioni monodiche pag. 23

Parte III Composizioni polifoniche pag. 34

Parte IV Composizioni moderne pag. 83


1

PARTE PRIMA

ESERCIZI DI TECNICA MECCANICA


LA MANO DESTRA
Sezione I
Combinazioni con un solo dito superiore (indice, medio, anulare)
- Eseguire facendo attenzione alla postura della mano destra suggerita dal maestro.

a a a a a a a a a a i i i i i
m m m m m i i i i i m m m m m
i i i i i m m m m m a a a a a
0
1. 0 2. 0 3.
3 1
2
i i i i m m m m a a a a m m m m i

4.

m m m m a a a a m m m m i i i i m

5.

a a a a m m m m i i i i m m m m a

6.

Sezione II
a m a m
Combinazioni binarie con le dita superiori m a m a
a i a i
- Questi sei esercizi si differenziano dai precedenti per l’utilizzo di diteggiature a due dita: combinazioni BINARIE. Applicazioni: i a i a
m i m i
i m i m

7. 8. 9.

10.

11.

12.
S. 0013
9

ESERCIZI DI TECNICA MECCANICA


LA MANO SINISTRA
Sezione XIV
Controllo delle dita in pressione e delle corde adiacenti
Lasciar vibrare i suoni prodotti con l’impiego della mano sinistra senza che questo pregiudichi la vibrazione delle corde vuote

MEMO
- Pollice sinistro collocato tra il primo e secondo tasto.
- Palmo della mano sinistra parallelo al manico.
- Braccio staccato (non in contatto) dal busto.
- Dita "a martello".

i i m i i m i
P
2 0 2 0 2 3 0 3 0 3
1. 2.
3 2 0 3 2 0
4 4

1 0 1 0 1 4 0 4 0 4
3. 4.
3 2 0 3 2 0
4 4

Sezione XV
Combinazioni a due suoni
- Diteggiare con combinazioni binarie.

A B C
2 0 2 0 2
5. 2
0
2
0
2
2
0
2
0
2

3 1
2

A B C
3 3 3
0 0
6. 3
0
3
0
3
3
0
3
0
3

3 1
2

A B C
1 0 1 0 1
7. 1
0
1
0
1
1
0
1
0
1

3 1
2

S. 0013
18

Scale
Sezione XXVIII
Scelta di scale con estensione di un’ottava in differenti posizioni
I modelli di scale contrassegnati dall’asterisco possono essere trasportati in differenti tonalità.
È consigliabile eseguire ciascuna scala maggiore anche con formula discendente.

Do maggiore

A B * C *
1. 2 3
0 2
0 1
1 2
4 1
3 4
1 2
4 1
3 4
3 0 3 2 2 4 3 2 4 4
5 4 5 4 6 5

D 3 4 E * 3 4 F * 1 2
3 1 4 1 2 4
0 1 1 2 3 4
1 3 1 3 4 1
2 1 3 2 1 4 3 2 1

Sol maggiore

A B *
2. 0 2 4 0 4 1
3 4
2 3 1 2
3 0 3 2 4 4
4 5
6 5 6

C D * E *
2 3 1 2 1 2
3 0 2 4 1 3
0 1 3 4 3 4
0 2 4 1 4 1
3 2 1 4 3 2 1 5 4 3 2

Re maggiore

A B C *
2 3 1 2 3 4
3. 0 2
4 0
2 0
0 1
3 4
1 3
2 4
1 2
4 1

3 2 3 2 3
4 4 5 4
oppure 6 5 4

D 4 1 3 4 E * 4 1 3 4
1 2 1 2
2 0 1 3

2 1 3 2 1

La maggiore

A B *
4. 2 4
1 2
4 1
3 4
0 2 4 0 3 1 2
2 4 4
4 5
5 6

C * 3 4
D * 1 2
4 1
1 2 2 4
3 4
1 3 4 1
3 2 1 4 3 2 1

S. 0013
23

PARTE SECONDA

Composizioni monodiche

La Filatrice
Joseph Joachim Raff
(1822 - 1882)
Calmo II
i m i m m i m i m

1. 0 0 0 0 0 0 0 2 0

3 3
2

i i m i m i m i m i i m i

0 0 0 0 0 2 0 0 0 0 2 0 0

Merrily we roll along


( Noi rotoliamo allegramente ) Melodia inglese
Moderato
m i m i m i m i m i m i m

2. 0 2 0 2 0 0 0 2 0

m i m i m i m m i m i m

0 2 0 2 0 2 0 2 0

Canzone natalizia
Andantino Melodia francese
III I
i m i
m i m i m i m i m i m
4 0 4 1
3. 0 0 2 0

3 2 1 2 3
2

i m i m i m i i m i m i m i
4 4
1 0 2 1 0 2

2 3

i
m i m i m i m i m i m i m

4 0 4 1
0 0 2 0

S. 0013
34

COMPOSIZIONI POLIFONICHE

Elenco delle fonti

ANONIMO SECOLO XIX N° 67. (Tarantella)

FRANCESCO CALEGARI N° 38. (Valzer - manoscritto)

ANTONIO CANO N° 2, 41. (dal “Método completo de guitarra”)

MATTEO CARCASSI N° 5, 9, 25, 26, 28, 39, 57, 69. (dal “Metodo per chitarra” op. 59)
N° 43. (da “Recueil de dix petites pieces” op. 11)
N° 75. (da “Choir d’airs” op. 5)

FERDINANDO CARULLI N° 7, 23, 20, 35, 60, 66. (dal “Méthode Complète” op. 27)
N° 62, 77. (da “Ventiquattro preludi” op. 114)
N° 47 . (da “Studi” op. 211)

LUIGI CASTELLACCI N° 64. (da “Méthode complète pour la guitare” di Joseph Meissonnier)

NAPOLEON COSTE N° 14, 56, 70, 79, 90. (dal “Metodo”)


N° 89. (da “2 Quadrilles de controdanses” op. 3)

SALVATOR CASTRO DE GISTAU N° 49. (da “Deux airs variés” op. 7)

CHARLES DE MARESCOT N° 22, 27, 44, 45, 46. (da “La guitaromanie”)

ANTON DIABELLI N° 52, 53, 54, 59, 61. (da “Studi” op. 39)

CHARLES JAMES DORN N° 17, 85, 86. (da “Guitar album”)

MAURO GIULIANI N° 23, 76, 88. (da “XIV Balli nazionali” op. 24)
N° 42, 51. (da “XII Ecoisoises” op. 33)
N° 58. (da “Le Papillon” op. 50)
N° 35. (da “ Six landlers six walses et six ecossaises” op. 58)
N° 68. (da “Recueil de pièces faciles & agréables” op. 59)
N° 81, 82, 83. (da “Zwölf neue Wald-Ländler” op. 23)
N° 84. (da “12 Laendler” op. 44)

JOSEPH MEISSONNIER N° 4, 6, 13, 19, 34, 30, 31, 29,40, 55, 74.
(da “Méthode complète pour la guitare”)

FRANCESCO MOLINO N° 10, 11, 12, 16.


(da “Grande Méthode complète pour guitare ou lyre” op. 33)

JOHANN KASPAR MERTZ N° 63, 72, 87. (da “Schule für die guitare”)

ANTONIO NAVA N° 73. (da “Divertimento in re maggiore”)

HENRIK RUNG N° 48, 71. (da “Albumsblade”)

JULIO SAGRERAS N° 1, 3, 8, 15, 18, 32, 33, 36, 37, 65, 78. (da “Le prime lezioni di chitarra”)

FERNANDO SOR N° 50. (da “Vingt Quatre Leçons Progressives” op. 31)
N° 80. (da “Vingt Quatre Exercices très faciles” op. 35)

GIUSEPPE VALERIO N° 21. (da “Méthode complète pour la guitare” di Joseph Meissonnier)

S. 0013
35

PARTE TERZA

Composizioni polifoniche

Lezione
Julio Sagreras
[Andantino] (1879 - 1942)
*( ) ( ) simile ** i m i
i m i m i m m m i m i m
i m i m ( 4) i (4 )
0
3 3 3 3
1 1 1 0 1 1 0 1 1
1. 2
0 0
2
0 0
(4 ) (4 )

0
0
P
P

m i i m i m i
m i m i m i m
m i
1
2 3 0 3 0 0 1 3
2 3 3 1 2
0
(4 ) ( 4) (4 ) (4 ) (4 )
0
0 0
P
P P

Studio
Antonio Cano
Andante (1811 - 1897)

i m i P i m i P i m i
P
1 1 1 4 4 1
2. 2 0 0 2 0 0

0
0

P a P i m P m i m
P m i m
0 1 0 0
4 1 4 1 1
2 0 1 2 0 2
2 2
0
0 0

i m i P a P i
P i m i P m P P i m i P m P
0 1 0
1 1 4 1
0 2 0 2 0 2
2 0 2
0 0 0

* Il segno si riferisce al suono prodotto con la tecnica del tocco appoggiato della quale Julio Sagreras faceva ampio uso.
* The signe refers to the sound produced with the technique of the rest stroke , which was widely used by Julio Sagreras.

** Le parentesi tonde che racchiudono note o diteggiature indicano nel primo caso la possibilità di ometerre il suono e nel secondo un suggerimento alternativo
** Round brackets placed around notes or fingering indicate respectively the possibility to omit the sound and an alternative suggestion.

S. 0013
83

PARTE QUARTA

Raccolta di brevi composizioni moderne

LUIGI SABBATINI Per Laura 87

GIULIANO MANZI Studio n. 1 88

MARCO GAMMANOSSI Blue glass 89

LUIGI SABBATINI Ragtime 90

GIULIANO MANZI Mini rumba 91

LUIGI SABBATINI Jazz 92

GIULIANO MANZI Miniblues 93

MARCO GAMMANOSSI Chôro 94

La mer 95

PAOLA LUFFARELLI Glissato Joke 95

Melancolía 96

MATTEO STAFFINI Per Marta 97

SERGIO GIUFFREDI Piccolo tremolo 98

MARCO GAMMANOSSI Canzone d’amore 100

GIOVANNI PODERA Giochi d’acqua 101

S. 0013
85
SIMBOLI E MODALITÀ DI ESECUZIONE
SYMBOLS AND PERFORMANCE INDICATIONS

arm. Suono armonico Harmonic sound

l. v. Lasciar vibrare. Let vibrate. vib. Vibrato Vibrato

Corona lunga. Long corona. Corona breve. Short corona.

Legatura strumentale (tratteggiata), legatura di frase o di valore (continua).

Instrumental slur (broken line), phrasing or value slur (unbroken line).

La prima notazione indica la percussione sulla tavola con il pollice della mano destra.
La seconda notazione indica la percussione delle corde gravi (da effetuarsi sulla tastiera con il pollice
della mano destra) dopo il XII tasto.

The first sign indicates that the soundboard is to be percussed with the right-hand thumb.
The second sign indicates that the low-pitched strings are to be percussed against the fingerboard
with the right-hand thumb after the XII fret.

Produrre il suono battendo le dita della mano sinistra sul tasto corrispondente alla nota indicata.
2
4 1
2
1 Produce the written note by percussing the corresponding fret with the left-hand fingers.

Glissato legato
La mano destra pizzica la prima nota, la successiva deve risultare con l’azione della mano sinistra.
gliss.
Slurred glissando
The right hand only plucks the first note, the other being sounded by the left hand only.

Glissato senza legatura


La mano destra pizzica la nota di partenza e la nota di arrivo.
gliss.
Glissando without a slur
The right hand plucks the first and the last note.

S. 0013
88
Studio n. 1
Giuliano Manzi
diteggiatura di Bruno Giuffredi
Allegro =
m m a m i m m (simile)
i i i i a m i
1 3
2 1 4 1
0 2 4 2
0 2 1
3 4

P i a i
7 0 2
4 0
1 4
1 1
4 1
0

6 3

13
3 1 3
1 0 1 4 1
0 2 2
0 2
3
0

19

0 1 3 1 4 2 1 4 1
2 1 4 1 2 4 0 1
1
4
0 3 3

a P a P a m
26 0
4 0
1 4
0 1 3 0
1 3 0 3
1
a a m i
m i a m i

33 m m
1 1 0
3 3 1
3 1 3
0 1
a m i

40
4
1 0 3 1 3 2
0 1 1 0
2 0 2 0
3

47
4
1
4 1 1
2 2 1
4 1 0 1
4
0 3 (2001)

* Studio tratto dai "Dodici Studi", Giuliano Manzi, edizioni Sinfonica. Study from "Dodici Studi" by Giuliano Manzi, Sinfonica publisher.

S. 0013