Sei sulla pagina 1di 2

IN SINTESI

L’ACCENTO
Nel linguaggio parlato le sillabe che formano le parole
non vengono pronunciate tutte con lo stesso tono di voce.
Alcune sono espresse in modo piu marcato, con l’accento.
Osserva le seguenti parole.
VERITA’: l’accento forte cade sull’ultima sillaba (VE-RI-TA)
PARETE: l’accento forte cade sulla penultima sillaba (PA-RE-TE)
TAVOLO: l’accento forte cade sulla terzultima sillaba (TA-VO-LO)
L’accento e cosi importante nel linguaggio che il suo spostamento puo
cambiare il
signifi cato della parola: CAPITANO/CAPITANO.
IL RITMO
Nel linguaggio musicale le pulsazioni, cioe i battiti del brano, non sono tutte
uguali.
Quelle eseguite in modo piu marcato hanno un accento forte, le altre un
accento debole.
L’alternarsi di accenti forti e deboli forma il ritmo musicale.
In base a dove cade l’accento possiamo avere diversi tipi di ritmo:
binario, ternario e quaternario.
Anche nella vita di tutti i giorni possiamo trovare ritmi.
Pensa ad esempio alla sveglia, all’arrivo delle onde sulla spiaggia o
al cambio delle stagioni.
LA FRAZIONE VICINO LA CHIAVE
Nel linguaggio musicale il ritmo viene indicato vicino la chiave, con una frazione
o
con un numero e una fi gura: 2/4 oppure 2/_, 3/4 oppure3/_, 4/4 oppure 4/_.
Questo tempo musicale viene defi nito semplice e
ha la pulsazione-base che si puo dividere in due accenti secondari.
In alcuni brani, soprattutto della tradizione popolare, puoi incontrare frazioni
diverse
come : 6/8 (6/_), 9/8 (9/_), 12/8 (12/_); questi tempi si chiamano composti e
la loro pulsazione-base si puo dividere in tre accenti secondari.
LA CELLULA O INCISO RITMICO
La cellula o inciso ritmico e la parte piu piccola di una sequenza ritmica ed e
formata dalle fi gure che stanno in una pulsazione.
La coppia di crome e la cellula ritmica piu semplice.
Quando la cellula e formata da crome e semicrome insieme si hanno cellule
piu veloci: cellule dell’accelerazione, del ritardo, dello scatto.
Altri tipi di cellule ritmiche sono la sincope, la terzina e il controtempo.
Una stessa cellula ripetuta per tutto il brano si chiama ostinato ritmico.