Sei sulla pagina 1di 7

% Login & Registra !

" # $

ricerca ( '

HOME NOTIZIE MERCATI ETF FOREX FORUM QUOTAZIONI VIDEO


APPROFONDIMENTI EDUCATION
Personal FOL Nuovi Messaggi FAQ Calendario Community Azioni Forum Collegamenti Veloci

Wall Street in moderato Bankitalia: nel 2017 ammontare sofferenze chiuse ha toccato il massim…
rialzo, cautela in attesa
Mise, firmato accordo tra Micron e STMicroelectronics
della Fed
Wall Street si muove in Manovra: Boccia, bene superamento procedura infrazione. Ora valutare …
moderato rialzo, in attesa Usa: aumenta il deficit partite correnti nel terzo trimestre del 2018
Manovra,
della FederalUe: “no ache
Reserve
procedura di infrazione,
questa sera annuncerà la Wall Street parte in moderato rialzo, stasera la Fed
ma possiamo
sua decisione di ripensarci
politica Giovanni Tria: “Debito/Pil salirà leggermente nel 2018 e scenderà nel 2…
a gennaio”
monetaria a cui seguirà la
Paolo Gentiloni su Twitter: Mediolanum pagherà al fisco 72 milioni di euro: chiusa la controversia
conferenza
Il 2019 distampa del
BlackRock:
"per la prima
governatore …volta la legge Manovra, Luigi Di Maio: “Reddito di cittadinanza e quota 100 partiranno…
tra Italia,italiana
di bilancio mercativiene
emergenti e una Farmaceutica: via libera alla joint venture tra Glaxo e Pfizer, nasce colos…
varata a Bruxelles.
recessione “non
Sovranisti senza sovranità. Sesa: ricavi e redditività in crescita di oltre il 10% nel primo semestre 2…
lontanissima”
Lo sforzo economico di sei
Un
Tutti
anni2018
gli di certo
articoli
liquidato complicato
in sei mesi". Tutte le notizie
e un 2019 con diverse sfide
a cui prestare
!"Forum"Discussioni attenzione.
libere "Arena Politica" L'Europa in pezzi?
BlackRock presenta il suo
Report Market Outlook per il
L'Europa in pezzi?
prossimo anno, con Bruno
Rovelli, chief …

Navigazione Rapida Arena Politica Vai

Like 0 Tweet Share


Share

# Rispondi alla Discussione

1 2 3 Prossimo Ultima $
Strumenti Discussione

Oggi, 12:38 #1

BlackM L'Europa in pezzi?


Rock and Roll
Articolo molto interessante sul "sovranismo", da una rivista non tacciabile di
piddinismo, sinistrismo e menate varie.

L’EUROPA IN PEZZI? | Eurasia - Rivista di studi geopolitici


Data Registrazione: Mar 2000
Messaggi: 105,877
Consiglio lettura integrale
Mentioned: 10 Post(s)
Quoted: 45453 Post(s)
Potenza rep: 42949692

Rispondi Citando

Oggi, 13:03 #2

Droppe Ti chiederei.... tu cosa ne pensi? Posti l'articolo, ma se non dici quello che ne
Member
pensi che discussione è?

Ad ogni modo direi che è un analisi abbastanza banale e miope. Dice delle cose
vere, ma ne dice solo una parte e a dirla tutta sembra proprio scritta dalle mani
di un piddino.
Data Registrazione: Dec 2007 Sì certo agli USA non conviene un superstato UE che andrebbe a farle
Messaggi: 2,213 concorrenza in tutto.... perchè questo il sunto di quello che dice l'articolo.
Mentioned: 0 Post(s)
Quoted: 227 Post(s)
Ma io dico: benvenuta america!!!
Potenza rep: 42949683

Queste elite europee hanno preteso di creare un unione finanziaria, in cui viene
abolita la democrazia, viene abbassato il benessere del popolo riducendo
contemporaneamente welfare e reddito il tutto a beneficio dei burocrati europei,
di poche grandi aziende esportatrici (molte delle quali tedesche). Senza contare il
tentativo di appiattimento culturale dei popoli europei (la cui diversità invece è
una straordinaria ricchezza, anche economica) e l'importazione illegale di
manodopera a basso costo. Ecco queste cose quell'articolo non lo dice.

Per cui se quest'europa brutta copia del modello sovietico e cinese finisce io sono
contento.

E alla fine l'articolo dice che senza la UE gli stati sarebbero a sovranità ancora più
limitata, cosa completamente errata. Se si guarda bene grazie al governo
precedente stavamo procedendo belli spediti verso il vassallaggio a bruxelles
dato che a livello legislativo stavano provando a svuotare di poteri lo stato
centrale togliendoli il controllo su tutte le grandi aziende pubbliche o ex
pubbliche e le banche.... una regione italiana qualsiasi avrebbe avuto più
sovranità di quanto non avrebbe avuto lo stato centrale.... decisioni sulla nostra
agricoltura, il nostro welfare etc prese da un tecnocrate neanche italiano... non è
una bella prospettiva secondo me.

L'italia della liretta non sarà stata una superpotenza, ma era tra la 7 potenze
industriali e gli affari suoi riusciva a farseli facendo anche stare i propri cittadini
molto meglio di ora..... e se qualcosa bisognava cedere agli stati uniti
pazienza.... mi pare che gli USA al di là di tutto non ci abbiano mai portato
povertà, come invece hanno fatto tedeschi e francesi.

Rispondi Citando

Oggi, 13:31 #3

lorenzov1963
Member
Originariamente Scritto da BlackM
Articolo molto interessante sul "sovranismo", da una rivista non tacciabile
di piddinismo, sinistrismo e menate varie.

L’EUROPA IN PEZZI? | Eurasia - Rivista di studi geopolitici

Consiglio lettura integrale


Data Registrazione: Jul 2008
Messaggi: 15,665
Mentioned: 1 Post(s) Letto integralmente - però davvero di fretta
Quoted: 4033 Post(s)
Potenza rep: 42949683 Insomma che dire? Mal che si vuole non duole, verrebbe da osservare ... La UE,
questa UE è diventata una gabbia nemmeno dorata, costosissima e che
depaupera in modo consistente ed estremo i propri concittadini - La pax
Americana fu forse limitante, ma nei fatti ben pasciuta - La pax Europea
ammesso che di pax si possa parlare è ancora più limitante ed invece di essere
pasciuta è parecchio dimagrante.
Di fatto è diventato un duopolio Ger+Fr - parlano loro, fanno loro, esercitano
pure colpi di stato: l'Italia PAESE FONDATORE che ha contribuito moltissimo e
NON a parole alla UE messa sullo stesso piano di una Ungheria o di una Austria
qualsiasi; L'Italia aggiungo Paese che condonò debiti, che pagò default di banche
pvt altrui ... Nemmeno una dico una Agenzia Europea sul nostro territorio,
laddove la Spagna ne ha 4 di quattro! Noi manco uno straccio di EMA...
No. Così non va.
E poi: per finire nelle braccia di chi? Merkel? Putin?!?! ma per favore.

Rispondi Citando

Oggi, 13:48 #4

BlackM Io sono combattuto. E' vero che la somma dei diversi nazionalismi non porta ad
Rock and Roll
una unione, ma probabilmente porta al conflitto. Del resto la Storia dell'Europa
insegna...non c'è praticamente mai stata pace, ma forse è anche la natura
dell'essere umano...che però può essere mitigata dalla ragione e dalla politica.
Dal sovranismo non discendono per forza le guerre, ma dall'etnonazionalismo
spinto purtroppo sì. Quando dici "io ho diritto a questo e quello perchè sono nato
Data Registrazione: Mar 2000 qui e sono XXX" allora vai in conflitto per forza con altri. Per fortuna non siamo
Messaggi: 105,877 più a questi livelli. Abbiamo imparato che dopo due guerre mondiali, magari è
Mentioned: 10 Post(s)
meglio, anche se ci stiamo tutti sui maroni, sederci intorno ad un tavolo e
Quoted: 45453 Post(s)
ragionare con calma.
Potenza rep: 42949692

Sul discorso attuale sono d'accordo sul fatto che Trump e gli USA temono
l'Europa, primo PIL mondiale, prima forza commerciale al mondo. Magari sarà
così ancora per pochi mesi, ma per ora è così. Lo strapotere USA può essere
limitato SOLO con altri strapoteri di grandezza simile. Uno di questi è l'Europa.
L'altro è la Cina. Che però non è proprio il mio modello...insomma uno stato
comunista...farei volentieri a meno ecco...!

Se diventassimo come gli USA, prima economia, prima forza magari anche
militare, o comunque pari a quella Usa e Cinese, male non farebbe.
Anche perchè l'Europa non penso che porterebbe avanti una politica imperialista
come gli USA, così aggressiva verso regimi di mezzo mondo.
Per ora nemmeno la Cina lo fa, preferisce il soft-power, ma piano piano, viste le
Istituzioni che ha, arriverà anche ad usare la forza militare.
Del resto se lo hanno fatto gli USA, potrebbero dire...perchè noi no? Se ci dà
fastidio un regime, lo rovesciamo, facciamo "operazioni Condor" anche noi.

Qui siamo a un bivio: o si fanno gli Stati Uniti d'Europa e si porta avanti il
"Liberal World" seguito alla WWII, oppure ci sarà "il metodo cinese" secondo me.
Cioè sovrastrutture illiberali.

Rispondi Citando

Oggi, 14:11 #5

Droppe
Originariamente Scritto da BlackM
Member
Io sono combattuto. E' vero che la somma dei diversi nazionalismi non
porta ad una unione, ma probabilmente porta al conflitto. Del resto la
Storia dell'Europa insegna...non c'è praticamente mai stata pace, ma forse
è anche la natura dell'essere umano...che però può essere mitigata dalla
ragione e dalla politica.
Dal sovranismo non discendono per forza le guerre, ma
Data Registrazione: Dec 2007
Messaggi: 2,213
dall'etnonazionalismo spinto purtroppo sì. Quando dici "io ho diritto a
Mentioned: 0 Post(s) questo e quello perchè sono nato qui e sono XXX" allora vai in conflitto per
Quoted: 227 Post(s) forza con altri. Per fortuna non siamo più a questi livelli. Abbiamo imparato
Potenza rep: 42949683 che dopo due guerre mondiali, magari è meglio, anche se ci stiamo tutti sui
maroni, sederci intorno ad un tavolo e ragionare con calma.

ma che cavolo di termini.... ''etnonazionalismo'' mamma mia.

Scusa ma ..... secondo me stai confondendo fischi con fiaschi per fare un
pistolotto buonista.

A me pare che nessuno dica ''io sono nato qui ed ho diritto...'' a me pare che in
italia si dica ''io pago le tasse e qualcosina la dovrei ricevere'' ..... chi pretende di
aver diritto molto spesso e chi dice ''io poverino fuggo da guerra/fame/poverta
ho bisogno di tutto'' oppure qualche tecnocrate europeo che dice che noi viviamo
da cicale salvo poi chiederci a noi i soldi ogni volta per salvare una banca delle
loro.

Originariamente Scritto da BlackM


Se diventassimo come gli USA, prima economia, prima forza magari anche
militare, o comunque pari a quella Usa e Cinese, male non farebbe.
Anche perchè l'Europa non penso che porterebbe avanti una politica
imperialista come gli USA, così aggressiva verso regimi di mezzo mondo.
Per ora nemmeno la Cina lo fa, preferisce il soft-power, ma piano piano,
viste le Istituzioni che ha, arriverà anche ad usare la forza militare.
Del resto se lo hanno fatto gli USA, potrebbero dire...perchè noi no? Se ci
dà fastidio un regime, lo rovesciamo, facciamo "operazioni Condor" anche
noi.

A me non me ne frega nulla del primo pil al mondo se vivo in una nazione fatta
da un elite inarrivabile ed un popolino ridotto alla fame. Preferisco l'italiaetta
della lira con uno dei più alti pil-procapite al mondo dove la gente lavora, ha un
ottima qualità della vita e riesce a risparmiare soldi.

Tu invece preferisci preferisci umiliarti e perdere la ricchezza culturale e le


tradizioni della tua terra natia per permettere al moscovici di turno di fare il
galletto ai meeting internazionali? Abbiamo visioni molto diverse

Originariamente Scritto da BlackM


Qui siamo a un bivio: o si fanno gli Stati Uniti d'Europa e si porta avanti il
"Liberal World" seguito alla WWII, oppure ci sarà "il metodo cinese"
secondo me. Cioè sovrastrutture illiberali.

Ma sul serio tu vedi che questo è un mondo liberale e diversamente ci sarebbe


un metodo cinese? Ma veramente? Ma che lavoro fai tanto per capire....
Guarda che il modello europeo è esattamente quello sovietico/cinese.... ma fatto
male, prendendo il peggio, rendendo impossibile l'ascensore sociale.

Rispondi Citando

Oggi, 14:26 #6

BlackM
Rock and Roll
Originariamente Scritto da Droppe
ma che cavolo di termini.... ''etnonazionalismo'' mamma mia.

Scusa ma ..... secondo me stai confondendo fischi con fiaschi per fare un
pistolotto buonista.
Data Registrazione: Mar 2000
Messaggi: 105,877
Mentioned: 10 Post(s)
A me pare che nessuno dica ''io sono nato qui ed ho diritto...'' a me pare
Quoted: 45453 Post(s) che in italia si dica ''io pago le tasse e qualcosina la dovrei ricevere'' .....
Potenza rep: 42949692 chi pretende di aver diritto molto spesso e chi dice ''io poverino fuggo da
guerra/fame/poverta ho bisogno di tutto'' oppure qualche tecnocrate
europeo che dice che noi viviamo da cicale salvo poi chiederci a noi i soldi
ogni volta per salvare una banca delle loro.

A me non me ne frega nulla del primo pil al mondo se vivo in una nazione
fatta da un elite inarrivabile ed un popolino ridotto alla fame. Preferisco
l'italiaetta della lira con uno dei più alti pil-procapite al mondo dove la
gente lavora, ha un ottima qualità della vita e riesce a risparmiare soldi.

Tu invece preferisci preferisci umiliarti e perdere la ricchezza culturale e le


tradizioni della tua terra natia per permettere al moscovici di turno di fare
il galletto ai meeting internazionali? Abbiamo visioni molto diverse

Ma sul serio tu vedi che questo è un mondo liberale e diversamente ci


sarebbe un metodo cinese? Ma veramente? Ma che lavoro fai tanto per
capire....
Guarda che il modello europeo è esattamente quello sovietico/cinese.... ma
fatto male, prendendo il peggio, rendendo impossibile l'ascensore sociale.

Secondo me mi metti in bocca troppe cose che non ho detto


Chi ha detto che voglio umiliarmi e perdere le tradizioni ecc? Non è così. Anzi,
sono il primo a dire che la "mondializzazione" con lo scopo finale di renderci tutti
uguali mi fa cagare.
Io vado spesso in giro e AMO, amo capisci, vedere i diversi popoli, le diverse
tradizioni e diversi costumi. Un Marocchino deve restare Marocchino, non deve
diventare uguale a me solo perchè io gli dico che è meglio così. E viceversa
ovviamente. L'omologazione porta all'appiattimento.

Non penso nemmeno che la UE sia fatta sul modello Sovietico o Cinese. MI pare
che ci siano paesi democratici, dove non vige il partito unico, non c'è una
dittatura perenne, dove ci sono regolari elezioni, dove c'è una Commissione
eletta da persone elette dal popolo, che ha una struttura legale e formale che è
da seguire e che abbiamo votato noi, votando sempre partiti europeisti. Niente a
che fare con l'URSS insomma, o la Cina.

Il problema "dell'Italietta" è capire se, una volta usciti da questa UE, poi si torna
"al piccolo mondo antico", oppure se c'è il baratro o il delirio. Chi può saperlo?

Rispondi Citando

Oggi, 14:57 #7

Droppe
Member
Originariamente Scritto da BlackM
Secondo me mi metti in bocca troppe cose che non ho detto
Chi ha detto che voglio umiliarmi e perdere le tradizioni ecc? Non è così.
Anzi, sono il primo a dire che la "mondializzazione" con lo scopo finale di
renderci tutti uguali mi fa cagare.
Io vado spesso in giro e AMO, amo capisci, vedere i diversi popoli, le
diverse tradizioni e diversi costumi. Un Marocchino deve restare
Data Registrazione: Dec 2007
Messaggi: 2,213
Marocchino, non deve diventare uguale a me solo perchè io gli dico che è
Mentioned: 0 Post(s) meglio così. E viceversa ovviamente. L'omologazione porta
Quoted: 227 Post(s) all'appiattimento.
Potenza rep: 42949683
Non penso nemmeno che la UE sia fatta sul modello Sovietico o Cinese. MI
pare che ci siano paesi democratici, dove non vige il partito unico, non c'è
una dittatura perenne, dove ci sono regolari elezioni, dove c'è una
Commissione eletta da persone elette dal popolo, che ha una struttura
legale e formale che è da seguire e che abbiamo votato noi, votando
sempre partiti europeisti. Niente a che fare con l'URSS insomma, o la Cina.

Il problema "dell'Italietta" è capire se, una volta usciti da questa UE, poi si
torna "al piccolo mondo antico", oppure se c'è il baratro o il delirio. Chi può
saperlo?

mah a me pareva che prima avessi detto un altra cosa

comunque si io penso che quest'europa assomigli al metodo sovietico/cinese ma


in peggio. La democrazia non la vedo, si è vero abbiamo votato alle europee ma
il sistema ha permesso che nei ruoli chiave arrivassero dei lobbisti che spesso
rappresentano lo 0.1 della popolazione europea e sono anche slegati sia a
logiche di partito che di consenso popolare e nessuno li può mandare a casa
prima della fine del mandato se fanno male.... gli unici a cui rispondono sono bce
e lobbies.

Per intenderci renzi ha dovuto dimettersi.... in europa un personaggio clownesco


come capo della commissione UE è ben saldo sulla sua poltrona. Forse qua in
italia per quanto se ne dica abbiamo più democrazia che non in altri paesi,
guarda anche alla francia.

Rispondi Citando

Oggi, 15:00 #8

BlackM
Rock and Roll
Originariamente Scritto da Droppe

mah a me pareva che prima avessi detto un altra cosa

comunque si io penso che quest'europa assomigli al metodo


Data Registrazione: Mar 2000 sovietico/cinese ma in peggio. La democrazia non la vedo, si è vero
Messaggi: 105,877 abbiamo votato alle europee ma il sistema ha permesso che nei ruoli
Mentioned: 10 Post(s)
chiave arrivassero dei lobbisti che spesso rappresentano lo 0.1 della
Quoted: 45453 Post(s)
popolazione europea e sono anche slegati sia a logiche di partito che di
Potenza rep: 42949692
consenso popolare e nessuno li può mandare a casa prima della fine del
mandato se fanno male.... gli unici a cui rispondono sono bce e lobbies.

Per intenderci renzi ha dovuto dimettersi.... in europa un personaggio


clownesco come capo della commissione UE è ben saldo sulla sua poltrona.
Forse qua in italia per quanto se ne dica abbiamo più democrazia che non
in altri paesi, guarda anche alla francia.

Aspetta...quali sarebbero i lobbisti? Guarda che la storia dei "burocrati" nella


Commissione non esiste proprio. Sono POLITICI! Eletti! La Commissione non è la
BCE. E' un organo POLITICO, fatto da gente VOTATA. Che poi non piaccia è un
altro discorso.

Rispondi Citando

Oggi, 15:02 #9

stefm Black, ti riporto il mio pensiero espresso in altro thread:


Sturm und Drang
Il “mito immondo dello Stato sovrano”

Le due situazioni, quella di fine ‘800 e quella odierna, non sono neanche
lontanamente paragonabili.
Allora si contrastava l’idea di sovranismo intesa come lo stato forte che impone il
suo volere alla comunità internazionale e detta legge in casa altrui.
Data Registrazione: Apr 2000
Oggi il problema è opposto: è il globalismo il soggetto multinazionale forte che
Messaggi: 46,211
Mentioned: 5 Post(s)
impone il suo volere al singolo stato, e detta legge in casa altrui.
Quoted: 4357 Post(s)
Potenza rep: 42949691 Quello che era il male del sovranismo in quell’era, oggi si manifesta nel
globalismo.

Rispondi Citando

Oggi, 15:03 #10

Albadorata
Member
Originariamente Scritto da BlackM

Data Registrazione: Sep 2017


Aspetta...quali sarebbero i lobbisti? Guarda che la storia dei "burocrati"
Messaggi: 2,041 nella Commissione non esiste proprio. Sono POLITICI! Eletti! La
Mentioned: 7 Post(s) Commissione non è la BCE. E' un organo POLITICO, fatto da gente
Quoted: 1122 Post(s) VOTATA. Che poi non piaccia è un altro discorso.
Potenza rep: 22691398

E i loro conti in Lussemburgo pieni di soldi di cui nn si sa la provenienza? Perche'


nn viene fuori lo scandalo?

Rispondi Citando

# Rispondi alla Discussione 1 2 3 Prossimo Ultima $

Navigazione Rapida Arena Politica Vai

Like 0 Tweet Share


Share

« Discussione Precedente | Discussione Successiva »

% Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 16:42.


Chi siamo Pubblicità Privacy Policy Cookie Policy Contatti Disclaimer
Credits

SEZIONI SPECIALI MAGAZINE BLOG FINANZA.COM APPROFONDIMENTI


ETF WSI Magazine Intermarketandmore Dividendi titoli
Italiani
Eventi ETF News Cicli e Gann
Calendario Dati Macro
Forex Certificate Journal IcebergFinanza
Glossario
Risparmio Gestito Finanzanostop
Analisi operativa
Quotazioni Previdenza
Complementare Education
Video
Aiuto Mutuo
Redazione
Finanza.com
Redazione Borse.it

App Spread Analisi Operativa Portafogli Shop Video Forum


Btp/Bund consigliati

© 2000-2017 Browneditore S.r.l. P. IVA 12899320159 - Tutti i diritti riservati. Prima di utilizzare anche parzialmente i contenuti di questo sito, vogliate
cortesemente consultare il disclaimer.
Powered by vBulletin® Version 4.2.4 Beta 1
Copyright © 2018 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.

&