Sei sulla pagina 1di 2

f 52

/ L'anno, il posto, l'ora


Musica di
Testo di V. NEGRIN1 C. FACCWNETTI - D. BATTAGLIA

Lento
Canno il set t,in-ta-tre il po-stoil eie - lo ar - ti - co

m t
Mim
L J J 1—UJ—I
Sol
R*- Mini

l'o-ra che sen-so ha d'e -sta te è sem-pre l'al-ba._ Lin-con-tro di ogni giorno con l'inuiitn-si -

kEEfgSf
Sul

-tà ere-do fi-ni sca qua Ciò che vo lava in al toormainonvo-lapiù e sto caJi'ii-do giù.

t4 M Win,
!•*H* II• JnW Mini
.Mini o I> 11
M! m
Po H' M IN.. «••

i Sui Diacci a z z u r r i or- mal la ne ra ombra di ron-di-ne è un pun to quii si fer-momache


Da-Viin-ti agli occhi miei la fol-la del - leim-ma gi-ni ver-tì -gì-no-samen- te ma per

Mi m Sci

tra le nu-vo-le, Goc-cia d'ac-cia-io i-ner te al-le mie m;i-ni già chi; si di-sper-de-
or-di-nein un a t - t i - m o . Co-Io rie v i - s i e v o - c i dei-la vi-ta mia pas-sa-noevan-no
r

-n A - l i i'.e-ij;i te ;i! ven-to che o-ra stri - d e di più e mi tra-sci na


vut suo-ni di v c n - t o e da e-Qua che fer-ni;i - re vor-re i ma non c« tt-m-po or -

Più lento
K n'<n Ji • lv a lei

j: ì^-rTT^'^^(
"non lo ri -ve-drai" di-te''non si sa, for-se tor-ne -ra"

* —' * (Sol)

© Copyright 1973 by Edizioni Musicali DI LAZZARO s.rl. - Milano, Via Quintiliano, 40 - Proprielà per tutti i paesi.
Tutti i diritti riservati a termini di V;gge- Ali rightl rererved. International copyright secured.
Tempo I
II barn - bi - no d o r - m e già e la not - te è prò - fu -
Au a K g i à e - s t a - t c a ca - sa mia e di not - te c'è la
— U à •<'j--r.—
33S $-W.-t

- ma - ta . lei n-chia-mail ca - ne e poi fm le m a - ni pren-de -


lu - uà lei m'ha scrii - to so pò - trù sia -re a c a - s a o p - p u - re

•ii Ui
•1
Mi? La Do jf m Soljjic La ff:- |;.'

i -rà
no
la co -per - ta
per il
mai fi - ni - ta.—
n o - s t r o a n - n i -ver - sa -rio
La vi - ci-na e an-da -ta
C'è mia ma - dre che non

Si? M. MJ? La
m
via mule ha fat-toconi-pa -gnia e do -ma -ni tor-ne -rà.
u sa se (jue-Btan-no riu-sci - ra a ve- ni -re un po' da

Soljm La Mi Mi Do;

i A1 lo ri i unì te là il s,o le è un oc-chio imnio-bi -le. E not tP ma la not-te qui d e -


K se per ca-ioa voi giun-^t.-, se an-co-ra la vo-ce mia di-re-te questo a lei "uu
I i-
=g~-«E=
*---itf^y-~L-
Mi m Sol Re Mini Sol

-sta te è so - l o u - r . a pa - ro - la. Mi l i o - n i di pa - ro - le la-scio die-tro di


uo-nio e vtn - tu quan - do vo - la.' E e o-me il vcn - to n i e n - t e m a i lo fer - me -

me P'.r chi < \ l - l . i - s c i - n a - t a e stan-ca la mia a i:i aia v-i


-rà Ji - ra. h CO-me il ven-to nien-te iiiai lo fer - me i*

Tempo I»
E non dì te a lei "non lo ri-ve-Jrai". di-te"non si sa, for-se tor-ne-rà."
m
• V fr—n - — — i r-t ; ; ;

Potrebbero piacerti anche