Sei sulla pagina 1di 4

Programma elettorale CambiaPeschici

Il movimento CambiaPeschici ha come cardine un programma basato sulla partecipazione,


puntando a delineare una nuova stagione di cambiamento.
Non più una politica per pochi, ma una politica per tutti.
Ascoltare le voci dei cittadini, rendendoli parte attiva del progetto, creando sinergie pubbliche nel
miglioramento del nostro paese.

1. Dotare l’assessorato al turismo di un portafoglio, in modo d’avere ampia autonomia


sull’organizzazione degli eventi e sulla pianificazione della stagione estiva.

2. Riqualificare la nostra offerta turistica utilizzando il contratto di rete per restaurare la


nostra immagine, analizzare il tessuto ricettivo ed incentivare le aziende ad innovarsi nei
servizi offerti, così da aumentare la spesa pro capite e attrarre nuovi mercati.

3. Creare un’agenzia del turismo, organismo pubblico-privato con due compiti fondamentali:
attuare politiche per promuovere il brand Gargano e fare formazione continua agli addetti
del settore.

4. Attivare servizi per la Mobilità sostenibile. Prevedere azioni mirate per permettere ai
visitatori di muoversi liberamente a impatto zero, garantendo un servizio di trasporto
pubblico ecosostenibile che copra l’intero territorio comunale.

5. Free WI-FI. Installazione di rete wi-fi gratuita nelle principali zone di afflusso cittadino e
turistico del paese.

6. Organizzare grandi eventi a carattere artistico, culturale, musicale e gastronomico.


L’obiettivo è quello di concentrare sforzi e risorse per eventi ad alta attrattiva, che creino
economia.

7. Promuovere le nostre tradizioni e le nostre feste religiose per incrementare il flusso di


visitatori e la conoscenza del nostro patrimonio immateriale.

8. Valorizzare l’intero centro storico creando un percorso visita con segnaletica, brochure
informative e organizzando iniziative per attrarre i turisti in punti panoramici e luoghi
storici ed individuare un area per la realizzazione di toilette pubbliche.

9. Valorizzare l’intero corso Garibaldi, creando una nuova fermata per le navette turistiche in
zona parco giochi, così da incrementare il passaggio per tutta la lunghezza del corso.

10. Valorizzazione del “Parco pineta” dalla rotonda alla B3, valorizzando il paesaggio e la flora
mediterranea.

11. Installazione di telecamere per garantire la sicurezza dei cittadini e il controllo delle
principali arterie di collegamento.

12. Istituzione di zone a traffico limitato.


13. Peschici experiences. Attivare un canale experience sul web che consenta al turista di
cercare le esperienze offerte a Peschici.

14. Dare vita ad un “Unico sistema” di attrattori culturali: i beni storici, naturalistici, artistici e
archeologici vanno considerati un unico museo a cielo aperto.

15. Cantierizzazione urgente per la messa in sicurezza del la Torre di Sfinale.

16. Creazione di luoghi e spazi pubblici atti ad incentivare la cultura dell’associazionismo ed


incentivare le società sportive con settore giovanile.

17. Un museo per Peschici: arte, archeologia e storia devono essere valorizzati adeguatamente
attraverso uno spazio adatto a mostre ed eventi culturali.

18. Calendario degli usi e costumi di Peschici: un programma completo e dettagliato che
copra tutto l’anno per dare valore alle nostre ricorrenze e festività.

19. Ripristino del tessuto sentieristico esistente sul comune di Peschici, con installazione di
segnaletica multilingue per la valorizzazione del paesaggio e della natura.

20. Organizzazione a cura dell’amministrazione comunale, di lezioni di educazione civica e


spirito di comunità nelle scuole dell’infanzia e di primo grado. Per seminare la cultura della
legalità e formare una società più attenta e consapevole.

21. Istituzione delle commissioni per ogni delega, le cosiddette consulte, per supportare il
consigliere o l’assessore nel ruolo pubblico.

22. Istituzione di un Comitato per il decoro urbano per il monitoraggio e la valutazione dello
stato dei beni e degli spazi comuni. Individuazione di sindaci di quartiere per monitorare
criticità e sollecitare proposte d’intervento, così da destinare una parte di bilancio
partecipato dedicato ad interventi decisi insieme ai cittadini per migliorare il decoro e la
vivibilità del nostro paese.

23. Consigli comunali “di piazza” e utilizzo di mezzi di registrazione in diretta come lo
streaming per coinvolgere i cittadini.

24. Ludoteca per tutti, asilo estivo per i nostri cittadini e per i nostri ospiti.

25. Azioni per il decoro e la funzionalità del porto di Peschici.

26. Istituzione di un ufficio dedicato all’intercettazione di fondi regionali, nazionali ed europei


con la dotazione finanziaria dello staff del Sindaco.

27. Potenziamento della capacità di depurazione delle acque reflue attraverso la dislocazione
del vecchio impianto e la costruzione di un ulteriore impianto di depurazione, collegandolo
con l intera utenza della piana di Calena, baia di Peschici e Tuppo delle Pile.
28. Incentivi e agevolazioni fiscali per gli artigiani ed il loro prezioso lavoro manuale,
coinvolgendoli per l’organizzazione di corsi mirati ai giovani.

29. Realizzazione di un’ area dedicata agli artigiani.

30. Valorizzazione dell’ex area mercatale abbandonata, attraverso una gara di idee.

31. Predisporre l’ area dell’ex campo sportivo per la realizzazione di un parcheggio


seminterrato e per l’allestimento di un’area mercatale coperta, che possa accogliere sia il
settore ortofrutticolo che quello ittico.

32. Pianificazione di azioni straordinarie mirate alla bonifica dei rifiuti dei sentieri e dei boschi
del comune di Peschici.

33. Creare, insieme ad altri comuni garganici un centro raccolta ottimale (ARO) per abbattere i
costi ed aumentare l’efficienza dei lavoratori e la percentuale della differenziata.

34. Diamo valore ai rifiuti: progetto di sensibilizzazione per migliorare la percezione della
raccolta differenziata mediante l’installazione di macchinette per la raccolta di rifiuti
riciclabili

35. Istituzione di una OP e organizzazione di servizi connessi alla produzione e


commercializzazione del nostro olio extravergine. Incentivare la produzione biologica,
aumentando il valore del nostro prodotto agricolo principale.

36. Dare valore al lavoro agricolo, incentivando e aggiornando mestieri preziosi come quello di
potatura degli ulivi con corsi professionali.

37. Proteggere gli orti di Peschici, promuovere e salvaguardare le superfici orticole e


beneficiare i coltivatori che con il loro lavoro mantengono intatto il paesaggio.

38. Apertura di una farmacia comunale.

39. Potenziamento del polo poliambulatoriale aumentando il personale medico specialistico e


attrezzandolo di nuovi strumenti sanitari. Ad esempio una sala radiografie ed apertura di
un laboratorio di analisi.

40. Punto di primo intervento per Peschici, un servizio h24 per la tutela della salute dei nostri
cittadini e dei nostri ospiti

41. Fare analisi chimiche, fisiche e biologiche imparziali su suolo, aria, falda acquifera e acque
marine per valutare livelli di inquinamento, cercando risposte scientifiche all’aumento
dell’incidenza di forme tumorali sulla popolazione.
42. Progetto mensa: migliorare il servizio, ampliando i locali esistenti affinché sia usufruibile da
tutti i gradi delle scuole primarie.

43. Rendere gratuito il servizio del pulmino scolastico

44. Fornire alla scuola gli strumenti adatti a sviluppare attività extracurriculari e predisporre un
servizio di doposcuola finanziato dal Comune.

45. Borse di studio e di ricerca per gli studenti universitari che vogliono scrivere le loro tesi
lavorando sul nostro territorio.

46. Potenziamento del corpo dei vigili urbani per un controllo più efficace sul traffico e sulla
viabilità con particolare attenzione al regolamento del trasporto e scarico merci.

47. Alienazione delle proprietà comunali o messa a reddito delle stesse attraverso aste
pubbliche atte al risanamento del debito pubblico.

48. Istituzione linea bus Sfinale-Peschici (lato SUD) Jalillo-Peschici (lato NORD)

49. Miglioramento ingressi stradali del centro abitato, adeguando la rotonda esistente e
creando ulteriori rotonde dove necessario (incrocio strade delle 2 Madonne e S.P. 52 –
incrocio San Nicola S.P.52 )

50. Istituzione di corsi didattici rivolti ai nostri pensionati, per l’utilizzo dello smartphone,
tablet e computer.