Sei sulla pagina 1di 1

Il Turismo: fiore all’occhiello dell’economia

europea
L’importanza del turismo
Il turismo è una voce importantissima dell’economia europea. I paesi che attirano più turisti sono Italia,
Spagna e Francia. Più di 560 milioni di turisti internazionali hanno speso in totale 368 miliardi di euro. Chi
visita i paesi europei è attirato dal patrimonio naturale, storico e artistico. Le località turistiche sono
facilmente raggiungibili. Le regioni più visitate sono le coste del Mediterraneo, le Alpi, le grandi capitali e le
città d’arte. Seguono i luoghi religiosi.

Turisti e località turistiche


Secondo l’Organizzazione Mondiale del Turismo, il turista è “colui che trascorre un soggiorno in una località
diversa da quella di residenza per più di un giorno e per meno di un anno”; chi si sofferma per meno di 24
ore e non pernotta viene definito escursionista; chi si ferma per più di un anno è considerato migrante,
anche se il suo spostamento non è definitivo. Sia turisti sia escursionisti sono visitatori, e si spostano per
“fini di svago, affari e di altro tipo”. Una località turistica è un territorio capace di attrarre persone che
abitano altrove. In questi luoghi i servizi devono soddisfare le esigenze dei visitatori. Il turismo marittimo e
quello montano puntano sulla presenza di paesaggi di grande bellezza e di ambienti naturali incontaminati.
Il turismo artistico e culturale sfrutta la presenza di un patrimonio storico significativo o di capolavori
architettonici e artistici. Le località offrono servizi e comfort simili a quelli delle grandi città come:

 case di vacanza, alberghi, residence, campeggi ecc.;


 bar e ristoranti;
 attrezzature specifiche per il tempo libero;
 percorsi che valorizzano le bellezze naturali o artistiche;
 efficienti collegamenti per essere raggiunte agevolmente.