Sei sulla pagina 1di 84

Manuale

tecnico
Porotherm

Tutta l’energia positiva


del laterizio
Wienerberger
Numero uno
al mondo

Indice
Wienerberger  pag. 2

Porotherm  - 6

Porotherm Bio  - 8

Porotherm Bio-Plan  - 10

Porotherm Plan plus e PlanA+  - 14

Porotherm Tramezze  - 18

Perchè scegliere “PLAN”  - 20

Riferimenti normativi  - 22

Certificazioni  - 32

e4  - 34


Porotherm, prodotti
e stratigrafie - 36

Blocchi da muro  - 38

Stratigrafie tipo  - 52

Laterizi classici  - 58

Muratura armata  - 64

Tavelle e tavelloni  - 66

Blocchi per solaio  - 70


Building value
Primo scopo della nostra impresa è creare va-
Dettagli di posa  - 74 lore orientato al lungo periodo per i nostri azio-
nisti, clienti e collaboratori. Per questo siamo
Dettagli tecnici  - 76 costantemente impegnati al miglioramento dei


nostri prodotti. E se abbiamo successo è an-
Accessori e pezzi speciali - 78
che perché i nostri collaboratori agiscono
Voci di capitolato  - 80 come se fossero imprenditori. Per noi, infatti,
l’uomo viene prima di tutto.

2
Ricerca e innovazione
L’edilizia si evolve: nuove tecniche costrut-
tive e nuovi processi di produzione miglio-
rano la qualità dei risultati.
Ma la qualità richiede ricerca e innovazione, e solo un grande gruppo
come Wienerberger, leader mondiale nella produzione di laterizi, è in
grado di garantire tutte le risorse necessarie per perseguire questo
obiettivo. E’ per questo che abbiamo deciso di diventare partner
CasaClima perchè CasaClima è sinonimo di edilizia di qualità.

3
Wienerberger
Innovazione
dalla tradizione

1 2

Quasi 200 anni di storia


Nato nel 1819 a Vienna, Wienerberger è un gruppo interna-
zionale leader mondiale nella produzione di materiali per
l’edilizia e al momento conta 227 stabilimenti in 27 nazioni di
tre continenti: Europa, America e Asia, con un fatturato di ol-
tre 1,816 miliardi di euro l’anno.

I primati Wienerberger
Wienerberger è il più grande produttore mondiale di laterizi.
Nei mattoni faccia a vista è primo in Europa e negli Stati Uniti,
nelle tegole in cotto è primo in Europa, nei blocchi termici è ai
primi posti nel mondo.
Villabruna di Feltre (BL)

Gattinara (Vc)

Mordano (BO) Wienerberger in Italia


È presente con quattro stabilimenti:
lo stabilimento di Mordano (BO), sede legale ed amministrati-
Terni va, lo stabilimento di Villabruna di Feltre (BL), lo stabilimento
di Gattinara (VC) e quello di Terni. Con una gamma di prodotti
completa e in costante evoluzione, il gruppo Wienerberger si
colloca anche in Italia ai vertici del settore.

4
Porotherm
3 4 5

Il bello del mattone


Il laterizio è un materiale nobile, direttamente estratto dalla terra e, grazie alle
sue proprietà, contribuisce al rispetto dell’ambiente.

- Garantisce un isolamento naturale e immutato nel tempo


- Non richiede energia per la climatizzazione estiva esaltando nel contempo il
aibenessere termoigrometrico in tutti gli ambienti della casa
- Fornisce ottime prestazioni coibenti anche senza isolanti
- Si posa semplicemente e permette di realizzare costruzioni solide e durature
- Si adatta perfettamente alle normative antisismiche
- E’ un materiale naturale ed ecocompatibile 6

Tutti i prodotti Wienerberger possiedono queste caratteristiche peculiari e si


adattano perfettamente a tutte le soluzioni costruttive garantendo risultati di
posa precisi e prestazioni della muratura altamente performanti.

Le fasi di produzione
1. Estrazione dell’argilla
2. Trasporto e preparazione dell’argilla
3. Formazione dei blocchi per estrusione
4. Preparazione dei blocchi per la cottura
5. Cottura dei blocchi ad alte temperature
6. Rettifica dei blocchi per la creazione dei prodotti “Plan”
7. Accatastamento e preparazione dei pacchi “Porotherm” 7

5
Porotherm
Benessere e tutela della salute di chi abita

Tutta la tecnologia Wienerberger


Porotherm è il blocco Wienerberger che racchiu-
de in sè la naturalezza del laterizio e le proprietà
isolanti dovute alla porizzazione; con eccellenti
valori di isolamento termico e acustico ed elevate
prestazioni di resistenza meccanica e al fuoco, è
un blocco che offre notevoli vantaggi in termini di
affidabilità, sicurezza e contenimento dei costi.
Porotherm è costituito da materiali naturali, ha un
design progettato sulla base delle più avanzate ri-
cerche europee ed è ottenuto mediante processi
produttivi d’avanguardia, frutto delle più recenti
tecnologie messe a punto in ambito internaziona-
le dal gruppo Wienerberger.

Migliore resistenza al fuoco


Porotherm è progettato per resistere alle fiamme
mantenendo alte caratteristiche di stabilità (R), di
tenuta (E) e di isolamento termico (I), garantendo
così la massima resistenza. Ai blocchi Porotherm
è stata assegnata, già a partire dalle tramezze di
12 cm di spessore, classe di resistenza al fuoco
R.E.I. 180.

Prestazioni certificate
Per tutti i blocchi Porotherm vengono forniti, su ri-
chiesta, certificati sulle prestazioni termiche, mec-
caniche, acustiche e di resistenza al fuoco.

Migliore inerzia termica Murature monostrato di grosso


Le pareti in blocchi Porotherm, per la loro ele- spessore. Ovvero, come sfruttare al
vata massa frontale, sfasano e attenuano meglio i vantaggi dell’inerzia termica
l’onda termica esterna, accumulando calore Per la loro inerzia termica le murature mono-
nelle ore più calde del giorno per poi cederlo strato in blocchi Porotherm di grosso spessore
all’ambiente abitato nelle ore più fredde. assicurano prestazioni largamente superiori a
Analogamente, durante l’inverno, accumulano quelle di pareti doppie con isolante interposto.
il calore fornito dagli impianti termici e lo cedo- Per questo varie regioni italiane hanno previsto
no quando il riscaldamento viene interrotto. agevolazioni di legge svincolando la volumetria
del fabbricato dallo spessore delle pareti.

6
Un sistema completo di blocchi termici progettati
sulla base delle più avanzate ricerche europee

Porotherm
Migliore comfort ambientale
In un’abitazione la sensazione di benessere è
dovuta principalmente alla temperatura delle
superfici interne delle pareti. Essa non dev’es-
sere inferiore o superiore a più di due o tre gra-
di centigradi rispetto a quella dell’aria degli am-
bienti altrimenti si ha la spiacevole percezione
di freddo o caldo provocata dall’irraggiamento
proveniente dalle pareti.
I blocchi Porotherm, per le loro doti di isola-
mento termico, accumulo di calore e inerzia
termica, regolano in modo naturale il clima in-
terno assicurando a chi abita le migliori condi-
zioni di comfort ambientale.

Porotherm per l’ambiente


Un’abitazione deve basarsi sull’utilizzo di ma-
teriali naturali, che richiedano poca energia e
che siano facilmente riciclabili.
In più devono essere in grado di creare all’in-
terno della casa un clima salutare – consen-
tendo alle pareti di “respirare” e di avere una
spontanea regolazione della temperatura e del-
l’umidità interna – e un ambiente tranquillo,
isolato quindi dai rumori interni ed esterni.

Radioattività l’Indice di radioattività dei blocchi è largamente


Il dpr 246/93, che ha recepito la direttiva Cee al di sotto del valore corrispondente alla dose
89/106 del 21/12/88, impone che l’opera edili- in eccesso considerato nella proposta di nor-
zia debba essere concepita e costruita in ma europea Radiation Protection 112, e che
modo da non compromettere l’igiene o la salu- l’impiego di polistirolo o segatura per la crea-
te delle persone e non deve provocare emis- zione degli alveoli non modifica in nessun
sioni di radiazioni pericolose. Le prove eseguite modo l’Indice di radioattività dell’argilla di par-
sui laterizi Porotherm hanno confermato che tenza.

7
Porotherm Bio
Solo argille naturali e farina di legno

Biocompatibilità
I blocchi Porotherm Bio sono laterizi a elevata
biocompatibilità in quanto prodotti unicamente
con impasti di argille naturali e farina di legno to-
talmente priva di additivi chimici. La farina di le-
gno viene addizionata all’impasto di argilla cruda
nelle fasi iniziali della lavorazione per garantire
un’uniforme miscelazione. Durante la cottura la
farina di legno subisce il processo di combustio-
ne totale che lascia all’interno del laterizio cotto
un’infinità di microcavità vuote contenenti solo
aria.

Isolamento termico sano e naturale


La microporosità del laterizio Porotherm Bio ga-
rantisce un isolamento termico sano, naturale e
di durata praticamente illimitata, che favorisce la
riduzione dei consumi di energia sia per il riscal-
damento invernale sia per il raffrescamento esti-
vo, con conseguente risparmio sulle spese di ge-
stione degli edifici.

Prestazioni certificate
Per tutti i blocchi Porotherm Bio vengono forniti,
su richiesta, certificati sulle caratteristiche presta-
Foto: Vladislav Zhuk

zionali e di biocompatibilità. Inoltre i blocchi


Porotherm Bio sono prodotti innovativi per realiz-
zare progetti certificati Leed.

Benessere naturale, anche d’estate Alte prestazioni


Le pareti in blocchi Porotherm Bio non solo Le murature in blocchi Porotherm Bio hanno
isolano dal freddo, ma d’estate agiscono come un’eccellente resistenza al fuoco, un’elevata
una barriera all’ingresso del calore dall’esterno inerzia termica ed un ottimo potere fonoisolan-
all’interno dell’edificio, procurando anche nella te. La microalveolatura prodotta dalla combu-
stagione estiva un maggiore benessere abitati- stione della farina di legno non altera sostan-
vo generando una vera sensazione di fre- zialmente le caratteristiche di resistenza mec-
schezza, ben diversa per qualità e salubrità da canica dei blocchi, che nelle tipologie con fora-
quella prodotta dal raffreddamento artificiale tura 45%, possono essere impiegati per mura-
dell’aria. ture portanti anche in zona sismica.

8
Porotherm Bio
Rispetto ambientale e tutela della salute

Bio
Porotherm
Traspirabilità quasi doppia
rispetto ai normali laterizi
Le microcavità conferiscono al laterizio ottime
qualità termoisolanti e una capacità di traspira-
zione quasi doppia rispetto a quella dei laterizi
tradizionali non alleggeriti. Questa maggiore
traspirabilità dei blocchi Porotherm Bio con-
sente alle pareti di “respirare”, di favorire cioè il
rapido smaltimento del vapore che si produce
all’interno delle abitazioni, impedendo il sorge-
re di fenomeni di condensa interstiziale che, ol-
tre a peggiorare gli standard abitativi, rendono
necessari costosi inteventi di manutenzione.

Radioattività
Il dpr 246/93, che ha recepito la direttiva CEE
89/106 del 21/12/88, impone che l’opera edili-
zia non deve compromettere l’igiene o la salute
delle persone e non emettere radiazioni perico-
lose. Le prove eseguite sui laterizi Porotherm
Bio hanno confermato che l’Indice di radioattivi-
tà dei blocchi è largamente al di sotto del valore
corrispondente alla dose in eccesso considera-
to nella proposta di norma europea Radiation
Protection 112, e che l’impiego di segatura per
la creazione dei microalveoli non modifica
l’indice di radioattività dell’argilla di partenza.

Rispetto ambientale
Il processo produttivo dei blocchi Porotherm
Bio non è inquinante e le cave dalle quali viene
prelevata l’argilla, una volta conclusa l’attività
estrattiva, vengono riportate allo stato origina-
le. E questo per garantire un loro corretto rein-
serimento nell’ambiente, anche con interventi
finalizzati alla riqualificazione paesaggistica del
territorio.

9
Porotherm Bio-Plan
Il sistema a blocchi rettificati

Che cosa sono i blocchi rettificati


Da tempo impiegati in numerosi Paesi europei, i
blocchi a incastro Porotherm Bio-Plan sono
elementi con le facce di appoggio superiori e
inferiori “rettificate”, e cioè perfettamente planari
e parallele. La rettifica è un processo che per-
mette di spianare con estrema precisione le su-
perfici superiori e inferiori del blocco.

Giunti di solo 1 mm
Grazie alla rettifica delle facce di allettamento è
possibile eseguire murature con giunti orizzon-
tali molto sottili: solo 1 mm di spessore contro i
circa 10 necessari per i normali blocchi. Per
questo è necessario impiegare la malta speciale
Porotherm Bio-Plan, che va stesa con un appo-
sito rullo sul corso della muratura oppure diret-
tamente sul blocco per immersione
(v. istruzioni per la posa in opera).

Blocchi biocompatibili
I blocchi rettificati Porotherm Bio-Plan sono la-
terizi biocompatibili prodotti con impasti di argil-
le naturali. Le microcavità vuote sono generate
dalla combustione di farina di legno totalmente
priva di additivi chimici e il processo produttivo
non è inquinante. I blocchi Portherm Bio-Plan
sono prodotti innovativi per realizzare progetti
certificati Leed.

– 90% consumo di malta – 50% tempo di posa


(e minori consumi di acqua ed (e un supporto ideale per l’intonaco)
energia elettrica) I metodi di applicazione della malta speciale
I giunti sottili (solo 1 mm di spessore) e Porotherm Bio-Plan (a rullo o per immersione), la
l’assenza dei giunti verticali (sostituiti dagli in- perfetta planarità dei blocchi, il giunto verticale a
castri) consentono un considerevole risparmio incastro e l’assenza dell’operazione di bagnatura
di malta; il consumo si riduce del 90% circa, rendono la posa estremamente semplice e rapi-
non ci sono sfridi e il cantiere risulta più pulito da. La riduzione dei tempi di posa è veramente
e sicuro. Inoltre, non dovendosi più preparare straordinaria: fino a 0,80 m3/ora di muratura per
malta con sistemi tradizionali, c’è un minore persona, oltre il 50% in meno rispetto alle
impegno di gru e betoniera e un più basso normali murature eseguite con blocchi e malta
consumo di acqua ed energia elettrica. tradizionali.

10
Porotherm Bio-Plan
Componenti del sistema

Bio-Plan
Porotherm
Malta speciale
La malta speciale Porotherm Bio-Plan viene
fornita insieme ai blocchi nella quantità neces-
saria a eseguire l'opera. Confezionata in sac-
chi, è facilmente mescolabile con acqua all'in-
terno di un normale secchio utilizzando un
semplice trapano munito di mescolatore. Non
è quindi necessario disporre di silos per la mal-
Facce di appoggio superiori ta comune, fatto che semplifica notevolmen-
e inferiori “rettificate”, e cioè
te l'organizzazione del cantiere, che inol-
perfettamente planari e parallele
tre rimane incredibilmente più pulito.

Schiuma adesiva
La schiuma di nuova generazione Porotherm
DRYFIX extra ideata per la posa dei blocchi
rettificati Porotherm Bio-Plan, semplifica la rea-
lizzazione della muratura in quanto non neces-
Giunti verticali a incastro sita di preparazione ma è già pronta all’uso.
Particolarmente indicata per le ristrutturazioni e
all’utilizzo con le tramezze, Porotherm DRYFIX
extra consente una posa rapida e precisa con
risparmi di tempo oltre il 50% rispetto alle
murature tradizionali, migliori prestazioni
Giunti orizzontali di energetiche grazie all’eliminazione dei
solo 1 mm di spessore ponti termici e più pulizia in cantiere.
E’ inoltre indicata per le lavorazioni in
inverno, con temperature fino a -5°C.
(vedi dettagli di posa a pag. 13 e 76)
NUOVA

+ 20% isolamento termico Completa biocompatibilità


Oltre all’elevato isolamento termico assicurato dal ambientale della malta
laterizio microporizzato, si ha un ulteriore incremen- Sottoposta a prova di verifica di compatibi-
to della resistenza termica della parete grazie all'in- lità ambientale secondo il d.m. 471 del 25
cidenza praticamente nulla dei ponti termici (giunti ottobre 1999 relativo al contenuto di metal-
orizzontali di 1 mm di spessore e assenza di giunti li, ha espresso valori nettamente inferiori ai
verticali nel caso di tamponamenti). Lo scarso im- limiti fissati. Anche per quanto riguarda la
piego di malta riduce al minimo la presenza di cessione di metalli (delibera del C.I. del 27
umidità e garantisce una resistenza termica della luglio 1984), il valore di concentrazione
muratura Porotherm Bio-Plan sino al 20% inferiore risulta anch’esso abbondantemente sotto i
rispetto a quella delle pareti realizzate con elementi limiti.
simili ma con normali giunti di malta.

11
Porotherm Bio-Plan
Posa semplice, rapida e pulita

1. I componenti base del metodo costruttivo sono:


• blocchi Porotherm Bio-Plan;
• malta speciale Porotherm Bio-Plan;
• mescolatore;
• rullo stendimalta;
• secchio per la mescolatura della malta;
• bacinella per intingere i blocchi
• nuova schiuma adesiva Porotherm DRYFIX extra (in alternativa alla malta speciale)
2. Una volta delimitata la posizione della parete, vanno fissate due aste verticali (ca-
landri) alle estremità del muro e fra queste teso un filo parallelo al piano di livello che
permetterà l'allineamento dei blocchi. Il piano di appoggio va quindi bagnato e su
questo steso uno strato di malta comune dello spessore di circa 2 cm per consentire
la posa a livello del primo corso di blocchi. Il filo teso tra i calandri va di volta in volta
1
sollevato all'altezza del corso in esecuzione. È ovviamente consigliabile, per prevenire
la risalita di umidità, predisporre al di sotto del primo letto di malta e tra il primo e il se-
condo corso di blocchi una guaina tagliamuro.
3. Una volta che il letto di malta ha fatto presa (se ne consiglia la preparazione il gior-
no prima della posa dei blocchi), viene posato il primo corso di blocchi controllando
l’orizzontalità degli stessi con l’ausilio di una livella e di un martello di gomma.
4. Si può iniziare a predisporre la malta speciale Porotherm Bio-Plan. La preparazione
può essere eseguita all’interno di un normale secchio aggiungendo acqua nella quan-
tità necessaria a rendere l’impasto sufficientemente plastico (in media dai 9 agli 11 litri
d’acqua per sacco di malta da 25 kg). Per la miscelazione si potrà impiegare un nor-
male trapano munito di mescolatore. Una volta ottenuto un impasto omogeneo della
malta Porotherm Bio-Plan, si può procedere alla sua stesura, che può essere effettua-
ta sia con il rullo stendimalta che per immersione del blocco.
2 5. 6. L’impiego del rullo consente di stendere, rapidamente e in modo semplice e pu-

3 4 5

12
Porotherm Bio-Plan
Più qualità edilizia in metà tempo

Bio-Plan
Porotherm
lito, la giusta quantità di malta (se ne consiglia comunque la pulizia al termine della
giornata di lavoro per mantenerne efficiente la funzionalità). Nel caso invece si impie-
ghi la tecnica per immersione, la malta Porotherm Bio-Plan va versata in una bacinella
di opportune dimensioni. Immergendo il blocco nella malta (bastano pochi millimetri)
essa si aggrapperà alla faccia intinta in modo uniforme e nella quantità sufficiente a
garantire un saldo collegamento in opera tra gli elementi. Non è necessario tirare la
malta con la cazzuola sulla faccia del blocco.
7. Dopo la preparazione del primo corso, la posa dei blocchi successivi procederà in
modo semplice e rapido. Il perfetto incastro verticale degli elementi faciliterà ulterior-
mente le operazioni.
8. Per chiudere i fianchi e gli angoli della muratura e per la realizzazione di mazzette di
porte e finestre è necessario predisporre dei pezzi speciali. Essi si ricaveranno dai nor-
mali blocchi tagliandoli a misura con una sega per murature o, ancora meglio, con
10
una sega a disco. Con quest’ultima attrezzatura, che consente di effettuare un taglio
molto preciso, si otterranno pezzi speciali perfettamente sagomati (si consiglia di im-
piegare un disco del diametro di almeno 60 cm per tagliare il blocco in un’unica solu-
zione). Impiegando i pezzi speciali così ricavati si riuscirà a mantenere inalterata la per-
fetta omogeneità della muratura Porotherm Bio-Plan, il che permette di conservare,
senza alterazioni, le eccezionali caratteristiche prestazionali della parete.
9. 10. La posa con la nuova schiuma adesiva Porotherm Dryfix extra avviene in
modo analogo alla posa con la malta speciale: si prepara il piano di posa e si dispone
il primo corso di blocchi; si prende la bomboletta Porotherm Dryfix extra, la si agita e
la si avvita all’adattatore della pistola. Basta premere il grilletto per far fuoriuscire la
schiuma regolandone il getto con la vite di regolazione sul retro della pistola.
Si applica la schiuma sul corso orizzontale dei blocchi (2 strisce parallele di schiuma
per blocchi con spessore oltre i 30 cm) e si posizionano i blocchi come al punto 7.
Occorre pulire la pistola con un solvente al termine delle lavorazioni.
9

6 7 8

13
Porotherm Plan plus. Con la perlite i
blocchi Porotherm Plan diventano “plus”.

Blocchi in laterizio rettificato e


perlite: la migliore soluzione per
case naturali a basso consumo
perlite Il sistema di blocchi rettificati Porotherm Plan
plus, con facce di allettamento perfettamente
planari e parallele, esalta le grandi qualità del
laterizio e, grazie alla combinazione con la
perlite (una roccia di origine vulcanica a bassis-
simo peso specifico e con elevate capacità
termoisolanti), ne accresce in maniera straordi-
naria le prestazioni termiche. Gli elementi rettifi-
cati Porotherm Plan plus, grazie alle loro
elevate caratteristiche di isolamento termico e
all’origine naturale dei componenti, permettono
di realizzare edifici a basso consumo
energetico.

Biocompatibilità certificata da IBR


di Rosenheim
Le prove effettuate dall’Istituto tedesco di
biologia per le costruzioni IBR hanno
confermato che l’indice di
radioattività e gli altri indicatori
sono largamente al di sotto di
quanto prescritto dallo stesso
istituto.

U = 0,18 W/m2K Blocco tradizionale + pannello isolante

Confronto tra prestazioni termiche


Blocco Porotherm Plan plus
Con il blocco rettificato Porotherm Plan plus
36,5 con perlite si ottiene, per pareti di 36,5
cm di spessore (senza intonaco), un valore di
trasmittanza termica U di 0,18 W/m2K. Per ot-
30 tenere lo stesso valore in una muratura di 30
46 cm di spessore in blocchi tradizionali è neces-
16
sario applicare alla parete un pannello isolante
di 16 cm, passando così a uno spessore totale
di 46 cm (+9,5 cm).
36,5

9,5

14
Porotherm PlanA+. La soluzione più
naturale per edifici a basso consumo.

Plus e A+
Porotherm
Al laterizio rettificato si aggiunge la
lana di roccia: i NUOVI blocchi
riempiti
lana di roccia Il NUOVO sistema Porotherm PlanA+ rappresen-
ta il completamento della gamma dei blocchi
rettificati: alle proprietà di coibentazione della
perlite si sostituisce l’isolamento della lana di
roccia. I blocchi Porotherm PlanA+ rappresenta-
no la soluzione più efficace, economica, affida-
bile e duratura per realizzare edifici a basso
consumo energetico (Casa Passiva, Casa
Clima ecc.). Esso, infatti, è in grado di garantire
murature a elevato isolamento termico e di
grande inerzia termica senza che si renda ne-
cessaria l’aggiunta di ulteriori strati di isola-
mento sulle facciate. I blocchi Porotherm
PlanA+, già a partire da una parete monostrato
di 30 cm di spessore, assicurano un valore di
trasmittanza U di 0,31 W/m2K: – 10% di quan-
to previsto dal Dlgs 311/2006 per il 2010 in
zona F.
Porotherm PlanA+ e
Porotherm Plan plus sono i
prodotti ideali per ottenere
la certificazione dell’edificio
in classe A e ....A+.

U = 0,31 W/m2K Blocco tradizionale + pannello isolante

Confronto tra prestazioni termiche


Blocco Porotherm PlanA+
Con il blocco rettificato Porotherm PlanA+ 30
con lana di roccia si ottiene, per pareti di 30 cm
di spessore (senza intonaco), un valore di tra-
smittanza termica U di 0,31 W/m2K. Per ottene-
30 re lo stesso valore in una muratura di 30 cm di
38 spessore in blocchi tradizionali è necessario ap-
8
plicare alla parete un pannello isolante di 8 cm,
passando così a uno spessore totale di 38 cm
(+8 cm).
30

15
Porotherm Plan plus e PlanA+. Come costruire
murature ad alto isolamento in metà tempo.

1. I componenti base del metodo costruttivo (fig. 1) sono:


• blocchi Porotherm Plan plus (o PlanA+);
• malta speciale Porotherm Plan plus;
• mescolatore;
• rullo stendimalta;
• secchio per la mescolatura della malta;
• bacinella per intingere i blocchi.
2. Una volta delimitata la posizione della parete, vanno fissate due aste
verticali (calandri) alle estremità del muro e fra queste teso un filo paral-
lelo al piano di livello che permetterà l'allineamento dei blocchi. Il piano 1
di appoggio va quindi bagnato e su questo steso uno strato di malta
comune dello spessore di circa 2 cm (fig. 2a) per consentire la posa a li-
vello del primo corso di blocchi (fig. 2b). Il filo teso tra i calandri va di
volta in volta sollevato all'altezza del corso in esecuzione. È ovviamente
consigliabile, per prevenire la risalita di umidità, predisporre al di sotto
del primo letto di malta una guaina tagliamuro.
3. Posato il primo corso di blocchi si può iniziare a predisporre la malta
speciale Porotherm Plan plus. La preparazione può essere eseguita al-
l’interno di un normale secchio aggiungendo acqua nella quantità ne-
cessaria a rendere l’impasto sufficientemente plastico (in media dai 9
agli 11 litri d’acqua per sacco di malta da 25 kg). Per la miscelazione si 2a 2b
potrà impiegare un normale trapano munito di mescolatore o un me-
scolatore vero e proprio (fig. 3).
4. Una volta ottenuto un impasto omogeneo della malta Porotherm
Plan plus, si può procedere alla sua stesura, che può essere effettuata
sia col rullo stendimalta che per immersione del blocco.

3 4a

– 90%
consumo di malta (e minori
consumi di acqua ed
energia elettrica)
Con i blocchi Porotherm
Plan plus e PlanA+, grazie ai
giunti orizzontali di solo 1
mm di spessore, il consumo
di malta si riduce del 90% con
un minor consumo di acqua ed energia
La malta speciale viene fornita insieme 4b
elettrica. ai blocchi ed è inclusa nel prezzo.

16
Porotherm Plan plus e PlanA+.
Posa semplice, rapida e pulita.

Plus e A+
Porotherm
Impiegando il rullo si inizierà col riempimento della vaschetta, versando la
malta direttamente dal secchio nel quale è stata mescolata (fig. 4a), e poi
alla sua stesura sul corso dei blocchi montati (fig. 4b). L’impiego del rullo
consente di stendere, rapidamente e in modo semplice e pulito, la giusta
quantità di malta. Nel caso invece si impieghi la tecnica per immersione,
la malta Porotherm Plan plus va versata in una bacinella di opportune di-
mensioni. Immergendo il blocco nella malta (bastano pochi millimetri)
essa si aggrapperà alla faccia intinta in modo uniforme e nella quantità
sufficiente a garantire un saldo collegamento in opera tra gli elementi.
Non è necessario tirare la malta con la cazzuola sulla faccia del blocco.
5
5. Dopo la preparazione del primo corso, la posa dei blocchi successivi
procederà in modo semplice e rapido. Il perfetto incastro verticale degli
elementi faciliterà ulteriormente le operazioni (fig. 5).
6. Per la realizzazione di mazzette di porte e finestre è necessario predi-
sporre dei pezzi speciali. Essi si ricaveranno dai normali blocchi taglian-
doli a misura con una sega per murature (fig. 6a) o, ancora meglio, con
una sega a disco (fig. 6b) per effettuare un taglio molto preciso. Per chiu-
dere i fianchi e gli angoli della muratura sono invece disponibili i mezzi
blocchi o i blocchi con presegno da cui ottenere i pezzi speciali. Impie-
gando i pezzi speciali così ricavati si riuscirà a mantenere inalterata la
perfetta omogeneità della muratura Porotherm Plan plus, il che permette
6a di conservare, senza alterazioni, le eccezionali caratteristiche prestazio-
nali della parete.
7. Com’è consuetudine per qualsiasi muratura, si consiglia di controllare
periodicamente l’orizzontalità dei corsi e la verticalità degli spigoli, corre-
gendone gli eventuali disallineamenti con l’ausilio di un martello di gom-
ma (fig. 7).

6b

– 50%
tempo di posa
La perfetta planarità delle facce di
allettamento, il giunto verticale a incastro e
l’impiego della malta speciale rendono
la posa dei blocchi Porotherm Plan plus e
PlanA+ estremamente semplice e veloce, tanto
che i tempi di posa si riducono sino al 50%.

17
Porotherm
Blocchi per tramezze e contropareti

Attrezzabilità della parete


Le tramezze Porotherm garantiscono la com-
pleta attrezzabilità delle pareti con la massima
sicurezza. Un tassello di 8 mm di diametro, pe-
netrante per 40 mm nella muratura, regge a
150 kg a trazione e a 400 kg a taglio (valori
medi). Ciò significa che un tassello corretta-
mente montato può garantire, adottando un
coefficiente di sicurezza 7, un carico a trazione
di circa 21 kg e a taglio di circa 60 kg.

18
Per un migliore isolamento acustico
(ma anche termico)

Tramezze
Porotherm
Elevate prestazioni
I principali requisiti richiesti per i divisori interni
sono: isolamento acustico, resistenza al fuoco,
stabilità dimensionale, robustezza e, perché
no, anche isolamento termico. Le pareti in tra-
mezze Porotherm rispondono in pieno a tutte
queste caratteristiche. Gli elementi, infatti, pos-
siedono una massa volumica molto superiore
a quella delle normali tramezze e, come si sa,
la massa è un fattore fondamentale sia per
l’attenuazione dell’onda sonora che per la resi-
stenza al fuoco. L’elevata stabilità dimensiona-
le, inoltre, preserva le pareti dall’insorgere di
cavillature mentre la robustezza garantisce la
perfetta tenuta dei tasselli a muro con ampi
margini di sicurezza. Le piccole cavità presenti
nel laterizio, infine, garantiscono un eccellente
isolamento termico. Per tutti questi motivi le
tramezze Porotherm sono l’ideale non solo
nelle nuove costruzioni, ma anche nel recupero
edilizio e nelle ristrutturazioni.

Rapidità di posa ed economicità


La forma e la posizione ergonomica dei fori di
presa ne facilita la movimentazione, consen-
tendo una sensibile riduzione dei tempi di posa
con conseguente abbattimento dei costi.

Potere fonoisolante Comportamento al fuoco


L’isolamento acustico è uno dei punti di Prove di laboratorio, effettuate presso l’Istituto
forza delle tramezze Porotherm. Giordano, hanno attribuito classe di resistenza
Pareti monostrato di 8 e 12 cm di al fuoco R.E.I. 120 alle pareti in tramezze
spessore più intonaco hanno un potere Porotherm a fori verticali di 8 e 10 cm di spes-
fonoisolante Rw, accertato sore più intonaco, e classe di resistenza al fuo-
sulla base di prove sperimentali co R.E.I. 180 alle pareti di 12 cm di spessore
effettuate presso l’Istituto Giordano più intonaco.
di Bellaria (Rn), maggiore di 41 dB
con indice di valutazione a 500 Hz.

19
Perchè scegliere Porotherm Plan
Rapidità, precisione e risparmio

Rapidità esecutiva

Il giunto verticale ad incastro e l’impiego della malta speciale a giunto sottile


rendono la posa semplice e rapida con una sensibile riduzione dei tempi.
La precisione della rettifica garantisce un’applicazione di malta precisa e senza
sprechi.

Precisione millimetrica

La rettifica effettuata sul blocco cotto, diversamente a quella realizzata sul


blocco “crudo”, garantisce un parallelismo perfetto e una precisione
dimensionale con errori inferiori a 0,5 mm.
Solo i blocchi rettificati Wienerberger assicurano una precisione di posa

Foto: Marcelo Terraza


ottimale e il rispetto dimensionale delle vostre murature.

Risparmio

Grazie alla velocità di posa e al giunto verticale ad incastro, che consente un


minor consumo di malta, si ottiene una notevole riduzione dei costi di
costruzione.
Il consumo di malta si riduce fino al 90%; inoltre la malta speciale Porotherm
Bio-Plan è fornita gratuitamente assieme ai blocchi.

Meno consumo di energia

La limitata quantità di malta da utilizzare riduce oltre 10 volte il consumo di


acqua necessario per murature tradizionali, e ancora di più se si considera
che non è più necessario bagnare i blocchi.
Si risparmia energia in cantiere e si risparmia energia in fase di climatizzazione
grazie all’ottimo isolamento termico.

20
Perchè scegliere Porotherm Plan
Naturale, performante e garantito

“PLAN”
Perchè
Naturali ed ecologici

La linea Porotherm è costituita unicamente da materiali biocompatibili in


quanto prodotte solo con impasti naturali di argilla e alleggeriti con farina di
legno e possiede i requisiti per ottenere i crediti per la certificazione LEED.
Foto: Andres Ojeda

Servizio tecnico

Il servizio tecnico Wienerberger garantisce assistenza dalla progettazione


all’esecuzione in cantiere. Mettiamo a disposizione personale qualificato per
consulenze ai progettisti nella scelta delle soluzioni più idonee alle esigenze di
progetto e per l’assistenza in cantiere alla corretta posa in opera.

Semplicità di posa

L’ottimale rapporto peso - dimensioni e la posizione ergonomica dei fori di


presa favoriscono una posa in opera semplice e precisa.
L’incastro sul giunto verticale e la planarità dei blocchi garantiscono poi una
facilità di montaggio senza pari, limitando la possibilità di errori e garantendo
una corrispondenza precisa tra i valori dichiarati e quelli effettivamente ottenuti
in cantiere.

Isolamento termico

Grazie alle numerose microcavità presenti nel laterizio ed alla elevata massa
frontale si assicura un ottimo isolamento ed inerzia termica.
L’eliminazione del classico giunto di malta garantisce poi prestazioni termiche
fino al 20% superiori.
Foto: Colin H

21
Requisiti termo-igrometrici
La nuova legge sul risparmio energetico

Il Quadro Legislativo Italiano:


D.Lgs.192/2005 - D.Lgs. 311/2006
La Normativa Italiana prevede l’analisi dei requisiti di ren-
dimento energetico e le procedure di certificazione ener-
getica degli edifici. La progettazione nell’ottica del rispar-
mio energetico durante il periodo invernale prevede:
- Rispetto del valore limite Epi (Indice di prestazione
energetica per la climatizzazione invernale)
- Verifica delle trasmittanza termica U delle superfici che
delimitano l’involuco esterno:

Σ Ri
1
U=

Ri = Resistenza termica dei componenti della stratigrafia (m2K/W)

- Indicazioni circa la correzione dei ponti termici al fine di


uniformare la capacità di isolamento termico dell’involucro
edilizio
- Calcolo del rendimento globale medio stagionale

Tali condizioni sono da applicarsi per tutti gli edifici di nuo-


va costruzione, per le ristrutturazioni di superficie maggio-
re di 1000 mq e per gli ampliamenti volumetrici superiori
al 20%.
Il rispetto di tali parametri è il punto di partenza per otte-
nere la CERTIFICAZIONE dell’edificio.
(vedi le specifiche leggi regionali)

Valori limite dell’indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale (EPi) dal 1° gennaio 2010
2
espresso in KWh/m anno per edifici residenziali
Zona climatica
Rapporto di
A B C D E F
forma
dell’edificio fino a oltre
da 601 gg a 900 gg da 901 gg a 1400 gg da 1401 gg a 2100 gg da 2101 gg a 3000 gg
600 gg 3000 gg

< 0,2 8,5 8,5 12,8 12,8 21,3 21,3 34 34 46,8 46,8

> 0,9 36 36 48 48 68 68 88 88 116 116

Valori riferiti al D.Lgs. 311/2006

22
Le nostre zone climatiche
Limiti di riferimento in regime invernale

Normative
Zona Gradi giorno Località
A fino a 600 Lampedusa, Linosa, Porto Empedocle

B da 600 a 900 Agrigento, Catania, Crotone, Messina,


Palermo, Reggio Calabria, Siracusa,
Trapani

C da 900 a 1400 Bari, Benevento, Brindisi, Cagliari,


Caserta, Catanzaro, Cosenza, Imperia,
Latina, Lecce, Napoli, Oristano,
Ragusa, Salerno, Sassari, Taranto

D da 1400 a 2100 Ancona, Ascoli Piceno, Avellino,


Caltanissetta, Chieti, Firenze, Foggia,
Forlì, Genova, Grosseto, Isernia,
La Spezia, Livorno, Lucca, Macerata,
Massa Carrara, Matera, Nuoro, Pesaro,
Pescara, Pisa, Pistoia, Prato, Roma,
Savona, Siena, Teramo, Terni,
Vibo Valentia, Viterbo

E da 2100 a 3000 Alessandria, Aosta, Arezzo, Asti,


Bergamo, Biella, Bologna, Bolzano,
Brescia, Campobasso, Como,
Cremona, Enna, Ferrara, Cesena,
Frosinone, Gorizia, L’Aquila, Lecco,
Lodi, Mantova, Milano, Modena,
Novara, Padova, Parma, Pavia, Perugia,
Piacenza, Pordenone, Potenza,
Ravenna, Reggio Emilia, Rieti, Rimini,
Rovigo, Sondrio, Torino, Trento, Treviso,
Trieste, Udine, Varese, Venezia, Vercelli,
Verona, Vicenza

F oltre 3000 Belluno, Cuneo

2
Valori limite della trasmittanza termica U per le strutture opache dal 1° gennaio 2010 espressa in W/m K

Zona Climatica Muratura Copertura Pavimento


A 0,62 0,38 0,65

B 0,48 0,38 0,49

C 0,40 0,38 0,42

D 0,36 0,32 0,36

E 0,34 0,30 0,33

F 0,33 0,29 0,32

Valori riferiti al D.Lgs. 311/2006

23
Requisiti termo-igrometrici
Limiti di riferimento in regime estivo

Il Quadro Legislativo Italiano:


D.P.R. 59/2009
La Normativa Italiana ha recepito la necessità di tene-
re conto anche del comportamento termico dell’invo-
lucro edilizio durante il periodo estivo: a tal fine, ulte-
riormente a quanto previsto per l’isolamento termico
durante il periodo invernale, vanno garantiti precisi re-
quisiti in termini di Inerzia Termica delle chiusure verti-
cali opache.
Una buona inerzia termica delle chiusure esterni opa-
che permette di ritardare nel tempo la percezione del
picco dell’onda termica all’interno dell’involucro edi-
zio, attenuandone contemporaneamente l’intensità. In
particolare, per tutte le nuove costruzioni, e nelle ri-
strutturazioni di edifici residenziali occorre verificare:

- Il rispetto del valore limite Epe

- La verifica dei requisiti di Massa Superficiale Ms e di


Trasmittanza Termica Periodica YIE.

(Per tutte le zone climatiche ad esclusione della F e


per le località nelle quali il valore medio dell’irradianza
sul piano orizzonatale nel mese di massima insolazio-
ne estiva sia > 290 W/m2)

Il concetto di Inerzia Termica è fondamentale per la


garanzia del comfort abitativo e del risparmio energe-
tico durante il periodo estivo.

Valori limite dell’indice di prestazione energetica per il raffrescamento estivo (EPe) dal 1° gennaio 2010
2
espresso in KWh/m anno per edifici residenziali e non

Tipo Zona climatica


di edificio
A B C D E F

Residenziale 40 40 30 30 30 30

Non residenziale 14 14 10 10 10 10

Valori riferiti al D.P.R. 59/2009

24
Il concetto di inerzia termica
Rapporto tra massa e risparmio energetico

Normative
Il concetto di Inerzia Termica:
la Massa Superficiale
Il DPR 59/09 definisce il valore minimo della massa su-
perficiale delle chiusure esterne opache al netto degli
intonaci di finitura in grado di garantire una buona iner-
zia termica necessaria al comfort abitativo dell’edificio.

Ms > 230 Kg/m2

Il concetto di Inerzia Termica:


la Trasmittanza Termica Periodica YIE
Il DPR 59/09 definisce la trasmittanza termica periodica
come la grandezza che valuta la capacità di una chiu-
sura esterna opaca di creare uno sfasamento tempora-
le ed una attenuazione di picco dell’onda termica che
la attraversa nell’arco delle 24 ore.

YIE < 0,12 W/m2K


con YIE = trasmittanza (U) x attenuazione (fa)

Dal concetto di Inerzia Termica


al Comfort Abitativo
La sensazione di benessere termico che si realizza in
queste condizioni è il risultato dello sfasamento S (mi-
surato in ore) che il flusso termico subisce nell’attraver-
samento dell’involucro, contemporaneamente alla per-
cezione di un livello attenuato della temperatura interna
in corrispondenza del valore di picco massimo della
temperatura esterna.

Diagramma tipo sullo sfasamento e l’attenuazione dell’onda termica tra esterno ed interno

25
Costruzioni in zona sismica
Murature portanti

Normativa vigente
In Italia è in vigore dal Luglio 2009 il testo definitivo del
D.M. 14/01/2008: Norme Tecniche per le Costruzioni,
che accoglie in maniera definitiva quanto già anticipato
nelle varie Ordinanze e successive modifiche che si
sono susseguite dal 2004 al 2008.
Per le costruzioni in muratura sono da tenere in consi-
derazione i seguenti capitoli:
• n° 4.5 Caratteristiche e tipologie dei materiali.
• n° 7.8 Modalità costruttive, criteri progettuali e re-
quisiti geometrici degli organismi strutturali
Foto: Rodolfo Clix
• n° 11.10 Criteri di accettazione in cantiere e prove
da effettuare sui prodotti ad uso strutturale.

Elementi resistenti in muratura


Gli elementi da costruzione per l'impiego nella muratura portante devono attenersi a quanto prescritto nel capitolo
4.5.2.2 ed in aggiunta devono essere rispettate le seguenti caratteristiche (cap. 7.8.1.2) :
 Percentuale totale di vuoti non inferiore al 45% del volume totale del blocco
 Setti disposti parallelamente al piano del muro continui e rettilinei; le uniche interruzioni ammesse sono quelle in
corrispondenza dei fori di presa o per l'alloggiamento delle armature
 Resistenza caratteristica fbk nella direzione portante non inferiore a 5 MPa
 Resistenza caratteristica a rottura nella direzione perpendicolare fbk a quella portante non inferiore a 1,5 MPa
La malta di allettamento non deve avere resistenza media inferiore a 5 MPa ed i giunti verticali devono essere riem-
piti di malta.
Proprio in tale ultimo riferimento può essere introdotto l’E Eurocodice 6 che al paragrafo 8.1.5 (3) indica la possibilità
di utilizzo di giunti verticali in malta realizzati mediante riempimento di apposita tasca per una larghezza non inferio-
re al 40% dello spessore totale del blocco.

Zone sismiche in Italia

Livello pericolosità Percentuale Numero massimo di


Zone sismiche del sisma foratura dei blocchi piani realizzabili

ZONA 1 alto ≤ 45 % 2

ZONA 2 medio ≤ 45 % 3

ZONA 3 basso ≤ 45 % 3

ZONA 4 molto basso ≤ 55 % 3

Riferimento alla tabella 7.8.III della NTC 2008 per costruzioni semplici

26
Porotherm Bio-Plan Per la progettazione
della muratura secondo il DM 14 Gennaio 2008

Normative
+ 30% resistenza a compressione
Il comportamento strutturale della muratura conferma
l’importanza della resistenza caratteristica a compres-
sione fk e della resistenza a taglio fvk le quali devono es-
sere determinate per via sperimentale su campioni di
muro o in funzione delle proprietà dei componenti (cap.
11.10.3).
Per i blocchi Porotherm Bio-Plan le prove di laboratorio
hanno dimostrato le eccezionali caratteristiche di resi-
stenza meccanica delle murature. La resistenza a com-
pressione ha superato di oltre il 30 per cento quella dei
muri in blocchi ad incastro e malta di analoghe caratte-
ristiche meccaniche ma di spessore tradizionale.

Porotherm Bio-Plan conforme ai requisiti per la progettazione alle azioni sismiche


 Secondo il capitolo 4.5.2.2 da oggi per gli edifici in muratura viene riconosciuto il blocco rettificato Porotherm
Bio-Plan come elemento resistente in muratura, grazie alle sue eccezionali caratteristiche;
 Inoltre i nuovi blocchi Porotherm Bio-Plan con la tasca riempita (vedi particolare esecutivo) sono conformi ai
requisiti per la progettazione alle azioni sismiche secondo il capitolo 7.8.1.2, in quanto garantiscono una percen-
tuale di foratura non superiore al 45% con i setti disposti parallelamente al piano del muro continui e rettilinei;
 Invece, per costruzioni di altezza massima di 2 piani non soggette all’azione sismica (c come in zona 4 alle con-
dizioni riportate nel capitolo 7) è possibile utilizzare tutti i prodotti della gamma portante Porotherm Bio-Plan, realiz-
zando la posa con il giunto verticale a secco (senza riempire la tasca di malta).
 La malta cementizia speciale (fornita direttamente da Wienerberger) presenta le seguenti caratteristiche di resi-
stenza a flessione e compressione:
• Resistenza media a flessione a 28 gg. Rm = 3,6 MPa
• Resistenza media a compressione a 28 gg. Rm = 13,8 MPa

Particolare esecutivo: In attesa dell’autorizzazione da parte del Servizio Tecnico Centrale, su parere del Con-
siglio Superiore dei Lavori Pubblici, per l’utilizzo di blocchi rettificati in assenza del giunto di malta verticale, la posa
deve avvenire in modo tale che i giunti verticali risultino riempiti con la sua malta speciale.

Per progetta
re
muratura po in
rtante!
0,4 x 38 Richiedi i cert
cm 38
= 15 cm ificati delle
prove con i pa
rametri per la
progettazione
delle strutture
in muratura se
condo il
DM 14 gennai
o 2008.

Secondo l’Eurocodice 6 (Uni En 1996-1-1:2006, par. 8.1.5 (3)), impiegando blocchi con tasche riempite di malta che
coprano almeno il 40% dello spessore dei blocchi stessi, vengono classificati come aventi giunti verticali ordinari.

27
Acustica
Normativa di riferimento

La progettazione acustica in Italia si basa, ad oggi,


sul DPCM 5/12/97

Determinazione dei requisiti acustici


passivi degli edifici (DPCM 5/12/97)
E’ il documento di riferimento normativo italiano per
l’acustica in edilizia. Definisce i valori (minimi o massi-
mi) di rumore riscontrabili all’interno degli edifici ri-
guardanti:
- rumore tra differenti unità immobiliari;
- rumore esterno;
- rumore da calpestio;
- rumore di impianti a funzionamento continuo o
discontinuo.
Il decreto classifica in 7 categorie gli ambienti abitati,
per ognuna delle quali fissa i livelli di isolamento acu-
stico relativamente a determinate prestazioni dei sin-
goli componenti dell’edificio.

Il 22 luglio 2010 è stata pubblicata la UNI 11367


“Acustica in edilizia - Classificazione acustica delle
unità immobiliari - Procedura di valutazione e verifica
in opera”.
La norma prevede quattro differenti classi di efficien-
za e classificazione acustica ed entrerà ufficialmente
in vigore, dopo la proroga di 12 mesi, nel luglio 2011.

Categoria Classificazione ambienti


A Edifici adibiti a residenza o assimilabili

B Edifici adibiti ad uffici o assimilabili

C Edifici adibiti ad alberghi, pensioni ed attività assimilabili

D Edifici adibiti ad ospedali, cliniche, case di cura e assimilabili

E Edifici adibiti ad attività scolastiche a tutti i livelli e assimilabili

F Edifici adibiti ad attività ricreative o di culto o assimilabili

G Edifici adibiti ad attività commerciali o assimilabili


Classificazione degli ambienti per categorie secondo il DPCM 5/12/97

28
Acustica
Potere fonoisolante

Normative
I limiti da rispettare
Per la “muratura” vengono definite le seguenti
grandezze di riferimento da rispettare:
• R’w [dB]: indice di valutazione del potere fo-
noisolante apparente di elementi di separazione
tra ambienti;
• D2m,nT,w [dB]: indice di valutazione dell’isola-
mento acustico standardizzato di facciata.

Il potere fonoisolante (R) definisce la capacità di


una parete divisoria di contenere la trasmissione
del rumore ad una determinata frequenza; “ap-
parente” (R’) significa “misurato in opera”.
Occorre considerare tutta la potenza sonora
che arriva nell’ambiente ricevente, tramite tra-
smissione diretta dal divisorio, dalle pareti late-
rali e dai solai.
L’isolamento acustico standardizzato di facciata
(D) definisce la capacità di una parete che deli-
mita un ambiente interno dall’esterno di conte-
nere la trasmissione dei rumori.
Il decreto prevede che gli indici R’w, misurato in
opera tra due unità immobiliari distinte (non
sono previsti limiti da normativa per le pareti che
separano ambienti appartenenti alla stessa unità
Foto: Rodolfo Clix

immobiliare), e D2m,nT,w rispettino i valori riportati


in tabella.

Categoria R’w [dB] D2m,n,T,w [dB] L’n,w [dB] LASmax [dB] LAeq [dB]

A 50 40 63 35 35

B 50 42 55 35 35

C 55 40 63 35 35

D 50 45 58 35 35

E 50 48 58 35 25

F 50 42 55 35 35

G 50 42 55 35 35
R’w indice del potere fonoisolante apparente riferito a elementi di separazione tra due distinte unità immobiliari;
D2m,n,T,w indice dell’isolamento acustico standardizzato di facciata
L’n,w indice del livello del rumore di calpestio
LASmax livello massimo della pressione sonora ponderata A con costante di tempo slow per servizi a funzionamento discontinuo
LAeq livello continuo equivalente di pressione sonora ponderata A per servizi a funzionamento continuo.

29
Resistenza al fuoco
Normativa di riferimento per la muratura

Reazione al fuoco
La reazione al fuoco rappresenta il grado di parte-
cipazione di un materiale combustibile all’incendio
al quale é sottoposto. La classificazione, in allegato
al D.M. 15 marzo 2005, con modifiche apportate
dal D.M. 16 febbraio 2007, derivata dalla direttiva
89/106/CEE, divide i materiali da costruzione, ec-
cetto i pavimenti, in sette classi, inserendo al primo
posto materiali non infiammabili e all’ultimo mate-
riali autoestinguenti: A1, A2, B, C, D, E, F.
I valori per la classificazione sono ottenuti esclusi-
vamente da prove di laboratorio. Il laterizio, essen-
do un materiale che ha già affrontato il fuoco du-
rante la fase di cottura, non è infiammabile e rientra
quindi in classe A1.

D.M. 16 febbraio 2007 - ALLEGATI


Le "opere da costruzione" comprendono gli edifici e le opere di ingegneria civile. L’art. 2 indica i criteri secondo cui
classificare la resistenza al fuoco dei prodotti e degli elementi costruttivi; le prestazioni di resistenza al fuoco possono
essere determinate in base ai risultati di prove, calcoli o confronti con tabelle. Gli allegati al decreto descrivono le mo-
dalità per utilizzare tali risultati ai fini della classificazione.
La loro classificazione é fornita dal D.M. 16 febbraio 2007 e nel caso di murature portanti, i valori di riferimento princi-
pali saranno: “R” stabilità strutturale; “E” tenuta; “I” isolamento. Nel caso di chiusure non portanti, come nel caso di
tamponamenti, a essere analizzati saranno i valori “E” ed “I”.
 R = stabilità strutturale
 E = tenuta
 I = isolamento
Lindice numerico espresso dopo la sigla REI/EI esprime il numero di minuti oltre il quale l’elemento perde le sue carat-
teristiche di resistenza al fuoco.

Murature non portanti in blocchi (spessori minimi in mm)


foratura < 55% foratura > 55% foratura < 55% foratura > 55%
Classe EI
Intonaco normale Intonaco protettivo antincendio
30 100 120 80 80
60 120 150 80 100
90 150 180 100 120
120 180 200 120 150
180 200 250 150 180
240 250 300 180 200
Intonaco normale: intonaco tipo sabbia e cemento, sabbia cemento e calce, sabbia calce e gesso e simili caratterizzato da una massa volu-
mica compresa tra 1000 e 1400 kg/m3
Intonaco protettivo antincendio : intonaco tipo gesso, vermiculite o argilla espansa e cemento o gesso perlite o gesso e simili caratterizzato
da una massa volumica compresa tra 600 e 1000 kg/m3
Tabella D.4.1 del D.M. 16/02/07

30
Resistenza al fuoco
I valori da rispettare

Normative
Resistenza al fuoco
La resistenza al fuoco rappresenta la caratteristica
dei prodotti e delle opere da costruzione di conser-
vare determinate caratteristiche meccaniche per un
certo tempo durante un incendio.
I decreti riguardanti la resistenza al fuoco dei mate-
riali da costruzione sono il D.M. 16 febbraio 2007
"Classificazione di resistenza al fuoco di prodotti ed
elementi costruttivi di opere da costruzione" e il
D.M. 9 marzo 2007 "Prestazioni di resistenza al fuo-
co delle costruzioni nelle attività soggette al controllo
del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco", che hanno
abrogato e sostituito la Circ. 14 Settembre 1961 n.
91 “Norme di sicurezza per la protezione contro il
fuoco dei fabbricati in acciaio destinati ad uso civile”.

Le prestazioni dei blocchi da muro: confronti con tabelle


Allo stato attuale le uniche modalità attraverso cui è possibile determinare le prestazioni di resistenza al fuoco delle
murature (portanti e non) sono quelle basate sulle prove e sui confronti con le tabelle.
 Per murature non portanti in blocchi in laterizio (allegato D del D.M. 16 Febbraio 2007)
D.4.1. La tabella riporta i valori minimi (mm) dello spessore “s” di murature (escluso l’intonaco) sufficienti a garantire i
requisiti EI per le classi indicate esposte su un lato che rispettano le seguenti limitazioni:
• h* ≤ 4 m
• presenza di 10 mm di intonaco su entrambe le facce ovvero 20 mm sulla sola faccia esposta al fuoco.
 Per murature portanti in blocchi in laterizio (Circolare 1968 del 15 Febbraio 2008)
i valori minimi (in mm) dello spessore s di murature portanti di blocchi (escluso l’intonaco) sufficienti a garantire i requi-
siti REI per classi indicate, esposte su un lato, con le seguenti limitazioni che dovranno comunque essere rispettate:
• rapporto h*/s ≤ 20
• h* ≤ 8 m
* altezza della parete tra due solai (o elementi di irrigidimento con equivalente funzione di vincolo dei solai)

Murature portanti in blocchi (spessori minimi in mm)


Classe REI Pieno (foratura ≤ 15%) Semipieno e forato (15% < foratura ≤ 55%) *
30 120 170

60 150 170

90 170 200

120 200 240

180 240 280

240 300 300


* presenza di 10 mm di intonaco su ambedue le facce ovvero di 20 mm sulla sola faccia esposta al fuoco; i valori in tabella si riferiscono agli ele-
menti di laterizio sia normale che alleggerito in pasta.
Vedi circolare VVF 1968 del 15/02/08

31
Certificazioni
Il cartiglio CE

Qualità e certificazione
Secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni - D.M. 14 Gennaio 2008 - i prodotti in laterizio
devono essere conformi alla norma Uni En 771-1 e recare la marcatura CE secondo il sistema
di attestazione della conformità 2+ o 4 (par. 11.10.1). Nei sistemi 2+ e 4 i controlli di processo e di pro-
dotto vengono eseguiti sotto la totale responsabilità del produttore. Nel sistema 2+ le procedure di con-
trollo sono in più certificate da un organismo notificato che rilascia un attestato di conformità del sistema
di controllo, verificandone modalità, frequenza e rispondenza al regolamento. Wienerberger ha deciso di
applicare i sistemi di controllo più restrittivi 2+. Tale sforzo consente di dichiarare i propri prodotti di
Categoria I, cioè di un livello qualitativo e prestazionale non solo superiore ma anche costante nel tempo,
assecondando così le esigenze di tutta la filiera del laterizio: dal progetto al cantiere.

32
Certificazioni
Il sistema LEED

Certificati
Cos’è il LEED
Acronimo di Leadership in Energy and
Environmental Design, il sistema LEED, sviluppato
dall’ organizzazione no profit U.S. Green Building
Council, fornisce un insieme di standard di misura
per valutare la sostenibilità delle costruzioni dal
punto di vista del consumo di tutte le risorse coin-
volte nel processo di realizzazione.

In cosa consiste
LEED (introdotto nel nostro paese grazie al lavoro
di GBC Italia) è un sistema di controllo per la pro-
gettazione, costruzione e gestione di edifici soste-
nibili ad alte prestazioni; può essere utilizzato su
ogni tipologia di edificio e promuove un sistema di
progettazione integrata.
E’ basato sull’attribuzione di crediti per ciascuno
dei requisiti caratterizzanti la sostenibilità dell’edifi-
cio. Dalla somma dei crediti deriva il livello di certi-
ficazione ottenuto.
I criteri sono raggruppati in sei categorie, che pre-
vedono prerequisiti prescrittivi obbligatori e un nu-
mero di performance ambientali, che assieme de-
finiscono il punteggio finale dell’edificio:
Sostenibilità del Sito, Gestione delle Acque,
Energia ed Atmosfera, Materiali e Risorse, Qualità
ambientale Interna e Innovazione nella
Progettazione.

Porotherm e LEED Prodotti sviluppati per la riduzione del


I prodotti della GAMMA Bio-Plan e Bio sono consumo energetico;
ideali per la certificazione LEED, grazie ai Percentuale minima di materiale riciclato pari al
seguenti vantaggi: 20% di peso;
Materiale di lunga durata (> 50 anni);
Materiale naturale composto unicamente da
argilla e alleggerito con farina di legno;
Riciclabile al 100%;
Produzione locale.

33
Wienerberger = e4
energia x economia x ecologia x emozione
Che cosa sono i blocchi rettificati
Da tempo impiegati in numerosi Paesi europei, i
blocchi a incastro Porotherm Bio-Plan sono
energia
elementi con le facce di appoggio superiori e
inferiori “rettificate”, e cioè perfettamente planari
e parallele. La rettifica è un processo che per-
mette di spianare Wienerberger
con estremasviluppa prodotti
precisione che
le su-
perfici superiori e inferiori alle
rispondono del blocco.
normative sul rispar-
mio energetico preservando le risorse
Giunti di solo 1 mm
ambientali
Grazie alla rettifica e offrendo
delle facce soluzioni co-
di allettamento è
possibile eseguire murature
struttive con giunti
per realizzare orizzon-a
abitazioni
tali molto sottili: solo 1 mm di spessore contro i
basso consumo e con prestazioni
circa 10 necessari per i normali blocchi. Per
inalterate
questo è necessario nel tempo.
impiegare la malta speciale
Porotherm Bio-Plan, che va stesa con un appo-
sito rullo sul corso della muratura oppure diret-
tamente sul blocco per immersione
(v. istruzioni per la posa in opera).

Blocchi biocompatibili
ecologia
I blocchi rettificati Porotherm Bio-Plan sono la-
terizi biocompatibili prodotti con impasti di argil-
le naturali. Le microcavità vuote sono generate
dalla combustione di farina di legno totalmente
Il laterizio Wienerberger è un materia-
priva di additivi chimici e il processo produttivo
le completamente
non è inquinante. naturale:
I blocchi Portherm estratto
Bio-Plan
sono prodottidalla
innovativi perrispetto
terra nel realizzare progetti
della biodiversi-
certificati Leed.
tà dei giacimenti, viene cotto riducen-
do al minimo gli impatti sull’ambiente
anche con l’utilizzo di alleggerimenti
bio come la farina di legno rispetto al
più inquinante polistirolo.

Il sistema e4
Con e4 (energia, economia, ecologia, emozione), Wienerberger sviluppa delle
direzioni strategiche che convergono verso i bisogni abitativi di oggi e del do-
mani. e4 diventa il punto di partenza e di arrivo sulla base del quale Wienerber-
ger sviluppa i propri prodotti e fornisce soluzioni all’insegna del risparmio ener-
getico.
Wienerberger si impegna quindi per una performance energetica globale, con
l’obiettivo di preservare l’ambiente, forte di una conoscenza senza pari sul la-
terizio e di una capacità d’innovazione costante sui prodotti e sulle tecnologie
di produzione. €

34
Wienerberger
Tutta l’energia positiva del laterizio

€ economia

e4

Le prestazioni termiche dei nostri prodotti
e le innovazioni tecnologiche nella produ-
zione che permettono una posa in opera
facile e veloce, contribuiscono a creare
un sistema all’insegna del risparmio eco-
nomico. La durabilità del laterizio non ne
rende necessaria la manutenzione a favo-
re del risparmio anche sul lungo periodo.

emozione
La casa dove abitiamo determina la
qualità della nostra vita. I laterizi Wie-
nerberger permettono di costruire
murature all’insegna della bioclimati-
ca, senza rilascio di sostanze nocive
e migliorando la qualità dell’aria e il
benessere agli interno degli ambienti
che abitiamo.

Verso il sistema casa


Progetto “Pavilion” sviluppato da MCZero

Wienerberger, da sempre attenta alle esigenze di tutte le


figure coinvolte nel processo edilizio, ha deciso di svi-
luppare un concetto di “Sistema Casa”, un approccio
integrato alla progettazione per poter garantire perfor-
mance energetiche globali nel rispetto dell’ambiente.
L’obiettivo è quello di fornire soluzioni chiare, semplici e
durevoli, per involucri dal confort abitativo eccezionale.

35
Porotherm - I Prodotti
La gamma dei blocchi e delle tramezze porizzate

Blocco Spessore Muratura


Porotherm Plan plus
Porotherm PlanA+ 49 tamponamento pag. 38

Porotherm Bio-Plan
portante sismico
Porotherm Bio 45 tamponamento
pag. 38
Porotherm

Porotherm Plan plus


Porotherm PlanA+ 42,5 tamponamento pag. 39

Porotherm Bio-Plan
portante sismico
Porotherm Bio 38 tamponamento
pag. 40
Porotherm

Porotherm Plan plus


Porotherm PlanA+
36,5 tamponamento pag. 41

Porotherm Bio-Plan
Porotherm Bio portante sismico
Porotherm 35 tamponamento
pag. 42
Porotherm Modulare

Porotherm Plan plus


Porotherm PlanA+
Porotherm Bio-Plan portante sismico
Porotherm Bio
30 tamponamento
pag. 43
Porotherm
Porotherm Modulare

Porotherm Bio-Plan
Porotherm Bio portante sismico
Porotherm 25 tamponamento
pag. 46
Porotherm Modulare

Porotherm Bio-Plan
Porotherm Bio
Porotherm 20 tamponamento pag. 48
Porotherm Modulare

Porotherm Bio-Plan
Porotherm Bio 17 tramezza pag. 49
Porotherm

Porotherm 15 tramezza pag. 49

Porotherm Bio-Plan
Porotherm Bio 12 tramezza pag. 50
Porotherm

Porotherm Bio-Plan
Porotherm 10 tramezza pag. 50

Porotherm Bio-Plan
Porotherm Bio 8 tramezza pag. 51
Porotherm

36
Porotherm - Le Stratigrafie
Una soluzione per ogni esigenza

Muratura monostrato
tamponamento 38 U = 0,25 pag. 52

tamponamento 30 U = 0,31 pag. 52

Prodotti
tamponamento 36,5 U = 0,17 pag. 53

portante 45 U = 0,28 pag. 53

Muratura doppio strato


tamponamento 12 + 17 U = 0,28 pag. 54

tamponamento 21 f. + 21 f. U = 0,28 pag. 54

portante 25 + 8 U = 0,29 pag. 55

tamponamento 8 +12 U = 0,34 pag. 55

Muratura blocco + cappotto


tamponamento 30 incastro U = 0,21 pag. 56

portante 30 incastro U = 0,23 pag. 56

tamponamento 30 modulare U = 0,28 pag. 57

portante 30 modulare U = 0,29 pag. 57

37
Muratura da tamponamento spessore 49 cm blocco riempito

(nella foto blocco Plan plus 49) (nella foto blocco PlanA+ 49)

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 49 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. sacchi n. kg n. sacchi n. kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Plan plus 49 36811239 49 24,8 24,9 18,4 55/60 33 0,5 620 16 0,23 300 36 662 150 75 100 720 1296
Porotherm PlanA+ 49 ** 3149046 49 24,8 24,9 18,4 55/60 33 0,5 620 16 0,23 300 36 664 150 75 100 720 1296

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(6) Trasmittanza(6) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k)
Porotherm Plan plus 49 650 - - - - 0,07 0,14 0,001 24 + 9,29 0,02 E.I. 240(10) 50(8)
Porotherm PlanA+ 49 ** 650 - - - - 0,07 0,14 0,001 24 + 9,29 0,02 E.I. 240(10) 50(8)

Muratura portante sismica spessore 45 cm blocco a incastro

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 45 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-Plan 45 18204510 45 25 21,9 21,5 45 40,4 1* 894 18,2 0,46 * 403 32 688 95 100 100 576 1344
Porotherm Bio 45-25/22,5 18204508 45 25 22,5 22 45 37,5 104 1012 16,9 46,9 455 32 704 107 97 93 576 1280
Porotherm 45-25/22,5 18204503 45 25 22,5 22 45 37,5 104 1012 16,9 46,9 455 32 704 107 97 93 576 1280

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Bio-P lan 45 890 12 2 7(4) 0,27(4) 0,147(4) 0,305(4) 0,006 24 + 0,76 0,02 R.E.I. 240(9) 52(8)
(3) (3)
Porotherm Bio 45-25/22,5 890 12 2 - - 0,154(4) / 0,186(4) 0,320(4) / 0,381(4) 0,011 22,03 0,03 R.E.I. 240(9) 53(8)
(3) (3)
Porotherm 45-25/22,5 890 12 2 - - 0,162(4) / 0,187(4) 0,335(4) / 0,384(4) 0,011 21,97 0,03 R.E.I. 240(9) 53(8)

NOTE: * Per i prodotti Porotherm Plan il valore indicato si riferisce al numero di sacchi (in caso di utilizzo del blocco portante come tamponamento, considerare il valore dimezzato) ** Disponibili dal 2011.
(1) Il codice prodotto distingue il singolo prodotto in funzione dello stabilimento di produzione: 1811..../1812.... = Bubano (BO); 1820.... = Feltre (BL); 1831.... = Terni (TR); 1840.... = Gattinara (VC); 3681..../3149... = Zeilarn (Germania).
(2) Per il calcolo del consumo di malta della gamma Porotherm Plan si è valutato lo spessore dei giunti orizzontalidi 1 mm, ed il riempimento della tasca (blocchi portanti sismici) con malta speciale (λ=0.281 W/mK). Per il calcolo del numero di pezzi al m2

tradizionale (λ=0,9W/mK) e termica (λ=0,34 W/mK per i blocchi a incastro e λ=0,22 W/mK per i blocchi modulari ). Si è inoltre valutato che la malta penetri all’interno dei fori per 1 cm ed un giunto di malta verticale di 1,2 cm di spessore (Porotherm
e al m3 di muratura della gamma Porotherm Bio, Porotherm e Porotherm modulare, si è valutato uno spessore di malta di allettamento di circa 1,2 cm ed il riempimento della tasca (blocchi a incastro portanti sismici); rispettivamente con malta

meccanica della muratura con blocchi non rettificati dipende dal tipo di malta utilizzata (N.T.C. 2008 cap. 11.10.3.1.2). (4) Con tasca riempita. (5) In conformità a quanto indicato nella Uni En 1745 - valore senza maggiorazione con intonaco λ=0,9 W/mK
Modulare). (3) Valore di resistenza caratteristica secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/01/2008 e valore di resistenza medio dichiarato secondo la Uni En 771-2, con un livello di confidenza del 95% in Categoria I. La resistenza

spessore 1,5 cm su entrambe le facce. (6) In conformità a quanto indicato nell’omologazione Z-17.1-983/982/812/1034/1035 dell’Istituto tedesco per la tecnica edilizia, valore certificato secondo la normativa italiana di riferimento Uni En 1745.
(7) Prova di laboratorio effettuata su parete intonacata. (8) Valore calcolato con la formula 19,9 log (M); M = massa superficiale (kg/m2) compresi gli intonaci. (9) In conformità a quanto indicato nella circolare VVF 15/02/08. (10) In conformità a quanto

Coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10; Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;
indicato nel D.M. 16/02/07 Allegato D. (11) Valori desunti per estensione delle prove di laboratorio secondo la normativa EN 1364.

I dati contenuti nel presente catalogo sono indicativi. Wienerberger si riserva il diritto di apportare qualsiasi modifica senza preavviso.

38
Muratura da tamponamento spessore 45 cm blocco a incastro

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 45 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-Plan 45T - 0,11 18204521 45 25 21,9 20,1 55 40,4 0,5* 825 18,2 0,23* 372 32 643 95 100 100 640 1472
Porotherm Bio-Plan 45T - 0,11 18404510 45 24 21,9 18,6 55 42 0,5* 794 18,9 0,23* 357 32 595 95 95 95 704 1536
49
Porotherm Bio 45-25/22,5 T 18204509 45 25 22,5 20,6 55 37,5 73,8 907 16,9 33,3 408 32 660 107 97 93 640 1408
45
Porotherm 45-24/19 T 18404519 45 24 19 17,4 55 46 87 957 20,6 39,0 430 32 557 95 114 100 768 1536
42,5
Porotherm 45-25/22,5 T 18204522 45 25 22,5 20,6 55 37,5 73,8 907 16,9 33,3 408 32 660 107 97 93 640 1408

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Bio-Plan 45T - 0,11 780 10 0,5 - - 0,11 0,233 0,003 24 + 2,15 0,01 E.I. 240(10) 51(8)
Porotherm Bio-Plan 45T - 0,11 750 10 0,5 - - 0,11 0,233 0,003 24 + 2,15 0,01 E.I. 240(10) 51(8)
Porotherm Bio 45-25/22,5 T 780 10 0,5 - - 0,121 / 0,149 0,254 / 0,310 0,009 22,45 0,03 E.I. 240(10) 52(8)
Porotherm 45-24/19 T 750 10 0,5 - - 0,131 / 0,164 0,275 / 0,340 0,010 21,40 0,03 E.I. 240(10) 52(8)
Porotherm 45-25/22,5 T 780 10 0,5 - - 0,124 / 0,152 0,260 / 0,316 0,009 22,23 0,03 E.I. 240(10) 52(8)

Muratura da tamponamento spessore 42,5 cm blocco riempito

(nella foto blocco Plan plus 42,5) (nella foto blocco PlanA+ 42,5)

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 42,5 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. sacchi n. kg n. sacchi n. kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Plan plus 42,5 36811071 42,5 24,8 24,9 16 > 60 38 0,5* 620 16 0,23* 262 36 576 150 75 100 720 1296
Porotherm Plan plus 42,5 - 1/2 36811077 42,5 24,8 24,9 14,6 55/60 - - - - - - 36 576 150 75 100 720 1296
Porotherm PlanA+ 42,5 ** 3142036 42,5 24,8 24,9 16 > 60 38 0,5* 620 16 0,23* 262 36 577 150 75 100 720 1296
Porotherm PlanA+ 42,5 - 1/2 ** 3142046 42,5 24,8 24,9 14,6 55/60 - - - - - - 36 576 150 75 100 720 1296

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(6) Trasmittanza(6) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k)
Porotherm Plan plus 42,5 550 - - - - 0,07 0,16 0,002 24 + 2,29 0,01 E.I. 240(10) 49(8)
Porotherm PlanA+ 42,5 ** 550 - - - - 0,07 0,16 0,002 24 + 2,29 0,01 E.I. 240(10) 49(8)

39
Muratura portante sismica spessore 38 cm blocco a incastro

(nella foto blocco 38-25 e 38-24) (nella foto blocco 38-33)

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 38 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-Plan 38 18203809 38 25 24,9 21,2 45 42,1 1* 918 16 0,38* 349 48 1018 107 115 100 576 1344
Porotherm Bio-Plan 38 18203810 38 25 21,9 18,8 45 47,8 1* 923 18,2 0,38* 351 48 902 95 115 100 672 1536
Porotherm Bio-Plan 38 18403825 38 24 21,9 17,5 45 49,8 1* 897 18,9 0,38* 341 48 840 95 114 100 672 1632
Porotherm Bio 38-25/22,5 18203812 38 25 22,5 19,2 45 44,4 112 1054 16,9 42,6 401 48 922 97 115 100 672 1536
Porotherm 38-24/19 18403823 38 24 19 15,2 45 54 99,7 1000 20,6 38 382 48 730 95 114 100 864 1920
Porotherm 38-25/22,5 18203811 38 25 22,5 19,2 45 44,4 112 1054 16,9 42,6 401 48 922 97 115 100 672 1536
Porotherm 38-33/19 18203801 38 33 19 21 45 39,5 99,7 1009 15 37,9 383 45 945 119 101 101 630 1350

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Bio-Plan 38 920 12 2 7(4) 0,27(4) 0,143(4) 0,349(4) 0,011 21,46 0,03 R.E.I. 240(9) 51(8)
Porotherm Bio-Plan 38 920 12 2 7(4) 0,27(4) 0,143(4) 0,349(4) 0,011 21,46 0,03 R.E.I. 240(9) 51(8)
Porotherm Bio-Plan 38 880 12 2 6,5(4) 0,22(4) 0,146(4) 0,360(4) 0,011 21,46 0,03 R.E.I. 240(9) 51(8)
(3) (3)
Porotherm Bio 38-25/22,5 920 12 2 - - 0,154(4) / 0,192(4) 0,373(4) / 0,459(4) 0,027 18,54 0,06 R.E.I. 240(9) 52(8)
(3) (3)
Porotherm 38-24/19 880 12 2 - - 0,173(4) / 0,206(4) 0,416(4) / 0,488(4) 0,039 17,27 0,08 R.E.I. 240(9) 52(8)
(3) (3)
Porotherm 38-25/22,5 920 12 2 - - 0,200(4) / 0,160(4) 0,475(4) / 0,389(4) 0,031 18,17 0,06 R.E.I. 240(9) 52(8)
(3) (3)
Porotherm 38-33/19 880 12 2 - - 0,210(4) / 0,171(4) 0,496(4) / 0,412(4) 0,029 18,40 0,06 R.E.I. 240(9) 52(8)

Muratura da tamponamento spessore 38 cm blocco a incastro

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 38 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-P lan 38T - 0,11 18203821 38 25 21,9 17,4 55 47,8 0,5* 844 18,2 0,19* 320 48 835 95 115 100 768 1728
Porotherm Bio-P lan 38T - 0,11 18403811 38 24 21,9 16,5 55 49,8 0,5* 835 18,9 0,19* 317 48 792 95 114 100 768 1728
Porotherm Bio 38-25/22,5 T 18203808 38 25 22,5 17,5 55 44,4 73,8 910 16,9 28,1 346 48 840 97 115 100 768 1632
Porotherm 38-24/19 T 18403819 38 24 19 14,0 55 54 86 910 20,6 32,9 347 60 840 95 114 100 900 2040
Porotherm 38-25/22,5 T 18203807 38 25 22,5 17,5 55 44,4 73,8 910 16,9 28,1 346 48 840 97 115 100 768 1632

40
segue Muratura da tamponamento spessore 38 cm blocco a incastro

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Bio-Plan 38T - 0,11 820 10 0,5 - - 0,11 0,27 0,005 24,01 0,02 E.I. 240(10) 50(8)
Porotherm Bio-Plan 38T - 0,11 820 10 0,5 - - 0,11 0,27 0,005 24,01 0,03 E.I. 240(10) 50(8)
Porotherm Bio 38-25/22,5 T 820 10 0,5 - - 0,119 / 0,147 0,293 / 0,358 0,009 22,12 0,03 E.I. 240(10) 51(8)
Porotherm 38-24/22,5 T 820 10 0,5 - - 0,132 / 0,165 0,324 / 0,399 0,013 21,00 0,04 E.I. 240(10) 51(8)
Porotherm 38-25/22,5 T 820 10 0,5 - - 0,129 / 0,157 0,318 / 0,382 0,009 21,24 0,03 E.I. 240(10) 51(8)

Muratura da tamponamento spessore 36,5 cm blocco riempito

38
3 6 ,5

(nella foto blocco Plan plus 36,5) (nella foto blocco PlanA+ 36,5)

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 36,5 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. sacchi n. kg n. sacchi n. kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Plan plus 36,5 - 0,07 36811097 36,5 24,8 24,9 13,7 55/60 44 0,5 615 16 0,23 225 48 658 150 75 100 864 1728
Porotherm Plan plus 36,5 - 0,08 36811069 36,5 24,8 24,9 13,7 55/60 44 0,5 615 16 0,23 225 48 658 150 75 100 864 1728
Porotherm Plan plus 36,5 - 0,11 36811029 36,5 24,8 24,9 19,4 45 44 0,5 866 16 0,23 316 48 931 150 75 100 672 1440
Porotherm Plan plus 36,5 - 0,08 - 1/2 36811073 36,5 24,8 24,9 13,4 55/60 - - - - - - 48 645 150 75 100 864 1728
Porotherm Plan plus 36,5 - 0,11 - 1/2 36810141 36,5 24,8 24,9 19,2 45 - - - - - - 48 922 150 75 100 672 1440
Porotherm PlanA+ 36,5 - 0,07 ** 3136136 36,5 24,8 24,9 13,7 55/60 44 0,5 615 16 0,23 225 48 659 150 75 100 864 1728
Porotherm PlanA+ 36,5 - 0,10 ** 3136116 36,5 24,8 24,9 17,1 45 44 0,5 765 16 0,23 280 48 821 150 75 100 768 1728
Porotherm PlanA+ 36,5 - 0,07 - 1/2 ** 3136146 36,5 24,8 24,9 13,4 55/60 - - - - - - 48 645 150 75 100 864 1728
Porotherm PlanA+ 36,5 - 0,10 - 1/2 ** 3136126 36,5 24,8 24,9 17,2 45 - - - - - - 48 826 150 75 100 768 1728

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k)
Porotherm P lan plus 36,5 - 0,07 600 - - - - 0,07 0,18 0,004 23,49 0,02 E.I. 240(10) 48(8)
Porotherm P lan plus 36,5 - 0,08 600 - - - - 0,08 0,21 0,006 21,94 0,03 E.I. 240(10) 48(8)
Porotherm P lan plus 36,5 - 0,11 900 8 1,5 6 0,55 0,11 0,28 0,006 23,20 0,02 E.I. 240(10) 50(8)
Porotherm P lanA+ 36,5 - 0,07 ** 600 - - - - 0,07 0,18 0,004 23,49 0,02 E.I. 240(10) 48(8)
Porotherm P lanA+ 36,5 - 0,10 ** 800 - - - - 0,10 0,26 0,005 23,36 0,02 E.I. 240(10) 49(8)

NOTE: * Per i prodotti Porotherm Plan il valore indicato si riferisce al numero di sacchi (in caso di utilizzo del blocco portante come tamponamento, considerare il valore dimezzato) ** Disponibili dal 2011.
(1) Il codice prodotto distingue il singolo prodotto in funzione dello stabilimento di produzione: 1811..../1812.... = Bubano (BO); 1820.... = Feltre (BL); 1831.... = Terni (TR); 1840.... = Gattinara (VC); 3681..../3149... = Zeilarn (Germania).
(2) Per il calcolo del consumo di malta della gamma Porotherm Plan si è valutato lo spessore dei giunti orizzontalidi 1 mm, ed il riempimento della tasca (blocchi portanti sismici) con malta speciale (λ=0.281 W/mK). Per il calcolo del numero di pezzi al m2

tradizionale (λ=0,9W/mK) e termica (λ=0,34 W/mK per i blocchi a incastro e λ=0,22 W/mK per i blocchi modulari ). Si è inoltre valutato che la malta penetri all’interno dei fori per 1 cm ed un giunto di malta verticale di 1,2 cm di spessore (Porotherm
e al m3 di muratura della gamma Porotherm Bio, Porotherm e Porotherm modulare, si è valutato uno spessore di malta di allettamento di circa 1,2 cm ed il riempimento della tasca (blocchi a incastro portanti sismici); rispettivamente con malta

meccanica della muratura con blocchi non rettificati dipende dal tipo di malta utilizzata (N.T.C. 2008 cap. 11.10.3.1.2). (4) Con tasca riempita. (5) In conformità a quanto indicato nella Uni En 1745 - valore senza maggiorazione con intonaco λ=0,9 W/mK
Modulare). (3) Valore di resistenza caratteristica secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/01/2008 e valore di resistenza medio dichiarato secondo la Uni En 771-2, con un livello di confidenza del 95% in Categoria I. La resistenza

spessore 1,5 cm su entrambe le facce. (6) In conformità a quanto indicato nell’omologazione Z-17.1-983/982/812/1034/1035 dell’Istituto tedesco per la tecnica edilizia, valore certificato secondo la normativa italiana di riferimento Uni En 1745.
(7) Prova di laboratorio effettuata su parete intonacata. (8 ) Valore calcolato con la formula 19,9 log (M); M = massa superficiale (kg/m2) compresi gli intonaci. (9) In conformità a quanto indicato nella circolare VVF 15/02/08. (10 ) In conformità a quanto

Coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10; Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;
indicato nel D.M. 16/02/07 Allegato D. (11) Valori desunti per estensione delle prove di laboratorio secondo la normativa EN 1364.

I dati contenuti nel presente catalogo sono indicativi. Wienerberger si riserva il diritto di apportare qualsiasi modifica senza preavviso.

41
Muratura portante sismica spessore 35 cm blocco a incastro

(nella foto blocco 35-25 e 35/24) (nella foto blocco 35-33)

Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 35 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta* peso pz. malta* peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-Plan 35 18203510 35 25 24,9 19,6 45 45,7 1* 920 16 0,35* 322 48 941 107 105 100 672 1440
Porotherm Bio-Plan 35 18203511 35 25 21,9 17,2 45 51,9 1* 918 18,2 0,35* 322 48 826 95 105 100 768 1632
Porotherm Bio 35-25/22,5 18203508 35 25 22,5 17,7 45 48,2 106,5 1045 16,9 37,3 366 48 850 107 96 105 672 1632
Porotherm 35-25/22,5 18203503 35 25 22,5 17,7 45 48,2 106,5 1045 16,9 37,3 366 48 850 107 96 105 672 1632
Porotherm 35-33/19 18203501 35 33 19 19 45 42,9 136,9 1062 15 47,9 371 45 855 111 101 101 630 1530

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Bio-Plan 35 900 12 2 7(4) 0,27(4) 0,143(4) 0,377(4) 0,019 19,47 0,05 R.E.I. 240(9) 50(7)
Porotherm Bio-Plan 35 900 12 2 7(4) 0,27(4) 0,143(4) 0,377(4) 0,019 19,47 0,05 R.E.I. 240(9) 50(7)
Porotherm Bio 35-25/22,5 900 12 2 -(3) -(3) 0,153(4) / 0,189(4) 0,402(4) / 0,486(4) 0,041 16,96 0,08 R.E.I. 240(9) 51(8)
Porotherm 35-25/22,5 900 12 2 -(3) -(3) 0,160(4) / 0,196(4) 0,419(4) / 0,503(4) 0,044 16,66 0,09 R.E.I. 240(9) 51(8)
Porotherm 35-33/19 880 12 2 -(3) -(3) 0,183(4) / 0,235(4) 0,473(4) / 0,590(4) 0,053 16,15 0,09 R.E.I. 240(9) 52(8)

Muratura portante sismica spessore 35 cm blocco modulare

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 35 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Modulare 35-25/19 (45 zs) 18115445 35 25 19 14,8 45 54 123,7 1022 18,9 43,3 358 60 888 100 100 95 840 1920

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
(3) (3)
Porotherm Modulare 35-25/19 (45 zs) 960 12 2 - - 0,181 / 0,249 0,465 / 0,619 0,07 15,35 0,11 R.E.I. 240(9) 52(8)

NOTE: * Per i prodotti Porotherm Plan il valore indicato si riferisce al numero di sacchi (in caso di utilizzo del blocco portante come tamponamento, considerare il valore dimezzato) ** Disponibili dal 2011.
(1) Il codice prodotto distingue il singolo prodotto in funzione dello stabilimento di produzione: 1811..../1812.... = Bubano (BO); 1820.... = Feltre (BL); 1831.... = Terni (TR); 1840.... = Gattinara (VC); 3681..../3149... = Zeilarn (Germania).
(2) Per il calcolo del consumo di malta della gamma Porotherm Plan si è valutato lo spessore dei giunti orizzontalidi 1 mm, ed il riempimento della tasca (blocchi portanti sismici) con malta speciale (λ=0.281 W/mK). Per il calcolo del numero di pezzi al m2

tradizionale (λ=0,9W/mK) e termica (λ=0,34 W/mK per i blocchi a incastro e λ=0,22 W/mK per i blocchi modulari ). Si è inoltre valutato che la malta penetri all’interno dei fori per 1 cm ed un giunto di malta verticale di 1,2 cm di spessore (Porotherm
e al m3 di muratura della gamma Porotherm Bio, Porotherm e Porotherm modulare, si è valutato uno spessore di malta di allettamento di circa 1,2 cm ed il riempimento della tasca (blocchi a incastro portanti sismici); rispettivamente con malta

meccanica della muratura con blocchi non rettificati dipende dal tipo di malta utilizzata (N.T.C. 2008 cap. 11.10.3.1.2). (4) Con tasca riempita. (5) In conformità a quanto indicato nella Uni En 1745 - valore senza maggiorazione con intonaco λ=0,9 W/mK
Modulare). (3) Valore di resistenza caratteristica secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/01/2008 e valore di resistenza medio dichiarato secondo la Uni En 771-2, con un livello di confidenza del 95% in Categoria I. La resistenza

spessore 1,5 cm su entrambe le facce. (6) In conformità a quanto indicato nell’omologazione Z-17.1-983/982/812/1034/1035 dell’Istituto tedesco per la tecnica edilizia, valore certificato secondo la normativa italiana di riferimento Uni En 1745.
(7) Prova di laboratorio effettuata su parete intonacata. (8) Valore calcolato con la formula 19,9 log (M); M = massa superficiale (kg/m2) compresi gli intonaci. (9) In conformità a quanto indicato nella circolare VVF 15/02/08. (10) In conformità a quanto

Coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10; Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;
indicato nel D.M. 16/02/07 Allegato D. (11) Valori desunti per estensione delle prove di laboratorio secondo la normativa EN 1364.

I dati contenuti nel presente catalogo sono indicativi. Wienerberger si riserva il diritto di apportare qualsiasi modifica senza preavviso.

42
Muratura da tamponamento spessore 35 cm blocco modulare

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 35 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Modulare 35-25/19 (60) 18115460 35 25 19 11 60 54 123,7 817 18,9 43,3 286 60 660 100 100 95 1200 2640
Porotherm Modulare 35-25/25 (60) 18313525 35 25 25 13,9 60 41,6 118,4 791 14,6 41,6 278 48 667 100 100 95 960 2112

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Modulare 35-25/19 (60) 645 10 1 - - 0,169 / 0,237 0,437 / 0,593 0,12 12,62 0,20 E.I. 240(10) 50(8)
Porotherm Modulare 35-25/25 (60) 630 10 0,5 - - 0,177 / 0,238 0,460 / 0,598 0,13 12,43 0,21 E.I. 240(10) 50(8)

35
Muratura portante sismica spessore 30 cm blocco a incastro 30

(nella foto blocco 30-25 e 30-24) (nella foto blocco 30-33)

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 30 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-P lan 30 18203010 30 25 24,9 16,8 45 53,3 0,5* 908 16 0,15* 273 48 806 107 100 95 768 1728
Porotherm Bio-P lan 30 18203013 30 25 21,9 14,8 45 60,6 0,5* 909 18,2 0,15* 273 48 710 95 100 95 864 1920
Porotherm Bio-P lan 30 18403023 30 24 21,9 14,4 45 63 0,5* 921 18,9 0,15* 276 48 691 95 100 100 864 2016
Porotherm Bio 30-25/22,5 18203008 30 25 22,5 15,2 45 56,3 115,3 1063 16,9 34,6 319 48 730 106 96 92 864 1920
Porotherm 30-24/19 18403025 30 24 19 12,5 45 69 100,8 1044 20,6 30 312 48 600 95 100 100 1056 2304
Porotherm 30-25/22,5 18203003 30 25 22,5 15,2 45 56,3 115,3 1063 16,9 34,6 319 48 730 106 96 92 864 1920
Porotherm 30-33/19 18203001 30 33 19 15,5 45 50 110,8 975 15 33,2 292 42 655 96 101 101 840 1848

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Bio-Plan 30 920 12 2 7(4) 0,27(4) 0,146(4) 0,442(4) 0,041 16,61 0,09 R.E.I. 180(9) 49(8)
Porotherm Bio-Plan 30 920 12 2 7(4) 0,27(4) 0,146(4) 0,442(4) 0,041 16,61 0,09 R.E.I. 180(9) 49(8)
Porotherm Bio-Plan 30 920 12 2 6,5(4) 0,24(4) 0,144(4) 0,437(4) 0,041 16,61 0,09 R.E.I. 180(9) 49(8)
(3) (3)
Porotherm Bio 30-25/22,5 920 12 2 - - 0,157(4) / 0,197(4) 0,472(4) / 0,580(4) 0,08 14,33 0,14 R.E.I. 180(9) 50(8)
(3) (3)
Porotherm 30-24/19 920 12 2 - - 0,175(4) / 0,208(4) 0,521(4) / 0,608(4) 0,09 13,95 0,15 R.E.I. 180(9) 50(8)
(3) (3)
Porotherm 30-25/22,5 920 12 2 - - 0,163(4) / 0,205(4) 0,491(4) / 0,599(4) 0,09 14,05 0,15 R.E.I. 180(9) 50(8)
(3) (3)
Porotherm 30-33/19 830 12 2 - - 0,192(4) / 0,233(4) 0,566(4) / 0,671(4) 0,14 12,46 0,21 R.E.I. 180(9) 50(8)

43
Muratura da tamponamento spessore 30 cm blocco a incastro

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 30 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-Plan 30T - 0,12 18203024 30 25 24,9 14 55 53,3 0,5* 760 16 0,15* 232 48 672 107 100 95 960 2016
Porotherm Bio-Plan 30T - 0,12 18203021 30 25 21,9 12,3 55 60,6 0,5* 760 18,2 0,15* 232 48 590 95 100 95 1056 2400
Porotherm 30-25/19 T 18116355 30 25 19 10,5 55 66 87 850 19,8 26 255 60 630 100 90 95 1200 2760

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Bio-Plan 30T - 0,12 760 10 1 - - 0,12 0,375 0,037 16,39 0,099 E.I. 240(10) 48(8)
Porotherm Bio-Plan 30T - 0,12 760 10 1 - - 0,12 0,375 0,037 16,39 0,099 E.I. 240(10) 48(8)
Porotherm 30-25/19 T 730 10 1 - - 0,141 / 0,174 0,428 / 0,518 0,056 14,89 0,130 E.I. 240(10) 49(8)

Muratura da tamponamento spessore 30 cm blocco riempito

(nella foto blocco Plan plus 30) (nella foto blocco PlanA+ 30)

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 30 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. sacchi n. kg n. sacchi n. kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Plan plus 30 - 0,08 36811059 30 24,8 24,9 11,3 55/60 54 0,5 623 16 0,23 187 54 610 150 75 100 1080 1944
Porotherm Plan plus 30 - 0,11 36811031 30 24,8 24,9 15,9 45 54 0,5 872 16 0,23 260 54 859 150 75 100 756 1836
Porotherm Plan plus 30 - 0,08 - 1/2 36811075 30 18,3 24,9 8,3 55/60 - - - - - - 72 598 150 75 100 1440 2592
Porotherm Plan plus 30 - 0,11 - 1/2 36811043 30 18,3 24,9 11,7 45 - - - - - - 72 847 150 75 100 1008 2448
Porotherm PlanA+ 30 - 0,10 3130096 30 24,8 24,9 14,1 45 54 0,5 774 16 0,23 232 54 760 150 75 100 864 2052
Porotherm PlanA+ 30 - 0,10 - 1/2 3130106 30 18,3 24,9 10,4 45 - - - - - - 72 748 150 75 100 1296 2736

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(6) Trasmittanza(6) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k)
Porotherm Plan plus 30 - 0,08 600 - - - - 0,08 0,25 0,02 17,84 0,08 E.I. 240(10) 46(8)
Porotherm Plan plus 30 - 0,11 900 8 1,5 6 0,55 0,11 0,34 0,02 18,91 0,06 E.I. 240(10) 50(7)
Porotherm PlanA+ 30 - 0,10 750 - - - - 0,10 0,31 0,02 18,47 0,06 E.I. 240(10) 50(8)

44
Muratura portante sismica spessore 30 cm blocco modulare

(nella foto blocco 30-25) (nella foto blocco 30-20) (nella foto blocco Modulare 30) (nella foto blocco 30-12)

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 30 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio 30 1/2 18113012 30 12,5 22,5 7,6 45 - - - - - - 72 547 80 91 90 1656 3744
Porotherm Bio Modulare 30/25 M.A. 18203009 30 25 19 12,3 45 63 128,6 1006 18,9 38,6 302 60 738 97 102 102 960 2280
Porotherm Modulare 30-25/19 (45 zs) 18116245 30 25 19 12,5 45 62 143 1032 19,2 34,1 301 60 750 100 90 95 1080 2280
Porotherm Modulare 30-25/19 (45 zs) 18311930 30 25 19 13,4 45 62 143 1088 19,2 34,1 319 60 804 104 94 94 960 2160
Porotherm Modulare 30-25/19 (45 zs) 18402545 30 25 19 12,6 45 62 143 1039 19,2 34,1 303 60 756 104 94 94 960 2280
Porotherm Modulare 30-20/19 (45 zs) 18117745 30 20 19 10,5 45 76,8 151 1086 23,8 36,7 318 60 630 80 90 95 1200 2760
Porotherm Modulare 30-20/19 (45 zs) 18402045 30 20 19 9,8 45 76,8 151 1024 23,8 36,7 299 75 735 105 94 94 1350 3000
Porotherm Modulare 30-12/19 (45 zs) 18111204 30 12 19 6,5 45 119,5 176 1102 37 44,2 323 90 590 75 90 95 2160 4500
Porotherm Modulare 30-12/19 (45 zs) 18401245 30 12 19 6,1 45 119,5 176 1046 37 44,2 305 120 732 102 93 93 2160 4800

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5 Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
(3) (3)
Porotherm Bio 30 1/2 930 10 2 - - - - - - - R.E.I. 180(9) -
(3) (3)
Porotherm Bio Modulare 30/25 M.A. 870 12 2 - - - / 0,256 - / 0,727 0,15 12,22 0,21 R.E.I. 180(9) 50(8)
(3) (3)
Porotherm Modulare 30-25/19 (45 zs) 900 12 2 - - 0,189 / 0,257 0,561 / 0,733 0,15 12,43 0,20 R.E.I. 180(9) 50(8)
(3) (3)
Porotherm Modulare 30-25/19 (45 zs) 900 12 2 - - 0,189 / 0,257 0,561 / 0,733 0,15 12,43 0,20 R.E.I. 180(9) 50(8)
Porotherm Modulare 30-25/19 (45 zs) 840 8 2 -
(3)
-
(3)
0,216 / 0,284 0,629 / 0,794 0,20 11,40 0,25 R.E.I. 180(9) 50(8) 30
(3) (3)
Porotherm Modulare 30-20/19 (45 zs) 935 12 2 - - 0,198 / 0,271 0,569 / 0,749 0,16 12,38 0,20 R.E.I. 180(9) 51(8)
(3) (3)
Porotherm Modulare 30-20/19 (45 zs) 840 8 2 - - 0,217 / 0,291 0,630 / 0,811 0,21 11,27 0,25 R.E.I. 180(9) 51(8)
(3) (3)
Porotherm Modulare 30-12/19 (45 zs) 930 12 2 - - - - - - - R.E.I. 180(9) -
(3) (3)
Porotherm Modulare 30-12/19 (45 zs) 840 10 1 - - - - - - - R.E.I. 180(9) -

NOTE: * Per i prodotti Porotherm Plan il valore indicato si riferisce al numero di sacchi (in caso di utilizzo del blocco portante come tamponamento, considerare il valore dimezzato) ** Disponibili dal 2011.
(1 ) Il codice prodotto distingue il singolo prodotto in funzione dello stabilimento di produzione: 1811..../1812.... = Bubano (BO); 1820.... = Feltre (BL); 1831.... = Terni (TR); 1840.... = Gattinara (VC); 3681..../3149... = Zeilarn (Germania).
(2) Per il calcolo del consumo di malta della gamma Porotherm Plan si è valutato lo spessore dei giunti orizzontalidi 1 mm, ed il riempimento della tasca (blocchi portanti sismici) con malta speciale (λ=0.281 W/mK). Per il calcolo del numero di pezzi al m2

tradizionale (λ=0,9W/mK) e termica (λ=0,34 W/mK per i blocchi a incastro e λ=0,22 W/mK per i blocchi modulari ). Si è inoltre valutato che la malta penetri all’interno dei fori per 1 cm ed un giunto di malta verticale di 1,2 cm di spessore (Porotherm
e al m3 di muratura della gamma Porotherm Bio, Porotherm e Porotherm modulare, si è valutato uno spessore di malta di allettamento di circa 1,2 cm ed il riempimento della tasca (blocchi a incastro portanti sismici); rispettivamente con malta

meccanica della muratura con blocchi non rettificati dipende dal tipo di malta utilizzata (N.T.C. 2008 cap. 11.10.3.1.2). (4) Con tasca riempita. (5) In conformità a quanto indicato nella Uni En 1745 - valore senza maggiorazione con intonaco λ=0,9 W/mK
Modulare). (3) Valore di resistenza caratteristica secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/01/2008 e valore di resistenza medio dichiarato secondo la Uni En 771-2, con un livello di confidenza del 95% in Categoria I. La resistenza

spessore 1,5 cm su entrambe le facce. (6) In conformità a quanto indicato nell’omologazione Z-17.1-983/982/812/1034/1035 dell’Istituto tedesco per la tecnica edilizia, valore certificato secondo la normativa italiana di riferimento Uni En 1745.
(7) Prova di laboratorio effettuata su parete intonacata. (8) Valore calcolato con la formula 19,9 log (M); M = massa superficiale (kg/m2) compresi gli intonaci. (9) In conformità a quanto indicato nella circolare VVF 15/02/08. (10) In conformità a quanto

Coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10; Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;
indicato nel D.M. 16/02/07 Allegato D. (11 ) Valori desunti per estensione delle prove di laboratorio secondo la normativa EN 1364.

I dati contenuti nel presente catalogo sono indicativi. Wienerberger si riserva il diritto di apportare qualsiasi modifica senza preavviso.

45
Muratura da tamponamento spessore 30 cm blocco modulare

(nella foto blocco 30-25 (55)) (nella foto blocco 30-25 (60))

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 30 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Modulare 30-25/19 (55) 18116255 30 25 19 10,4 55 62 149 922 19,2 35,9 266 60 624 100 90 95 1320 2880
Porotherm Modulare 30-25/19 (55) 18402555 30 25 19 11,1 55 62 149 956 19,2 35,9 280 60 666 104 94 94 1200 2640
Porotherm Modulare 30-25/19 (60) 18116260 30 25 19 9,2 60 62 152 851 19,2 36,8 245 60 550 100 90 95 1440 3120
Porotherm Modulare 30-25/25 (60) 18313025 30 25 25 13,2 60 48,7 108 837 14,6 32,8 252 64 845 100 90 95 1024 2176

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Modulare 30-25/19 (55) 730 10 0,5 - - 0,170 / 0,238 0,510 / 0,683 0,17 11,48 0,25 E.I. 240(10) 49(8)
Porotherm Modulare 30-25/19 (55) 740 7 0,5 - - 0,170 / 0,238 0,510 / 0,683 0,17 11,57 0,25 E.I. 240(10) 49(8)
Porotherm Modulare 30-25/19 (60) 640 10 0,5 - - 0,166 / 0,233 0,492 / 0,664 0,19 10,76 0,29 E.I. 240(10) 49(8)
Porotherm Modulare 30-25/25 (60) 650 10 0,5 - - 0,164 / 0,223 0,492 / 0,646 0,18 11,10 0,27 E.I. 240(10) 48(8)

Muratura portante sismica spessore 25 cm blocco a incastro

(nella foto blocco 25-33) (nella foto blocco 25-50)

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 25 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-Plan 25 18202509 25 33 24,9 17,7 45 48,5 1* 871 12,1 0,125* 217 48 850 107 101 101 672 1632
Porotherm Bio-Plan 25 18202510 25 33 21,9 15,6 45 55,1 1* 872 13,8 0,125* 218 48 749 95 101 101 768 1824
Porotherm Bio 25-33/22,5 18202508 25 33 22,5 16 45 51,5 110,7 1023 12,8 27,7 255 48 768 107 95 101 768 1824
Porotherm 25-33/22,5 18202503 25 33 22,5 16 45 51,5 110,7 1023 12,8 27,7 255 48 768 107 95 101 768 1824
Porotherm 25-33/19 18202501 25 33 19 13,5 45 60 123,6 1032 15 30,9 258 54 729 107 102 102 972 2160
Porotherm 25-50/19 18202502 25 50 19 20 45 39,6 109,3 1020 9,9 27,3 255 36 749 107 102 102 576 1368

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
(4) (4)
Porotherm Bio-Plan 25 880 12 2 5 0,4 0,168(4) 0,590(4) 0,12 12,49 0,21 R.E.I. 120(11) 48(8)
(3) (3)
Porotherm Bio 25-33/22,5 880 12 2 - - 0,172(4) / 0,214(4) 0,604(4) / 0,729(4) 0,20 11,09 0,27 R.E.I. 180(7) 54(7)
(3) (3)
Porotherm 25-33/22,5 880 12 2 - - 0,181(4) / 0,224(4) 0,632(4) / 0,758(4) 0,21 10,84 0,28 R.E.I. 180(7) 54(7)
(3) (3)
Porotherm 25-33/19 880 12 2 - - 0,183(4) / 0,230(4) 0,637(4) / 0,775(4) 0,22 10,71 0,29 R.E.I. 180(11) 49(8)
(3) (3)
Porotherm 25-50/19 880 11 2 - - 0,180(4) / 0,223(4) 0,630(4) / 0,755(4) 0,22 10,71 0,29 R.E.I. 180(11) 49(8)

NOTE: * Per i prodotti Porotherm Plan il valore indicato si riferisce al numero di sacchi (in caso di utilizzo del blocco portante come tamponamento, considerare il valore dimezzato) ** Disponibili dal 2011.
(1) Il codice prodotto distingue il singolo prodotto in funzione dello stabilimento di produzione: 1811..../1812.... = Bubano (BO); 1820.... = Feltre (BL); 1831.... = Terni (TR); 1840.... = Gattinara (VC); 3681..../3149... = Zeilarn (Germania).
(2) Per il calcolo del consumo di malta della gamma Porotherm Plan si è valutato lo spessore dei giunti orizzontalidi 1 mm, ed il riempimento della tasca (blocchi portanti sismici) con malta speciale (λ=0.281 W/mK). Per il calcolo del numero di pezzi al m2

tradizionale (λ=0,9W/mK) e termica (λ=0,34 W/mK per i blocchi a incastro e λ=0,22 W/mK per i blocchi modulari ). Si è inoltre valutato che la malta penetri all’interno dei fori per 1 cm ed un giunto di malta verticale di 1,2 cm di spessore (Porotherm
e al m3 di muratura della gamma Porotherm Bio, Porotherm e Porotherm modulare, si è valutato uno spessore di malta di allettamento di circa 1,2 cm ed il riempimento della tasca (blocchi a incastro portanti sismici); rispettivamente con malta

meccanica della muratura con blocchi non rettificati dipende dal tipo di malta utilizzata (N.T.C. 2008 cap. 11.10.3.1.2). (4) Con tasca riempita. (5) In conformità a quanto indicato nella Uni En 1745 - valore senza maggiorazione con intonaco λ=0,9 W/mK
Modulare). (3) Valore di resistenza caratteristica secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/01/2008 e valore di resistenza medio dichiarato secondo la Uni En 771-2, con un livello di confidenza del 95% in Categoria I. La resistenza

spessore 1,5 cm su entrambe le facce.

46
Muratura da tamponamento spessore 25 cm blocco modulare

(nella foto blocco 30-25 (55)) (nella foto blocco 30-25 (60)) (nella foto blocco 25-12/19)

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 25 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Modulare 35-25/19 (60) 18115460 25 35 19 11 60 54 123,7 817 13,7 28 201 60 660 100 100 95 1200 2640
Porotherm Modulare 35-25/25 (60) 18313525 25 35 25 13,9 60 41,6 118,4 791 10,5 26,7 194 48 667 100 100 95 960 2112
Porotherm Modulare 30-25/19 (55) 18116255 25 30 19 10,4 55 62 149 922 16,1 28,4 220 60 624 100 90 95 1320 2880
Porotherm Modulare 30-25/19 (55) 18402555 25 30 19 11,1 55 62 149 956 16,1 28,4 230 60 666 104 94 94 1200 2640
Porotherm Modulare 30-25/19 (60) 18116260 25 30 19 9,2 60 62 152 851 16,1 29,2 202 60 550 100 90 95 1440 3120
Porotherm Modulare 30-25/25 (60) 18313025 25 30 25 13,2 60 48,7 108 837 12,2 25,6 207 64 845 100 90 95 1024 2176
Porotherm Modulare 25-12/19 18111484 25 12 19 5,1 45 147,9 184 1094 38,5 37,5 266 120 610 75 100 95 2880 6000

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Modulare 35-25/19 (60) 645 10 1 - - 0,196 / 0,258 0,682 / 0,857 0,31 9,74 0,44 E.I. 180(10) 47(8)
Porotherm Modulare 35-25/25 (60) 630 10 0,5 - - 0,213 / 0,266 0,726 / 0,874 0,32 9,53 0,35 E.I. 180(10) 47(8)
Porotherm Modulare 30-25/19 (55) 730 10 0,5 - - 0,236 / 0,300 0,778 / 0,947 0,41 8,19 0,43 E.I. 240(10) 48(8)
Porotherm Modulare 30-25/19 (55) 740 7 0,5 - - 0,236 / 0,300 0,778 / 0,947 0,36 8,54 0,43 E.I. 240(10) 48(8)
Porotherm Modulare 30-25/19 (60) 640 10 0,5 - - 0,210 / 0,273 0,696 / 0,869 0,30 9,95 0,32 E.I. 180(10) 47(8)
Porotherm Modulare 30-25/25 (60) 650 10 0,5 - - 0,200 / 0,255 0,688 / 0,845 0,27 9,95 0,32 E.I. 180(10) 47(8)
Porotherm Modulare 25-12/19 930 12 2 - - - - - - - E.I. 180(10) -

Muratura portante sismica spessore 25 cm blocco modulare


30
25

(nella foto blocco 35-25) (nella foto blocco 30-25)

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 25 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Modulare 35-25/19 (45 zs) 18115445 25 35 19 14,8 45 54 123,7 1022 13,7 28 253 60 888 100 100 95 840 1920
Porotherm Modulare 30-25/19 (45 zs) 18116245 25 30 19 12,5 45 62 143 1032 16,1 26,9 250 60 750 100 90 95 1080 2280
Porotherm Modulare 30-25/19 (45 zs) 18311930 25 30 19 13,4 45 62 143 1088 16,1 26,9 264 60 804 104 94 94 960 2160
Porotherm Modulare 30-25/19 (45 zs) 18402545 25 30 19 12,6 45 62 143 1039 16,1 26,9 251 60 756 104 94 94 960 2280

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
(3) (3)
Porotherm Modulare 35-25/19 (45 zs) 960 12 2 - - 0,207 / 0,268 0,714 / 0,887 0,26 10,45 0,30 R.E.I. 120(9) 49(8)
(3) (3)
Porotherm Modulare 30-25/19 (45 zs) 900 12 2 - - 0,224 / 0,288 0,755 / 0,929 0,31 9,74 0,34 R.E.I. 120(9) 49(8)
(3) (3)
Porotherm Modulare 30-25/19 (45 zs) 900 12 2 - - 0,224 / 0,288 0,755 / 0,929 0,31 9,74 0,34 R.E.I. 120(9) 49(8)
(3) (3)
Porotherm Modulare 30-25/19 (45 zs) 840 8 2 - - 0,214 / 0,277 0,729 / 0,905 0,32 9,53 0,35 R.E.I. 120(9) 49(8)

(6) In conformità a quanto indicato nell’omologazione Z-17.1-983/982/812/1034/1035 dell’Istituto tedesco per la tecnica edilizia, valore certificato secondo la normativa italiana di riferimento Uni En 1745. (7) Prova di laboratorio effettuata su parete
intonacata. (8) Valore calcolato con la formula 19,9 log (M); M = massa superficiale (kg/m2) compresi gli intonaci. (9) In conformità a quanto indicato nella circolare VVF 15/02/08. (1 0) In conformità a quanto indicato nel D.M. 16/02/07 Allegato D.

Coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10; Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;
(11) Valori desunti per estensione delle prove di laboratorio secondo la normativa EN 1364.

I dati contenuti nel presente catalogo sono indicativi. Wienerberger si riserva il diritto di apportare qualsiasi modifica senza preavviso.

47
Muratura da tamponamento spessore 20 cm blocco a incastro

(nella foto blocco 20-50) (nella foto blocco 20-30)

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 20 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-Plan 20 18202009 20 50 24.9 19,3 50 40 0,5* 785 8 0,1* 157 40 772 107 102 102 640 1520
Porotherm Bio-Plan 20 18202010 20 50 21,9 17 50 45,4 0,5* 784 9,1 0,1* 157 40 680 95 102 102 720 1680
Porotherm Bio 20-50/22,5 18202008 20 50 22,5 17,5 50 42,2 71,7 868 8,4 14,3 174 40 700 107 102 102 720 1600
Porotherm 20-50/22,5 18202003 20 50 22,5 17,5 50 42,2 71,7 868 8,4 14,3 174 40 700 107 102 102 720 1600
Porotherm 20-50/19 18202002 20 50 19 14,7 50 49,5 84,2 879 9,9 16,8 176 50 735 107 102 102 900 2000
Porotherm 20-30/19 18112030 20 30 19 7,9 60 76,8 77 750 16 15,4 155 60 474 100 90 95 1680 3240

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Bio-Plan 20 770 10 1 - - 0,193 0,807 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(11) 45(8)
Porotherm Bio-Plan 20 770 10 1 - - 0,193 0,807 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(11) 45(8)
Porotherm Bio 20-50/22,5 770 10 1 - - 0,200 / 0,229 0,832 / 0,927 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(7) 49(7)
Porotherm 20-50/22,5 770 10 1 - - 0,211 / 0,239 0,868 / 0,962 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(7) 49(7)
Porotherm 20-50/19 765 10 1 - - 0,212 / 0,245 0,872 / 0,981 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(7) 46(8)
Porotherm 20-30/19 660 10 1 - - 0,215 / 0,255 0,882 / 1,042 valori in funzione della stratigrafia E.I. 120(10) 45(8)

Muratura da tamponamento spessore 20 cm blocco modulare

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 20 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Modulare 20 18202025 20 25 19 8 45 94,5 123,7 979 18,9 24,7 196 100 800 105 101 101 1600 3600

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Modulare 20 850 12 2 - - 0,218 / 0,274 0,892 / 1,072 valori in funzione della stratigrafia E.I. 180(9) 47(8)

NOTE: * Per i prodotti Porotherm Plan il valore indicato si riferisce al numero di sacchi (in caso di utilizzo del blocco portante come tamponamento, considerare il valore dimezzato) ** Disponibili dal 2011.
(1) Il codice prodotto distingue il singolo prodotto in funzione dello stabilimento di produzione: 1811..../1812.... = Bubano (BO); 1820.... = Feltre (BL); 1831.... = Terni (TR); 1840.... = Gattinara (VC); 3681..../3149... = Zeilarn (Germania).
(2) Per il calcolo del consumo di malta della gamma Porotherm Plan si è valutato lo spessore dei giunti orizzontalidi 1 mm, ed il riempimento della tasca (blocchi portanti sismici) con malta speciale (λ=0.281 W/mK). Per il calcolo del numero di pezzi al m2

tradizionale (λ=0,9W/mK) e termica (λ=0,34 W/mK per i blocchi a incastro e λ=0,22 W/mK per i blocchi modulari ). Si è inoltre valutato che la malta penetri all’interno dei fori per 1 cm ed un giunto di malta verticale di 1,2 cm di spessore (Porotherm
e al m3 di muratura della gamma Porotherm Bio, Porotherm e Porotherm modulare, si è valutato uno spessore di malta di allettamento di circa 1,2 cm ed il riempimento della tasca (blocchi a incastro portanti sismici); rispettivamente con malta

Modulare). (3 ) Valore di resistenza caratteristica secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/01/2008 e valore di resistenza medio dichiarato secondo la Uni En 771-2, con un livello di confidenza del 95% in Categoria I. La resistenza
meccanica della muratura con blocchi non rettificati dipende dal tipo di malta utilizzata (N.T.C. 2008 cap. 11.10.3.1.2).

48
Muratura da tamponamento spessore 17 cm tramezza

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 17 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-Plan 17 18201709 17 50 24,9 17 55 47,1 0,5* 813 8 0,085* 138 48 816 107 102 102 768 1728
Porotherm Bio-Plan 17 18201710 17 50 21,9 14,9 55 53,5 0,5* 810 9,1 0,085* 138 48 715 95 102 102 864 1920
Porotherm Bio 17-50/22,5 18201708 17 50 22,5 15,3 55 49,6 73,8 892 8,4 12,5 152 44 673 107 102 102 792 1848
Porotherm 17-50/22,5 18201703 17 50 22,5 15,3 55 49,6 73,8 892 8,4 12,5 152 44 673 107 102 102 792 1848
Porotherm 17-50/19 18201702 17 50 19 13 55 58,2 86,6 913 9,9 14,7 155 56 728 107 102 102 1008 2240

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Bio-Plan 17 810 10 1 - - 0,204 0,972 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(11) 44(8)
Porotherm Bio-Plan 17 810 10 1 - - 0,204 0,972 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(11) 44(8)
Porotherm Bio 17-50/22,5 810 10 1 - - 0,213 / 0,241 0,998 / 1,100 vavalori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(7) 47(7)
Porotherm 17-50/22,5 810 10 1 - - 0,224 / 0,253 1,040 / 1,142 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(7) 47(8)
Porotherm 17-50/19 815 10 1 - - 0,226 / 0,259 1,045 / 1,163 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(11) 45(8)

Muratura da tamponamento spessore 15 cm tramezza

20
17
15

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 15 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm 15-50/19 18111519 15 50 19 11 50 66 86,6 882 99 13 132 50 550 75 100 95 1200 2600

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm 15-50/19 805 10 1 - - 0,21 / 0,25 1,09 /1,245 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(11) 44(8)

4) Con tasca riempita. (5) In conformità a quanto indicato nella Uni En 1745 - valore senza maggiorazione con intonaco λ=0,9 W/mK spessore 1,5 cm su entrambe le facce. (6) In conformità a quanto indicato nell’omologazione Z-17.1-
983/982/812/1034/1035 dell’Istituto tedesco per la tecnica edilizia, valore certificato secondo la normativa italiana di riferimento Uni En 1745. (7) Prova di laboratorio effettuata su parete intonacata. (8 ) Valore calcolato con la formula 19,9 log (M); M =
massa superficiale (kg/m2) compresi gli intonaci. (9) In conformità a quanto indicato nella circolare VVF 15/02/08. (10) In conformità a quanto indicato nel D.M. 16/02/07 Allegato D. (11) Valori desunti per estensione delle prove di laboratorio secondo la

Coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10; Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;
normativa EN 1364.

I dati contenuti nel presente catalogo sono indicativi. Wienerberger si riserva il diritto di apportare qualsiasi modifica senza preavviso.

49
Muratura da tamponamento spessore 12 cm tramezza

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 12 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-Plan 12 18201209 12 50 24,9 12,6 55 66,7 0,5* 853 8 0,06* 102 64 806 107 102 102 1024 2304
Porotherm Bio-Plan 12 18201210 12 50 21,9 11 55 75,7 0,5* 845 9,1 0,06* 102 64 704 95 102 102 1152 2560
Porotherm Bio-Plan 12 18401221 12 50 21,9 11,2 55 75,7 0,5* 860 9,1 0,06* 103 64 717 95 102 102 1152 2560
Porotherm Bio 12-50/22,5 18201208 12 50 22,5 11,4 55 70,3 73,8 934 8,4 8,9 112 60 684 98 100 95 1080 2520
Porotherm 12-50/22,5 18111222 12 50 22,5 10,4 55 70,3 73,8 863 8,4 8,9 103 48 500 72 100 90 1152 2784
Porotherm 12-50/22,5 18201203 12 50 22,5 11,4 55 70,3 73,8 934 8,4 8,9 112 60 684 98 100 95 1080 2520
Porotherm 12-50/22,5 18401222 12 50 22,5 11,3 55 70,3 73,8 927 8,4 8,9 111 64 723 100 100 100 1152 2560
Porotherm 12-50/19 18111219 12 50 19 8,8 55 82,5 86,6 882 9,9 10,4 106 60 528 72 100 95 1440 3360
Porotherm 12-50/19 18201202 12 50 19 9,6 55 82,5 86,6 948 9,9 10,4 114 76 730 103 100 95 1368 3040
Porotherm 12-50/19 18401250 12 50 19 9,3 55 82,5 86,6 923 9,9 10,4 111 74 688 103 100 95 1332 3108

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Bio-Plan 12 840 10 1 - - 0,186 1,18 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(7) 42(8)
Porotherm Bio-Plan 12 840 10 1 - - 0,186 1,18 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(7) 42(8)
Porotherm Bio-Plan 12 880 10 1 - - 0,186 1,18 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(7) 42(8)
Porotherm Bio 12-50/22,5 840 10 1 - - 0,194 / 0,222 1,215 / 1,344 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(7) 43(7)
Porotherm 12-50/22,5 780 10 1 - - 0,204 / 0,232 1,263 / 1,389 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(7) 43(8)
Porotherm 12-50/22,5 840 10 1 - - 0,204 / 0,232 1,263 / 1,389 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(7) 43(7)
Porotherm 12-50/22,5 770 10 1,5 - - 0,204 / 0,232 1,263 / 1,389 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(7) 43(8)
Porotherm 12-50/19 805 10 1 - - 0,205 / 0,238 1,269 / 1,415 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(7) 42(8)
Porotherm 12-50/19 840 10 1 - - 0,205 / 0,238 1,269 / 1,415 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(7) 42(8)
Porotherm 12-50/19 770 10 1 - - 0,205 / 0,238 1,269 / 1,415 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 180(7) 42(8)

Muratura da tamponamento spessore 10 cm tramezza

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 10 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-Plan 10 53715241 10 50 24,9 10,5 50 80 0,5* 933 8 0,05* 93 80 920 140 82 120 1120 2400
Porotherm Bio-Plan 10 18401021 10 50 21,9 8,8 50 91 0,5* 813 9,1 0,05* 81 80 704 140 82 120 1440 3200
Porotherm 10-50/19 18111019 10 50 19 7,5 50 99 84,7 894 9,9 8,4 89,4 70 525 90 100 95 1680 3780
Porotherm 10-50/19 18401050 10 50 19 8 50 99 84,7 944 9,9 8,4 94 94 752 100 100 100 1692 3572

50
segue Muratura da tamponamento spessore 10 cm tramezza

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Bio-Plan 10 790 10 1 - - 0,199 1,419 valori in funzione della stratigrafia - 42(8)
Porotherm Bio-Plan 10 790 10 1 - - 0,199 1,419 valori in funzione della stratigrafia - 42(8)
Porotherm 10-50/19 805 10 1 - - 0,218 / 0,251 1,510 / 1,633 valori in funzione della stratigrafia R.E.I.120(7) 41(8)
Porotherm 10-50/19 805 10 1 - - 0,218 / 0,251 1,510 / 1,633 valori in funzione della stratigrafia R.E.I.120(7) 41(8)

Muratura da tamponamento spessore 8 cm tramezza

(1)
Prodotto Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 8 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta(2) peso pz. malta(2) peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
Porotherm Bio-Plan 8 18200809 8 50 24,9 9,2 45 100 0,5* 933 8 0,04* 75 96 883 107 102 102 1344 3072
Porotherm Bio-Plan 8 18200810 8 50 21,9 8,1 45 113,6 0,5* 933 9,1 0,04* 75 96 778 95 102 102 1536 3456
Porotherm Bio-Plan 8 18400821 8 50 21,9 8,2 45 113,6 0,5* 933 9,1 0,04* 75 96 787 95 102 102 1536 3456
Porotherm Bio 8-50/22,5 18200808 8 50 22,5 8,3 45 105,5 73,8 1009 8,4 5,9 80 84 697 98 100 95 1512 3360
Porotherm 8-50/22,5 18110822 8 50 22,5 7,6 45 105,5 73,8 935 8,4 5,9 75 72 560 72 100 90 1728 3744
Porotherm 8-50/22,5 18200803 8 50 22,5 8,3 45 105,5 73,8 1009 8,4 5,9 80 84 697 98 100 95 1512 3360
Porotherm 8-50/22,5 18400822 8 50 22,5 8,1 45 105,5 73,8 987 8,4 5,9 79 80 648 100 100 100 1600 3520
Porotherm 8-50/19 18110819 8 50 19 6,5 45 123,8 86,6 961 9,9 6,9 77 90 590 72 100 95 1980 4500
Porotherm 8-50/19 18200802 8 50 19 7 45 123,8 86,6 1022 9,9 6,9 82 104 728 103 100 95 1800 4000
Porotherm 8-50/19 18400850 8 50 19 7 45 123,8 86,6 1022 9,9 6,9 82 114 798 103 100 95 1824 4104

Prodotto Peso specifico e resistenza meccanica Caratteristiche termiche e prestazionali


Densità Res. mec. blocchi(3) Res. mec. muratura(3) Conducibilità(5) Trasmittanza(5) Trasmittanza Sfasamento Attenuazione Resistenza Potere
2 2 2
periodica al fuoco fonoisolante
3 2
kg/m N/mm N/mm W/mk W/m K W/m K ore - R.E.I. / E.I. dB
base testa a compr. a taglio m.speciale(2) m.speciale(2)
(fbk) (fbk) (fk) (fv0k) m.term.(2) / m.trad.(2) m.term.(2) / m.trad.(2)
Porotherm Bio-Plan 8 920 - - - - 0,195 1,632 valori in funzione della stratigrafia - 40(8)
12
Porotherm Bio-Plan 8 920 - - - - 0,195 1,632 valori in funzione della stratigrafia - 40(8)
10
Porotherm Bio-Plan 8 910 - - - - 0,195 1,632 valori in funzione della stratigrafia - 40(8)
8
Porotherm Bio 8-50/22,5 920 - - - - 0,202 / 0,231 1,670 / 1,817 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(7) 41(7)
Porotherm 8-50/22,5 850 - - - - 0,215 / 0,244 1,740 / 1,881 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(7) 41(7)
Porotherm 8-50/22,5 920 - - - - 0,215 / 0,244 1,740 / 1,881 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(7) 41(7)
Porotherm 8-50/22,5 910 - - - - 0,215 / 0,244 1,740 / 1,881 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(7) 41(7)
Porotherm 8-50/19 850 - - - - 0,216 / 0,250 1,745 / 1,910 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(7) 40(8)
Porotherm 8-50/19 920 - - - - 0,216 / 0,250 1,745 / 1,910 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(7) 40(8)
Porotherm 8-50/19 910 - - - - 0,216 / 0,250 1,745 / 1,910 valori in funzione della stratigrafia R.E.I. 120(7) 40(8)

NOTE: * Per i prodotti Porotherm Plan il valore indicato si riferisce al numero di sacchi (in caso di utilizzo del blocco portante come tamponamento, considerare il valore dimezzato) ** Disponibili dal 2011.
(1 ) Il codice prodotto distingue il singolo prodotto in funzione dello stabilimento di produzione: 1811..../1812.... = Bubano (BO); 1820.... = Feltre (BL); 1831.... = Terni (TR); 1840.... = Gattinara (VC); 3681..../3149... = Zeilarn (Germania).
(2) Per il calcolo del consumo di malta della gamma Porotherm Plan si è valutato lo spessore dei giunti orizzontalidi 1 mm, ed il riempimento della tasca (blocchi portanti sismici) con malta speciale (λ=0.281 W/mK). Per il calcolo del numero di pezzi al m2

tradizionale (λ=0,9W/mK) e termica (λ=0,34 W/mK per i blocchi a incastro e λ=0,22 W/mK per i blocchi modulari ). Si è inoltre valutato che la malta penetri all’interno dei fori per 1 cm ed un giunto di malta verticale di 1,2 cm di spessore (Porotherm
e al m3 di muratura della gamma Porotherm Bio, Porotherm e Porotherm modulare, si è valutato uno spessore di malta di allettamento di circa 1,2 cm ed il riempimento della tasca (blocchi a incastro portanti sismici); rispettivamente con malta

meccanica della muratura con blocchi non rettificati dipende dal tipo di malta utilizzata (N.T.C. 2008 cap. 11.10.3.1.2). (4) Con tasca riempita. (5) In conformità a quanto indicato nella Uni En 1745 - valore senza maggiorazione con intonaco λ=0,9 W/mK
Modulare). (3) Valore di resistenza caratteristica secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/01/2008 e valore di resistenza medio dichiarato secondo la Uni En 771-2, con un livello di confidenza del 95% in Categoria I. La resistenza

spessore 1,5 cm su entrambe le facce. (6) In conformità a quanto indicato nell’omologazione Z-17.1-983/982/812/1034/1035 dell’Istituto tedesco per la tecnica edilizia, valore certificato secondo la normativa italiana di riferimento Uni En 1745.
(7) Prova di laboratorio effettuata su parete intonacata. (8) Valore calcolato con la formula 19,9 log (M); M = massa superficiale (kg/m2) compresi gli intonaci. (9) In conformità a quanto indicato nella circolare VVF 15/02/08. (10) In conformità a quanto

Coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10; Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;
indicato nel D.M. 16/02/07 Allegato D. (11 ) Valori desunti per estensione delle prove di laboratorio secondo la normativa EN 1364.

I dati contenuti nel presente catalogo sono indicativi. Wienerberger si riserva il diritto di apportare qualsiasi modifica senza preavviso.

51
Muratura monostrato spessore 38 tamponamento

1,5

Materiale Caratteristiche termiche e dimensionali


Peso specifico Conducibilità termica Spessore

λequ
3 2
38 Kg/m W/m K cm
Intonaco esterno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
Porotherm Bio-Plan 38T - 0,11 820 0,11 38
Intonaco interno 1600 /400 0,9 / 0,075 1,5

1,5

Intonaco Caratteristiche tecniche Prestazioni termiche - acustiche


Spessore della parete Massa superficiale Trasmittanza termica Sfasamento Attenuazione Trasmittanza periodica Potere fonoisolante

U S fa YIE Rw
2 2 2
cm Kg/m W/m K ore - W/m K dB
con intonaco λ = 0,9 320 0,27 (24+) 0,01 0,02 0,005 50
con intonaco λ = 0,075
41
320 0,25 23,81 0,02 0,005 50

Muratura monostrato spessore 30 tamponamento

Materiale Caratteristiche termiche e dimensionali


Peso specifico Conducibilità termica Spessore

λequ
30 3 2
Kg/m W/m K cm
Intonaco esterno 1400 / 400 0,49 / 0,075 2
Porotherm Bio-Plan 30T - 0,12 730 0,12 30
Intonaco interno 1400 / 400 0,49 / 0,075 2

Intonaco Caratteristiche tecniche Prestazioni termiche - acustiche


Spessore della parete Massa superficiale Trasmittanza termica Sfasamento Attenuazione Trasmittanza periodica Potere fonoisolante

U S fa YIE Rw
2 2 2
cm Kg/m W/m K ore - W/m K dB
con intonaco λ = 0,49 232 0,36 16,89 0,09 0,033 48
con intonaco λ = 0,075
34
232 0,31 17,73 0,06 0,019 48

Per la gamma dei blocchi “Plan” si considera un giunto di malta di 1 mm; viceversa si considera un giunto di malta di 12 mm (tasca riempita per i blocchi portanti a incastro);
La massa superficiale è considerata al netto dell’intonaco;

Il coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10;
I valori delle prestazioni termiche fanno riferimento alla UNI EN 1745 (calcolati senza maggiorazione)

Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;


Il potere fonoisolante è calcolato con la formula 19,9 log (M) con M = massa superficiale (Kg/m2) compresi gli intonaci.

52
Muratura monostrato spessore 36,5 tamponamento

1,5

Materiale Caratteristiche termiche e dimensionali


Peso specifico Conducibilità termica Spessore

λequ
36,5 3 2
Kg/m W/m K cm
Intonaco esterno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
Porotherm PlanA+ 36,5 - 0,07 600 0,07 36,5
Intonaco interno 1600 /400 0,9 / 0,075 1,5

1,5

Intonaco Caratteristiche tecniche Prestazioni termiche - acustiche


Spessore della parete Massa superficiale Trasmittanza termica Sfasamento Attenuazione Trasmittanza periodica Potere fonoisolante

U S fa YIE Rw
2 2 2
cm Kg/m W/m K ore - W/m K dB
con intonaco λ = 0,9 225 0,18 23,87 0,02 0,004 48
con intonaco λ = 0,075
39,5
225 0,17 (24+) 0,02 0,02 0,003 47

Muratura monostrato spessore 45 portante

1,5

Materiale Caratteristiche termiche e dimensionali


Peso specifico Conducibilità termica Spessore

λequ
3 2
Kg/m W/m K cm
Intonaco esterno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
45 Porotherm Bio-Plan 45 890 0,147 45
Intonaco interno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5

Stratigrafie
1,5

Intonaco Caratteristiche tecniche Prestazioni termiche - acustiche


Spessore della parete Massa superficiale Trasmittanza termica Sfasamento Attenuazione Trasmittanza periodica Potere fonoisolante

U S fa YIE Rw
2 2 2
cm Kg/m W/m K ore - W/m K dB
con intonaco λ = 0,9 403 0,30 (24+) 0,76 0,02 0,006 52
con intonaco λ = 0,075
48
403 0,28 (24+) 1,68 0,01 0,003 52

Per la gamma dei blocchi “Plan” si considera un giunto di malta di 1 mm; viceversa si considera un giunto di malta di 12 mm (tasca riempita per i blocchi portanti a incastro);
La massa superficiale è considerata al netto dell’intonaco;

Il coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10;
I valori delle prestazioni termiche fanno riferimento alla UNI EN 1745 (calcolati senza maggiorazione)

Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;


Il potere fonoisolante è calcolato con la formula 19,9 log (M) con M = massa superficiale (Kg/m2) compresi gli intonaci.

53
Muratura doppio strato spessore 25+8 portante

1,5

Materiale Caratteristiche termiche e dimensionali


4 Peso specifico Conducibilità termica Spessore

1 λequ
3 2
Kg/m W/m K cm
Intonaco esterno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
Porotherm Bio-Plan 8 920 0,195 8
Isolante in pannelli 30 0,035 4
Rinzaffo 1800 0,9 1
25
Porotherm Bio-Plan 25 880 0,168 25
Intonaco interno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5

1,5

Intonaco Caratteristiche tecniche Prestazioni termiche - acustiche


Spessore della parete Massa superficiale Trasmittanza termica Sfasamento Attenuazione Trasmittanza periodica Potere fonoisolante

U S fa YIE Rw
2 2 2
cm Kg/m W/m K ore - W/m K dB
con intonaco λ = 0,9 292 0,31 17,81 0,06 0,018 > 54
con intonaco λ = 0,075
41
292 0,28 19,72 0,03 0,008 > 54

Muratura doppio strato spessore 12+8 tamponamento

1,5

8 Materiale Caratteristiche termiche e dimensionali


Peso specifico Conducibilità termica Spessore

λequ
1
3 2
6 Kg/m W/m K cm
Intonaco esterno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
4
Porotherm Bio-Plan 8 920 0,195 8
Rinzaffo 1800 0,9 1
Isolante in pannelli 30 0,035 6
Intercapedine d’aria 1 0,222 4
Porotherm Bio-Plan 12 840 0,186 12
12
Intonaco interno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
1,5

Intonaco Caratteristiche tecniche Prestazioni termiche - acustiche


Spessore della parete Massa superficiale Trasmittanza termica Sfasamento Attenuazione Trasmittanza periodica Potere fonoisolante

U S fa YIE Rw
2 2 2
cm Kg/m W/m K ore - W/m K dB
con intonaco λ = 0,9 182 0,30 13,69 0,14 0,04 > 50
con intonaco λ = 0,075
34
182 0,28 13,71 0,11 0,03 > 50

Per la gamma dei blocchi “Plan” si considera un giunto di malta di 1 mm; viceversa si considera un giunto di malta di 12 mm (tasca riempita per i blocchi portanti a incastro);
La massa superficiale è considerata al netto dell’intonaco;

Il coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10;
I valori delle prestazioni termiche fanno riferimento alla UNI EN 1745 (calcolati senza maggiorazione)

Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;


Il potere fonoisolante è calcolato con la formula 19,9 log (M) con M = massa superficiale (Kg/m2) compresi gli intonaci (per murature doppie il valore aumenta di 3 o 4 db in funzione dell’isolamento inserito nell’intercapedine).

54
Muratura doppio strato spessore 17+12 tamponamento

1,5

12

Materiale Caratteristiche termiche e dimensionali


1
Peso specifico Conducibilità termica Spessore

λequ
5
3 2
Kg/m W/m K cm
Intonaco esterno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
Porotherm Bio-Plan 12 840 0,186 12
Rinzaffo 1800 0,9 1
17 Isolante in pannelli 30 0,035 5
Porotherm Bio-Plan 17 810 0,204 17
Intonaco interno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5

1,5

Intonaco Caratteristiche tecniche Prestazioni termiche - acustiche


Spessore della parete Massa superficiale Trasmittanza termica Sfasamento Attenuazione Trasmittanza periodica Potere fonoisolante

U S fa YIE Rw
2 2 2
cm Kg/m W/m K ore - W/m K dB
con intonaco λ = 0,9 240 0,32 15,44 0,11 0,035 > 51
con intonaco λ = 0,075
38
240 0,29 16,46 0,06 0,017 > 51

Muratura doppio strato spessore 12+12 tamponamento

1,5

Materiale Caratteristiche termiche e dimensionali


12
Peso specifico Conducibilità termica Spessore

λequ
1 3 2
Kg/m W/m K cm
5 Intonaco esterno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
Blocco 21 fori (malta trad.) 900 0,28 12
Rinzaffo 1800 0,9 1
Isolante in pannelli 30 0,035 6
12 Blocco 21 fori (malta trad.) 900 0,28 12
Intonaco interno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5

1,5

Stratigrafie

Intonaco Caratteristiche tecniche Prestazioni termiche - acustiche


Spessore della parete Massa superficiale Trasmittanza termica Sfasamento Attenuazione Trasmittanza periodica Potere fonoisolante

U S fa YIE Rw
2 2 2
cm Kg/m W/m K ore - W/m K dB
con intonaco λ = 0,9 240 0,36 12,11 0,22 0,08 > 51
con intonaco λ = 0,075
34
240 0,34 12,25 0,16 0,05 > 51

Per la gamma dei blocchi “Plan” si considera un giunto di malta di 1 mm; viceversa si considera un giunto di malta di 12 mm (tasca riempita per i blocchi portanti a incastro);
La massa superficiale è considerata al netto dell’intonaco;

Il coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10;
I valori delle prestazioni termiche fanno riferimento alla UNI EN 1745 (calcolati senza maggiorazione)

Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;


Il potere fonoisolante è calcolato con la formula 19,9 log (M) con M = massa superficiale (Kg/m2) compresi gli intonaci (per murature doppie il valore aumenta di 3 o 4 db in funzione dell’isolamento inserito nell’intercapedine).

55
Muratura blocco + cappotto spessore 30 tamponamento

cappotto
Bio-Plan + igliorano
1,5
Porotherm con il blocco
rettificato m
mittanza
I valori di tras co modulare
quelli col bloc
6
rispe tto a
fino al 30%
1

Materiale Caratteristiche termiche e dimensionali


Peso specifico Conducibilità termica Spessore

λequ
3 2
30 Kg/m W/m K cm
Intonaco esterno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
Isolante a cappotto 30 0,035 6
Rinzaffo 1800 0,9 1
Porotherm Bio-Plan 30T - 0,12 750 0,12 30
Intonaco interno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
1,5

Intonaco Caratteristiche tecniche Prestazioni termiche - acustiche


Spessore della parete Massa superficiale Trasmittanza termica Sfasamento Attenuazione Trasmittanza periodica Potere fonoisolante

U S fa YIE Rw
2 2 2
cm Kg/m W/m K ore - W/m K dB
con intonaco λ = 0,9 232 0,23 18,86 0,03 0,007 48
con intonaco λ = 0,075
40
232 0,21 20,35 0,02 0,004 48

Muratura blocco + cappotto spessore 30 portante

cappotto
Bio-Plan + igliorano
1,5 Porotherm con il blocco
rettificato m
mittanza
I valori di tras li col blocco
modulare
6
al 30 % rispetto a quel
fino
1

Materiale Caratteristiche termiche e dimensionali


Peso specifico Conducibilità termica Spessore

λequ
3 2
30 Kg/m W/m K cm
Intonaco esterno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
Isolante a cappotto 30 0,035 6
Rinzaffo 1800 0,9 1
Porotherm Bio-Plan 30 920 0,146 30
Intonaco interno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5

1,5

Intonaco Caratteristiche tecniche Prestazioni termiche - acustiche


Spessore della parete Massa superficiale Trasmittanza termica Sfasamento Attenuazione Trasmittanza periodica Potere fonoisolante

U S fa YIE Rw
2 2 2
cm Kg/m W/m K ore - W/m K dB
con intonaco λ = 0,9 273 0,25 19,09 0,03 0,075 49
con intonaco λ = 0,075
40
273 0,23 19,28 0,02 0,005 49

Per la gamma dei blocchi “Plan” si considera un giunto di malta di 1 mm; viceversa si considera un giunto di malta di 12 mm (tasca riempita per i blocchi portanti a incastro);
La massa superficiale è considerata al netto dell’intonaco;

Il coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10;
I valori delle prestazioni termiche fanno riferimento alla UNI EN 1745 (calcolati senza maggiorazione)

Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;


Il potere fonoisolante è calcolato con la formula 19,9 log (M) con M = massa superficiale (Kg/m2) compresi gli intonaci (la presenza del cappotto potrebbe anche peggiorare il valore).

56
Muratura blocco + cappotto spessore 30 tamponamento

1,5

Materiale Caratteristiche termiche e dimensionali


Peso specifico Conducibilità termica Spessore

λequ
3 2
30 Kg/m W/m K cm
Intonaco esterno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
Isolante a cappotto 30 0,035 6
Rinzaffo 1800 0,9 1
Porotherm Mod. 30-25 (60) 640 0,233 30
Intonaco interno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
1,5

Intonaco Caratteristiche tecniche Prestazioni termiche - acustiche


Spessore della parete Massa superficiale Trasmittanza termica Sfasamento Attenuazione Trasmittanza periodica Potere fonoisolante

U S fa YIE Rw
2 2 2
cm Kg/m W/m K ore - W/m K dB
con intonaco λ = 0,9 245 0,31 13,24 0,11 0,034 49
con intonaco λ = 0,075
40
245 0,28 13,43 0,08 0,022 48

Muratura blocco + cappotto spessore 30 portante

1,5

Materiale Caratteristiche termiche e dimensionali


Peso specifico Conducibilità termica Spessore

λequ
3 2
Kg/m W/m K cm
30
Intonaco esterno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5
Isolante a cappotto 30 0,035 6
Rinzaffo 1800 0,9 1
Porotherm Mod. 30-25/19 (45 zs) 900 0,257 30
Intonaco interno 1600 / 400 0,9 / 0,075 1,5

1,5 Stratigrafie

Intonaco Caratteristiche tecniche Prestazioni termiche - acustiche


Spessore della parete Massa superficiale Trasmittanza termica Sfasamento Attenuazione Trasmittanza periodica Potere fonoisolante

U S fa YIE Rw
2 2 2
cm Kg/m W/m K ore - W/m K dB
con intonaco λ = 0,9 301 0,32 14,88 0,07 0,022 50
con intonaco λ = 0,075
40
301 0,29 15,12 0,05 0,015 50

Per la gamma dei blocchi “Plan” si considera un giunto di malta di 1 mm; viceversa si considera un giunto di malta di 12 mm (tasca riempita per i blocchi portanti a incastro);
La massa superficiale è considerata al netto dell’intonaco;

Il coefficiente di diffusione del vapore acqueo (in conformità alla UNI EN 1745) µ = 5 / 10;
I valori delle prestazioni termiche fanno riferimento alla UNI EN 1745 (calcolati senza maggiorazione)

Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK;


Il potere fonoisolante è calcolato con la formula 19,9 log (M) con M = massa superficiale (Kg/m2) compresi gli intonaci (la presenza del cappotto potrebbe anche peggiorare il valore).

57
Porotherm Laterizi classici
Per murature portanti e divisori

Le grandi qualità del laterizio Per un’edilizia sostenibile


Isolamento termoacustico, inerzia termica, tra- La sensibilità e gli interessi per un’edilizia atten-
spirabilità, resistenza meccanica e al fuoco, ta ai temi della difesa ambientale, del risparmio
assoluta inalterabilità nel tempo, esteticità, ver- delle risorse naturali e della tutela della salute
satilità costruttiva, economicità: queste sono le hanno messo in evidenza come solo il laterizio
numerose qualità che rendono il laterizio tanto sia in grado di soddisfare tutte queste esigen-
competitivo e insuperabile. ze. Il laterizio è costituito unicamente da argilla

58
Per costruire e ristrutturare
senza problemi

La risposta alle moderne


esigenze di qualità edilizia
L’esigenza di superiori livelli di qualità edilizia, di
comfort abitativo e il sempre maggiore svilup-
po delle attività rivolte al recupero edilizio, han-
no portato in questi ultimi anni alla riscoperta di
materiali e metodi di costruzione tradizionali.
Il materiale che meglio ha saputo rispondere a
tutte queste esigenze è stato il laterizio.

Il più classico dei materiali


da costruzione
Per secoli l’uomo ha utilizzato il laterizio per
costruire case e palazzi, e in molti casi è stato
il materiale da costruzione di gran lunga più
diffuso, tanto da fare identificare la concezione
stessa del costruire col suo impiego.

Insostituibile laterizio
In un’epoca di incessanti innovazioni tecnologi-
che come la nostra, il laterizio sta vivendo una
fase di grande e ulteriore espansione. E il moti-
vo è molto semplice: non esistono sul mercato
prodotti o soluzioni alternative in grado di offri-
re le stesse prestazioni di questo straordinario
materiale.

classici
Laterizi

cotta ed è in perfetta armonia con la terra da L’esperienza Wienerberger


cui proviene, è sano e viene considerato, insie- In fatto di laterizi Wienerberger, leader mondia-
me al legno, il materiale a più elevata biocom- le nella produzione di materiali per l’edilizia, ha
patibilità. Se si esamina poi il contenuto ener- una lunga esperienza. L’avanzata tecnologia
getico dei materiali utilizzati in edilizia, si scopre degli impianti, l’ampia gamma e l’elevato livello
anche che il laterizio è il prodotto che permette qualitativo dei prodotti le consentono di soddi-
di costruire con il minore consumo di energia. sfare al meglio qualsiasi necessità.

59
Blocchi e Forati a fori orizzontali

Foratini 3 fori 4,5x15


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 4,5 dimensioni motr. autotr.
spess. alt. lungh. peso pz. malta peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
4,5x15 18110430 4,5 15 30 1,60 19,8 4,8 40 360 576 90 90 90 7920 18000

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna)

Forati 6x25
Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 6 dimensioni motr. autotr.
spess. alt. lungh. peso pz. malta peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
25 18110625 6 25 25 2,55 14,6 5,2 47 256 653 100 100 100 5632 11776
33 18110633 6 25 33 3,40 11,2 4,7 47 192 653 100 100 100 4224 8832
50 18120650 6 25 50 4,30 7,5 4,0 39 144 620 100 100 100 3168 6912

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna)

Forati 8x25
Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 8 dimensioni motr. autotr.
spess. alt. lungh. peso pz. malta peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
25 18110825 8 25 25 3,00 14,6 7,0 56 192 580 100 100 100 4608 9600
25* 18310825 8 25 25 3,10 14,6 7,0 58 192 595 104 100 100 4224 9600
33 18110833 8 25 33 4,00 11,2 6,2 56 144 576 100 100 100 3168 7200
50 (8 fori) 18120850 8 25 50 5,38 7,5 5,4 50 112 603 100 100 112 2240 5376
50 (10 fori) 18120851 8 25 50 5,75 7,5 5,4 53 112 644 100 100 112 2464 4928
Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna) - Terni*

Forati 8x12x24 - 8x15x30 - 8x24x24


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 8 dimensioni motr. autotr.
spess. alt. lungh. peso pz. malta peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
8x12 18400812 8 12 24 1,70 30,0 10,4 70 352 598 100 94 94 7744 16896
8x15* 18110830 8 15 30 2,10 19,8 8,6 57 198 416 90 90 90 4752 11088
8x15 18400830 8 15 30 2,50 19,8 8,6 65 231 578 106 89 89 5082 11550
8x24 18400824 8 24 24 3,10 15,7 7,2 62 176 546 103 95 95 4224 9152
Stabilimento: Gattinara (Vercelli) - Mordano fraz. Bubano (Bologna)*

Foratini 6 fori 8x12


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 8 dimensioni motr. autotr.
spess. alt. lungh. peso pz. malta peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
8x12 18110812 8 12 25 1,50 28,9 10,3 62 384 576 100 100 100 9216 19200

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna)

Per il calcolo del numero dei pezzi al m2 e al m3 di muratura si è valutato uno spessore di malta (tradizionale) di allettamento di circa 1,2 cm. Per il calcolo del consumo di
malta si è valutato uno spessore dei giunti orizzontali di circa 1,2 cm considerando inoltre, quando necessari, i giunti verticali (sempre per uno spessore di circa 1,2 cm).

60
segue Blocchi e Forati a fori orizzontali

Forati 10x25x25
Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 10/14 dimensioni motr. autotr.
spess. alt. lungh. peso pz. malta peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
10x25 18311024 10 25 25 3,4 14,6 8,7 65 144 490 104 100 100 2464 5824

Stabilimento: Terni

Forati 14x25x25
Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 10/14 dimensioni motr. autotr.
spess. alt. lungh. peso pz. malta peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
14x25 18311425 14 25 25 5,0 14,6 12,2 95 112 560 104 100 100 2464 5824

Stabilimento: Terni

Blocchi leggeri 12x25


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 12 dimensioni motr. autotr.
spess. alt. lungh. peso pz. malta peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
25 18111225 12 25 25 4,2 14,6 10,5 80 128 540 100 100 100 3072 6656
25* 18311225 12 25 25 4,3 14,6 10,5 82 128 550 100 100 100 3072 6656
33 18111233 12 25 33 5,6 11,2 9,3 79 96 540 100 100 100 2304 4992
50 18121250 12 25 50 8,4 7,5 8,0 77 72 605 100 100 100 1728 3600

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna) - Terni*

Blocchi leggeri 12x15x30 - 12x24x24


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 12 dimensioni motr. autotr.
spess. alt. lungh. peso pz. malta peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
12x15 18401230 12 15 30 3,5 19,8 12,8 92 168 588 105 91 91 3696 8400
12x24 18401224 12 24 24 4,2 15,7 10,9 86 128 538 103 95 95 3072 6912

Stabilimento: Gattinara (Vercelli)


classici
Laterizi

Blocchi leggeri 20x25x25


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 20 dimensioni motr. autotr.
spess. alt. lungh. peso pz. malta peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
20x25 18312025 20 25 25 7,3 14,6 17,5 138 80 584 100 100 100 1760 4000

Stabilimento: Terni

Per il calcolo del numero dei pezzi al m2 e al m3 di muratura si è valutato uno spessore di malta (tradizionale) di allettamento di circa 1,2 cm. Per il calcolo del consumo di
malta si è valutato uno spessore dei giunti orizzontali di circa 1,2 cm considerando inoltre, quando necessari, i giunti verticali (sempre per uno spessore di circa 1,2 cm).

61
segue Blocchi e Forati a fori orizzontali

Blocchi da tamponamento 25x25x25


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m2 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 25 dimensioni motr. autotr.
spess. alt. lungh. peso forat. pz. malta* peso pz. malta* peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
25x25 18311525 25 25 25 11 60 57,2 77,6 769 14,6 22,0 200 64 704 104 100 100 1152 2688

Stabilimento: Terni

Semipieno 7x24x11
Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 7/8 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta* peso pz. malta* peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18400711 7 24 11 1,8 45 465 137 1084 32,5 9,6 75,8 416 749 93 94 94 7488 15808

Stabilimento: Gattinara (Vercelli)

Semipieno 8x24x12
Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 7/8 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta* peso pz. malta* peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18400811 8 24 12 2,1 45 375 130 1022 30,0 10,4 82,0 352 739 100 94 94 6336 13376

Stabilimento: Gattinara (Vercelli)

Semipieno 9 fori 11x24x11


Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 11 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta* peso pz. malta* peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18401111 11 24 11 2,7 45 296 136 1044 32,5 15 115 288 778 91 94 94 4608 10368

Stabilimento: Gattinara (Vercelli)

Blocchi a fori verticali


Neo Moltifori 8x29x12
Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 8 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta* peso pz. malta* peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18401208 8 29 12 3 45 314 156 1223 25,1 12,5 98 210 630 87 88 88 4200 9660

Stabilimento: Gattinara (Vercelli)

Per il calcolo del numero dei pezzi al m2 e al m3 di muratura si è valutato uno spessore di malta (tradizionale) di allettamento di circa 1,2 cm. Per il calcolo del consumo di
malta si è valutato uno spessore dei giunti orizzontali di circa 1,2 cm considerando inoltre, quando necessari, i giunti verticali (sempre per uno spessore di circa 1,2 cm). Si
è inoltre considerato che la malta penetri all’interno dei fori verticali per circa 1 cm.

62
segue Blocchi a fori verticali

Bimattone Uni - Doppio Uni 12x25x12


Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 12 spessore cm 25 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta* peso pz. malta* peso pz. malta* peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18111212 12 25 12 3,4 45 241 161 1109 28,9 19,3 133 57,4 49 283 168 570 75 100 100 4032 8736
18401212 12 25 12 3,2 45 241 161 1061 28,9 19,3 127 57,4 49 272 224 717 100 98 98 4032 8960

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna) - Gattinara (Vercelli)*

Bimattoni bolognesi 12x14x28


Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 14 spessore cm 28 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta* peso pz. malta* peso pz. malta* peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18111428 14 28 12 3,8 50 185 161 993 25,9 22,5 139 49,8 53,3 285 108 410 75 85 85 2592 6048

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna)

Super
Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 12 spessore cm 25 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta* peso pz. malta* peso pz. malta* peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18111925 12 25 19 5,1 45 157,5 123,7 1026 18,9 14,8 123 37,5 41,3 266 120 610 75 100 95 2880 6000
18201219 12 25 19 5,0 45 157,5 123,7 1010 18,9 14,8 121 37,5 41,3 262 160 800 103 98 100 2560 5760
18401925 12 25 19 5,0 45 157,5 123,7 1010 18,9 14,8 121 37,5 41,3 262 160 800 103 98 100 2560 5760

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna), Gattinara (Vercelli) e Villabruna di Feltre (Belluno)*

Blocco 21 fori 12x25x25


Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 12 spessore cm 25 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta* peso pz. malta* peso pz. malta* peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18112525 12 25 25 6,7 45 122 104 1005 14,6 12,5 120 28,9 36 258 96 643 100 100 95 2112 4416
18312512 12 25 25 6,7 45 122 104 1005 14,6 12,5 120 28,9 36 258 96 643 100 100 95 2112 4416
Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna) - Terni
classici
Laterizi

Blocco Svizzero 18x25x13


Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 18 spessore cm 25 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta* peso pz. malta* peso pz. malta* peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18401813 18 25 13 4,7 50 149 163 994 26,9 29,3 179 36,7 44 252 140 658 96 99 99 2800 6160

Stabilimento: Gattinara (Vercelli)

Per il calcolo del numero dei pezzi al m2 e al m3 di muratura si è valutato uno spessore di malta (tradizionale) di allettamento di circa 1,2 cm. Per il calcolo del consumo di
malta si è valutato uno spessore dei giunti orizzontali di circa 1,2 cm considerando inoltre, quando necessari, i giunti verticali (sempre per uno spessore di circa 1,2 cm). Si
è inoltre considerato che la malta penetri all’interno dei fori verticali per circa 1 cm.

63
Porotherm
Blocchi per muratura armata

I blocchi
Con i blocchi Porotherm si realiz-
zano murature armate dotate di
un ottimo isolamento termico ed
economicamente molto vantag-
giose.

I vantaggi
I blocchi sono muniti di fori a filo
esterno chiusi soltanto da una
cartella di 10 mm. E questo con-
sente di realizzare per tutto il cor-
so del muro una muratura tradi-
zionale mentre, in corrispondenza
degli angoli, degli incroci fra i muri
e dei rinforzi nelle pareti di lun-
ghezza superiore a 5 metri, è
possibile creare i vani necessari
per l’alloggiamento dei ferri di ar-
matura. In questo modo si evita la
fornitura in cantiere di blocchi sia
a facce piane che sagomati, faci-
litando così l’approvvigionamento
ed eliminando possibili errori.

Creare i vani per l’armatura non è mai stato così facile


Per creare i vani per l’alloggiamento dell’armatura è sufficiente togliere la cartel-
la esterna secondo le linee di rottura già predisposte (eventualmente facendo
leva con un tondino di ferro) e accostare tra loro i blocchi.

Semplicità costruttiva e riduzione dei costi


La semplicità costruttiva della muratura armata Porotherm è decisamente superiore alle strutture
intelaiate in cemento armato, e in questo caso semplicità significa anche economia.
La posa dei ferri non aumenta le difficoltà in cantiere né incrementa in modo significativo i tempi di
realizzazione della muratura; inoltre scompaiono quasi totalmente gli oneri per la carpenteria.

64
Alte prestazioni termiche, con in più
la sicurezza della muratura armata

La muratura armata Porotherm


e la normativa di riferimento
Le prime indicazioni riguardanti la muratura armata
risalgono al D.M. 19 luglio 1984 “Norme tecniche
relative alle costruzioni sismiche”.
In quel decreto, come pure nel successivo del 24
gennaio 1986, la muratura armata era ammessa
solo come sistema costruttivo con idoneità tecnica
rilasciata dal Consiglio Superiore dei Lavori
Pubblici (sistema omologato). Con il D.M. 16 gen-
naio 1996 la muratura armata diventa "metodo co-
struttivo" e non necessita più di omologazione.
Le attuali NTC 2008 (Norme Tecniche per le
Costruzioni, DM 14 Gennaio 2008) impongono la
conformità alle Norme Europee armonizzate della
serie UNI EN 771 rendendo obbligatoria la marca-
tura CE per materiali e prodotti ad uso strutturale.

La muratura armata prevista dalle NTC 08 è una


muratura costituita da elementi resistenti artificiali
pieni e semipieni (ossia con una percentuale di fo-
ratura della faccia dell’elemento non superiore al
15% nel caso di elementi pieni, tra il 15% e il 45%
per quelli semipieni), collegati mediante giunti di
malta di classe minima M10, in cui vengono inseri-
te armature orizzontali con un diametro minimo di
5 mm e con un calcestruzzo di classe minima
C12/15.

Porotherm blocchi per muratura armata


armata
Muratura

Porotherm modulare bio 30-25/19


Codice Dimensioni, peso e foratura Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Muratura m3 Muratura m2 Pacco 13t 29t
spessore cm 30 dimensioni motr. autotr.
largh. lungh. alt. peso forat. pz. malta* peso pz. malta* peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg % n. dm3 kg n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18203009 30 25 19 12,3 45 63 128,5 1006 18,9 38,6 302 60 738 97 102 102 960 2280
Stabilimento: Villabruna di Feltre (Belluno)

Per il calcolo del numero dei pezzi al m2 e al m3 di muratura si è valutato uno spessore di malta (tradizionale) di allettamento di circa 1,2 cm. Per il calcolo del consumo di
malta si è valutato uno spessore dei giunti orizzontali di circa 1,2 cm considerando inoltre, quando necessari, i giunti verticali (sempre per uno spessore di circa 1,2 cm). Si
è inoltre considerato che la malta penetri all’interno dei fori verticali per circa 1 cm.

65
Tavelle e tavelloni
Per risolvere qualsiasi problema costruttivo

Per strutture orizzontali quo di questi elementi facilita la penetrazione


Wienerberger produce una vastissima gamma del calcestruzzo rendendo più compatta la
di tavelle e tavelloni, a taglio obliquo semplice, struttura in corrispondenza degli appoggi. A
a taglio obliquo a gradino, a fianchi sagomati a volte possono essere anche impiegati con fun-
incastro e a fianchi retti. I tavelloni a taglio obli- zione non portante, come semplice controsof-
quo semplice e a fianchi sagomati a incastro fittatura.
sono idonei per realizzare la parte superiore di Le tavelle con taglio obliquo a gradino sono
solai (di piano e di copertura) dove, insieme idonee come soffittatura nei solai tipo Varese.
alla soletta in calcestruzzo, costituiscono Le tavelle a fianchi retti possono invece essere
l'elemento portante secondario. Il taglio obli- usate, come elementi orizzontali non portanti,
per rincocci e grettature.

66
Possibilità d’impiego
senza limiti

Impieghi infiniti
Gli impieghi di tavelle e tavelloni sono talmente
numerosi che è difficile descriverli tutti. Essi in-
fatti sono prodotti polifunzionali, in grado cioè
di essere utilizzati per realizzare sia strutture
orizzontali, come complemento statico di strut-
ture primarie di solai di copertura o di interpia-
no, sia strutture verticali, per costruire tramez-
zature e setti murari di ogni tipo.
Il tavellone può essere impiegato anche in sva-
riati altri modi, come ad esempio per realizzare
controsoffittature, architravi e velette di pareti
interne o di muri di facciata o, ancora, per
schermare ponti termici in corrispondenza di
cordoli e pilastri o per rivestire nicchie di im-
pianti o pareti di camini.

Anche per l’arredo di interni


Grazie alle loro eccezionali caratteristiche strut-
turali e di economicità, le tavelle e i tavelloni
Wienerberger possono essere utilizzati anche
per costruire arredi in muratura, quali spazi in-
tegrati alle pareti della casa (librerie, ripostigli o
ripiani di cucine) o per realizzare spallette di ar-
Foto: Pietro Savorelli

madi a muro ecc. Una cosa è certa, il tavellone


non pone limiti alla fantasia e alla creatività.

Per strutture verticali non portanti Tra i


I tavelloni per pareti non portanti sono del tipo primi in Italia
a taglio retto. Le pareti realizzate con questi Wienerberger è tra i
elementi devono essere intonacate prima della primi produttori italiani di ta-
finitura. velloni. Per questo è in grado di of-
Nello spessore di 8 cm e per lunghezze da 1 a frire prodotti a prezzi, qualità e prestazioni
tavelloni
Tavelle e

2 metri possono essere impiegati per la realiz- estremamente competitivi.


zazione di architravi per tramezzature.

67
Tavelle e tavelloni
Tavelle Excelsior spessore cm 3 taglio retto
Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato
Struttura m2 Pacco
dimensioni

spess. lungh. largh. peso pz. peso pz. peso alt. largh. prof.
cm cm cm kg n. kg n. kg cm cm cm
3x50 18120305 3 50 25 3,25 8 26 288 936 100 100 108
3x60 18120306 3 60 25 3,9 6,67 26 144 562 100 60 108

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna)

Tavelle Excelsior spessore cm 3 taglio retto da spacco


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato
Struttura m2 Pacco
dimensioni

spess. lungh. largh. peso pz. peso pz. peso alt. largh. prof.
cm cm cm kg n. kg n. kg cm cm cm
3x50 18123305 3 50 25 3,25 8 26 288 936 100 100 108

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna)

Tavelloni spessore cm 4 taglio Varese


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato
Struttura m2 Pacco
dimensioni

spess. lungh. largh. peso pz. peso pz. peso alt. largh. prof.
cm cm cm kg n. kg n. kg cm cm cm
4x60 18120406 4 60 25 4,3 6,67 28,5 112 480 100 60 112
4x70 18120407 4 70 25 5,0 5,71 28,5 112 560 100 70 112
4x80 18120408 4 80 25 5,7 5,00 28,5 112 640 100 80 112
4x90 18120409 4 90 25 6,4 4,44 28,5 112 720 100 90 112
4x100 18120410 4 100 25 7,1 4,00 28,5 112 800 100 100 112

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna)

Tavelloni spessore cm 6 taglio obliquo semplice


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato
Struttura m2 Pacco
dimensioni

spess. lungh. largh. peso pz. peso pz. peso alt. largh. prof.
cm cm cm kg n. kg n. kg cm cm cm
6x60 18120606 6 60 25 5,03 6,67 33,5 76 382 100 60 114
6x70 18120607 6 70 25 5,87 5,71 33,5 76 446 100 70 114
6x80 18120608 6 80 25 6,70 5,00 33,5 76 509 100 80 114
6x90 18120609 6 90 25 7,55 4,44 33,5 76 574 100 90 114
6x100 18120610 6 100 25 8,38 4,00 33,5 76 637 100 100 114
6x110 18120611 6 110 25 9,20 3,64 33,5 76 699 100 110 114
6x120 18120612 6 120 25 10,60 3,33 33,5 76 806 100 120 114
6x130 18120613 6 130 25 10,88 3,08 33,5 76 827 100 130 114
6x140 18120614 6 140 25 11,71 2,86 33,5 76 890 100 140 114
6x150 18120615 6 150 25 12,55 2,67 33,5 76 954 100 150 114
6x160 18120616 6 160 25 13,40 2,50 33,5 76 1018 100 160 114
6x180 18120618 6 180 25 15,10 2,22 33,5 76 1148 100 180 114
6x200 18120620 6 200 25 16,75 2,00 33,5 76 1273 100 200 114
6x220 18120622 6 220 25 18,41 1,82 33,5 76 1399 100 220 114

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna)

68
segue Tavelle e tavelloni

Tavelloni spessore cm 6 taglio obliquo semplice e fianchi sagomati a incastro


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato
Struttura m2 Pacco
dimensioni

spess. lungh. largh. peso pz. peso pz. peso alt. largh. prof.
cm cm cm kg n. kg n. kg cm cm cm
6x60 18120706 6 60 25 5,33 6,67 35,5 76 410 100 60 114
6x70 18120707 6 70 25 6,21 5,71 35,5 76 472 100 70 114
6x80 18120708 6 80 25 7,10 5,00 35,5 76 540 100 80 114
6x90 18120709 6 90 25 7,99 4,44 35,5 76 610 100 90 114
6x100 18120710 6 100 25 8,88 4,00 35,5 76 680 100 100 114
6x110 18120711 6 110 25 9,76 3,64 35,5 76 741 100 110 114
6x120 18120712 6 120 25 10,65 3,33 35,5 76 810 100 120 114

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna)

Tavelloni spessore cm 6 taglio obliquo a gradino


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato
Struttura m2 Pacco
dimensioni

spess. lungh. largh. peso pz. peso pz. peso alt. largh. prof.
cm cm cm kg n. kg n. kg cm cm cm
6x37/42 18120740 6 37/42 25 3,78 10 36 152 575 100 85 114
6x47/52 18120750 6 47/52 25 4,68 8 36 152 712 100 105 114

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna)

Tavelloni spessore cm 8 taglio retto


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato
Struttura m2 Pacco
dimensioni

spess. lungh. largh. peso pz. peso pz. peso alt. largh. prof.
cm cm cm kg n. kg n. kg cm cm cm
8x80 18120808 8 80 25 8,60 5,00 43 56 482 100 80 112
8x100 18120810 8 100 25 10,75 4,00 43 56 602 100 100 112
8x120 18120812 8 120 25 12,91 3,33 43 56 723 100 120 112
8x140 18120814 8 140 25 15,03 2,86 43 56 842 100 140 112
8x200 18120820 8 200 25 21,50 2,00 43 56 1204 100 200 112

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna)

Eurotavelloni

Eurotavelloni spessore cm 6 taglio obliquo semplice ANCHE BIO


Tipo Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato
Struttura m2 Pacco
dimensioni

spess. lungh. largh. peso pz. peso pz. peso alt. largh. prof.
cm cm cm kg n. kg n. kg cm cm cm
6x60 18120906 6 60 25 6,90 6,67 46 108 745 150 60 108
6x70 18120907 6 70 25 8,05 5,71 46 108 864 150 70 108
tavelloni
Tavelle e

6x80 18120908 6 80 25 9,20 5,00 46 108 994 150 80 108


6x90 18120909 6 90 25 10,35 4,44 46 108 1118 150 90 108
6x100 18120910 6 100 25 11,50 4,00 46 108 1242 150 100 108
6x110 18120911 6 110 25 12,65 3,64 46 108 1361 150 110 108

Stabilimento: Mordano fraz. Bubano (Bologna)

69
Blocchi per solaio Tutti i pregi del laterizio,
con in più la sicurezza della tradizione

Il sistema costruttivo più impiegato in edilizia


I solai in laterocemento sono i più diffusi per la loro semplicità di impiego ed economicità. Sono
strutture miste, ottenute dall’assemblaggio di due tipi di materiali che hanno fra loro un’ottima affi-
nità: il cemento armato e il laterizio. Il primo con funzioni prevalentemente resistive-strutturali, il se-
condo con funzioni prevalentemente di alleggerimento. Il laterizio delimita con le sue pareti i canali
all’interno dei quali viene disposta l’armatura di acciaio e che, successivamente, vengono riempiti
di calcestruzzo. Questi canali, a calcestruzzo indurito, rappresentano le nervature resistenti dell’in-
tera struttura. La funzione resistiva può essere assunta in parte anche dal laterizio che, in questo
caso, presenterà particolari caratteristiche. Nel caso di solai parzialmente o totalmente prefabbri-
cati, l’armatura è contenuta all’interno dei componenti prefabbricati stessi.

70
Per ogni tipo di solaio. Ideali nelle nuove
costruzioni, indispensabili nelle ristrutturazioni

Blocchi interposti
per solai a travetti
Caratteristica di questi solai sono la
leggerezza e la manovrabilità, fattori
che consentono facilità e rapidità di
posa, per cui essi si impongono con
netta superiorità di pregi costruttivi in
ogni cantiere. Sono inoltre particolar-
mente adatti per quelle strutture che
presentano pianta irregolare o quando
il solaio si deve inserire in muri esisten-
ti, come ad esempio nel caso delle ri-
strutturazioni.

Blocchi per solai


da gettare in opera
Quella dei solai da gettare in opera è la
tecnica costruttiva più semplice, affida-
bile ed economica, anche in situazioni
particolari, come ad esempio nel caso
occorrano nervature incrociate per ri-
solvere problemi strutturali (piante ret-
tangolari poco allungate, ellittiche, cir-
colari o irregolari in genere) o quando
manca lo spazio, oppure quando non
vi è la possibilità di disporre di mezzi di
sollevamento adeguati.

Prestazioni acustiche Protezione al fuoco


Per l’isolamento acustico dai rumori aerei vale Dal punto di vista della «reazione al fuoco»
la «legge della massa» e quindi i solai in latero- i blocchi di laterizio sono completamente in-
cemento risultano idonei, con valori molto sod- combustibili, cioè di classe «A1».
disfacenti per i limiti imposti dal dpcm 5 dicem- I solai in laterocemento offrono, già per spes-
bre 1997. Già allo stato grezzo, comunque, i sori normali e per normali portate, valori di resi-
valori di isolamento acustico per solai di nor- stenza al fuoco in grado di soddisfare qualsiasi
male spessore rispettano le norme. esigenza costruttiva.
per solaio
Blocchi

71
Blocchi da interporre per solai a travetti

Blocchi 25x42 - interasse cm 50 - soletta cm 4 - travetto cm 12


Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Solaio in opera al m2 Pacco 13t 29t
dimensioni motr. autotr.
alt. lungh. largh. peso interass pz. cls nerv peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg cm n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18311241 12 25 42 7,6 50 8 16 218 96 730 105 126 96 1728 3840
18311642 16 25 42 9,4 50 8 24 252 90 846 130 126 96 1440 3060
18311842 18 25 42 9,3 50 8 28 261 90 837 130 126 108 1440 3060
18312042 20 25 42 10,8 50 8 32 282 75 810 130 126 100 1200 2700
18312242 22 25 42 10,8 50 8 36 292 75 810 130 126 110 1200 2700
18312442 24 25 42 12,1 50 8 40 312 60 726 130 126 96 1080 2400
(nella foto blocco h 20 cm)
Stabilimento: Terni

Blocchi 30x45 - interasse cm 55 - soletta cm 4 - travetto cm 14


Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Solaio in opera al m2 Pacco 13t 29t
dimensioni motr. autotr.
alt. lungh. largh. peso interass pz. cls nerv peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg cm n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18311645 16 30 45 11,3 55 6,06 22 239 72 814 125 135 96 1152 2592
18312045 20 30 45 13,3 55 6,06 29 268 60 798 125 135 100 960 2160
18312245 22 30 45 13,8 55 6,06 33 280 60 828 125 135 110 960 2040
18312545 25 30 45 15,6 55 6,06 38 304 48 749 125 135 100 864 1824

Stabilimento: Terni

(nella foto blocco h 20 cm)

Solai con blocchi interposti: dimensione delle nervature, interasse, spessore soletta

Soletta in calcestruzzo spessore s ≥ 4 cm

n ≥ 8 cm
Nervatura spessore

Blocco solaio

i ≤ 15 s (solaio con soletta in calcestruzzo)


Interasse delle nervature
i

72
Blocchi per solai da gettare in opera o per pannelli prefabbricati

Blocchi 25x40 - interasse cm 40 - soletta cm 4


Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Solaio in opera al m2 Pacco 13t 29t
dimensioni motr. autotr.
alt. lungh. largh. peso interass pz. cls nerv peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg cm n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18312040 20 25 40 8,9 40 10 35 273 75 667,5 130 110 100 1500 3300
18312540 24* 25 40 10 40 10 42 301 60 600 130 110 100 1320 2640

Stabilimento: Terni
* Solo su richiesta

(nella foto blocco h 20 cm)

Blocchi 25x50 - interasse cm 50 - soletta cm 4


Codice Dimensioni e peso Materiale in opera Materiale imballato Caric. autom.
Solaio in opera al m2 Pacco 13t 29t
dimensioni motr. autotr.
alt. lungh. largh. peso interass pz. cls nerv peso pz. peso alt. largh. prof. pz. pz.
cm cm cm kg cm n. dm3 kg n. kg cm cm cm n. n.
18312550 24 25 50 12,7 50 8 34 282 60 762 125 138 110 960 2280

Stabilimento: Terni

(nella foto blocco h 24 cm)

Norme complementari relative ai solai (D.M. 14 gennaio 2008 e Circolare n. 617 del 2 febbraio 2009 )

Limiti di accettazione (le caratteristiche tecniche sono certificate con frequenza annuale da laboratori autorizzati)

Parametri dimensionali Requisiti


Spessore setti interni s ≥ 7 mm
Spessore pareti perimetrali s ≥ 8 mm
Spessore pareti orizzontali compresse s ≥ 8 mm
Raggio di curvatura raccordi ρ > 3 mm
Percentuale di foratura φ ≤ (0,6 + 0,625 · h) % φ ≤ 80%
Caratteristiche fisico meccaniche
Resistenza caratteristica a compressione nel senso della foratura tipo A R1 ≥ 15 N/mm2
Resistenza caratteristica a compressione ortogonalmente alla foratura tipo A R2 ≥ 7 N/mm2
Resistenza caratteristica a trazione per flessione tipo A R3 ≥ 7 N/mm2
Modulo elastico tipo A E ≤ 25 KN/mm2
Resistenza a punzonamento (solo interposti) P ≥ 1,5 KN
Coefficiente di dilatazione per umidità ∆µ ≤ 400 µ/m

Coefficiente di dilatazione termica α ≥ 6·10–6 mm


mm°C
per solaio
Blocchi

73
Porotherm Bio-Plan
Dettagli di posa

1 2

3 4 5

1. Letto di malta da stendere perfettamente


aiaa bolla prima di posizionare i blocchi.
2. Rempimento della tasca nei blocchi retti-
aaficati per muratura portante.
3. Dettaglio del giunto di malta di 1 mm.
4. Schiuma DryFix per blocchi rettificati.
5. Muratura rettificata: l’incidenza della
iai malta diventa trascurabile.
6. Corretta posa della malta per blocchi
aarettificati.
7. Pinza per la movimentazione dei blocchi
aaP PIMBLOC - www.tampieri.org
6 7

74
8 9 10

8. I blocchi possono essere tagliati con una


aasega ad acqua, diametro 600mm.
9. Dettaglio della schiuma Dryfix, per un
aacantiere ancora più pulito e veloce.
10. La posa del blocco sulla malta indurita.
11. Rullo stendimalta su blocco rettificato.
12. Soluzione per l’architrave: due intagli sul
aa blocco in cui inserire due lame.
13. Connessione del blocco rettificato al
aa telaio in C.A tramite ancoraggi.
14. La semplicità della posa in opera, grazie
aa alla perfetta maschiatura dei blocchi.
11 12

13 14
d i posa
Dettagli

75
Porotherm Bio-Plan
Dettagli tecnici

Porotherm Bio-Plan 35/38


Particolare d’angolo

Muratura h

portante 25

25 25
25
25
35/38 25 35/38
25
h = 21,9 o 24,9 cm

Porotherm Bio-Plan Porotherm Bio-Plan 30


Ammorsamento tramite ancoraggio Particolare d’angolo

25

25 25
25
25 30 17,5
30
17,5
h = 21,9 o 24,9 cm

Ammorsamenti

76
Muratura doppia Porotherm Bio-Plan 38T
Con blocco rettificato Inserimento pilastro
Porotherm
Bio-Plan Tavellina

Intonaco 1,5 cm Isolante > 5 cm

Ancoraggio
Bio-Plan
Faccia a Vista
45 cm

Mattoni
Faccia a Vista
Intonaco 1,5 cm Pilastro 30x30

Porotherm Bio-Plan 38
Nodo muro-cordolo-solaio

Intonaco 1,5 cm

Tavellina
Soluzioni per
Isolante > 5 cm i ponti termici
Intonaco

1,5 cm

38 cm

Porotherm Bio-Plan 38T Porotherm Bio-Plan


Inserimento pilastro parete pluristrato 20 + 12 cm
Inserimento pilastro
Tavellina Tavellina
Intonaco 1,5 cm Isolante > 5 cm Intonaco 1,5 cm Isolante > 5 cm

12 cm

38 cm

20 cm

Intonaco 1,5 cm Pilastro 30x30 Intonaco 1,5 cm Pilastro 30x30


tecnici
Dettagli

77
Porotherm plan
Accessori e pezzi speciali

Malta speciale

La malta speciale Porotherm Bio-Plan per giunti sottili viene fornita insieme ai
blocchi nella quantità necessaria a eseguire l’opera.
Completamente bio-compatibile, è indcata anche per costruzioni in muratura
portante, a fronte di resistenze caratteristiche oltre a 10 N/mm2 (M10).

Rullo stendi-malta

Consente la stesura della malta speciale Porotherm Bio-Plan sui corsi dei bloc-
chi in maniera semplice e precisa; disponibile nelle dimensioni da cm 45 - 38 -
35 - 30 - 25.
Se ne consiglia la pulizia al termine dei lavori di posa.

Ancoraggi per muratura PLAN

Dispositivi metallici per una connessione rapida e semplice delle murature peri-
metrali e delle murature di spina Porotherm Plan.
Disponibili nella gamma per muratura (dimensioni 300x22x0,7 mm) e in quella
per muratura faccia a vista (lunghezza 255 mm) si inseriscono perfettamente
all’interno dei giunti e rendono non più necessario l’ammorsamento tra loro dei
blocchi.

Schiuma adesiva - DRYFIX

La nuova schiuma adesiva per i blocchi rettificati Porotherm Bio-Plan.


- Risparmio sui tempi di posa oltre il 50% rispetto alle murature tradizionali;
- Utilizzabile anche in inverno fino a -5°C;
- Migliori prestazioni energetiche grazie alla riduzione dei ponti termici;
- Ideale per ristrutturazioni e per cantieri con problemi di spazio;
- Per blocchi con spessori fino a 45 cm.

78
Porotherm plan
Accessori e pezzi speciali

Maniglie

Leggere ed ergonomiche consentono una presa più agevole dei blocchi; si in-
seriscono nei fori di presa e permettono di sollevare il blocco senza affaticare
la schiena e le braccia, aumentando quindi la produttività.
Suggerite per la movimentazione dei blocchi di grande spessore (38, 45 cm).

Mezzi blocchi

Prossimamente disponibili.
Andranno a completare la gamma della muratura da tamponamento per gli
spessori da 38 cm e consentiranno una posa più veloce e precisa e una mag-
giore pulizia in cantiere limitando i tagli e gli sfridi.

Architravi coibentati

Pensati per il sistema Porotherm Plan plus, gli architravi con coibentazione in-
terna si adattano anche alla muratura Bio-Plan e sono suggeriti per
l’eliminazione dei ponti termici nelle aperture perimetrali.
Disponibili negli spessori 30 e 36,5 cm e lunghezze 100 - 125 -150 - 175 -
200 - 225 - 250 - 275 - 300 cm.

Blocco cassero rettificato

E’ il sistema ideale per aumentare l’abbattimento acustico della muratura e, nel


contempo, per realizzare la muratura confinata. I fori del blocco vengono riem-
piti in calcestruzzo ed eventualmente armati; la posa avviene sempre con
l’utilizzo della malta speciale Porotherm Bio-Plan e lo sfalsamento dei blocchi
crea le cavità per gettare il calcestruzzo per tutta l’altezza della muratura.
Accessori

79
Voci di capitolato

Porotherm Bio-Plan
Muratura tipo Porotherm Bio-Plan Wienerberger con blocchi marcati CE in Categoria I
spessore cm …… lunghezza cm …… altezza cm ……;
realizzata con o blocchi in laterizio rettificati a incastro, foratura ……%;
o tramezze in laterizio rettificate a incastro, foratura ……%;
o caratterizzato da microporizzazione lenticolare ottenuta con farina di legno totalmente priva
di additivi chimici;
con fori a sezione o ellittica,
o rettangolare,
disposti in direzione verticale, peso specifico apparente circa …… kg/m3.
La muratura dev’essere eseguita con giunti orizzontali di malta speciale di 1-2 mm di spessore e riempimento della
tasca ove previsto. Spessore delle cartelle esterne mm 10; spessore delle cartelle interne mm 8.
Resistenza caratteristica dei blocchi
in direzione verticale > di …… N/mm2; in direzione ortogonale > di …… N/mm2.
Resistenza caratteristica della muratura
a compressione > di …… N/mm2; a taglio > di …… N/mm2.
Coefficiente di conduttività termica λ
Giunto continuo λ < di …… W/mK.
Trasmittanza muro Porotherm Bio-Plan spessore cm ……
Giunto continuo U < di …… W/m2K.
Resistenza al fuoco
R.E.I. / E.I. …… prova di laboratorio effettuata su parete intonacata.
Potere fonoisolante
Rw …… dB prova di laboratorio effettuata su parete intonacata.
Misurazione vuoto per pieno, con esclusione dei vani superiori a m2 ……
Al m3 € ……

Porotherm Plan plus e PlanA+


Muratura tipo Porotherm Plan plus / PlanA+ Wienerberger con blocchi marcati CE in Categoria I
spessore cm …… lunghezza cm …… altezza cm 24,9;
realizzata con o blocchi semipieni rettificati in laterizio a incastro con perlite/lana di roccia all’interno dei fori,
foratura ……%;
o blocchi da tamponamento rettificati in laterizio a incastro con perlite/lana di roccia all’interno
dei fori, foratura ...…%;
o caratterizzati da microporizzazione;
con fori a sezione o rettangolare,
disposti in direzione verticale, peso specifico apparente circa ...... kg/m3.
La muratura dev’essere eseguita con giunti orizzontali di malta speciale di 1-2 mm di spessore e riempimento del
giunto verticale con la malta ove previsto. Spessore delle cartelle esterne mm 10; spessore delle cartelle interne mm 8.
Resistenza caratteristica della muratura
a compressione > di …… N/mm2; a taglio > di …… N/mm2.
Coefficiente di conduttività termica λ
Giunto continuo λ < di …… W/mK.
Trasmittanza muro Porotherm Plan plus spessore cm ……
Giunto continuo U < di …… W/m2K.
Potere fonoisolante
Rw …… dB prova di laboratorio effettuata su parete intonacata.
Misurazione vuoto per pieno, con esclusione dei vani superiori a m2 ……
Al m3 € ……

80
segue Voci di capitolato

Porotherm Bio
Muratura tipo Porotherm Bio Wienerberger con blocchi marcati CE in Categoria I
spessore cm …… lunghezza cm …… altezza cm ……;
realizzata con o blocchi in laterizio a incastro, foratura ……%;
o tramezze in laterizio a incastro, foratura ……%;
o modulare in laterizio, foratura ……%;
o caratterizzato da microporizzazione lenticolare ottenuta con farina di legno totalmente priva
di additivi chimici;
con fori a sezione o ellittica,
o rettangolare,
o rettangolare-triangolare-trapezoidale-ottagonale,
disposti in direzione verticale, peso specifico apparente circa …… kg/m3; spessore delle cartelle esterne mm 10;
spessore delle cartelle interne mm 8.
Resistenza caratteristica dei blocchi
in direzione verticale > di …… N/mm2; in direzione ortogonale > di …… N/mm2.
Coefficiente di conduttività termica λ
Giunto continuo λ < di …… W/mK.
Trasmittanza muro Porotherm Bio spessore cm ……
Giunto continuo U < di …… W/m2K.
Resistenza al fuoco
R.E.I. / E.I. …… prova di laboratorio effettuata su parete intonacata.
Potere fonoisolante
Rw …… dB prova di laboratorio effettuata su parete intonacata.
Misurazione vuoto per pieno, con esclusione dei vani superiori a m2 ……
Al m3 € ……

Porotherm e Porotherm Modulare


Muratura tipo Porotherm Wienerberger con blocchi marcati CE in Categoria I
spessore cm …… lunghezza cm …… altezza cm ……;
realizzata con o blocchi in laterizio a incastro, foratura ……%;
o tramezze in laterizio a incastro, foratura ……%;
o modulare in laterizio, foratura ……%;
o caratterizzato da microporizzazione;
con fori a sezione o ellittica,
o rettangolare,
o rettangolare-triangolare-trapezoidale-ottagonale,
disposti in direzione verticale, peso specifico apparente circa …… kg/m3; spessore delle cartelle esterne mm 10;
spessore delle cartelle interne mm 8.
Resistenza caratteristica dei blocchi
in direzione verticale > di …… N/mm2; in direzione ortogonale > di …… N/mm2.
Coefficiente di conduttività termica λ
Giunto continuo λ < di …… W/mK.
Trasmittanza muro Porotherm spessore cm ……
Giunto continuo U < di …… W/m2K.
Resistenza al fuoco
R.E.I. / E.I. …… prova di laboratorio effettuata su parete intonacata.
Potere fonoisolante
Rw …… dB prova di laboratorio effettuata su parete intonacata.
Misurazione vuoto per pieno, con esclusione dei vani superiori a m2 ……
Al m3 € ……
capitolato
Voci di

81
Note

82
Note

83
Wienerberger S.p.A. Unipersonale

Sede legale e stabilimento Stabilimento di Villabruna di Feltre Stabilimento di Terni


40027 Mordano (BO) 32030 Villabruna di Feltre (BL) 05100 Terni
fraz. Bubano, Via Ringhiera 1 Strada della Fornace 7 Voc. Macchiagrossa 1/a
tel. 0542 56811, fax 0542 51143 tel. 0439 340411, fax 0439 42731 tel. 0744 241497, fax 0744 241517

Stabilimento di Gattinara Ufficio vendite di Roma


13045 Gattinara (VC) 00144 Roma (RM)
italia@wienerberger.com Via Rovasenda 79 Via del Poggio Laurentino 118
www.wienerberger.it tel. 0163 831012, fax 0163 834086 tel. 06 54550360, fax 06 5920924

Prodotti
10/2010

a marcatura CE
Categoria I