Sei sulla pagina 1di 7

LABORATORIO DI CARATTERIZZAZIONE DI POLIMERI

Relazione n°3: Preparazione di film polimerici (Solution Casting)

GRUPPO B: Giannattasio Alessia, Russo Simona, Romano Gianluca, Mariniello Sergio

ANALISI SPERIMENTALE

Sono state preparate 3 soluzioni (tutte di 12 mL) all 1,5% in peso di PPO in tre differenti solventi:
cloroformio (CHCl3), tricloroetilene (C2HCl3) e 1,2-dicloroetano (C2H4Cl2) .

Calcolate le opportune quantità di polimero da utilizzare in funzione dei 3 solventi, per favorirne la
dissoluzione, le soluzioni (PPO-solvente) sono state preparate in tubi di vetro tappati e posti su
piastra in camicia riscaldante, a temperature tra i 60-80°C. A completa dissoluzione del polimero,
per favorire l’allontanamento del solvente, le soluzioni sono state versate in delle piaste Petri:

 la piastra con la soluzione PPO-CHCl3 è stata posta in essiccatore alla temperatura di 60°C

 le piastre con le altre 2 soluzioni sono state poste a temperatura ambiente

Solvente Densità (g/mL)


CHCl3 1,47
C2HCl3 1,46
C2H4Cl2 1,25

Soluzione (1,5%, 12mL) Quantità di PPO usato (g)

PPO-CHCl3 0,2671

PPO- C2HCl3 0,2670

PPO- C2H4Cl2 0,2284

Soluzione Tempo richiesto per allontanare il solvente


PPO-CHCl3 Alcune ore
PPO- C2HCl3 Circa un’ora
PPO- C2H4Cl2 Una notte
MISURE SPESSORI CAMPIONI

In seguito sono riportati i dati relativi alla misurazione dello spessore in 3 differenti punti per ogni
campione. Per ogni punto la misura è stata ripetuta 3 volte.

PPO-CHCl3 Punto 1 (µm) Punto 2 (µm) Punto 3 (µm)


Prima misura 85 32 45
Seconda misura 80 30 43
Terza misura 82 28 44
Valore medio (xm) 82,3± 2,5 µm 30± 2 µm 44± 1 µm
Varianza (σ2 ) 6,3 4 1
Deviazione standard (σ ) 2,5 2 1

PPO-C2HCl3 Punto 1 (µm) Punto 2 (µm) Punto 3 (µm)


Prima misura 44 64 67
Seconda misura 42 60 65
Terza misura 40 62 63
Valore medio (xm) 42± 2 µm 62± 2 µm 65± 2 µm
2
Varianza (σ ) 4 4 4
Deviazione standard (σ ) 2 2 2

PPO- C2H4Cl2 Punto 1 (µm) Punto 2 (µm) Punto 3 (µm)


Prima misura 67 55 48

Seconda misura 62 52 46

Terza misura 64 54 44

Valore medio (xm) 64,3± 2,5 µm 53,7± 1,5 µm 46± 2 µm

Varianza (σ2 ) 6,3 2,3 4

Deviazione standard (σ ) 2,5 1,5 2


Di seguito sono riportate le immagini dei film una volta tolti dalle piastre

PPO+ CHCl3
PPO+ C2HCl3
PPO+ C2H4Cl2
CONCLUSIONI

Il film di PPO ottenuto utilizzando come solvente CHCl3 presenta superficie irregolare. Potrebbe
essere dovuto ad una non completa dissoluzione del polimero in soluzione oppure a tracce di
polveri di polimero rimaste sulle pareti del tubo di vetro. Inoltre si potrebbe anche ipotizzare che sia
stato dovuto all’uso dell’essiccatore per allontanare il solvente.

I film di PPO ottenuti utilizzando come solventi C2HCl3 e C2H4Cl2 presentano evidenti
disomogeneità, con aree maggiormente uniformi ed altre caratterizzate da venature, irregolarità e
difetti. Anche in questo caso si può ipotizzare una non completa dissoluzione del polimero in
soluzione oppure polveri di polimero rimaste sulle pareti del tubo di vetro.

Il film di PPO ottenuto da C2HCl3 presenta una maggiore opacità.

A prova delle irregolarità superficiali su tutti i campioni le misure dello spessore fatte su 3 aree
differenti hanno dato risultati tra loro abbastanza differenti.