Sei sulla pagina 1di 7

Seduzione Miti Sistemi Rivelazioni Ricordi Non ho l'età Suggestioni

Mezzanotte Respiro Spontaneità Artrosi Gomitolo Corpo Collana


Promesse
Sola me ne vo Tenaglia Barca Vecchie foto Vecchi Nulla

Le voci dentro

Lo vide una mattina vicino al giornalaio


e là per là
non le sfiorò la menteil cervello
che stava per gettarsi in un bel guaio.
Non fece caso ai gesti,
non vide nei suoi occhi l’ombra di un’intenzione
e dunque era tranquilla:
il verbo che affiorava, seduzione,
lo avrebbe cestinato senza affanni
prima che si facesse carne.
Anche se per la verità quell’uomo biondo
sfacciatamente bello e forse ricco la tentava,
una vocina interna sussurrò: “Attenta ai falsi miti,”
e la fiducia in sé le venne meno.
“Mi arrendo al Super-Ego, ai suoi sistemi
che pur brutali mi salvano dal fiasco e dalle frustrazioni,
mi arrendo a malincuore all’ovvio del reale,
alla più triste delle rivelazioni: non restan che i ricordi,
non ho l’età, potrebbe essermi figlio.

E poi però di contro un’altra voce:


“È giusto rinunziare a certe suggestioni
dettate da ricordi non poi così remoti?”

imperativo:

1
Di colpo cambio scena. Il sogno non conosce tempo. Mezzanotte. Si
mescola il respiro della spontaneità. I sensi hanno l’artrosi, scricchiola
l’amore,
Passano gli anni, cambiamo le parole e lo scenario.
Non c’è spontaneità? Un’auto con l’artrosi,
i fili della relazione
sono un gomitolo che non puoi districare,
il corpo è una collana di disagi e promesse disattese
Promesse disattese,
Se sola me ne vo che ci guadagni?

Mezzanotte Respiro Spontaneità Artrosi Gomitolo Corpo Collana


Promesse Sola me ne vo Tenaglia Barca Vecchie foto Vecchi Nulla

Seduzione Miti Sistemi Rivelazioni Ricordi Non ho l'età Suggestioni

Solo a Mezzanotte torna il Respiro Spontaneità Artrosi Gomitolo Corpo


Collana Promesse Sola me ne vo

Una Tenaglia che le stringe il cuore

La Barca di quelle Vecchie foto

Vecchi anche loro

per finire nel Nulla

e lei da un mese e passa


se la passava male.

certi sistemi, sicuri per un fiasco,


rivelazioni oscure del disagio
troppi ricordi

2
Quanti ricordi
tutti riuniti

Non ho l’età, meglio ora che sei in tempo

la nebbia sullo schermo con il rumore bianco


che per un temporale

Ricordi

che sia mattina o mezzanotte


che sia di giorno o a mezzanotte

quell’uomo ha gli anni di un nipote,


potrebbe essere mio nipote

Sistemi Rivelazioni Ricordi Non ho l'età Suggestioni Mezzanotte Respiro


Spontaneità Artrosi Gomitolo Corpo Collana Promesse
Sola me ne vo Tenaglia Barca Vecchie foto Vecchi Nulla

Sistemi Rivelazioni Ricordi Non ho l'età Suggestioni Mezzanotte Respiro


Spontaneità Artrosi Gomitolo Corpo Collana Promesse Sola me ne vo
Tenaglia Barca Vecchie foto Vecchi Nulla

3
lli che certi cavoli nel capo
che a quello proprio non pensava punto

certi pensieri gravi di quelli che

cocciuti “Tutto bene?”


che certe volte li appenderesti al muro
le menti più ottimiste

Anche perché pensava

seduzione

e prima di far danni.

Donna saggia un po’ attempata,


attenta ai falsi miti,
ci mise nulla a dirsi

tanto più che aveva per la testa


un mucchio di pensieri,
di quelli gravi che fanno vacillare
persino i più ostinati portatori
del “Tutto bene?” e del bicchiere mezzo pieno.

4
Ma quella volta accanto al giornalaio
fu un imperativo:

un uomo bello, biondo e forse ricco…

non c’era alternativa: “E seduzione sia!”, si disse,


anche se una vocina

vicino al giornalaio

mentre la voce interna sussurrava


“attenta ai falsi miti!
Così la sicurezza venne meno e s’immedesimò nella vocina:
“Non ho l’età, potrebbe essermi nipote”
ma è giusto poi dovere rinunciare
a certe suggestioni?

tu non ci metti niente a fare errori…”,


come se la prudenza
potesse conciliarsi con gli amori.

Seduzione Miti Sistemi Rivelazioni Ricordi Non ho l'età Suggestioni

Solo a Mezzanotte torna il Respiro Spontaneità Artrosi Gomitolo Corpo


Collana Promesse Sola me ne vo

Una Tenaglia che le stringe il cuore

La Barca di quelle Vecchie foto

Vecchi anche loro

5
per finire nel Nulla

e lei da un mese e passa


se la passava male.

certi sistemi, sicuri per un fiasco,


rivelazioni oscure del disagio
troppi ricordi

Quanti ricordi
tutti riuniti

Non ho l’età, meglio ora che sei in tempo

la nebbia sullo schermo con il rumore bianco


che per un temporale

Ricordi

che sia mattina o mezzanotte


che sia di giorno o a mezzanotte

quell’uomo ha gli anni di un nipote,


potrebbe essere mio nipote

Sistemi Rivelazioni Ricordi Non ho l'età Suggestioni Mezzanotte Respiro


Spontaneità Artrosi Gomitolo Corpo Collana Promesse
Sola me ne vo Tenaglia Barca Vecchie foto Vecchi Nulla

Sistemi Rivelazioni Ricordi Non ho l'età Suggestioni Mezzanotte Respiro


Spontaneità Artrosi Gomitolo Corpo Collana Promesse Sola me ne vo
Tenaglia Barca Vecchie foto Vecchi Nulla

6
lli che certi cavoli nel capo
che a quello proprio non pensava punto

certi pensieri gravi di quelli che

cocciuti “Tutto bene?”


che certe volte li appenderesti al muro
le menti più ottimiste

Anche perché pensava

seduzione