Sei sulla pagina 1di 20

N.

63 Test Macchine

Il caricatore“idrostatico”
KOMATSU WA320-5
Test macchine Caricatore gommato WA320-5
di Claudio Marini
In questo numero Test Macchine valuta il caricatore gommato
idrostatico WA320-5 della Komatsu e lo compara con 9 modelli
appartenenti alla medesima categoria

>> Sintesi delle Caratteristiche


Elevato rapporto carico
ribaltamento/peso operativo
Motore Turbo con
intercooler aria-aria
Altezza cabina
a 3,2 m Bassa velocità
lineare del pistone
Ventilatore a “libro”
“idrostatico termoregolato”

Elevata forza di strappo


e sollevamento
Capacità di carico
superiore alla media
Benna in sagoma
(2,55 m) disponibile
Cabina
“climatizzata”
Ingrassaggio
Inversore di marcia perni
sul manipolatore “automatico”
Nuovo cruscotto Trasmissione 1a marcia Tiro alle ruote Scarichi ecologici
monitoraggio dettagliato “idrostatica” “tarabile” “tarabile” ed agevolati
Radio-mangianastri Differenziali a Ampia oscillazione Contenuta quantità
di serie slittamento limitato assale posteriore d’olio idraulico

PARAMETRI PRINCIPALI
MODELLO/ U.M. KOMATSU CASE CAT DAEWOO FK HITACHI JCB LIEBHERR O&K VOLVO
CARATTERISTICA WA320-5 721D 938G II MEGA 250V W170 EV LX170E 436BZX L544 L25.5 L90E
capacità benna base m3 2,7 2,5 2,6 2,4 2,5 2,5 2,6 3 2,5 2,5
capacità benna teorica m3 3,06 2,71 2,63 2,72 2,79 2,86 2,30 2,94 2,69 2,71
peso operativo ton 14,56 14,03 14,27 13,8 14,02 13,56 14,33 15,3 13,75 15,13
potenza netta max kW 124 127 134 127 125 123 123 121 130 121
rapporto peso/potenza kg/kW 113 110 106 109 127 110 117 126 106 125
carico di ribaltamento articolata ton 11,02 9,77 9,47 9,8 10,03 10,31 8,28 10,6 9,7 9,76
angolo max di sterzo ° 40 40 37 40 40 40 40 40 42 40
carico ribalt. artic./peso operativo 0,76 0,70 0,66 0,71 0,72 0,76 0,58 0,69 0,71 0,65
passo m 3,03 3,25 3,02 3,02 3,05 3,07 3,00 3,15 3,25 3,00
carreggiata m 2,05 2,00 n.d. 2,04 1,92 2,00 2,07 2,00 1,94 1,96
area d’appoggio m2 6,21 6,50 n.d. 6,16 5,86 6,14 6,21 6,30 6,31 5,88
larghezza benna m 2,74 o 2,55 2,7 2,78 2,74 2,53 2,62 2,74 2,7 2,65 2,65
cinematismo tipo Z Z Z Z Z Z Z Z Z rovesciato Z rovesciato
altezza incernieramento benna m 3,91 3,98 3,84 3,89 3,9 3,82 3,76 3,91 3,9 3,96
forza di strappo daN 15500 (soll)14493 11300 12936 13818 12300 16200 12500 10800 11560
trasmissione tipo idrostatica idrocinetica idrocinetica idrocinetica idrocinetica idrocinetica idrocinetica idrostatica idrocinetica idrocinetica
cambio tipo ridutt.epicicl. contralberi contralberi contralberi contralberi contralberi contralberi planetari contralberi contralberi
pompa attrezzo tipo 2 ingranag 1 LS 1 palette 2 palette 1 LS 2 palette 2 LS v seq 2 LS 2 LS 2 LS
pompa di sterzo tipo idem attrez idem attrez LS c. chiuso idem attrez idem attrez idem attrez idem attrez idem attrez idem attrez idem attrez
freni e riduttori posiz centrali centrali centrali mozzi ruota mozzi ruota mozzi ruota mozzi ruota mozzi ruota mozzi ruota mozzi ruota
differenziali anteriori/posteriori tipo limited slip limited slip convenzion convenzion limited slip limited slip limited slip limited slip lim slip/conv 100%/conv
pneumatici tipo 20.5x25 20,5x25 20.5x25 20.5x25 20.5x25 20.5x25 20.5x25 23.5x25 20.5x25 20.5x25

2
costruzioni 569 marzo/ 0 4
TESTO NERO: caratteristica diffusa e/o generica - TESTO BLU: caratteristica positiva e/o particolare - TESTO ROSSO: caratteristica migliorabile - TESTO VERDE: differenze dal modello precedente

>> Motore ed impianto refrigerante


Il nuovo motore 6 cilindri Komatsu SAA6D102E eroga
124 kW di potenza a soli 2.000 giri/min (erano 2350
giri/min sul precedente modello) con conseguente
riduzione della velocità lineare del pistone (- 9,8 % sul-
la media; - 24,3 % sul WA320-3) a vantaggio della dura-
ta e della riduzione dei consumi.
La sovralimentazione con turbo ed interrefrigeratore
(intercooler) (era solo turbo) consente un miglior
sfruttamento della cilindrata (5,9 l rispetto ai prece-
denti 8,3 l) con ulteriore riduzione dei consumi ed
inquinamento atmosferico
Dal turbo
Dal turbo all’intercooler
all’intercooler

Dall’intercooler
ai cilindri

Il filtro dell’aria, con cartuccia di sicurezza, è accessibile da


terra.
Aspira aria “fredda” dall’esterno del vano motore attra-
verso un prefiltro (a richiesta) montato sul cofano
Pompa iniezione
in linea
Intercooler
Dal filtro aria al
turbo

Il sistema d’iniezione tradizionale è alimentato da una


pompa esterna in linea.
Al filtro del gasolio, ben accessibile e montato “vertica-
le” per evitare gocciolamenti nella sostituzione, è abbi-
nato un separatore acqua/gasolio.
Il fondo trasparente del separatore e l’apposito rubi-
netto sottostante consentono l’immediato riscontro
delle impurità e la loro rapida espulsione Filtro gasolio

Valvola aneroide che rileva i


“picchi” di pressione Separatore
acqua/gasolio

Un collettore “elasti-
Asta di comando
co” tra filtro aria e
turbo evita possibili
rotture per vibrazione

Diaframma che
“parzializza” i
gas di scarico Lo scarico della con-
densa interna alla
Un dispositivo controlla i “fuorigiri” del turbo e rende marmitta evita possi-
“uniforme” la pressione d’alimentazione (minor inqui- bili forature per ruggi-
namento, miglior combustione e maggior affidabilità) ne

3
Test Macchine Caricatore gommato WA320-5

Intercooler Il nuovo gruppo di “grandi” radiatori in alluminio è siste-


mato in “coda” alla macchina in un vano separato da
quello motore.
Il ventilatore “idrostatico” apribile a “libro” facilita la puli-
zia dei radiatori da “entrambi”i lati.
La velocità di rotazione è “termoregolata” in funzione
del calore da smaltire; ciò riduce il rumore, il consumo
(minor potenza necessaria) ed accelera il raggiungimen-
to della temperatura ideale di funzionamento.
Il ventilatore plastico, con sette pale a punta “larga” ed
aerodinamica, soffia l’aria sui radiatori aspirandola dal
retro.
Una griglia lo protegge da contatti accidentali

Radiatore Radiatore Griglia di


refrigerante olio idraulico protezione

Un radiatore a ventilazione “naturale” per l’olio della tra-


smissione è sistemato nella parte “bassa” del vano trasmis-
sione

Condensatore aria condizionata


con ventilatore “elettrico”

Tutti i radiatori
sono montati su
tasselli “elastici”
che evitano pos-
sibili cricche inne-
scate da vibrazio-
ne

Il filtro dell’olio motore è sistemato in


posizione ben accessibile e “verticale”, per
evitare gocciolamenti nella sostituzione

4
costruzioni 569 marzo /04
Pre-filtro
“estraibile” Il serbatoio del
gasolio, sistemato
sotto al motore e
di buona capacità
rispetto alla cilin- Scarico agevolato
drata, migliora sen- refrigerante
sibilmente l’auto-
nomia di lavoro (+
45 % rispetto al
modello preceden-
te)

Vaschetta
lava-vetro

Valvole “ecologiche” scarico


olio motore e gasolio

La vaschetta di compensazione trasparente, riduce


il consumo di refrigerante, rende immediato il
riscontro del livello ed agevola eventuali rabbocchi

MOTORE ed IMPIANTO REFRIGERANTE


MODELLO/ U.M. KOMATSU CASE CAT DAEWOO FK HITACHI JCB LIEBHERR O&K VOLVO
CARATTERISTICA WA320-5 721D 938G II MEGA 250VW170 EV LX170E 436BZX L544 L25.5 L90E
marca Komatsu Case Cat Daewoo NEF Isuzu Cummins Liebherr Cummins Volvo
modello SAA6D102E 668TAE2 3126BATAAC DB58Tis 6TAA6802 6BG1T BTAA5.9C D924 TEA2 6BTA5.9C174 D6DLAE2
potenza netta max kW 124 127 134 127 125 123 123 121 130 121
regime di taratura max giri/1’ 2000 2000 2200 2200 2000 2200 2200 2000 2200 1900
regime di taratura potenza max giri/1’ 2000 2000 1800 2000 2000 2200 2200 2000 2200 1900
cilindrata litri 5,9 6,7 7,2 5,08 6,8 6,5 5,9 6,64 5,9 5,7
cilindri n° 6 6 6 6 6 6 6 4 6 6
alesaggio mm 102 104 110 102 104 105 102 122 102 n.d.
corsa mm 120 132 127 118 132 125 120 142 120 n.d.
rapporto alesaggio/corsa 0,85 0,79 0,87 0,86 0,84 0,84 0,85 0,86 0,85 n.d.
alimentazione aria tipo turbo interc. turbo interc. turbo interc. turbo interc. turbo interc. turbo turbo interc. turbo turbo interc. turbo interc
iniezione tipo diretta diretta diretta diretta diretta diretta diretta diretta diretta diretta
azionamento iniettori tipo meccanico meccanico idraulico meccanico meccanico meccanico meccanico meccanico meccanico meccanico
controllo iniezione tipo meccanico elettronico elettronico elettronico meccanico meccanico meccanico meccanico meccanico elettronico
azionamento ventilatore tipo idrostatico idrostatico idrostatico idrostatico idrostatico cinghia idrostatico idrostatico cinghia idrostatico
velocità lineare del pistone m/s 8,0 8,8 9,3 8,7 8,8 9,2 8,8 9,5 8,8 n.d.
sfruttamento KW/l 21,0 19,0 18,6 25,0 15,1 18,9 20,8 18,2 22,0 21,2
serbatoio gasolio litri 228 253 254 270 246 224 230 260 200 205
rapporto capacità serb./cilindrata 38,6 37,8 35,3 53,1 26,5 34,5 39,0 39,2 33,9 36,0

5
costruzioni 569 marzo /04
Test Macchine Caricatore gommato WA320-5

>> Impianto elettrico


Le due batterie, di generosa capacità (110 Ah), sono
sistemate ai lati del telaio posteriore, in posizione pro-
tetta dal contrappeso ed accessibile per collegamenti
d’emergenza

Disinserendo la chiave d’avviamento, un dispositivo


“automatico” disconnette le batterie, evitando
dispersioni elettriche durante il fermo macchina

Un potente alternatore da 60 A (50 A sul WA320-3) rica-


rica adeguatamente le batterie

Un tenditore “automatico” registra in conti-


nuo la cinghia “mille-righe” d’azionamento

La scatola con ben 30 fusibili e 18 relè, per un ottimo fra-


zionamento impianto, è sistemata in posizione protetta,
ma ben accessibile dietro al sedile.
Dettagliate decalcomanie in lingua “italiana” consentono
d’individuare i circuiti protetti.
Fili elettrici timbrati e di vario colore facilitano la dia-
gnosi

6
costruzioni 569 marzo /04
Per il fine corsa di sollevamento bracci e ritorno in
posizione di scavo della benna sono previsti sensori
elettromagnetici di prossimità.
I circuiti, protetti da corrugato aperto, non sono espo-
sti ad usure o calore ed utilizzano in genere supporti
propri, frequenti e robusti.
Le connessioni sono in genere stagne a doppia tenuta
con fermo anti-apertura.

Per l’illuminazione anteriore, oltre ai fari stradali, sono


previsti due potenti fari “alogeni” montati sugli spec-
chietti laterali per maggior visibilità anteriore (erano
interni al parabrezza)

Posteriormente, i fari “alogeni” di lavoro sono integrati e


protetti nella parte alta della calandra, mentre quelli stra-
dali sono montati su supporti ribaltabili

Una presa tipo Nato, sistemata nell’articolazione sul


telaio anteriore, consente d’alimentare lampade d’e- Presa elettrica
mergenza ed accessori elettrici esterna

IMPIANTO ELETTRICO
MODELLO/ U.M. KOMATSU CASE CAT DAEWOO FK HITACHI JCB LIEBHERR O&K VOLVO
CARATTERISTICA WA320-5 721D 938G II MEGA 250VW170 EV LX170E 436BZX L544 L25.5 L90E
batterie (2x) Ah 110 n.d. n.d. 75 100 140 126 110 92 110
alternatore A 60 70 50 50 70 50 70 55 n.d. 55
motorino avviamento kW 4,5 n.d. n.d. 6 4 4,5 n.d. 5,4 4 5,4
mot. avviam./cilindrata motore kW/l 0,76 n.d. n.d. 1,18 0,90 0,69 n.d. 0,81 0,68 0,95

7
costruzioni 569 marzo /04
Test Macchine Caricatore gommato WA320-5

>> Impianto idraulico


L’impianto idraulico è alimentato con due pompe ad
ingranaggi (167 + 58 l/min a 21 MPa), montate in serie
a quella della trasmissione idrostatica.
Tramite una “Demand valve”, lo sterzo viene alimenta-
to con priorità dalla pompa maggiore.
Due pompe ad ingranaggi, montate ancora in serie a
quelle della trasmissione e dell’attrezzo, alimentano:
- il ventilatore idrostatico ed il circuito dei freni
- il circuito di carico della trasmissione idrostatica

Pompa trasmissione Pompe attrezzo


“idrostatica” a ingranaggi

Il distributore con due cassetti “pilotati” è sistemato nel


telaio anteriore
Pompe in serie a ingranaggi per freni,
ventilatore idrostatico e carico trasmissione

Un accumulatore sul circuito


di pilotaggio consente, a moto-
re spento, movimenti dell’at-
Accumulatori trezzo favoriti dalla gravità
freni Il circuito dei freni “sdoppiato” dispone di due accumu-
latori a “pistone”, sistemati sotto la cabina, che consen-
tono alcune frenate a motore spento.
Per lo sterzo d’emergenza è previsto un prelievo d’olio
dallo scarico di uno dei motori idraulici “trascinati” dal-
la trasmissione, oltre il contributo della stessa pompa ad
inseguimento “Orbitrol” che funge da distributore di
Prelievo olio per sterzo
sterzo d’emergenza

Il sistema di “sospensione” dei bracci (a richiesta), che con-


sente maggiori velocità e minori perdite di materiale nel
carico e trasporto a distanza, sfrutta un accumulatore a
“pistone” sistemato nel telaio anteriore

Il filtro idraulico “esterno” al serbatoio, montato “verti-


cale”e ben accessibile, agevola la manutenzione, evitando
contaminazioni al serbatoio nella sostituzione

8
costruzioni 569 marzo /04
Il serbatoio idraulico, sistemato nell’articolazione favo-
risce la stabilità e non trasmette calore alla cabina.
La capacità contenuta del sistema riduce i costi manu-
tentivi (89 litri, - 45,4 % sulla media)

Valvola “ecologica”
scarico olio idraulico

IMPIANTO IDRAULICO
MODELLO/ U.M. KOMATSU CASE CAT DAEWOO FK HITACHI JCB LIEBHERR O&K VOLVO
CARATTERISTICA WA320-5 721D 938G II MEGA 250VW170 EV LX170E 436BZX L544 L25.5 L90E
regolazione pompa attrezzo tipo fissa Load sens. fissa fissa Load sens. fissa LS switch p. Load sens. Load sens. Load sens.
portata max pompe attrezzo l/min 225 119,7 163 250 205 230 264 230 210 175
pressione max pompe attrezzo MPa 21 25 24,8 19,6 25 19 16/25 29 28 26
centro distributore tipo aperto chiuso aperto aperto chiuso aperto aperto chiuso chiuso n.d.
comando distributore tipo pilotato pilotato pilotato pilotato pilotato pilotato pilotato pilotato elettroprop. pilotato
cassetti di serie N° 2 2 2 n.d. 3 3 2 2 3 2
diametro cilindro benna mm 1 x 160 1 x 146 1 x 140 1 x 160 1 x 146 1 x 160 1 x n.d. 1 x n.d. 1 x n.d. 1 x 180
diametro cilindri bracci mm 140 121 127 140 120 140 n.d, n.d, n.d, 120
regolazione pompa di sterzo tipo demand val. demand val. Load sens. demand val. demand val. demand val. demand val. n.d. demand val. demand val.
portata pompa di sterzo l/min 167 257 102 132 120 128,3 n.d. n.d. n.d. 200
pressione pompa di sterzo MPa 21 18,9 22,8 17 24,8 18,6 17,5 n.d. 19 21
capacità impianto idraulico litri 89 193,1 90 195 193 117 210 220 160 n.d.

>> Trasmissione, Assali e Freni


La trasmissione “idrostatica” a controllo “elettronico” è
costituita da una pompa e due motori a pistoni assiali e
cilindrata variabile, di cui uno con riduttore epicicloidale.
Ad alta velocità quest’ultimo motore viene escluso (piatto
orizzontale) e non assorbe potenza, mentre la trasmis-
sione è azionata dall’altro motore in presa diretta

Motore “alta” Motore “bassa”


velocità velocità con riduttore

Pompa trasmissione
“idrostatica”

A “bassa” velocità agi-


scono entrambi i
motori ed uno di
questi dispone del
riduttore che ne Riduttore
aumenta la coppia. Transfer box epicicloidale

9
costruzioni 569 marzo /04
Test Macchine Caricatore gommato WA320-5

I motori idraulici sono montati su un “transfer box” che


trasmette il moto agli assali.
I cambi di velocità sono ottenuti variando l’inclinazione
dei “piatti” di pompa e motori idraulici: ciò consente un
tiro “costante” alle ruote, evita perdite di trazione nel
passaggio da una marcia all’altra e migliora il comfort di
guida.
L’inversione di marcia è ottenuta invertendo il flusso
d’olio ai motori

Supporto modulare Assale posteriore


assale posteriore

Transfer box
visto dal retro

Il freno di parcheggio “multidisco in olio” è interno


alla scatola cambio (esente da contaminazione)

Assale anteriore

Gli assali anteriori e posteriori Komatsu dispongono di


differenziali a slittamento controllato di serie, freni a
disco in bagno d’olio e riduttori finali centrali.
L’assale posteriore oscilla con incernieramento baricen-
trico, mentre quello anteriore è fissato con bulloni ver-
ticali.
L’ampia oscillazione dell’assale posteriore (30 gradi,
+22% sulla media) consente di operare agevolmente su
Orifizio controllo terreno sconnesso
usura freni

TRASMISSIONE, ASSALI E FRENI


MODELLO/ U.M. KOMATSU CASE CAT DAEWOO FK HITACHI JCB LIEBHERR O&K VOLVO
CARATTERISTICA WA320-5 721D 938G II MEGA 250VW170 EV LX170E 436BZX L544 L25.5 L90E
trasmissione tipo idrostatica idrocinetica idrocinetica idrocinetica idrocinetica idrocinetica idrocinetica idrostatica idrocinetica idrocinetica
rapporto stallo convertitore :1 - 2,81 n.d. 2,87 2,84 2,91 n.d. - 2,3 2,45
comando cambio tipo automatico automatico automatico automatico automatico automatico automatico automatico automatico automatico
marce Av/Re N° 4+4 4+3 4+3 4+3 4+4 4+3 4+3 3+3 4+3 4+4
marcia avanti 1a km/h 4-13variab 7,6 7,6 7,5 7,6 7 8 10 6,5 6,8
“ 2a km/h 13 13,4 13,4 12 13,4 13 14 20 12 12,7
“ 3a km/h 18 24,6 23,3 23,5 24,6 23 26,5 40 22 25,6
“ 4a km/h 38 38 38,8 37 38 35 39 - 35 37,1
olio trasmissione litri 6,5 22,7 30 35 20 21 34 11,5 18 40
oscillazione assale posteriore gradi 30 24 24 22 24 19 25 26 24 26
freni di servizio tipo 4 oil disc 4 oil disc 4 oil disc 4 oil disc 4 oil disc 4 oil disc 4 oil disc 4 oil disc 4 oil disc 4 oil disc
freno di parcheggio tipo multidisc oil multidisc oil tamburo disco a secco disco a secco disco a secco disco a secco disco a secco multidisc oil multidisc oil
posiz. cambio cambio alb trasm ass ant alb trasm n.d. alb trasm alb trasm cambio cambio
olio assale anteriore litri 24 30,3 30 27,5 27 30 39 28 28 30
olio assale posteriore litri 24 27,4 32 27,5 27 24 39 28 26 25

10
costruzioni 569 marzo /04
>> Architettura e Costruzione
L’architettura generale porta ad un efficiente rapporto di stabilità
(rapporto tra carico di ribaltamento articolato/peso operativo 0,76;
+ 9,3 % sopra media); +10,3% sul modello precedente.
Il serbatoio idraulico al centro dell’articolazione e la generosa zavor-
ra posteriore, con pani sui lati del telaio, favoriscono la stabilità

Cerchioni “asimmetrici”
consentono di mantene-
re l’ingombro dei pneu-
matici in sagoma (2,52 m)

Il cinematismo anteriore è costituito da un classico “Z”


con traversa in fusione e bielle in lamiera.
I cilindri di sollevamento con perni, supportati a “sella”,
113,5cm sono semi-paralleli ai bracci.
L’ampia distanza tra i bracci (113,5 cm) favorisce reazioni
Spessore alle sollecitazioni provenienti dai bordi benna.
bracci 45 mm
La saldatura degli steli alle teste dei cilindri è tradizionale.
I bracci sono spessi 45 mm.
Il montaggio di catene è limitato dalla contenuta distanza
tra pneumatici anteriori e bracci/cilindri (con benna in
posizione di trasporto)

Spessore
4,2 cm

La bocca del telaio di tipo “chiuso” presenta cilindri di


sterzo a media altezza, inseriti nel modulo anteriore.
I fine corsa di sterzo sono in caucciù. 80 cm
La distanza tra gli incernieramenti dell’articolazione (80
cm) consente buona reazione agli sforzi torsionali tra i
telai ed ampio spazio per contenere e proteggere cilin-
dri di sterzo ed albero di trasmissione

Spessore Fine corsa


3,7 cm di sterzo

Tutte le cofanature e la cabina sono realizzate con robuste


lamiere profilate o stampate ed elettrosaldate.
I parafanghi in lamiera, con bordi rigidi, sono solidali ai por-
telli laterali del vano motore, quindi incernierati e solleva-
bili ad “ala di gabbiano” con qualche sforzo, nonostante la
presenza di opportuni martinetti

11
costruzioni 569 marzo /04
Test Macchine Caricatore gommato WA320-5

Utili O-ring sui perni benna evitano l’ingresso di mate-


riale abrasivo tra gli accoppiamenti.
Gli ingrassatori radiali, in posizione ben accessibile e pro-
tetta, riducono lo sforzo di pompaggio e non indeboli-
scono la sezione piena del perno.
Anche i tubetti che portano il grasso sono ben protetti
Protezione
tubetti grasso

Una pompa elettro-pneuma-


tica, integrata nel recipiente
sistemato sul cofano, invia il
grasso a tre centraline che lo
ripartiscono ai perni

L’ingrassaggio “automatico” Komatsu (di serie) riduce


notevolmente i tempi di manutenzione ordinaria.
Consente di pre-determinare quando e per quanto tem-
po ingrassare i perni

>> Cabina
La cabina, montata su quattro tasselli elastici, è caratte-
rizzata da “due” porte incernierate posteriormente.
Scalini “inclinati”, centrati sull’ingresso e di adeguata spa-
ziatura rendono ergonomico l’accesso in cabina.
La cabina, con ampie vetrate atermiche, risulta spaziosa
(larga 125 cm, lunga 142 cm. alta 150 cm), anche per
operatori di taglia forte.
La plafoniera si accende automaticamente all’apertura
96 cm della porta
L’ingresso al posto
guida è inoltre
agevolato dalla
porta di notevole
larghezza (69 cm).
Lo sblocco porta è
agevole da ogni
posizione

Scala Plafoniera ad
“inclinata” accensione automatica

12
costruzioni 569 marzo /04
Le tre vetrate anteriori, siliconate tra loro, e quelle late-
rali sono incollate ai telai con moderna tecnica auto-
mobilistica.
70 cm
I robusti tergicristalli a pantografo utilizzano adeguate
spatole (70 e 40 cm) che aumentano la visibilità con
pioggia.
Il tergicristallo dispone di due velocità più l’intermit-
tenza

La visibilità è buona in ogni direzione.


L’estremità arrotondata del cofano posteriore (2,03 m d’al-
tezza) consente la visibilità sul retro a partire da una distan-
za minima di soli 5,5 m

Profilo
arrotondato
Aletta
parasole

Il sedile in tessuto a sospensione pneumatica (di serie)


dispone di sette regolazioni oltre quella dei braccioli
Braccioli
Sospensione Regolazion regolabili
elettropneumatica i lombari

Inclinazion
e schienale
Inclinazion
i seduta

Slitta
avanti/indietro

13
costruzioni 569 marzo /04
Test Macchine Caricatore gommato WA320-5

Il volante a “due” razze consente ottima visibilità sugli


indicatori analogici e sulle spie di controllo.
Temperatura Livelli olio motore Un display digitale con messaggi in italiano allerta su
olio assali e refrigerante eventuali malfunzionamenti e ricorda le scadenze manu-
tentive
Opportuni tasti consentono
i settaggi del monitor ed il
dialogo con il computer di
bordo

Un pulsante sul manipo-


latore consente d’inverti-
re la direzione di marcia
Messaggi Intasamento filtro
in italiano aria e trasmissisone
Registrazione verticale
posa avambraccio
Selettore controllo della trazione

Selettore numero di marce da


cambiare automaticamente

Inserimento sospensione bracci

Selettore “lunghezza” 1a marcia

Consenso all’inversione di marcia


con il pulsante sul manipolatore

Blocco Cintura
comandi autoavvolgente
Opportune cuffie
La colonna dello sterzo tiltabile facilita
evitano l’ingresso di
l’ingresso in cabina e l’ergonomia di guida
detriti nei cinemati-
smi dei pedali Bocchette di
ventilazione

Nuova finestra sulla


3/4 posteriore
Retinatura
parasole

Termolunotto

Per la ventilazione forzata sono presenti 8 bocchette


orientabili, di cui quattro utilizzabili per lo sbrinamento
del parabrezza e due rivolte al pianale.
Un termolunotto sbrina il vetro posteriore

14
costruzioni 569 marzo /04
Per la ventilazione naturale sono presenti su entrambe
le porte due finestrini a scorrimento verticale

Climatizzatore
Radio/mangianas di serie
tri di serie

Una pulsantiera a membrana impermeabile controlla il “cli-


matizzatore”. Per ambienti contaminati o climi estremi è
disponibile il “ricircolo”

Il filtro esterno di pressurizzazione cabina è eccezio- Manuali e documenti


nalmente accessibile e di facile sostituzione o pulitura.
Altrettanto si può dire per il filtro interno alla cabina
relativo al sistema di ricircolo

Posa oggetti

Portabicchiere

Vano utensili

Appendiabiti

15
costruzioni 569 marzo /04
Test Macchine Caricatore gommato WA320-5

>> Dimensioni e Prestazioni


Dimensioni generali medie con altezza massima (cabina) contenuta e larghezza totale “in sagoma”
Peso operativo medio, con elevato rapporto di “stabilità” (tra carico di ribaltamento e peso operativo)
Potenza media
Rapporto peso/potenza medio
Passo medio
Altezza massima del perno incernieramento benna media
Capacità di carico superiore alla media (abbinamento di forze e stabilità operativa)
Forza di strappo e di sollevamento sopra media del 18%(+7,6 % sul precedente modello)
Buona luce da terra dell’articolazione e degli assali
Rumorosità medio-bassa

Nuovo profilo
cofano

3,2 m 3,91 m
2,03 m

1,98 m

1,86 m

44 cm

3,03 m

16
costruzioni 569 marzo /04
La distanza marcata tra i montanti del telaio consente
una buona reazione alle sollecitazioni di spigolo sui lati
della benna.
L’ottimo rapporto tra carico di ribaltamento con il peso
operativo e l’elevata forza di strappo e di sollevamento,
consentono il montaggio di benne superiori alla media
2,74 o 2,55 m di categoria (2,7 m3), in completa stabilità e capacità di
scavo

113,5 cm

2,52 m

48 cm

Denti modulari con spina


orizzontale elastica

DIMENSIONI e PRESTAZIONI
Modello/ u.m. Komatsu Case Cat Daewoo FK Hitachi JCB Liebherr O&K Volvo
Caratteristica WA320-5 721D 938G II Mega 250VW170 Ev LX170E 436BZX L544 L25.5 L90E
lunghezza max m 7,47 7,61 7,43 7,5 7,71 7,05 7,14 7,78 7,3 7,64
altezza cabina m 3,2 3,34 3,31 3,32 3,3 3,29 3,18 3,35 3,35 3,26
larghezza benna m 2,74 o 2,55 2,7 2,78 2,74 2,53 2,62 2,74 2,7 2,65 2,65
larghezza ai pneumatici m 2,52 2,6 2,55 n.d. 2,49 2,61 2,6 n.d. 2,46 2,49
peso benna base kg 1040 (s. d.) 1115 1475 1204 1180 n.d, 1361 n.d, 1195 n.d,
carico di ribaltamento in linea m 12,92 11,567 10,944 12 11,35 11,21 9,957 12,02 11,2 11,4
carico ribalt. linea/peso operativo 0,89 0,82 0,77 0,87 0,81 0,83 0,69 0,79 0,81 0,75
raggio di sterzo (esterno benna) m 6,08 6,31 6,05 6,05 6 5,97 5,9 6,23 6,04 5,985
tempo sollevamento sec 6,1 5,59 6 5,3 5,7 6,1 5,9 5,7 5,5 5,4
tempo ribaltamento sec 1,2 2,4 1,4 1,2 1,3 1,5 1 2,3 2,2 2,1
tempo abbassamento sec 3,3 3,29 2,8 3,3 3 3,5 3,4 2,7 3 2,5
richiamo benna in posiz. trasporto ° n.d. 43 47 n.d. 50 47 45 n.d. n.d. 47
ribaltamento benna a max altezza ° n.d. 45 n.d. 59 45 n.d, 47 45 48 45
luce da terra articolazione cm 44 42 41 43 39,5 40 45,9 53 44 40
rumorosità interna dB(A) 72 77 75 n.d. n.d. n.d. 74 69 n.d. 70
rumorosità esterna dB(A) 106 110 107 108 n.d. 107 107 104 n.d. 105

17
costruzioni 569 marzo /04
Test Macchine Caricatore gommato WA320-5

La Valutazione
MOTORE TRASMISSIONE E ASSALI
Media Spra Media
Turbo intercooler Trasmissione “idrostatica”
Bassa velocità lineare del pistone “Due” motori a cilindrata variabile
Scarichi ecologici con riduttore per aumento del tiro
1a marcia e tiro alle ruote “tarabili”
Elevata oscillazione assale posteriore.

IMPIANTO REFRIGERANTE ARCHITETTURA E COSTRUZIONE


Sopra Media Media
Ventilatore idrostatico Elevato rapporto di stabilità
termoregolato, montato a “libro”
Grandi radiatori “modulari”accessi-
bili da”entrambi”i lati
Montaggio elastico radiatori

IMPIANTO ELETTRICO CABINA


Sopra Media Sopra Media
Batterie ed alternatore di Due porte ingresso
generoso amperaggio Climatizzazione di serie
Buon lay out e protezione Radio e mangianastri di serie
impianto Sospensione ad aria sedile di serie

IMPIANTO IDRAULICO DIMENSIONI E PRESTAZIONI


Sotto Media Eccellente
Contenuta quantità olio idraulico
Elevata forza di strappo
Filtro olio esterno al serbatoio
Elevato tiro alle ruote
Elevata capacità di carico
Ottimo controllo trasmissione
Altezza cabina contenuta

>> Ringraziamo per la collaborazione


MORENO BEZZOLATO WALTER ROMANELLO
Funzione: Titolare della Romanello S.r.l.
Responsabile prodotto proprietaria del caricatore
Linea Construction idrostatico WA320-5 testato,
Sede: Noventa Vicentina acquistato dalla Bauma
Tel: +39 0444 780544 Edilservice S.p.A.
E-mail: Concessionario
moreno_bezzolato@komatsuitalia.it Komatsu di zona

18
costruzioni 569 marzo /04
Note

Estratto da Costruzioni n.569 - Marzo 2004 - Anno LIII 19


Casa Editrice la fiaccola srl - via Conca del Naviglio, 37 - 20123 Milano
LA GIUSTA Il nuovo escavatore Komatsu PC210NLC-7,
progettato per una facile e libera trasportabilità,

DIMENSIONE PER in piena conformità alle normative, stabilisce


nuovi standard per le macchine in sagoma, nella
tradizione della riconosciuta e affermata tecnologia
OGNI SFIDA degli escavatori Komatsu.
Tutta la potenza, la stabilità, la robustezza di una
macchina da 21 tonnellate sarà facilmente e
velocemente disponibile.
Visitate il vostro Concessionario Komatsu per
rendervi conto di questa perfetta combinazione di
potenza, tecnologia e giuste dimensioni.

Komatsu Italia S.p.a - Via Bergoncino 28 - 36025 Noventa Vic.na (VI)


Tel.: 0444 780411 - Fax : 0444 780554 - www.komatsuitalia.it