Sei sulla pagina 1di 8

Scuola di Pianoforte

Corsi della formazione di base

Obiettivi formativi * Il percorso formativo è finalizzato ad assicurare l'acquisizione di una compiuta formazione musicale di base a indirizzo
specifici: professionalizzante. Per tutta la durata dei corsi è prevista una costante attenzione ai livelli di qualità necessari per
progredire negli studi, accedere ai corsi superiori di I e II livello e conseguire i relativi titoli accademici.

Titoli e conoscenze * Possesso di attitudine musicale generale e per la specifica Scuola.


richiesti per l'accesso: Per la formazione musicale di base sono previste età minime e massime per l'accesso e fasce preferenziali d’età.
E’ possibile presentare fino a tre contemporanee domande di ammissione a diverse Scuole del Conservatorio, con
obbligo successivo di optare per una tra quelle per cui si abbia conseguito titolo all'iscrizione.

Programma esame di * a) Prove relative alla verifica dell'attitudine musicale generale, consistenti in verifiche di difficoltà progressiva su:
ammissione: senso ritmico, senso melodico passivo e attivo, senso armonico, intonazione e canto. Sono esonerati da questa prova i
candidati in possesso di Licenza di Teoria e Solfeggio.
b) Prove relative alla verifica dell'attitudine per la specifica Scuola prescelta, di cui una esecutiva (se il candidato sa già
suonare lo specifico strumento o se è richiesto l'accesso ad anni superiori al primo) o scritta nel caso di Scuola
compositiva.
c) Colloquio di verifica delle motivazioni, del livello di interesse e culturale.
d) Limitatamente agli stranieri, verifica della conoscenza della lingua italiana.
L’esito dell’esame è espresso in decimi con frazioni centesimali: l’idoneità si consegue con la votazione minima di 6,00
su dieci. I candidati idonei hanno titolo ad iscriversi in base ai posti disponibili e secondo l’ordine occupato in
graduatoria.
Nella domanda di immatricolazione è possibile indicare il nome del docente di materia principale desiderato. La
richiesta potrà essere esaudita compatibilmente con il numero di posti disponibili nella classe indicata e tenendo conto
della posizione dell’aspirante nella graduatoria delle ammissioni.
Tutti i nuovi studenti sono iscritti “in prova”. L’ammissione al Conservatorio diviene definitiva solo dopo il superamento
dell’esame di conferma che si svolge entro i primi due anni di frequenza e che verifica l’attitudine, l’impegno, la
costanza e la capacità di adeguamento ai programmi di studio del Conservatorio. Sulla base del programma presentato
e delle capacità dimostrate, viene definito l’anno di corso effettivo dell'allievo.

Note: * L’iscrizione prevede la frequenza obbligatoria ai corsi del piano di studi. Diviene inoltre obbligatoria, qualora si abbia
dato la specifica adesione all’atto dell’iscrizione, la frequenza ai corsi raccomandati o facoltativi organizzati dal
Conservatorio.
Le lezioni si svolgono in maniera prevalentemente individuale o a piccoli gruppi. Sono previste una o due lezioni
settimanali per ogni materia, in relazione a motivi di efficacia ed opportunità didattica per l’allievo. L’orario di lezione di
ogni allievo è proposto direttamente dai professori, tenendo conto delle esigenze complessive di funzionamento
didattico del Conservatorio e, per quanto possibile, delle motivate esigenze personali dell’allievo riferite alla frequenza
ad altra scuola e alla distanza della residenza dalla sede del Conservatorio.
Per favorire una migliore ripartizione del carico di lavoro degli studenti che frequentano una scuola secondaria
superiore è consentita, a domanda, agli iscritti ai corsi della formazione di base una parziale rimodulazione del proprio
piano di studi, purché finalizzata ad una successiva ammissione ai corsi del Triennio di primo livello. A tale scopo è
consentito il rinvio della frequenza di una o più materie complementari obbligatorie previste nel piano di studi del
vecchio ordinamento, purché le stesse siano incluse tra quelle obbligatorie del percorso formativo del Triennio
superiore.
Gli esami di licenza e compimento si svolgono secondo i programmi ministeriali del vecchio ordinamento, o programmi
sperimentali autorizzati dal Ministero. Gli altri esami e verifiche si svolgono secondo programmi stabiliti dagli organi
accademici del Conservatorio.

Strutture e servizi per 1. Biblioteca . La Biblioteca dell’Istituto è dotata di un patrimonio librario musicale (costituito da edizioni e manoscritti
gli studenti: dal Cinquecento ad oggi, repertori di consultazione, cataloghi ecc.) che consta di 30.000 volumi e di una emeroteca
che comprende 30 periodici correnti. La Biblioteca è aperta al pubblico interno ed esterno all’Istituto.
La Biblioteca conserva 2000 dischi e CD e una raccolta di registrazioni di melodrammi in videocassetta. E' inoltre
collegata per via telematica al Servizio Bibliotecario Nazionale attraverso il Polo dell'Università di Trieste. La sala di
consultazione è dotata di computer per l’accesso ad Internet e di postazioni per l’ascolto della musica in cuffia.
2. Sito Internet del Conservatorio. Il sito Internet del Conservatorio (www.conservatorio.trieste.it) permette, tra
l'altro, l'accesso alle informazioni riguardanti le iniziative didattiche, di ricerca e di produzione artistica dell'Istituto e
una comunicazione più diretta con i servizi di Segreteria.
3. Permessi di studio. Possono essere concessi, a domanda, permessi di studio orari per le ore in cui le aule
sono libere, sulla base del merito, dell'anno di studio e della distanza di residenza.
4. Prestito domiciliare strumenti. Il Conservatorio dispone di strumenti destinati al prestito domiciliare (esclusi gli
strumenti pesanti). L'allievo può richiedere l'assegnazione annuale o temporanea di uno strumento presentando
domanda controfirmata dal proprio docente e allegando la documentazione richiesta. Viene data priorità alle
situazioni di reddito i cui parametri sono deliberati annualmente dal Consiglio di amministrazione del Conservatorio.
5. Agevolazioni teatrali. Gli studenti possono ottenere biglietti per l’accesso alle prove generali delle opere in
cartellone al Teatro Verdi di Trieste. Hanno inoltre diritto all'abbonamento ridotto per la Società dei Concerti.
6. Premi e borse di studio. In relazione alle disponibilità derivanti da introiti di bilancio finalizzati, possono essere
erogati premi, borse di studio o sussidi straordinari agli studenti meritevoli o bisognosi.

Età per minima per l'iscrizione ai corsi propedeutici 9


l'accesso minima per l'iscrizione ai corsi regolari 11
massima per l'iscrizione 20

Ultimo aggiornamento: marzo 2008


Scuola di Pianoforte

Corsi della formazione di base

In attesa della ridefinizione dei percorsi formativi in applicazione dei nuovi ordinamenti didattici nazionali, l'offerta
formativa musicale di base del Conservatorio di Trieste rimane riferita all'articolazione dei corsi, alla struttura didattica e
ai programmi di studio del previgente ordinamento, modulati con l'introduzione di elementi innovativi e di una flessibilità
atta a consentire la frequenza agli alunni iscritti alla scuola media e alla scuola secondaria superiore. Il Conservatorio
continuerà ad attivare i corsi della formazione musicale di base fino all'attivazione della formazione musicale di base
nell'ambito dell'istruzione primaria e secondaria, assicurando in ogni caso continuità formativa a tutti i propri studenti.
Piano Tipologie Insegnamenti Esami finali o verifiche
dell'offerta 1° anno (periodo inferiore del vecchio ordinamento)
didattica di Principale PIANOFORTE PRINCIPALE Esame di promozione
base Complementare SOLFEGGIO Esame di promozione
Facoltativa ESERCITAZIONI CORALI VOCI BIANCHE Valutazione del docente
2° anno (periodo inferiore del vecchio ordinamento)
Principale PIANOFORTE PRINCIPALE Esame di promozione
Complementare SOLFEGGIO Esame di promozione
Facoltativa ESERCITAZIONI CORALI VOCI BIANCHE Valutazione del docente
3° anno (periodo inferiore del vecchio ordinamento)
Principale PIANOFORTE PRINCIPALE Esame di promozione
Complementare SOLFEGGIO Esame di licenza
Facoltativa ESERCITAZIONI CORALI VOCI BIANCHE Valutazione del docente
4° anno (periodo inferiore del vecchio ordinamento)
Principale PIANOFORTE PRINCIPALE Esame di promozione
5° anno (periodo inferiore del vecchio ordinamento)
Principale PIANOFORTE PRINCIPALE Esame compimento inf.
6° anno (periodo medio del vecchio ordinamento)
Principale PIANOFORTE PRINCIPALE Esame di promozione
Complementare ARMONIA COMPLEMEN. (teoria e analisi musicale)(*) Esame di promozione
Complementare STORIA ED ESTETICA MUSICALE(*) Esame di promozione
Esercitazioni ESERCITAZIONI CORALI(*) Valutazione del docente
Raccomandata COLLABORAZIONE PIANISTICA Valutazione del docente
7° anno (periodo medio del vecchio ordinamento)
Principale PIANOFORTE PRINCIPALE Esame di promozione
Complementare ARMONIA COMPLEMEN. (teoria e analisi musicale)(*) Esame di licenza
Complementare STORIA ED ESTETICA MUSICALE(*) Esame di licenza
Esercitazioni ESERCITAZIONI CORALI(*) Valutazione del docente
Raccomandata COLLABORAZIONE PIANISTICA Valutazione del docente
(*) ove presente indica che la frequenza è rinviabile al Triennio superiore, a richiesta dello studente
Giunto a questo punto della propria formazione musicale l'allievo, che abbia conseguito o che stia per conseguire il
diploma di scuola secondaria superiore, può proseguire lo studio della musica sostenendo l'esame di ammissione a uno
dei corsi del Triennio superiore del Conservatorio di Trieste coerenti con la formazione di base acquisita, conseguendo
al termine il diploma accademico di primo livello, equiparato a laurea e riconosciuto in tutta Europa. Lo studente può
inoltre indirizzare i suoi studi musicali superiori anche verso la Didattica, le Nuove Tecnologie musicali, il Jazz, la
Biblioteconomia musicale, la Direzione di coro.
Ulteriore 8° anno (periodo medio del vecchio ordinamento) vedi Triennio di I livello ==>
piano di Principale PIANOFORTE PRINCIPALE Esame compim.medio
studi del Raccomandata COLLABORAZIONE PIANISTICA Valutazione del docente
vecchio Facoltativa ESERCITAZIONI CORALI Valutazione del docente
ordinamento Facoltativa MUSICA DA CAMERA Valutazione del docente
(in via di 9° anno (periodo superiore del vecchio ordinamento) vedi Triennio di I livello ==>
esaurimento Principale PIANOFORTE PRINCIPALE Esame di promozione
Complementare MUSICA DA CAMERA Valutazione del docente
Raccomandata COLLABORAZIONE PIANISTICA Valutazione del docente
Facoltativa ESERCITAZIONI CORALI Valutazione del docente
10° anno (periodo superiore del vecchio ordinamento) vedi Triennio di I livello ==>
Principale PIANOFORTE PRINCIPALE Esame di diploma
Complementare MUSICA DA CAMERA Valutazione del docente
Raccomandata COLLABORAZIONE PIANISTICA Valutazione del docente
Facoltativa ESERCITAZIONI CORALI Valutazione del docente

Ultimo aggiornamento: marzo 2008


1

SCUOLA DI PIANOFORTE
Esami ministeriali:
I
Programma degli Esami di Compimento del Periodo Inferiore
1. Esecuzione di uno studio estratto a sorte seduta stante tra dieci studi di tecnica diversa preparati per l'esame dal
candidato e tre scelti tra gli studi del 4° e 5° anno indicati nei programmi dei RR. Conservatori.
2. Esecuzione di una composizione di J. S. Bach estratta a sorte tra le seguenti preparate dal candidato:
a) Tre invenzioni a tre voci.
Le due Suites inglesi in la minore e sol minore divise ciascuna in due gruppi, di tre pezzi.
b) Un pezzo estratto a sorte fra tre preparati dal candidato dal repertorio clavicembalista italiano.
3. Esecuzione di una sonata di Mozart oppure di Clementi, oppure di Beethoven scelta tra le seguenti:
nn. 5, 6, 10, 14, 24.
4. Esecuzione di una composizione scelta dal candidato fra le seguenti:
Chopin: Bolero.
Improvviso in la bem. maggiore.
Valse (in la bem.) op. 34 n. 1; Valse op. 42; Valse op. 64 n. 3.
Valse (in do diesis min.) op. 64 n. 2.
Polacca (in sol diesis min.) op. post.
Una serie di 6 Preludi.
Weber: Rondò brillante in mi bem. magg. op 62; «Invitation à la valse» op. 65.
Schubert: Improvviso in mi bem. magg. op. 90; Improvviso in sol b magg., op. 90
Schumann: «Carnaval de Vienne» «Papillons» da eseguirsi per intero
Scelta di «Waldszenen» e di «Albumblätter» non meno di sei pezzi.
Liszt: «Rossignol»
Una delle Consolations.
Debussy: «Children's Corner» da eseguirsi per intero.
Sgambati: Martucci: M. E. Bossi: Dalle composizioni di media difficoltà.

5. Lettura a prima vista di un brano di difficoltà relativa al corso. Esecuzione delle scale maggiori e minori melodiche
ed armoniche per terze e per seste per moto parallelo e contrario.

PRECISAZIONI SULL'ESAME DI COMPIMENTO INFERIORE

Per quanto riguarda i 10 studi , questi dovranno essere rigorosamente di tecnica diversa (scale, arpeggi, note ribattute,
doppie note, ecc.).
Si precisa, inoltre, che:
a) le due Suites Inglesi in La min. e Sol min. di Bach dovranno essere presentate per intero;

II.
Programma degli esami di compimento del Periodo medio.

1. Esecuzione di una sonata di Domenico Scarlatti di carattere brillante estratta a sorte seduta stante fra tre presentate
dal candidato.
2. Esecuzione di uno studio estratto a sorte ventiquattro ore prima fra gli studi nn. 2, 5, 9, 14, 15, 16, 17, 21, 26, 30, 32,
36, 44, 47, 58, 63, 65, 78, 86, 87, 88, 95, 96 del «Gradus ad Parnassum» di Clementi.
Esecuzione di un preludio e fuga estratto a sorte ventiquattro ore prima fra una scelta di ventiquattro Preludi e
Fughe fatte dal candidato (dodici nel primo e dodici nel secondo volume) del «Clavicembalo ben temperato» di J. S.
Bach.
L'estrazione deve avvenire per ogni singolo candidato in modo che questi abbia ventiquattro ore di tempo prima
dell'inizio dell'esecuzione dei pezzi estratti.

1
2

SCUOLA DI PIANOFORTE
3. Esecuzione di uno studio estratto a sorte fra due di autore differente scelti dal candidato fra le seguenti opere:
Moscheles: uno dei tre studi n. 1, 3, 23 dell'op. 70.
Czerny: Toccata in do magg.
Kessler: uno dei tre Studi in fa min., do magg. e do min. (ottave).
Mendelssohn: Studio in si bem. min., Preludio in si min. dell'op. 104.
Thalberg: Primo studio dell'op. 26.
Rubinstein: Uno studio dell'op. 23.
4. Esecuzione di una Sonata di Beethoven scelta dal candidato fra le seguenti: nn. 3, 4, 7, 8, 12, 15, 16, 17, 18, 21, 26.
5. Esecuzione di una composizione scelta dal candidato fra le seguenti:
Weber: Finale della prima Sonata (moto perpetuo).
Polacca in mi magg.
Schubert: Improvviso in si b. magg. n. 3 op. 142
Mendelssohn: Variations serieuses.
Scherzo capriccio in fa diesis min.
Rondò capriccioso.
Schumann: Romanza in re min.
In der Nacht - Traumeswirren - Aufschwung (dai Phantasiestücke op. 12).
Novelletta in re magg. (n. 2 della 4ª ediz. Peters).
Chopin: uno dei seguenti Studi: op. 10: nn. 3, 5, 8. op. 25: nn. 1, 2, 9.
Improvviso in sol bem. n. 3.
Ballata 1° in sol minore.
Ballata 3° in la bem.
Berceuse.
Scherzo in si min.
Scherzo in do diesis min.
Andante spianato e Polacca brillante in mi bem. magg, op. 22.
6. Esecuzione di una composizione scelta dal candidato fra le seguenti:
Brahms: Due Rapsodie op. 79.; Capriccio in si min.; Intermezzi op. 117
Gluck - Saint-Saëns: Capriccio su «Alceste».
Sgambati: Studio melodico.
Martucci: Studio op. 47.
Debussy: Jardins sous la pluie; Danseuses de Delphe.
Ravel: Minuetto e Rigaudon dal Tombeau de Couperin.
Interpretazione di una composizione assegnata dalla Commissione tre ore prima dell'esame e preparata dal candidato
in apposita stanza fornita di pianoforte.

Prove di cultura:
1. Lettura estemporanea di un brano di media difficoltà
2. Discussione su questioni concernenti la tecnica: esecuzione delle scale maggiori e minori in doppie terze, seste.
Diteggiatura di un brano pianistico. Interpretazione degli abbellimenti.
3. Saggio di lezione da tenersi ad un alunno dal primo al sesto corso. Dar prova di conoscere l'origine e lo
sviluppo del pianoforte, la letteratura dello strumento, citando i temi delle opere più importanti e qualche loro
particolare più caratteristico, con particolare riguardo alla letteratura del concerto per pianoforte ed orchestra

III.
Programma degli esami di diploma.

Esecuzione di composizioni scelte nei quattro gruppi del seguente elenco e disposte in modo da compilarne un
programma da concerto che non oltrepassi un'ora e un quarto di durata effettiva o approssimativa.
La durata minima delle musiche eseguite non potrà essere inferiore a un'ora.

GRUPPO N. 1

2
3

SCUOLA DI PIANOFORTE
J.S. Bach: Tutte le composizioni originali per pianoforte.
Tutte le composizioni trascritte per pianoforte da Liszt, Tausig, Busoni e D'Albert.
L. Van Beethoven: Le sonate dall'op. 57 all'op. 111. Le 33 Variazioni sopra un tema di Diabelli.
Rondò in sol magg. op. 129. Le 32 Variazioni in do minore.

GRUPPO N. 2

M. Weber: Sonata in la b. magg. (n. 2).


F. Schubert: Fantasia in do magg.
Schumann: Fantasia in do op. 17. Carnaval op. 9.Studi sinfonici.
F. Chopin: Una delle sonate in si e in si b. minore, o un gruppo di tre composizioni scelte fra le seguenti:
Ballata n. 2 op. 38.
Ballata n. 4 in fa minore op. 38
Polacca in fa diesis minore;
Polacca in la bem. maggiore;
Notturni (tutti);
Mazurche (tutte).
Liszt: Sonata in si minore.
Scherzo e marcia
Mephisto - Valtzer n. 1.
Studi trascendentali: Mazeppa, o Feux Follets o in fa minore.
Uno dei tre studi da concerto.

GRUPPO N. 3

Brahms: Variazioni sopra un tema di Paganini (1° e 2° fasc.). Variazioni sopra un tema di Haendel; Rapsodia
in mi bem.
C. Saint-Saëns: Sei studi op. 110.
Franck: Preludio corale e Fuga; oppure Preludio, Aria e Finale.
Chabrier: Bourrée Fantasque;
Sgambati: Preludio e Fuga. Due studi da concerto.
Martucci: Tema con variazioni. Fantasia Op. 51.
E. Bossi: Studio da concerto in si b. minore.
Moto perpetuo.

GRUPPO N. 4.
Balakirew: Islamey.
Liapunow: Studi trascendentali.
Mussorgsky: Tableau d'une exposition.
Scriabine: Studi. Sonate.
Debussy: Preludi. Estampes. Studi. Preludio, Sarabanda e Toccata.
Ravel: Alborada del Gracioso. Sonatina. Gaspard de la Nuit. Jeux d'eau.
Albeniz: Iberia (tutta la serie).
Strawinsky: Sonata.
Bartok: Suite. Allegro Barbaro.

Composizioni d i noti autori italiani contemporanei.


Prova di cultura:
Dare prova di conoscere due concerti per pianoforte ed orchestra, uno antico ed uno moderno. Il candidato deve
illustrare tutti gli aspetti della partitura con esemplificazioni al pianoforte.
CHIARIMENTI IN ORDINE AL PROGRAMMA DI DIPLOMA (C.M. 29.03.85)
Concerto antico e moderno: l’esecuzione o analisi di brani di autore moderno può intendersi riferita anche ad autori
attivi prevalentemente tra l’’800 e il ‘900.

3
4

SCUOLA DI PIANOFORTE
Con concerto moderno può essere presentata anche una composizione che, pur non riportando l’intestazione di
“Concerto”, presenti caratteristiche di importante composizione solistica con orchestra.

CORSO SPERIMENTALE
(riservato agli studenti iscritti)

I
Programma degli Esami di Compimento del Periodo Inferiore

1 6 studi di media difficoltà dei quali il candidato eseguirà uno a sua scelta e uno estratto a sorte al momento
dell’esame.
2 Bach: 3 invenzioni a 3 voci di cui il candidato eseguirà una estratta a sorte al momento dell’esame + una delle
Suites francesi o delle Suites inglesi o delle Partite da cui il candidato eseguirà 3 brani estratti a sorte al
momento dell’esame.
3 Una sonata di Haydn o di Clementi o di Mozart o di Beethoven.
4 Un brano scelto tra :
Mozart: Variazioni K. 179, K. 264, K. 265, K. 353, K. 354, K. 398, K. 455, K. 460, K. 573, K. 613;
Rondò in la min K. 511, Rondò in re magg K. 485.
Beethoven: Variazioni WoO 65, 66, 68, 71, 73, 75,76, op. 34; 6 Bagatelle op. 126 (tutte), 7 Bagatelle op. 33
(tutte).
Schubert: Improvvisi op. 90 (uno a scelta).
Chopin: Uno dei 4 Improvvisi, Notturni, Polacche (escluse le Ouvre posth. in sol min., si b magg., la b magg.),
Valzer (esclusi op. 69 nn. 1 e 2), Bolero, una serie di 6 Preludi.
Schumann: Una serie di 6 brani tratti da una delle seguenti raccolte: Albumblätter op. 124, Kinderszenen op.
15, Waldszenen op. 82, Bunte Blätter op. 99; una delle 3 Sonatine op. 118, Papillons op. 2 (tutto),
Carnevale di Vienna op. 26.
Liszt: Una serie di 3 Consolazioni, uno dei Notturni (Sogni d’amore), Le Rossignol.
Debussy: Children’s corner (tutto), Suite Bergamasque (2 brani a scelta), uno dei Préludes.
Ravel: Pavane pour une infante défunte, un brano da Le tombeau de Couperin .
Bartók : Sonatina su melodie popolari rumene, Piccola Suite (Kis szvit), scelta di 6 Bagatelle dall’op 6, un
brano a scelta dal vol. VI del Mikrokosmos.
Strawinskij: Piano-Rag-Music, Tango.
Prokof’ef: Uno dei Dieci pezzi op. 12, scelta di 6 brani dalle Visions Fugitives op. 22, Racconti della vecchia
nonna op.31 (tutti e 4), una delle Due Sonatine op. 54.

5 3 pezzi di autori diversi, scelti anche dalla letteratura clavicembalistica, (sono ammessi anche brani citati -
anche singoli- al punto 4, ma non già eseguiti). Dei quattro pezzi compresi tra i punti 4 e 5 almeno uno deve
essere da Debussy in poi.
6 Lettura a prima vista di un brano di difficoltà adeguata al corso .

N.B. Per i punti 3, 4, 5, non si possono scegliere brani dello stesso autore

II
Programma degli Esami di Compimento del Periodo Medio

1 Esecuzione di 3 Studi di carattere brillante: uno dal Gradus ad Parnassum (scelto tra i 100), uno di Chopin e
uno a libera scelta.
2 Bach: 6 Preludi e Fughe dal Clavicembalo ben temperato delle quali il candidato eseguirà una a sua scelta e
una estratta a sorte al momento dell’esame.
3 2 Sonate di carattere brillante di Scarlatti delle quali il candidato eseguirà una estratta a sorte al momento
dell’esame.
4 Una Sonata, o Fantasia, o Gruppo di Variazioni, o Concerto di C. Ph. E. Bach o di Haydn o di Clementi o di
Mozart
5 Una Sonata di Beethoven (escluse le op. 49 nn. 1 e 2, l’op. 78 e l’op. 79).
6 Una composizione a scelta tra:

4
5

SCUOLA DI PIANOFORTE
Weber: Sonate, Polacca in mi magg.
Schubert: Sonate, uno degli Improvvisi op. 142 nn. 1, 3, 4, Sei Momenti musicali op. 94 (tutti), uno a scelta dei
Drei Klavierstücke D 946.
Mendelssohn: Sonate, Rondò capriccioso op. 14, Variations sérieuses op. 54, Variazioni op. 82, Variazioni
op. 83, Fantasia su una canzone irlandese op. 15.
Chopin: Ballate, Scherzi, Polacche (scelte tra le op. 26 n. 2, op. 44, op. 53, op. 61), Andante spianato e Grande
Polacca brillante op. 22.
Schumann: Sonate, Variazioni Abegg op. 1, uno dei Sei Intermezzi op. 4, Allegro op. 8, uno a scelta dai
Phantasiestücke op. 12, Arabeske op. 18, Humoreske op. 20, una delle Novelletten op. 21, una
delle Romanze op. 28 nn. 1 e 3.
Brahms: Scherzo in mi b min. op. 4, una delle Quattro Ballate op. 10, serie integrale di una delle seguenti
raccolte di Klavierstücke: op. 76, op. 116, op. 117, op. 118, op. 119.
Liszt: Harmonies poétiques et religieuses nn. 3, 7; Ballate, Légendes, Rapsodie ungheresi, Polonaise
7 Una composizione di un importante autore dell’’800 anche citata nel punto 6 ma non già eseguita (anche un
brano da una raccolta).
8 Una composizione a scelta tra :
Debussy: Suite Bergamasque (tutta), una serie di 3 Preludes, Estampes (uno a scelta), L’Isle joyeuse, Images
(uno a scelta).
Ravel: Una serie di 3 pezzi da Le tombeau de Couperin, Miroirs (uno a scelta), Sonatina, Jeux d’eau, Valses
nobles et sentimentales (tutti).
Skrjabin: Sonate, una serie di 3 brani scelti dalle seguenti opere: Quattro pezzi op. 56, Due pezzi op. 59, Due
Preludi op. 67.
Rachmaninov: Uno a scelta dei Sei Momenti musicali op. 16, una serie di 5 Preludi dall’op. 23 o dall’op. 32,
5 Marceaux de fantaisie op. 3 (tutti).
Strawinskij: Sonata, Serenata in la.
Prokof’ef: Sonate, Visioni fuggitive op. 22 (scelta di 12), scelta di 3 dai Sarcasmes op. 17, uno dei brani nn.
2,3,4 dai Quattro pezzi op. 4.

Bartók: Quattro pezzi (DD 71), Rapsodia op. 1, Két elégia op. 8b, 7 Schizzi op. 9b, Allegro Barbaro, Im
Freien, scelta di 3 Danze in ritmo bulgaro dal VI volume del Mikrokosmos (nn. 148-153).
Schoenberg: Tre pezzi op. 11 (uno a scelta), Sei piccoli pezzi per pianoforte op. 19 (tutti), Cinque pezzi op. 23
(una serie di 3), Suite op. 25 (una serie di 3 pezzi), Klavierstück op. 33a, Klavierstück op. 33b.
Berg: Sonata.
Webern: Variazioni op. 27.
9 Una composizione di un importante autore del ‘900 storico o contemporaneo anche citato nel punto 8 ma non
già eseguito (anche un brano da una raccolta).
10 Una composizione di autore italiano del ‘900 storico o contemporaneo.

N.B. Per uno o per due gruppi di composizioni del programma il candidato potrà scegliere un concerto o pezzo da
concerto per pianoforte e orchestra da eseguire con l’accompagnamento di un secondo pianoforte.
L’esame consisterà nell’esecuzione di 7 punti del programma, 3 scelti dal candidato e 4 scelti dalla Commissione al
momento dell’esame.

5
6

SCUOLA DI PIANOFORTE
III
Programma degli Esami di Diploma

1 Esecuzione di un programma da concerto della durata di 70 minuti circa comprendente composizioni scelte da
ciascuno dei seguenti gruppi:

a) Beethoven: Una delle ultime cinque sonate, Sonata op. 53, Sonata op. 57, 33 Variazioni su un Valzer di
Diabelli op. 120, 15 Variazioni con Fuga op. 35, 32 Variazioni in do min. WoO 80.

b) Una Sonata di Schubert o di Chopin o di Schumann o di Liszt o di Brahms oppure composizioni scelte tra le
seguenti:
Schubert: Wanderer-Fantasia, Drei Klavierstücke (integrale).
Chopin: Ballate, Scherzi, Polacche op. 44 – op. 53, Fantaisie op. 49, Barcarolle op. 60, Polonaise-
Fantaisie op. 61, Andante spianato e Grande Polacca brillante op. 22.
Schumann: Toccata op. 7, Davidsbündlertänze op. 6, Carnaval op. 9, Studi sinfonici op. 13, Kreisleriana
op.16, Fantasia op. 17, Humoreske op. 20, Novellette op. 21 n. 8, Phantasiestücke op. 111.
Liszt: Rapsodie, Mephistowalzer, Ballate, Polacche, Vallée d’Obermann, Sonata dopo una lettura di Dante,
uno degli Années de pélerinage (integrale).
Brahms: Sedici Variazioni su un tema di Schumann op. 9, Ballate op. 10 (integrale), Undici Variazioni
sopra un tema originale op. 21 nn. 1 e 2, Variazioni e Fuga sopra un tema di Haendel op. 24,
Variazioni sopra un tema di Paganini op. 35 (I e/o II parte), Klavierstücke op. 76, 116, 118, 119
(ciascuna raccolta da eseguirsi integralmente).
Franck: Preludio, Corale e Fuga; Preludio, Aria e Finale.
c) Una importante composizione di Hindemith, Schoenberg, Berg, Janácek , Bartók , Skrjabin, Prokof’ef,
Shostakovic.
Oppure
Musorgskij: Quadri da un’esposizione.
Rachmaninov: Etudes – Tableaux op. 33 e op. 39 (uno a scelta), Momenti musicali op. 16 (una scelta di 3),
Variazioni sopra un tema di Chopin op. 22, Variazioni sopra un tema di Corelli op. 42.
Debussy: Pour le piano, Estampes, Images.
Ravel: Gaspard de la nuit.
Szimanowski: Masques, Metopes.
Stravinskij: Petruska.
Busoni: Toccata.
d) Altri brani a scelta del candidato, anche citati ai punti b) e c), ma non già eseguiti
Il programma non potrà comprendere brani già presentati per gli esami di compimento inferiore e medio (a
meno che non si tratti di completamenti di raccolta).
2 a) Esecuzione, con accompagnamento di un secondo pianoforte, di un concerto da eseguirsi
integralmente.
b) Esecuzione di un brano di musica da camera incluso il repertorio a quattro mani e per due pianoforti.